1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies. Scopri di più.

B-17 in low naval attack

Discussione in 'War in the Pacific: Admiral Edition' iniziata da GeorgePatton, 27 Luglio 2021.

  1. GeorgePatton

    GeorgePatton

    Registrato:
    26 Marzo 2006
    Messaggi:
    5.081
    Località:
    Svizzera
    Ratings:
    +702
    • Like Like x 2
  2. ITAK_Linus

    ITAK_Linus

    Registrato:
    10 Febbraio 2018
    Messaggi:
    4.009
    Ratings:
    +2.084
    Il problema non e' la storicita' della cosa.

    Il problema e' che nel gioco e' modellato malamente, tant'e' che e' una HR estremamente comune.


    In linea di principio l'ideale sarebbe poter evitare gli strike di 4E sulle AirTF e lasciare libero per il resto, ma non e' fattibile.

    Un surrogato e' usare i 4E in NavS: automatico cercano di sganciare bombe ma sono relativamente pochi e non e' un massacro come settati in NavB.

    Il concetto in se' di NavB coi 4E va benissimo. Il punto e' come e' reso nel gioco che e' decisamente sbilanciato. Per questo me ne astengo totalmente. Quando un singolo B17 ti danneggia una dozzina di A6M2 Zero in CAP sulla KB, capisci bene che diventa complicato giocare: in proporzione bastano 10 B17 per danneggiare del tutto la CAP della KB e poi... tanti saluti
     
    • Agree Agree x 1
  3. GeorgePatton

    GeorgePatton

    Registrato:
    26 Marzo 2006
    Messaggi:
    5.081
    Località:
    Svizzera
    Ratings:
    +702
    E che succederebbe se la quota dei B-17 fosse settata a 100 piedi? Avrebbero la stessa efficacia nel difendersi dai caccia giapponesi? magari ad una quota cosi bassa no. Oppure sarebbe ancora peggio.
     
  4. ITAK_Linus

    ITAK_Linus

    Registrato:
    10 Febbraio 2018
    Messaggi:
    4.009
    Ratings:
    +2.084
    Si. I 4E li tiri giu' in head-on attack ed il miglior risultato e' se li becchi alla stessa quota.

    Il punto e' che gli head-on attack finiscono puntualmente in perdite allucinanti: non e' il massimo andare ad una velocita' combinata di oltre 800Km/h e provare a centrare la cabina di pilotaggio con le 2x20mm non centrali. Una volta che comunque becchi la cabina di pilotaggio, dopo vieni brasato dal fuoco degli altri bomber della formazione.
    Ma, almeno, danneggi/abbatti qualche B17.

    Se sono a 100ft, i tuoi arrivano in dive e vengono massacrati dalle mitragliere dorsali.


    L'unica e' non usare i 4E in NavB dato che comunque, anche addestrandoli, non centrano praticamente niente. Gli asset per condurre un'adeguata serie di attacchi aerei al naviglio nemico sono gia' disponibili per gli alleati, che hanno una pletora di piattaforme per fare cio'.


    I 4E vengono usati solo per sfasciare la CAP della KB. Se paradossalmente la KB non fosse parte dell'equazione, nessuno manco si sognerebbe di usarli in NavB. I migliori asset strategici a disposizione dell'Alleato certo non li usi per affondare qualche xAKL... E' evidente che li usi in NavB se puoi ottenere un risultato strategico che giustifica il loro impiego rispetto al tradeoff di altri usi possibili.
    E l'unico risultato strategico ottenibile in questo setting e' l'attacco alla CAP della KB.


    Poi oh se qualcuno da giapponese vuol provare, mi offro di fare l'Alleato: gia' al 7 Dicembre si possono mettere insieme dozzine di B17. Tempo qualche settimana per concentrarli ed avere 4 US CV disponibili in posizione e tanti saluti alla KB.
    Una settantina di B17 con leader super-aggressivi in NavB e le CV USA senza manco CAP, tutti in strike. Perdi 4 US CV ma affondi 6 CV IJN, terminando de facto la guerra.
    In linea del tutto teorica manco serve perdere le US CV dato che con un po' di lavoro si possono usare i DB assieme ai fighter in strike assieme ai B17: veramente divertente. I B17 sfondano ogni cosa e nello strike passano anche i picchiatelli che affondano le CV imperiali senza problemi.

    Ma facciamo un salto in avanti. Andiamo al 1944.
    Io prendo ed ogni cosa nel raggio di 35hex e' offlimits per le CV imperiali. Il che consente ad Alleato di avanzare con molteplici direttrici contemporanee dato che deve premunirsi solo contro la LBA giapponese.
    Se ci si aggiunge un'altra simpatica fissa alleata, cioe' il night bombing di porti e AF, manco c'e' da usare CAP sulle TF anfibie.
    La KB si fa avanti e si becca uno strike di mettiamo 50 B29 che basta ed avanza a segare la CAP late game dell'IJN (A7M2 Sam inclusi, ahime').
    A quel punto le US CV, anche in inferiorita' numerica, lanciano lo strike ed affondano ogni cosa. Il tutto con un tasso di danni molto maggiore fra l'altro dato che A) possono tenere piu' CAP sulle proprie CV dovendo dedicare meno scorta ai bomber; B) l'AA imperiale fa ridere; C) anche se gli USA perdono 10 CV in una giornata, va benissimo se ne affondano o danneggiano pesantemente altrettante imperiali: gli alleati poi avanzano con le CVE e chissenefrega.


    E cio' non considerando un'altra ipotesi simpatica, cioe' l'uso dei B17 in NavB a massima distanza contro le CV IJN. Sfondi la CAP. A quel punto manco hai bisogno di mandare le CV USA avanti dato che hai creato "spazio" con le CV IJN che devono ritirarsi per non subire altri strike, riparare i fighter danneggiati e rimpiazzare le perdite. Ecco che hai 4-5 turni a disposizione per avanzare bello bello con qualche CVE del menga in copertura.
     
    • Agree Agree x 1
  5. Iscandar

    Iscandar

    Registrato:
    23 Novembre 2012
    Messaggi:
    1.146
    Località:
    Palermo
    Ratings:
    +245
    Comunque non ho mai sentito che siano stati usati i B17, i 2E si, ma i 4E no
     
  6. ex wolf

    ex wolf

    Registrato:
    18 Novembre 2020
    Messaggi:
    180
    Località:
    Casale Monferrato
    Ratings:
    +53
    Che sappia io li hanno usati, non certo in massa per contrastare gli sbarchi a Lingayen e per attaccare, anche in quel caso in numero esiguo, la KB a Midway.
    A bassa quota penso solo a Lingayen.
    Invece i B25 erano così specializzati che ci furono una o due versioni armate con un cannone da 75 sul muso.
     
  7. Iscandar

    Iscandar

    Registrato:
    23 Novembre 2012
    Messaggi:
    1.146
    Località:
    Palermo
    Ratings:
    +245
    Lo spiattellamento bomba l'abbiamo sperimentato anche noi, prima degli USA, lo facevamo con i RE2001, mi pare.
    Noi con i cannoni sul muso abbiamo esagerato, abbiamo sperimentato un 102/40 sui Piaggio P-108A (Artigliere), questo lo rende l'aereo con il calibro più grosso mai installato, ma si è visto che era troppo grosso e non si usava bene, meglio più piccolo ma saperlo usare.
    Mmmmm :whistle: mi ricorda qualcosa....
     
  8. GyJeX

    GyJeX

    Registrato:
    6 Dicembre 2005
    Messaggi:
    32.785
    Località:
    santu sezzidu in dommo
    Ratings:
    +10.227
    il AC-130 monta un 105mm
     
    • Agree Agree x 1
  9. ex wolf

    ex wolf

    Registrato:
    18 Novembre 2020
    Messaggi:
    180
    Località:
    Casale Monferrato
    Ratings:
    +53
    :lol::lol::lol:
    Ignoravo la questione del P-108A
    Ma non mi stupisce, come teoria siamo sempre stati all'avanguardia Douhet docet, ci mancava la capacità industriale
     
  10. Amadeus

    Amadeus

    Registrato:
    17 Febbraio 2006
    Messaggi:
    1.518
    Ratings:
    +605
    Nel PBeM iniziato nel 2013, di cui dovrebbe ancora esserci in giro il mio AAR, decidemmo di mettere anche la seguente HR:


    No naval attacks or port attacks under 10,000ft for all Allied 4Es before 1943 (after this date B-17s are allowed 1,000ft and lower naval/port attacks only at night, no restrictions for other 4Es)


    anche per le motivazioni citate da GeorgePatton. Non successe nulla di particolare, anche perché non capitò mai uno scontro con le CV giapponesi.

    Però, dovessi mai intraprendere un altro PBeM, non riproporrò questa HR esattamente per i motivi esaurientemente illustrati da ITAK_Linus.
     
  11. GeorgePatton

    GeorgePatton

    Registrato:
    26 Marzo 2006
    Messaggi:
    5.081
    Località:
    Svizzera
    Ratings:
    +702
    Come puoi vedere dai link del primo post, li hanno usati. Unità specializzate ovviamente, non l'intera 5th USAF, pero' lo hanno fatto, anche con un certo successo.
     

Condividi questa Pagina