1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies. Scopri di più.

Protagonisti

Discussione in 'Romagna's Campaign' iniziata da Ercole del Doro, 16 Aprile 2007.

  1. Ercole del Doro

    Ercole del Doro

    Registrato:
    13 Dicembre 2006
    Messaggi:
    73
    Ratings:
    +0
    Molto importante, soprattutto per chi dovrà lavorare sulla grafica, decidere e segnalare quali reparti dovranno partecipare agli scenari e raccogliere informazioni sulla composizione e l'equipaggiamento.
    In linea di massima, essendo il mod incentrato sulla "Civil War", credo che Gruppi di Combattimento (Esercito del Sud), RSI e Partigiani siano essenziali, ma senza trascurare i reparti tedeschi e inglesi.
     
  2. Ercole del Doro

    Ercole del Doro

    Registrato:
    13 Dicembre 2006
    Messaggi:
    73
    Ratings:
    +0
    I Gruppi di Combattimento. (1945)

    http://www.esercito.difesa.it/root/Uniformi/Unif_2gm45.asp

    Nel link le uniformi.
    Un gruppo di combattimento era costituito come una divisione leggera britannica con circa 9500 uomini (molto simile comunque alla vecchia divisione di fanteria binaria italiana.
    Era formato da un comando, due reggimenti di fanteria organizzati ciascuno su tre battaglioni, una compagnia di mortai e una compagnia con cannoni da 6 libbre (calibro 57/50).
    In supporto avevano un reggimento d'artiglieria dotato di 4 gruppi con cannoni da 25 pollici, un gruppo controcarro con pezzi da 7 libbre e un gruppo contraereo con cannoni da 40mm.
    Infine un gruppo misto del genio e i vari supporti.
    L'equipaggiamento era sostanzialmente inglese, ma anche canadese e USA. In particolare il reparto automezzi comprendeva la Jeep Ford GPW, il Bedford MW 4X2, Dodge D15, CMP CHEVROLET C15, MORRIS C8 FAT, il tuttofare UNIVERSAL "BREN" CARRIER e il suo derivato LLOYD CARRIER.
    Furono tuttavia conservati alcuni equipaggiamenti italiani, come l'autocarro FIAT SPA TM40, la Beretta 34 Cal.9. In alcuni casi, come i bersaglieri e i paracadutisti, furono conservati anche il M.A.B. 38 considerato migliore dei mitra alleati, ma qui dipendeva più dal singolo soldato che da una scelta di reparto (i NEMBO dell'operazione HARRING si lanciarono con i M.A.B.).
    L'uniforme era la stessa del soldato britannico, e si distingueva solo per i gradi italiani sulle spalline, le nostrine di corpo con il simbolo sul braccio sinistro: un tricolore con il simbolo del gruppo sul campo centrale bianco. I bersaglieri conservavano le piume su elmetto inglese e il fez, gli alpini il loro copricapo.
    I paracadutisti erano quelli che si differenziavano maggiormente.
    Sopra il "battle dress" inglese indossavano un giaccone senza maniche marrone in pelle e tenute copiate da quelle dei tedeschi.
    L'elmetto era comunque quello inglese Mk.1-1942 o Mk.2-1943. Alcuni portavano l'elmetto da motociclista Mk.1-1942.
    I gruppi di combattimento non furono equipaggiati con carri armati, ma ricevettero di volta in volta il supporto da altri reparti.
    Nell'attacco del Gruppo di Combattimento Cremona alla linea del Senio, per esempio, vennero impiegati in supporto un gruppo di carri Churchill e Crocodile.
     
  3. jacmèn

    jacmèn

    Registrato:
    3 Giugno 2007
    Messaggi:
    152
    Località:
    Imola, Italy
    Ratings:
    +2

Condividi questa Pagina