1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies. Scopri di più.

[SIT Compendium] Germania '41 veryhard

Discussione in 'Le vostre esperienze' iniziata da Malvagio91, 22 Luglio 2009.

  1. Malvagio91

    Malvagio91

    Registrato:
    13 Novembre 2007
    Messaggi:
    551
    Ratings:
    +19
    :piango::piango::piango:

    E' la terza volta che provo a giocare con la Germania in difficoltà very hard, e anche stavolta la partita sembra essersi messa male (per me). Faccio un resoconto di ciò che è avvenuto: tutto da routine fino al '39, ma dopo aver attaccato e annesso la Polonia, pur avevo intenzione d aspettare il maggio 40 per attaccare la Francia, nel dicembre un loro attacco verso Freiburg mi ha convinto ad anticipare l' offensiva, infatti (dato che loro avevo attaccato e conquistato Freiburg portando 50div) il Belgio e la Francia settentrionale erano completamente sguarniti, e in poco più d un mese ho creato il governo di Vicky.

    Dato che mi sono ritrovato nel febbraio '40 con le divisioni già libere, ho pensato d anticipare l' attacco all' URSS, che mi ha consentito sul momento d avere un discreto vantaggio: tuttavia l' Ungheria a inizio guerra non ne voleva sapere d' allearsi :)piango:) quindi ho evitato anche d invitare per il momento la Romania, limitando il fronte russo-tedesco a quello polacco.

    Avevo pianificato una precisa linea d azione, ma purtroppo la scarsità di div corazzate (al momento erano circa 15) mi ha davvero limitato molto, e nel tentativo di "far sacche giganti" il mio esercito ha corso più volte il rischio di essere circondato ed annientato. Ho quindi rivisto il mio modo d agire, e ho cominciato ad insaccare quante più divisioni sovietiche nemiche tra la fortezza di Brest Litovsk o negli ex territori delle 3 repubbliche baltiche. In tutto credo di esserne riuscito ad insaccare una 80ina circa, a Settembre ero sul punto di poter avanzare lungo tutto il fronte (grazie anche all' entrata in guerra di Ungheria e Romania), ma il generale inverno ha bloccato tutto.

    Ora sono assolutamente impossibilitato dal condurre qualsiasi azione offensiva (malus altissimi) se non con la perdita di moltissima mp (che non posso proprio permettermi), quindi dovrò aspettare l' Estate. Sono davvero indeciso sul come agire, ad esempio ora ho circa 100pi liberi che posso utilizzare o per convertire div di fanteria in corazzate, oppure per aggiornare le mie div corazzate al livello 3. Purtroppo la mia mp non mi permette di creare nuove divisioni, se non in numero ininfluente, però la possibilità d avere più divisioni corazzate sinceramente mi fa sperare più di avere divisioni corazzate aggiornate.

    Fra l' altro le scorte di petrolio sono abbondanti, almeno su questo non c' è da temere.


    Questi i dati del mio esercito, quasi tutto sul fronte orientale:
    136 div fan+brig AC-art
    6div mot + brig eng
    35 div cor + brig carro medio
    4div alpini
    5 qg

    Da aggiungere una trentina di divisioni alleate.

    :facepalm:
     

    Files Allegati:

    • Fronte.jpg
      Fronte.jpg
      Dimensione del file:
      159,4 KB
      Visite:
      98
  2. Raffaele96

    Raffaele96

    Registrato:
    8 Gennaio 2009
    Messaggi:
    435
    Ratings:
    +0
    Aspettando l'arrivo dell'estate rinforzati il più che puoi, produci cas e tattici a tutto spiano, poi una volta arrivato il momento che ritieni più giusto trova un luogo dove la Russia ha stanziato meno divisioni e sferra un attacco micidiale aiutato dall'aviazione, devi letteralmente fare un buco largo e penetrare non troppo lontano per evitare sacche, a questo punto dovrebbero iniziare a mandare qualche divisione per fermati, in tal modo sguarniranno gli altri fronti e potrai sferrare un altro attacco lì, fai più sacche che puoi e aiutati sempre con l'aviazione, sfrutta la blitzkrieg e vai più lontano possibile, mantieni un fronte unito e compatto, cerca di essere abbastanza veloce da non permettergli di organizzare un'altra linea di difesa, ricorda, l'aviazione è importantissima, con il ritorno dell'inverno fermati per riprendere fiato.
     
  3. Malvagio91

    Malvagio91

    Registrato:
    13 Novembre 2007
    Messaggi:
    551
    Ratings:
    +19
    ehm.. non credo che tutto ciò sia realizzabile onestamente. A me servono aspetti pratici, purtroppo la teoria vale poco o nulla in questi casi. Il problema non è tanto cosa fare, ma come farlo.

    Innanzitutto non ho un' aviazione. Come sempre nelle mie partite in veryhard, io ritengo che per molti motivi non convenga produrre unità aeree. Innanzitutto perchè con la pi già bassa, non conviene sprecarne altra per div aeree (fra rifornimenti, produzione unità e aggiornamenti), div aeree che fra l' altro nel compendium hanno un peso ridimensionato nell' attacco di terra, che fra l' altro hanno malus notevoli in veryhard. Ciò inoltre permette di evitare di sviluppare le tecnologie necessarie, che mi permette a sua volta di specializzarmi in altri campi dove posso acquisire un vantaggio tale da attenuare i malus derivanti dalla difficoltà.

    Inoltre la teoria dello sguarnire altri fronte da parte dei sovietici non regge granchè, è una cosa che potrei fare una o due volte, ricorda che le mie divisioni sono ''contate'', è difficile fare a meno di un numero consistente per lanciare attacchi diversivi in un' altra parte del fronte dove poi non lancerò l' attacco principale. E la superiorità numerica nemica si farà sentire in questo..
     
  4. Raffaele96

    Raffaele96

    Registrato:
    8 Gennaio 2009
    Messaggi:
    435
    Ratings:
    +0
    Allora credo che la situazione sia un po' tragica, non ci sono abbastanza carri armati per fare una blitzkrieg decente, non ci sono abbastanza divisioni di fanteria e aviazione per un belll'attacco di sfondamento, allora rimane solo una cosa da fare, una guerra stile prima guerra mondiale cercando di minimizzare al massimo le perdite, avanza provincia per provincia, combatti per ogni metro di terreno con lunghe battaglie e assedi, mettici anche ottant'anni ma raggiungi le città chiave, altrimenti non ti resta che levare di mezzo una buona parte di fanteria per le corazzate.
     
  5. supertramp

    supertramp

    Registrato:
    27 Aprile 2009
    Messaggi:
    2.477
    Località:
    Nesso (CO)
    Ratings:
    +347
    Puoi provare così: non occupare tutte le regioni sul fronte, lasciane alcune completamente sguarnite, in modo che i russi si lascino ingolosire; una volta che loro occupano una regione, tu dalle regioni a fianco cerchi di chiudere la sacca. Esempio: lascia libera Lublino; i russi la occupano togliendo truppe da Brest-Litovsk e da Kowel. Tu, visto che puoi anche ridistribuire meglio le truppe che non devi lasciare in tutte le regioni cerchi di prendere Brest-Litovsk da Bielsk e Kowel da Zamosc, una volta prese chiudi la sacca. E' sicuramente rischiosa, se i russi avanzano con 40 divisioni ti fregano, ma d'altronde cosa ti aspettavi ad attaccare la grande madre Russia???
     
  6. Raffaele96

    Raffaele96

    Registrato:
    8 Gennaio 2009
    Messaggi:
    435
    Ratings:
    +0
    Anche io avrei fatto la stessa proposta ma a meno che non si fa un bell'esercito di carri... Con i corazzati ce la puoi fare :approved::approved::approved:
     
  7. Malvagio91

    Malvagio91

    Registrato:
    13 Novembre 2007
    Messaggi:
    551
    Ratings:
    +19
    Stavo pensando qualcosa del genere..

    Intanto in estate voglio lanciare un grande offensiva (e se fallirà allora avrò perso anche stavolta), ho intenzione di insaccare oltre 100 divisioni, ma durante l inverno nonvoglio restare a guardare, e per fare in modo di eliminare qualche divisioni pensavo a questo:

    occupare alcune regioni dell' ex Lituania, abbandonando Konigsberg e Elbing; sicuramente i russi occuperanno queste 2 provincie e poi attaccheranno le provincie più avanzate (quelle occupate nell ex lituania): a questo punto, mentre le truppe sovietiche a konigsberg sono impegnate in sostieni attacco, io da Torun attacco proprio Konig (attacco al fianco= +50) e se ho fortuna ad Elbing potrei accerchiare anche una decina di divisioni..
     
  8. Malvagio91

    Malvagio91

    Registrato:
    13 Novembre 2007
    Messaggi:
    551
    Ratings:
    +19
    Beh 35 divisioni corazzate non sono mica poche, considera che siamo ancora nel 41 e purtroppo farne di più è difficile a causa della mp e soprattutto del -40%pi..
     
  9. Raffaele96

    Raffaele96

    Registrato:
    8 Gennaio 2009
    Messaggi:
    435
    Ratings:
    +0
    Che stupido:wall::wall: Avevo letto 15.. allora stai a posto con questa tattica :approved::approved:
     
  10. PzKpfW

    PzKpfW

    Registrato:
    6 Dicembre 2005
    Messaggi:
    1.705
    Località:
    British Empire
    Ratings:
    +4
    Hai fatto bene ad attaccare prima... io nel 41 inoltrato non ho sfondati nemmeno con 120 div. corazzate :( per l'aviazione hai fatto bene i malus sono altissimi e l'alto concnetramento di divisioni nemiche ti farebbe avere perdite altissime durante ogni attacco a terra.

    Spero che hai qualcosa di marina perchè potresti usare i bombardamenti costieri nel mare del nord che danno un malus al nemico del -25.. non è molto ma può tornare utile.

    Come strategia se serve retrocedi in alcuni punti per far avanzare le incaute divisioni sovietiche e poi insaccale ma devi essere molto rapido se no ti portano 80-100 divisioni a botta appena vedono una falla aperta per troppo tempo.

    Ah io nella mia partita semrpe compendium a very hard feci un gran sbarco alle spalle...servì a poco perchè nel 42 ormai i russi avevano 600 divisioni ma ora sei ancora in tempo!

    Per il resto ottima partita :approved:
     
  11. supertramp

    supertramp

    Registrato:
    27 Aprile 2009
    Messaggi:
    2.477
    Località:
    Nesso (CO)
    Ratings:
    +347
    Altra tattica che uso io: cerco di non avanzarare mai con tutto il fronte compatto ma a salienti. Per esempio nella tua situazione terrei sul fronte nord le fanterie con brigate lente ma con una buona difesa. Poi cercherei di sfondare al centro con quante più divisioni corazzate e meccanizzate possibili. Avanzi per qualche regione (stando attendo a non fare un saliente troppo sottile, altrimenti vieni insaccato) approfittando del fatto che le truppe nemiche si devono riorganizzare, poi arrivato circa al fiume giri a sinistra puntando al Baltico. In questo modo tieni occupate meno divisioni al nord perchè devi solo difenderti, una volta fatta questa grossa sacca avanzi con la fanteria e piano piano la chiudi. Non è facile ma da belle soddisfazioni.
     
  12. Malvagio91

    Malvagio91

    Registrato:
    13 Novembre 2007
    Messaggi:
    551
    Ratings:
    +19
    Grazie ma la vedo nera.. Fra l' altro anche la flotta è quasi inesistente (eccetto alcuni TR e IL), ma se non riesco a raggiungere qualche risultato decisivo entro quest' estate posso ritenere certa la sconfitta, sarà solo questione di tempo.

    @supertramp:

    Ciò che suggerisci purtroppo non è per nulla facile, ma è un pò ciò che ho fatto finora. Il problema è che per avere la meglio sui sovietici devo annientare almeno un centinaio di divisioni.. Ergo, serve una megasacca, o molte sacche in POCO tempo. Stasera provo a continuare, speriamo bene.
     
  13. Malvagio91

    Malvagio91

    Registrato:
    13 Novembre 2007
    Messaggi:
    551
    Ratings:
    +19
    mattinata libera, e ho fatto un paio di conti: siamo Maggio 41, i sovietici avranno tra le 200-250 divisioni. A ottobre il gelo bloccherà qualsiasi mia azione offensiva e darà altri 7 mesi di tempo, durante i quali i sovietici sforneranno almeno altre 100divisioni. Io invece ho problemi di mp, le mie 200 divisioni non aumenteranno, a breve pure entreranno in guerra gli USA.

    Ergo, o la va o la spacca. Ho deciso di utilizzare TUTTE le divisioni disponibili e mandarle al fronte.. Non lascerò nulla né in Francia né in Italia (ho assunto il controllo delle loro truppe). L' azione offensiva sarà diretta verso l' accerchiamento delle armate sovietiche che si trovano tra Brest Litovsk e Odessa. Probabilmente i maggiori attacchi nemici saranno diretti verso Grodno, il cui controllo risulterà decisivo, e lì lascerò un gruppo corazzato composto da 5 divisioni. Sarà infatti a Nord che concentrerò gli sforzi, ma se non riuscirò ad accerchiare almeno 80 divisioni l' operazione sarà solo un gran fallimento.
     
  14. Wolf

    Wolf Guest

    Ratings:
    +0
    Sei in un bel guaio...:cautious:A questo punto ti conviene davvero tentare il tutto per tutto, anche se sarebbe stato meglio cominciare le operazioni offensive ad Aprile.In ogni caso se spacchi il loro centro sicuramente riuscirai ad avere la meglio;d'altronde cosa possono fare se hanno l'esercito diviso in due parti?
     
  15. Malvagio91

    Malvagio91

    Registrato:
    13 Novembre 2007
    Messaggi:
    551
    Ratings:
    +19
    @Wolf: ad aprile ancora il tempo non era decente, ma considera che ho impiegato il tempo insaccando un pò di div sovietiche a konigsberg. E poi aspettavo le nuove divisioni corazzate, 12 divisioni son sempre 12 divisioni in più.. E t assicuro che si sono rivelate essenziali.

    30 Agosto 1941.

    Buon notizie dal fronte orientale

    I pirmi tentativi di insaccare le truppe nemiche nel giugno sono andati a vuoto: l' enorme quantità di divisioni sovietiche riusciva sempre a tappare i buchi che trovavo con tanta fatica. Così ho capito che, se non volevo perdere l estate in una guerra di logoramento, mi toccava fare altro. Allora ho fatto l' ennesima sacca nei paesi baltici, ma stavolta le cose sono andate meglio del previsto.. Le divisioni nemiche insaccate sono state infatti circa 30, una perdita rilevante anche per il gigante sovietico.

    Così ho deciso subito di partire e sfruttare la momentanea superiorià: sapevo infatti che i sovietici ora avrebbero rieschierato le loro truppe nel Nord, indebolendo in parte il fronte sud. Era la mia occasione. Ho rieschierato le truppe, lasciando la difesa della polonia settentrionale in mano a divisioni italiane, concentrando le mie divisioni in Romania e in su Grodno, e a fine luglio è partita l offensiva.

    La prima azione, ancora verso nord, ha tagliato fuori 20 divisioni sovietiche che cercavano di raggiungere la costa baltica (subito dopo annientate), la seconda, sfruttando ancora una volta la momentanea superiorità numerica, mi ha permesso di sfondare finalmente nei pressi di Baranowice, lungo il fronte centrale. La porta verso la Russia era finalmente aperta.

    Mentre le 2 armate corazzate tedesche di Rommel e Manstein avanzavano verso Vyshgorod aggirando decine di divisioni nemiche, le 2 armate corazzate meridionali guidate da Guderian e Model completavano il movimento a tenaglia sfondando a Mogilev-Podolski, seguiti a breve distanza da un gran numero di divisioni di fanteria.
    Il piano aveva avuto successo, decine di divisioni accerchiate, e molte altre erano state già annientate: la gioia delle divisioni tedesche era immensa (ma la mia di più!).


    Ora ho pensato di fermarmi, agosto è quasi finito e non ho ancora le idee ben chiare sul da fare. Non voglio perdere tempo, quindi penso che quando riprenderò la partita avanzerò su tutto il fronte, ma potrei cambiare idea. La vittoria è ancora ben lontana, ma bisogna vivere alla giornata, e questo è sicuramente un gran giorno per il Reich.

    C' è ancora speranza! :approved:
     

    Files Allegati:

    • sacca.jpg
      sacca.jpg
      Dimensione del file:
      198,9 KB
      Visite:
      70
  16. Malvagio91

    Malvagio91

    Registrato:
    13 Novembre 2007
    Messaggi:
    551
    Ratings:
    +19
    7 gennaio 1942.

    Il fronte si è stabilizzato. Non posso più intraprendere alcuna azione offensiva causa inverno, ma mi rendo conto di aver annientato almeno 150 divisioni, dato che i russi non sembrano in grado di intraprendere una qualsiasi offensiva. Se avessi avuto un altro mese probabilmente sarei arrivato a Mosca, ma pazienza.

    La situazione è ancora buona, siamo già Gennaio, sono scattati eventi dei volontari bielorussi ed ucraini che hanno portato a 800 la mia mp, ciò significa che posso utlizzarne almeno 700 per produrre nuove divisioni (20mp*8pi, 700/20=35 divisioni, al costo di 35*8= 280pi, con circa 4 mesi di tempo; significa che dedicando alla produzione 150 pi, potrei avere in 4 mesi circa 35 nuove divisioni di fanteria) in gran parte fanteria ma anche qualche buona divisione corazzata.

    In fin dei conti non posso lamentarmi, avrò forze fresche con cui riprendere l' offensiva e stavolta spero di riuscire a dare il colpo di grazia ai sovietici.
     

    Files Allegati:

    • Fronte.jpg
      Fronte.jpg
      Dimensione del file:
      181,6 KB
      Visite:
      59
  17. Malvagio91

    Malvagio91

    Registrato:
    13 Novembre 2007
    Messaggi:
    551
    Ratings:
    +19
    Maggio '42. L' offensiva tedesca è ripresa. Tra maggio e giugno ho insaccato circa 30 divisioni a nord e ben 40 a sud, ciò mi ha permesso praticamente di lasciare solo 50 div circa lungo la parte più occidentale del Volga, e verso Nord è partito un attacco destinato a segnare il corso della partita. Nome in codice: operazione "Tod des Riesen".

    Come potete vedere luglio è quasi finito, e l' operazione è in corso. La situazione è davvero difficile: gli attacchi russi sono continui lungo il fronte nord, devo rischierare truppe continuamente lungo le parti più minacciate, vivo di contrattacchi, cedendo regioni quando serve, con la speranza di poter insaccare qualche divisione. Chiudere questa grande sacca significherebbe avere non dico la vittoria in pugno, ma quasi. I prossimi giorni saranno decisivi, ma anche se perderò (probabile), almeno potrò dire d' averlo fatto con onore! :)
     

    Files Allegati:

    • Fronte.jpg
      Fronte.jpg
      Dimensione del file:
      185,6 KB
      Visite:
      58
  18. Wolf

    Wolf Guest

    Ratings:
    +0
    Ti conviene allargare quel "saliente" (anche se io la definirei più una profonda infiltrazione) che hai creato.Così rischi solo di far rimanere tagliate fuori divisioni importanti per te.Al massimo inizia a stringere la sacca attaccando attraverso il Baltico.
     
  19. Malvagio91

    Malvagio91

    Registrato:
    13 Novembre 2007
    Messaggi:
    551
    Ratings:
    +19
    Già fatto! L avanzata dal Baltico era comunque non fattibile, pensa che solo a Riga si trovavano (e si trovano ancora) 35 divisioni sovietiche.. E un operazione via mare era un mezzo suicidio. Comunque, ho chiuso la sacca. I sovietici sono senza possibilità di ricevere rifornimenti, e ancora una volta il merito va tutto alle mie divisioni corazzate, ma non solo.. Se infatti quelle divisioni sono senza rifornimenti devo ringraziare anche i Finlandesi, che senza alcun mio aiuto hanno occupato Murmansk. Come sapete mi diverto a fare stime, e in questo caso stimo d aver insaccato almeno 130 divisioni, anche se saranno annientate soltanto fra alcuni mesi. Dubito che i sovietici intraprenderanno anzioni volte a liberare le divisioni insaccate, non hanno le forze necessarie e non le avranno se non prima di un anno, come minimo. Come vedete, anche Stalingrado è già caduta, e ora sto cercando di isolare le divisioni attorno il basso Volga (vicino Rostov per intenderci) e quelle in Crimea. Spero inoltre di prendere al più presto Baku :)
     

    Files Allegati:

    • Fronte.jpg
      Fronte.jpg
      Dimensione del file:
      167,5 KB
      Visite:
      59
  20. Subversor

    Subversor

    Registrato:
    22 Marzo 2007
    Messaggi:
    475
    Ratings:
    +0
    quasi 300 divisioni..te sei pazzo :D
    sicuro che in Germania è rimasto qualcuno? :D
     

Condividi questa Pagina