1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies. Scopri di più.

EU4 - Impero Ottomano - Alleanze con gli stati confinanti

Discussione in 'Europa Universalis 4' iniziata da Moby72, 4 Ottobre 2019.

  1. Moby72

    Moby72

    Registrato:
    1 Ottobre 2019
    Messaggi:
    5
    Ratings:
    +0
    Buongiorno a tutti,
    premetto che non sto giocando da molto, per cui al momento ho fatto solo partite per capire i meccanismi.

    Ora ho iniziato una partita che vorrei portare sino in fondo e mi pongo dei problemi con le alleanze.

    Mi spiego meglio; siamo verso il 1450 e mi sono alleato con Venezia e Genova mentre non intrattengo rapporti con gli stati del sud (Mammelucchi e altri) che prima o poi vorrei invadere dando priorità ad una mia espansione nel Medio Oriente e Nord Africa.

    E' una strategia valida? O il fatto di avere religioni e sistemi politici differenti alla fine mi penalizzerà e sarebbe meglio che riprendessi i rapporti con qualche stato più affine?
     
    Ultima modifica: 4 Ottobre 2019
  2. ronnybonny

    ronnybonny Moderator Membro dello Staff

    Registrato:
    6 Febbraio 2009
    Messaggi:
    3.309
    Località:
    Padova e Udine
    Ratings:
    +327
    ALlora le alleanze sono sempre un argomento spinoso, secondo me hai due possibili scenari:
    - alleati vicini: ti aiutano di più nelle guerre, riuscendo a concentrare più facilmente le truppe, ma sul lungo andare rappresentano un blocco alla tua espansione
    - alleati lontani: meno vincolanti sull'espansione ma, generalmente, meno impattanti in guerra.
    Ovviamente le situazioni vanno sempre ponderate nei vari casi specifici.
    Nel tuo caso Venezia e Genova sono due interessanti potenze navali, quindi ti aiuteranno tantissimo nell'avere la superiorità sul Mediterrano orientale e ciò ti aiuterà tantissimo nelle guerre di espansione a est. Inoltre Venzia può essere molto utile in funzione anti-austrungarica per un'espansione sui Balcani. Inevitabilmente però arriverai ad un punto dove ti dovrai scontrare con Venezia o Genova, soprattutto se vorrai espanderti in nord Italia o per motivi commerciali.
    Il discorso di avere religioni diverse è sicuramente un malus, però non così impattante; cmq se in gioco ci sono un sacco di tooltip che ti mostrano i vari modificatori alle relazioni, per esempio avere un rivale comune (e.g. Austria) ti dà un notevole bonus alle relazioni, viceversa avere le stesse mire espansionistiche ti andrà a penalizzare. Cerca sempre di adattare la tua stategia a come vanno le cose, e non aver paura di abbandonare un alleato di lunga data se le condizioni sono favorevoli.
     
  3. Alessandro Argeade

    Alessandro Argeade

    Registrato:
    3 Ottobre 2015
    Messaggi:
    460
    Ratings:
    +102
    Secondo me non è una strategia molto valida. Militarmente su terra Venezia e ancor di più Genova non ti sono di alcun aiuto. Possono essere utili se la tua marina non è sufficiente a combattere quella mamelucca, ma niente di più. Rischi invece che ti trascinino in guerra contro la Francia o l'Austria quando tu sei impegnato a sud e l'alleanza ti impedisce di prenderti le roccaforti di questi due Stati nelle tue immediate vicinanze: Crimea, Creta, Corfù...

    Per i Mamelucchi alleati con la Tunisia, con l'Etiopia o chi per lei in Sudan e se non ti odia con la Persia per impegnarli su diversi fronti terrestri.

    Poi quando sarai una grande potenza potrai fare giochi del tipo "mi alleo con Venezia e le faccio prendere tutto il nord-Italia per impedire a Francia e Austria di espandersi lì e avere una media potenza al mio fianco in caso di guerra"
     

Condividi questa Pagina