1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies. Scopri di più.

The Power of Medieval States – A Report from the Year 1423

Discussione in 'Medioevo' iniziata da Mappo, 4 Gennaio 2017.

  1. Mappo

    Mappo

    Registrato:
    31 Gennaio 2008
    Messaggi:
    3.991
    Località:
    Firenze
    Ratings:
    +1.253
    • Like Like x 3
    • Informative Informative x 2
  2. TFT

    TFT

    Registrato:
    23 Agosto 2008
    Messaggi:
    3.348
    Località:
    lombardia
    Ratings:
    +363
    Impero di Trebisonda 30.000 cavalieri? Oddio, rotolo
     
  3. huirttps

    huirttps

    Registrato:
    1 Novembre 2009
    Messaggi:
    2.304
    Località:
    shamalaya
    Ratings:
    +674
    Sarebbe gradito conoscere anche le motivazioni del rotolamento.
     
  4. TFT

    TFT

    Registrato:
    23 Agosto 2008
    Messaggi:
    3.348
    Località:
    lombardia
    Ratings:
    +363
    Il grosso dei dati per me o sono casuali o sono presi da fonti locali che tendevano giusto un pelo ad esagerare.
    Effettivamente non ricordo ci sia mai pervenuto il numero esatto di soldati trapezuntini, conta comunque che Trebisonda ha avuto, dopo la sua primissima fase di vinta (fino al 1261) un esercito molto ridotto e concentrato prevalentemente sulla difensiva, di fatti il grosso del gettito fiscale per le spese militari consisteva nel mantenimento di numerose fortezze lungo i confini montani.
    Nella battaglia del 1461 schierano grossomodo 2.000 soldati più qualche truppaglia sparsa ingiro.
    Nelle altre battaglie a cui ha partecipato è sempre stato una sorta di vassallo dell'Iberia che non possedeva certo 30.000 cavalieri
    Tutto l'impero di Trebisonda avrà avuto a stare larghissimi 50.000 abitanti, facciamo che il rapporto cavalieri-fanti fosse di 3 a 1, un esercito di 130.000 uomini in quella zona se lo potevano permettere forse gli ottomani nel 1450 o i turchi del montone Nero.
    E allora potremmo dire " non avevano tanti uomini ma erano ricchi sfondati e li avrebbero potuti arruolare da boh", Trebisonda era sicuramente una città ricca ma le compagnie mercenarie erano molto costose e in genere composte da poche migliaia di uomini (la Compagnia Catalana ne aveva 6.000 ed era considerata importante).
    Se poi vogliamo prendere a paragone i dati portati dallo stesso articolo, l'impero di Nicea viene valutato con 2.000 cavalieri, cifra verosimile e non penso proprio che uno stato grosso meno della metà e popoloso ancora di meno potesse supportare più di 10 volte l'esercito niceno.
    Lo stesso articolo dice che i turchi della pecora nera avevano 20.000 cavalieri, quindi una città stato pontica possedeva la stessa forza d'armi di un'orda di cavalleria asiatica che dominava Iraq, Armenia e parti di Iran e Levante?
    Quindi ecco, trovo alquanto grotteschi questi dati
     
    • Informative Informative x 7

Condividi questa Pagina