1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies. Scopri di più.

SPMBT Patto di Varsavia VS NATO 1981 GiorgioVsWilly

Discussione in 'Le vostre esperienze: AAR' iniziata da Willy il Peyote, 23 Febbraio 2017.

  1. Willy il Peyote

    Willy il Peyote

    Registrato:
    19 Settembre 2014
    Messaggi:
    2.394
    Località:
    Land of Boiafaus
    Ratings:
    +581
    Io in spoiler metto quello che non dovresti vedere o sapere, ma non è che poi cambia tanto alla fine
     
  2. DistruttoreLegio

    DistruttoreLegio

    Registrato:
    13 Settembre 2014
    Messaggi:
    11.140
    Località:
    Monza
    Ratings:
    +1.847
    Non credo
     
  3. Giorgio P

    Giorgio P

    Registrato:
    5 Luglio 2016
    Messaggi:
    207
    Località:
    Roma
    Ratings:
    +91
    TURNO 5
    Turno tranquillo (quasi).
    Un T72 colpito. scontri di avanguardie nei pressi dell'aeroporto e sulla strada principale. Ivan sta acquattato. Il muro di AA funziona. Dopo due turni "de paura" l'artiglieria tace. I "mangiaspaghetti" della fanteria respirano per un po.
     
  4. Willy il Peyote

    Willy il Peyote

    Registrato:
    19 Settembre 2014
    Messaggi:
    2.394
    Località:
    Land of Boiafaus
    Ratings:
    +581
    Continuano a volare mazzate, improvvisamente la stazione è intasata di Leopard e il presidio si trova in difficoltà.
    Idem all'aeroporto, dove le squadre di rinforzo non riescono a fermare i carri NATO e gli sniper fanno strage delle mie forze in ritirata.
    Solo alla periferia i miei uomini reggono bene e fanno vittime, ma qua sono in difesa e non ci sono carri a rinforzare la posizione.

    Complimenti all'avversario, ha concentrato i panzer per sfondare riuscendo ad avere la meglio sui miei carri che sono distribuiti su tutto il fronte a rinforzo della fanteria mech.
    Muove al coperto truppe che mi aspetto in un punto e che mi ritrovo altrove.
    Unica pecca tutti sti cazz di sniper, ma lì è questione di gusti. Da un mio BMP scende una squadra di fanteria, supportata da un altro BMP con Mg e At solitamente. Dai suoi Mav scendono 3-4 sniper e un team pzfaust, una vera carogna. Se introducono i droni isis io non ci gioco con Giorgio :D
     
    • Like Like x 1
  5. Giorgio P

    Giorgio P

    Registrato:
    5 Luglio 2016
    Messaggi:
    207
    Località:
    Roma
    Ratings:
    +91
    TURNO 6
    In verità lo scontro è ancora abbastanza aperto. Non è semplice avanzare su questa mappa è i T80 sono ancora quasi tutti integri. La contrerea era ben congegnata e in futuro dovro prendere qualche spunto su come l'hai disposta. Con la solo eccezione dei missili SAM, che effettivamente sono efficaci solo su enormi distanze, che nonostante la mappa sia vasta, difficilmente si raggiungono. Stiamo andando verso una partita di scacchi in cui ogni mossa sarà difficile. L'artiglieria di Ivan è devastante. Della mia vedo solo quella HE e non quella AT. Dipende forse dai settaggi?
    Comunque stiamo viaggiando a ritmo più basso. Un T80 danneggiato e un T72 distrutto. Poi un diluvio di fuoco e bomblets avrà sicuramente fatto dei danni ma non sono riuscito a valutarli.
    P.S., più che i droni stavo valutando i suicide truck dell'ISIS con le fertilizer bombs. 192 di kill. Una roba devastante.
     
    • Like Like x 2
  6. DistruttoreLegio

    DistruttoreLegio

    Registrato:
    13 Settembre 2014
    Messaggi:
    11.140
    Località:
    Monza
    Ratings:
    +1.847
    Spiega spiega ;):);):)
     
  7. Willy il Peyote

    Willy il Peyote

    Registrato:
    19 Settembre 2014
    Messaggi:
    2.394
    Località:
    Land of Boiafaus
    Ratings:
    +581
    I camion isis sono terribilmente fragili, forse senza visori termici o in uno scontro urbano possono dire la loro, ma in campo aperto funzionano solo per saturazione, testati contro me stesso.

    Questo turno (8) si risolve in un grande sparatoria alla periferia della città. Una squadra di Alpini Scout elimina una squadra di Specnaz ma viene a sua volta eliminata da un T-72.
    Gli sniper italiani continuano a mietere vittime, nonostante siano allo scoperto, bersagliati da un mio BMP incazzato nero su cui rimbalzano i PzFaust dei mangiaspaghetti.

    Un SU-27 fa saltare un Gepard con annesso rifornimento, ma soprattutto individua una formazione corazzata che si sta spingendo verso Nord, diretta alla fattoria. Ma quanti sono? Altri Mav scortati dai carri Chieftain. Altre squadre di sniper e PzFaust.

    Volano parecchie Madonne a fine turno, mentre un Mi-24 se la batte.

    Il conto, aggiornato:
    -6 Mi-24
    -1 ZSU AA
    -3 Buk AA
    -1 57 mm AA
    -2 T-80
    -13 T-72
    -10 Ot-64
    -7 BMP
    -3 BTR

    totale: 6333 punti
     
    • Like Like x 1
  8. Giorgio P

    Giorgio P

    Registrato:
    5 Luglio 2016
    Messaggi:
    207
    Località:
    Roma
    Ratings:
    +91
    Guglielmo ha disposto una linea di 57 con radar, ben imboscati, a circa 2.500/3000Mt dalla linea mediana di presumibile incontro. I 57mm hanno penetrazione 12 quindi anche se imprecisi, quando colpiscono fanno maluccio. Poi li ha inframezzati con dei blindati da 23mm che si sono posizionati 3/400 mt più avanti, in assetto mobile per seguire l'evoluzione degli eventi. Purtroppo i SAM posizionati nelle retrovie hanno sparato solo su elicotteri vigliacchi che scappavano.
    Bisognerebbe studiare bene le distanze dei vari missili per incrementare l'ombrello difensivo. Cmq finora a retto meglio di qualunque altra difesa ho incontrato.
     
    • Like Like x 1
    Ultima modifica: 3 Marzo 2017
  9. StarUGO

    StarUGO

    Registrato:
    15 Dicembre 2006
    Messaggi:
    5.488
    Località:
    Milano
    Ratings:
    +906
    :leggo::writer:
     
  10. Giorgio P

    Giorgio P

    Registrato:
    5 Luglio 2016
    Messaggi:
    207
    Località:
    Roma
    Ratings:
    +91
    TURNO 8
    Il turno va dedicato al grande coraggio dei piloti dei Black Hawks che sfidando la contraerea nemica hanno svolto ricognizione avanzata davanti ai carri NATO, assorbendo il fuoco contraereo dei T80 e bersaglando le torrette per mandali buttoned, per permettere poi ai Leopard di colpire Ivan nei suoi piu cari affetti.
    Qualche danneggiamento ai leopard, ma due T80 eliminati. Al prezzo di un paio, forse 3 elicotteri danneggiati e in ritirata, La contraerea di Ivan sta perdendo colpi. Anche in questo caso pagando un prezzo carissimo ( la maggior parte dei Cobra è danneggiata o distrutta), i ragazzi dello squadrone dei "grigi" stanno aprendo varchi nella selva dei 57mm.
    Al termine del turno entra un SU27 che bersaglia un Leopard ( non sappiamo se ha fatto danni) e poi prosegue proprio in bocca ai Ghepard della CA che lo abbattono.
     
    • Like Like x 1
  11. Giorgio P

    Giorgio P

    Registrato:
    5 Luglio 2016
    Messaggi:
    207
    Località:
    Roma
    Ratings:
    +91
    Turno 6
    I blackhawks sono padroni dell'aria. Le AA hanno finito le munizioni e non sparano più. I blindati AA cercano di raggiungere un bunker corazzato nascosto melle retrovie, ma vengono intercettari da un cobra e da alcuni scout sbarcati dagli elicotteri. I tank inglesi avanzano colpendo un T72, die T80 e un blindato ATGM. Piccoli scontri di fanteria con qualche caduto. Abbattuto un SU in missione antitank. Per la prima volta assente l'artigloeria.
     

Condividi questa Pagina