1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies. Scopri di più.

Sceneggiatura piadina's campaign

Discussione in 'Romagna's Campaign' iniziata da Ercole del Doro, 2 Aprile 2007.

  1. Ercole del Doro

    Ercole del Doro

    Registrato:
    13 Dicembre 2006
    Messaggi:
    73
    Ratings:
    +0
    Sto lavorando per voi!
    La quantità di materiale che ho raccolto è discreta, ma non dal punto di vista qualitativo:piango: ahimè:wall:
    Sia in Internet che su 2 libri che sto leggendo riportano bene o male le stesse notizie e gli stessi luoghi degli scontri, ma non si scende quasi mai nei particolari, solo "scontri sanguinosi" o "ho sparato a uno che passava...
    Penso che per realizzare un buon scenario (e sucessivamente una campagna) si debba avere minino 1) Una mappa 2) Un ordine di battaglia 3) Un minimo di descrizione, tanto per capire dove piazzare le truppe a inizio gioco.
    Comunque, sto concentrando l'attenzione su 2 filoni.
    Il filone "Barbarigo" e il filone "Gruppo Folgore/Nembo"
    Per il primo sto cercando di mettere giù tre scenari che schematicamente riassumo cosi':
    SENIO (28 Marzo-4 Aprile ‘45)
    Battaglione BARBARIGO (RSI-XMAS) VS Gruppo Combattimento Friuli
    Zona di Imola – Meeting Engage
    Azioni di pattuglia lungo il Senio causano scontri sopratutto notturni dal 28 al 4 Aprile 45.

    SANTA MARIA FORNACE (20 Aprile ‘45)
    Battaglione BARBARIGO (RSI-XMAS) VS Gruppo combattimento Cremona
    Zona Fiume Po – Cremona ADV – Barbarigo Delay
    Il Barbarigo in ritirata viene intercettato dalle avanguardie del Gruppo di Combattimento Cremona

    ALLIGNASSERO (27 Aprile ’45)
    2a Compagnia del Battaglione Barbarigo VS Partigiani
    Ponte Basassero – Barbarigo ATT – Partigiani DEF
    Il Barbarigo in ritirata deve superare un ponte presidiato dai partigiani (Di quale gruppo?)

    Per il secondo sto riordinando un po' le cose, ma punterei su due scenari ambientati a Vene del Gesso e Tossignano di cui ho trovato foto aeree della RAF.
    Queste azioni coinvolgono il I, II e III battaglione del Rtg Nembo contro truppe tedesche (ma di quali reparti?).


    Mi impegno a concretizzare qualcosa in settimana. Si accettano (anzi, ESIGO;) !) gustosi e preziosi consigli:approved:
     
  2. Mcgerm

    Mcgerm

    Registrato:
    14 Gennaio 2006
    Messaggi:
    1.490
    Località:
    milano
    Ratings:
    +0
    1° scenario
    nella zona del senio operavano per le forze partigiane:
    -la brigata maiella (verso Faenza)
    -la 36° Bgt Garibaldi (bat. Libero, zona di Imola)

    A casalecchio de Conti viene segnalata una battaglia, il 14 aprile azioni partigiane a Imola. A imola era di stanza la XIV Panzer

    2° scenario sarebbe da definire meglio potrebbe essere forse:
    il 26 aprile presso Adria(Rovigo) il Cremona si scontra con la X mas

    3° scenario, non ho capito forse si tratta di un errore "Allignassero" io ho trovato come fatto d'arme ad Albignasego (vicino padova) scontri il 28 aprile, della zona si occupava il Gruppo delle Brigate del Popolo e sia gli inglesi, sia gli americani.

    Per gli altri scenari (secondo me per una campagna devono essere almeno 6) ti consiglierei almeno uno di dedicarlo all'assalto della linea gengis khan presso argenta (18 aprile con inglesi e il Cremona)

    solo consigli puoi vedi tu :approved:
     
  3. Berto

    Berto

    Registrato:
    31 Gennaio 2006
    Messaggi:
    465
    Ratings:
    +0
    Un'altra faccenda su cui secondo me dovreste subito farvi una idea è per quale tipo di gioco sono pensati gli scenari, cioè per un giocatore singolo contro l'AI oppure per due giocatori.

    E' bene fare qualche riflessione su questo, in quanto influenza molto la genesi dello scenario, qualche esempio:
    se è per giocatore singolo devo decidere quale parte farà l'AI;
    l'AI generalmente funziona bene in difesa, meno bene in un ME e ancora meno bene in attacco;
    se pensate a H2H le forze devono essere bilanciate, nei limiti del possibile;
    .........

    Ovviamente vi serviranno quando il lavoro sarà abbastanza avanzato dei giocatori che testino gli scenari, devono essere giocabili!
    :approved:


    Buon lavoro
     
  4. Ercole del Doro

    Ercole del Doro

    Registrato:
    13 Dicembre 2006
    Messaggi:
    73
    Ratings:
    +0
    Per questo scenario puoi stare sul sicuro:approved: . Sto attendendo (spero in settimana) un libro che ho ordinato e sembra di grande interesse.
    Si chiama Argenta GAP e credo sia quello più esauriente.

    Cercherò di risolvere anche il mistero di "Allignassero" ma è probabile che parliamo dello stesso evento (probabilmente ho sbagliato ad appuntarmelo:p ).
     
  5. Fieramosca

    Fieramosca

    Registrato:
    30 Gennaio 2006
    Messaggi:
    2.233
    Località:
    Beir
    Ratings:
    +12
    ma solo la decima?....al posto di di quale reparto italiano...cosi skinno...:)
     
  6. Romulus

    Romulus

    Registrato:
    30 Gennaio 2006
    Messaggi:
    138
    Località:
    Roma
    Ratings:
    +0
    Come più volte suggerito in precedenza, :contratto: ti consiglio di usare i paracadutisti per simulare la X Mas.

    Romulus
     
  7. Fieramosca

    Fieramosca

    Registrato:
    30 Gennaio 2006
    Messaggi:
    2.233
    Località:
    Beir
    Ratings:
    +12
    si....infatti anche se ci vorrà pui tempo metterò il "samurai" alla X....quindi ....provare e riprovare...pasienza :)
     
  8. Ercole del Doro

    Ercole del Doro

    Registrato:
    13 Dicembre 2006
    Messaggi:
    73
    Ratings:
    +0
    Finalmente ho ritirato "Argenta GAP".
    "Solo" 388 pagine:eek: con foto e soprattutto mappe!
    Avrò di che passarmi il tempo per Pasqua.
     
  9. GyJeX

    GyJeX

    Registrato:
    6 Dicembre 2005
    Messaggi:
    30.522
    Località:
    santu sezzidu in dommo
    Ratings:
    +9.076
    Davvero un ottimo libro, l'autore poi si è spesso interessato degli avvenimenti bellici della zona, buona parte del materiale lo ha già inserito in altri volumi, sono tutti citati nella bibliografia. Peccato che per trovarli bisogna fare i salti mortali...
     
  10. crispanzer

    crispanzer

    Registrato:
    12 Gennaio 2007
    Messaggi:
    1
    Località:
    firenze
    Ratings:
    +0
    salve a tutti! essendo un ricercatore di eventi bellici:mad: :wall: avenuti sulla linea gotica(principalmente toscana) e collaborando con diverse associazioni storiche, forse posso esservi d'aiuto;) , guarderò nel mio archivio "casalingo" :contratto: e se troverò info di rilievo, sarò contento di collaborare con voi!:approved:
    chris
     
  11. Driant

    Driant

    Registrato:
    19 Ottobre 2006
    Messaggi:
    893
    Località:
    Milano
    Ratings:
    +1
    La cosa piu' difficile da trovare sono le mappe dell'epoca
    io le sto cercando ma con scarso sucesso...:piango:
     
  12. Ercole del Doro

    Ercole del Doro

    Registrato:
    13 Dicembre 2006
    Messaggi:
    73
    Ratings:
    +0
    Condivido la difficoltà, mappe di teatro, ma poca roba a livello tattico.
     
  13. Ercole del Doro

    Ercole del Doro

    Registrato:
    13 Dicembre 2006
    Messaggi:
    73
    Ratings:
    +0
    Scusa ma noto solo ora il tuo post!!! Stavo rileggendo il forum e, ualà...
    Sei andato a presentarti nel forum apposito?
    Sei il ben venuto, una mano in più fa sempre piacere!:approved:
     
  14. Ercole del Doro

    Ercole del Doro

    Registrato:
    13 Dicembre 2006
    Messaggi:
    73
    Ratings:
    +0
    Punto della situazione:
    Ho raccolto materiale per realizzare un'abbondante serie di scenari (ne ho già messi a punto un paio) ambientati nell'ultima fase della guerra in Italia, lungo tutta la linea che contrapponeva l'8va Armata Britannica (Con i Gruppi di combattimento e la formazioni partigiane) e la 10ma Armata Tedesca (con le formazioni della RSI).
    Però, prima di tutto, bisogna decidere che forma dare alla campagna.
    Personalmente mi chiedevo se era fattibile una campagna a "film" (tipo "Il giorno più lungo") cioè senza seguire la linea di un unico gruppo ma saltando da un punto all'altro del fronte, seguendo la linea temporale degli eventi (qui servirebbe l'opinione di un esperto) oppure concentrare l'attenzione sul Gruppo di Combattimento Cremona e la Brigata Garibaldi nella zona di Argenta e Comacchio (come mi sembra consiglia anche Driant).
    Comunque, a livello pratico, sono in grado di ricostruire:
    1) Lo scontro tra il Forlì (RSI) e il Bafile (EI-SUD) a Ca' Pradella (un piccolo scontro a livello di compagnia, tanto per "scaldarsi").
    2) Attacco del G.C.Folgore a Tossignano e Borgo Tossignano. (magari inserendo anche uno scenario su Case Grizzano dove CIT."venivano a fronteggiarsi il Ten. Col. Giuseppe Izzo, già Comandante del V btg. paracadutisti del 186° rgt. "FOLGORE", ed il Magg. Hubner, Comandante di Battaglione della Brigata paracadutisti "Ramcke", a suo tempo schierati sul medesimo fronte ad El Alamein".
    3) Attacco del G.C.Friuli sul Senio tra Riolo Terme e Cuffiano (con partecipazione della Brig. Ebraica).
    4) Attacco del Cremona sul Senio presso Alfonsine e Fusignano (qui dovrebbero anche esserci reparti della Guardia Nazionale Repubblicana e X-MAS, ma la maggior parte delle cronache che ho letto li riportano un po' più a sud, in fronte alla 2da Neozelandese.
    5) Operazione "Impact" nelle Valli di Comacchio con sbarco dei Commandos inglesi insieme ai partigiani della Brigata Garibaldi per aggirare le linee tedesche.
    6) Avanzata lungo lo "spit" (la striscia di terra tra il mare e le valli comacchiesi) che contrappone elementi dei commandos inglesi, Brigata Garibaldi ed elementi del Cremona alla Divisione Turkmena e X-MAS.
    7) L'avanzata sul Po' (conclusione) dove in particolare si potrebbe ricreare lo scontro tra i reparti della X MAS impegnati a proteggere la ritirata incalzati dal Cremona, e questo bellissimo scontro presso Bondeno: vedi link

    http://www.bbc.co.uk/ww2peopleswar/stories/43/a7834043.shtml

    dove si potrebbe ricreare uno scenario semi-storico coinvolgendo anche i paracadutisti della Nembo che comunque dovevano trovarsi in zona in seguito all'operazione "Harring".

    Propio su quest'ultima operazione faccio una nota: si tratta sicuramente di un'azione molto accattivante (lancio di 2 "centurie" di paracadutisti dietro le linee nemiche) ma a mio avviso poco fattibile in quanto si tratta del lancio di un totale di 200 uomini divisi in pattuglie di 2-3 su un'area vasta che va da Mantova fino a sud di Ferrara e Portomaggiore. Si potrebbe eventualmente creare uno scenario semi-storico basandosi su questo evento.

    RICAPITOLANDO:
    Opzione 1 - Gran Piadina's Campaign (stimo da 8 a 16 battaglie per ricreare quanto citato sopra)
    Opzione 2 - Piadina's Campaign - Argenta GAP (per ricostruire l'attacco sul Senio e attorno le Valli di Comacchio)
    Opzione 3 - Piadina's Campaign - Vene del Gesso (per ricostruire l'azione dei gruppi di combattimento sull'appennino che portarono alla liberazione di Imola)

    Nota sulle Mappe: Ho le mappe della Vena del Gesso scala 1:25000 ma non sono storiche, tuttavia possiamo confrontarle con foto della RAF che ho trovato sul sito delle Vene del Gesso e un paio di mappe che ricostuiscono l'attacco del Folgore e del Friuli.
    Per Argenta e dintorni vale più o meno lo stesso discorso, anche se non ho ancora (e non so dove trovarle) mappe in una scala accettabile, ma piccole mappe che comunque danno una certa indicazione sulle operazioni e sui luoghi. Temo dovremo arrangiarci.
     
  15. Ercole del Doro

    Ercole del Doro

    Registrato:
    13 Dicembre 2006
    Messaggi:
    73
    Ratings:
    +0
    Allego la mappa del teatro (fonte ispiratrice con la quale ho un rapporto ormai divino:ador: ) per farsi un idea delle zone che ho citato sopra (anche se manca qualcosa).
    Faccio anche una nota generale.
    Al di la dello scenario o della singola battaglia, quasi tutti questi scontri hanno in comune un fattore: gli attaccanti meglio equipaggiati e numerosi affronteranno un nemico determinato a salvarsi e che aveva cercato di sfruttare ogni particolare del terreno per la propia difesa. Non ci troviamo di fronte alla linea Sigfrido o Maginot, ma i tedeschi avevano allagato ampie zone (come si vede anche nella mappa) attorno Argenta e anche più a sud verso Massa Lombarda, lungo il Sillaro. Dove non c'era l'acqua c'erano le mine, gli argini del Senio erano stati fortificati con bunker e nidi di mitragliatrice. Sull'appennino, a Tossigniano e Riolo, lungo le Vene del Gesso, le rupi erano state munite di postazioni scavate in grotta e anche in quelle zone abbondavano i campi minati.
    Insomma, niente di facile!
     

    Files Allegati:

Condividi questa Pagina