1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies. Scopri di più.

La Remuntada - Supertramp (Alleati) vs Gamma (Giapponesi)

Discussione in 'Le vostre esperienze: AAR' iniziata da supertramp, 12 Giugno 2013.

  1. supertramp

    supertramp

    Registrato:
    27 Aprile 2009
    Messaggi:
    2.451
    Località:
    Nesso (CO)
    Ratings:
    +332
    11/12/1943

    BIRMANIA:


    La Royal Navy, con rifornimenti e truppe, muove verso Rangoon. Qua stazionerà in zona per difesa e supporto alle operazioni, questo presumo sarà uno dei teatri principali per i britannici. Le forze della Regina non sono così forti da poter portare avanti una guerra parallela agli USA, ma dovrebbero esserlo a sufficienza per poter coprire uno scenario; la zona Birmana potrebbe essere idonea, in quanto non ha bisogno di asset aeronavali, le forze terrestri giapponesi non sembrano così numerose e se dovesse arenarsi l'avanzata non sarebbe così problematica come cosa.

    11AAR1.jpg

    OCEANO INDIANO:

    Niente da segnalare.

    AUSTRALIA:

    Qualche scontro tra cielo e mare, niente di particolarmente eclatante, notevole attrito per piloti ed aerei con attacco navale.
    Si continua a mantenere una certa pressione, senza però avere e idee ben chiare sul come gestire la zona. Non vedo altre soluzioni se non lo sbarcare a Saumlaki, creando una base gemella a Selarore; serve però impegnare una grande forza d'urto con la massa di CVE, seppur non mi entusiasmi molto muovermi tra tutte queste isolette.

    Morning Air attack on Saumlaki , at 78,117

    Weather in hex: Partial cloud

    Japanese aircraft
    A6M3a Zero x 3
    A6M5 Zero x 38
    A6M5c Zero x 16

    Allied aircraft
    Mitchell II x 29

    Japanese aircraft losses
    Ki-49-IIa Helen: 1 destroyed on ground

    Allied aircraft losses
    Mitchell II: 1 destroyed, 2 damaged
    Mitchell II: 1 destroyed by flak

    Airbase hits 20
    Airbase supply hits 8
    Runway hits 46
    --------------------------------------------------------------------------------
    Morning Air attack on Saumlaki , at 78,117

    Japanese aircraft
    A6M3a Zero x 2
    A6M5 Zero x 25
    A6M5c Zero x 8

    Allied aircraft
    P-47D2 Thunderbolt x 25

    Japanese aircraft losses
    A6M3a Zero: 1 destroyed
    A6M5 Zero: 6 destroyed
    A6M5c Zero: 1 destroyed

    Allied aircraft losses

    P-47D2 Thunderbolt: 1 destroyed
    --------------------------------------------------------------------------------
    Afternoon Air attack on TF, near Saumlaki at 78,117

    Weather in hex: Clear sky

    Japanese aircraft
    A6M3a Zero x 2
    A6M5 Zero x 27
    A6M5c Zero x 10

    Allied aircraft
    Beaufort VIII x 4
    P-47D2 Thunderbolt x 17
    SBD-5 Dauntless x 17

    Japanese aircraft losses
    A6M5 Zero: 1 destroyed
    A6M5c Zero: 1 destroyed

    Allied aircraft losses
    Beaufort VIII: 1 damaged
    P-47D2 Thunderbolt: 3 destroyed
    SBD-5 Dauntless: 1 damaged
    SBD-5 Dauntless: 1 destroyed by flak

    Japanese Ships
    CL Jintsu
    DD Tokitsukaze, Bomb hits 1, on fire

    DD Naganami, Bomb hits 1, on fire

    --------------------------------------------------------------------------------
    Afternoon Air attack on TF, near Saumlaki at 78,117

    Weather in hex: Clear sky

    Japanese aircraft
    A6M3a Zero x 2
    A6M5 Zero x 21
    A6M5c Zero x 7

    Allied aircraft
    Beaufort VIII x 16

    No Japanese losses

    Allied aircraft losses

    Beaufort VIII: 8 destroyed

    11AAR2.jpg

    NUOVE EBRIDI:

    Il nemico saggia la CAP a Tanna, non credo ritornerà a breve.

    Morning Air attack on Tanna , at 120,157

    Japanese aircraft
    N1K1-J George x 14

    Allied aircraft
    P-39N1 Airacobra x 50
    P-40N5 Warhawk x 21
    F4U-1A Corsair x 36

    Japanese aircraft losses
    N1K1-J George: 4 destroyed

    Allied aircraft losses

    P-40N5 Warhawk: 1 destroyed

    CINA:

    Continua la lunga marcia cinese, si cerca di muovere per affrontare lo scontro decisivo nella situazione il più favorevole possibile, ma non sarà facile né scontato.
     
  2. supertramp

    supertramp

    Registrato:
    27 Aprile 2009
    Messaggi:
    2.451
    Località:
    Nesso (CO)
    Ratings:
    +332
    Domanda: sto decidendo dove attaccar briga con i giapponesi, una volta che loro arrivati a Tsuyung prendono ad avanzare verso le pianure centrali.
    Sulla mappa gli esagoni dove c'è la strada sono indicati tutti come Montagna, ma hanno una rappresentazione grafica diversa: dal punto di vista dei bonus-malus alle unità nei combattimenti, sono identici o c'è qualche differenza?
    Cosa consigliate come piazzamento? Qualcosa più avanzato possibile in modo da avere più margine in caso di sconfitta per sistemare una seconda linea, oppure qualcosa di più arretrato per poter concentrare meglio le forze prima dello scontro, senza però avere ulteriori possibilità se dovesse succedere il patatrack?
    Io sono più per la seconda soluzione, stavo addirittura quasi pensando di piazzarmi nell'esagono di giungla dietro il fiume, quello appena finite le montagne.
    Le tre alternative possibili penso siano i tre punti indicati sull'immagine, più verso Tsuyung non avrei il tempo di sistemarmi...
     

    Files Allegati:

  3. ITAK_Linus

    ITAK_Linus

    Registrato:
    10 Febbraio 2018
    Messaggi:
    2.557
    Ratings:
    +1.201
    Posta un'immagine recente della Cina e ti so dire !
     
  4. supertramp

    supertramp

    Registrato:
    27 Aprile 2009
    Messaggi:
    2.451
    Località:
    Nesso (CO)
    Ratings:
    +332
    Ecco qua.
    Ho fatto un'immagine dove si vedono i vari AV più prossimi distribuiti nei vari hex; sulla sinistra si vede che sto cercando di far intervenire anche la 18 div. britannica, ma non so se farà a tempo oppure se resterà di guardia per evitare improbabili cambi di direzione giapponesi verso la Birmania. Gli AV sono ad ora, quindi non so se saranno gli effettivi o meno, soprattutto quei 1400 in ritirata da Ovest se dovessero essere coinvolti in combattimenti con la marea avanzante potrebbero avere discrete sforbiciate.
    Nell'altra immagine si vedono strade e tipologie di terreno (errore mio, al di là del fiume non è JR ma WR, anche se penso non cambi nulla in riferimento alla difesa).

    Immagine 1.jpg

    Immagine 2.jpg
     
    • Like Like x 1
  5. ITAK_Linus

    ITAK_Linus

    Registrato:
    10 Febbraio 2018
    Messaggi:
    2.557
    Ratings:
    +1.201
    Cerca di tenere Tsuyung ad ogni costo. E' nelle tue possibilità. Inoltre, essendo vicino alla Birmania, puoi fare un ponte aereo coi controcazzi.

    Consiglio di portare una quantità notevole di truppe dalla piana di Chungking verso l'area una volta che il giapponese dovesse mostrare di voler muovere su Kunming.
    Il guaio è che, fossi in lui, farei una finta su Tsuyung per poi tornare indietro e sfondare a Chungking. In quel caso sei fottuto, anche se mi pare che il tuo giapponese sia abbastanza lineare e quindi è altamente probabile non faccia niente di tutto ciò.

    Aver perso Kweyiang è un dramma per te, ma puoi provare quantomeno a mandare un migliaio di AV sulla strada per essa che passa più a OVEST (quella più orientale e diretta per Chungking non è il top quanto a terreni).
    Inoltre ti suggerisco di mandare due o tre LCU suicide lungo la strada per Kweyiang con l'obbiettivo di interrompere le strade alle spalle dello schieramento giapponese. Per male che ti vada, guadagni una settimana al prezzo di un paio di LCU distrutte.

    In linea di principio, comunque, o scappi da Tsuyung (ed è un errore clamoroso) o cerchi di mettere insieme un 2,500-3,000AV per resistere. L'importante è mandare degli AT dalla Birmania. Con gli AT e un ponte aereo gigantesco puoi resistere in facilità. Considera che 3,000AV in montagna sono circa 12,000 adjusted AV. Non pochi. E il giapponese ha bisogno di avere odds 2:1 per catturare la località. Ancora, non poche.


    E la priorità assoluta è svuotare l'India di ogni possibile supply e sbarcarla a Rangoon qualunque sia il rischio. In massimo sei mesi hai i cinesi con le supplies e dopo diventa un tiro al piattello con le divisioni giappo nel teatro. Considera che le LCU senza supplies hanno il 25% del firepower e questo significa che 1,000AV sono in realtà soli 250 in termini di casualties inflitte al nemico. Se riesci ad avere supplies in Cina via Burma, il cinese può però mettere insieme una armata di circa 15,000-20,000AV e andare avanti come uno schiacciasassi.
    Anche se il giapponese ti blocca, hai risultati giganteschi: A) non può mandare via niente dalla Cina verso il Pacifico; B) ha bisogno di supporto aereo; C) consuma un fottio di supplies; D) ha un costo industriale enorme per ripianare le perdite.

    Quindi, sì, hai da reggere a Tsuyung in qualche modo tenendo presente della possibile finta del giapponese. In quel caso ti sconsiglio vivamente di provare a tornare indietro: ti conviene direttamente inseguirlo e cercare di impegnare delle retroguardie per rallentarlo, consumargli le supplies e ridurre un poco l'urto su Chungking.
     
  6. ITAK_Linus

    ITAK_Linus

    Registrato:
    10 Febbraio 2018
    Messaggi:
    2.557
    Ratings:
    +1.201
    Ah, per inciso, il giapponese sta facendo una cagata pazzesca a passare da lì. Ha una sola strada per le supplies, nessuna ferrovia e si avvicina all'area della Birmania che è tenuta dagli alleati (che hanno caccia e bombardieri coi controcoglioni a questo punto del match).

    In linea di massima non avrei nemmeno provato a fare la finta su Tsuyung per poi andare su Chungking. Quindi, anche fosse una finta, è una roba fatta male.


    Direi che hai ottime possibilità di tenere Chungking e Tsuyung senza eccessivi problemi. Posto tu sia in grado di sbarcare supplies in Birmania a ciclo continuo (e dovresti poterlo fare molto facilmente: le CAP alleate sono mostruose ora come ora e una surface TF a fare un raid a Rangoon verrebbe facilmente massacrata da mine, MTB e poi strike aerei).
     
  7. supertramp

    supertramp

    Registrato:
    27 Aprile 2009
    Messaggi:
    2.451
    Località:
    Nesso (CO)
    Ratings:
    +332
    Mmh, sono completamente d'accordo a metà con te! ))

    Diciamo che i rifornimenti in Birmania non è un problema portarli e infatti ci sono (non le milionate ma cmq a sufficienza per averne anche per la Cina).

    Detto questo per me il giapponese ha questa idea in testa: va deciso verso Tsuyung, ben sapendo l'importanza della città essendo snodo della Burma Road; poi da lì valuta se la strada verso Chungking è libera prova ad avanzare (cosa che a me farebbe comodo, 1 sola strada in montagna e lontano da tutto, molto comodo per la difesa), altrimenti torna nelle retrovie e si riorganizza. Da lì fa la solita strategia: sparisce alla mia recon, poi sfruttando la grande differenza di mobilità tra gli eserciti, compare a sorpresa altrove e cerca un altro punto per lo sfondamento con i suoi solito 9000 AV. E' così che ho perso Kweiyang, e una volta presa per me ha fatto la mossa giusta, ha sfruttato il mio momento di sbandamento per tagliare fuori la Cina dagli aiuti alleati (in parte mea colpa, ero troppo sbilanciato con eccessive forze lontane a Est).

    Quindi, cosa fare nella contingenza...

    Ho già fatto un tentativo più a Est di Kweiyang (si vede infatti nell'immagine che ci sono alcune unità più verso Sud); ma gli è bastato bombardarmi con gli aerei mentre mi muovevo, e le sue riserve hanno fatto a tempo a intervenire. Fa poi conto che se mi trovo davanti anche solo una divisione, in terreno anche solo x2, mi ci vogliono almeno 2000 AV per provare a fare qualcosa, è un dramma attaccare con i cinesi. Se continua ad avanzare proverò a mettere in piedi qualcosa a Ovest come suggerisci, penso anche con qualcosa più di 1000 AV, ma è veramente complesso, bastano poche truppe nelle retrovie per fermare questi tentativi.

    Mi sa che ormai per gli AT sono in ritardo; ma dici che sono utili in montagna e/o giungla?
    Se non decide di rallentare clamorosamente, non ho la possibilità di mettere assieme quei numeri a Tsuyung; potrei mettere assieme 1400 AV dietro a forts 1, che vorrebbe dire lasciarli a massacrare. Ora che arrivano i primi rinforzi (950 AV), io devo fare 7 hex su strade normali (tra gli 8 in combat ed i 15 in move /46 a turno), lui 3 su strade veloci (30/46 a turno in move). Mi piange il cuore ritirarmi da lì e da Kunming, che ha delle industrie fondamentali, ma che alternative ho?
     
    • Like Like x 1
  8. ITAK_Linus

    ITAK_Linus

    Registrato:
    10 Febbraio 2018
    Messaggi:
    2.557
    Ratings:
    +1.201
    Ti ho risposto in PM
     
  9. supertramp

    supertramp

    Registrato:
    27 Aprile 2009
    Messaggi:
    2.451
    Località:
    Nesso (CO)
    Ratings:
    +332
    12/12/1943

    BIRMANIA:


    Tutto tranquillo, ma la tensione resta alta, prima di una rischiosa offensiva c’è sempre paura, è un gioco dove gli errori si pagano per un lungo tempo...

    OCEANO INDIANO:

    Niente da segnalare, as usual.

    AUSTRALIA:

    Bombardamenti aerei vicendevoli, fino a che uno schieramento non andrà deciso per prendere il sopravvento si procederà a guardarsi in cagnesco senza però causare grossi disagi.

    NUOVE EBRIDI:

    Non si vedono unità nemiche, siamo ben attrezzati per la difesa; ora da organizzare l’attacco.

    CINA:

    Per chi ama i numeri, oggi sulle varie città cinesi si sono palesati
    Ki-21-IIb Sally x 93
    Ki-21-Ic Sally x 21
    Ki-49-IIb Helen x 57
    Ki-48-IIa Lily x 33
    Ki-49-IIa Helen x 25
    Ki-21-IIa Sally x 25
    Ki-49-Ia Helen x 9
    per un totale di 645 casualties.
     
  10. ITAK_Linus

    ITAK_Linus

    Registrato:
    10 Febbraio 2018
    Messaggi:
    2.557
    Ratings:
    +1.201

    Poche casualties con questi numeri.
    Ha cannato la produzione di LB: ha ancora modelli vecchissimi e sta producendo tutti i Sally e gli Helen, grosso errore. I Sally dovebbero andare fuori produzione, idem per i Lily. E gli Helen buoni sono i -IIa, gli altri non sono utili.

    Con i Lily attaccando l'AF si fanno questi numeri... 197 miei LB di cui solo 141 in ground attack contro i 263 del tuo giappo, praticamente con metà degli a/c faccio il doppio delle perdite su terreno Jungle Rough:
    Morning Air attack on Chihkiang , at 78,50

    Weather in hex: Overcast

    Raid spotted at 20 NM, estimated altitude 4,000 feet.
    Estimated time to target is 6 minutes


    Japanese aircraft
    Ki-21-Ic Sally x 28
    Ki-21-IIa Sally x 51
    Ki-48-Ib Lily x 56
    Ki-49-IIa Helen x 62

    Japanese aircraft losses
    Ki-21-IIa Sally: 3 damaged
    Ki-48-Ib Lily: 9 damaged

    Allied ground losses:
    1266 casualties reported

    Squads: 2 destroyed, 78 disabled
    Non Combat: 1 destroyed, 69 disabled
    Engineers: 0 destroyed, 1 disabled
    Guns lost 4 (2 destroyed, 2 disabled)

    Airbase hits 19
    Airbase supply hits 12
    Runway hits 56
     
  11. supertramp

    supertramp

    Registrato:
    27 Aprile 2009
    Messaggi:
    2.451
    Località:
    Nesso (CO)
    Ratings:
    +332
    E' una differenza notevole, non so se sia questione di MOD o altro.
    Dipende sicuramente anche da come stanno le truppe cinesi, se sono in movimento o statiche, con rifornimenti o meno, però c'è veramente tanta differenza.
    Sulle tipologie di aerei sono completamente ignorante...
     
  12. ITAK_Linus

    ITAK_Linus

    Registrato:
    10 Febbraio 2018
    Messaggi:
    2.557
    Ratings:
    +1.201

    Non so che mod avete. Qui erano truppe statiche in JR e in supply. Noi giochiamo col gioco liscio, unica roba in più sono gli SL ma non credo facciano differenza.

    Il discorso è che, a parità di payload, alcuni LB performano molto meglio di altri. Quindi gli Helen (4x250Kg) sono molto meglio dei Sally (4x250kg). E alcuni a/c performano da dio anche se hanno payload inferiori (Betty/Nell con 2x250Kg+2x60Kg sono molto migliori di Helen e Sally).

    Altri a/c, infine, hanno ottimi payload per alcuni tipi di attacco. I Lily ad esempio sono utili contro gli AF perché hanno 4x100Kg e poco conta se l'hit sulla pista lo fa una bomba da 250Kg o una da 100Kg. La differenza fra i due ordigni è marginale.

    L'altezza è molto importante invece. Io bombardo a 2,000ft. Andare più in alto significa sostanzialmente che il tuo giappo non ha ben chiara l'irrisorietà delle AA cinesi (per inciso, è uno dei motivi per cui ti invito a portare AA in Cina: se si sveglia e inizia a bombardarti da 2,000ft hai molte più vittime... Dato che hai la Burma Road aperta puoi farlo in facilità)

    In tutto ciò, manco si può dare la colpa ai miei piloti rispetto ai suoi: i piloti degli LB li prendo direttamente dai replacements quindi figurati.


    E' che ha prodotto ogni a/c invece di scegliere il miglior modello e produrlo in migliaia di esemplari. Io ho investito tutto nell'Helen-IIa e stop. Manco ho prodotto il modello precedente di Helen (che è senza blindatura).
    Chiaro che finché uno ha gli LB iniziali nei magazzini continua ad usarli, ma dovrebbe sguazzare negli Helen già da un anno oramai... Se continua a mandare Lily e Sally e modelli vari di LB significa che ha prodotto tutto e quindi che ha fatto un errore madornale.


    Io sono un grandissimo fan degli Helen, comunque. Quindi ci sta che la mia opinione sia un poco viziata. Senz'altro produrre i Lily non ha alcun senso. Idem per i Sally rispetto agli Helen. Unica eccezione potrebbe essere un'espansione gigantesca delle fabbriche all'inizio per errore così che ora sia costretto a continuare la produzione di aerei inferiori per non perdere l'investimento in supplies fatto precedentemente.
    Dubito sia così comunque.




    Occhio ai Peggy(T). Credo non andrà giù pesante, ma cerca di capire quando inizia a produrli perché da quel momento hai un paio di mesetti circa, poi dovrai essere un poco più prudente. Ammesso tu non sia sufficientemente sicuro di poter reggere l'urto di un 2-300 siluranti bimotori sulle tue TF, a quel punto te ne puoi fregare del Peggy(T).
     
    • Informative Informative x 1
  13. supertramp

    supertramp

    Registrato:
    27 Aprile 2009
    Messaggi:
    2.451
    Località:
    Nesso (CO)
    Ratings:
    +332
    13/12/1943

    BIRMANIA:


    Arrivate le navi nei porti di Rangoon e Pegu. In realtà a Pegu non c’è porto (0/0) ma le corazzate a Rangoon non ci arrivano, per cui questo c’è; alla bisogna ho un paio di AKE che faranno il loro dovere. Per ora l’idea è di caricare alcune truppe (ENG, ART, INF) a Rangoon che daranno supporto a seguito del lancio dei parà e poi partire con l’offensiva. Il lancio è programmato per dopodomani.

    Nel mentre, nei soliti bombardamenti, i Mitchell di Rangoon trovano una grande CAP a difendere la base. Tanti vengono abbattuti, alla bisogna si bombarderà la base con le navi.

    Afternoon Air attack on Moulmein , at 55,55

    Weather in hex: Overcast

    Japanese aircraft
    Ki-84a Frank x 44

    Allied aircraft
    B-25D1 Mitchell x 11

    Japanese aircraft losses
    Ki-84a Frank: 27 damaged
    Ki-84a Frank: 9 destroyed on ground
    Ki-21-IIb Sally: 4 destroyed on ground

    Allied aircraft losses
    B-25D1 Mitchell: 4 damaged
    B-25D1 Mitchell: 1 destroyed by flak

    Japanese ground losses:
    5 casualties reported
    Squads: 0 destroyed, 0 disabled
    Non Combat: 0 destroyed, 0 disabled
    Engineers: 0 destroyed, 1 disabled

    Airbase hits 11
    Airbase supply hits 3
    Runway hits 32

    --------------------------------------------------------------------------------
    Afternoon Air attack on Moulmein , at 55,55


    Weather in hex: Overcast

    Japanese aircraft
    Ki-84a Frank x 44

    Allied aircraft
    B-25D1 Mitchell x 10

    Japanese aircraft losses
    Ki-84a Frank: 5 damaged
    Ki-84a Frank: 3 destroyed on ground

    Allied aircraft losses
    B-25D1 Mitchell: 1 destroyed, 1 damaged
    B-25D1 Mitchell: 2 destroyed by flak

    Airbase hits 6
    Runway hits 11

    --------------------------------------------------------------------------------
    Afternoon Air attack on Moulmein , at 55,55


    Weather in hex: Overcast

    Japanese aircraft
    Ki-84a Frank x 38

    Allied aircraft
    B-25D1 Mitchell x 10

    Japanese aircraft losses
    Ki-84a Frank: 1 destroyed, 8 damaged
    Ki-84a Frank: 2 destroyed on ground
    Ki-21-IIb Sally: 2 destroyed on ground

    Allied aircraft losses
    B-25D1 Mitchell: 4 damaged
    B-25D1 Mitchell: 1 destroyed by flak

    Airbase hits 6
    Runway hits 8

    OCEANO INDIANO:

    Si organizzano sulle varie navi le unità destinate allo sbarco; la prima ondata sarà composta da due divisioni USA (la 27 e la 32), tre unità tank/antitank (754 TANK, 641 AT) e 1 tank amphb battalion dei Marines, con questa nuova diavoleria dei carri anfibi, oltre al fondamentale reggimento di genieri da combattimento, il 18th USN. A seguire sbarcheranno genieri, base force, artiglieria, caccia e quant’altro. Di riserva resta al largo la 7 divisione di fanteria.

    Non credo ce ne sarà immediato bisogno per occupare una testa di ponte, la difficoltà nello sbarco si ritiene non sia nelle unità terrestri ma nei numerosi ed attrezzati aeroporti nemici.

    13AAR1.jpg

    By Tyg728 - Own work, CC BY-SA 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=73766346

    AUSTRALIA:

    Soliti bombardamenti qua e là; ancora 2-3 giorni e le navi posamine arriveranno a Darwin. Si cercherà così di proteggere Selaroe, mine e aerei e DDs, in quanto i 3 CL ora a Darwin stanno andando per le riparazioni sui porti della costa SudEst australiana, sono messi decisamente male. In loro sostituzione si cercherà di far giungere una flotta definitiva, che si spera possa ribaltare gli equilibri.

    NUOVE EBRIDI:

    Ancora qualche giorno e anche a Noumea vedranno l’imponenza della Marina USA, con le sue grandi navi, che hanno il compito di completare la totale riconquista dell’arcipelago.

    Caricati sempre a Noumea unità di genieri, che serviranno a Tanna, il porto di livello 1 è al momento un discreto intralcio, tempo una settimana e sarà ampliato.

    CINA:

    Proverò domani a fare un piccolo scherzetto al giapponese, che spero non mi si ritorca contro: si cercherà di riattivare un’aviazione in Cina, basata sul 14 HQa, che rappresenta gli aiuti USA all’alleato cinese. Sono 8 caccia P40N e come bombardieri 4 B25D mensili, un pianto; però penso sia il momento di mandarli a Tsuyung, una base appena a Nord di Kunming. Saranno circa 70 caccia, tra cui alcune unità residue cinesi di inizio guerra.
    Poco a Sud di Chungking, questa è la situazione della puntata nemica più avanzata, non dovrebbe al momento creare grosse preoccupazioni.

    Ground combat at 75,46 (near Chungking)

    Japanese Bombardment attack

    Attacking force 42169 troops, 360 guns, 111 vehicles, Assault Value = 1736

    Defending force 20044 troops, 111 guns, 217 vehicles, Assault Value = 801

    Japanese ground losses:
    6 casualties reported
    Squads: 0 destroyed, 1 disabled
    Non Combat: 0 destroyed, 0 disabled
    Engineers: 0 destroyed, 0 disabled

    Assaulting units:
    113th Infantry Regiment
    41st Infantry Regiment
    114th Infantry Regiment
    8th Tank Regiment
    48th Recon Regiment
    56th Infantry Regiment
    148th Infantry Regiment
    22nd Recon Regiment
    4th Tank Regiment
    5th Division
    2nd Guards Division
    30th Recon Regiment
    25th Army
    26th Fld AA Gun Co

    Defending units:
    254th Armoured Brigade
    18th Chinese Corps
    51st Chinese Corps
    89th Chinese Corps

    3rd New Chinese/A Corps
     
  14. supertramp

    supertramp

    Registrato:
    27 Aprile 2009
    Messaggi:
    2.451
    Località:
    Nesso (CO)
    Ratings:
    +332
    14/12/1943

    BIRMANIA:


    Non ci voleva, su Tavoy vengono segnalate forti tempeste, non certo il meteo ideale per far volare gli aerei trasporto. Ho paura che volino in pochi, facendo fallire lo shock attack; rimandato tutto a domani. Bombardo comunque le truppe di Tavoy, sempre segnalato il solo Maizuru 3 SNLF.

    OCEANO INDIANO:

    Continua il caricamento nel porto di Perth. A Cocos invece completato l’ampliamento dell’aeroporto al 5, il massimo raggiungibile. La base ospiterà caccia e DB, che opereranno con il loro raggio massimo.

    AUSTRALIA:

    Bombardamenti vicendevoli di Selaroe (da Ambon) e Saumlaki (da Fenton).

    NUOVE EBRIDI:

    Continuano i bombardamenti su Efate, da tempo inerme, mentre Luganville si ritiene ancora troppo costosa da attaccare. Si stanno però organizzando gli aerei con un raggio operativo necessario per operare da Tanna su Luganville, distanza 7 hex (quindi i P47D2 e P40N5); si sono scelti sono aerei USAAF e non della marina a causa della maggiore e minore disponibilità di piloti, merce sempre preziosa per l’US Navy (riempire di piloti le portaerei che arrivano non è sempre facile).

    CINA:


    La sorpresa dei caccia Su Tsuyung riesce senza però causare grandi perdite al nemico. Vediamo se ora ci sarà la risposta in grande stile….
    Poco altro da segnalare.

    Morning Air attack on Tsuyung , at 68,46

    Japanese aircraft
    Ki-49-IIb Helen x 8

    Allied aircraft
    P-40E Warhawk x 5
    P-40N Warhawk x 12
    P-66 Vanguard x 3
    P-38H Lightning x 13

    Japanese aircraft losses
    Ki-49-IIb Helen: 2 destroyed


    No Allied losses

    --------------------------------------------------------------------------------
    Morning Air attack on Tsuyung , at 68,46


    Japanese aircraft
    Ki-44-IIb Tojo x 3
    Ki-49-IIb Helen x 4

    Allied aircraft
    P-40E Warhawk x 5
    P-40N Warhawk x 12
    P-66 Vanguard x 3
    P-38H Lightning x 13

    Japanese aircraft losses
    Ki-44-IIb Tojo: 1 destroyed
    Ki-49-IIb Helen: 2 destroyed


    No Allied losses
     
  15. supertramp

    supertramp

    Registrato:
    27 Aprile 2009
    Messaggi:
    2.451
    Località:
    Nesso (CO)
    Ratings:
    +332
    L’impero colpisce ancora!

    15/12/1943

    BIRMANIA:

    La situazione sembra complicarsi… ancora tutto fermo per il lancio dei paracadutisti, sarà stata persa la finestra disponibile?

    Succede che sono segnalate 2 TF giapponesi con CA e CL poco a Sud di Moulmein; che intenzioni avranno? Rinforzare Moulmein, bombardare Pegu o Rangoon, attaccare le TF a Rangoon con truppe a bordo??? Si decide comunque di mandare all’attacco le navi in porto a Pegu, creando una TF con 1 BB+1 BC+ 2 CA ecc ecc; le navi vengono mandate a tutta velocità verso Sud, alla ricerca dell’ingaggio, per poi rientrare a Pegu e stare al sicuro della CAP.
    Purtroppo oggi gli aerei hanno fortemente deluso, con la solita ennesima brutta prestazione degli A-36 Mustang che vengono massacrati da una LRCAP e nessun colpo a segno da parte dei Vengeance, con conseguente moria di aerei e piloti.
    Da segnalare che domani avverrà l’attraversamento del fiume da parte di alcune unità, per un tentativo di testa di ponte nella linea di difesa nemica.

    Morning Air attack on TF, near Moulmein at 54,57

    Weather in hex: Partial cloud

    Japanese aircraft
    N1K1-J George x 3
    Ki-84a Frank x 20

    Allied aircraft
    Vengeance I x 17
    A-36 Mustang x 24

    No Japanese losses

    Allied aircraft losses
    Vengeance I: 3 destroyed, 3 damaged
    Vengeance I: 1 destroyed by flak
    A-36 Mustang: 12 destroyed

    Japanese Ships
    CA Suzuya
    CL Oi
    CA Kumano
    --------------------------------------------------------------------------------
    Morning Air attack on TF, near Moulmein at 54,57

    Weather in hex: Partial cloud

    Japanese aircraft
    N1K1-J George x 1
    Ki-84a Frank x 8

    Allied aircraft
    Vengeance I x 13

    No Japanese losses

    Allied aircraft losses
    Vengeance I: 4 destroyed
    --------------------------------------------------------------------------------
    Afternoon Air attack on TF, near Moulmein at 54,57

    Weather in hex: Thunderstorms

    Japanese aircraft
    N1K1-J George x 3

    Allied aircraft
    Vengeance I x 5

    No Japanese losses

    Allied aircraft losses
    Vengeance I: 3 damaged

    Japanese Ships
    CA Mogami


    15AAR03.jpg

    OCEANO INDIANO:

    Nulla da segnalare

    AUSTRALIA:

    Intensa attività nemica, con perdite alleate relativamente importanti; si inizia con l’intercettamento di una piccola TF di chiatte che cercava di portare qualche essenziale rifornimento a Selaroe; è l’ennesima volta che succede, è ora di cambiare. Vengono quindi richiamati gli aerei da trasporto in zona, si creerà un ponte aereo per l’isola, le truppe sono da tempo sfiduciate e con gli effettivi molto ridotti.
    Ma la verà novità è la ricomparsa delle portaerei nemiche, la KB al completo?
    La prima avvisaglia è l’attacco alla TF posamine a 1 solo hex dal porto sicuro di Darwin. E’ un brutto colpo perché calano a picco 300-400 mine e soprattutto le navi di mantenimento; se le navi arrivavano al porto avrei fatto a pezzi lo strike, invece ci si lecca le ferite.
    Che sono ancora più gravi, perché gli aerei a Darwin si lanciano all’attacco sopra le portaerei, venendo massacrati senza colpo ferire. Segnalati gruppi aerei della Shinano, tra le altre cose.

    15AAR04.jpg

    Un disastro, 100 aerei persi in un giorno ci riportano indietro di parecchio tempo...

    15AAR01.jpg

    15AAR02.jpg

    Night Time Surface Combat, near Selaroe at 78,118, Range 12,000 Yards

    Japanese Ships
    CA Chokai
    DD Urakaze
    DD Michishio
    DD Asagumo
    DD Shiratsuyu

    Allied Ships
    AM Shepparton, Shell hits 11, and is sunk
    LCT-135, Shell hits 2, and is sunk
    LCT-136, Shell hits 4, and is sunk
    LCT-137, Shell hits 2, and is sunk
    LCT-140, Shell hits 5, and is sunk

    --------------------------------------------------------------------------------
    Afternoon Air attack on TF, near Darwin at 77,124


    Weather in hex: Clear sky

    Japanese aircraft
    A6M5 Zero x 19
    A6M5c Zero x 7
    B6N2 Jill x 28
    D4Y1 Judy x 40

    Japanese aircraft losses
    B6N2 Jill: 2 damaged

    Allied Ships
    SC-633, Bomb hits 1, and is sunk
    ACM Sumac, Torpedo hits 3, and is sunk
    CM Weehawken, Bomb hits 5, Torpedo hits 1, and is sunk
    SC-636, Bomb hits 1, and is sunk
    ACM YP-95, Bomb hits 2, and is sunk

    --------------------------------------------------------------------------------
    Afternoon Air attack on TF, near Babar at 76,118


    Weather in hex: Heavy cloud

    Japanese aircraft
    A6M5 Zero x 36
    A6M5c Zero x 7
    N1K1-J George x 1

    Allied aircraft
    Vengeance I x 9
    SBD-5 Dauntless x 16

    No Japanese losses

    Allied aircraft losses
    Vengeance I: 4 destroyed
    SBD-5 Dauntless: 7 destroyed

    Shinano-1 with A6M5 Zero (0 airborne, 4 on standby, 0 scrambling)
    --------------------------------------------------------------------------------
    Afternoon Air attack on TF, near Babar at 76,118


    Weather in hex: Heavy cloud

    Japanese aircraft
    A6M5 Zero x 28
    A6M5c Zero x 6
    N1K1-J George x 1

    Allied aircraft
    Beaufort VIII x 9
    P-47D2 Thunderbolt x 22

    Japanese aircraft losses
    A6M5 Zero: 1 destroyed
    A6M5c Zero: 1 destroyed

    Allied aircraft losses
    Beaufort VIII: 3 destroyed, 2 damaged
    Beaufort VIII: 1 destroyed by flak
    P-47D2 Thunderbolt: 3 destroyed

    Japanese Ships
    CV Taiho
    CV Soryu

    --------------------------------------------------------------------------------
    Afternoon Air attack on TF, near Babar at 76,118


    Weather in hex: Heavy cloud

    Japanese aircraft
    A6M5 Zero x 21
    A6M5c Zero x 4

    Allied aircraft
    Beaufort VIII x 6

    No Japanese losses

    Allied aircraft losses
    Beaufort VIII: 2 destroyed

    NUOVE EBRIDI:

    Almeno qua tutto tranquillo.

    CINA:

    Nessun attacco aereo su Tsuyung; decido di tenere i caccia a terra, cercando di far andare a vuoto un suo probabile sweep.
    Per completare la giornata, intercettati gli uomini in fuga nell’Ovest della Cina, con grandi perdite in uomini e mezzi. Una lunga marcia di lacrime e sangue.

    Ground combat at 71,48 (near Kunming)

    Japanese Deliberate attack

    Attacking force 296474 troops, 3117 guns, 2826 vehicles, Assault Value = 9702
    Defending force 18796 troops, 204 guns, 0 vehicles, Assault Value = 287

    Japanese adjusted assault: 7536
    Allied adjusted defense: 124
    Japanese assault odds: 60 to 1

    Combat modifiers
    Defender: terrain(+), disruption(-), fatigue(-), supply(-)
    Attacker:

    Japanese ground losses:
    2517 casualties reported
    Squads: 15 destroyed, 237 disabled
    Non Combat: 0 destroyed, 19 disabled
    Engineers: 3 destroyed, 24 disabled

    Allied ground losses:
    13582 casualties reported
    Squads: 708 destroyed, 58 disabled
    Non Combat: 279 destroyed, 183 disabled
    Engineers: 80 destroyed, 14 disabled
    Guns lost 125 (90 destroyed, 35 disabled)
    Units retreated 4

    Defeated Allied Units Retreating!
     
  16. Iscandar

    Iscandar

    Registrato:
    23 Novembre 2012
    Messaggi:
    895
    Località:
    Palermo
    Ratings:
    +192
  17. Prostetnico

    Prostetnico

    Registrato:
    22 Giugno 2009
    Messaggi:
    1.255
    Ratings:
    +320
    Se hai mandato davvero degli A-36 contro la CAP nemica è stato un errore, non sono arei per quel ruolo; se invece erano P51-D la questione è un po' diversa...
     
  18. supertramp

    supertramp

    Registrato:
    27 Aprile 2009
    Messaggi:
    2.451
    Località:
    Nesso (CO)
    Ratings:
    +332
    Boh, il gioco così me lo chiama...

    There is a considerable amount of confusion and misinformation about the correct name for the A-36. Names such as Invader and Apache have also been associated with the A-36, but the correct name is and always has been Mustang. There was a brief effort to change the name of the A-36 to Invader following the invasion of Sicily in order to distinguish it from the fighter versions in press coverage. The Army turned down the request, since they didn't want to reveal to the enemy that they were facing a dive bomber version of the fighter. In addition, the name Invader had already been assignated to the Douglas A-26. There is a persistent myth that the A-36 was initially called Apache, which was the name that the Army had initially assigned to the very early P-51. However, this story has no basis in fact, and was in fact a myth that originated in the 1980s.

    http://www.joebaugher.com/usaf_fighters/p51_6.html
     

    Files Allegati:

  19. supertramp

    supertramp

    Registrato:
    27 Aprile 2009
    Messaggi:
    2.451
    Località:
    Nesso (CO)
    Ratings:
    +332
    I P51-D sono di là a venire, arrivano a novembre del '44. Io li avevo settati come scorta ai DB, e sono bastati aerei in LRCAP per farli a fette... Se mi dici il ruolo dell'aereo mi fai un gran favore, perchè finora mi hanno deluso tantissimo!!
     
  20. Iscandar

    Iscandar

    Registrato:
    23 Novembre 2012
    Messaggi:
    895
    Località:
    Palermo
    Ratings:
    +192
    ehm il National Museum of the United States Air Force lo chiama Apache, penso che loro sappiano quello che dicono

    https://web.archive.org/web/2014070...museum.af.mil/factsheets/factsheet.asp?id=493
     

Condividi questa Pagina