1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies. Scopri di più.

Guida al 1° turno Jappo [Full Campaign]

Discussione in 'War in the Pacific: Admiral Edition' iniziata da cohimbra, 30 Ottobre 2011.

  1. cohimbra

    cohimbra Guest

    Ratings:
    +0
    Sul forum Matrix ho trovato questo utilissimo documento, avrei voluto mettere il link,
    ma sono le 4.48 di mattina e non lo trovo più...allora allego direttamente il testo, a
    me sarebbe stato utile (sono 18 pagine in inglese,non si può avere tutto).
    Il documento spiega come gestire le resource/fuel, quali convogli creare e le rotte
    da percorrere per portare tutto in Giappone, come gestire la produzione di aerei/motori,
    di veicoli/armamenti/naval/merchant ed altre utili cosette.
    NON è una guida che si occupa di strategie di guerra, ma 'solo' della gestione micro/macro
    del sistema economico/produttivo dell'Impero del Sol Levante.

    Un Grande Sole Splenderà, e non sarà il vostro!
    Banzai!Banzai!Banzai!
     

    Files Allegati:

    • Draft.pdf
      Dimensione del file:
      665,9 KB
      Visite:
      337
  2. gamma34

    gamma34

    Registrato:
    21 Gennaio 2009
    Messaggi:
    129
    Località:
    Modena
    Ratings:
    +16
    Bela..... Grazie ... non si impara mai abbastanza.... potrà essere un'ottimo modo per confrontare le partenze che ognuno di noi ormai ha standardizzato con questa che hai postato.. sicuramente ci sono cose utilissime
    Ciao
     
  3. cohimbra

    cohimbra Guest

    Ratings:
    +0
    Ci sono anche cose che non condivido, ad esempio mi sembra che il tipo ecceda un po con la
    produzione di aerei, quando la sua produzione sarà a regime gli ci vorranno motori in quantità
    industriale [(ah,ah) oppure sono io in errore?], poi quella teoria dei multipli di 30 non so da dove
    l'abbia tirata fuori e se è attendibile o meno, però la parte sui convogli di resource è molto interessante
    e specialmente per chi è alle prime armi può essere un buono spunto per cominciare.
     
  4. Invernomuto

    Invernomuto -

    Registrato:
    30 Gennaio 2006
    Messaggi:
    6.036
    Località:
    Torino
    Ratings:
    +429
    Grazie mille per la segnalazione, la guida è ben fatta anche se non mi tornano alcuni punti. Che convenga avere più fabbriche piccole rispetto a quelle grandi è assodato, ma la storia dei multipli di 30 non mi torna da nessuna parte.
    Sul discorso produzione aerei dipende molto dal tuo stile di gioco, c'è chi è molto conservativo (sembra incredibile ma c'è chi sta attento al singolo pilota) e c'è chi invece già nelle prime fasi è disposto a sacrificare un gran numero di mezzi e piloti per espandersi il più possibile nelle prime fasi.

    Ciao

    Edit: discussione messa in rilievo.
     
  5. blizzard

    blizzard Moderator Membro dello Staff

    Registrato:
    13 Ottobre 2011
    Messaggi:
    4.385
    Ratings:
    +1.643
    efficientamento del trasporto delle risorse e del carburante

    Molto molto interessante il discorso del trasporto delle risorse!!
    Gli spunti dell'autore sono eccellenti ma, secondo me, le conclusioni su quali AK produrre e quali inserire nei convogli devono essere riviste.
    Per calcolare l'efficienza di una nave si dovrebbe calcolare quanto consuma per spostare una tonnellata di merce per un miglio, la velocità della nave non c'entra (nella realtà sarebbe importante ma nel gioco no).
    Vi invio i calcoli che ho rifatto, ho aggiunto anche le TK. Le navi sono elencate in ordine di efficienza crescente.
    In particolare risulta che sono sorprendentemente più efficienti le TK da 8150 ton rispetto a quelle da 11600; inoltre gli AK più efficienti sono nell'ordine gli Yusen S, i Kyushu, i Lima, gli Yusen N ecc... Gli Std-A che lui consiglia di non produrre sono invece ottimi (non si può sperare che i 10 Yusen S arrivino tutti intatti alla fine della guerra...). I Toho, i Gozan e Kasu D che lui inserisce nelle TF sono invece abbastanza scarsi....
    Mandare avanti e indietro per l'oceano flotte di mercantili sbagliati fa consumare un sacco di fuel e poi si finisce col autolimitare i movimenti delle navi da guerra. Alla fine quello che importa nella gestione economica è mandare avanti la produzione con il minimo costo in fuel!!!

    2011-11-07_231916.jpg
     
  6. cohimbra

    cohimbra Guest

    Ratings:
    +0
  7. cohimbra

    cohimbra Guest

    Ratings:
    +0
  8. blizzard

    blizzard Moderator Membro dello Staff

    Registrato:
    13 Ottobre 2011
    Messaggi:
    4.385
    Ratings:
    +1.643
    Ciao a tutti; l'argomento è complesso, cerco di essere il più chiaro possibile.
    Spesso ci sono più modellizzazioni possibili della realtà e tutte potenzialmente corrette; quello che che ci deve far discriminare tra un modello e l'altro sono il contesto in cui applicarlo e gli obiettivi che ci si prefigge.
    Il modello di Damian (chiamerò così quello descritto nel forum matrix e dettagliato nel pdf che ha dato origine al post) non è sbagliato in senso assoluto, è uno dei modo possibili di descrivere la realtà del gioco.
    Il problema del modello di Damian è che, inserendo la velocità delle navi nel calcolo dell’efficienza, dà lo stesso peso a risorse, AK e fuel; così facendo, secondo me, va contro gli interessi del giocatore Giapponese.

    Segue la spiegazione; chi non è interessato può saltare direttamente alle Conclusioni.

    Nell’esempio di Damian sono stati considerati due tipi di AK, perfettamente identiche (stesso consumo, stesse tonn trasportate) tranne che per la velocità, doppia nella seconda rispetto alla prima. La conclusione è che per forza la seconda AK deve essere più efficiente della prima, perchè ci mette la metà del tempo a fare il trasporto a parità di tutto il resto.
    La velocità dei cargo ha, in effetti, conseguenze sui tempi con cui accumulo le risorse e/o sul numero di AK che devo utilizzare in contemporanea per garantire un afflusso costante di risorse.

    Per capire come ciò vada a discapito del consumo di fuel, aggiungete un terzo tipo di nave alle due che ci sono nell'esempio di Damian: un AK che, a parità di consumo e di velocità rispetto alla prima AK trasporti il doppio di risorse.

    Bisogna poi immaginare una simulazione facendo percorrere alle tre navi lo stesso percorso per andare a caricare le risorse e riportarle indietro. Ad esempio supponiamo che la distanza da percorrere tra i due porti sia 192 miglia (solo andata); ho scelto questa distanza perchè rende i calcoli più facili essendo un multiplo sia di 8 sia di 16 (velocità oraria delle tre navi) sia di 24 (ore in un giorno).
    Facciamo durare la nostra simulazione due giorni, in modo che tutte e tre le navi siano tornate nel porto di partenza.
    la nave 1 ha fatto 1 solo viaggio A/R in cui ha trasportato un tot di 100 risorse e consumato 48 fuel
    la nave 2 ha fatto 2 viaggi A/R in cui ha trasportato un tot di 200 risorse e consumato 96 fuel
    la nave 3 ha fatto 1 solo viaggio A/R in cui ha trasportato 200 risorse e consumato 48 fuel

    Nel modello di Damian le navi 2 e 3 hanno la stessa efficienza che è il doppio di quella della nave 1 (perchè sono veloci il doppio oppure trasportano il doppio di cargo).
    Nel mio modello le navi la nave 3 ha il doppio di efficienza rispetto alle navi 2 e 1 (perchè consuma la metà a parittà di risorse trasportate).

    In pratica il modello di Damian “media” tra velocità, consumo di fuel e tonnellaggio delle AK
    Il mio modello è mirato a ottimizzare i consumi di fuel.

    Coclusioni:





    Se per scegliere gli AK usi il mio modello, invece di quello di Damian, dopo qualche mese ti troverai con:
    • Più scorte di fuel
    • la stessa quantità di risorse in Giappone e un minor numero di AK a disposizione per trasportare le truppe e i supplies
    oppure, in alternativa
    • Più scorte di fuel
      [*]un minor incremento di risorse in Giappone a parità di numero di AK utilizzati

    Ora, e questo è il punto focale secondo me, in realtà né le risorse né il numero di AK sono fattori critici per il Giappone mentre il fuel lo è eccome!!!!

    Di risorse c'è un grosso surplus nell'impero dopo le conquiste; inoltre ci sono due anni, il '42 e il '43, in cui il Giappone riesce a trasportarle quasi indisturbato; anche trasportandole lentamente in due anni se ne forma una scorta rilevante.
    Anche gli AK sono in grande surplus, all'inizio ce n'è il triplo di quelli che servono. Per questo motivo lo stesso Damian propone di non produrne addirittura nessuno per tutta la durata della guerra!!!

    Veniamo al fuel; la produzione di fuel, al culmine dell'estensione del Giappone, basta appena appena per alimentare l'industria e muovere le navi; non si riesce metterne da parte pressochè nulla. Le scorte globali restano pressochè costanti.
    Questo significa che è una risorsa critica!!! quando gli Alleati iniziano l'offensiva, se riescono a colpire le linee di rifornimento del fuel o i pozzi di estrazione o le raffinerie o le TK possono mettere in crisi sia l'economia sia la possibilità di manovra della marina da guerra del Giappone.
    Per questo motivo un modello che consente di accumulare fuel secondo me è meglio di uno che ti fa aumentare di più le scorte di risorse in giappone oppure ti lascia a disposizione più AK.
    Cosa ne pensate?
     

    Files Allegati:

  9. cohimbra

    cohimbra Guest

    Ratings:
    +0
    L'ottimizzazione del fuel è certamente l'obiettivo primario di ogni giocatore Giapponese, quindi le tue conclusioni sono oro per chi come me scende dal pero. Ti faccio notare che Damian prende in considerazione anche il tonnellaggio delle TF in relazione al tonnellaggio ancorabile nei vari porti e quindi la velocità di carico/scarico (o almeno così ho inteso, ma potrebbe anche darsi che abbia preso fischi per fiaschi); hai considerato questo aspetto? (se la domanda ti fa sbellicare dalle risate oppure deprimere per la mia nubbiaggine perdonami, ma per me i tuoi calcoli sono più difficili che studiare l'aramaico, e chiedere non mi costa nulla). Se ho capito qualcosa del tuo ragionamento allora la classe Std-D (consumo 57,25/efficienza 36,3) è addirittura migliore della classe Yusen-A (consumo 144,9/efficienza 41,5), a meno che la voce 'efficienza' sia il risultato di calcoli che includono anche la voce 'consumo', di conseguenza il mio ragionamento non reggerebbe più e la classe migliore sarebbe ovviamente quella col valore di 'efiicienza' più elevato.
     
  10. blizzard

    blizzard Moderator Membro dello Staff

    Registrato:
    13 Ottobre 2011
    Messaggi:
    4.385
    Ratings:
    +1.643
    E' vero, dici giusto :approved: non ho parlato della velocità di carico e scarico e del tonnellaggio ancorabile per non incasinare troppo il discorso, le considerazioni sono simili a quelle già fatte:
    In pratica Damian ti dice che nella scelta dei porti e delle rotte bisogna considerare anche questi aspetti; però, in fondo, cosa ti importa se una nave resta due turni in porto per caricare e scaricare anzichè uno, alla fine guadagni solo in velocità e tempo e quindi ti riconduci al privilegiare ancora una volta la velocità di accumulo di risorse rispetto al risparmio di fuel.
    E' però anche vero che:

    • Sulla scelta dei porti di arrivo ha ragione Damian, conviene scegliere quelli con elevata capacità di scarico quindi con grosse dimensioni oppure con grosse produzioni di resources (però non so se quest’ultima caratteristica è valida anche nella versione ufficiale 1106i o solo nlle ultime patch non ufficiali)
    • non conviene mandare le TF in porti dove non c'è il tonnellaggio minimo (sia come singola AK sia come TF) per ancorarle ai dock e sfruttare il bonus di carico-scarico
    • su rotte brevi e brevissime, ad es. quella da Fusan a Fukuoka o quella da Hakodate a Ominato, il tempo totale di navigazione è molto ridotto, anche rispetto a quello trascorso in porto e i consumi di fuel sono comunque bassisimi ... solo su questo tipo di rotte secondo me conviene scegliere gli AK che si adattano al discorso della velocità di carico scarico per evitare l'intasamento dei porti.
    • Nel mio excel l’efficienza tiene già conto del consumo (è calcolata come Cargo_capacity diviso consumo) e quindi sono già nell’ordine giusto; l’unica spaccatura è tra AK e TK
    • A parte i pochi cavalli di razza come la Yusen S e la Kyushu, i veri muli da soma della marina mercantile imperiale sono la classe Lima (46 esemplari), la classe Yusen N (57 esemplari) e la classe Aden presente da subito in ben 189 esemplari!!

    Concludo con una considerazione utilissima che ho letto sull’altro link che hai poi tolto; se le AK fanno il viaggio di andata vuote è tutto carburante sprecato…. Per le destinazioni lontane (= consumi elevati) è utilissimo trasportare truppe e/o supplies all’andata e trasportare resources al ritorno. Ad es. se trasporti truppe/supplies nalla zona di Rabaul al ritorno passi da Nauru Island o da Ocean Island per fare il pieno di risorse; se vai nelle Indie ex-olandesi o nelle Filippine c’è solo l’imbarazzo della scelta di dove caricare risorse.
     
  11. cohimbra

    cohimbra Guest

    Ratings:
    +0
    Il documento che ho allegato nel 1° post (Draft.pdf) è ancora in
    evoluzione. Una volta che uscirà il documento finale, e dovrebbe
    farlo a breve, lo allegherò di nuovo; intanto chi è interessato può
    seguire (e credo anche partecipare) alla stesura dello stesso cliccando
    su questo link:
    http://www.matrixgames.com/forums/tm.asp?m=2933397&mpage=1&key=
    Io francamente non ho una conoscenza adeguata dell'inglese per poter
    partecipare, cerco di leggere, ma capire è un'altra cosa. Ciao
     
  12. hurricane

    hurricane Banned

    Registrato:
    5 Agosto 2014
    Messaggi:
    822
    Ratings:
    +563
    up

    ma la strategia per l'Alleato ?

    non se la fila nessuno ? :)

    non esiste un thread equivalente ...

    eppure si potrebbe parlare, tanto per iniziare, di "Sir Robin" :D
     
    • Agree Agree x 1
  13. blizzard

    blizzard Moderator Membro dello Staff

    Registrato:
    13 Ottobre 2011
    Messaggi:
    4.385
    Ratings:
    +1.643
    Sir Robin noia assicurata puah :yuck:
    Sarebbe interessante sentire le idee degli Alleati in merito ;)
     
  14. blizzard

    blizzard Moderator Membro dello Staff

    Registrato:
    13 Ottobre 2011
    Messaggi:
    4.385
    Ratings:
    +1.643
    Che pippone che avevo scritto!! L'avevo rimosso :D
    E ovviamente non ho mai seguito i miei consigli :D
     
  15. ivaldi79

    ivaldi79

    Registrato:
    2 Aprile 2010
    Messaggi:
    1.846
    Ratings:
    +182
    Non piacerà a @cohimbra
     
    • Agree Agree x 1
  16. cohimbra

    cohimbra

    Registrato:
    10 Marzo 2015
    Messaggi:
    2.809
    Località:
    Livorno
    Ratings:
    +1.150
    Battute a parte, concordo che sarebbe interessante.
     
  17. qwetry

    qwetry

    Registrato:
    29 Giugno 2006
    Messaggi:
    6.798
    Località:
    Emilia/Sicilia
    Ratings:
    +1.003
    Sir Robin? È un ultrasacred monster del forum matrix?
     
  18. bacca

    bacca

    Registrato:
    19 Ottobre 2009
    Messaggi:
    11.067
    Località:
    Veneto Indipendente
    Ratings:
    +1.540
    OK, ho visto pearl harbor il film, e devo dire che ho deciso di interrompere immediatamente tutti i pbem da parte alleata , da ora solo giapponese!
    In realta cerbero è troppo preso dal nuovo lavoro e fa fatica a continuare...
    Detto questo, il file sopra, per le fabbriche /modifiche aeree , vanno bene solo con pdu ON?
     
    Ultima modifica: 17 Gennaio 2016
  19. qwetry

    qwetry

    Registrato:
    29 Giugno 2006
    Messaggi:
    6.798
    Località:
    Emilia/Sicilia
    Ratings:
    +1.003

    Sono troppo giovane per conoscere i monty python oltre che per la loro fama :p
     
  20. Longstrett

    Longstrett

    Registrato:
    3 Agosto 2014
    Messaggi:
    778
    Località:
    Torino
    Ratings:
    +98
    Quando vuoi sono pronto ad accettare la tua sfida.
     
    • Like Like x 1

Condividi questa Pagina