1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies. Scopri di più.

Impero Ottomano: prima partita portata a termine

Discussione in 'Le vostre esperienze' iniziata da Carlos V, 13 Agosto 2018.

  1. Carlos V

    Carlos V

    Registrato:
    15 Dicembre 2010
    Messaggi:
    1.713
    Località:
    Puglia
    Ratings:
    +546
    Cari colleghi strateghi,
    oggi ho terminato per la prima volta una partita a Europa Universalis IV. Le altre volte avevo ceduto prima (come tanti AAR iniziati su questo forum, i miei compresi, e mai completati) a causa di situazioni difficili, di situazioni senza via d'uscita, per noia o per indecisione su come proseguire. Stavolta, invece, ho deciso che avrei portato a termine la partita e che avrei stretto i denti di fronte alle difficoltà, senza cedere alla tentazione del quit, dell'ancor peggiore ragequit o dei più subdoli momenti di noia in cui non si sa che pesci pigliare o si è troppo potenti nel gioco per trovare nuovi stimoli alla sfida.

    Come nazione ho scelto gli Ottomani, spesso consigliati sui siti e sui forum come la nazione ideale per i principianti. Come sapete, non toccavo il gioco da molto tempo e le nuove, sconosciute meccaniche, mi hanno fatto impazzire e portato a clamorosi fallimenti, almeno i primi tempi, essendo io abituato al gioco liscio così come era uscito nel 2013.
    Quindi mi sono detto, partiamo da zero, come se fossi un principiante (anche se in realtà avevo una solida base grazie agli Hosokawa e al mai dimenticato Giappone del mio storico AAR) e scegliamo l'Impero Ottomano, anche se con le ultime patch si dice che sia stato indebolito (credo si dica "nerfato" in gergo videoludico) e che non fosse più il rullo compressore di un tempo. Ed in effetti ho avuto parecchi problemi con i Mamelucchi, con un'invincibile Prussia, con i Ming e con una Spagna sempre al massimo della forma.

    Ma, alla fine, quel fatidico 3 Gennaio 1821, ecco i risultati dei miei sforzi nei panni di una potente dinastia di Sultani del casato di Osman.
    Un Impero secolare che si estende dalla Liguria, in Italia, alla regione del Punjab, in India, e dalla Transilvania, in Romania, alla Somalia, nel Corno d'Africa, senza dimenticare Socotra, le Maldive e il Ceylon (Sri Lanka) in mio possesso.

    20180813205808_1.jpg

    Il mondo nel 1821:
    eu4_map_TUR_1820_01_01.png

    [​IMG][​IMG][​IMG][​IMG][​IMG]


    Ironman: Sì
    Difficoltà: Media


    STATISTICHE:
    3° esercito al mondo (450.000 in servizio attivo)
    4° marina militare al mondo (63 navi pesanti, 32 navi leggere, 65 galee e 80 navi da trasporto)
    1° nazione al mondo per numero di provincie
    1° nazione al mondo per introiti dalle tasse (330 ducati d'oro al Gennaio 1821)
    2° nazione al mondo per introiti dal commercio

    Nel corso della loro storia, dall'11 Novembre 1444 al 3 Gennaio 1821 gli Ottomani hanno:
    - combattuto 90 guerre, di cui 87 vinte e 3 perse (tra cui una di coalizione per l'aggressive expansion)
    - fatto scomparire dalla Storia 40 nazioni
    - conquistato 482 provincie
    - costruito il Canale di Suez nella prima metà del '700, che si è rivelato poi un'opera di enorme importanza strategica per l'espansione in Etiopia e in India
    - avuto un Sultano, Ibrahim II Osmanoglu, che ha regnato per 43 anni, superando la soglia dei 70 anni quando era in carica (e facendomi ottenere l'achievement "Lunga vita e prosperità" :D)
    - avuto un generale leggendario di cui non ricordo il nome, ma che aveva 6 manovra, 4 impatto, 4 fuoco e 3 assedio e che faceva crollare le mura nemiche come se fossero grissini.
    - avuto come capitale Costantinopoli, o Kostantinnye, o Instanbul, la città più grande e prospera del mondo con 52 di development (città come Londra o Parigi erano sotto i 50).
    - dominato il commercio di ben 7 merci, diventandone i maggiori produttori al mondo
    - abolito la schiavitù nei primi decenni del 1700
    - controllato i luoghi di nascita di due istituzioni: la Stampa, ad Ancona, e il Commercio Globale, a Genova, entrambe in mio possesso.

    I miei vassalli sono il Tibet (qui chiamato U-Tsang) e lo stato indiano del Khandesh. Il Khanato di Crimea, invece, è una Marca. Sono alleato di Prussia e Giappone. I miei rivali sono Spagna, Russia e Ming. Ho imposto un embargo commerciale alla Spagna, alla Francia e a tutte le loro colonie (ma hanno cominciato loro, io ho solo risposto per le rime ;)).

    Ho rinominato i nomi di alcune città italiane con i loro corrispettivi turchi:
    Ancona > Ankon
    Romagna > Romagne
    Firenze > Floransa
    Genova > Cenova (questa c'era già nel gioco)
    Corsica > Korsika

    Fun Fact: Europa Universalis IV venne rilasciato dalla Paradox il 13 Agosto del 2013, ormai 5 anni fa. Io, oggi, a cinque anni di distanza esatti dall'uscita del gioco, completo la mia prima partita. :)
     
    • Like Like x 7
  2. Djmitri

    Djmitri

    Registrato:
    13 Agosto 2012
    Messaggi:
    596
    Località:
    Pisa
    Ratings:
    +81
    Bello Bello complimenti, ti sei spinto fino in Australia con la Colonizzazione?

    Gli Ottomani sono sempre divertenti da giocare, anche se bisogna stare attenti in quanto si affacciano su diversi fronti (quello Europeo, quello Africano e quello Medio-Orientale) e se c'è qualche Stato a cui in passato abbiamo pestato i piedi, può metterci in difficoltà... :whistle:

    :cool:
     
    Ultima modifica: 14 Agosto 2018
  3. SkySpace

    SkySpace

    Registrato:
    26 Agosto 2009
    Messaggi:
    3.842
    Ratings:
    +191
    Complimenti Carlos! Hai usato qualche dlc?
     
  4. Carlos V

    Carlos V

    Registrato:
    15 Dicembre 2010
    Messaggi:
    1.713
    Località:
    Puglia
    Ratings:
    +546
    Grazie! L'Australia è stata colonizzata dal Portogallo. Io non ho colonizzato nulla perché è stata una partita improntata sulla conquista militare via terra.

    Grazie! Utilizzo tutti i DLC usciti fino ad ora, quindi l'ultimo in ordine di uscita è Rule Britannia. Nono ho usato mod, ma il gioco liscio.
     
    • Informative Informative x 1
  5. Djmitri

    Djmitri

    Registrato:
    13 Agosto 2012
    Messaggi:
    596
    Località:
    Pisa
    Ratings:
    +81
    Sembrava lo stesso verde degli ottomani, ma riguardandolo attentamente, effettivamente è un'altra tonalità...:approved:
     
  6. Aimbot Will Prevail

    Aimbot Will Prevail

    Registrato:
    13 Agosto 2018
    Messaggi:
    4
    Ratings:
    +1
    Con uno scenario simile dovresti trasportare tutto su vic / hoi e fare una grande guerra .

    Qualcosa tipo:
    Ott - Ger - Sve contro Fra - Rus - Spa .

    La Gran Bretagna è normale che rimanga così debole in EU?
     
  7. ITAK_Linus

    ITAK_Linus

    Registrato:
    10 Febbraio 2018
    Messaggi:
    2.489
    Ratings:
    +1.163
    No, mediamente gli inglesi spaccano i culi. Il problema di fondo è che il gioco rende malissimo una marea di robe, fra cui la peggiore è il combattimento navale. E per una nazione marinara come l'Inghilterra.... Può fallire miseramente purtroppo per lei.


    Io ho concluso solo con l'Impero Bizantino perché dopo un po' mi scazzavo sempre: una volta che hai una posizione dominante perdi interesse.

    Con Bisanzio però arrivai a prendere tutto l'ex impero romano (UK esclusa) e il Medio Oriente fino al confine con l'India. Più l'Indonesia così a caso per via degli snodi commerciali.
     
  8. ^_AC_^

    ^_AC_^ Moderator Membro dello Staff

    Registrato:
    20 Dicembre 2006
    Messaggi:
    2.613
    Ratings:
    +1.070
    Complimenti @Carlos V, prima di tutto per aver portato a termine la partita e poi per averne condiviso l'esito con noi. :)
    É sempre bello vedere una partita giungere al termine. Dal risultato direi che alla fine hai imparato a giocare bene con l'ultima versione di EU4. Quali cambiamenti hai apprezzato di più e quali di meno rispetto alla versione base di 5 anni fa, se posso chiedere?
     
  9. Carlos V

    Carlos V

    Registrato:
    15 Dicembre 2010
    Messaggi:
    1.713
    Località:
    Puglia
    Ratings:
    +546
    Grazie @^_AC_^! :) Personalmente è stata una bella soddisfazione!

    Per quanto riguarda i cambiamenti avvenuti nel gioco nel corso di questi 5 anni, posso dire, in base alla mia (limitata) esperienza, che il gioco è notevolmente migliorato. Se nel 2013 poteva essere considerato un Europa Universalis 3.5 (cioè un gioco che ha preso tutto il meglio dal suo predecessore, più qualche piccola aggiunta), adesso è un vero capitolo a sé stante, fermo restando qualche riserva sul sistema dei DLC e soprattutto sul loro prezzo.

    PRO:
    - Ogni nazione è divertente da giocare. Se prima governare una nazione africana o dei nativi americani era noioso perché non accadeva mai nulla (una volta annessi i tuoi vicini tutto si riduceva ad aspettare l'arrivo degli Europei e farsi annettere), adesso ogni civiltà ha le sue meccaniche e ci sono molti elementi che arricchiscono l'esperienza di gioco.

    - Maggiore personalizzazione della propria nazione. Grazie alle idee e alle policies è possibile indirizzare veramente la nazione verso un percorso ben specifico, tenendo pur sempre conto delle idee nazionali e delle meccaniche esclusive della cultura o religione. E' possibile far diventare la Russia una potenza navale, piuttosto che terrestre, o trasformare il Regno di Napoli in una Repubblica Marinara. Prima tutto quello che potevi fare era costruire la maxi flotta e cercare di dominare i mari.

    CONTRO:
    - La Prussia è davvero potente, forse troppo. Una volta formata, è impossibile fermarla. Nella mia partita ha tenuto testa da sola a Francia e Russia, avendo come alleati solo deboli staterelli tedeschi. Anche io ho avuto modo di combattere contro di loro e riuscivo a vincere solo con una schiacciante superiorità numerica (in una battaglia c'erano 130k Ottomani contro 70k Prussiani).

    - Il sistema coloniale. Non ho ancora avuto modo di provarlo in prima persona, ma l'idea di colonizzare e poi creare dei vicereami non mi fa impazzire. Preferivo il vecchio sistema, in cui ogni provincia che colonizzavi era effettivamente "tua" e non inserita all'interno di una specie di stato vassallo.

    - Va bene, questa è solo una questione estetica. Le uniformi delle unità: sono sbilanciate nel corso della partita. Inizi con i picchieri e te li tieni fino al '500 inoltrato; poi passi ai moschettieri del '600; arrivi a raggiungere i moschettieri del '700, ma durano veramente poco perché già intorno alla metà del '700 compaiono i fucilieri napoleonici!
    L'ideale sarebbe:
    Picchieri (1444-1510)
    Archibugieri (1510-1610)
    Moschettieri del '600 tipo romanzo di Dumas (1610-1710)
    Moschettieri del '700 tipo Rivoluzione Americana (1710-1790)
    Fucilieri del periodo napoleonico (1790-1821)
     
    • Agree Agree x 1
    • Informative Informative x 1
  10. Aimbot Will Prevail

    Aimbot Will Prevail

    Registrato:
    13 Agosto 2018
    Messaggi:
    4
    Ratings:
    +1
    Si, è un difetto dei giochi paradox, non riescono ad usare decentemente un sistema di sbarchi che renda le potenze marittime al livello delle terrestri, è uguale in vic.
    Ed è un peccato, un'inghilterra troppo passiva tende a rovinare intere partite, soprattutto se ne hai bisogno come alleati....
     
    • Like Like x 1
  11. ITAK_Linus

    ITAK_Linus

    Registrato:
    10 Febbraio 2018
    Messaggi:
    2.489
    Ratings:
    +1.163
    I giochi paradox simulano male tutto ciò che non è economia

    L'economia di VIC ad esempio è assennata, ma poi a livello di combattimenti, nulla ha senso.


    In EU IV idem. Praticamente non c'è una logica dietro i combattimenti con i leader che hanno un impatto sproporzionato e i differenziali di tecnologia pure. Un livello di una tecnologia, anche la più putrida, cambia tutto. Oppure lascia tutto inalterato, il che fa ancora più ridere.

    Dunque uno ricorre al blobbone e via. Senza contare che al di là dei primi anni, dove conta solo ed esclusivamente la fortuna se giochi una nazione come Bisanzio, dopo, una volta stabilito un piccolo perimetro, inizi a mangiare ogni stato più piccolo finché non sei così grande che puoi dichiarare guerra a tutti gli altri e vincere.

    In VIC2 la cosa è un poco mitigata perché ti trovi in guerra col mondo, ma, anche lì, dipende molto dal caso. Hai magari che Francia e Prussia si scannano e tu come Granducato di Toscana ne approfitti per accaparrarti Roma e le terre del vecchiaccio con la tunica bianca.
    A quel punto la Francia che protegge, come storicamente, il Papa, ha i Prussiani, come storicamente, che assediano Parigi. Ciononostante ti dichiara guerra assieme a un milione di altre nazioni e lei nello specifico preferisce mandare il mega-blobbone addosso a te che difendersi dai prussiani.

    La cosa è ilare, ma sticazzi

    Alle volte invece tutti se ne fregano e magari ti trovi solo col Belgio (che apparentemente in VIC2 si sente di avere l'esercito della Russia e la flotta dell'Inghilterra da quanto è aggressivo) a darti addosso. Mentre tutti gli altri sono in pace.

    Abbastanza assurdo.




    La MOD Black Ice per HOI3 tuttavia è una gran cosa e simula molto bene il Fronte Orientale. Diciamo che io l'ho giocata con grandissimo gusto da tedesco venendo asfaltato dai russi (diff. GROFAZ) e sopratutto da francese.
    Da francese sono riuscito nel '45 inoltrato a sfondare il fronte in più punti e sono arrivato fino a Mosca dopo aver piallato i tedeschi e aver attaccato i russi nel '47 (in una specie di continuazione della guerra fra Alleati e URSS).

    Ha fatto molto ridere livellare Mosca con le copie delle V2 made in France

    Poi gli USA e tutti gli altri hanno terminato il lend-lease e l'economia è implosa in 5 mesi.
     

Condividi questa Pagina