1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies. Scopri di più.

Italia: l'ennesimo AAR

Discussione in 'Le vostre esperienze' iniziata da Atty, 20 Novembre 2009.

  1. Asdatore

    Asdatore

    Registrato:
    1 Settembre 2009
    Messaggi:
    276
    Ratings:
    +0
    FINALMENTEEEEE!!!!!::asd:
     
  2. Atty

    Atty

    Registrato:
    12 Ottobre 2008
    Messaggi:
    917
    Ratings:
    +0
    Evviva, allora a qualcuno interessa :shy:
    Finora è stato facile, ma ho buttato un occhio con nofog e ho visto montagne di divisioni appena dopo gli Urali... :cautious:
     
  3. Arminio90

    Arminio90

    Registrato:
    1 Settembre 2009
    Messaggi:
    731
    Ratings:
    +20
    Ricorda, ad ogni tuo AAR ci sono 20 persone che ti seguono nel buio...:contratto:
     
  4. General Golikov

    General Golikov

    Registrato:
    2 Ottobre 2009
    Messaggi:
    54
    Ratings:
    +0
  5. Asdatore

    Asdatore

    Registrato:
    1 Settembre 2009
    Messaggi:
    276
    Ratings:
    +0
    sottoscrivo nel buio:asd:
     
  6. Atty

    Atty

    Registrato:
    12 Ottobre 2008
    Messaggi:
    917
    Ratings:
    +0
    @ tutti: arrossisco :shy:



    - L'INVERNO -

    L'autunno vide un'avanzata generale su tutto il fronte, ralentata solo dal terreno a nord. I fronti italani e inglesi si incontraro nei pressi di Baku, riportando il confine ai precedenti bordi persiani. Una spinta più decisa avvenne in Kazakhistan. dove 18 divisioni di alpini più diversi fanti occuparono la parte europea della regione.

    ScreenSave0.JPG

    Un mese dopo l'Ucraina venne creata come stato fantoccio italiani, e molti sono i volontari che voglino arruolarsi per preservare l'autonomia della patria (AAR off: 43 IC di base, non male). Pochi giorni dopo il Giappone occupò interamente la Mongolia, dichiarandone l'annessione. L'avanzata russa nello Sinkjang apriva un nuovo fronte per gli Alleati, in quanto i carri russi avrebbero potuto tranquillamente scorrazzare nelle pianure indiane.

    ScreenSave1.JPG ScreenSave2.JPG

    A inizio dicembre una notizia sconvolse il mondo: in seguito ad un embargo petrolifero da parte degli USA, il Giappone dichiarò guerra contemporaneamente a USA ed Alleati, trascinando il gigante americano nello scacchiere diplomatico. (AAR off: ah, quanto è stupida l'AI...)

    ScreenSave3.JPG ScreenSave4.JPG ScreenSave5.JPG

    Questa l'Eurasia all'inizio del 1943: 227 divisioni italiane sono opposte ad un numero leggermente inferiore di sovietiche, ma il clima favorisce nettamente quest'ultime, e solo la barriera formata dal Volga a permesso ad alcuni punti di reggere le cariche russe. In Siberia anche le truppe giapponesi si trovano a dover fronteggiare condizioni estreme, e il fronte regge a malapena.

    ScreenSave6.JPG ScreenSave7.JPG

    P.S.: che dite, faccio far pace ai giapponesi e agli Alleati? Non ha senso che senza la Germania il Giappone dichiari guerra anche agli Alleati, soprattutto perchè stanno collaborando ad abbattere l'Unione Sovietica...
     

    Files Allegati:

  7. SergenteRizzo

    SergenteRizzo

    Registrato:
    4 Gennaio 2010
    Messaggi:
    15
    Ratings:
    +0
    Ciao a tutti ho letto questo AAR è devo dire che è il mio preferito in tutto il forum.:D
    Mi è piaciuto così tanto che ho pensato di fare una partita con l'italia simile a questa (se non uguale :D:D)
    Il risultato?Dopo aver conquistato spagna e portogallo con le relative colonie dichiaro guerra all'ungheria,l'austria ci casca mi dichiara guerra e comincio ad invaderla.
    Ma proprio sul più bello chi si intromette?La germania che dichiara guerra all'austria.
    E fin qui poco male con qualche stratagemma dovrei essere in grado di conquistare l'austria prima che la germania faccia qualcosa;fatto sta che poi la gran bretagna dichiara guerra alla germania!:mad::mad:
    Così la partita perde ogni gusto di essere giocata come devo fare per fare in modo che ciò non accada??:wall::wall:
     
  8. Atty

    Atty

    Registrato:
    12 Ottobre 2008
    Messaggi:
    917
    Ratings:
    +0
    Anche da me la Germania ha dichiarato guerra all'Austria, ma fortunatamente sono riuscito a fregare tutti i territori ai crucchi. Stranamente in questa partita gli inglesi non sono molto svegli, guarda cosa sono riusciti a fare in un anno di guerra con l'URSS...

    Update probabilmente stasera :)
     
  9. Atty

    Atty

    Registrato:
    12 Ottobre 2008
    Messaggi:
    917
    Ratings:
    +0
    - FANGO -

    Come l'inverno aveva permesso ad italiani e russi di assestarsi in posizioni relativamente strategiche, così il disgelo continuava ad impedire grandi movimenti da entrambe le parti nel fronte europeo. Contemporaneamente le prime divisioni ucraine facevano la loro comparsa al fronte, e la loro capacità e fedeltà venne testata nella difesa di molte città.

    Dall'altra parte del mondo l'esercito russo compiva il proprio ultimo sforzo riuscendo a travolgere le linee di difesa giapponesi nello Sinkjang e ad annettere l'intero stato. Purtoppo per i sovietici questo permetteva alla Cina di Chiang Kai-Sheck di confinare direttamente con la Siberia, aprendo la strada al 4° esercito nel mondo.

    ScreenSave0.JPG

    Per i giapponesi gli Alleati si stavano rivelando una grossa sfida: un ingente numero di divisioni americane ed inglesi era riuscito ad aprirsi una strada nelle impervie foreste e montagne della Thailandia, riuscendo a catturare l'intero capinetto e a costringere il Siam ad una pace separata. La perdita del Siam metterà in serio pericolo tutte le conquiste giapponesi in indocina, a cominciare da quella sottratta da Vichy 3 anni fa.

    ScreenSave1.JPG

    L'estate è ormai prossima, e molto difficilmente i russi vedreanno un altro inverno...

    ScreenSave2.JPG
    Da notare come l'Afghanistan sia ormai completamente circondato dagli inglesi

     

    Files Allegati:

  10. Atty

    Atty

    Registrato:
    12 Ottobre 2008
    Messaggi:
    917
    Ratings:
    +0
    - GUERRA E PACE -

    A fine aprile venne catturata anche la città di aArcangelo, l'ultimo porto sovietico e l'ultima grande città europea. Così facendo l'URSS venne completamente isolata dal resto del mondo, accellerando il processo di collasso.

    ScreenSave0.JPG

    Nel frattempo in Europa nascevano due nuovi stati sotto la protezione di Roma, ossia il Ducato Baltico (Estonia, Lettonia e Lituania) e la Finlandia, entrambi ben lieti di mettere a disposizione le loro forze armate per il bene di Roma. (AAR off: non so perchè il Ducato mostri solo 3/3, poi si è piano piano sistemato a 21/18...)

    ScreenSave1.JPG ScreenSave2.JPG

    Durante l'estate il fronte venne spinto a mo' di schiacciasassi per centinai, se non migliaia, di chilometri, costeggiando il fronte inglese e quasi raggiungendo quello cinese. Le capacità delle truppe vennero spinte fino ai loro limiti estremi; l'organizzazione era bassissima, ma il morale nemico ancora di meno. Infine, dopo la caduta del Tannu Tuva, era ormai chiaro che i giorni per i sovietici erano ormai finiti: nei pressi di Krasnoyark venne intercettata una colonna militare ed in questa venne trovato Stalin in persona, il quale venne costretto immediatamente a firmare la resa incondizionata; il comunismo era ufficialmente morto.

    ScreenSave3.JPG ScreenSave4.JPG

    Subito gli ex-territori sovietici vennero riorganizzati: in estremo oriente venne creata una repubblica siberiana, ricco di risorse ed industrie; il Causaco venne riunito nella Caucasia, che provvide ad offrire uguali diritti e doveri tra tutte le minoranze cosacche, georgiane, armene, ecc...; infine venne anche rilasciata una Polonia fantoccio, come deciso ai tempi dell'alleanza anti-bolscevica. È probabile che in futuro (AAR off: appena si abbassa il dissenso) venga rilasciata anche una nazione russa, e che qualche confine venga sistemato, ma l'importante è che, anche se provvisoriamente, la pace e la prosperità regneranno nell'Impero.

    ScreenSave5.JPG ScreenSave6.JPG ScreenSave7.JPG

    P.S.: notare come abbia avuto la fortuna di evitare che inglesi e giapponesi entrassero in contatto: in questo modo la guerra sarà solamente navale o su un'unico fronte (Indocina), e spero che questo permetta ai giapponesi di resistere a sufficenza fino al ritorno dell'Italia sulla scena... :rolleyes:
     

    Files Allegati:

  11. SergenteRizzo

    SergenteRizzo

    Registrato:
    4 Gennaio 2010
    Messaggi:
    15
    Ratings:
    +0
    Grande atty sei bravissimo!Più vai avanti e più questo aar diventa bello.
    Agli inizi non deve essere stato facile gestire l'economia italiana e la produzione ma come hai fatto a fare entro settembre '36 a fare 2 div di alpini,uno di bombardiere nav e uno tat?E' molto difficile!
     
  12. Atty

    Atty

    Registrato:
    12 Ottobre 2008
    Messaggi:
    917
    Ratings:
    +0
    Grazie. :shy: Ormai sono abituato, giocando i minori, a usare ogni singolo PI, quindi non è stato molto difficile...
    Rapidissimo aggiornamento

    - RIDISEGNARE I CONFINI -

    Anche il Giappone, costretto ad utilizzare tutte le proprie forze contro gli Alleati, instaurò dei regimi fantoccio nei territori controllati: fu così che in Siberia nacque Primorsk, stato in cui Russi e Manciuchi potevano convivere relativamente in pace, ed in Cina la Cina-Nanking, nuovo potente alleato del Sol Levante, mentre Mongolia interna ed esterna venivano unite nel Menkukuo. Tutto ciò faceva parte della Sfera di Coprosperità Asiatica, ambizioso piano nipponico.

    ScreenSave0.JPG ScreenSave1.JPG
    Scusate per i colori simili, ma non sapevo veramente quali dare...

    Infine nella Russia europea, dopo essere stata ripulita dagli ultimi strascichi di resistenza sovietica, venne formato un nuovo stato con a capo lo zar Kirill Romanov in persona, l'ultimo pretendente al trono russo. La Bielorussia venne spartita tra Polonia e Russia, mentre il Kazhakistan sarebbe rimasto sotto temporaneo controllo italiano.

    ScreenSave2.JPG
    Noto solo ora che San Pietroburgo non è in mano russa, sistemerò...
    Inoltre ho dovuto cambiare colore all'Ucraina, anche se l'odierno arancione mi sembra antistorico...

    P.S.: se date un'occhiata alla mappa di oggi, potreste dirmi se è meglio così o come era prima? Grazie. :)


     

    Files Allegati:

  13. Zio Adolf

    Zio Adolf

    Registrato:
    26 Aprile 2008
    Messaggi:
    1.037
    Località:
    Treppo Grande, Italy
    Ratings:
    +0
    Innanzitutto ti faccio i miei complimenti, è davvero una bella partita:approved:
    Però avrei evitato di liberare degli stati, qualche industria in più poteva sempre servire.
    Comunque io preferisco la mappa di prima;)
     
  14. Atty

    Atty

    Registrato:
    12 Ottobre 2008
    Messaggi:
    917
    Ratings:
    +0
    Grazie, ma preferisco qualche bel puppet che mi sforni divisioni (la mia manpower cresce solo di 1.25) e dedicare i miei PI alla marina (devo recuperare gli USA in termini di portaerei) e ad aggiornare l truppe già prodotte.
    Un punto per la mappa vecchia, quindi.
     
  15. The best

    The best

    Registrato:
    24 Ottobre 2008
    Messaggi:
    425
    Località:
    Como
    Ratings:
    +0
    ti faccio i miei complimenti Atty
    Mittico
    :approved:
     
  16. SergenteRizzo

    SergenteRizzo

    Registrato:
    4 Gennaio 2010
    Messaggi:
    15
    Ratings:
    +0
    Io ho provato a rifare la partita con l'italia ma quando dichiaro guerra all'ungheria l'austria non dichiara più guerra:piango: come mai :wall::wall:????
    Comunque anche a me piaceva la mappa di prima aggiungi il secondo punto:approved:.
     
  17. Ciresola

    Ciresola

    Registrato:
    18 Giugno 2009
    Messaggi:
    3.987
    Località:
    Valeggio sul Mincio, Italy, Italy
    Ratings:
    +32
    Veramente bello Atty :approved:
     
  18. Atty

    Atty

    Registrato:
    12 Ottobre 2008
    Messaggi:
    917
    Ratings:
    +0
    - UNITÀ -

    Una straordinaria notizia raggiunse l'Italia poche ore prima di capodanno 1944: il Siam, dopo essere vergognosamente fuggito dall'alleanza giapponese, aveva deciso di entrare a far parte della Lega di Roma; la cosa straordinaria consisteva nel fatto che il Siam fosse l'unico stato in rapporto paritario con l'Impero, essendo tutti gli altri suoi vassalli. Dal punto di vista tecnico-militare, i giapponesi avevano fatto ben poco per migliorare le condizioni di questo paese che era ancora molto arretrato, ma di certo avrebbe permesso di rafforzare l'influenza italiana nel Sud-Est Asiatico.

    ScreenSave0.JPG

    A febbraio terminò la produzione di tre nuove super corazzate, riunite nella stessa flotta delle 5 portaerei e delle altre corazzate minori, al comando dell'Ammiraglio Ghè.

    ScreenSave1.JPG

    Negli ultimi anni il canton Ticino e quello Grigioni avevano reclamato la secessione pacifica dalla Svizzera per entrare in Italia, attirati dalle immense ricchezze di questo; purtoppo il governo svizzero si sentiva minacciato dal giunonico vicino e si era chiuso in un isolazionismo ancora più ostinato. La qualità della vita cominciava a diminuire e le rivolte ad aumentare, quando il governo decise di mandare l'esercito a sopprimere le ribellioni.
    Dopo una ultimatum al governo svizzero, le truppe dell'EI (Esercito Imperiale), abituate al clima di montagna dalla campagnia di Russia, marciarono oltre i confini elvetici. Nonostante un'accanita resistenza, specialemente nella regione di Coira (Chur in tedesco), capitale del cantone Grigioni, dove si era concentrato l'esercito.
    Escluso ciò, la Svizzera cadde dopo 10 giorni di battaglie.

    ScreenSave2.JPG ScreenSave3.JPG

    Mentre l'Europa continentale veniva unificata, in Asia i giapponesi cominciavano a puntare sull'offensiva, riuscendo per il primo di giugno ad annettere le Filippine, accerchiare gli inglesi sule montagne del Laos,sbarcare a Timor Ovest, favoriti anche dalla presenza della vicina base italiana, e a recuperare molte isole pacifiche precedentemente perse, più l'importante base strategica di Guam.
    Con una base così vicina all'Australia e l'esercito anglo-americano ancora in Kazakhistan, l'Impero del Sol Levante si trovava ad un punto di svolta: la guerra per il Pacifico era appena iniziata.

    ScreenSave4.JPG
     

    Files Allegati:

    • Italia.PNG
      Italia.PNG
      Dimensione del file:
      388 KB
      Visite:
      22
  19. Atty

    Atty

    Registrato:
    12 Ottobre 2008
    Messaggi:
    917
    Ratings:
    +0
    - ANNI DI "PACE" -

    A novembre venne dichiarata guerra all'Irlanda, contanto di sorprendere l'esercito irlandese prima che questo potesse organizzarsi. Purtroppo le truppe nemiche furono sufficentemente veloci da impedire lo sbarco di 9 divisioni a Cork costringendo l'Alto Comando ad un piano di riserva, ossia tentare un altro sbarco, stavolta con 18 divisioni, a Letterkenny, dall'altra parte dell'isola. Anche questo venne però bloccato all'ultimo. Infine venne fatto un'ultimo tentativo nuovamente a COrk, che questa volta ebbe successo grazie all'aviazione imperiale, antiquata (è dal '38 circa che non ricerco nulla...) ma comunque efficace. Caduta Dublino, il governo irlandese firmò la resa.

    ScreenSave0.JPG ScreenSave1.JPG

    Dopo un anno che la situazione nel Pacifico era nello stallo più completo, finalmente il Giappone riuscì a costringere il governo olandese alla resa e a cercare rifugio a Londra. Contemporaneamente alcuni soldati nipponici riuscirono, in una maniera misteriosa, a forzare i blocchi navali degli Alleati e a sbarcare in Guyana e Suriname! (AAR off: faccia mia: :eek: Questo è successo dopo che ho installato DAIM, e a vedere dai risultati, ho sempre più paura ad attaccare gli USA... :cautious:)

    ScreenSave2.JPG ScreenSave3.JPG


    Mentre la guerra ristagna, una grande scoperta viene realizzata dagli scienziati dell'Impero: l'energia dell'atomo è finalmente controllabile dall'uomo.
    Questa nuova arma, di potenza smisurata, potrebbe cambiare per sempre il corso della storia; il Duce ha annunziato al mondo che non è intenzione dell'Impero utilizzarla, sempre che questo non sia costretto da un attacco nemico.

    ScreenSave4.JPG

    Si notino anche gli effetti della riforma di governo. L'Impero ha imparato dai modelli americani e sovietici: ogni stato conquistato è stato divisiso in province, principalmente per basi linguistiche e/o storiche, i cui abitanti hanno gli stessi diritti e doveri di quelli italiani; mentre l'italiano rimane la lingua ufficiale, ogni provincia potrà usare una o più lingue secondarie (ovviamente l'italiano sarà insegnato a scuola e utilizzato in tutti i documenti ufficiali).
    Mentre queste nuove leggi sono state accettate dalle popolazioni di Spagn... pardon, Castiglia, Lusitania, Aragona, Borgogna e Occitania, nel resto dell'Impero viene mostrata ancora avversione per Roma, e le bande partigiane continuano a causare problemi...
     

    Files Allegati:

    • Italia.PNG
      Italia.PNG
      Dimensione del file:
      388,2 KB
      Visite:
      28
  20. Browork

    Browork

    Registrato:
    28 Febbraio 2009
    Messaggi:
    31
    Ratings:
    +0
    Partita geniale, senza dubbio :love:
     

Condividi questa Pagina