1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies. Scopri di più.

Proposte per il secondo torneo

Discussione in '2° Torneo NWI di The Operational Art of War 3' iniziata da luigi foffano, 20 Marzo 2008.

  1. luigi foffano

    luigi foffano

    Registrato:
    3 Marzo 2006
    Messaggi:
    345
    Località:
    ITALY
    Ratings:
    +0
    varietà

    1. prenotato per il secondo torneo e per la maglia nera :)
    2. considerazioni varie: alcuni scenari come fulda e penso anche kharkov sono sbilanciati. nel primo la consistenza numerica del WP è schiacciante e soprattutto per mia incompetenza mi sono trovato senza più truppe senza aver finito lo scenario; kharkov non l'ho nemmeno giocato, ma nelle prove contro l'IA mi dava la sensazione di una lotta ( nazi) contro i giganti: i russi facevano e disfacevano a loro piacimento.:mad:
    ben più combattuti e divertenti Chosin e balkan league, nel quale ho dato meglio di me (e si è visto).
    per cui più lo scenario è bilanciato, meglio per il divertimento.
    3 partite andata e ritorno (così uno vede anche l'altro lato della collina, citazione da Liddell Hart)
    4 è possibile a torneo concluso analizzare gli scenari con delle lezioni magistrali tenute dai tre podiati (una a testa...circa)
    5 Last but non least un grazie grande grande grande a chi si è smazzato tutta la parte burocratica e tecnica del torneo.
     
  2. Sker

    Sker

    Registrato:
    10 Agosto 2006
    Messaggi:
    421
    Località:
    Legnano (MI)
    Ratings:
    +0
    Ti sbagli lo scenario Kharkov 42 è progettato per essere molto favorevole ai tedeschi, proprio come fu la battaglia nella realtà storica. Per i russi la vittoria è veramente difficile e dipende da tanti fattori che alla fine portano a ribaltare la situazione iniziale. Per farti un esempio un battaglione tedesco può tranquillamente creare grossi problemi a un paio di divisioni russe supportate da artiglieria, gettando alle ortiche il piano di attacco per un turno intero.
    Inoltre ricevono un mare di rinforzi: solo le unità che ricevono in più durante lo scenario bastano a tenere testa a tutte le truppe sovietiche. Unite a quelle iniziali se il tedesco non commette gravi errori hanno una superiorità devastante.
    Controlla i risultati e vedrai che sono poche le vittorie dal lato russo.
     
  3. generalkleber

    generalkleber

    Registrato:
    15 Ottobre 2006
    Messaggi:
    1.202
    Località:
    Castelli Romani, nell'antico Stato della Chiesa
    Ratings:
    +195
    a mio avviso due soli scenari. di media lunghezza, intorno ai 50-60 turni oppure uno più lungo ed uno più corto. Scelti tra i più belli oppure tra quelli in cui toaw da il meglio di sè (visto che lo scopo è divertirsi facciamolo bene). Per cui che so? un'invasione della russia e uno a livello operazionale puro (tra l'altro io mi sto divertendo un mondo con un americano giocando uno scenario sulla guerra russo giapponese che è bellissimo e anche se mi sta faendo a pezzi lo amerò sempre - all'americano - per come mi fa divertire).
    Tutti giocano questi scenari 2 volte, tendenzialmente (ma non è un dogma) a parti alterne.
    Dopo il primo scanario la metà di quelli che hanno vinto gioca tra loro e la metà di quelli che hanno perso gioca ancora tra loro (per fare in modo che non capiti Jmass acora contro me a distruggermi due volte ini 5 turni...come lo scorso tobruk). Poi si fa il secondo scenario: stessa cosa.
    Se si valuta che 4 partite sono troppe (ma molto tempo si è perso ad aspettare gli avversari e non a giocare...) allora sempre due scenari simili: solita storia: la metà dei bravi tra loro e la metà dei ...diciamo sfortunati sempre tra loro nell'altro scenario. Anche qui: due invasioni della russia andrebbero benissimo
     
  4. Sker

    Sker

    Registrato:
    10 Agosto 2006
    Messaggi:
    421
    Località:
    Legnano (MI)
    Ratings:
    +0
    Una soluzione ai problemi avuti in questo torneo potrebbe essere fare un torneo a squadre composte da un numero variabile di giocatori a seconda dei partecipanti.

    Ammettiamo per esempio di avere 16 giocatori: si fanno 4 squadre da 4 giocatori ognuna, create per estrazione ma con un sistema di teste di serie tenendo conto del piazzamento in questo torneo e della abilità di gioco in generale per fare in modo che siano bilanciate.
    Le squadre si affrontano due alla volta su due diversi scenari in questo modo: ogni giocatore gioca ogni scenario una sola volta conto l'avversario designato dell'altra squadra ma facendo in modo che ogni squadra abbia due giocatori 1 e due giocatori 2. Al termine delle partite si fa la somma dei punteggi ottenuti da tutti i membri della squadra e quella che ottiene il punteggio maggiore vince la sfida.

    Le squadre vincitrici si sfidano tra loro nella finale su un solo scenario con lo stesso sistema e lo stesso fanno le perdenti per il 3°/4° posto.
    Inoltre è possibile fare anche una classifica indiviaduale con lo stesso sistema di assegnazione dei punteggi del primo torneo, quindi anche se la squadra perde la prima sfida si rimane motivati a giocare.

    Giocando a squadre si avrebbe la possibilità che uno degli altri membri che ha già terminato la sua partita sostituisca il compagno che dovesse risultare assente, sia in modo permanente sia solo per poco causa impegni, ovviamente con una penalità sul risultato finale.
    Così la continuità è garantita e magari un giocatore che è impegnato per un mese può avvisare il compagno di sotituirlo per una partita e inoltre si contiene a 3 o addirittura a 2 il numero delgi svceari da giocare in media per giocatore (salvo ovviamente sostituzioni di altri compagni di squadra)

    Non so se sono riuscito a spiegare la mia idea in modo chiaro e comunque alcuni problemi organizzativi rimangono, ma spero possa essere uno spunto utile.
     
  5. Darksky

    Darksky Admin Membro dello Staff

    Registrato:
    19 Novembre 2005
    Messaggi:
    3.335
    Ratings:
    +222
    COme detto in privato a JMass, vorrei partecipare anche io al nuovo torneo, rispolvererò TOAW dopo anni.
    Però onestamente l'idea della competizione a squadre non mi alletta affatto, e poi il bello di un torneo è ANCHE (e non solo) la competizione fra singoli. Il problema dei giocatori poco affidabili o che in buona fede sottostimano le proprie capacità di offrire un impegno costante lo si risolve evitando di farli partecipare alle competizioni successive (ma i secondi lo capiscono da soli) e tramite una regolamentazione che decreti una vittoria a tavolino per i loro avversari.

    Piccola nota di natura burocratica che potrebbe anche non interessare: al momento un torneo ufficiale di NWI è visto unicamente come una competizione fra SINGOLI avente un minimo di 8 partecipanti.
     
  6. Antigono

    Antigono

    Registrato:
    9 Febbraio 2006
    Messaggi:
    911
    Località:
    Milano
    Ratings:
    +6
    Sto pensando di partecipare anch'io, ma più che altro per fare esperienza, non so quanto sia stimolante per eventuali altri partecipanti. Ho sempre detto che questo gioco mi piace poco, magari col torneo mi ricrederei. Però non datemi ancora per sicuro, è solo una disponibilità teorica (però la mia idea è di farlo, dipende anche un po' coi tempi del torneo di CM).
     
  7. JMass

    JMass Moderator Membro dello Staff

    Registrato:
    19 Marzo 2006
    Messaggi:
    3.068
    Località:
    Trieste
    Ratings:
    +48
    Nemmeno a me alletta, io giocherei 2 o tre scenari per scremare i partecipanti con uno scenario finale da giocare tra i migliori classificati (circa metà/due terzi dei partecipanti) con punteggio finale somma dei risultati di tutte le partite giocate, questo limiterebbe il problema dei ritirati. Per coprire questi ultimi ricorrerei a dei volontari tra gli iscritti al torneo disposti a giocare nuovamente la stessa partita contro un altro avversario (se ce ne sono diversi magari estratti a sorte), questi non prenderebbero punti (o al limite qualcosina) e il loro incentivo a giocare bene sarebbe toglierli all'avversario. Sarei anche favorevole a giocare gli stessi scenari due volte, una in attacco e l'altra in difesa ma contro avversari diversi, in questo modo si bilancia senza ricorrere a strani calcoli.
    Come lunghezza degli scenari non andrei oltre i 20-30 turni, già Tobruk credo sia stato digerito male. Prenderei uno della serie "Road to Moscow" (Guderian Moves South, Kiev o Smolensk), per gli altri devo pensarci.
     
  8. Sker

    Sker

    Registrato:
    10 Agosto 2006
    Messaggi:
    421
    Località:
    Legnano (MI)
    Ratings:
    +0
    Ovviamente era solo un abbozzo di idea nulla più. Con i volontari si ottiene un risultato simile forse in un modo più gestibile a livello organizzativo. Anche se l'idea della cooperazione tra giocatori che inevitabilmente si sarebbe creata non mi sarebbe dispiaciuta.

    Comunque per gli scenari meglio fermarsi a 20-30 turni di lunghezza massima altrimenti si ripresenta il solito problema della lunghezza del torneo. E soprattutto bisognerebbe poter includere la possibilità di chiudere in anticipo scenari dall'esito già segnato, magari ricorrendo a un giudice imparziale per eventuali controversie.
    Non vorrei ritrovarmi nella situazione di giocare 4 o 5 turni con il punteggio ormai stabilizzato e senza più possibili variazioni se non di pochissimi punti dovuti alle perdite.
    Anche questo aiuterebbe a velocizzare il torneo e a mantenere alta la voglia di giocare dei partecipanti, basta trovare un criterio uniforme per tutti.
     
  9. Darksky

    Darksky Admin Membro dello Staff

    Registrato:
    19 Novembre 2005
    Messaggi:
    3.335
    Ratings:
    +222
    In un torneo per scenario lungo intenderei non più di 40 turni, per scenario breve non più di 15-20 turni. Si potrebbe utilizzare un mix di questi.

    Ok per il mirroring delle partite, per bilanciare il tutto.

    Ok per l'accettazione della sconfitta totale da parte dell'avversario nel caso costui ritenga irrecuperabile la sua situazione.

    Per la questione volontari che fanno i sostituti invece sono alquanto perplesso. Ma un modo per dichiarare persa in overhleming defeat la partita se tizio latita o si ritira ? A quel punto l'unico problema sarebbe gestire i "pelandroni" :asd: che se la prendono comoda.
     
  10. GrifoRosso

    GrifoRosso

    Registrato:
    19 Luglio 2007
    Messaggi:
    153
    Ratings:
    +0
    Per me fate come volete, a me basta giocare:clown: .
     
  11. luigi foffano

    luigi foffano

    Registrato:
    3 Marzo 2006
    Messaggi:
    345
    Località:
    ITALY
    Ratings:
    +0
    balkan league 2... la vendetta

    riproporre balkan league o - mi pare - lo scenario con stessa localizzzione ma l'anno dopo ( 2^ guerra balcanica) ?: quello è semplice e combattuto .... oltre ad essere quello in cui me la sono cavata meno peggio :D
     
  12. generalkleber

    generalkleber

    Registrato:
    15 Ottobre 2006
    Messaggi:
    1.202
    Località:
    Castelli Romani, nell'antico Stato della Chiesa
    Ratings:
    +195
    accordo

    Suggerirei di considerare la proposta di Sker sull'accordo tra le parti. Questo consentirebbe di terminare una partita prima della fine senza snaturare il torneo. Accordo nel senso che entrambe le parti devono essere daccordo naturalemente, non ritiro di uno che comporta la sconfitta peggiore. Con Tobruk contro Jmass dopo poche mosse avevo capito che sarebbe stato un massacro: ho terminato senza unità, praticamente. Ovviamente non è stato divertente. Credo non lo sia stato neanche per chi ha vinto. Fulda idem: alla fine la vittoria era scontata e nessuno dei due si è divertito. In entrambi i casi un accordo avrebbe potuto:
    a) accorciare i tempi
    b)... far divertire di più!
    Resto del parere che lo scopo è divertirsi e se si manca questo...
    Così, lasciare la possibilità di un accordo (che, ripeto, significa accordo di entrambi, e non "che io dico una cosa e se non ci stai me ne vado") mi sembra una ragionevole forma di realismo.
     
  13. JMass

    JMass Moderator Membro dello Staff

    Registrato:
    19 Marzo 2006
    Messaggi:
    3.068
    Località:
    Trieste
    Ratings:
    +48
    Si può fare, non lo farei però in qualsiasi caso ma solo se il risultato è di acclarato overwhelming. Lo scopo del torneo oltre a far divertire è anche quello di far fare pratica e anche (o sopratutto) nelle sconfitte si impara. A me è capitato poche volte di ritirarmi da un wargame anche perdendo, quando l'ho fatto era perchè peggio di così non potevo perdere. L'intenzione di far giocare la stessa partita due volte va nella stessa direzione.
     
  14. Clemenza

    Clemenza

    Registrato:
    11 Febbraio 2006
    Messaggi:
    868
    Località:
    Potenza Picena
    Ratings:
    +87
    Toaw Iii Il Sublime

    Penso a scenari di 15/20 turni ma da disputarsi da una sola parte perchè il gusto maggiore si ha quando lo scenario è "Vergine" e si conosce la storia a somme linee. Scambiarsi gli scenari significa conoscere gli "Scheletri nell'armadio del nemico".
    Che dite di provare Ghotic Line? Uno scenario su Creta invasion e similari?

    Se poi vogliamo fare uno lungo originale; magari per una finale io penserei ad una Campagna di Grecia 40/41. Tempo fa ne feci una tenendo Italia contro IA e vinsi decisivo; LA STORIA NON SI RIPETE!!! qualche volta:approved:
     
  15. JMass

    JMass Moderator Membro dello Staff

    Registrato:
    19 Marzo 2006
    Messaggi:
    3.068
    Località:
    Trieste
    Ratings:
    +48
    A mio parere questo vale per i normali pbem, in un torneo giocare uno scenario che non si conosce affatto contro un avversario che invece lo ha già giocato è un grosso handicap, io ho sempre consigliato di provare a giocare contro il PO e a leggere gli eventuali AAR. Il fatto di giocarlo la seconda volta permette di sfruttare ciò che si è imparato la prima dovendo però gestire la situazione dall'altra parte della barricata, cosa comunque non tanto semplice come pare a prima vista perchè anche l'avversario dovrebbe essere più scafato.
     
  16. Invernomuto

    Invernomuto -

    Registrato:
    30 Gennaio 2006
    Messaggi:
    6.036
    Località:
    Torino
    Ratings:
    +429
    Sarei interessato anch'io, vorrei però capire che ritmo deve avere il torneo per essere accettabile, un turno al giorno non mi iscrivo nemmeno, sarei solo una zavorra per chi gioca più velocemente... D'altronde mi rendo conto che una partita di 10-15 turni non può durare un mese, quindi chiedo lumi agli organizzatori.


    CIAO!!!

    Edit: ovviamente mi prenoto per il cucchiaio di legno.
    Per gli organizzatori, se ci fossero tanti principianti, potreste fare tipo i tornei del grande slam, con le partite iniziali giocate solo dai nuovi arrivati con un meccanismo di scrematura ed eliminazione e quelle successive giocate anche dai giocatori un po' più esperti...

    Saluti
     
  17. JMass

    JMass Moderator Membro dello Staff

    Registrato:
    19 Marzo 2006
    Messaggi:
    3.068
    Località:
    Trieste
    Ratings:
    +48
    Butto giù un sistema, diciamo che i giocatori sono 18 come nel torneo precedente, questi si affrontano con un avversario scelto a sorteggio e giocano uno scenario, 9 in attacco e 9 in difesa. Finito lo scenario lo si rigioca dalla parte avversa con un altro giocatore, alla fine si fa la somma delle due partite e i 12 migliori passano il girone giocando allo stesso modo un secondo scenario, i migliori 6 si giocano i primi tre posti giocando un terzo scenario.
    Difetti: può capitare di dover giocare fino a 6 partite (quindi necessità di usare scenari corti).
    Pregi: si bilancia gli scenari dando un senso anche a Kasserine 43, chi si stufa o non ce la fa cede il posto per il girone successivo al giocatore che lo segue come risultato parziale.

    Il ritmo previsto nel primo torneo era di 2 turni alla settimana ma per alcuni si è dimostrato alto, facciamo 1,5 turni? :)
     
  18. JMass

    JMass Moderator Membro dello Staff

    Registrato:
    19 Marzo 2006
    Messaggi:
    3.068
    Località:
    Trieste
    Ratings:
    +48
    Aggiungo che chi lascia il torneo senza aver completato le due partite che gli spettano nel girone che ha iniziato e senza una ragione valida non potrà partecipare all'eventuale torneo successivo, concluso un girone si può invece liberamente decidere di non continuare.
     
  19. luigi foffano

    luigi foffano

    Registrato:
    3 Marzo 2006
    Messaggi:
    345
    Località:
    ITALY
    Ratings:
    +0
    Iscritto !!!!!!!!!!!!!!
     
  20. Gresbeck

    Gresbeck

    Registrato:
    29 Gennaio 2006
    Messaggi:
    646
    Località:
    Ferrara - Firenze
    Ratings:
    +2
    Non sono sicuro di avere capito. I punteggi come li calcoli? Semplicemente in base al livello di vittoria o tenendo conto dei singoli punti? In questo secondo caso, l'idea di consentire di terminare partite prima del limite salta, o no? Poi perchè fai giocare ai migliori 12 (2/3 dei partecipanti originari) il secondo turno ed ai migliori 6 (1/2 dei qualificati) il terzo turno? Non è più logico eliminare sempre la stessa percentuale?


    Siam sempre lì, quando qualcuno "sfora" come fai a sapere di chi è la colpa? Istituiamo un controllo "poliziesco" dei tempi di risposta, di modo che se una partita non è finita in un certo tempo controlliamo chi ha "sforato"? Un controllo del genere presupporrebbe che ogni mossa venisse inviata in copia ad un arbitro (naturalmente tu JMass :) :D ) per il controllo del rispetto dei tempi. Ma è fattibile?
     

Condividi questa Pagina