1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies. Scopri di più.

L'occulto e la guerra, storie vere e verosimili

Discussione in 'Media' iniziata da GyJeX, 9 Luglio 2009.

  1. mazzocco

    mazzocco

    Registrato:
    14 Giugno 2007
    Messaggi:
    2.572
    Località:
    Rimini
    Ratings:
    +4
    il fatto di aver cambiato titolo in maniera da riportare in topic la discussione non vi autorizza a spammare.

    primo ed ultimo avvertimento
     
  2. GyJeX

    GyJeX

    Registrato:
    6 Dicembre 2005
    Messaggi:
    30.626
    Località:
    santu sezzidu in dommo
    Ratings:
    +9.118

    Boh, la storiella finisce lì...
     
  3. ange2222

    ange2222

    Registrato:
    27 Dicembre 2006
    Messaggi:
    6.791
    Località:
    Brescia
    Ratings:
    +1

    non è spam!

    http://www.sangiovanni-rotondo.it/?p=146

    ESIGO LE SUE SCUSE!!
     
  4. MrBrightside

    MrBrightside

    Registrato:
    1 Dicembre 2008
    Messaggi:
    2.006
    Località:
    Genova
    Ratings:
    +154
    @Gy: Un reggimento tedesco caricato da una mandria di bisonti in Polonia. 20 superstiti.


    Avevamo un capitano, nella battaglia della Somme. Un tizio alto, di bell'aspetto, un vero capo. Un giorno dei soldati sono finiti in trappola nel cratere di una granata. Lui è andato a recuperarli e li ha portati al sicuro, tutto da solo. Erano terrorizzati, ma lui ha detto:"Niente paura, ragazzi. Se finite con le spalle al muro, ci sarò sempre io a tirarvi fuori dai guai". E lui è stato al nostro fianco, un sacco di altre volte. Ma l'ultima volta gli è stata fatale. E' stato ucciso mentre aiutava alcuni soldati sulla Somme. Abbiamo pianto per lui come per un fratello. Così io sono divenato il comandante del plotone. E ad Albert sono finito con i ragazzi in una situazione senza via d'uscita. Eravamo spacciati! Poi mi sono voltato e vedo il capitano con il suo sguardo luminoso, ed il sorriso allegro... "Beh, Willis, questa volta ci siamo proprio messi in un bel guaio. Ma forse se mi segui ce la faremo a venirne fuori". Così guido gli uomini come mi indica il capitano e, giuro, appena siamo in salvo lui scompare.

    Questa storiella "quasi vera" è adatta al topic?
     
  5. mazzocco

    mazzocco

    Registrato:
    14 Giugno 2007
    Messaggi:
    2.572
    Località:
    Rimini
    Ratings:
    +4

    scusa

    :shy::shy::shy::shy::shy::shy::shy::shy::shy::shy::shy::shy::shy::shy::shy::shy::shy::shy::shy:

    e che ormai quando vedo il tuo nick lo associo allo spam :D e questa sembrava spam in maniera allucinante

    PS ovviamente comunque l'invito rimane valido
     
  6. ange2222

    ange2222

    Registrato:
    27 Dicembre 2006
    Messaggi:
    6.791
    Località:
    Brescia
    Ratings:
    +1
    figurati!

    :D

    certo che non è bello essere un noto malvivente; :contratto:

    purtroppo non ricordavo con esattezza la vicenda di Padre Pio e dei bombardieri USAAF perciò l'ho scritta senza aggiungere i dettagli necessari.
     
  7. Wolf

    Wolf Guest

    Ratings:
    +0
    o_OQuesta di Padre Pio poi è incredibile...
     
  8. andy

    andy

    Registrato:
    20 Maggio 2008
    Messaggi:
    2.342
    Ratings:
    +114
    Veramente a me risulta che 14° reggimento del Norfolk sia stati reimbarcato il 19 dicembre 1915 e sia poi rimasto in Egitto e Palestina ...
     
  9. qwetry

    qwetry

    Registrato:
    29 Giugno 2006
    Messaggi:
    6.691
    Località:
    Sud
    Ratings:
    +957
    ricordo una storia del genere sullo sbarco di dieppe del 1942,l'avevo letto nel libro "Il mondo dell'incredibile"(selezione reader's digest),c'era pure quella degli angeli di mons e di un u-boot maledetto

    però non ricordo come era questa di dieppe,una cosa del genere che tutti gli abitanti avevano sentito rumori di battaglia ma in tempi diversi da quelli reali,non ricordo,qualcuno la conosce?
     
  10. GyJeX

    GyJeX

    Registrato:
    6 Dicembre 2005
    Messaggi:
    30.626
    Località:
    santu sezzidu in dommo
    Ratings:
    +9.118
  11. andy

    andy

    Registrato:
    20 Maggio 2008
    Messaggi:
    2.342
    Ratings:
    +114
    Per l'appunto l'1/4 battaglione della Territorial Force mi risulta reimbarcato il 19 dicembre 1915.
    D'altro canto non vi possono essere errori ,il 14° del Norfolk era formato nel 1914-1918 da:
    • 1st e 2nd Battalion
    • 3rd Reserve Battalion
    • 1/4th battalion( il battaglione in questione),1/5th
    • 1/6th(Ciclisti)
    • 2/4th,2/5th battalion
    • 2/6th(ciclisti)
    • 3/4th e 3/5th Battalion
    • 3/6th battalion(ciclisti)
    • 11th e 12th Battalion
    • 7th e 8th Battalion
    • 10th battalion(riserva
    • 1st garrison battalion
    Quindi c'é solo un 1/4th bt.
     
  12. GyJeX

    GyJeX

    Registrato:
    6 Dicembre 2005
    Messaggi:
    30.626
    Località:
    santu sezzidu in dommo
    Ratings:
    +9.118
    non capisco bene cosa intendi, comunque non ci vedo nulla di strano, l'unità venne reimbarcata e mantenne la propria nomenclatura nonostante fosse ridotta ad un un sesto della sua forza originaria, non è sparito nel nulla la totalità dell'unità, sono rimasti comunque i feriti, gli uomini in licenza, ufficiali di collegamento, la forza logistica e persino i "puniti", un numero sufficiente a mantenere l'unità in organico.
     
  13. andy

    andy

    Registrato:
    20 Maggio 2008
    Messaggi:
    2.342
    Ratings:
    +114
    Ah ecco, avevo capito male io allora.
    Grazie per la precisazione in tal caso.
     
  14. Mappo

    Mappo

    Registrato:
    31 Gennaio 2008
    Messaggi:
    3.993
    Località:
    Firenze
    Ratings:
    +1.255
    Ciao, mi viene in mente che una trentina di anni fa o forse più lessi su "Storia Illustrata" di un battaglione che a Gallipoli sparì nel nulla dando l'assalto ad una collina di nome Teppe Kappa, ma l'articolo non parlava di 4.000 uomini, mi sembra che accennasse a non più di 2 o 300 uomini, magari domani faccio qualche ricerca, sono passati tanti anni e la mia memoria incomincia a fare cilecca.
     

Condividi questa Pagina