1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies. Scopri di più.

Kriegsspiel a Netwargaming

Discussione in 'Wargames da tavolo' iniziata da generalkleber, 18 Dicembre 2017.

  1. generalkleber

    generalkleber

    Registrato:
    15 Ottobre 2006
    Messaggi:
    1.202
    Località:
    Castelli Romani, nell'antico Stato della Chiesa
    Ratings:
    +195
    Come suggerito dal moderatore riprendo il discorso qui.
    La prima questione è: chi ci sta?
    L'idea che suggererei, per partire, è di tenere un livello relativamente semplice, ignorando (anche questo: come suggerito) i dettagli tattici che possono essere concordati in precedenza (tabelle e cose simili) in modo da concentrare i problemi, e il realismo, in un settore ristretto.
    Se scegliamo, dunque, un napoleonico, di considerare il livello degli Comandi QG, quali che essi siano (armata, corpo, divisione...). In questo modo chi è impegnato deve valutare il movimento, sforzarsi di concentrare, di controllare la logistica, le linee di comunicazione/avanzata/ritirata e simili, senza però dover decidere se mettere il rgt in linea o in quadrato.
    Se la scelta cadesse su uno scenario navale potrebbero essere gli ammiragli a dover programmare le azioni, lasciando poi al master di verificare che accade in mare.
    Il vantaggio di questa scelta "semplificante" sarebbe che tutti gli interessati giocano realmente, evitando che qualcuno finisca per trovarsi in un settore dove non accade nulla e, quindi, che si annoi.
    Comunque sono solo proposte: per parte mia sono aperto a tutto. Cosicchè, di nuovo: chi ci sta?
     
  2. auricaesar

    auricaesar

    Registrato:
    26 Luglio 2014
    Messaggi:
    1.521
    Ratings:
    +182
    Quale sarebbe la frequenza dei turni?
     
  3. generalkleber

    generalkleber

    Registrato:
    15 Ottobre 2006
    Messaggi:
    1.202
    Località:
    Castelli Romani, nell'antico Stato della Chiesa
    Ratings:
    +195
    Come ci fa comodo. Da uno al giorno a uno a settimana: è tutto da decidere
     
  4. auricaesar

    auricaesar

    Registrato:
    26 Luglio 2014
    Messaggi:
    1.521
    Ratings:
    +182
    Ci sarebbe una spartizione dei ruoli? Del genere: uno alla logistica, un'altro allo stato maggiore... oppure ognuno gestisce la propria unità?
     
  5. Biondo

    Biondo

    Registrato:
    13 Dicembre 2014
    Messaggi:
    158
    Ratings:
    +107
    Se si organizza un napoleonico io ci sono.

    Sono d'accordo sul fatto di tenerlo il più semplice possibile, pur mantenendo un certo realismo, sia per facilitare la vita a chi gioca ma soprattutto a chi dovrà arbitrarla.

    Pensavo a Waterloo, e qui rispondo a sinbad, perché sarebbe una campagna relativamente corta e senza tanti tempi morti (poi anche per il discorso di risolvere le battaglie con scourge of war ma per il momento questa idea la accantono).

    Dal mio punto di vista, ogni giocatore potrebbe comandare un corpo avendo la possibilità di distaccare le singole divisioni, poi ovviamente dipende dalla mole di lavoro che vuole sobbarcarsi l'arbitro.

    Gli ordini verrebbero tutti filtrati dal master che li consegnerà tenendo conto della distanza tra mittente e destinatario.

    Per quanto riguarda le velocità di marcia, butto lì 1km/ora su strade pessime, 2 su strade discrete e 3 su strade ottime dando un bonus alla cavalleria se distaccata dal corpo e tenendo conto della fatica accumulata nelle marce

    Ogni generale dovrebbe anche assegnare un comportamento da tenere in caso di contatto col nemico, ad esempio attacca, schiera senza attaccare, ritirati.

    Pensavo a turni di tre ore l'uno.

    Credo che un paio di turni settimanali sarebbero già un bel risultato vista la tipologia di gioco.

    Chiaro che il mio è solo un primo sasso nello stagno. Voi che ne pensate?
     
  6. Darksky

    Darksky Admin Membro dello Staff

    Registrato:
    19 Novembre 2005
    Messaggi:
    3.301
    Ratings:
    +214
    Ci sono, tanto piu' se e' un napoleonico. Non tocco esagoni da una vita pero' :asd:

    EDIT: giusto per evitare di essere di peso. A parte quel che mi rimane della mia materia grigia, e' necessario avere gia' delle conoscenze pregresse per questo tipo di giochi ? Non so, gergo e termini "tecnici", o regolamenti particolari ("ok useremo il regolamento DeDarkis v. 2.0), etc etc
     
  7. generalkleber

    generalkleber

    Registrato:
    15 Ottobre 2006
    Messaggi:
    1.202
    Località:
    Castelli Romani, nell'antico Stato della Chiesa
    Ratings:
    +195
    Se partiamo con il napoleonico, direi di giocare una "finzione", nel senso che per evitare che i giocatori conoscano la mappa con precisione (come sarebbe con Waterloo) inventiamo una situazione simile e i contendenti partono con mappe diverse (a parte le indicazioni più rilevanti: strade, città, ponti, fiumi) che, man mano, si precisano con l'esplorazione (sentieri, guadi, fattorie...).
    Concordiamo poi, avvalendoci delle competenze di chiunque voglia aiutarci, su tabelle di massima per i movimenti, la lunghezza dei carriaggi e dei reparti in marcia, il tempo necessario per muovere ma anche per preparare le tende per la sera e così via. Muovendo su strade e sentieri la coda dei carriaggi assume un ruolo importante e molto deve esser considerato nel movimento epr evitare l'accavallarsi delle unità. Tabelle di massima servono anche per immaginare quel che potrebbe accadere negli scontri (si suppone che i generali abbiano esperienze di ciò che accade in campo e non operino scelte folli) e per le tipologie delle unità (che morale hanno i lancieri? e la Guardia? e la milizia? che affidabilità danno nel meleè?) oltre che per il numero delle truppe presenti (perdite, malattie, attrito...).
    Ciascuna aprte avrà un comando in capo, che da, per lettera, gli ordini ai sottoposti che poi danno a loro volta gli ordini alle unità. A seconda della scala usata possiamo valutare la rapidità degli ordini nel giungere. Occorrerà anche prevedere dove passano i portaordini.
    I singoli generali-giocatori opereranno scelte autonome, inevitabilmente. Potremmo anche stabilire diverse condizioni di vittoria per i singoli (del tipo: il generale X per far carriera deve dimostrare il suo coraggio; il generale Y per carattere tende a porsi in difesa e ha un bonus di punteggio se riporta a casa molti uomini mentre ha un malus se ha forti perdite...) in modo che gelosie e contrasti interni, inevitabili, prendano il loro luogo.
    Credo che la prima cosa da fare sia accordarsi sulla scala e poi sulle tabelle.
     
  8. generalkleber

    generalkleber

    Registrato:
    15 Ottobre 2006
    Messaggi:
    1.202
    Località:
    Castelli Romani, nell'antico Stato della Chiesa
    Ratings:
    +195
    Non conosco regolamenti simili: se ve ne sono disponibili sarebbe buona cosa dare un'occhiata. Potrebbe essere utile come canovaccio. Altrimenti utilizziamo la letteratura esistente e ricaviamo le cose da lì. In realtà conoscenze pregresse non sono affatto necessarie. Le competenze tecniche e storiche sono invece utilissime _prima_ dell'inizio in modo da concordare il quadro. Sto pensando ad esempio a un problema di spazio: una divisione con una brigata avanti e una dietro...quanto spazio occupa? E una batteria di cannoni?
     
  9. Amadeus

    Amadeus

    Registrato:
    17 Febbraio 2006
    Messaggi:
    1.442
    Ratings:
    +545
    Ragazzi, io potrei anche essere interessato ma vorrei sapere meglio qual è la proposta in ballo (o quali sono le proposte in ballo).
    Decidere per brainstorming non mi sembra fattibile in quanto chi si prenderà la briga di fare il direttore di gioco non solo dovrà avere una conoscenza molto buona del periodo ma anche avere già un'idea del regolamento da utilizzare (o avere un canovaccio di un regolamento fatto in casa), altrimenti non se ne esce. Lo dico per esperienza diretta.

    La mia proposta è che chiunque sia interessato a fare da arbitro proponga uno scenario più o meno preciso (ad esempio: Isola di Sfacteria- guerra del Peloponneso, livello tattico, 4-6 giocatori, mosse giornaliere) e alla fine si veda quale proposta prende un numero sufficiente di adesioni.

    Da parte mia dico subito che per interessi personali (non mi piace egualmente qualunque periodo e situazione) e per conoscenze pregresse (non sono un tuttologo) mi sentirei di dare o meno la mia disponibilità solo se si chiarisce prima dove si andrà a parare. ;)
     
  10. sinbad

    sinbad

    Registrato:
    31 Luglio 2009
    Messaggi:
    545
    Ratings:
    +49
    Concordo con amadeus
    In caso dobbiamo partire da 1 regolamento-gioco
    E da 1 arbitro

    Io sicuramente non ho.la possibilità di fare l'arbitro, chiedo scusa, ma ognuno deve conoscere i suoi limiti e i miei sono troppi.
     
  11. sinbad

    sinbad

    Registrato:
    31 Luglio 2009
    Messaggi:
    545
    Ratings:
    +49
    le vol de l'aigle II costa 38 euri

    http://didier-rouy.webs.com/levoldelaigleii.htm

    The present volume 2 does not need volume 1 to be played. It includes a 72 page-booklet including all the rules of volume 1, and more complex parameters like supplies, the management of losses, as well as prisoners and artillery reserves, are introduced. Two additional and more complex combat systems have been added. All the material needed to play the campaigns of 1805 (Germany), 1812 (Russia) and 1813 (Saxony) are included, (33 unit sheetstotaling 641 divisions and Leaders, and 10 maps).
     
  12. auricaesar

    auricaesar

    Registrato:
    26 Luglio 2014
    Messaggi:
    1.521
    Ratings:
    +182
    In ogni caso si tratta del primo kriegspiel di netwargaming, quindi direi di partire con qualcosa di facile per regolamento (anche scritto da qualcuno di noi, e di non totalmente simulativo) su un periodo che conosciamo tutti. Ricordiamoci in ogni caso che l'obbiettivo è divertirsi, e che le cose troppo complicate, specialmente via forum, non hanno molto successo.
    P.S. Per i periodi, almeno per me, direi:
    Antica Roma/Grecia: livello comando legione/esercito-gruppo di legioni/armata
    Napoleonico: livello armata
    WWI: qui direi sicuramente corpo
    WWII: direi livello divisione, per non complicare ulteriormente (qui ci vorrebbe anche un generale dell'aeronautica...)
     
  13. generalkleber

    generalkleber

    Registrato:
    15 Ottobre 2006
    Messaggi:
    1.202
    Località:
    Castelli Romani, nell'antico Stato della Chiesa
    Ratings:
    +195
    Scartato il navale (aaaarrrggghh) suggerirei il napoleonico. Per parte mia ho del materiale su quanto segue.
    Due squadre, un generale a persona. Un odb per squadra. Livello base divisione/reggimento. Mai sotto il reggimento (niente btg) ma per la cavalleria leggera in esplorazione drappelli. Esagoni: 1 km a esagono circa. Turni gioco da 1 giorno a 2 ore secondo i momenti del gioco. Mappa solo orientativamente conosciuta. Per le unità si tiene conto di morale, numero effettivi e movimento. Le perdite e la stanchezza abbassano il morale. Ho qualche tabella pronta per gli scontri di fuoco e meleè (che saranno automatici, considerato il livello) considerando solo 3 disposizioni tattiche: quadrato, fila, massa. Disposizioni che, peraltro, non saranno ordinate dai giocatori ma disposte automaticamente, a meno che uno, non decida di stabilire ordini di massima _prima_ della battaglia (del tipo: sulla collina cerca di valorizzare il fuoco, nella valle cerca di resistere alla cavalleria...)
    Quello che mi occorre è la lunghezza della "coda" per ogni unità.
    altro?
     
  14. generalkleber

    generalkleber

    Registrato:
    15 Ottobre 2006
    Messaggi:
    1.202
    Località:
    Castelli Romani, nell'antico Stato della Chiesa
    Ratings:
    +195
    suggerirei un acquisto collettivo: non tanto per risparmiare qualche euro quanto per poter, con diritto e senza violare regole morali o diritti di autore, fotocopiare il materiale e utilizzarlo nel gruppo degli acquirenti.
     
  15. sinbad

    sinbad

    Registrato:
    31 Luglio 2009
    Messaggi:
    545
    Ratings:
    +49
    Sul tema vol de l aigle chiederei qualche info in più da amadeus, che forse lo conosce.

    Non credo sia un regolamento facilissimo (ma neanche così tremendo) ma sicuramente è stato pensato per una situazione come la nostra.

    date un'occhiata su boardgamegeek
     
    Ultima modifica: 19 Dicembre 2017
  16. Daniel Morrison

    Daniel Morrison

    Registrato:
    15 Settembre 2008
    Messaggi:
    1.324
    Ratings:
    +160
    Perché avete scartato il navale? :mad:
     
  17. sinbad

    sinbad

    Registrato:
    31 Luglio 2009
    Messaggi:
    545
    Ratings:
    +49
    Non l'abbiamo scartato!
     
  18. sinbad

    sinbad

    Registrato:
    31 Luglio 2009
    Messaggi:
    545
    Ratings:
    +49
    Però io ribadisco che secondo me fare una cosa tutto in casa diventa 1 casino.

    Per me si deve partire da 1 arbitro +1 regolamento ufficiale o quasi.

    L'arbitro se la gode e vede la campagna come da 1 elicottero
    Ma si fa 1 mazzo così
    Noi stiamo nella nebbia ma ci divertiamo.
     
  19. generalkleber

    generalkleber

    Registrato:
    15 Ottobre 2006
    Messaggi:
    1.202
    Località:
    Castelli Romani, nell'antico Stato della Chiesa
    Ratings:
    +195
    Se partiamo con il napoleonico faccio io l'arbitro per la prima prova. Per il navale non sono in grado (ma mi piacerebbe moltissimo giocarlo).
    Non occorre che tutti decidano tutto, ovviamente: ho però bisogno di alcune informazioni, che sono, ad esempio, quelle che ho già chiesto
     
  20. Biondo

    Biondo

    Registrato:
    13 Dicembre 2014
    Messaggi:
    158
    Ratings:
    +107
    Ok generalkleber. :)

    Per quanto riguarda le tue domande sullo spazio occupato da un esercito in marcia potresti tenere presente circa 500 metri per una brigata di fanteria, il triplo per una di cavalleria e circa metà per una compagnia di artiglieria. Questo è quanto ricordo spannometricamente.

    Come diceva auricaesar concordo sul fatto di mantenere il gioco relativamente semplice, vuoi perché siamo alla prima prova, vuoi per non spaventare chi vorrebbe cimentarsi ma ha paura di dover fare i conti con qualcosa di troppo complicato.

    Che tipo di regolamento avevi adottato per quella partita arbitrato da te tempo fa?

    Nel caso, Amadeus, sinbad, o chi per loro, conoscete dei regolamenti che possano fare al caso nostro?
     

Condividi questa Pagina