1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies. Scopri di più.

Side event 14.11.13

Discussione in '15° Ricognitori "Bande Nere"' iniziata da Armilio, 13 Novembre 2013.

  1. SilverFreak

    SilverFreak

    Registrato:
    22 Luglio 2013
    Messaggi:
    1
    Località:
    Prov. Imperia @ 563 mslm
    Ratings:
    +0
    Stasera ho un appuntamento di lavoro e mi sa che arrivo tardi a casa... quindi per il momento non contatemi..

    In ogni caso... quoto dark.
     
  2. Armilio

    Armilio

    Registrato:
    18 Settembre 2007
    Messaggi:
    6.034
    Località:
    Hinterland di Milano
    Ratings:
    +172
    Libero anche nel senso che non c'era un itinerario prefissato, e la cosa ha cambiato totalmente la prospettiva, infatti le ho prese. Magari invece a continuare con l'itinerario prefissato alla fine si cambiava.

    Poi in quel caso ho attaccato sul lato dove c'era il team rosso, per cui non c'è stata la "cazzata" di attaccare sul lato non coperto.

    Detto ciò abbiamo fatto qualcosina su come arrangiarsi con un solo team, non l'ho scritta nel'OAIO perché magari se n'è può discutere meglio. Sì lo so che in 4 blabla, ma è meglio avere una soluzione che non averla.
     
  3. SiepeAssassina

    SiepeAssassina Guest

    Ratings:
    +0
    Ok contate pure me, con il solito limite delle 23.
     
  4. Murphz

    Murphz

    Registrato:
    16 Gennaio 2011
    Messaggi:
    348
    Località:
    Padova / Mantova
    Ratings:
    +46
    Mi sembra che stiamo proprio confondendo le cose si. Nella giornata in cui ho fatto il giovedì, prima abbiamo fatto lezione sul MOUT per un ora e qualcosa. Armilio e Marcatore mi hanno mostrato tutte le cose che avete deciso (il salto, il cross, lo sguardo a destra), le abbiamo applicata alla singola colonna valutando altri aspetti positivi e negativi (distanza, quando guardare e come, ecc ecc).

    Dopodichè abbiamo provato un PvP di MOUT puro in 4 contro 1, solo da un lato come avevi suggerito tu tempo prima. Da lì, come ho scritto prima siamo passati a un PvP libero (non un MOUT puro e da lezione come ho scritto nel quote) che comprendeva tante cose apprese nella lezione teorica più allenamento vario su ingaggi ravvicinati e tutto il resto di cui ha parlato Magic. Si tratta di allenamenti utili, per come la ho vista io, per tutti...oltre a dare affiatamento di squadra appunto, capisco meglio io come TL come giocano gli altri ad esempio.

    La teoria del MOUT si porta avanti nelle prime ore del giovedì per quel che ho visto, noi non abbiamo mai provato due team, abbiamo sempre appreso i movimenti di una singola colonna. Da qui, mettere in pratica quei movimenti in una situazione reale di ingaggio è decisamente una buona cosa (mi riferisco al 4vs1 con MOUT nelle strade), utile ad acquisire quei meccanismi insegnati poco prima e a far capire bene il ruolo nella colonna. Nessuno ha forzato le cose.

    Dopo di quella, abbiamo fatto una partita libera in MOUT (contesto urbano) in cui venivano applicati comunque quei meccanismi (anche ricercati e compresi maggiormente) ma senza il "è MOUT dobbiamo camminare per strada in un lato", era una partita finale come penso le faccia chiunque fa sport per dire. Insomma, riepilogando, quello che è stato fatto è:

    - MOUT lezione
    - MOUT pratica
    - PvP (non scriviamo più MOUT sennò andiamo in confusione, è una partita per applicare maggiormente i meccanismi, io come TL controllavo spesso come si muoveva e come si attestava la colonna, come ad esempio vedevo altre cose e sopratutto, ingaggio ravvicinato)

    Personalmente, ritengo il PvP utilissimo per tutti.
     
  5. Armilio

    Armilio

    Registrato:
    18 Settembre 2007
    Messaggi:
    6.034
    Località:
    Hinterland di Milano
    Ratings:
    +172
    ...
     

    Files Allegati:

  6. Ottopallen

    Ottopallen Guest

    Ratings:
    +0
    bella serata...utile sotto certi aspetti. Abbiamo palesato i soliti problemi di fuoco e di movimento in formazione quando ci sono problemi inaspettati, comunque piano piano speriamo di imparare prima o poi.
     
  7. Jul3s Ryan

    Jul3s Ryan

    Registrato:
    8 Novembre 2013
    Messaggi:
    2
    Ratings:
    +1
    Anche io, come Otto, penso che sia stata una bellissima serata e anche molto utile. Anzi, almeno per me, utilissima dato che la mia esperienza nei movimenti in ambiente urbano è abbastanza povera. Anche a softair gli allenamenti erano quasi prevalentemente, e di conseguenza anche le strategie, in ambiente rurale. Ambiente di più facile gestione ed approccio a mio parere.

    Mi permetto di fare alcune valutazioni e mi piacrebbe sapere cosa ne pensate:

    1) il movimento di cross e sato è tatticamente buono, ma almeno ieri ( non so se in altre occasioni o in-game sia diverso), lo trovavo abbastanza lento. se si è in un settore pericoloso come un attraversamento, secondo me, al di le della tecnica, bisogna essere veloci e dare il massimo della copertura. Vedendo video on-line di altri clan, vedo che lo esegono rapidamente e con meno copertura. Non saprei come esprimermi nel valutare quale sia il modo più conveniente, ma una parte di me reputa la velocità una conditio sine qua non. Anche nella pratica sportiva, dove, ripeto, non avevamo una preparazione studiatissima, il movimento di attraversamento era con 1 copertura sul davanti, una sull'incrocio ed una posteriore.

    2) il pvp è stato divertente ed utile per praticare il MOUT con attenzione e per velocizzarci un pò. Solo, che, credo, essendo un allenamento, i due avversari, forse avrebbero dovuto mettersi nei giardini, nei famosi angoli morti, oppure sulle strade degli incroci, per vedere veramente come è la reazione in una condizione un pò più semplice rispettoa quando si è trincerati al primo piano di un edificio.

    3) Come nella realtà, al primo sparo, mi è sembrato di iniziare a correre di qua e di la, senza una adeguata strategia di ingaggio. Tra l'altro, morto il tl, chi ne prende il posto? dovrebbe esserci una gerarchia di comando nota a priori. Per esempio, nell'ultima azione, quando Murphz è stato colpito, siamo andati nella casa sulla destra e abbiamo tenuto sott'occhio le finestre e li, le cose sono state un pò alla demand. quindi, credo che in quel caso servisse un comandante in seconda e in terza, e anche una strategia attuata, in un modo o nell'altro, in modo organico. Abbiamo sparato un pò alle finestre con l'intento di uccidere? avremmo potuto fare copertura e fare una qualsiasi manovra, non so. ( nello specifico, quando li abbiamo individuati, secondo me, l'ideale era fare copertura con uno di noi e far attraversare la strada agli altri, ripararsi dietro gli edifici dal loro lato cieco e sfruttarli come copertura avvicinandoci. li, poi un accerchiamento)

    Forse non conosco ancora il modo completo con cui giocate, quindi scusatemi se magari ho detto delle ovvietà, ma non essendoci stato in altri main event, queste erano le domande e le rilessioni che mi sono venute.
     
  8. Murphz

    Murphz

    Registrato:
    16 Gennaio 2011
    Messaggi:
    348
    Località:
    Padova / Mantova
    Ratings:
    +46
    Si, utile e bella serata il giovedì :)

    Abbiamo iniziato con la solita teoria MOUT su una colonna, lasciando spazio al provare brevemente la doppia colonna. E' andata discretamente bene, i problemi sono sulla sincronizzazione tra le due colonne e i due TL per eseguire i movimenti. Può succedere che il team 1 deve fermarsi e chiama un salto, il team 2 si ferma con quella chiamata, poi riparte quando il team 1 da il libera, insomma, molto complesso. La cosa più importante da decidere è se l'SL da una direttiva (tipo conquistate il villaggio, dando informazioni su utilizzate questa strada o quest'altra) e i TL impegnati nel MOUT si sincronizzano da soli per arrivare all'obbiettivo, oppure l'SL guida il cross e tutto il resto delle due colonne in ambiente urbano? Fatto sta che non è pensabile arrivare in un MOUT con un SL che decide il percorso durante il MOUT, secondo me un minimo di piano ci vuole.

    Dopo di questo abbiamo fatto un bel PvP incentrato solo sul MOUT (fino all'ingaggio), in cui gli opfor, con me TL, hanno passato un bel po' di tempo a fare cross e salti. Devo ammettere che in alcune situazioni ci si perde per via della conformazione delle strade e dei caseggiati, tutto sommato abbiamo sempre tenuto una buona copertura, individuando in 2 partite su 3 il nemico e provando l'ingaggio (con conseguente rottura di colonna, piani e altro) quello che segnalo è:

    - Il due e il tre nella colonna devono vivere in simbiosi, non c'è altro modo.
    - Le responsabilità in una colonna sono verso chi ci precede, l'1 ha la responsabilità di tenere unita la colonna, il 2 guarda l'1, il 3 guarda il 2 e il 4 guarda il 3. In questo modo si sistemano molte cose, con l'esperienza chiaramente.

    Cosa importante invece, io direi che quando il 2 viene chiamato al cross, non rimanga a guardare dritto o verso l'interno ma sempre verso l'esterno (in sincronia con il 2 dell'altro team) fino a fare lo slice. Questo perchè non ha senso tenerlo a guardare dove non serve e conviene puntare i fucili verso l'apertura dell'esterno (assieme al 3 che gli sta vicino). Inoltre, nel caso di sincronizzazione i due 2 dei team possono guardarsi e trovare il momento adatto per fare lo slice. Ad esempio ieri, nel primo PvP (dove i BLUFOR erano alla nostra sinistra), ok che Magic doveva stare vicino a Otto e guardare a sinistra, ma invece che avere Otto che guardava avanti o a destra, secondo me doveva guardare a sinistra in fase di avvicinamento all'incrocio, e questo vale sempre e comunque perchè è lì il punto aperto e vulnerabile della colonna.

    Si, sicuramente, ma noi lo abbiamo iniziato da poco, diamo tempo al tempo :) imparata la colonna, il cross e il salto, possiamo rendere il tutto più veloce, per il momento non siamo pronti.

    In effetti abbiamo sempre provato contro nemici in casa, direi che è utile provare anche gli angoli morti (sopratutto per la discussione di ieri su chi fa il salto come deve comportarsi).

    Infatti non abbiamo tattiche di ingaggio, di aggiramento o altro, va tutto in base al TL in quel momento cosa gli passa per la testa. Io mi sono immolato prima della morte per dissanguamento :) doveva prendere posto Magic in quel caso (non mi pare Otto abbia scelto ruoli di TL nelle preferenze). In linea di massima, il vice TL è sempre la MG comunque.

    Fine debriefing, ripeto la necessità di allenarci nella fase di ingaggio, anche separata alla lezione del MOUT ma da lì non si scappa. Aprirò un thread a proposito.

    E i complimenti a Otto per la giocata da solo :)
     
  9. Ottopallen

    Ottopallen Guest

    Ratings:
    +0
    Torno sulla discussione perché il debrifing è importante quasi come l'addestramento stesso visto che serve a capire cosa abbiamo e non abbiamo fatto. I movimenti a doppia fila sono parecchio complessi visto che bisogna far avanzare le due linee in contemporanea, sarà da riprovare parecchie volte, bisogna anche capire se è conveniente che sia lo SL a dare i comandi per i passaggi vari (Cross, passaggi ecc..) o se ogni colonna faccia autonomamente e ogni TL tenga d'occhio l'altra colonna, come dobbiamo capire bene (io ad esempio non ho capito e faccio confusione) le chiamate quando c'è da eseguire un passaggio di un incrocio, insomma bisogna dire "alpha1 libero" e "alpha 2 libero" o basta un generico "libero" come quando siamo in colonna singola? boh! durante il primo ingaggio dove sono stato offerto come agnello sacrificarle ad Armilio è vero, sono avanzato come un robot dando per scontato che il pericolo provenisse da destra senza curarmi affatto di dare un occhio a sinistra mentre mi avvicinavo all'angolo, errore capito e corretto, d'ora in poi starò più attento. Per quel che riguarda la velocità, credo che se dobbiamo andare in gruppo compatto non possiamo aumentare più di tanto, altrimenti succede come ho visto ieri che il TL va per i fatti suoi correndo invece di camminare con il secondo distante diversi metri e il terzo ancora più distante che fa da tappo al quarto...Addestrandoci al PVP ci siamo accorti tutti che serve una scala gerarchica, una volta che il TL non può più partecipare all'azione deve andare in automatico il vice TL e così via fino a quando non rimane più nessuno, bisognerebbe allenarci a questo, io proverei con le coppie fisse, chiamatele buddy team o brick per chi ha un'infarinatura da softair come volete (noi li chiamavamo coppii perché siamo autarchichi e usiamo termini anglosassoni proprio non possiamo fare a meno quindi alle volte non capisco i vostri termini perché semplicemente li conosco con un nome diverso), mi hanno sempre detto che sa soli non si fa nulla, specialmente nei combattimenti urbani dove serve copertura costante e due occhi sono sempre troppo pochi. Un'altra cosa che ho notato è che quando hai il vantaggio tattico devi sfruttarlo, prendere l'iniziativa perché se lasci l'iniziativa agli avversari gli dai un grosso vantaggio, non rimanere mai fermo in un punto , specialmente in ambiente urbano devi sapere che le case hanno sempre una finestra o porta sul retro da dove uscire e quindi una volta che hai reso nota la tua posizione al nemico cambiala per fare confusione.
     
  10. Armilio

    Armilio

    Registrato:
    18 Settembre 2007
    Messaggi:
    6.034
    Località:
    Hinterland di Milano
    Ratings:
    +172
    Il movimento è una versione semplificata (non nel numero di passaggi, ma nella difficoltà di esecuzione) dei movimenti che Murphz aveva trovato in un manuale militare americano. Non so come fanno altri clan ma potrebbero anche sbagliare loro. Poi magari ora come ora è più efficiente essere imprudenti e veloci che lenti ma prudenti, non lo metto in dubbio, ma la velocità si può allenare.



    Sulla gestione delle ultime cose del MOUT provate ieri direi che bisognerebbe gestirle come ho scritto sull'OAIO e come ho detto ieri: la sincronizzazione è data dai comandi che si sentono dai 2 team, è utile dire prima alpha1/alpha2 del comando, il comando di cross lo dà solo l'SL e quello di salto i TL.

    Non ho capito bene, dici che il 1° deve avvicinarsi all'incrocio guardando i lati?
     
    Ultima modifica: 15 Novembre 2013
  11. marcatore

    marcatore Guest

    Ratings:
    +0
    ribadisco per iscritto la mia "contrarietà" a questo ibrido pvp/mout.
    lo trovo abbastanza inutile in questa fase.
    concordo con Darsky, trovo il suo approccio più congeniale per non perdere tempo.
    alla fine quando eravamo io e armi Vs otto non esisteva nulla di guerra....mi sembrava più una situazione da call of duty.

    se ieri sera avevamo 2 team, era l'occasione per fare e rifare i movimenti affinando sempre più la sincronizzazione oltre al fatto che la singola colonna viene ancora eseguita con qualche indecisione(me compreso).
    secondo me,sul mout, siamo al livello di un bimbo che è appena salito su una bici, ha ancora le ruotine dietro ma ha imparato a pedalare e vorrebbe fare downhill...
    se si aggiunge che ovviamente non ci può essere un brief, il tutto si riduce ad un "casa x casa" che di certo non sviluppa la nostra capacità di elaborare un piano.

    mi diverto lo stesso, sia inteso, ma lo ritengo poco utile in questa fase.
     
  12. Murphz

    Murphz

    Registrato:
    16 Gennaio 2011
    Messaggi:
    348
    Località:
    Padova / Mantova
    Ratings:
    +46
    No, dico il secondo. Ora non ho voglia di fare disegnini ma lo trovo decisamente più corretto.

    Quando il primo dice CROSS, il secondo si avvicina all'incrocio giusto? Invece di guardare dritto e a destra (nel caso comunque la destra sia un semplice muro) deve guardare a sinistra e coprirsi dal nuovo spazio che si apre dall'altra parte. Questo, farlo assieme al terzo. Quando hanno raggiunto il limite, il secondo si gira a fare lo slice e il terzo rimane in copertura del lato opposto.
     
  13. Armilio

    Armilio

    Registrato:
    18 Settembre 2007
    Messaggi:
    6.034
    Località:
    Hinterland di Milano
    Ratings:
    +172
    Ah beh sì certo, è un buon consiglio.
     
  14. Armilio

    Armilio

    Registrato:
    18 Settembre 2007
    Messaggi:
    6.034
    Località:
    Hinterland di Milano
    Ratings:
    +172
    Piuttosto... il PVP serviva anche per testare la "questione ingaggio", alla fine nessuno ha niente suggerire, nel dettaglio, per migliorare il nostro comportamento? dico agli opfor di ieri. A questo serviva, se no concordo che è inutile.
     
  15. Murphz

    Murphz

    Registrato:
    16 Gennaio 2011
    Messaggi:
    348
    Località:
    Padova / Mantova
    Ratings:
    +46
    Ok per quando otto è rimasto da solo, era per finire la partita (l'ultima) non per fare chissà quale allenamento. Ma in tutto il tempo gli OPFOR hanno fatto MOUT e basta e ritengo sia servito parecchio. Inoltre, a me sembra che vi sfugga che il PvP inteso come libero è per affinare gli ingaggi, non il MOUT.

    Il PvP fatto ieri era per il MOUT, abbiamo tenuto la colonna (non a caso son venute fuori tutte le cose che ho postato prima), in cui ad esempio mi sono accorto che chi fa lo slice deve coprirsi il lato esposto, cosa che nella prima ora di teoria fai molta fatica ad individuare come punto debole.

    Certo il MOUT è ancora da fare parecchio, la colonna è da sistemare e tutto il resto, ma ciò non toglie che sia necessario mettere in pratica questi concetti, pochi alla volta, per accorgersi se funzionano o no. Ripeto, noi ieri abbiamo fatto solo ed esclusivamente colonna durante le partite e c'è servita parecchio.

    Bisogna differenziare bene le cose tra PvP per il MOUT e PvP per sparare, possiamo anche chiamarla partita finale o come volete ma è necessaria.
     
  16. Murphz

    Murphz

    Registrato:
    16 Gennaio 2011
    Messaggi:
    348
    Località:
    Padova / Mantova
    Ratings:
    +46
    Si, come ho detto inserirò qualcosa in un nuovo thread, ciò non toglie che, thread o meno, secondo me, è necessario trovarsi e giocare assieme per affinare gli ingaggi in ogni loro argomento (da vicino, in inferiorità numerica, in superiorità numerica, come aggirare, questione fumogeni, questione granate e via così), insomma: "bisogna da sparà assieme", questo è il succo del discorso e, anche se utilizziamo a volte le tecniche MOUT (in caso di urbano, per testare e rendere meccanici i movimenti), non ha niente a che fare con la teoria del MOUT.
     
  17. Armilio

    Armilio

    Registrato:
    18 Settembre 2007
    Messaggi:
    6.034
    Località:
    Hinterland di Milano
    Ratings:
    +172
    E' troppo tardi, l'ho aperto io. :asd:
     
  18. marcatore

    marcatore Guest

    Ratings:
    +0
    concordo che sà da sparà insieme però secondo me viene fuori con il tempo dopo che ho reso automatico certe azioni...
    se mentre faccio il mout mi accorgo che mi sono dimenticato dei comandi o mi accorgo che ci devo pensare su (rallentando quindi l'azione di attraversamento) significa che ancora quel movimento non fa parte di me....

    è come se non conoscessi a memoria i tasti per giocare ad Arma ed ogni volta andassi a guardare sulle opzioni i vari comandi...quanto accettereste in missione una cosa del genere??
    ecco..secondo me la base del mout deve entrarci nel sangue e nella testa così come sappiamo a memoria i tasti per giocare...poi dopo concordo con tutti quelli che dicono che tra la teoria e la pratica si inseriscono altri dettagli però se l'azione richiesta è un automatismo, in caso di problemi ho una cosa in meno a cui pensare...tutto qua.
    io la vedo così....in ogni caso ripeto...mi diverto lo stesso...ma esprimendo quello che penso, il mio pensiero è quello sopra descritto.

    Per tutte le altre "tecniche" che si usano in guerra concordo che ci serve tanto altro allenamento ma in ogni caso ci serve secondo me una "scaletta" di priorità che va approfondita per renderla parte del nostro modo istintivo di agire.
    Per fare un esempio trovo che andrebbe approfondita di più la tattica di approccio all'obbiettivo..sopratutto quando questo si trova in un ambiente "complesso".... però una cosa così secondo me la sviluppi con i Main Event....oppure iniziamo insieme a farci delle gite fuori porta per Altis..ci andiamo a vedere dei posticini "carini" e insieme li analizziamo...facciamo appostamenti "simulati" così ci rendiamo conto con una specie di "moviola" dove si sbaglia e dove migliorare.

    La partitella poi insieme ci sta sempre dai...per quello..anzi..è un gioco e dobbiamo divertirci però nel momento in cui si fa allenamento si insiste su certi aspetti per renderli nostri il più possibile.
     
  19. Armilio

    Armilio

    Registrato:
    18 Settembre 2007
    Messaggi:
    6.034
    Località:
    Hinterland di Milano
    Ratings:
    +172
    Ecco, ne stiamo parlando in un altro topic:

    http://www.netwargamingitalia.net/forum/threads/questione-regole-dingaggio.24188/

    Riporta le tue proposte là dai. ;)
     

Condividi questa Pagina