1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies. Scopri di più.

(korea 1952) Panzermeyer (cina) vs Lirio (america)

Discussione in '2° Torneo NWI di Steel Panthers Main Battle Tank' iniziata da Lirio, 7 Novembre 2014.

  1. PanzerMeyer

    PanzerMeyer

    Registrato:
    30 Gennaio 2006
    Messaggi:
    2.198
    Località:
    west front
    Ratings:
    +698
    Turno 8 comunista

    Corsair-17-2.jpg
    Gli aerei da attacco al suolo Ilyushin Il-10 e i caccia MIG-15 si sono rivelati completamente inutili nel caos della battaglia.
    A un chilometro da quell'inferno il colonnello Lā Pítiáo cammina nervosamente in cerchio e ogni tanto si ferma per osservare al binocolo. Un denso fumo avvolge le colline contese di fronte e impedisce di vedere lo svolgimento della battaglia.
    Dal Type 56 comando corazzato chiama il marconista: "Compagno colonnello, il maggiore Wěidà Pìyǎn della seconda compagnia carri!" il colonnello afferra il ricevitore. "Maggiore subito il tuo rapporto, per l'inferno!"
    "Compagno colonnello! Ho sospeso l'assalto per riorganizzare le mie forze. Abbiamo perso circa 15 carri e molti altri veicoli, la fanteria ha subito gravi perdite ed é in rotta. I carri degli americani sono ben protetti e micidiali alle lunghe distanze. Il nostro tentativo di aggirare la collina coi carri e di occuparla con le squadre d'assalto é fallito. Era una trappola compagno colonnello, gli imperialisti erano già schierati su quell'infernale collina!"
    Il colonnello si versa un bicchiere di Máotái lo beve in un sorso, poi chiama il maggiore Rén de cìdāo comandante della fanteria motorizzata. "Compagno colonnello, i miei uomini sono in posizione, vengono bersagliati dalle mitragliatrici e dai carri americani ma tengono duro. Aspettiamo l'assalto degli imperialisti. Le munizioni non mancano e combatteremo fino all'ultimo, Compagno. Può contare su di noi."
    1400129368656.jpg

    I mortai americani da 60 e 81 mm continuano a martellare gli assaltatori nordcoreani rimasti tagliati fuori sulle colline che tentano di ripiegare alla spicciolata.
     
    Ultima modifica: 14 Novembre 2014
  2. Lirio

    Lirio

    Registrato:
    16 Agosto 2012
    Messaggi:
    2.777
    Località:
    Piemonte
    Ratings:
    +396
    Giocare a un film

    Cavoli, mi vado a vedere il turno.:leggo:
    Signori, propongo al moderatore @huirttps di aprire un dibattito.
    Secondo me, non sarebbe male per il torneo se si mettessero dei premi, non sui risultati, ma sul divertimento, che per me è ciò che conta. Questo torneo è proprio bello.:approved:
    Per esempio, il premio per "il miglior regista" o cose del genere.
    Giocare con PanzerMeyer è divertentissimo, a parte i risultati, al di là di chi vincerà o perderà.
    Voi qui vedete solo il report, che è bellissimo, ma davvero sembra di giocare a un film.
    In fondo, scusate la digressione, aveva ragione il buon @GyJeX a dire che Steel (con tutti i suoi limiti) è un pò un gioco di immaginazione, di fantasia, di immedesimazione.
    Noi vi possiamo solo raccontare i cinesi all'assalto, i fanatici coreani, gli americani asserragliati sulla collina, il fumo e gli scontri, ma giocare con chi sa giocare di ruolo rende - per chi ci gioca - un giochillo come Steel una esperienza quasi cinematografica.
    PanzerMeyer gioca come se si stesse girando sul set, sembra tutto vero.
    Ora vado a vedere cosa è successo, e poi proverò a dare anche io un piccolo contributo al racconto di questa fantastica battaglia.
    Tanto vi dovevo.
     
  3. StarUGO

    StarUGO

    Registrato:
    15 Dicembre 2006
    Messaggi:
    5.482
    Località:
    Milano
    Ratings:
    +905
    Se giocassi contro di me come lo definiresti?
    Un Horror? :lol:
    Un polpettone? :p
     
  4. blubasso

    blubasso

    Registrato:
    28 Marzo 2009
    Messaggi:
    3.297
    Località:
    Vienna Austria
    Ratings:
    +660
    Se giocasse contro di me lo definirebbe un cartone Disney :D

    ...oddio no: un Warner Bros, che e' piu' divertente, nel senso di comico ;)
     
  5. Lirio

    Lirio

    Registrato:
    16 Agosto 2012
    Messaggi:
    2.777
    Località:
    Piemonte
    Ratings:
    +396
    La collina dell'inferno

    Breve aggiornamento sulla battaglia.
    A nord, nella zona del bosco, si segnalano violenti scontri tra le forze meccanizzate americane e le squadre di cinesi appiedate. Due squadre cinesi, al termine dello scontro, sono in rotta.
    Al centro, vicino alla collina, un Patton 46 uccide due serventi di una HMG cinese. Segue l'attacco di un halftrack e la mitragliatrice è distrutta.
    Un secondo halftrack attacca e manda in ritirata una squadra di coreani.
    La collina è ormai un territorio lunare, coperto di fumo e cadaveri nell'erba alta.
    guerra-corea-01-1000x600.jpg
    Nella foto, un ufficiale riceve indicazioni sulla difesa della collina centrale.


    Scambio rabbioso di colpi a sud tra il plotone di carri americano e un ATG cinese sulla strada. Alla fine, l'ATG è distrutto.
    Aprono il fuoco due squadre mitragliatrici a sud, mandando in rotta una squadra cinese e un team di mitragliatori coreano.
    mitragliatrici.jpg

    Nella foto, una squadra mitragliatrici del settore sud.

    Gli elicotteri americani volano seguendo la battaglia a terra.
    Un halftrack viene fatto oggetto di colpi dai carri cinesi, ma miracolosamente la scampa e si ritira.
    I carri armati americani, le mitragliatrici e gli halftrack attaccano un ATG cinese sulle colline di fronte, fino a che l'unità nemica va in rotta.
    coreani.jpg
    Sulle colline di fronte si vedono unità dei coreani.

    La battaglia è ancora dura.
    foto_fosforo.jpg
    Unità americane osservano il bombardamento sulle colline nemiche.

    Battaglia dura.
     
  6. Lirio

    Lirio

    Registrato:
    16 Agosto 2012
    Messaggi:
    2.777
    Località:
    Piemonte
    Ratings:
    +396
  7. PanzerMeyer

    PanzerMeyer

    Registrato:
    30 Gennaio 2006
    Messaggi:
    2.198
    Località:
    west front
    Ratings:
    +698
    Turno 9 comunista

    CPV.jpg
    Nel boschetto a nord una squadra di fanti motorizzati cinesi tenta di assaltare un carro M46 Patton con le granate senza ovviamente ottenere alcun risultato. Il carro americano gira su se stesso e manda una bordata col 90 mm ad alzo zero sui cinesi polverizzandone uno. Un'altra squadra lancia le sue granate contro i cingoli tentando almeno di immobilizzare il mostro yankee, ma i loro ridicoli petardi neanche li scalfiggono. Alcuni fanti tentano di scaricare i loro fucili e mitra nelle feritoie inutilmente, quando sopraggiunge un halftrack che prende a mitragliarli con la cal. 30 squarciando il petto di un altro impavido volontario maoista. La mancanza di armi anticarro nella fanteria dei volontari cinesi per fermare quei mostri corazzati di nuova generazione è un grave errore!
    Più a sud i superstiti della compagnia d'assalto nordcoreana consolidano le posizioni, prestano le cure ai numerosi feriti e preparano le armi per il prossimo round.
    Due carri T-34/85 dei volontari cinesi scambiano alcuni con un carro M46 Patton del plotone a 900 metri sulla strada all'estremo sud del campo di battaglia. La distanza dal bersaglio é troppo grande per ottenere un qualsivoglia risultato. Si spara giusto per tenere gli americani occupati, saggiare la loro reazione e osservare i loro movimenti.

    Immagine.png
    Il plotone di M46 Patton a sud e due degli elicotteri spia degli imperialisti.
    Quei maledetti elicotteri Sioux e Chickasaw dei diavoli yankee invece continuano a osservare da lontano i nostri movimenti, l'assenza di antiaerea pesante comunista consente a quelle dannate libellule di continuare a spiarci indisturbate!

    Intanto continua il bombardamento dei mortai e degli howitzer americani sulle colline in mano ai cinesi con altre perdite.
     
  8. Lirio

    Lirio

    Registrato:
    16 Agosto 2012
    Messaggi:
    2.777
    Località:
    Piemonte
    Ratings:
    +396
    Il contrattacco

    Il settimo coniglieggeri, dopo l'assalto dei cinesi e coreani, è scattato al contrattacco. Si combatte dovunque, a nord nel bosco e a sud sulla collina dell'inferno.

    A nord.
    Violenta battaglia nei boschi, una squadra di fanteria che aveva assalito temeraria il nostro carro batte in ritirata. Arrivano i rinforzi, e la mandano in rotta. Un 46 Patton va all'estremo nord, in mezzo al bosco e nel fogliame vede un type 56. Spara... BRAM! Un'altra palla di fuoco nel bosco. Dovunque, impazzano le mitragliatrici della fanteria meccanizzata. Diverse squadre di cinesi sono pinned, in ritirata o in rotta. Siamo vinici all'esagono obiettivo sul ponte a nord. Ma i cinesi non mollano. Si combatte a distanza ravvicinata.

    A sud.
    Sulla collina dell'inferno, è un inferno. Mai, in tante partite di Steel, ho visto un campo così coperto di fumo. Ovunque crateri e fumo della battaglia. L'atg da 100 mm cinesi sulle colline, dopo il bombardamento, è abandoned. A sud, sulla sterrata, un carro leggero corre in direzione ovest, non si sa bene dove. Nel dubbio, non facciamolo passare. Scattano due halftrack che lo bersagliano di mitragliate, finché...BOM! E una palla di fumo scuro si leva dalla strada. Le mitragliatrici americane da sud, sparano, e uccidono dei genieri sulla strada. A quel punto, il dannato sniper cinese spara da 650 m alla mitragliatrice. Ma dov'è? Si spostano con coraggio due equipaggi americani dei blindati e delle jeep, finchè lo vedono. Il malefico dagli occhi a mandorla era nascosto nel fumo di una jeep distrutta. Chiamano un halftrack che lo prende di mira da 100 metri. Il cecchino nemico giace nell'erba, morto.
    Ora, usciamo dalle trincee attorno alla collina, è il momento del contrattacco.

    Still_Front-Line_006.jpg
    Fucilieri americani spaventati dal bombardamento prima dell'attacco.

    Un patton avanza e un team coreano, bersagliato, va in ritirata.
    I Siuox, passano a sud, e trovano le linee dell'artiglieria cinese, bersagliandola senza risultato, per ora.
    Le mitragliatrici a sud sparano come forsennate sui genieri coreani, facendo due morti, finché sono distrutti.
    Un Patton scatta all'attacco e distrugge un team di fanti coreano.
    Un altro Patton spara e fa due morti a un altro team di mitraglieri coreano, mettendoli pinned.
    Le jeep sparano ai genieri, sopprimendoli a distanza. Si muove allora un greyhound, dopo la soppressione, e spara da vicino, facendo altre due vittime, e mandando una altra squadra di pericolosissimi genieri cinesi in rotta.
    Nel fumo, scendendo dalla collina, un halftrack spara e una squadra coreana va in ritirata.
    Un Patton lo segue, e la squadra coreana va in rotta.
    marines-1950.jpg
    Mitraglieri americani seguono i carri Patton.

    Finalmente, dopo il fuoco di soppressione di diverse mitragliatrici americane, il pericoloso ATG cinese sulla collina, già bersagliato dai mortai, va in rotta.
    Un patton si gira, a ovest della collina, e spara da 100 metri a una squadra di fanti coreana, che va in rotta.
    Il plotone di patton sulla strada a sud spara a tutto ciò che vede, e i nemici sono in ritirata.
    I raven, avendo aggirato il nemico, lo osservano da distanza, e trasmettono gli spostamenti del nemico al quartier generale nelle retrovie.
    Piombano pesanti bombardamenti cinesi sulla collina.
    Il fumo copre ovunque il terreno di battaglia.
     
  9. StarUGO

    StarUGO

    Registrato:
    15 Dicembre 2006
    Messaggi:
    5.482
    Località:
    Milano
    Ratings:
    +905
    Bello,ma le immagini? :p
     
  10. GyJeX

    GyJeX

    Registrato:
    6 Dicembre 2005
    Messaggi:
    30.598
    Località:
    santu sezzidu in dommo
    Ratings:
    +9.104
  11. StarUGO

    StarUGO

    Registrato:
    15 Dicembre 2006
    Messaggi:
    5.482
    Località:
    Milano
    Ratings:
    +905
  12. PanzerMeyer

    PanzerMeyer

    Registrato:
    30 Gennaio 2006
    Messaggi:
    2.198
    Località:
    west front
    Ratings:
    +698
    Quello dei due fratelli? Bello, truculento, spettacolare, asiaticamente emotivo. :approved:
     
  13. GyJeX

    GyJeX

    Registrato:
    6 Dicembre 2005
    Messaggi:
    30.598
    Località:
    santu sezzidu in dommo
    Ratings:
    +9.104
    no, non è quello dei due fratelli, questo parla di una montagnola che passa di mano una marea di volte e di due gruppi di militari che usano un piccolo bunker per scambiarsi lettere da spedire alle famiglie rimaste dietro il confine, ma non solo, si scambiano anche cibo, beveraggi, foto, il tutto mentre sono obbligati a combattersi anche a pochi giorni dalla fine delle ostilità, la cosidetta tregua lunga. Personaggi bellissimi, il cecchino "due secondi" è da oscar, il reduce della ww2 è costruito benissimo, il tutto girato con una fotografia sublime prendendo a piene mani dalla "collina 937". Consigliatissimo.
     
  14. PanzerMeyer

    PanzerMeyer

    Registrato:
    30 Gennaio 2006
    Messaggi:
    2.198
    Località:
    west front
    Ratings:
    +698
    Turno 10 comunista
    A nord la fanteria motorizzata é in rotta, il morale di quei contadini è crollato alla vista dei corazzati americani. I sottufficiali cinesi con le pistole in pugno minacciano di uccidere chiunque tenti di fuggire. Solo una squadra ha il morale abbastanza alto da tentare un assalto a un halftrack tra gli alberi, con le solite ridicole bombe a mano che neanche scalfiggono il veicolo corazzato imperialista. I T-34/85 della prima compagnia carri cinese giacciono sventrati, contorti e fumanti.

    TGK-M44CarbineA.jpg

    Sulle colline centrali i superstiti delle squadre d'assalto nordcoreane e i genieri cinesi tentano furiosamente di fermare i carri e gli altri veicoli americani che avanzano inarrestabili, ricorrendo anche a tattiche suicide.
    Due arditi cinesi armati di bazooka sparano e distruggono un halftrack a 100 metri. Il mitragliere di quello che segue innaffia la loro posizione con la sua cal. 30 abbattendo uno dei due eroi, colpito allo stomaco.
    Un soldato, unico superstite di una squadra di assaltatori nordcoreani, strappa l'anello della bomba a mano e si scaglia urlante contro un halftrack che sta sopraggiungendo, la cal. 30 del veicolo falcia il disperato suicida.
    Un cecchino nordcoreano spara due colpi col suo Mosin-Nagant uccidendo i due uomini di un bazooka team in cima a una collina, ma viene bersagliato e inchiodato con la faccia nel fango dal fuoco di svariati carri e halftrack che stanno avanzando da sud est.
    Più a ovest il nervoso puntatore di un cannone anticarro inquadra un carro M46 Patton a circa 1000 metri sulla strada a sud. Il 100 mm fa fuoco mancando ripetutamente il bersaglio.
    Un altro cannone manda un colpo contro la stella bianca di un Patton che avanza sferragliando sulle colline centrali, a 8-900 metri. Il proiettile manca la torretta di poco e il carro lancia dei fumogeni che avvolgono la sua sagoma in una coltre bianca.
    Un altro Patton più a sud apre il fuoco contro la posizione dell'anticarro nordcoreano, l'esplosione spazza via i corpi di due artiglieri.
    Continua il martellare dei mortai americani su tutta la linea, un camion immobilizzato e tanto mal di testa.
     
  15. PanzerMeyer

    PanzerMeyer

    Registrato:
    30 Gennaio 2006
    Messaggi:
    2.198
    Località:
    west front
    Ratings:
    +698
    Grazie della dritta, me lo vado a cercare! ;)
     
  16. Lirio

    Lirio

    Registrato:
    16 Agosto 2012
    Messaggi:
    2.777
    Località:
    Piemonte
    Ratings:
    +396
    Conigli nella nebbia

    La battaglia della collina dell'inferno sta diventando una leggenda. Mai, nella storia di Steel, ho visto una partita di tale complessità, tensione e difficoltà. Ormai, il fumo ricopre talmente il campo di battaglia che i conigli si muovono nella nebbia, assetati di sangue.

    Nord
    A nord, nel bosco, violenta battaglia per scovare i cinesi asserragliati nel bosco. Quei folli stanno assalendo con le granate la forza meccanizzata e corazzata americana. Un patton avanza a manda in rotta e in ritirata due squadre di fanti cinesi nel bosco. Maledizioni, fate fuori quei dannati fanatici. Ci stanno impedendo di muoverci, li dobbiamo eliminare a uno a uno. Quelli non schiodano dal bosco. Avanti. Le squadre mitragliatrici della compagnia battono tutta la zona, e centinaia di colpi piombano sulla strada. Una seconda squadra di fanatici cinesi viene mandata in rotta a soli 150 metri dall'obiettivo. Avanti. Poco più a sud, un mio halftrack scova una postazione di mitragliatrici antiaerea cinese, a la distrugge. Poi, però, preso dalla brezza, il coniglio pilota sale sulla collina e scova il plotone dei T34 che si erano nascosti nel folto del canneto. Cinque cannoni si girano a sparargli, e alla fine BROOMMM!!! del nostro povero halftrack non rimane che una palla di fumo sulla collina. Non importa, avanti. Alla fine, gli americani conquistano l'obiettivo a nord, nel bosco, che cambia di mano. Le tre squadre di fanti cinesi visibili sono in rotta.


    Centro sud e collina dell'inferno.
    Una squadra mitragliatrici a nord spazza la strada, e rende pinned un'altra squadra di coreani sotto la collina. Un patton inquadra un carro T34 che corre sotto la collina soli 150 metri. Ormai stiamo combattendo a distanza ravvicinata. BORRRMM! Il T34 è una palla di fuoco.
    patton.jpg
    Un patton, re della battaglia della collina dell'inferno

    Un greyhound scatta ringhioso avanti, e uccide due nemici. Poi manda in ritirata una RCL da 75mm cinese. Scattano gli americani nel fumo, sulla collina, si combatte a 100 metri, a 50 metri. Non sparate finché non vedete il bianco degli occhi a mandorla. I cinesi hanno voluto lo scontro a distanza ravvicinata, per ridurre il nostro vantaggio tecnologico. Bene, i conigli accettano lo scontro. Non restiamo in cima alla collina, ad aspettare le granate e i loro aerei, decide il comando di battaglione. Quindi, all'attacco, a distanza ravvicinata. Succede il finimondo. Uno sniper cinese è spazzato via. Due squadre mitraglieri sono distrutte. Il cannone anticarro sulla collina nemica, che molto preoccupava il comando, finalmente è in ritirata. Una mitragliatrice distrugge un team coreano sulla strada, a sud.

    Il nostro attacco è preceduto da un intenso fuoco di sbarramento dei plotoni mortai leggeri da 60 e medi da 81, in dotazione alle nostre compagnie.
    mortar.jpg


    Squadre di specialisti della fanteria incontrano una HMG nemica, sul lato sud della collina. Subito, sono chiamati due halftrack, e la HMG è mandata in ritirata.

    Più a sud, scambio di colpi a 950 metri tra un T34 e un nostro Patton. Con incredibile fortuna, nonostante il nostro carro sia in movimento, alla fine centra il nemico...BOOM! e un altro carro cinese esplode in una nuvola di fuoco.

    M26-Pershing-west-of-masan-summer-1950.jpg
    Un corazzato americano con fanti a supporto spara dalle colline verso il nemico.

    Scatta un altro Patton 46 che distrugge alla fine la HMG nemica. La strada è libera, ora. Spariamo come forsennati verso l'AT da 100 mm rimasto sulla collina, è l'ultimo rimasto. Alla fine, va in rotta. Ancora fuoco di soppressione sui genieri cinesi, che vanno in ritirata e in rotta. Infine, le nostre mitragliatrici, unite agli halftrack, mandano in rotta un team cinese sul lato sud della colina. I conigli avanzano, nel fumo.

    Ovest
    Ma la grande soddisfazione del comando di battaglione è per aver dotato le compagnie di elicotteri sioux.
    Bell_47_(H-13G)_medevac_inflight_bw (1).jpg

    Mentre a nord e al centro sospettiamo la presenza di antiaeree, a sud sapevamo che l'area era sgombra. Una coppia di sioux vede il fumo dei cannoni da campo cinese, e in alcune mosse è arrivata a tiro. In questo minuto di combattimento, scova i 3 cannoni da 122 mm cinesi, e scatena l'attacco, da 50 metri.
    Bell_47_XH-13F_experimental_bw.jpg

    Piove una grandine di colpi di mitragliatrice sui camion, vogliamo evitare che vengano spostati. BOOM! BOOM! BOOM! e tre camion parcheggiati a cinquanta metri dai cannoni sono distrutti. Poi, il primo dei cannoni da 122 mm cinesi è bersagliato dagli elicotteri.
    Alla fine dell'attacco, 4 artiglieri sono uccisi, e la prima squadra di cannoni da 122 è in ritirata.

    Il comando di battaglione ordina il recupero del morale, e la struttura per compagnie, ancora una volta funziona benissimo (VM Starugo? :p). Quando falliscono i comandi di plotone, ci pensano i capitani o i maggiori al comando delle compagnie a recuperare il morale. Alla fine, tutto il battaglione ha il morale alle stelle, non ci sono unità in rotta o in ritirata.

    Ora, la scelta finale. Stiamo fermi o chiudiamo sul nemico? Che domande, siamo conigli. All'attacco, perché se siamo a contatto, non può il comando nemico bombardarci comodamente, visto che ci superano come artiglieria. Quindi, nella nebbia, a pochi metri dal nemico, avanti. Dovrebbero arrivare gli aerei, e non vogliamo rischiare di tenere i carri sulla collina, in bella vista. Attaccheranno alla spalle, presumibilmente, per non rischiare di colpire i propri, pensa il comando di battaglione.

    Chiusa la mossa, ecco infallibilmente gli aerei nemici, non ci resta che incrociare le dita e pregare. Ma ecco che succede una mossa inaspettata!

    I lanciarazzi nemici, invece di sparare le granate, astutamente coprono tutta la collina di fumo. Malefici cinesi, vogliono accecarci, probabilmente per attaccarci all'arma bianca. Ma il fatto che i conigli siano scattati avanti li ha spostati proprio sotto la coltre di fumo creata dal nemico.

    Quattro IL10 piombano da est, come previsto, ma solo uno inquadra i nostri carri nel fumo, e sbaglia. Gli altri tre si allontanano in volo senza sparare. Un attimo dopo, arrivano altri due jet cinesi, ma non inquadrano nulla nel fumo, e si alzano in volo. Abbiamo avuto nuovamente fortuna, tutto finora ci sta andando incredibilmente bene, l'abbiamo scampata, e così abbiamo altri due turni, almeno, con tutti i nostri carri pronti al combattimento sulla collina. Temevamo molto i dannati aerei comunisti, e abbiamo usato ancora una volta la tecnica di chiudere sul nemico, per non dargli spazio, come fatto con @huirttps, nelle vesti cinesi. Che fortuna sfacciata.

    Ma ora, cosa faranno i fanatici cinesi? Hanno ancora carri T34 e assaltatori, certamente, a poche decine di metri. E siamo sotto uno strato di nebbia fittissima che copre tutta la collina. Attaccheranno? Ci salteranno alla gola? Vedremo chi la spunta. Ormai, o noi, o loro, non c'è più spazio per evitare lo scontro, né per manovrare. Si profila lo scontro più violento mai visto in Steel Panthers.

    La battaglia della collina dell'inferno continua.
     
  17. StarUGO

    StarUGO

    Registrato:
    15 Dicembre 2006
    Messaggi:
    5.482
    Località:
    Milano
    Ratings:
    +905
    Una vera illuminazione :whistle: :p
     
  18. Lirio

    Lirio

    Registrato:
    16 Agosto 2012
    Messaggi:
    2.777
    Località:
    Piemonte
    Ratings:
    +396
    Sei il Maestro indiscusso.:D
    Ma ora capisco perché mi sono passato giorni a leggere i report di @GyJeX che spiegava (nei vecchi tornei) quanto sono utili gli elicotteri. E io che non lo capivo.

    p.s. dipende dagli scenari, dal campo di battaglia, dalle difese AA, ovviamente, e poi dalla componente culo, bastava che lui avesse delle AA nelle retrovie e non facevo il furbo così, ho avuto culo, lo ammetto. Finora, almeno, la partita è lunga.
     
  19. GyJeX

    GyJeX

    Registrato:
    6 Dicembre 2005
    Messaggi:
    30.598
    Località:
    santu sezzidu in dommo
    Ratings:
    +9.104
    ah... gli elicotteri... quante gliene ho fatte fare, poracci...
     
  20. PanzerMeyer

    PanzerMeyer

    Registrato:
    30 Gennaio 2006
    Messaggi:
    2.198
    Località:
    west front
    Ratings:
    +698
    Turno 11 comunista

    L'attacco dei carri americani guidati dagli elicotteri è devastante, la situazione è critica.

    peng-soldier-snow.jpg

    A nord la fanteria motorizzata cinese é in rotta, senza armi anticarro per fermare i carri americani che avanzano nel boschetto e sulla strada il morale é crollato e gli uomini fuggono terrorizzati.
    I sergenti urlano e uccidono i vigliacchi ma quelli pazzi di terrore neanche li vedono.
    Ai trasporti corazzati Type 56 viene dato l'ordine di ritirarsi lasciando a piedi la fanteria, e nella manovra due veicoli vengono distrutti sulla strada a est dei ponti di legno dalle cannonate di altrettanti carri Patton.
    Sulle colline centrali avanzano sferragliando altri carri degli imperialisti, almeno due plotoni più alcuni halftrack.
    A valle gli assaltatori nordcoreani sono trincerati tra i rottami dei T-34/85 e attendono il loro arrivo, mentre i cinesi ripiegano verso posizioni più difendibili.
    E' stato ordinato loro di lasciar passare i carri nemici per poi balzargli sopra e assaltarli con molotov e granate, ma i nervi degli uomini cominciano a saltare.
    Un giovane e fanatico mitragliere nordcoreano, con un grappolo di granate legate assieme, si arrampica su un carro M26 Pershing ma una raffica di una cal. 30 montata su un halftrack poco distante, lo scaraventa nuovamente nel fango urlante di collera.
    I mortai e gli howitzer da 105 mm degli yankee non danno tregua nel martellare le colline in mano ai cinesi.
     

Condividi questa Pagina