1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies. Scopri di più.

[OKL Oberkommando der Luftwaffe] Aeronautica

Discussione in '[Partita Cooperativa] - Germania 1936' iniziata da rawghi, 13 Gennaio 2009.

  1. rawghi

    rawghi Moderator Membro dello Staff

    Registrato:
    15 Dicembre 2008
    Messaggi:
    1.593
    Località:
    Milano
    Ratings:
    +491
    [​IMG]

    Maresciallo dell'Aria: franz (Franz von Rudel Und Galland)



     
  2. rawghi

    rawghi Moderator Membro dello Staff

    Registrato:
    15 Dicembre 2008
    Messaggi:
    1.593
    Località:
    Milano
    Ratings:
    +491
    .
     
  3. PzKpfW

    PzKpfW

    Registrato:
    6 Dicembre 2005
    Messaggi:
    1.705
    Località:
    British Empire
    Ratings:
    +4
    d
     
  4. Maglor

    Maglor

    Registrato:
    10 Ottobre 2006
    Messaggi:
    3.073
    Località:
    Rivara (TO)
    Ratings:
    +1
    [​IMG]

    Mi compiaccio per la Sua nomina a comandante dell'aviazione.
    Gradirei ricevere al più presto un rapporto completo sulla situazione della Sua arma, con particolare riferimento a:
    - unità aeree e loro dislocazione;
    - installazioni aeroportuali e loro capacità;
    - stato delle ricerche in ambito aereonautico e missilistico;
    - programma di sviluppo delle forze aeree in corso;
    - programma di sviluppo delle forze aeree per i prossimi 6 mesi.
    Una volta presa visione di tale rapporto sarà mia premura mettermi nuovamente in contatto con Lei.

    GFM Von Maglor
     
  5. franz

    franz

    Registrato:
    3 Dicembre 2007
    Messaggi:
    472
    Ratings:
    +61
    Buonasera

    Mi chiamo franz von Rudel Und Galland, sono entrato nell'aeronautica verso la fine della grande guerra, all'inizio ho prestato servizio come ufficiale in un reparto di fanteria, in trincea, sul fronte occidentale, quindi sono passato all'aeronautica e in questa branca delle forze armate mi sono specializzato.

    Offro i miei umili servigi alla Germania.
     
  6. rawghi

    rawghi Moderator Membro dello Staff

    Registrato:
    15 Dicembre 2008
    Messaggi:
    1.593
    Località:
    Milano
    Ratings:
    +491
    .
     
  7. franz

    franz

    Registrato:
    3 Dicembre 2007
    Messaggi:
    472
    Ratings:
    +61
    Egregio Von Jutenand
    Ringrazi il Fuhrer da parte mia per la fiducia accordatami, gli può anche comunicare che comincerò subito un giro di ispezioni dei reparti di volo e delle fabbriche di materiale aeronautico, il prima possibile le farò pervenire una relazione approfondita sullo stato attuale della Luftwaffe insieme ad un piano per il suo potenziamento.

    Cordiali Saluti

    Maresciallo Franz von Rudel Und Galland
     
  8. franz

    franz

    Registrato:
    3 Dicembre 2007
    Messaggi:
    472
    Ratings:
    +61
    Le riporto lo stato attuale delle infrastrutture e della forza aerea, attualmente sono disponibili 10 basi aeree che è possibile suddividere in 2 categorie:

    - Aeroporti primari (livello 10): Kassel, Munich, Berlin, Breslau
    - Aeroporti secondari (livello 4): Essen, Frankfurt, Stuttgart, Wilhemshafen, Kiel, Rostock

    La Luftwaffe può contare su 7 unità da bombardamento tattico, 2 di intercettori e 1 unità da supporto aereo ravvicinato, come può constatare la forza è sproporzionata verso le unità da bombardamento (in particolare tattico), è stata cioè privilegiata la capacità di offesa alla difesa. Questa situazione, se può andare bene finchè ci confrontiamo con paesi dotati di esigue componenti aeree può però avere tragiche conseguenze nel caso di scontro con un avversario che disponga di un adeguato numero di bombardieri a lungo e medio raggio (quali il Regno Unito e i paesi ad esso alleati).
    Il materiale di volo è costituito da velivoli che la tecnologia renderà molto presto superati, la base industriale e tecnologica è però di ottima qualità, tra le migliori, se non la migliore, al mondo. Attualmente disponiamo delle tecnologie per costruire bombardieri tattici, da supporto ravvicinato, intercettori e trasporti, questi ultimi ci torneranno utilissimi nel caso si decida di sviluppare delle unità paracadutiste, unità che tornerebbero utilissime per colpi di mano, per completare l'accerchiamento di formazioni nemiche, isolandole e annientandole o anche per la conquista di isole (qualunque sia la loro dimensione o la potenza della marina che le difende...).
    Non disponiamo, nè abbiamo attualmente la capacità di costruire unità da superiorità aerea pura, nè caccia di scorta, nè bombardieri strategici o aerei per il bombardamento marittimo, lacune a mio avviso gravi e che dovranno essere ripianate.
    Ho avuto modo di osservare lo stato attuale della nostra ricerca missilistica, siamo al passo coi tempi, ma suggerisco, che tra qualche anno, se il bilancio lo permetterà, sia data la dovuta attenzione a questa branca della ricerca.
    Le dottrine aeree sono solo abbozzate ma disponiamo di ottimi e ben preparati ufficiali, a proposito di questi ultimi mi permetto di suggerire i seguenti cambiamenti: propongo di riorganizzare, per il momento (finchè non sarànno definiti gli obbiettivi da perseguire) le unità della Luftwaffe su base binaria nel modo seguente:

    - 2 unità da bombardamento tattico + le 2 unità da intercettazione a Berlin
    - 2 unita da bombardamento a Kassel
    - 2 unita da bombardamento a Munich
    - 1 unità da bombardamento + l'unità CAS a Breslau

    Ho avuto modo di studiare anche le schede personali dei possibili ufficiali comandanti e stimo i seguenti comandanti come molto adatti ad avere un comando:

    gen. Milch per gli intercettori;
    gen. Sperrle, Lentzsh e Goring per i gruppi binari da bombardamento tattico, Weise per il gruppo singolo;
    gen. Grauert per i CAS;

    Per quanto riguarda i 'desiderata' della Luftwaffe aspetto di sapere le assegnazioni di bilancio per farle, nel frattempo le porgo i miei più distinti saluti

    Maresciallo Franz von Rudel Und Galland
     
  9. Maglor

    Maglor

    Registrato:
    10 Ottobre 2006
    Messaggi:
    3.073
    Località:
    Rivara (TO)
    Ratings:
    +1
    [​IMG]

    Ho avuto modo di visionare il Suo rapporto.
    L'opinione dell'OKW è di orientare lo sviluppo dell'aviazione in un primo tempo verso la produzione di velivoli da supporto a terra e in un secondo tempo verso i caccia intercettori e di scorta.
    Indicativamente le nuove unità dovrebbero essere entro gennaio 1939:
    - 12 gruppi di bombardieri da supporto a terra;
    - 6 gruppi di caccia intercettori;
    - 8 gruppi di caccia di scorta.
    Inoltre si vorrebbero mettere in produzione almeno 6 nuove installazioni RADAR e procedere alla in funzione di una vasta rete di copertura AA che salvaguardi le regioni maggiormente industrializzate, nella fattispecie almeno Berlino, Colonia, Dusseldorf, Francoforte, Munster, per procedere poi con le altre.
    La ricerca dovrebbe essere indirizzata verso l'introduzione di nuovi modelli di intercettori, bombardieri tattici ed eventualmente caccia.
    Inoltre dovranno essere fatti sforzi notevoli per l'applicazione di moderne dottrine di impiego.
    Se l'OKL approva procederò a stilare il piano, in caso contrario gradirei in colloquio per dirimere al più presto la questione, il tempo stringe.
    Saluti

    GFM Von Maglor

    [​IMG]
     
  10. franz

    franz

    Registrato:
    3 Dicembre 2007
    Messaggi:
    472
    Ratings:
    +61
    La sua proposta trova concorde la Luftwaffe, il piano triennale dovrebbe dunque portare la forza aerea, all'inizio del 39, ad una consistenza di:

    - 8 gruppi da bombardamento tattico (contando il possibile e probabile contributo austriaco) dotati di caccia di scorta;
    - 14 gruppi di CAS (propongo di aumentare di 1 gruppo il numero delle unità previste, quindi 13 da produrre);
    - 8 gruppi intercettori;

    Rimane scoperta la componente aeronavale, di caccia pura e da trasporto che speriamo di poter potenziare con il prossimo piano triennale ma di cui , nel caso dei primi due, andrebbero almeno ricercati i modelli base, mentre propongo di abbandonare la specialità di bombardamento strategico e relative dottrine, nel caso ve ne sia bisogno si potrà lasciar spazio alle bombe volanti.

    Cordiali saluti

    Maresciallo Franz von Rudel Und Galland
     
  11. Maglor

    Maglor

    Registrato:
    10 Ottobre 2006
    Messaggi:
    3.073
    Località:
    Rivara (TO)
    Ratings:
    +1
    [​IMG]

    PIANO APPROVATO

    Vorrei solo precisare che le cifre proposte erano riferite alle stime di produzione per gennaio 1939, l'allestimento di aerei da appoggio a terra non si fermerà nè a 13, nè a 14 ma continuerà fino a raggiungere la cifra di almeno 20 gruppi aerei.
    Anche la produzione di intercettori dovrebbe continuare almeno fino a 12 gruppi.
    Compatibilmente con le esigenze produttive si procederà poi alla produzione di gruppi di bombardieri tattici e caccia da superiorità aerea.
    Almeno per il momento è mia intenzione utilizzare i CAS anche in missioni di interdizione navale a corto raggio, per supplire all'assenza di bombardieri navali.
    Saluti.

    GFM Von Maglor

    [​IMG]
     
  12. franz

    franz

    Registrato:
    3 Dicembre 2007
    Messaggi:
    472
    Ratings:
    +61
    Condivido in gran parte i suoi obiettivi di potenzimento, e' comunque mio dovere informarla che la Luftwaffe sarebbe lieta, terminato questo primo piano di potenziamento, se i fondi forniti dal bilancio statale venissero assegnati anche alla costituzione di unità da caccia pura, trasporto e bombardamento marittimo, in particolare intorno al 1940, con la possibile comparsa di nuovi modelli di trimotori da trasporto, la forza aerea vorrebbe creare un raggruppamento di velivoli atti all'impiego di unità paracadutiste insieme naturalmente ad alcune divisioni di fallschirmjager, vorrebbe inoltre poter disporre di una sezione su 2 gruppi di caccia da superiorità aerea e possibilmente di una componente dedicata al bombardamento marittimo, sappiamo che i desiderata devono sempre confrontarsi con le disponibilità di bilancio, da parte nostra possiamo rinunciare, o comunque dilazionare più in la nel tempo, un ulteriore potenziamento della componente tattica e possiamo accettare un ritardo nel raggiungimento del numero di 20 gruppi di CAS.
    Confido nella sua disponibilità e nell'attesa dei una risposta le porgo i miei più cordiali saluti.

    Maresciallo Franz von Rudel Und Galland
     
  13. Raffaele96

    Raffaele96

    Registrato:
    8 Gennaio 2009
    Messaggi:
    435
    Ratings:
    +0
    Buongiorno,
    Mi chiamo Raphael Krieg, sono entrato nell'Aeronautica subito dopo la grande guerra. Mio padre, un abile pilota, fu abbattuto dalla contraerea in tempo di guerra ed io ho seguito le sue orme e mi sono specializzato nel campo della Luftwaffe. Sono fiero di essere tedesco e anche io offro i miei servigi alla Germania.
     
  14. franz

    franz

    Registrato:
    3 Dicembre 2007
    Messaggi:
    472
    Ratings:
    +61
    Benvenuto

    Ho conosciuto suo padre, ottimo pilota e tenace combattente, sono convinto che lei non sarà da meno.
     
  15. Malvagio91

    Malvagio91

    Registrato:
    13 Novembre 2007
    Messaggi:
    551
    Ratings:
    +19
    GDR OFF

    :D
     
  16. Raffaele96

    Raffaele96

    Registrato:
    8 Gennaio 2009
    Messaggi:
    435
    Ratings:
    +0
    Sono buone convinzioni vice maresciallo, non vedo l'ora di aiutare questa grande Germania.
     
  17. franz

    franz

    Registrato:
    3 Dicembre 2007
    Messaggi:
    472
    Ratings:
    +61
    Bene ora che è qui vorrei discutere della riorganizzazione interna della Luftwaffe, per il momento vorrei assegnare i compiti in base alle specialità del corpo aereo, dunque per ora le vorrei affidare il compito di comandante della difesa aerea con il controllo dei gruppi caccia intercettori, in futuro però con il raggiungimento di un maggior numero di unità ( e in previsione di una entrata in guerra contro potenti forze nemiche ad est) vorrei riorganizzare l'aeronautica e i comandi in Luftflotte, in particolare vorrei dotare ogni flotta aerea di:

    -2 gruppi caccia intercettori;
    -2 gruppi da bombardamento tattico;
    -4/6 gruppi di bombardieri CAS;

    Ognuna di queste grosse unità avrebbe il controllo delle operazioni aeree su 2 regioni, stimo quindi un fabbisogno di 3/4 luftflotte a seconda dell'ampiezza del fronte, nel frattempo ad occidente rimarrebbe un raggruppamento da caccia per i compiti di difesa.
    Ha delle obiezioni o suggerimenti al riguardo?
     
  18. Raffaele96

    Raffaele96

    Registrato:
    8 Gennaio 2009
    Messaggi:
    435
    Ratings:
    +0
    Un'organizzazione eccezionale, ma se dovessimo ingaggiare guerra con le potenze occidentali non so se un solo raggruppamento di caccia riesca a difendere il fronte ad ovest. Per il resto è tutto perfetto.
     
  19. franz

    franz

    Registrato:
    3 Dicembre 2007
    Messaggi:
    472
    Ratings:
    +61
    Ma con un raggruppamento intendo un insieme non meglio precisato di gruppi di aerei, più precisamente in questo caso intendo almeno 6/8 gruppi caccia intercettori e, bilancio permettendo, 2/4 gruppi caccia da superiorità aerea.
     
  20. Raffaele96

    Raffaele96

    Registrato:
    8 Gennaio 2009
    Messaggi:
    435
    Ratings:
    +0
    Sì, così va bene, anche i caccia di superiorità aerea sono essenziali. Ma ci vorrebbe molto tempo perchè attualmente disponiamo solo di 3 squadriglie di intercettori e non disponiamo delle tecnologie adeguate a costruire caccia. Il piano comunque è ottimo.
     

Condividi questa Pagina