1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies. Scopri di più.

La Remuntada - Supertramp (Alleati) vs Gamma (Giapponesi)

Discussione in 'Le vostre esperienze: AAR' iniziata da supertramp, 12 Giugno 2013.

  1. supertramp

    supertramp

    Registrato:
    27 Aprile 2009
    Messaggi:
    2.406
    Località:
    Nesso (CO)
    Ratings:
    +313
    In linea teorica ha solo ragione; è la pratica che non va.
    Sono i numeri che non tornano... ho circa 1500 AV a fronte dei 8500-9000 jap. Se li divido otterrei che per difendere tutto difenderei niente.
    Non ho abbastanza forze al momento per fare la cosa giusta! Anzi, spero di tenere se dovesse avanzare con velocità!
     
    • Agree Agree x 1
  2. ITAK_Linus

    ITAK_Linus

    Registrato:
    10 Febbraio 2018
    Messaggi:
    2.309
    Ratings:
    +1.096

    Ah si non potevi fare diversamente dopotutto. Credo che il giappo possa credibilmente minacciare Chungking ora come ora, ma non so se gli valga in termini strategici: prendere la capitale cinese richiede un 6 mesi e un fracco di supplies/rimpiazzi. Non e' una passeggiata insomma.
    E, sopratutto, a questo punto, conn la Burma Road chiusa, non puo' ottenere vantaggi ulteriori da un impegno pesante in Cina.


    In compenso, rischierebbe il disastro in termini industriali… E' tardino oramai per la Cina.
     
    • Agree Agree x 1
  3. supertramp

    supertramp

    Registrato:
    27 Aprile 2009
    Messaggi:
    2.406
    Località:
    Nesso (CO)
    Ratings:
    +313
    Per me, come dici anche tu, non dovrebbe andare oltre la chiusura della Burma Road, magari fa lievi avanzamenti per sistemare il fronte e avere un minimo di profondità strategica. Attaccare Chungking da quella strada tra le altre cose, lo esporrebbe tantissimo a mie possibili iniziative per tagliarli fuori da quell'unica strada che la rifornisce l'intera sua armata; inoltre sto iniziando ad imbastire una difesa con i rinforzi in arrivo, se non è veloce magari terrei anche botta.

    Riporto quanto mi dice Gamma in merito a produzione industriale e altro; lui ha iniziato la partita provando soluzioni alternative, pensando che tanto sarebbe andata come le altre, cioè interrotta dopo alcuni mesi, e invece siamo praticamente nel 1944.
    "rifacendola sarei più cauto..ma io la campagna ora la sto portando avanti senza alcuna speranza ma per vedere com'è negli anni 44 - 45 se ci arrivo. L'unica cosa mi serve per capire in Cina come gestirla senza sbilanciare troppo le risorse limitate che ho..
    Purtroppo l'industria è impostata male anche se ho provato in extremis a migliorarla ,ma è tardi,,, non credevo arrivassimo fin qui.. ma mi è servito moltissimo per impara ancora mooolte più cose in caso di campagna lunga come d'altronde dovrebbe essere."
     
    • Like Like x 2
  4. ITAK_Linus

    ITAK_Linus

    Registrato:
    10 Febbraio 2018
    Messaggi:
    2.309
    Ratings:
    +1.096

    Disinformazione giappo


    Ora, se da un lato è evidente abbia cannato la R&D, dall'altro la vedo dura abbia altri problemi.

    Non è facile andare in sovraproduzione e anche andandoci è rimediabilissimo nel '43. In fatto di HI dovrebbe essere ok. OIL è quello che è. Fuel dipende in grandissima parte da come ha usato la flotta. Risorse non sono un guaio.

    Ha da giocare con aerei relativamente indietro rispetto a quelli che potrebbe avere, questo sì, ma non è un dramma con pdu on che almeno ti fa avere i gruppi equipaggiati come meglio credi.

    Poi boh magari mi son perso qualcosa ma mi pare che sia dura aver guai debilitanti con l'industria finché Alleato non inizia a pestare giù duro nelle DEI o a Onshu
     
    • Useful Useful x 1
  5. Amadeus

    Amadeus

    Registrato:
    17 Febbraio 2006
    Messaggi:
    1.455
    Ratings:
    +551
    Caro Supertramp,
    vedo con piacere che la tua campagna continua... se penso che stavi già giocando quando ho iniziato io il mio vecchio PBeM mi vengono i brividi! Sono comunque contento di vedere un AAR che prosegue fino agli anni finali della guerra.

    Ne approfitto per farti una domanda alla quale, vista l'esperienza di tutti questi anni, sicuramente potrai rispondere con cognizione di causa.

    Che cosa pensi delle capacità di WitP-AE di simulare realisticamente il vantaggio degli Alleati dal punto di vista dell'intelligence?
    Ritieni che le informazioni che hai collezionato ogni mossa, debitamente analizzate, si siano mai rivelate importanti nel prendere decisioni strategiche?
     
    • Like Like x 1
  6. supertramp

    supertramp

    Registrato:
    27 Aprile 2009
    Messaggi:
    2.406
    Località:
    Nesso (CO)
    Ratings:
    +313
    Già, sono fatto così, tendo a non mollare le cose se è possibile. Certo che ormai tengo corrispondenza con Gamma da non so quanti anni, non ci penso che se no mi fa impressione... una volta ci siamo anche visti per una bella grigliata! Naturalmente tutto questo è anche grazie a lui, che seppure con qualche momento di scoramento per ora resiste, sono convinto che anche a lui spiacerebbe perdere una delle poche partite di lunga durata.

    Dal punto di vista dell'esperienza, però io sono un mezzo novellino, nel senso che questa è la mia prima ed unica partita alla grande campagna, quindi è sempre stato tutto nuovo per me.

    Questo per dire che ho difficoltà è valutare il vantaggio degli alleati, perchè non ho un raffronto come giapponese.
    Quello che posso dire è sull'utilità delle stesse come alleato. E ritengo l'intelligence, così come pensato, di una quasi totale inutilità.
    Dal punto di vista tattico utilizzo la cosa saltuariamente, 9 volte su 10 per fare un bombardamento notturno al porto dove mi viene segnalato per qualche giorno un alto volume trasmissioni radio.
    E' capitato di spostare SS quando mi segnalava che alcune truppe erano in navigazione verso una certa base, ma senza risultato.
    Dal punto di vista strategico non so proprio che farmene.
    Ogni tanto con il tracker provo a guardare le varie informazioni filtrandole per delle basi che mi interessano
    Immagine 1.jpg
    Un minimo di informazioni arrivano, ma non tali da spostare decisioni o altro, è un di più dalla minima utilità.
     
    • Like Like x 1
    • Informative Informative x 1
  7. ITAK_Linus

    ITAK_Linus

    Registrato:
    10 Febbraio 2018
    Messaggi:
    2.309
    Ratings:
    +1.096
    Usa intel monkey!!! È una manna per l'Alleato. Vale come una mezza dozzina di essex se uno ci ragiona su un poco

    Io gioco senza nulla, manco il tracker, ma sono strano io
     
    • Useful Useful x 1
  8. Amadeus

    Amadeus

    Registrato:
    17 Febbraio 2006
    Messaggi:
    1.455
    Ratings:
    +551
    Non ho capito se lo dici per esperienza diretta o perché... ti fidi!
     
    • Like Like x 1
  9. ITAK_Linus

    ITAK_Linus

    Registrato:
    10 Febbraio 2018
    Messaggi:
    2.309
    Ratings:
    +1.096

    Perché ho letto come viene usato e i suoi risultati e perché so cosa fa e quindi so quanto possa essere dannatamente utile
     
  10. supertramp

    supertramp

    Registrato:
    27 Aprile 2009
    Messaggi:
    2.406
    Località:
    Nesso (CO)
    Ratings:
    +313
    Ci avevo provato, ma non mi si installava, poi ho rinunciato...
     
    • Like Like x 1
  11. Amadeus

    Amadeus

    Registrato:
    17 Febbraio 2006
    Messaggi:
    1.455
    Ratings:
    +551
    Sono riuscito ad installarlo. Pare interessante. Grazie della dritta.
     
  12. supertramp

    supertramp

    Registrato:
    27 Aprile 2009
    Messaggi:
    2.406
    Località:
    Nesso (CO)
    Ratings:
    +313
    28/12/1943

    BIRMANIA:


    Lenti i movimenti, ma il continuo afflusso di unità sta portando ad avere sempre maggiori margini di manovra.

    Decisamente lunghi però i tempi, servirebbero asset più importanti per accelerare i tempi, le prossime giornate diranno se sarà possibile fornirli.

    OCEANO INDIANO:

    Un attacco a sorpresa da parte di 4 DD alleate a Chirstmas Is. porta qualche frutto, affondando qualche nave con truppe a bordo, ma le mine nel porto danneggiano la metà delle navi alleate, che verranno poi affondate dagli aerei nel corso della giornata.

    C’è grande fermento sulle navi alleate al largo di Cocos Island. Svelati i piani degli alti papaveri per dare un primo e decisivo colpo all’impero giapponese.
    L’obiettivo dello sbarco è la base di Benkoelen, sulla grande isola di Sumatra.
    Le navi stanno completando di organizzarsi lontane a Ovest, per poi procedere verso la base arrivando da leggermente più a Sud, per poi virare velocemente verso l’obiettivo.
    Le navi principali impegnate per consentire lo sbarco sono 5 CV, 10 CVE, 6 CVL, 5 BB; sono 4 le divisioni che dovranno mettere piede a terra ed allargare il perimetro, cercando una rapida avanzata. Tutte le truppe sono imbarcate su navi idonee alo sbarco, pertanto lo sbarco sarebbe decisamente rapido in sé. Le grosse difficoltà sono nell’avvicinamento: il nemico ha la possibilità di sfruttare numerosi e grandi aeroporti in zona, basti dire solo Batavia, Singapore e Palembang, che potrebbero martellare per 3 o 4 giorni le navi alleate, creando delle problematiche veramente complesse da risolvere.
    Ma il rischio dovrebbe valere la candela: sbarcare a un passo da Palembang vorrebbe dire incunearsi nelle DEI in una zona vitale per il nemico.
    Attualmente Benkoelen ha porto liv. 1 e aeroporto liv. 4; l’idea è di prendere subito la base, così da inviare immediatamente nelle sue piste i numerosi caccia appena scaricati a Cocos Island, e così evitare di dipendere dagli aerei imbarcati.
    Potrebbe essere il punto di svolta della partita: o perdo tutto e rallento terribilmente ogni futura avanzata, o do una incredibile accelerata. Oppure vedo la malaparata e mi ritiro a più miti consigli… Fatemi gli auguri!!

    Night Time Surface Combat, near Christmas Island IO at 45,104, Range 4,000 Yards

    Japanese Ships
    E W-23, Shell hits 16, and is sunk
    xAK Kasuga Maru #2, Shell hits 9, Torpedo hits 2, and is sunk
    xAK Kensin Maru, Shell hits 2, Torpedo hits 2, and is sunk
    xAK Nittei Maru, Shell hits 11, Torpedo hits 1, and is sunk

    Allied Ships
    DD Buchanan
    DD Lardner
    DD Woodworth
    DD Frazier

    Japanese ground losses:
    41 casualties reported
    Squads: 0 destroyed, 0 disabled
    Non Combat: 3 destroyed, 1 disabled

    Engineers: 0 destroyed, 0 disabled

    28AAR01.jpg

    AUSTRALIA:

    In arrivo due importanti cargo verso Darwin, senza problematiche di sorta; molto bene, la fame di rifornimenti della stessa è molto elevata. Deciso un grande incremento degli aerei trasporto in zona, il ponte aereo per Selaroe deve ristabilire la base rendendola maggiormente utilizzabile per le future iniziative.

    NUOVE EBRIDI:

    Subito nella notte si parte con l’iniziativa; alcune PB sono le uniche navi nemiche avvistate in zona, che vengono facilmente sopraffatte dalla flotta di superficie. A quel punto si inizia con un tripudio di sbarchi, che vede prendere terra a tutte le numerose unità imbarcate; non viene segnalata alcuna problematica, né di organizzazione né da parte nemica. Oltre 800 gli AV sbarcati in un
    sol colpo, a fine giornata tutti sono a terra e abbondanti i rifornimenti; fantastiche queste navi sbarco (APA, AKA, LST, LSD, LCI). Domani verrà eseguito il primo attacco, per saggiare la resistenza nemica. Deciso per ora di fermare il lancio dei parà, da impiegarsi solo se necessario. La LRCAP non deve occuparsi di nulla, non segnalati movimenti aerei nemici, tutto calmo anche con le luci del giorno.

    Tutto assolutamente tranquillo, molto bene.

    28AAR02.jpg

    OCEANO PACIFICO:

    In attesa delle navi sbarco ora impegnate ad Efate.


    CINA:

    Tsuyung è giapponese; il nemico avanza in entrambe le direzioni verso Nord, da valutare come distribuirà le forze.
    Piccolo problema a Ovest di Ankang, in fase di riposizionamento le truppe per fermare questa sembra leggera avanzata nemica.

    28AAR03.jpg
     
    • Like Like x 1
  13. supertramp

    supertramp

    Registrato:
    27 Aprile 2009
    Messaggi:
    2.406
    Località:
    Nesso (CO)
    Ratings:
    +313
    29/12/1943

    BIRMANIA:

    Prosegue l’avanzata nell’impenetrabile giungla birmana; questo fronte non è di primaria importanza, ma a breve avrà un duplice scopo. Oltre all’avanzamento verso Vietnam, Malesia, ecc, servirà a fornire aeroporti dal quale dare assistenza ai cinesi, con missioni di disturbo all’avanzata giapponese, ora tutta spostata verso l’Ovest della Cina.

    Nel mentre data una regolata ad alcune unità minori giapponesi in ritirata.

    Ground combat at 56,53 (near Pegu)

    Allied Shock attack

    Attacking force 8307 troops, 21 guns, 88 vehicles, Assault Value = 377
    Defending force 744 troops, 29 guns, 31 vehicles, Assault Value = 2
    Allied adjusted assault: 430
    Japanese adjusted defense: 7
    Allied assault odds: 61 to 1

    Combat modifiers
    Defender: terrain(+), op mode(-), leaders(+), experience(-)
    Attacker: shock(+), leaders(+), fatigue(-)

    Japanese ground losses:
    127 casualties reported
    Squads: 0 destroyed, 0 disabled
    Non Combat: 10 destroyed, 7 disabled
    Engineers: 4 destroyed, 5 disabled
    Guns lost 7 (5 destroyed, 2 disabled)
    Vehicles lost 11 (6 destroyed, 5 disabled)
    Units retreated 2

    Allied ground losses:
    123 casualties reported
    Squads: 0 destroyed, 21 disabled
    Non Combat: 0 destroyed, 1 disabled
    Engineers: 0 destroyed, 1 disabled

    Defeated Japanese Units Retreating!

    Assaulting units:
    46th Indian Brigade
    BFF Brigade
    45th Indian Brigade

    Defending units:
    6th Field AF Construction Battalion
    17th Medium Field Artillery Regiment

    --------------------------------------------------------------------------------
    Ground combat at 56,54 (near Moulmein)


    Allied Bombardment attack

    Attacking force 34529 troops, 525 guns, 479 vehicles, Assault Value = 1272
    Defending force 23755 troops, 176 guns, 36 vehicles, Assault Value = 1174

    Allied ground losses:
    55 casualties reported
    Squads: 2 destroyed, 3 disabled
    Non Combat: 0 destroyed, 0 disabled
    Engineers: 0 destroyed, 0 disabled


    OCEANO INDIANO:

    Movimenti navali ancora celati agli occhi del nemico; domani le AO presenti svuoteranno galloni su galloni per rifornire le numerose navi impegnate nello sbarco a Benkoelen; non si deve dimenticare nulla, ogni elemento può risultare decisivo, e restare coi motori fermi in quelle acque così pericolose non è certo una grande idea.

    AUSTRALIA:

    Tutto procede senza grandi cambiamenti, soliti bombardamenti aerei.

    NUOVE EBRIDI:

    Ci siamo, si combatte. I Marines e le altre unità si lanciano contro le potenti opere difensive nemiche; si distinguono per la grandissima importanza i due reggimenti di genieri da combattimento. E’ solo grazie a loro che questa prima giornata finisce in una sostanziale parità per quanto riguarda le perdite, ma con l’importante risultato di essere comunque riusciti a penetrare parzialmente nel sistema difensivo nemico. Non sarà una passeggiata, ma è solo questione di tempo. Per domani lavoreranno solo le artiglierie.

    Ground combat at Efate (120,154)

    Allied Deliberate attack

    Attacking force 21476 troops, 390 guns, 428 vehicles, Assault Value = 840
    Defending force 6922 troops, 54 guns, 5 vehicles, Assault Value = 138
    Allied adjusted assault: 228
    Japanese adjusted defense: 83
    Allied assault odds: 2 to 1 (fort level 6)
    Allied Assault reduces fortifications to 5

    Combat modifiers
    Defender: terrain(+), forts(+), experience(-), supply(-)
    Attacker:

    Japanese ground losses:
    472 casualties reported
    Squads: 11 destroyed, 83 disabled
    Non Combat: 3 destroyed, 20 disabled
    Engineers: 0 destroyed, 19 disabled
    Guns lost 48 (8 destroyed, 40 disabled)

    Allied ground losses:
    448 casualties reported
    Squads: 3 destroyed, 54 disabled
    Non Combat: 1 destroyed, 18 disabled
    Engineers: 2 destroyed, 16 disabled
    Vehicles lost 10 (1 destroyed, 9 disabled)

    Assaulting units:
    22nd Marine Regiment
    193rd Tank Battalion
    1st Marine Division
    151st Combat Engineer Regiment
    102nd Combat Engineer Regiment
    Kanga Force Battalion
    3rd NZ Armoured Sqn

    Defending units:
    18th Naval Guard Unit
    Maizuru 2nd SNLF
    39th JNAF AF Unit
    13th Naval Construction Battalion
    24th Port Unit
    47th JNAF AF Unit


    OCEANO PACIFICO:

    Partite ieri da Tanna alcune navi sbarco, da utilizzare nell’area. I tempi sono come le distanze, molto lunghi...

    CINA:

    Giornata interlocutoria.
     
    • Like Like x 2
  14. ITAK_Linus

    ITAK_Linus

    Registrato:
    10 Febbraio 2018
    Messaggi:
    2.309
    Ratings:
    +1.096
    Il secondo Maizuru lo vedo male male..... :D:D:D:D:D:D


    Gran bel lavoro dovunque, non c'e' che dire.
     
    • Agree Agree x 1
  15. supertramp

    supertramp

    Registrato:
    27 Aprile 2009
    Messaggi:
    2.406
    Località:
    Nesso (CO)
    Ratings:
    +313
    I loro giorni di gloria hanno il tempo contato.. ho un po' di turni in arretrato da postare, il 44 si preannuncia iniziare con numerosi botti, devo ancora capire se positivi o negativi!
     
  16. supertramp

    supertramp

    Registrato:
    27 Aprile 2009
    Messaggi:
    2.406
    Località:
    Nesso (CO)
    Ratings:
    +313
    30/12/1943

    BIRMANIA:


    In fase di definizioni i piani per il settore; l’obiettivo è l’occupazione della zona Nord della Thailandia, con un’avanzata verso Chiang Mai da più fronti, con l’obiettivo di distruggere le unità che presidiano la zona. Più avanti i dettagli.

    Ground combat at 56,54 (near Moulmein)

    Allied Bombardment attack

    Attacking force 34505 troops, 525 guns, 479 vehicles, Assault Value = 1271

    Defending force 23764 troops, 176 guns, 36 vehicles, Assault Value = 1173

    Assaulting units:
    17th Indian Division
    1st Gloucestershire Battalion
    39th Indian Division
    5th Indian Division

    Defending units:
    6th RTA Division
    7th RTA Division
    1st RTA Division
    RTA Cavalry Division
    2nd RTA Division
    3rd RTA/B Division

    1st Art.Mortar Regiment

    30AAR01.jpg

    OCEANO INDIANO:

    Ultime fasi organizzative, ora c’è da farsi tutto lo sbattimento di impostare le varie CAP imbarcate, controllare e ricontrollare tutti i settaggi, e riguardare il tutto più e più volte, turni lunghi da impostare..

    30AAR02.jpg

    AUSTRALIA:

    Niente di nuovo, il ponte aereo per tenere rifornita Selaroe viene incrementato grazie agli aerei trasporto che avrebbero dovuto lanciare i parà su Efate. I rifornimenti della base finalmente aumentano, seppure con lentezza.

    NUOVE EBRIDI:

    Il bombardamento di artiglieria rivela gli effetti dell’attacco di ieri, il rapporto di forze è passato da 6 a 17 in favore degli alleati. La superiore potenza di fuoco alleata è incredibile, non ci sono AV o trincee che tengano, eccezionali.
    Domani si rinnova l’attacco alle postazioni nemiche, obiettivo ridurre ancora le fortificazioni.

    Ground combat at Efate (120,154)

    Allied Bombardment attack

    Attacking force 17077 troops, 379 guns, 292 vehicles, Assault Value = 785

    Defending force 5649 troops, 39 guns, 5 vehicles, Assault Value = 46

    Japanese ground losses:
    3 casualties reported
    Squads: 1 destroyed, 0 disabled
    Non Combat: 0 destroyed, 0 disabled
    Engineers: 0 destroyed, 0 disabled

    Assaulting units:
    22nd Marine Regiment
    193rd Tank Battalion
    Kanga Force Battalion
    102nd Combat Engineer Regiment
    1st Marine Division
    151st Combat Engineer Regiment
    3rd NZ Armoured Sqn

    Defending units:
    Maizuru 2nd SNLF
    13th Naval Construction Battalion
    24th Port Unit
    39th JNAF AF Unit
    18th Naval Guard Unit
    47th JNAF AF Unit


    30AAR03.jpg

    OCEANO PACIFICO:

    In arrivo parte delle forze aeronavali a Pearl Harbour.

    CINA:

    Il nemico, dopo Tsuyung sembra avanzare nelle due direzioni, verso Paoshan e verso la Cina centrale; se dovesse dividere le forze potrebbero aumentare le possibilità di resistere all’avanzata verso Est. Diverso il discorso lato Ovest; lì è stata ridispiegata la 18a divisione britannica proveniente dalla Birmania per evitare infiltrazioni nemiche nella regione. Da sola non potrebbe cerco reggere l’urto dell’intera armata giapponese, resta però da capire come questa ha deciso di suddividere le forze.

    Studiata la ridistribuzione dei vari corpi di armata cinese; in questa maniera è stato possibile, almeno sulla carta, creare una forza di circa 4500 AV per provare un’offensiva locale, ancora da definire. Potrebbe essere un interessante diversivo, ora che l’esercito giapponese è impegnato in forze in un’area remota.

    Ground combat at Tienshui (81,38)

    Japanese Bombardment attack

    Attacking force 1430 troops, 178 guns, 0 vehicles, Assault Value = 1399

    Defending force 36647 troops, 145 guns, 0 vehicles, Assault Value = 1500

    Allied ground losses:
    21 casualties reported
    Squads: 0 destroyed, 3 disabled
    Non Combat: 0 destroyed, 0 disabled
    Engineers: 0 destroyed, 0 disabled

    Assaulting units:
    8th Ind.Mixed Brigade
    26th Engineer Regiment
    7th Ind.Mixed Brigade
    13th Division
    51st Infantry Brigade
    66th Infantry Brigade
    29th/B Division
    15th Ind.Medium Field Artillery Regiment
    52nd Ind.Mtn.Gun Battalion
    22nd AA Regiment
    14th Medium Field Artillery Regiment
    2nd Ind. Mountain Gun Regiment
    1st Mortar Battalion
    51st Ind.Mtn.Gun Battalion
    11th Field Artillery Regiment

    Defending units:
    61st Chinese Corps
    76th Chinese Corps
    57th Chinese Corps
    91st Chinese Corps

    4th Construction Regiment

    30AAR04.jpg
     
  17. supertramp

    supertramp

    Registrato:
    27 Aprile 2009
    Messaggi:
    2.406
    Località:
    Nesso (CO)
    Ratings:
    +313
    Sono stato facile profeta, c'è stato il Big Bang, penso che stavolta sia proprio la fine...
     
    • Like Like x 1
  18. ITAK_Linus

    ITAK_Linus

    Registrato:
    10 Febbraio 2018
    Messaggi:
    2.309
    Ratings:
    +1.096
    Fine per chi....? Ti è sbarcato con 35 divisioni a San Francisco eh?:D
     
    • Like Like x 1
  19. supertramp

    supertramp

    Registrato:
    27 Aprile 2009
    Messaggi:
    2.406
    Località:
    Nesso (CO)
    Ratings:
    +313
    Sono sbarcati direttamente a New York, appoggiati dalla Regia Marina...

    Prossimamente saprete chi ha terminato chi, tempo al tempo!
     
  20. blubasso

    blubasso

    Registrato:
    28 Marzo 2009
    Messaggi:
    3.162
    Località:
    Vienna Austria
    Ratings:
    +621
    Immagino un raid devastante con gli SM79,i FIAT CR42 e autarchica fierezza sopra Manhattan
     
    • Like Like x 3

Condividi questa Pagina