1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies. Scopri di più.

WITW - L'assurdita dei punti vittoria e proposte alternative

Discussione in 'War in the East' iniziata da blizzard, 11 Giugno 2018.

  1. blizzard

    blizzard Moderator Membro dello Staff

    Registrato:
    13 Ottobre 2011
    Messaggi:
    4.045
    Ratings:
    +1.511
    I punti vittoria non mi convincono per nulla, sono tutti da rivedere in questi scenari di WITW

    ad esempio in battleground italy 43-45 :

    L'Alleato si guadagna più punti vittoria a conquistare... Ajaccio (!) oppure Cagliari (non me ne volere (@GyJeX) che L'Asse a distruggere 347.000 uomini + 3583 cannoni + 6372 corazzati.

    pesa di più Ajaccio (vale più di 2.000 punti nella partita) che tutte le perdite rilevantissime sommate insieme per gli Alleati (compresi gli aerei...)
    assurdo!

    witw PV assurdi.jpg
    Che criteri si dovrebbero usare per voi per stabilire i punti vittoria?
    Per me le perdite storiche complessive di uomini/mezzi dovrebbero valere più o meno come quelle geografiche (almeno come ordine di grandezza).
    E le città dovrebbero dare punti in base all'importanza politica/economica/demografica (ad esempio dovrebbero esserci Genova, Torino, Palermo che nel gioco non sono neppure obiettivi).

    Il bello è che con l'editor si può reimpostare tutto e creare uno scenario molto più equilibrato.
    idee? :)
     
  2. blizzard

    blizzard Moderator Membro dello Staff

    Registrato:
    13 Ottobre 2011
    Messaggi:
    4.045
    Ratings:
    +1.511
    Dimenticavo, per chi non lo sapesse i punti sono calcolati così: ogni fase di possesso di una cittá (ce ne sono 2 a turno, quella tedesca e quella alleata) si guadagnano dei punti. Ad esempio sono 10+10 VP per turno per Cagliari (colonna ET end turn).
    Alla fine della partita chi possiede la città si prende il bonus finale. Ad esempio per Cagliari per gli Alleati sono 150 (colonna EG end game).
    In pratica per Cagliari finora ho accumulato in 60 turni di possesso:
    60*2*10= 1200 VP.

    I punti per le perdite inflitte invece sono calcolati così per l'Asse:
    1000 uomini valgono 1 punto
    100 cannoni 1 punto
    10 corazzati 1 punto
    5 aerei 1 punto

    Per gli Alleati le perdite inflitte valgono la metà (ax lost modificatore 50%) ad esempio 2000 uomini valgono 1 punto.

    È evidente che le città danno la stragrande maggioranza dei VP, mentre le perdite contano pochissimo.
     
  3. bacca

    bacca

    Registrato:
    19 Ottobre 2009
    Messaggi:
    9.183
    Località:
    Veneto Indipendente
    Ratings:
    +1.294
    Ma alla fine in un pbem, conta davvero sapere chi ha vinto secondo la macchina?
     
    • Like Like x 1
  4. blizzard

    blizzard Moderator Membro dello Staff

    Registrato:
    13 Ottobre 2011
    Messaggi:
    4.045
    Ratings:
    +1.511
    Certo che conta! E' una simulazione della guerra, e in guerra hai degli obiettivi da raggiungere e, se permetti, chi vince o perde ha una piccola importanza ;) se non ce la fai a raggiungere gli obiettivi in un esercito serio ti mandano nelle retrovie a dirigere il centro documentazione.
    Questo non vuol dire che la maggior parte se non tutto il divertimento sia nello svolgimento dei turni, nei singoli combattimenti e nelle tattiche e strategie.
    Ma se vuoi avere una simulazione più completa devi avere gli obiettivi con un loro valore. E devi cercare di vincere altrimenti che simulazione è?
     
  5. ITAK_Linus

    ITAK_Linus

    Registrato:
    10 Febbraio 2018
    Messaggi:
    1.766
    Ratings:
    +809
    Personalmente aumenterei notevolmente il possesso di alcuni punti chiave nella mappa e aumenterei l'impatto economico delle perdite, anche considerato se possibile vari fattori: p.ex. agli alleati 'secca' di più che all'Asse di perdere 100,000 uomini per via delle letterine a casa.
    Viceversa un tank è meno sostituibile e 'prezioso' per l'Asse.


    Ad ogni modo penso che giocare a punti sia inutile per la meccanica stessa di essi. E' il mio punto di vista eh
     
  6. GyJeX

    GyJeX

    Registrato:
    6 Dicembre 2005
    Messaggi:
    28.674
    Località:
    santu sezzidu in dommo
    Ratings:
    +8.270
    Boh... In effetti se i tedeschi non mollano la Sardegna e la Corsica, ti tocca invaderle e distogliere forze dal continente e dalla Sicilia (che è continente mento 3km).
     
  7. cerbero

    cerbero

    Registrato:
    24 Agosto 2011
    Messaggi:
    637
    Località:
    Udine
    Ratings:
    +73
    Secondo me dovrebbero togliere i punti che guadagni ogni turno dalle città o lasciarli solo per le più importanti com'è in war in the east se non ricordo male
     
  8. blizzard

    blizzard Moderator Membro dello Staff

    Registrato:
    13 Ottobre 2011
    Messaggi:
    4.045
    Ratings:
    +1.511
    Interessante il punto dell'utilità marginale.:D Le perdite in uomini facevano male anche ai Tedeschi non tanto per motivi politici quanto per scarsità di rimpiazzi.
    Per punti chiave cosa intendi? Tipo montecassino?

    Beh potevano lasciarle lì fino a fine guerra, più di tanto fastidio non davano, o no?

    In war in the east 2, non ancora rilasciato, daranno i punti per le città in base alla data storica di conquista per i Tedeschi (o riconquista per i Russi). Prima fai rispetto alla storia più punti prendi.
    Mi piace come soluzione.
    Applicandola a WITE si potrebbe dire che se Napoli vale nel complesso ad es. 1000 punti ed è stata liberata storicamente il 1 ottobre 1943, dopo 13 turni, allora vale 40 punti a turno per l'Asse e 6 punti a turno per gli Alleati.
    In una partita di 95 turni se viene presa in data storica entrambi i contendenti guadagnano circa 500 punti ed il risultato è neutro.
     
    • Like Like x 1
  9. ITAK_Linus

    ITAK_Linus

    Registrato:
    10 Febbraio 2018
    Messaggi:
    1.766
    Ratings:
    +809
    Credo che il problema maggiore fossero i mezzi. Aerei e terrestri.

    Oltre ovviamente le supplies (fuel).


    Punti chiave intendo alcuni punti politici come Roma.

    Mi spiego meglio: hai dei punti chiave nella mappa che, al netto del valore militare (del quale benefici in diretta in termini operativi come p.ex. controllare un grande porto come Napoli), hanno un valore politico altrimenti impossibile da simulare.

    Diciamo che non vieni fermato sulle spiagge siciliane: grande messe di punti perché ci cadde il fascismo.
    Prendi Roma? Eh sticazzi hai la capitale.

    Firenze? Fra i simboli del belpaese. Napoli? Centro di riferimento (culturale, politico, economico) per tutto il meridione. Mica cazzi.


    Diciamo che i punti servono a simulare la faccenda politica.



    Inoltre sono un grande sostenitore di avere condizioni che si attivano al controllare molteplici obbiettivi. P.ex. controllare entrambe le sponde dello Stretto di Messina ti dà i punti, sennò fottiti.
    Controllare per dire Bari - Taranto - Reggio Calabria - Napoli ti dà il mega bonus perché significa che hai il meridione. Sennò fuck you.

    Robe così insomma
     
  10. GeorgePatton

    GeorgePatton

    Registrato:
    26 Marzo 2006
    Messaggi:
    3.658
    Località:
    Svizzera
    Ratings:
    +414
    Ma a che punto sono con WitE 2?
     

Condividi questa Pagina