1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies. Scopri di più.

[MDS II] L'Orso Russo si sveglia

Discussione in 'Le vostre esperienze' iniziata da Mikhail Mengsk, 27 Maggio 2009.

  1. Mikhail Mengsk

    Mikhail Mengsk

    Registrato:
    1 Febbraio 2007
    Messaggi:
    7.448
    Località:
    Pisa
    Ratings:
    +0
    Ottobre 2009
    La controffensiva

    Il mese di Ottobre del 2009 si apriva con una disfatta del Patto, ma prometteva un finale vittorioso.

    La prima settimana del mese infatti vide CUFC e CUFI impegnati nella formazione delle Armate che avrebbero lanciato le controffensive previste, e quindi il peso dei combattimenti ricadeva ancora sulle esauste truppe di prima linea.


    Il disastro avvenne in Cina, dove le velocissime manovre di Taiwan e degli americani tagliarono definitivamente fuori 15 divisioni cinesi nel centrosud del paese. Questi sfortunati soldati combatterono disperatamente per aprirsi una via di fuga verso Nord, ma erano ormai esausti, senza quasi più carburante e munizioni. Vennero definitivamente annientati il 7 Ottobre, quando era ormai terminata la riorganizzazione del CUFC. Troppo tardi.

    Altre 3 divisioni erano isolate in un'isola a sud di Hong Kong, sorvegliati da divisioni Taiwanesi che però non si decidevano ad annientarle. Ci si aspettava una resa imminente, ma le 3 divisioni tennero duro. La loro resistenza divenne leggendaria e incoraggiò I combattenti del Patto per mesi e mesi.


    [​IMG]

    Le truppe cinesi assediate a sud studiano piani di difesa contro eventuali sbarchi


    Taiwan vedeva vicina la vittoria, e continuava a lanciare sbarchi. Il 5 Ottobre 5 divisioni sbarcarono ad Est di Pechino e occuparono la città. Fu uno shock tremendo per la Cina, che fu sul punto di arrendersi. Tuttavia, il CUFC aveva ormai pieni poteri, e la Russia controllò la situazione.


    [​IMG]


    E il 10 Ottobre, il CUFC lanciò la sua controffensiva. Vi partecipavano 40 divisioni, di cui 15 russe. Il CUFC aveva concentrato le sue forze su due fronti: I Russi in Manciuria e Iraniani e Cinesi nella Cina centrale.


    I Russi sfondarono rapidamente, annientando la presenza inglese in Manciuria, e puntarono verso Pechino, mentre le ormai troppo stiracchiate linee di avanzata americane nella Cina centrale venivano sfondate dal contrattacco cino-iraniano.


    [​IMG]

    Bradley americano in fiamme


    Contemporaneamente, il CUFI lanciava la controffensiva che avrebbe eliminato la minaccia indiana con una manovra volta ad isolare le 20 divisioni indiane che dall'Himalaya avanzavano verso Nord ed Est. Qua I progressi furono scarsi data la difficoltà del terreno.


    Il 23 Ottobre il miracolo era avvenuto: il fronte cinese stava tornando sotto il controllo del CUFC, che aveva ormai quasi sconfitto le truppe americane nella Cina centrale, e con I russi che avevano liberato Pechino, scongiurando il rischio di una resa improvvisa della Cina.


    [​IMG]

    Avanzata della 10a Armata d'Assalto nella regione di Pechino.


    In India la situazione era più difficile, essendo stato respinto il primo tentativo del CUFI. Serviva più fanteria per avanzare su un terreno estremo, quindi l'Iran fu invitato a fornire altre 15 divisioni. Ulteriori offensive vennero limitate, preferendo una strategia di contenimento dell'avanzata indiana.


    [​IMG]


    Bisogna aspettare il 29 Ottobre per veder riuscire la controffensiva del CUFI, ed uno sfondamento delle linee indiane, grazie anche all'avanzata verso Nord-Est di alcune divisioni indiane troppo fiduciose.


    [​IMG]

    Scout Iraniani sulle montagne del Kashmir


    Nel frattempo in Cina il CUFC aveva ormai annientato le ultime sacche di resistenza americane, I Russi procedevano all'eliminazione di una sacca a NW di Pechino e dilagavano verso Sud, e il grosso delle truppe era ormai rivolto contro l'esercito Taiwanese, che si trovava in seria difficoltà. Anche loro come gli americani avevano stiracchiato troppo le loro linee, e non riuscivano a fronteggiare gli attacchi concentrati del nemico.


    [​IMG]

    Merkava 4 taiwanesi distrutti durante i combattimenti per la sacca di Bejing.


    [​IMG] [​IMG]
     
  2. Mikhail Mengsk

    Mikhail Mengsk

    Registrato:
    1 Febbraio 2007
    Messaggi:
    7.448
    Località:
    Pisa
    Ratings:
    +0
    Novembre 2009 – Aprile 2010
    La grande vittoria

    La situazione in Cina ormai era in mano al CUFC. L'abilità dei suoi comandanti nel concertare una serie di controffensive concentrate contro le ragguardevoli truppe di Taiwan, e il completo ribaltamento dei rapporti di forza, concorsero nel determinare il collasso delle forze d'invasione nemiche.


    Il 10 Novembre il CUFC lanciò l'offensiva finale su tutti I fronti, segnando il destino dell'Esercito Taiwanese in Cina. Il 18 Novembre questo era stato frammentato e isolato in sacche piuttosto piccole, pronte per essere eliminate.


    [​IMG]

    Carro Taiwanese distrutto


    [​IMG]


    Contemporaneamente, in India la nuova offensiva del CUFI riuscì finalmente a raggiungere I propri obiettivi iniziali. Truppe da montagna cinesi infatti erano riuscite a bloccare il collegamento tra l'India continentale e l'avanzata indiana nella Cina occidentale, mentre I Russi contrattaccavano dalla Cina centrale verso Ovest. Questo, unito all'ormai stabile conquista della regione dello Srinagar, assicurò l'accerchiamento di almeno 20 divisioni indiane a Nord dell'Himalaya.


    E il grosso dell'armata del CUFI si era ormai concentrato ad Islamabad, pronto a sfondare le linee indiane verso Sud.


    [​IMG]

    Truppe Iraniane avanzano verso sud


    [​IMG]


    Ci vollero però altri due mesi di durissimi combattimenti per piegare la resistenza indiana, a causa dell'impossibilità di manovre avvolgenti nel difficile terreno del Kashmir. Il 18 Gennaio, comunque, il Fronte principale del CUFI aveva sfondato le linee indiane e occupato Nuova Delhi in seguito ad un'audace azione delle Armate d'Assalto russe.

    Il governo indiano fuggì dalla città appena in tempo e ordinò la resistenza ad oltranza.


    [​IMG]

    Truppe meccanizzate russe in un sobborgo di Nuova Delhi duramente colpito


    [​IMG]


    In Cina, il CUFC aveva ormai completato la riconquista.


    [​IMG]

    Soldati Taiwanesi osservano un Bradley distrutto da un attacco di artiglieria


    [​IMG]


    Nonostante la presa di Delhi, ci volle tutto Febbraio e metà Marzo per preparare e sferrare l'offensiva decisiva in India. Le 78 divisioni del CUFI sfondarono decisamente lungo il confine Pakistano, accerchiando e distruggendo almeno 20 divisioni indiane in seguito alla presa di Hyderabad.


    [​IMG]

    Colonna meccanizzata russa in movimento verso la costa occidentale indiana


    [​IMG]


    Ad Aprile il CUFI aveva ormai in mano la vittoria finale, e la concretizzò concentrando le sue possenti forze in due vettori d'attacco impossibili da arginare. La resistenza indiana, già gravemente compromessa dal disastro di Febbraio, crollò definitivamente. Le armate del Patto spezzarono in due il territorio indiano, isolando dai rifornimenti circa metà del Subcontinente, e stringendo Calcutta e Mumbay d'assedio.

    Di fronte all'imminente disastro finale, il governo indiano a Calcutta firmò la resa incondizionata il 10 Aprile. L'India cedeva al Patto gran parte dei suoi territori di confine col Pakistan e diventava uno stato fantoccio della Russia, ormai potenza egemone.


    [​IMG]

    Carri armati russi sfilano a Calcutta dopo la resa dell'India


    [​IMG]


    Nei mesi successivi una serrata trattativa diplomatica portò il Pakistan ad entrare nel patto, e alla cessione dei territori sottratti all'India a quest'ultimo.


    La Coalizione intanto si ritrovava di nuovo sbattuta fuori dalla guerra terrestre, a corto di truppe e senza possibilità di ribaltare la situazione. Una tregua era quindi inevitabile, e venne firmata a Saigon il 26 Aprile 2010.
     
  3. peppino93

    peppino93

    Registrato:
    3 Maggio 2009
    Messaggi:
    520
    Località:
    foggia
    Ratings:
    +0
    grande vittoria compagno mikhail quali sararro le prossime mosse x far vincere la madre russia????:D:D

    a parte gli scherzi bella la foto del bradley distrutto xò vorrei sapere come lo hanno fatto a metterlo all'in giù
     
  4. Mikhail Mengsk

    Mikhail Mengsk

    Registrato:
    1 Febbraio 2007
    Messaggi:
    7.448
    Località:
    Pisa
    Ratings:
    +0
    Penso gli sia esploso qualcosa di grosso sotto o a fianco. Un IED o un'autobomba probabilmente.

    Prossimi obiettivi? Le mie portaerei nucleari e i mezzi da sbarco a lunghissimo raggio sono in costruzione :asd:
     
  5. peppino93

    peppino93

    Registrato:
    3 Maggio 2009
    Messaggi:
    520
    Località:
    foggia
    Ratings:
    +0
    e la coalizione come sta a navi??? ha ancora lo status di potenza dominante sui mari???
     
  6. Mikhail Mengsk

    Mikhail Mengsk

    Registrato:
    1 Febbraio 2007
    Messaggi:
    7.448
    Località:
    Pisa
    Ratings:
    +0
    Ovviamente si. Non sono riuscito che a scalfire la Royal Navy, l'US Navy è completamente al di là della mia portata, per ora.

    Ma quando sarò pronto avrò in mare circa 15 portaerei nucleari ultramoderne e 15 trasporti armati, a meno che non mi intercetti la US Navy al completo posso arrivare negli States integro, specie se uso le corpose flotte di sottomarini Typhoon II per controllare il tragitto.
     
  7. nohant

    nohant

    Registrato:
    3 Novembre 2007
    Messaggi:
    1.409
    Località:
    Milan, Italy, Italy
    Ratings:
    +5
    se posso dire la mia.. l'us a 150 navi in media, di cui 30-50 di stazza pesante.
    io con l'Eu e 200 navi non cel'ho fatta a passare, ho fatto 3 anni di guerra in mare SOLO contro l'usa, e a meno che tu non goda di un enorme vantaggio o prenda piccole flotte con portaerei e CA separate una alla volta..la vedo dura con solo 15 portaerei, anche se ultramoderne.
     
  8. Long Tom

    Long Tom

    Registrato:
    23 Giugno 2007
    Messaggi:
    3.289
    Località:
    Along Peterskaia Street
    Ratings:
    +27
    :eek: Zio Sam :eek:
     
  9. Mikhail Mengsk

    Mikhail Mengsk

    Registrato:
    1 Febbraio 2007
    Messaggi:
    7.448
    Località:
    Pisa
    Ratings:
    +0
    Dipende da dove hanno la flotta e da come la impegnano. E poi perché dovrebbero preoccuparsi se dichiaro guerra, che so... ad uno staterello centroamericano? :asd:
     
  10. nohant

    nohant

    Registrato:
    3 Novembre 2007
    Messaggi:
    1.409
    Località:
    Milan, Italy, Italy
    Ratings:
    +5
    a me hanno rotto perchè sono intervenuto nella guerra in palestina ...tempo 20 giorni e li ho ricacciatti a mare anche in iraq.. gh.


    comunque andrebbe bilanciato.. l' UE fa paura come potenza quando si avvia.
    dal 2003 al 2006 patisce la fame dal 2006 al 2009 se hai giocato bene hai 1500 Pi e 500-600 MP da usare, oltre che 200 divisioni di terra 200 in mare e 100 nei cieli.


    mostruosa XD
     
  11. Mikhail Mengsk

    Mikhail Mengsk

    Registrato:
    1 Febbraio 2007
    Messaggi:
    7.448
    Località:
    Pisa
    Ratings:
    +0
    Beh se non fosse realisticamente impossibile effettivamente un'UE unita sarebbe quello: un mostro ;-)

    Poi penso in HoI (non compendium) il giocatore debba auto-limitarsi un po', altrimenti non c'è storia con l'IA.
     
  12. nohant

    nohant

    Registrato:
    3 Novembre 2007
    Messaggi:
    1.409
    Località:
    Milan, Italy, Italy
    Ratings:
    +5
    bene, dopo diverse prove ho scoperto che mds va giocato da difficile in su
    in questo modo il pi è equilibrato con quello degli altri (ancora un pò piu' altino)
    e le battaglie diventano piu' lunghe del compendium in alcuni casi
     
  13. atr72

    atr72

    Registrato:
    3 Gennaio 2010
    Messaggi:
    2
    Ratings:
    +0
    ciao a tutti, sono nuovo qui, appassionato di Russi, aviazione e MDS.

    Ho letto con molto interesse questo AAR, avrei qualche domanda da porre..

    che eventi hai usato per l'annessione autonoma del kazakhstan, uzbekistan e repubbliche ex sovietiche?
    che assetto dilplomatico hai tenuto?

    grazie mille
     

Condividi questa Pagina