1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies. Scopri di più.

(korea 1952) Panzermeyer (cina) vs Lirio (america)

Discussione in '2° Torneo NWI di Steel Panthers Main Battle Tank' iniziata da Lirio, 7 Novembre 2014.

  1. Invernomuto

    Invernomuto -

    Registrato:
    30 Gennaio 2006
    Messaggi:
    6.036
    Località:
    Torino
    Ratings:
    +429
    Anche a me, non vedo particolari problemi (le ultime parole famose...), ho già posto la questione a Darksky, se non ci sono problemi di natura tecnica (che ignoro) li abilito io appena riesco.

    Ovviamente saranno a vantaggio dei posteri perché le squadre gamma sono già partite e non si possono più fermare, sono come i T-1000, è stato un piacere conoscervi @StarUGO e @Lirio, al limite possiamo intitolarvi una sezione del forum o un'onorificenza alla memoria :D

    Ciao
     
  2. Iscandar

    Iscandar

    Registrato:
    23 Novembre 2012
    Messaggi:
    911
    Località:
    Palermo
    Ratings:
    +195
    Qualcuno in difesa lo posso mandare, questo è quello buono
    [​IMG]
     
  3. StarUGO

    StarUGO

    Registrato:
    15 Dicembre 2006
    Messaggi:
    5.482
    Località:
    Milano
    Ratings:
    +905
    Beh,ok e grazie.Sono moderatamente contento di uscire di scena col pensiero di essere stato utile.........
     
  4. StarUGO

    StarUGO

    Registrato:
    15 Dicembre 2006
    Messaggi:
    5.482
    Località:
    Milano
    Ratings:
    +905
    @Iscandar , sei come la tromba del 7°mo cav....ehmm..coniglieggeri,quando sembra che tutto sia perduto....
     
  5. Lirio

    Lirio

    Registrato:
    16 Agosto 2012
    Messaggi:
    2.777
    Località:
    Piemonte
    Ratings:
    +396
    Maestro, non ti fidare...
    Io finché non vedrò riconosciuto nei fatti il nostro sacro e inviolabile diritto di dare a @Iscandar i winner che si merita, non abbasserò la guardia contro l'oscuro tiranno @Darksky, al quale ricordo che 16 giorni passano in fretta...
    si vis pacem para bellum...
     
  6. Darksky

    Darksky Admin Membro dello Staff

    Registrato:
    19 Novembre 2005
    Messaggi:
    3.337
    Ratings:
    +222
    Riguardo i forum di supporto per tornei (che sono forum ad uso e consumo di un piccolo gruppo, quasi privati), è stato sempre detto che aar ed info sul gioco vanno nei forum dedicati ai giochi per non disperdere Info e fare casino, proprio perché sono cose che interessano e interesseranno altri in futuro.
    Un domani, anche prossimo, viene qualcuno qui e per trovare info sul gioco, siano anche essi aar che fa ? Si fa a spulciare il forum del torneo (che a fine torneo viene archviato nel cimitero dei forum tornei chiusi...nascosto) e poi si spulcia pure il forum del gioco vero e proprio ?

    A me non costa nulla dare i feedback, però se lo farò significherà di fatto che di NWI e di mantenerla come la si era pensata N anni fa me ne batto ampiamente le pelotas perché non ci vorrò perdere neanche il tempo che ho impiegato a scrivere questo post.
     
  7. huirttps

    huirttps

    Registrato:
    1 Novembre 2009
    Messaggi:
    2.304
    Località:
    shamalaya
    Ratings:
    +674
    Se é cosí, allora tutti i tornei di Steel Panthers sono irregolari visto che gli AAR sono tutti lí

    Per verificare :
    http://www.netwargamingitalia.net/forum/forums/1°-torneo-nwi-di-steel-panthers-world-war-2.59/

    http://www.netwargamingitalia.net/forum/forums/2°-torneo-nwi-di-steel-panthers-world-war-2.87/

    http://www.netwargamingitalia.net/forum/forums/1°-torneo-nwi-di-steel-panthers-main-battle-tank.66/
     
  8. Darksky

    Darksky Admin Membro dello Staff

    Registrato:
    19 Novembre 2005
    Messaggi:
    3.337
    Ratings:
    +222
    huirttps....per favore....significa che si è sbagliato anche la....lo devo spiegare proprio a te che sei mod ?
    Poi che minchia c'entra la regolarità del torneo ?

    CMq ok feedback ovunque, 13 anni sono più che sufficienti.
     
  9. huirttps

    huirttps

    Registrato:
    1 Novembre 2009
    Messaggi:
    2.304
    Località:
    shamalaya
    Ratings:
    +674
  10. StarUGO

    StarUGO

    Registrato:
    15 Dicembre 2006
    Messaggi:
    5.482
    Località:
    Milano
    Ratings:
    +905
    Be' ma sui feedback alla fine si scherzava eh?
    Non era mica una pretesa e se lo sembrava,personalmente me ne scuso.
    Sull'allocazione degli AAR etc etc del torneo non metto becco perche' non ne ho la piu' pallida idea,pero' effettivamente io sono sempre andato nella sezione dei tornei per leggermi di quelli passati.
     
  11. Lirio

    Lirio

    Registrato:
    16 Agosto 2012
    Messaggi:
    2.777
    Località:
    Piemonte
    Ratings:
    +396
    Si stava solo giocosamente e platealmente scherzando; se sembrava una richiesta o una minaccia seria anche io mi scuso.
     
  12. Darksky

    Darksky Admin Membro dello Staff

    Registrato:
    19 Novembre 2005
    Messaggi:
    3.337
    Ratings:
    +222
    Ma sì tranqui si capiva che voi scherzavate, cazzarola :D
     
  13. Lirio

    Lirio

    Registrato:
    16 Agosto 2012
    Messaggi:
    2.777
    Località:
    Piemonte
    Ratings:
    +396
    Lotta senza quartiere

    Continua la lotta di una violenza mai vista, senza precedenti.
    L'attacco cinese è stato totale, dovunque ci sono decine di mezzi nemici, camion, T34, IS2, semoventi, motociclette, e molte squadre di fanteria urlante. I cinesi stanno accerchiando gli americani, cercando di prendere la collina centrale. Hanno inoltre già conquistato la postazione a nord, quindi sono in vantaggio come bandiere. Gli americani sono stati attaccati duramente sin dal primo turno, il mio compagno di gioco ha attaccato duro, credo con la maggior parte delle sue forze, ma non sappiamo quante riserve cinesi siano ancora disponibili.
    All'apertura del turno, scopro che i miei obici (credo si dica così, ma tanto GyJex qui non legge) da 105 non solo hanno distrutto due camion cinesi, ma anche fatto abbandonare uno dei due anticarri sulle colline centrali, mentre il secondo è pinned.

    Bosco a nord
    A nord, un mio Patton 46 sopprime con tre spari il T34 sulla collina sotto la strada, poi sale il suo compagno, in quadra e BOOM! una palla di fuoco nero. Mentre le squadre fanteria recuperano il morale per la battaglia nel bosco a nord, un mio Patton 46 sulla colina prende di mira le squadre nemiche, facendo un caduto. A quel punto si sposta una AA americana blindata, che inquadra un camion cinese (credo forse portasse un AT, ma non sono sicuro, come si fa a saperlo?) e dopo varie mitragliate BAAM! il camion esplode.
    Una jeep americana scatta a sparare sui fanti sulla strada sterrata tra le paludi, e li rende pinned. Una mitragliatrice americana spara incessantemente su una squadra cinese sulla strada, vicino al bosco, fino a che la manda in ritirata.

    MG42-2.jpg
    Nella foto, una postazione di mitragliatrice (va beh, con le foto si fa quel che si può) spara alle squadre di fanti cinesi.

    Una jeep nel bosco mette in ritirata la fanteria su strada cinese, mentre una terza mitragliatrice manda la squadra nemica vicino al bosco finalmente in rotta!

    Centro mappa
    Ma è al centro mappa che il campo di battaglia esplode in un uragano di fuoco. Lo sniper americano nascosto spara e uccide 3 motociclisti, facendoli fuggire indietro. Poi, con un quarto colpo, uccide un quarto fante di una squadra cinese che batte in ritirata. Una jeep americana spara a un AT cinese, poi interviene un greyhound che spara al camion affiancato, facendo un morto. Dopo vari colpi, il camion BOOM! esplode rendendo anche pinned l'AT cinese.
    A quel punto arriva una terza jeep che spara ripetutamente, fino ad ottenere un morto tra i serventi. l'AT va in retreating.
    Si unisce alla battaglia una AA blindata da 50 mm che spara a un camion cinese, facendo un morto. Spara sull'AT, rendendolo pinned. Nel mentre, una altra squadra mitragliatrici americana rende pinned una squadra cinese che correva nell'erba della pianura.

    firearms_mg_m1941johnson_800.jpg
    in foto un mitragliere americano difende la postazione di fronte all'assalto dei fanatici cinesi

    Accorre una AA blindata americana, che uccide l'equipaggio del camion vicino all'AT e alla fine l'AT va in ritirata.

    Sulle colline, un Patton prende di mira un SU152, fuoco, fuoco, fuoco BRAAM! il pericoloso cannone semovente nemico viene eliminato, prima che possa martellare le nostre postazioni.
    Una jeep sulle colline prende di mira il camion dell'AT e alla fine BOOM! elimina il trasporto, in modo che non si possa spostare.
    I cannonieri rimangono pinned. La jeep continua a sparare, uccidendo alla fine un cannoniere, e l'AT batte in ritirata.

    Una squadra mitragliatrici americana spara dalle colline a un AT cinese, rendendolo pinned. Arriva una jeep, che distrugge il camion BAMM! e nel mentre, dopo l'uragano di colpi, l'AT batte in ritirata.

    Sulle colline al centro, un Patton inquadra un BA64 che corre su un crinale, e al secondo colpo BOOM!!! Si volta sui cingoli, inquadra poi lo sniper che era avanzato sulla sommità della collina e BRAM! il povero fantaccino cinese rimane vaporizzato.

    Un Patton prova ad attaccare, ma subito viene fatto oggetto di attenzione di un T34 cinese, che ha molta sfortuna da distanza ravvicinata, e il capocarro americano ordina la ritirata, incredulo di fronte a tanta fortuna. L'Halftrack m113 prende di mira l'AT cinese già in ritirata, sparando più volte fino a uccidere un servente. L'AT ora è routed.

    Il comando americano ordina a un elicottero leggero d'attacco di attaccare, e un morto rimane sulla collina cinese. L'elicottero spara ancora facendo altri morti, fino a che la piccola squadra nemica è distrutta! Un Patton prende di mira i motociclisti già bersagliati prima in pianura, e dopo più tentativi BOOM! i motociclisti sono distrutti. un altro Patton spara più volte ai fanti cinesi, cercando di fermare l'assalto cinese. Un fante rimane a terra, e alla fine la squadra è pinned. Un Patton 46 al suo fianco spara a un camion, facendo dopo vari tentativi un morto. Interviene un secondo carro americano e BAAM! il camion è distrutto. Si unisce alla battaglia una AA che spara all'AT in ritirata, fino a che va in rotta.

    Centro sud
    Una AA americana si muove, e spara alla squadra cinese che si ricorderà aveva assaltato i mortai da 60mm americani, facendo delle vittime tra i serventi. La zona è piena di T34, che bersagliano sia la prima SPAA americana, sia una seconda, che con incredibile fortuna non viene colpita dalla selva di colpi furiosi dei cinesi, e riesce a rendere pinned la squadra di fanti cinesi, prima di cercare un riparo.
    A quel punto un Halftrack si muove, conquista una bandiera, e spara raffiche rabbiose di mitragliatrice ai cinesi, poichè una seconda squadra stava assaltando la squadra mortai. Il provvidenziale intervento del blindo leggero americano rende pinned la seconda squadra cinese, ma deve ritirarsi, dopo che tre o quattro colpi di T34 sollevano grandi esplosioni a pochi passi. Incredibilmente, anche questo blindato si salva e riesce a mettersi al riparo dopo avere sparato.

    A quel punto, un Patton 46 a sud si muove e manda in ritirata la squadra cinese già soppressa, rendendo anche pinned una HMG cinese che stava risalendo la colina. Scoppia uno scambio di colpi tra i T34 sulla collina cinese e un secondo Patton, che si ritira dietro la nebbia del fumogeno già sul terreno dal turno precedente, quando i T34 avevano immobilizzato il compagno. Per ora, incredibilmente, non subiamo perdite rilevanti tra i carri.

    Nel fine turno, muovo all'attacco anche un Greyhound sulla collina, ma un carro T34 cinese bene appostato con un solo colpo BROOMM! vaporizza il povero greyhound, nello stesso posto in cui vi era già un relitto fumante.
    Un Patton 47 in cima alla collina cinese ha ancora il tempo di muoversi e prendere di mira una squadra bazooka cinese, e BOOM! la vaporizza.

    Alla fine, in uno scenario apocalittico, l'organizzazione tattica sul campo, con i plotoni e le compagnie sempre in contatto, consente di recuperare il morale praticamente ovunque... Ma attendiamo le granate cinesi, profetizzate dal Venerabile Maestro @StarUGO.

    L'artiglieria cinese esplode con una selva di 152 mm sulle colline, unita a razzi che bombardano dovunque, per fortuna non molto precisi. Durante il bombardamento, BRRRAAMM! una jeep americana esplode. Alla fine, il bombardamento termina. Ma non è finita, segno evidente che al prossimo turno il nemico pensa all'assalto alla collina. Vedremo, comunque le postazioni americane sono pronte.
    Il comando guarda con terrore una coppia di IL10, aerei ad elica che piombano sui carri americani a nord. Per pura fortuna, avevo spostato l'intero plotone corazzato. Rimangono sulle colline pochi carri americani, incredibilmente non colpiti dall'attacco. Poco dopo, una seconda coppia di IL10 prende di mira la collina più a sud, ma non capisco bene nella confusione totale, sembra che gli aerei non riescano a inquadrare i bersagli. Infine, mi sembra di vedere anche una coppia di jet, non so di che tipo, e per incredibile sfortuna dei cinesi non riescono a produrre danni significativi. Alla fine della tempesta di granate, l'unico bersaglio significativo è stata una povera jeep sulla collina.
    Gli americani si guardano intorno, e aspettano nel fumo di vedere i cinesi lanciarsi all'attacco, con urla fanatiche.
    Tutto può ancora succedere.
     
  14. PanzerMeyer

    PanzerMeyer

    Registrato:
    30 Gennaio 2006
    Messaggi:
    2.198
    Località:
    west front
    Ratings:
    +698
    Turno 5 comunista

    tumblr_n7r4rbhF5f1qcil36o1_1280.jpg

    Lotta sanguinosa e confusa sulle colline centrali.
    Una squadra di motociclisti nordcoreani appiedati avanza su una collina ma appena il fumo si dirada viene bersagliata dal fuoco di un carro M46 Patton e di una mitragliatrice cal. 30. Gli esploratori si ritirano frastornati lasciando due o tre morti sul terreno.
    Un cannone semovente SU-152 ormai senza più il cannone, si scaglia sferragliando in una carica suicida verso gli americani per attirare il fuoco dei loro carri. Un paio di colpi fanno saltare in aria il mostro ferito in un'esplosione devastante.
    Gli impavidi assaltatori nordcoreani e cinesi cercano di guadagnare terreno sulle colline combattendo furiosamente, lanciando selvagge urla di guerra sotto alle loro bandiere rosse, guidati da squilli di tromba.
    Una squadra fa fuoco di soppressione coi mitra Ppsh-41 su una squadra di scout della cavalleria americana a 150 metri uccidendone uno. Arriva un'altra squadra che assalta gli yankee con le bombe a mano sterminandoli. Un Patton giù a sud assiste alla scena e apre il fuoco centrando in pieno i nordcoreani, dilaniando due uomini mettendo in fuga i superstiti.
    Un mitragliere con la sua Degtyaryov apre il fuoco urlando sull'equipaggio terrorizzato di una blindo Greyhound in fiamme, abbattendo un paio di uomini.
    Inizia a tamburellare una mitragliatrice pesante DshK che fredda due serventi di una cal. 30, i loro commilitoni in preda al panico si riparano dietro a un M26 Pershing. Un cecchino prende di mira un'altra cal. 30 uccidendo un mitragliere.
    Avanza il T-34/85 del maggiore Wěidà Pìyǎn, comandante della seconda compagnia carri dei volontari cinesi. Il carro con la stella rossa si ferma e l'artigliere prontamente fa fuoco su quel M26 Pershing distante 350 metri. Al secondo colpo il carro yankee salta per aria come un vulcano, ardendo l'intero equipaggio. Il carro seguente investe col fuoco del cannone e della mitragliatrice coassiale una cal. 30 coi suoi mitraglieri mandandoli in pezzi e riducendo la mitragliatrice imperialista in acciaio fuso. Entrambi i carri poi si portano al riparo giù a valle, prima che i carri nemici possano rispondere al fuoco.
    Un altro paio di T-34/85 fa fuoco su una agile M8 Greyhound a 300 metri. I colpi sono troppo imprecisi, e solo uno centra ma danneggia soltanto l'autoblindo esplorante.
    "Huǒ!" urla sergente Nàgè dà pìgu. Il cannone anticarro da 100 mm fa fuoco contro il fianco di un M26 Pershing a più di 1000 metri. E centro! Il carro americano esplode e la massiccia torretta é scagliata in aria!
    I mortai da 81 dei diavoli capitalisti martellano l'incrocio sud, mentre i loro infernali howitzer da 105 bersagliano ancora la collina con gli obiettivi in mano cinese.

    Immagine1.png
    I carri e gli elicotteri americani sulle colline centrali.
     
    Ultima modifica: 11 Novembre 2014
  15. PanzerMeyer

    PanzerMeyer

    Registrato:
    30 Gennaio 2006
    Messaggi:
    2.198
    Località:
    west front
    Ratings:
    +698
    Turno 6 comunista

    Korea_60_anniversary_033_sjpg_950_2000_0_75_0_50_50_sjpg_.jpg
    Nel turno americano devastante fuoco di soppressione di mitragliatrici e carri sulle posizioni della fanteria motorizzata dei volontari cinesi all'incrocio nord e sui fanatici assaltatori nordcoreani che arrancano furiosi sulle colline centrali.
    Un infernale duello tra i carri della seconda compagnia corazzata cinese e almeno un plotone di carri Patton circa 1000 metri più a sud, un carro T-34/85 rimane danneggiato mentre due semoventi antiaerei M16 americani sono in fiamme sulle colline. Altri due halftrack vengono bersagliati ma riescono a passare indenni.
    I lanciarazzi multipli BM-14 investono le posizioni della forza meccanizzata imperialista, distruggendo altri veicoli tra halftrack e jeep.
    Il cannoniere del T-34/85 danneggiato spara nuovamente verso l'M47 Patton 1000 metri a sud, il perforante rimbalza sulla corazza del carro americano che risponde al fuoco e i cinque membri dell'equipaggio ardono tra le lamiere contorte. Un altro T-34/85 mentre corre sulla collina viene colpito sul vano motore da un Patton a 500 metri di cui si ignorava la presenza. Questo equipaggio é più fortunato, tutti gli uomini riescono a schizzare via dai portelli prima che il carro venga avvolto dalle fiamme. Un terzo T-34/85 viene danneggiato durante un duello con un Patton 1150 metri sulle colline a nord, i carri americani dai 1000 metri in su sono imbattibili, con la loro corazza frontale da 110 mm e il preciso cannone da 90.
    Una squadra di genieri cinesi viene fatta bersaglio dalle mitragliatrici degli halftrack più a nord e perde un uomo falciato dalle raffiche. Un'altra squadra stermina a colpi di mitra Ppsh-41 e granate i due membri di un bazooka team e un cecchino americani, prima di essere presa di mira da un altro cecchino yankee che abbatte tre uomini.
    In un duello tra cecchini, un nordcoreano e uno yankee a 250 metri si scambiano alcuni colpi coi rispettivi fucili di precisione ma senza ottenere altro risultato per il comunista di attirare su di sé il fuoco di almeno tre mitragliatrici nemiche!
    Più fortunato l'altro cecchino, che con tre o quattro colpi ben mirati uccide uno ad uno tutti gli occupanti di una jeep dotata di mitragliera antiaerea a 200 metri.
    I mortai da 60 e 81 mm bombardano le posizioni degli assaltatori e dei carri nordcoreani e cinesi.
     
  16. huirttps

    huirttps

    Registrato:
    1 Novembre 2009
    Messaggi:
    2.304
    Località:
    shamalaya
    Ratings:
    +674
    Scontro epico! Bravissimi!
     
  17. Lirio

    Lirio

    Registrato:
    16 Agosto 2012
    Messaggi:
    2.777
    Località:
    Piemonte
    Ratings:
    +396
    La collina dell'inferno

    Passerà alla storia come la collina dell'inferno. L'attacco cinese alla collina centrale è ormai qualcosa di epico, oltre l'immaginazione, qualcosa di una violenza e intensità mai visto in Steel Panther. Nulla è lontanamente paragonabile, a memoria d'uomo. L'assedio dei cinesi è violentissimo e senza tregua, i fanatici comunisti attaccano con coraggio, spregio del pericolo e bravura militare dovunque. Ma andiamo con ordine.

    Intanto, il comando americano studia con attenzione le carte e le foto di repertorio, memore degli insegnamenti del più grande Maestro, il Grand. Uff. Lup. Man. Hugo Star

    VM starugo.jpg
    Una rarissima immagine di repertorio di Grand. Uff. Lup. Man. Hugo Star, maestro di Lirio

    Hollywood sta già pensando di produrre, si vocifera con la consulenza del suddetto, un film di propaganda della ormai celeberrima sanguinosa battaglia della collina. Nel film, nel quale si vedranno le scene di milioni di cinesi all'assalto, i conigli svettano indomiti sulla collina la loro bandiera, mentre in sottofondo suonano le trombe e marcette militari.

    overgrowth.jpg
    La bandiera della compagnia corazzata dei conigli della collina, del 7° coniglieggeri.

    Vediamo il film di propaganda, spudoratamente di parte.
    A nord, nel bosco, l'eroico sniper avanza di corsa nel bosco, ma viene freddato da una raffica della squadra che il nostro amato pubblico sa era stata messa in ritirata. Il suo sacrificio non è invano, poichè scopre la posizione del T34 che sapevamo era nascosto da qualche parte. Avanzano allora a cinquanta metri la squadra di bazooka e lo inquadra di lato sulla fiancata, lasciando partire dal fogliame un razzo che saetta....BOOM! Il T34 esplode. Un blindato di trasporto cinese nascosto nel bosco spara raffiche rabbiose sui coraggiosi americani, che si nascondono spaventati (pur sempre conigli sono) dietro a un tronco. Arriva a tutta velocità un Greyhound dal bosco, che spara alla squadra dei fanti cinesi sulla strada (che ha ucciso lo sniper) e la manda in ritirata. Il sopraggiungere di altre unità americane la manda alla fine in rotta. Le jeep, intanto, sparano da 600 metri alla squadre di fanti cinesi sulla strada, tenendoli pinned.

    Ma è al centro, più a sud, lo scontro più feroce.
    Lo sniper americano coniglio tenente con. ten. Stiv McQuin coglie il suo ennesimo centro, distruggendo una squadra di motociclisti. Una AA americana fa un morto su un camion cinese. Una jeep attacca e distrugge a mitragliate un light truck BRAM!
    A questo punto il Grey Hound del gruppo esploratori della compagnia attacca a sua volta un camion, sparando diverse raffiche e cannonate fino a che BUUM! il camion esplode.

    A questo punto, l'ordine del comando di battaglione è manovrare a tenaglia attorno alla collina ed eliminare quanti più possibile dei terribili carri cinesi. Sono tanti che girano, e i comandi di plotone segnalano avvicinamenti di carri cinesi ovunque. Sono stati studiati a tavolino, e gli americani sanno che sono il pericolo principale, al momento.

    Carri_coreani.jpg
    Immagine del film che ritrae una compagnia di carri del battaglione del Ten. Col. Pan Zer Mehr prima della partenza

    A questo punto si scatena l'inferno intorno alla collina. La battaglia avviene alla media distanza, a poco più di mezzo chilometro.
    Gli americani sanno che i cinesi li stanno aggirando da sotto. Se riusciranno a passare, sarà la fine.
    Non possiamo aspettare passivi, nascosti, dobbiamo chiudere a nostra volta la distanza e combattere.
    Tutti i carri americani al segnale concordato scattano all'attacco, all'unisono.

    m46_PATTON.jpg


    Un M47 inquadra un IS2 di lato e BOOM! il carro esplode.
    Un M46 Patton infila di lato un secondo IS 2 e BRAM! una palla di fuoco.
    Un M47 spara dalla distanza, da circa 1 km e centra un T34 cinese....BROM! fumo nero.
    Un blindato leggero americano si sposta e spara a un camion cinese diverse raffiche fino a che...BAMM! esplode in pianura.

    Sulla collina, una blindo americana va all'attacco di una pericolosa squadra genieri, ma questi si girano e usano i lanciafiamme...WHHOOOSSSHHHHH! la povera blindo antiaerea americana esplode in una immensa palla di fuoco.
    Lo sniper americano in cima alla collina li vede e inizia a sparare, facendo un morto, due, tre, fino a che tutti i genieri giacciono sul terreno erboso della collina.
    Un M46 Patton sale sulla sommità della collina e attacca un t34 a 200 metri...questo spara e sbaglia...il patton risponde...BUMM! un altro T34 esplode.
    Il suo compagno di plotone sale e inquadra un altro T34 di lato...mira...fuoco...fuoco...BRAM! il carro nemico si pianta nella pianura sotto la collina, avvolto da una nube di fumo scuro.
    Il Patton si gira e finisce i genieri già in ritirata, mandandoli in rotta.
    Un altro Patton 46 del plotone scatta all'attacco e inquadra un altro T34 che stava cercando di aggirare la collina dalla pianura....BOOM! il carro nemico è un fiume di fiamme.
    Poi si gira e da 50 metri manda in rotta un team di mitraglieri cinesi quasi arrivati alle bandiere della collina.
    Infine, una altra Blindo americana leggera manda i genieri a sud in ritirata, dopo che tra Patton e T34 gli avversari si scambiano parecchi colpi alla lunga distanza.
    Dovunque, in ogni dove è un cratere, e il fumo ricopre l'intero campo di battaglia.
    In questo turno, i conigli segnano 7 carri nemici fermati, senza nessuna perdita nei propri corazzati.
    Ma i cinesi sono fanatici, muovono rapidamente in circolo e stanno stringendo l'assedio alla corta distanza.
    Il comandante nemico è un diavolo, e ora i malvagi comunisti si muoveranno in massa verso le linee americane.
    Rapido come una faina, il comando di battaglione ordina il recupero del morale, e constata che, nonostante le bombe, i razzi, e i ferocissimi assalti cinesi, il morale dei conigli è dovunque molto alto, e non sono intenzionati a mollare la carota insanguinata (la famosa stecca di iscandariana concezione).
    La battaglia per la collina dell'inferno è solo all'inizio, ed è già leggenda.
     
  18. PanzerMeyer

    PanzerMeyer

    Registrato:
    30 Gennaio 2006
    Messaggi:
    2.198
    Località:
    west front
    Ratings:
    +698
    Turno 7 comunista

    Un'orrenda carneficina di lamiere contorte e fumo, corpi carbonizzati, puzzo di gasolio e carne bruciata. Ovunque i neri e fumanti relitti dei carri cinesi. I pochi carristi superstiti si aggirano come zombie con gli occhi allucinati e il corpo coperto da ustioni.
    Sulle colline centrali l'attacco della seconda compagnia corazzata cinese è stato stroncato dagli abili carristi americani con le loro macchine poderose e micidiali.
    "Huǒ!" Il cannoniere del T-34/85 del tenente Duàn gǔ spara un paio di colpi contro un Patton a 750 metri, poi il pilota con stridore di cingoli porta il carro in una posizione meno esposta, seguito dagli altri superstiti.

    Immagine.png
    Il plotone di carri Patton americani a sud e gli occhi dei diavoli imperialisti: due elicotteri Sioux.

    Più a nord un altro T-34/85 manovrando per mettersi al riparo viene bersagliato da tre carri americani e salta in aria in una sfera di fuoco, la torretta é scagliata a parecchi metri e solo il pilota riesce a balzare fuori prima dell'esplosione, con la tuta a brandelli e il fiato corto. Un miracolo.

    Su quelle maledette colline centrali continua feroce lo scontro, tra espolsioni, raffiche di mitraglia e i proiettili dei cecchini.
    Due fanatici fanti cinesi col loro bazooka sparano contro il retro di un M46 Patton in movimento alla distanza di 150 metri. L'operatore é troppo eccitato e il proiettile manca il bersaglio, mentre i due carri nemici che seguono si fermano e aprono il fuoco su di loro con cannoni e mitragliatrici. Un altro colpo del bazooka a vuoto, un'esplosione e uno dei due suicidi viene scagliato via in brandelli.
    Una squadra di assaltatori nel tentativo di avvicinarsi alla postazione di un mortaio da 60 mm di fianco al rottame di una blindo Greyhound viene bersagliato dai 90 mm di due carri yankee, un Patton e un Pershing. Tre uomini vanno in pezzi, gli altri fuggono via impazziti.

    T34_85_Korea1954.png
    Il T-34/85 del maggiore Wěidà Pìyǎn, comandante della seconda compagnia carri dei volontari cinesi

    "I carri americani a parte un paio di Pershing sono tutti integri e rappresentano la minaccia principale. Mantenere le posizioni fino all'ultimo uomo. Ricorrere a tattiche suicide se necessario per fermare i corazzati dei diavoli americani!"
    Piovono fitti i colpi dei mortai imperialisti sulle posizioni comuniste in quelle colline insanguinate.
     
    Ultima modifica: 13 Novembre 2014
  19. StarUGO

    StarUGO

    Registrato:
    15 Dicembre 2006
    Messaggi:
    5.482
    Località:
    Milano
    Ratings:
    +905
    o_O meh,visto cosi' altro che ai tempi di Boninsegna,c'ero pure ai tempi di Silvio Piola......

    Comunque,complimenti per il report di altissimo livello,secondo solo a quelli di @enrico ,per completezza ed immagini dello scontro.....:ROFLMAO:
     
  20. Lirio

    Lirio

    Registrato:
    16 Agosto 2012
    Messaggi:
    2.777
    Località:
    Piemonte
    Ratings:
    +396
    Conigli nel fumo


    A nord, tra i boschi, si combatte ferocemente alla cortissima distanza, nel bosco. I conigli sono andati all'assalto, a cercare i cinesi nascosti negli alberi, dopo che alcuni carri erano stati distrutti nei turni precedenti. Le mitragliatrici rendono pinned le squadre di fanti cinesi sulla strada sterrata. Un halftrack americano ne manda una in rotta. Avanza il glorioso bazzoka americano, che scova la squadra di fanti nascosta nel bosco. Chiama la jeep che li sopprima. Arriva quindi un Patton nel bosco, che spara e li manda in ritirata. A questo punto i conigli, ebbri di sangue, chiamano il greyhound che, dimentico del T34 immobilizzato sulla strada, esce dal bosco e WHHHOAMM! viene abbrustolito dal T34!
    Non importa, a nord le squadre di fanti cinesi sono in ritirata o in rotta. I conigli avanzano a cercare lo scontro finale.

    Al centro, calma piatta. La prateria è un cimitero di cinesi uccisi, stesi nell'erba. Per lo più erano motociclisti, ma ora non se ne vedono più, per il momento. Ma il silenzio non ci convince, i fanti e i carri americani sono all'erta.

    A sud, la battaglia è ancora feroce. Un patton manda una squadra genieri in rotta. Un altro patton manda una squadra cinese in ritirata. La squadra bazooka che era arrivata a pochi metri dall'obiettivo americana è polverizzata dal cannone di un carro americano.
    pershing2.jpg

    Due team coreani sono in rotta, sotto una grandine di fuoco di mitragliatrici.
    La pericolosa squadra con il cannone recoiless che si era nascosta sulla collina è messa in rotta.
    Un altro team coerano è distrutto.
    Rabbiose raffiche di mitragliatrici, cannoni di ogni genere, piombano sull'anticarro cinese sulla collina, finché non va in rotta.
    Un altro team nemico è messo in rotta.
    Alla fine, si muove un halftrack, che attacca sulla collina, spazzando via gli ultimi fanti nemici.
    Ora la collina è un manto erboso irto di cadaveri dei fanatici coreani.
    Dove fino a pochi minuti prima vi erano orde di barbari comunisti, ora giacciono divise confuse nell'erba alta insanguinata.
    Ancora qualche jeep americana si muove rapida nell'erba, sparando, e un paio di halftrack attaccano ancora, uniti a un cingolato antiaereo, sparando più volte su un camion cinese finchè BOOM! esplode l'ennesimo botto nel cielo.

    Ovunque, squadre cinesi o coreane in rotta. Gli americani si muovono cauti verso le linee nemiche. Ma la collina dell'inferno, per il momento, resta nelle mani degli esportatori di democrazia. Quale altra diavoleria starà pensando il tenente colonnello comunista nostro temuto avversario?

    Il con. ten. con. americano non fa in tempo a chiederselo, che dal cielo 4 IL2 e un paio di Mig attaccano dalle spalle le linee americane, sempre sulla collina dell'inferno, ma probabilmente il fumo intenso che promana dalle decine di crateri e carcasse fumanti copre la visuale, e gli aerei se ne vanno dopo aver prodotto danni modesti e poche vittime.

    Il morale dei conigli è alto, ma il nemico, il fiero comunista, si sa, è feroce, astuto e indomito.
     

Condividi questa Pagina