1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies. Scopri di più.

La Remuntada - Supertramp (Alleati) vs Gamma (Giapponesi)

Discussione in 'Le vostre esperienze: AAR' iniziata da supertramp, 12 Giugno 2013.

  1. Prostetnico

    Prostetnico

    Registrato:
    22 Giugno 2009
    Messaggi:
    1.255
    Ratings:
    +320
    Non so il gioco come lo consideri ma non vedo perché dovrebbe fare diversamente: gli "A" nell'aviazione USA designano aerei d'attacco, con F designano caccia e con B i bomber (con rare eccezioni, non questa).
    Dalle caratteristiche "in game" si dovrebbe ben capire che ruolo gli viene affidato, o no?.
     
  2. supertramp

    supertramp

    Registrato:
    27 Aprile 2009
    Messaggi:
    2.450
    Località:
    Nesso (CO)
    Ratings:
    +331
    • Like Like x 1
  3. supertramp

    supertramp

    Registrato:
    27 Aprile 2009
    Messaggi:
    2.450
    Località:
    Nesso (CO)
    Ratings:
    +331
    Nel gioco rientra tra gli F, i caccia, ed io così lo usavo..
    Leggendo il link di lscander mi sembra di leggere che era adatto a diverse situazioni, forse meglio come attacco al suolo, una funzione che in WitP-AE è poco utile, dal mio punto di vista. Proverò comunque a vedere di fargli fare un po' di strafing, vediamo se fa meglio..
     
  4. Iscandar

    Iscandar

    Registrato:
    23 Novembre 2012
    Messaggi:
    895
    Località:
    Palermo
    Ratings:
    +192
    Per la precisione era la US Navy che usava la "F" per i caccia, l'US ARMY usava la "P" (pursuit) per i caccia
     
    • Informative Informative x 1
  5. ITAK_Linus

    ITAK_Linus

    Registrato:
    10 Febbraio 2018
    Messaggi:
    2.555
    Ratings:
    +1.198
    Non ricordo il range ma mi pare sia buono per fare skip bombing sul naviglio giappo.
     
  6. supertramp

    supertramp

    Registrato:
    27 Aprile 2009
    Messaggi:
    2.450
    Località:
    Nesso (CO)
    Ratings:
    +331
    5-6 senza drop tanks, insomma...
     
  7. Diomedepoldo

    Diomedepoldo

    Registrato:
    26 Agosto 2018
    Messaggi:
    12
    Ratings:
    +2
    L'A 36 a Apache, per gli amici Invader, storicamente era la versione da attacco al suolo del P.51 Mustang e derivava dalle prime versioni con i motori Allison. Era munito di freni aerodinamici per il bombardamento in picchiata e corazzature aggiuntive per renderlo più resistente alla contraerea. Era un caccia quanto poteva esserlo un Dauntless. É probabile che abbiano sbagliato il ruolo,(fighter) più che i parametri di volo.. Se può essere utile..
     
  8. supertramp

    supertramp

    Registrato:
    27 Aprile 2009
    Messaggi:
    2.450
    Località:
    Nesso (CO)
    Ratings:
    +331
    Interessante,vedrò di trovargli un impiego,chissà se non se ne riesca a cavare qualcosa di buono...
    Grazie!
     
  9. supertramp

    supertramp

    Registrato:
    27 Aprile 2009
    Messaggi:
    2.450
    Località:
    Nesso (CO)
    Ratings:
    +331
    16/12/1943

    BIRMANIA:


    Brutta, brutta figura della Marina alleata davanti alle coste birmane, non so se è ancora credibile l’opzione Tavoy…

    Non c’è stato nessun combattimento navale, le TF non si sono neanche individuate; quindi a proteggere Pegu c’era solo qualche PT, al posto delle corazzate, che avrebbero dovuto aver ragione della flotta nemica. Una potenziale vittoria strategica si trasforma in una netta sconfitta; questi tanto celebrati radar… Si che le rotte erano praticamente coincidenti. L’aeroporto di Pegu è un cumulo di macerie, il 60% degli aerei rimanenti sono danneggiati, non ci sono aerei trasporto attivi per poter caricare i parà, tutto resta congelato.

    Visto che tutto resta fermo per Tavoy, per domani è previsto il bombardamento di Moulmein con le navi.

    Unica piccola nota positiva, la prima linea nemica viene sfondata senza la minima difficoltà; non che questo permetta di avanzare chissà dove, visto che non ci sono strade, ma meglio di niente.

    Night Time Surface Combat, near Pegu at 55,53, Range 10,000 Yards

    Japanese Ships
    CA Mogami
    CA Suzuya
    CA Kumano
    CL Agano
    CL Oi
    DD Makinami

    Allied Ships
    PT-67, Shell hits 1, and is sunk
    PT-75
    PT-80
    PT-125, Shell hits 1, and is sunk
    --------------------------------------------------------------------------------
    Night Naval bombardment of Pegu at 55,53


    Allied aircraft losses
    P-39N1 Airacobra: 15 damaged
    P-39N1 Airacobra: 1 destroyed on ground
    P-51A Mustang: 31 damaged
    P-51A Mustang: 1 destroyed on ground
    P-38H Lightning: 30 damaged
    P-38H Lightning: 1 destroyed on ground
    C-87 Liberator: 52 damaged
    C-87 Liberator: 1 destroyed on ground
    P-40N1 Warhawk: 20 damaged
    P-40N1 Warhawk: 1 destroyed on ground
    Dakota III: 71 damaged
    Dakota III: 4 destroyed on ground
    C-47 Skytrain: 41 damaged
    C-47 Skytrain: 2 destroyed on ground
    C-46A Commando: 64 damaged
    C-46A Commando: 1 destroyed on ground
    P-47D2 Thunderbolt: 20 damaged

    Japanese Ships
    CA Kumano
    CA Suzuya
    CA Mogami
    CL Oi
    CL Agano
    DD Makinami

    Allied ground losses:
    187 casualties reported
    Squads: 0 destroyed, 0 disabled
    Non Combat: 4 destroyed, 29 disabled
    Engineers: 0 destroyed, 1 disabled

    Airbase hits 61
    Airbase supply hits 11
    Runway hits 58
    --------------------------------------------------------------------------------
    Morning Air attack on Moulmein , at 55,55

    Japanese aircraft
    Ki-84a Frank x 14
    Allied aircraft
    P-40N5 Warhawk x 22

    Japanese aircraft losses
    Ki-84a Frank: 5 destroyed
    Allied aircraft losses
    P-40N5 Warhawk: 3 destroyed
    --------------------------------------------------------------------------------
    Afternoon Air attack on Moulmein , at 55,55

    Japanese aircraft
    Ki-84a Frank x 9
    Allied aircraft
    A-36 Mustang x 20

    Japanese aircraft losses
    Ki-84a Frank: 1 destroyed
    Allied aircraft losses
    A-36 Mustang: 4 destroyed
    --------------------------------------------------------------------------------
    Ground combat at 58,52 (near Chiang Mai)

    Allied Shock attack

    Attacking force 31274 troops, 605 guns, 606 vehicles, Assault Value = 1205
    Defending force 3005 troops, 30 guns, 0 vehicles, Assault Value = 147

    Allied adjusted assault: 939
    Japanese adjusted defense: 139

    Allied assault odds: 6 to 1

    Combat modifiers
    Defender: terrain(+), disruption(-), experience(-), supply(-)
    Attacker: shock(+)

    Japanese ground losses:
    2070 casualties reported
    Squads: 126 destroyed, 32 disabled
    Non Combat: 34 destroyed, 27 disabled
    Engineers: 0 destroyed, 1 disabled
    Guns lost 20 (19 destroyed, 1 disabled)
    Units retreated 2

    Allied ground losses:
    969 casualties reported
    Squads: 6 destroyed, 129 disabled
    Non Combat: 0 destroyed, 14 disabled
    Engineers: 0 destroyed, 17 disabled
    Guns lost 11 (1 destroyed, 10 disabled)

    Defeated Japanese Units Retreating!

    Assaulting units:
    44th Indian Brigade
    43rd Infantry Division
    2nd British Division
    29th British Brigade

    Defending units:
    1st INA Subhas Regiment
    3rd RTA/A Division


    16AAR01.jpg

    OCEANO INDIANO:

    Nulla da segnalare

    AUSTRALIA:

    Si sta rintanati in difesa; la concentrazione di forze in zona favorisce i giapponesi, che però non vanno all’offensiva, non è più il momento, ma gestiscono i confini del loro impero.

    NUOVE EBRIDI:

    Si inizia ad organizzare la prossima operazione, secondaria nel teatro generale, ma è importante non lasciare respiro al nemico.

    CINA:

    Solito avanzamento nemico, tutto tranquillo sui cieli di Tsuyung.
     
  10. ste_peterpan

    ste_peterpan

    Registrato:
    22 Febbraio 2006
    Messaggi:
    1.023
    Località:
    bolzano
    Ratings:
    +245
    La tua TF era in react? Con gli idrovolanti in nav search a manetta?
    Strano che non ci sia stato contatto ... o_O
     
  11. supertramp

    supertramp

    Registrato:
    27 Aprile 2009
    Messaggi:
    2.450
    Località:
    Nesso (CO)
    Ratings:
    +331
    Si, react 3 mi sembra.. Idrovolanti pure in search, un po' notturna un po' diurna. Veramente scocciante questa cosa!
     
    • Like Like x 1
  12. supertramp

    supertramp

    Registrato:
    27 Aprile 2009
    Messaggi:
    2.450
    Località:
    Nesso (CO)
    Ratings:
    +331
    17/12/1943

    BIRMANIA:


    Positivo il bombardamento di Moulmein, distrutte gran parte delle infrastrutture, e danneggiati diversi aerei al suolo.
    Ora che non ho la CAP su Pegu dove stazionano le BB, ma mi devo arrangiare con la LRCAP da Rangoon fino a quando non riparo l’aeroporto, è meglio avere meno aeroporti nemici possibili in zona.
    Ora si tratta di leccarsi le ferite, provare a proseguire con l’offensiva di terra, e vedere cosa ci concederà il nemico tra circa una settimana, quando si sarà tornati operativi.

    Night Naval bombardment of Moulmein at 55,55 - Coastal Guns Fire Back!

    Japanese aircraft losses
    Ki-84a Frank: 49 damaged
    Ki-84a Frank: 4 destroyed on ground
    B5N2 Kate: 25 damaged
    B5N2 Kate: 3 destroyed on ground
    Ki-21-IIb Sally: 5 damaged
    Ki-21-IIb Sally: 1 destroyed on ground
    D4Y1 Judy: 28 damaged
    D4Y1 Judy: 8 destroyed on ground
    B6N2 Jill: 19 damaged
    B6N2 Jill: 4 destroyed on ground
    Ki-61-Ib Tony: 26 damaged
    Ki-61-Ib Tony: 1 destroyed on ground
    B6N1 Jill: 7 damaged
    B6N1 Jill: 1 destroyed on ground
    Ki-46-III Dinah: 1 damaged
    Ki-46-III Dinah: 1 destroyed on ground

    12 Coastal gun shots fired in defense.

    Allied Ships
    BB Washington
    BC Repulse
    CA Suffolk
    CA Northampton
    CL Helena
    CL Concord
    CL Trenton
    CLAA Prince Robert
    DD Stronghold
    DD Scout
    DD Carmick
    DD Gillespie
    DD Bailey
    DD Duncan
    DD Abbot

    Japanese ground losses:
    111 casualties reported
    Squads: 0 destroyed, 0 disabled
    Non Combat: 14 destroyed, 9 disabled
    Engineers: 1 destroyed, 6 disabled
    Guns lost 7 (5 destroyed, 2 disabled)
    Vehicles lost 2 (1 destroyed, 1 disabled)

    Manpower hits 3
    Fires 1385
    Airbase hits 25
    Airbase supply hits 3
    Runway hits 70
    Port hits 4
    Port fuel hits 1
    Port supply hits 2


    17AAR1.jpg

    OCEANO INDIANO:

    Partite le prime TF da Perth; per ora si dirigeranno a Cocos, dove scaricheranno parte delle truppe e aerei imbarcati, refuel, riorganizzazione e poi si parte per la vera missione.

    17AAR2.jpg

    AUSTRALIA:

    Segnalata la KB a Dobo, probabilmente a fare da CAP per proteggere lo scaricamento/caricamento di elementi importanti. Si sta sulla difensiva; arrivata una TF con corazzate ed incrociatori pesanti a Cairns, destinata a Darwin. Per ora non si muove, quelle acque in questi giorni sono troppo pericolose.

    17AAR3.jpg

    NUOVE EBRIDI:

    Soliti bombardamenti, niente di nuovo...

    CINA:

    Continua l’avanzata nemica, ormai i giapponesi sono alle porte di Kunming. La base è un fondamentale centro industriale, la sua certa perdita sarà un grande colpo per la già molto malandata industria cinese, non so come reagirà la produzione di supply… il ponte aereo non mi ha ancora dato grandi soddisfazioni, soprattutto ora che parte dei TR sono in Birmania per l’operazione Tavoy.
     
    • Like Like x 1
  13. ITAK_Linus

    ITAK_Linus

    Registrato:
    10 Febbraio 2018
    Messaggi:
    2.555
    Ratings:
    +1.198
    Il giappo è un pollo a lasciare a/c di sorta in posti bombardabili dal mare. Specie ora che inizia ad essere veramente late game.

    Come regola generale: mai e poi mare lasciare a/c in posti bombardabili dal mare. In linea di massima fra l'altro non solo ha AF potenzialmente buoni nell'area (Chiang Mei o come diamine si chiama per dire può essere sviluppato, ha la ferrovia ed è in terreno brutto per l'attaccante), ma inizia anche ad avere DB, TB e compagnia cantante con buon range.
    Nel '42 per dire hai i Val che sono immondi con range 5-6 e quindi hai poche possibilità. I Judy hanno un bel po' di range e li puoi schiaffare in AF arretrati. Sopratutto se riesci in qualche modo ad avere batterie costiere, mine e MTB che trattengono eventuali TF da bombardamento e le lasciano alla mercé degli a/c intatti dagli AF arretrati.


    Nell'area Darwin, non ti preoccupare: è una trappola per ogni Alleato che ci si avventura. Da terra è durissima avanzare causa problemi di rifornimento, dal mare il giappo ha così tanti AF buoni e porti vari che può farti vedere i sorci verdi anche nel '44.
    Diciamo che io sono ampiamente favorevole ad un impegno nell'area da parte di Alleato, ma data la tua ottima situazione generale non ne vale la pena: il rischio è altissimo.
    Chiaro che, avendo già Darwin saldamente in tuo possesso, la faccenda è diversa. Puoi infatti fare leverage su Darwin per spingerti in avanti senza troppi pericoli. Ma le rotte navali per Darwin hanno da essere libere da minacce.
    In linea di principio hai tre opzioni:
    1) non ti impegni
    2) ti impegni (fortemente) in direzione di Timor e poi verso Giava [consiglio assai ciò]
    3) ti impegni (mediamente) in direzione Babo-Boela e poi verso Mindanao.

    Non mi pare che ci siano alternative. Scontri a bassa intensità favoriscono in definitiva il giapponese perché se la gioca in difensiva e quindi sticazzi.



    Per la Cina non so che dire. Credo che la situazione sia gravemente, ma non del tutto, compromessa. Il trash è avvenuto molti molti mesi fa e oramai sono cazzi amari. Chiaro che arrendersi non è un'opzione ma la faccenda è veramente difficile da gestire.
    L'idea di guerriglia mandando truppe varie individuali anche e sopratutto in offroad per tagliare i rifornimenti è oramai quasi del tutto sfumata visto che sei chiuso in un'area decisamente minima della Cina.
    Consiglio di difendere ad ogni costo la Burma Road però: finché è aperta, il giapponese ha il tempo contro di lui. Il flusso di supplies in circa 4-6 mesi rende i cinesi invincibili per il giappo.



    Considera infine che l'economia giapponese adesso sta andando a pieni giri. Probabilmente non può fare molto di più senza dover rinunciare a molte robe (come la produzione navale).
     
    • Informative Informative x 1
  14. supertramp

    supertramp

    Registrato:
    27 Aprile 2009
    Messaggi:
    2.450
    Località:
    Nesso (CO)
    Ratings:
    +331
    Già, concordo, probabilmente era tranquillo del fatto che uso poco le corazzate e che lì in zona fino a poco fa non avevo niente come grossi calibri, una leggerezza. Considera anche però che altri aeroporti in giro non ne ha, il più vicino è Tavoy, gli altri sono tutti a pezzzi.

    Quest'ultima frase è la Bibbia, verissimo, se si va si deve andare come un caterpillar!
    Detto questo a breve deciderò cosa fare, dopo la missione nell'Oceano Indiano; dovrò dare priorità a Port Blair o a Darwin. La seconda è più importante ma anche molto più rischiosa, andrei ad infognarmi in un arcipelago di basi giapponesi.
    In linea di massima farò così: se la flotta rimane integra si va nelle DEI, se invece rimane poco a galla, tutti in Birmania in attesa di tempi migliori.

    Qua un paio di idee per a guerriglia le ho, ho ancora un po' di profondità strategica per farle, però non a brevissimo perché devo ancora rintuzzare il fronte in un paio di punti prima di disimpegnare alcune unità. E cmq non sono così pessimista, conto di obbligare il nemico a doversi occupare anche d'altro, sperando di alleggerire la pressione qua.
     
  15. ITAK_Linus

    ITAK_Linus

    Registrato:
    10 Febbraio 2018
    Messaggi:
    2.555
    Ratings:
    +1.198

    Port Blair ti è inutile da un pezzo. Fregatene: basta raderla al suolo con le BB e martellarla dal cielo per un poco. Il giapponese finisce ampiamente le supplies e tanti saluti.

    Vai diretto a Sumatra senza passare per Port Blair che richiede un fracco di tempo e rischi: la puoi neutralizzare senza doverla materialmente conquistare.

    La posizione è chiave per attaccare Rangoon, ma se hai preso Rangoon è virtualmente inutile controllare anche Port Blair. Senza contare che il giapponese sa che è una base chiave e generalmente la fortifica all'inverosimile. Specie nel tuo match sapendo che sei andato giù pesante in Birmania.


    Ti consiglio per contro di prenderti una settimanella per raderla al suolo a suon di BB e bombardamenti: una volta che ha porto e AF al 100% damage, puoi tenerla sotto controllo con un paio di BB o CA che la bombardano ogni paio di giorni. Solo di supplies dovrebbe essere ampiamente fottuto per quel momento.



    Se puoi, cattura qualche altra isola delle Andamane/Nicobare. Car Nicobar se non sbaglio è un'ottima base e generalmente è difficile se non impossibile fortificare/sviluppare tutto nell'area per il giapponese, quindi una base o due dove sbarcare con una montagna di ENG e usarla come trampolino per Sumatra la trovi.
    Sopratutto se consideri che il giapponese ha forzatamente da passare dallo Stretto della Malacca per venirti addosso e la cosa non gli lascia molta flessibilità.

    Un paio di consigli: riempi di sub lo stretto a NORD di Singapore e mina anche in mare aperto prima dell'avanzata. Se il giappo esce da Singapore e risale lo Stretto, si becca sub e mine. Entrambe le cose lo intralciano e rallentano, dandoti fra l'altro preavviso di cosa sta venendo avanti.
     
  16. supertramp

    supertramp

    Registrato:
    27 Aprile 2009
    Messaggi:
    2.450
    Località:
    Nesso (CO)
    Ratings:
    +331
    L'utilità di avere Port Blair sarebbe di rendere sicure le rotte per Rangoon e non dover utilizzare aerei e navi che al momento sono impegnati altrove, soprattutto gli aerei, è logorante tenere a terra 4 aeroporti. E' assolutamente vero per contro che le mie priorità dovrebbero essere altre; diciamo che me la tengo come eventuale missione di scorta se mi avanza del tempo e delle forze, oppure se mi affonda tutto e devo quindi abbassare le mie pretese. E' però sicuro che il giapponese ha rinforzato e ampliato le varie isolette delle Andamane, tutti i vari aeroporti si sono ampliati di livello. Per quanto riguarda lo Stretto di Malacca, minare non posso perchè senza sub posamine dovrei mandare a morire delle navi, e lui vedrebbe e dragherebbe via tutto. Ci piazzerò qualche sub certamente, per ora ne ho parecchio a Sud di Rangoon.
    Mi tenta sempre più la zona di Timor, se tutto va bene ci sarà da ridere...
     
  17. supertramp

    supertramp

    Registrato:
    27 Aprile 2009
    Messaggi:
    2.450
    Località:
    Nesso (CO)
    Ratings:
    +331
    18/12/1943

    BIRMANIA:


    Bombardate le basi nemiche di Chiang Mai, Moulmein, Pisanoluke e Rahaeng; su tutte si dovrebbe riuscire ad avere ragione della sporadica CAP, l’obiettivo è distruggere le infrastrutture; per ora Tavoy non si tocca, sia per non destare sospetti che per non distruggere porto o aeroporto che in caso di conquista sarebbero molto utili.

    OCEANO INDIANO:

    Iniziato il caricamento della 25 divisione di fanteria USA a Cocos; verrà utilizzata anch’essa come riserva nel prossimo sbarco nell’area, aggregandola con le navi partite ieri da Perth.

    AUSTRALIA:

    Una piccola TF nemica intercetta alcuni cargo vuoti al largo di Portland Roads e mette a segno qualche affondamento. Niente di preoccupante, non si può essere al sicuro ovunque, anche se questi accadimenti scocciano.

    Day Time Surface Combat, near Portland Roads at 92,132, Range 26,000 Yards

    Japanese Ships
    CA Kako
    DD Shigure, Shell hits 1

    Allied Ships
    SC-740, Shell hits 2, and is sunk
    xAK Alabaman, Shell hits 1
    xAK American, Shell hits 4, on fire
    xAK Canadian
    xAK Sea Fox, Shell hits 3, Torpedo hits 1, and is sunk
    xAK John C. Calhoun
    xAK Robert Morris
    xAK Anshun
    xAK Clan Forbes, Shell hits 7, heavy fires, heavy damage
    xAK Ho Kiang, Shell hits 1, on fire
    xAK Kauri
    xAK Yoma
    xAK Yunnan, Shell hits 2, on fire
    xAK City of Canterbury
    xAK Clan Macwhirter
    xAK Empire Grenfell, Shell hits 2, heavy fires
    xAK Mahsud
    xAK City of Manchester, Shell hits 3, on fire
    xAK Lorrain
    xAK Ulooloo, Shell hits 9, and is sunk
    xAK Michael Goulandris, Shell hits 10, heavy fires, heavy damage

    NUOVE EBRIDI:

    Grande affollamento nell’aeroporto di Noumea:100 P-40N5, 50 P-47D2, 54 F4U-1A. Con questi aerei si vogliono spazzare i cieli sopra Luganville, spaccare tutto e conquistare Efate e la stessa Luganville.

    CINA:

    Spostate le forze aeree alleate in Cina verso la Capitale. Tenerle a Tsuyung era un rischio, visto che con ogni probabilità la città verrà conquistata dai giapponesi. Certo che anche Chungking non è comoda perché vicina a molte basi nemiche e i prossimi sweep sicuramente renderanno la vita impossibile a questi 70 aerei, che sostanzialmente non hanno rimpiazzi.

    Si prova comunque a fare una sorpresa, abbattendo qualche bombardiere per poi essere il più sfuggenti possibili...
     
  18. supertramp

    supertramp

    Registrato:
    27 Aprile 2009
    Messaggi:
    2.450
    Località:
    Nesso (CO)
    Ratings:
    +331
    19/12/1943

    BIRMANIA:


    Lentamente (ma neanche troppo) gli aeroporti nemici più vicini alla linea del fronte vengono distrutti, seppure con perdite più o meno importanti; con i caccia in range per i giapponesi le possibilità sono poche.

    Morning Air attack on Pisanuloke , at 58,57

    Weather in hex: Heavy rain


    Japanese aircraft
    N1K1-J George x 17
    Ki-61-Ib Tony x 7
    Ki-84a Frank x 4

    Allied aircraft
    B-24D1 Liberator x 56

    Japanese aircraft losses
    Ki-61-Ib Tony: 1 destroyed on ground
    Ki-21-IIb Sally: 2 destroyed on ground

    Allied aircraft losses
    B-24D1 Liberator: 1 destroyed, 8 damaged

    Japanese ground losses:
    4 casualties reported
    Squads: 0 destroyed, 0 disabled
    Non Combat: 0 destroyed, 2 disabled
    Engineers: 0 destroyed, 0 disabled

    Airbase hits 11

    Airbase supply hits 8
    Runway hits 30


    OCEANO INDIANO:

    In navigazione verso Cocos Island. Per l’occasione viene riattivata la CV Gamma a Cape Town che, seppur danneggiata, prenderà parte con le altri portaerei alle operazioni in corso.

    19AAR01.jpg

    AUSTRALIA:

    Situazione stabile, attacco l’aeroporto di Port Moresby senza troppa cattiveria.

    NUOVE EBRIDI:

    Grandi movimenti di navi tra Brisbane, Auckland e Pago Pago.

    CINA:

    Mentre
    i Ki84a sweppano i vuoti cieli di Tsuyung, i caccia alleati
    banchettano con i bombardieri nemici sopra Chungking, buon colpo,
    speriamo non sia il canto del cigno. Domani i caccia resteranno a
    riposo, sperando non arrivino le bombe sull’aeroporto.

    Allied aircraft
    P-40E Warhawk x 13
    P-40N Warhawk x 22
    P-66 Vanguard x 9
    P-38H Lightning x 22

    19AAR02.jpg
     
  19. supertramp

    supertramp

    Registrato:
    27 Aprile 2009
    Messaggi:
    2.450
    Località:
    Nesso (CO)
    Ratings:
    +331
    20/12/1943

    BIRMANIA:


    Sono sempre maggiori le possibilità che a Tavoy non si faccia nulla, ancora 60 aerei trasporto su 140 sono in riparazione, quel bombardamento navale ha rovinato tutto.

    Prosegue la campagna di bombardamento con esiti positivi, seppure di relativa utilità.

    OCEANO INDIANO:

    Gran traffico nell’area SudEst, si muovono le ammiraglie con tutta la loro scorta di naviglio maggiore e minore, i Marines non vedono l’ora di toccare terra, ma la navigazione non sarà breve...

    AUSTRALIA:

    Le forze principali sono dirottate altrove, qua si ballerà seriamente tra 1-2 mesi presumo.

    NUOVE EBRIDI:

    Nulla di particolarmente rilevante, sempre in fase di movimentazione logistica di uomini e mezzi, non voglio anticipare troppo l’offensiva aerea su Luganville.

    CINA:

    Nessuna controffensiva cinese sopra la capitale, quindi gli aerei possono recuperare dalle fatiche; probabilmente verranno a brevissimo riportati a Tsuyung e da lì in India, le basi cinesi sono troppo pericolose, il rischio sarebbe di perdere a terra tutti gli aerei o quasi.

    Fase di stanca della partita, le grandi distanze del teatro non agevolano l’attività!
     
  20. supertramp

    supertramp

    Registrato:
    27 Aprile 2009
    Messaggi:
    2.450
    Località:
    Nesso (CO)
    Ratings:
    +331
    21/12/1943

    BIRMANIA:


    Come presumibile, segnalate navi in scaricamento a Tavoy; presumibilmente si sta rafforzando la base stessa, ufficiale la rinuncia al lancio dei paracadutisti sulla stessa, peccato.

    In ogni caso le corazzate e il restante naviglio a Pegu viene mandato a tutta velocità verso Sud per cercare un potenzialmente interessante strike navale.

    Nel mentre si muove verso Chiang Mai, anche se difficilmente si potrà conquistare l’importante aeroporto di slancio; l’obiettivo primario è cercare di accerchiare o quantomeno portare alla ritirata le truppe nemiche in prima linea.

    OCEANO INDIANO:

    In caricamento la 25ma Divisione di Fanteria USA a Cocos, che sarà utilizzata come riserva successivamente. A breve arriverà sull’isola un importante carico di aerei e rifornimenti. In ogni caso nessun attacco nemico è stato più tentato in zona.

    AUSTRALIA:

    Bombardamenti qua e là, navi in riparazione e aggiornamento, spostamento truppe, un po’ di logistica.

    NUOVE EBRIDI:

    L’HQm per lo sbarco ad Efate è rimasto a far bagordi a Pearl Harbour, se ne farà a meno, non si rimanda tutto di certo. Quasi completato il riposizionamento dei caccia, domani o dopo si parte con gli sweep su Luganville, la base deve essere rasa al suolo. Non sarà facile, segnalati numerosi apparecchi nemici (>100) e 29 unità terrestri.


    CINA:

    Cade Kunming con le sue fondamentali industrie. Quasi impossibile a questo punto difendere la Burma Road, la linea del fronte sarà con ogni probabilità al di là del fiume.

    Spostati tutti i caccia in India, gli aeroporti cinesi sono troppo insicuri.

    Ground combat at Kunming (69,48)

    Japanese Deliberate attack

    Attacking force 8081 troops, 672 guns, 299 vehicles, Assault Value = 9615

    Defending force 0 troops, 0 guns, 0 vehicles, Assault Value = 0

    Japanese adjusted assault: 4

    Allied adjusted defense: 1

    Japanese assault odds: 4 to 1 (fort level 2)

    Japanese forces CAPTURE Kunming !!!
     

Condividi questa Pagina