1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies. Scopri di più.

Industrie ed Infrastrutture

Discussione in 'Pianificazione strategica e produzione' iniziata da neoteros74, 3 Settembre 2006.

  1. neoteros74

    neoteros74

    Registrato:
    30 Luglio 2006
    Messaggi:
    25
    Ratings:
    +0
    Ancora non mi è assolutamente chiaro che vantaggi si possono ricavare dal costruire industrie e migliorare le infrastrutture ... ma quanto sono niubbo:facepalm::facepalm::D
     
  2. Mcgerm

    Mcgerm

    Registrato:
    14 Gennaio 2006
    Messaggi:
    1.490
    Località:
    milano
    Ratings:
    +0
    prendila con beneficio d'inventario dato che ho giocato a hoi1, costruire industrie è fondamentale per aumentare i PI che a loro volta vengono "spesi" per produrre le tue armate, i beni di consumo e da anche nella ricerca scientifica. quindi è fondamentale prima di iniziare una guerra cercare di sviluppare l'industria in modo tale da avere un sistema produttivo in grado di sostenere lo sforzo bellico. (noterai infatti che la germania è una grande potenza industriale prima che militare, mentre il belucistan... bhè il belucistan manco esiste :D )

    migliorare le infrastrutture ha due principali effetti:
    - far muovere più velocemente le tue truppe (prova ad iniziare barbarossa, ti accorgerai che dopo un pò i tedeschi si impanteranno nella steppa russa che è priva o quasi di infrastrutture)
    -permettere alle tue truppe di recuperare meglio l'organizzazione che è un parametro che indica in che grado di prontezza è la truppa (dopo aver sostenuto un combattimento tale parametro è basso se subito sosterranno un altro combattimento rischi che si ritirino o subiscano eccessive perdite, mentre se sono in una provincia con buone infrastrutture l'organizzazione sale velocemente perchè simula una buona logistica a supporto delle truppe)

    spero di esserti stato utile
     
  3. neoteros74

    neoteros74

    Registrato:
    30 Luglio 2006
    Messaggi:
    25
    Ratings:
    +0
    Per cui più ne costruisco e meglio è oppure c'è un limite?

    PS grazie per le risposte:approved:
     
  4. Koller

    Koller

    Registrato:
    27 Giugno 2006
    Messaggi:
    142
    Località:
    Prato
    Ratings:
    +0
    bhè non sempre è meglio....dipende da cosa vuoi tu dal gioco, noterai che alcune nazioni con bassa produttività sono più propense alla belligeranza, questo perchè loro le industrie le prenderanno con la forza da altri (giappone, cina naz....anche l'Italia dovrebbe essere nella lista..ma io preferisco non metterla data l'unicità della nostra nazione all'interno del gioco) ad eccezione della Germania che parte con un corposo apparato industriale che andrà sempre aumentando sia tramite tecnologie sia tramite le conquiste. Gli alleati invece, o meglio...le nazioni più democratiche hanno uno scarso livello di PI iniziale perchè molti di questi sono sottratti a causa del periodo di pace...a volte anche oltre il 40% (se ricordo bene), dato che queste nazioni difficilmente dichiarano guerra, (almeno che tu non dia loro un casus belli particolarmente valido) non potranno sfruttare pienamente la loro produttività economica, però se gli dichiari guerra oppure attacchi un membro che fa parte della loro alleanza, bhè a quel punto avranno tutti i PI attivi. Concludendo, non sempre è utile costruire industrie, dipende con che nazioni giochi e quali sono i tuoi obiettivi, queste sono lente da costruire..360 giorni...ed aumentano il valore di 1....non ricordo però quanto costano...:confused: :confused: sentiamo un pò gli altri, non vorrei sbagliarmi ma costano qualcosa anche loro (come tutto), nel senso, tu costruisci industrie e più ne costruisci più scendono i PI totali (perchè una ind. costa un tot di PI) e perciò meno puoi costruire a livello generale..o_O sembra un controsenso ma credo sia così...forse ci sono vicino....:humm: da qui puoi capire quanto sia grande la mia esperienza nel costruire ind. :p:D ). A presto, Koller.
     
  5. Knacker

    Knacker

    Registrato:
    28 Aprile 2006
    Messaggi:
    90
    Ratings:
    +0
    Una fabbrica costa 5 PI per un anno e produce 1 PI per il resto del gioco.
    Se non ci sono modificatori, le fabbriche si ripagheranno sei anni dopo che avrai iniziato a costruirle. Dopo questi sei anni avrai più produzione di quella che avresti avuto senza costruire le fabbriche.
    Se cominci il gioco nel '36 e costruisci molte fabbriche immediatamente, avrai un produzione complessiva maggiore per il '41. Se hai intenzione di andare in guerra tardi, questa è una buona cosa, se vuoi iniziare subito a combattere, è una cattiva idea!
    Tenendo conto dei modificatori dei ministri, delle tecnologie, del tempo di guerra e altre variabili questo conto cambia a seconda dei casi.
    Altri fattori che agiscono sulla produzione effettiva sono il livello di dissenso, il livelllo di difficoltà, i partigiani.
     
  6. Aramon

    Aramon

    Registrato:
    21 Luglio 2006
    Messaggi:
    70
    Ratings:
    +0
    Guarda io trovo il creare industrie controproducente, i benefici arrivano troppo tardi, piuttosto conquista e prendi le industrie avversarie nel frattempo fai armate, mentre il migliorare infrastrutture lo trovo importante per i rifornimenti e per lo spostamenteo truppe tuttavia se la quantità da migliorare e troppo grande allora faccio delle linee di avanzamento tipo:

    ----------------
    ------ -
    ------ -
    ------ -
    ----------------
    ------ -
    ------ -
    ------ -
    ----------------

    non so se mi avete capito
     
  7. Aramon

    Aramon

    Registrato:
    21 Luglio 2006
    Messaggi:
    70
    Ratings:
    +0
    il - sbagliato doveva essere in fondo ^^
     
  8. GyJeX

    GyJeX

    Registrato:
    6 Dicembre 2005
    Messaggi:
    31.931
    Località:
    santu sezzidu in dommo
    Ratings:
    +9.748
    Se non ricordo male la costruzione delle industrie è legata anche alle infrastrutture presenti nella provincia, più infrastrutture ci sono e meno tempo ci vuole per costruire una fabbrica, ricordo bene ?
     
  9. PzKpfW

    PzKpfW

    Registrato:
    6 Dicembre 2005
    Messaggi:
    1.705
    Località:
    British Empire
    Ratings:
    +4
    Giusto gy le infrastrutture rendono più rapido il tempo di costruzione delle industrie, con i giusti settaggi con gli Jappo ottengo un unidustria nuova in meno di 10 mesi e non è poco visto che sono arrivato a qiasi 240PI!
    Occhio le infrastrutture aumentano la velocità di movimento e la quantità di rifrnimento, ma CAPACITA' di trasporto indicata in alto a sinistra di quella industriale è una proprzione delle quantità di PI.
     
  10. Cohen

    Cohen

    Registrato:
    6 Agosto 2006
    Messaggi:
    96
    Ratings:
    +0
    Le Infrastrutture usualmente non conviene costruirle. Per quanto di estrema importanza per quanto detto sopra, vengono facilmente distrutte dai bombardamenti, e dimezzate su conquista.
    E' più un valore da tenere d'occhio mentre giochi che altro.

    Le Industrie, sono molto importanti, ma la loro costruzione è legata alla pura situazionalità. Almeno io gioco ormai solo in Multiplayer, quindi tara le mie parole con questo in mente.
    Se parti per esempio dal '38 o '39, con la Germania, che sai che la guerra è imminente, ti servono truppe. E subito.
    Se parti dal '36, è inutile costruire fanterie e aerei antiquati, che ti succhiano rifornimenti e andranno upgradati, quindi si costruiscono fabbriche.
    Grossomodo questo esempio, applicato a ogni nazione, dovrebbe rendere l'idea.
     

Condividi questa Pagina