1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies. Scopri di più.

[Scozia] Umilissima richiesta di udienza

Discussione in 'Santa Sede' iniziata da Dixie, 20 Gennaio 2014.

  1. Dixie

    Dixie

    Registrato:
    20 Febbraio 2012
    Messaggi:
    393
    Ratings:
    +97
    Un Delegato Scozzese raggiunge la Santa Sede, Roma e chiede di poter consegnare la richiesta del suo Signore al Santo Padre o chi ne fa le veci, se esso è indisposto al momento. Lo scritto recita:

    "Vestrae pietatis et summi amoris nos ad te et tu et summa humilitatis sanctae Matris Ecclesiae. Nuntiamus nos volumus aliquem gratiam vestram in tempore quod placet in Gaelic Scotorum Regis Hungariae in reditu suo desinit quicquam posse turbare sapientia ac noctibus in oratione tua. Supplices te rogamus, vel sentire liceat alloqui possit audire quod nullum.
    Servus tuus, et fidelis usque ad mortem.
    "

    [TRADUZIONE
    Vostra Santità, veniamo a voi con la massima umiltà e sommo amore per Voi e Santa Madre chiesa. Vi porgiamo i nostri omaggio e vi informiamo che in Scozia ogni Gaelico prega perchè questa crisi con l'Ungheria finisca con il ritorno del senno del suo Re e che null'altro possa turbare le vostre notti e le vostre preghiere. Con umiltà chiediamo permesso di poter parlare con Voi o con chi ritenete opportuno possa ascoltare quanto abbiamo da dirvi.
    Servo Vostro, fedeli fino alla morte.]
     
  2. TFT

    TFT

    Registrato:
    23 Agosto 2008
    Messaggi:
    3.344
    Località:
    lombardia
    Ratings:
    +362
    Il cardinal camerlengo accorda l udienza
     

Condividi questa Pagina