1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies. Scopri di più.

Il ventre molle d'Europa - AAR WITW la campagna d'Italia 1943-45

Discussione in 'War in the East' iniziata da blizzard, 7 Febbraio 2018.

  1. blizzard

    blizzard Moderator Membro dello Staff

    Registrato:
    13 Ottobre 2011
    Messaggi:
    3.987
    Ratings:
    +1.441
    Appena iniziata una nuova partita a War in the West contro @cerbero a cui vanno I miei saluti e auguri ! :approved:

    Abbiamo scelto lo scenario battleground Italy 1943-45 , uno scenario che dura 95 turni e parte dallo sbarco degli Alleati in Sicilia fino alla fine della guerra.
    Praticamente copre l'intera campagna d'Italia!
    Cerbero tiene l'Asse io gli Alleati
    Siamo entrambi neofiti a questo gioco sarà una bella occasione per imparare :lol:

    ...Nel frattempo nei porti dell'Algeria e della Tunisia una poderosa armata si stava imbarcando su una flotta di dimensioni mai viste prima....
    French_tunisia_lst_us_tanks_1943.JPEG

    Stay tuned su radio Algeri :)
     
    • Like Like x 7
  2. aldila.deisogni

    aldila.deisogni

    Registrato:
    11 Ottobre 2006
    Messaggi:
    3.045
    Ratings:
    +295
    buona partita.
    Dove sbarcherai i tuoi uomini?
     
  3. blizzard

    blizzard Moderator Membro dello Staff

    Registrato:
    13 Ottobre 2011
    Messaggi:
    3.987
    Ratings:
    +1.441
    Grazie,
    in Sicilia, l'apertura è classica
     
  4. blizzard

    blizzard Moderator Membro dello Staff

    Registrato:
    13 Ottobre 2011
    Messaggi:
    3.987
    Ratings:
    +1.441
    10 luglio 1943 - lo sbarco

    husky sbarco.jpg

    Questo scenario inizia con gli Alleati già sbarcati in Sicilia, come nella storia :
    la 8th armata inglese del generale Montgomery tra Siracusa e Pachino
    la 7th armata USA del generale Patton tra Gela e Licata


    La prima cosa che si può fare è impostare gli ordini per le unità a disposizione dei vari HQ dell'aviazione:
    - Malta air command
    - Stategic air force
    - Tactical air force
    - Coastal air force

    Sotto vedete le varie direttive che ho impostato che si tradurranno in una serie di missioni gestite in automatico per le 109 squadriglie dei vari comandi basate in Tunisia, Algeria, Malta e Pantelleria
    witw cerbero t1 air directive.jpg

    sono 2 direttive di ricognizione, 2 si superiorità aerea sopra alle teste di ponte,
    2 di attacco al suolo (interdizione e attacco contro unità terresti )
    la direttiva di supporto alle truppe di terra viene eseguita nella successiva fase di movimento delle truppe terrestri solo in caso di attacchi.


    WITW cerbero T1 air exec.jpg


    Le missioni di interdizione e attacco al suolo subiscono perdite importanti, come ad esempio qui dove la nutrita flak di Catania butta giù 12 aerei in una volta sola

    witw cerbero T1 air interdict.jpg

    Nel complesso gli scontri aerei sortiscono un mezzo fiasco, 189 aerei persi contro soli 183 nemici nonostante la superiorità schiacciante, bisognerà rivedere qualcosa

    WITW cerbero T1 air losses.jpg


    si passa poi a muovere le unità di terra , a espandere e collegare le teste di ponte attaccando le deboli divisioni costiere italiane che vanno in rotta all'istante; l'unica unità distrutta alla fine del turno sarà però il povero 177° reggimento bersaglieri

    WITW cerbero T1 land.jpg

    nei porti provvisori creati dalle 6 Task Force si vedono le unità della seconda ondata in attesa di essere sbarcate
    Gli inglesi si attestano a sud di Catania, sotto il fiume Simeto, sull'altra sponda sono attestati gli aggueriti fallshirmjaeger e una brigata meccanizzata

    Gli americani occupano Agrigento e si spingono invece verso l'entroterra; e qui ci sono gli primi scontri importanti, la divisione corazzata Hermann Goering, la divisione meccanizzata Livorno e un kampfgruppe della 15th panzergranatieri occupano le alture e ripiegano solo dopo aver inflitto perdite sensibili agli Americani.

    WITW cerbero T1 battle 15th.jpg

    Qui sopra il dettaglio della battaglia tra la 2nd divisione corazzata USA e il kampfgruppe del 15th panzergranatieri,
    perdiamo 22 sherman contro 9 carri nemici; gli stug III e i Marder nascosti tra le alture hanno buon gioco a centrare i carri USA che avanzano allo scoperto dalla spiaggia.
    nel dettaglio sono visualizzati i centri che ogni squadra o AFV ha fatto


    sotto i 4 depositi logistici creati per lo sbarco associati ai porti artificiali:
    WITW cerbero T1 depot.jpg



    infine i punti vittoria; le perdite degli alleati contano doppio (e partono fittiziamente da 25.000 uomini) per motivi di bilanciamento;

    WITW cerbero T1 VP.jpg

    Tra le citta obiettivo quella principale di battleground Italy è... Vienna :cautious:
    it's a long way :D
     
    • Like Like x 2
    Ultima modifica: 14 Febbraio 2018
  5. aldila.deisogni

    aldila.deisogni

    Registrato:
    11 Ottobre 2006
    Messaggi:
    3.045
    Ratings:
    +295
    Vienna non mi sembra vicina .. ahahah
     
    • Agree Agree x 1
  6. blizzard

    blizzard Moderator Membro dello Staff

    Registrato:
    13 Ottobre 2011
    Messaggi:
    3.987
    Ratings:
    +1.441
    17 luglio 1943 - turno 2

    All'apertura del giorno, l'ottava armata inglese si trova una sorpresa, i tedeschi hanno abbandonato le posizioni sul fiume Simeto e si sono ritirate verso le pendici dell'Etna.
    L'intera Sicilia centrale appare sgombra dalle forze dell'Asse.
    In WITW diversamente da WITE, la fog of war non consente di capire la nazionalità delle unità nemiche e la loro tipologia, sono solo delle sagome grigie

    WITW cerbero T2 land.jpg


    Le direttive aeree per la settimana prevedono anche due nuove aree di pattugliamento navale a ridosso di Palermo e di Messina, per evitare che i due porti siano riforniti dal mare

    witw cerbero t2 air directive.jpg


    I risultati complessivi degli scontri aerei spostano leggermente la bilancia a favore degli alleati , 397 a 314 aerei distrutti. Ma siamo costretti a mettere a riposo diverse squadriglie di bombardieri strategici per il morale basso

    WITW cerbero T2 air losses.jpg


    Procedendo lungo il mar ionio la 5th div britannica transita per Catania festante di civili siciliani ed arriva a contatto con una divisione di paracadutisti, la 1° fallschirmjaeger, che le sbarra la strada verso Messina; il monte Etna è un esagono non transitabile; si attendono le altre unità per l'attacco congiunto.
    6 unità anglo canadesi , tra cui 2 brigate corazzate attaccano i parà tedeschi.
    una TF da combattimento appoggia dal mare l'attacco con i cannoni da 4,7 e da 6 pollici.


    witw cerbero t2 etna battle.jpg

    L'attacco viene respinto in un bagno di sangue, 2000 morti per gli anglo canadesi e 28 carri distrutti. I fallschirmjaeger sono un osso duro! Ecco una squadra in un attimo di tregua dopo gli scontri
    witw fallshirmjaeger.jpg

    anche sui cieli infuria una battaglia tra gli spitfire e i messerschmitt che vede 15-20 perdite per parte

    Qui sotto si può apprezzare l'apporto della squadra navale agli scontri, i cannoni di cacciatorpediniere e incrociatori hanno fatto più di 200 centri (ultime due righe) !!

    witw cerbero t2 etna battle2.jpg


    Dall'altra parte dell'isola gli Americani raggiungono il Tirreno spezzando in due il fronte nemico, mentre i Tabor Goums marocchini che combattono per il Corpo d'armata francese (blu) conquistano Sciacca respingendo una divisione costiera italiana; queste divisioni costiere sono divisioni solo nel nome in realtà, hanno un organico ridottissimo di poco più di 2000 uomini e sono privi di armi pesanti e veicoli per la mobilità.

    witw cerbero t2 end turn land.jpg


    Sotto il 79° gruppo cacciabombardieri su P-40N; ribasata dall'Africa all'aeroporto di Ponte Olivo in Sicilia e impiegata come caccia bombardieri in appoggio alle truppe (pur essendo addestrata come caccia); un esperimento da non ripetere, come si può vedere ha preso una batosta , ha perso una ventina di aerei e ne ha 30 danneggiati; giustamente il morale è sceso al 10%. Il responsabile di questo scempio meriterebbe la corte marziale!! :lol:

    witw cerbero t2 P40 a Ponte olivo.jpg


    Le città obiettivo, tutte in mano all'Asse hanno iniziato a macinare punti vittoria allungando il divario tra gli schieramenti.

    WITW cerbero T2 VP.jpg

    Stay tuned sulle frequenze di radio europa libera! Forse... ;)
     
    • Like Like x 1
  7. blizzard

    blizzard Moderator Membro dello Staff

    Registrato:
    13 Ottobre 2011
    Messaggi:
    3.987
    Ratings:
    +1.441
    24 luglio 1943 - la (lenta) conquista della Sicilia


    La campagna aerea prosegue all'insegna dell'aggressività da parte delle forze dell'Asse; nugoli di bf-109g e mc202 folgore cercano di contestare i cieli sopra a Messina mentre gli Ju-88 pattugliano le rotte di approccio alla terraferma nello ionio , nel mar di Sardegna e nel tirreno.
    Le perdite sono ingenti per entrambi gli schieramenti anche se questa volta sembra che siano gli Alleati a prevalere.

    WITW cerbero T3 air losses.jpg

    I caccia anglo americani si sono già saldamente insediati negli aeroporti catturati, ma i rifornimenti per renderli pienamente operativi scarseggiano ancora; la ferrovia è completamente inservibile, il porto di Catania è distrutto e quello di Siracusa in via di riparazione

    witw us spitfire.jpg
    Incredibilmente il migliore caccia USA del teatro è... lo Spifire IX che equipaggia diversi gruppi



    Le truppe di Patton evaporano una divisione costiera che presidiava Marsala e isolano due sacche nella parte orientale dell'isola: Trapani con due unità e Palermo con un numero imprecisato di unità

    witw cerbero t3 coastal battle.jpg

    A est il nemico occupa in forze una linea lunga tre esagoni in direttrice NO-SE che blocca l'accesso a Messina

    Il generale Leese del XXX corpo d'armata ha il compito di coordinare l'attacco lungo la costiera ionica; 65k uomini e 81 carri assaltano le posizioni tenute dai parà tedeschi, da reparti della 15° panzergranadier e dall'italica divisione Assietta.
    Una TF navale appoggia l'assalto, che però si risolve nell'ennesimo insuccesso; la maggiore esperienza delle truppe germaniche unite al terreno che favorisce la difesa anche questa volta hanno ragione della caparbietà dei britannici.
    A magra consolazione le perdite dell'asse sono superiori

    witw cerbero etna battle T3.jpg


    L'Ordine di battaglia (OOB) delle forze contrapposte; il teatro Mediterraneo è comandato dal generale Dwight D. Eisenhower futuro presidente degli USA:

    WITW cerbero T3 OOB.jpg


    I VP per l'Asse continuano a lievitare; bisognerebbe cercare di strappare almeno Messina alla svelta!

    WITW cerbero T3 VP.jpg
     
    • Like Like x 2
  8. blizzard

    blizzard Moderator Membro dello Staff

    Registrato:
    13 Ottobre 2011
    Messaggi:
    3.987
    Ratings:
    +1.441
    31 luglio 1943 - Conquistata Palermo, la folla in festa accoglie le forze alleate - La caduta di Mussolini

    Settimana ricca di emozioni ma andiamo con ordine, le danze si aprono con un ardito colpo di mano della seconda Luftflotte: 50 junkers Ju-88 attraversano il canale di Sardegna e bombardano l'aeroporto di Biserta ; i danni non sono granché, 3 aerei distrutti al suolo, un paio di cannoni e alcune squadre. quello che è chiaro è che però le retrovie non sono ancora sicure ed è comunque necessario un presidio aereo di caccia


    WITW cerbero T4 biserta.jpg


    Nel frattempo la battaglia prosegue feroce sui cieli della Sicilia orientale, fanno la loro comparsa i nuovissimi Macchi 205 Veltro che si distinguono in uno scontro contro forze ben superiori in numero, abbattono 5 caccia perdendone solo 3 come si evince dal dettaglio sotto riportato

    WITW cerbero T4 air battle veltro.jpg


    Le forze dell'Asse sono trincerate sulla poderosa linea difensiva a 30 miglia da Messina che corre dal Tirreno allo Ionio, appoggiandosi sui monti Nebrodi; il punto più debole sembra quello più a nord ove vi sono due divisioni italiane e una sola unità tedesca.
    Le TF di supporto navale escono dai porti siciliani per dare appoggio all'attacco. ma non basta...
    L'8th di Monty e il II corpo USA non riescono per un pelo (1.9 a 1) a sfondare; i granatieri corazzati e i fanti dell'Aosta e della Livorno respingono l'assalto


    witw cerbero messina battle T4.jpg

    Alcune divisioni danno il cambio in prima linea a quelle più stanche e si rinnova l'assalto, questa volta la linea cede di schianto e gli italo tedeschi perdono 20 carri nella ritirata, tra cui diversi tigre della 4/215° compagnia carri pesanti

    witw cerbero messina battle bis T4.jpg

    La posizione tedesca in Sicilia orientale appare ora precaria, i rifornimenti sono scarsi e l'ultimo aeroporto in mano all'Asse, presso Barcellona Pozzo di Gotto è minacciato da vicino.

    A occidente cade la sacca di Trapani e anche a Palermo cedono di schianto due reggimenti costieri italiani, non c'è praticamente storia, nessuna perdita per gli Alleati, gli Italiani si arrendono in massa ma qualcuno riesce a fuggire su imbarcazioni di fortuna.

    witw tigre distrutto.jpg


    E' ormai chiaro che la guerra è perduta e nessuno si fa più illusioni, le parole del Duce sul fermare il nemico sul bagnasciuga erano vaneggiamenti scritti sul libro dei sogni.
    La folla in festa accoglie gli Alleati che entrano a Palermo tra cumuli di macerie, ma almeno per i palermitani la guerra è finita.


    witw cerbero palermo battle T4.jpg

    A Roma questi eventi non passano inosservati, per il giorno successivo è convocato un gran consiglio del fascismo che in realtà è una trappola. Anche i Savoia si preparano a fare il salto della quaglia. I doppi e tripli giochi non si contano.
    Mussolini è sfiduciato e costretto alle dimissioni, poi sparisce e nessuno sa dove sia finito.
    Il nuovo capo del governo Badoglio proclama che la guerra continua a fianco dei tedeschi. ma non sono in molti a crederci...


    witw cerbero sardinia recon T4.jpg


    Intanto gli Alleati iniziano le ricognizioni strategiche sulla Sardegna e sull'Italia del sud per valutare i punti migliori per i prossimi sbarchi. Pensare di risalire la montuosa Calabria a forza di spallate è pura follia.
     
    • Like Like x 2
  9. bacca

    bacca

    Registrato:
    19 Ottobre 2009
    Messaggi:
    8.607
    Località:
    Veneto Indipendente
    Ratings:
    +1.124
    Sardegna -> toscana :cool:
     
  10. GeorgePatton

    GeorgePatton

    Registrato:
    26 Marzo 2006
    Messaggi:
    3.571
    Località:
    Svizzera
    Ratings:
    +372
    Che modalità aerea avete scelto?
     
  11. blizzard

    blizzard Moderator Membro dello Staff

    Registrato:
    13 Ottobre 2011
    Messaggi:
    3.987
    Ratings:
    +1.441
    I fattori da considerare, aldilà di quelli strategici, sono :
    - Copertura aerea degli sbarchi
    - presenza di porti da conquistare
    - presenza di aeroporti da conquistare
    La Toscana è problematica da tutti e 3 i punti di vista. Una discreta copertura aerea si potrebbe comunque ottenere dalla Corsica.

    Cosa intendi? tra quali possibili?
     
  12. bacca

    bacca

    Registrato:
    19 Ottobre 2009
    Messaggi:
    8.607
    Località:
    Veneto Indipendente
    Ratings:
    +1.124
    Storicamente fu proprio la copertura aerea a far "lasciar perdere" la sardegna, ma presa , saltando poi a rana sulla corsica diventa davvero un trampolino interessante
     
    Ultima modifica: 15 Febbraio 2018
  13. GyJeX

    GyJeX

    Registrato:
    6 Dicembre 2005
    Messaggi:
    27.707
    Località:
    santu sezzidu in dommo
    Ratings:
    +7.689
    A leggere il Brimstone plan e il corollario di analisi e suggerimenti, semplicemente non c'erano ne porti, ne aeroporti, ne strade sufficienti per alimentare l'invasione della Corsica, prima, e della Toscana poi.
     
    • Informative Informative x 2
  14. bacca

    bacca

    Registrato:
    19 Ottobre 2009
    Messaggi:
    8.607
    Località:
    Veneto Indipendente
    Ratings:
    +1.124
    Vuoi dirmi che gli alleati non sapevano come creare un porto dal nulla ?
    E un anno dopo fanno lo sbarco di normandia?
     
  15. blizzard

    blizzard Moderator Membro dello Staff

    Registrato:
    13 Ottobre 2011
    Messaggi:
    3.987
    Ratings:
    +1.441
    Nel gioco quando la TF sbarca la testa di ponte vengono creati un AF temporaneo e un porto temporaneo di livello 2.
    Interessante ad esempio questo link dove parla dell'AF temporaneo di Licata :
    https://en.m.wikipedia.org/wiki/Licata_Airfield

    Questi porti temporanei restano fintantoché la TF sta a ridosso della costa e bastano per le fasi iniziali dello sbarco.
    Per alimentare un'armata e dilagare all'interno non bastano , serve un porto vero.
    In Toscana l'unico porto vero è Livorno (livello 4) , poi c'è Piombino che è di livello 1 quindi addirittura più piccolo dei porti temporanei ...
    Sicuramente Livorno sarà presidiata e difficile da conquistare.
    In Corsica ci sono solo un paio di piccoli AF poco per dare copertura aerea seria.
     
    • Agree Agree x 1
    • Informative Informative x 1
  16. maie

    maie

    Registrato:
    18 Luglio 2007
    Messaggi:
    4.500
    Ratings:
    +618
    Da quello che ricordo, negli AAR di solito le aree di sbarco sono: 1) quella storica 2) Taranto/Bari 3) Roma/Civitavecchia.

    Ognuna con i suoi pro e contro.

    Personalmente prediligo la Puglia, ma solitamente preparo lo sbarco fin dal turno 2/3 così da non dare tempo all’Asse di trincerarsi.

    Ciao
     
    • Like Like x 1
  17. GyJeX

    GyJeX

    Registrato:
    6 Dicembre 2005
    Messaggi:
    27.707
    Località:
    santu sezzidu in dommo
    Ratings:
    +7.689
    Stai davvero paragonando la Sardegna alla Normandia ? o_O

    il 28 marzo '43, nell'ultima stesura del piano Brimstone si pone estrema attenzione proprio alla questione porti, il più grande, quello di Cagliari, poteva gestire massimo 3000 tonnellate al giorno da navi con un pescaggio di 7 metri. Questo prima dei bombardamenti su Cagliari... E l'80% di porti sardi è tra Cagliari e Sant'Antioco, questo per via delle miniere del Sulcis. La conseguenza è che si tratta di porti creati per accogliere e imbarcare minerali, non per ricevere e distribuire merci. Quindi strade pessime e ferrovie a scartamento ridotto. Nel nord Sardegna è un incubo, gli unici porti decenti sono Olbia (terranova, 5m pescaggio) e porto Torres (6m pescaggio), che insieme non arrivavano a 1200 tonnellate/giorno.

    L'unica ferrovia decente, Cagliari-Sassari passava attraverso il muro dell'altopiano di Campeda, un collo di bottiglia che obbliga i treni ad affrontare la lunga salita uno per volta. Il resto della rete ferroviaria nell'interno è a scartamento ridotto, per dare un idea, la ferrovia Arbatax-mandas (160km) si percorreva da capolinea a capolinea in 13 ore con i treni carboniferi che viaggiavano di notte.

    L'unica strada asfaltata Cagliari-Sassari aveva due corsie e aveva lo stesso problema della ferrovia, il muro di Campeda.

    Aeroporti ? solo due appena decenti: Elmas e Villacidro, il restono piste più o meno d'emergenza. Il grande aeroporto di ottana, con cinque piste e opere per servizi non è mai stato finito, oltre a tre piste livellate e una quasi asfaltata, c'era solo una baracca e una manciata di coperture in cemento per le munizioni. I tedeschi si sono accorti troppo tardi che lì ci sono 45°-47° da fine giugno :lol:

    Un incubo logistico, tant'è che gli americani contavano di sbarcare due divisioni, da portare a cinque solo dopo un mese e mezzo e solo con Cagliari in mano loro.
     
    • Like Like x 1
    • Informative Informative x 1
  18. blizzard

    blizzard Moderator Membro dello Staff

    Registrato:
    13 Ottobre 2011
    Messaggi:
    3.987
    Ratings:
    +1.441
    Nel gioco la situazione sembra un po' più rosea che nella realtà:

    witw sardinia.jpg
    • 5 aeroporti medi (Cagliari, Decimomannu, Villacidro, sa Zappara e Alghero)
    • 6 aeroporti piccoli
    • 3 porti di livello 2 (Olbia, Tortoli e Oristano)
    • 1 porto di livello 3 (Cagliari)
    anche la ferrovia non tiene conto di scartamenti e pendenze, Campeda per il gioco è come fosse in mezzo alla pianura padana!

    Se la invadiamo ci fai da guida? :D
     
    • Like Like x 1
  19. blizzard

    blizzard Moderator Membro dello Staff

    Registrato:
    13 Ottobre 2011
    Messaggi:
    3.987
    Ratings:
    +1.441
    7 agosto 1943 - T5 resiste solo Messina, le forze dell'Asse si ritirano lungo la dorsale calabra

    Piove sul Tirreno e sulla Sicilia, operazioni rallentate

    Direttive aeree per la quinta settimana, ricognizioni in Puglia e Basilicata, interdizione lungo la via della ritirata in Calabria

    witw T5 cerbero air directive.jpg


    I risultati dei combattimenti aerei per le missioni volate dall'Asse

    witw T5 cerbero axis air losses.jpg


    Per rallentare l'avanzata degli Alleati il comando nemico sacrifica due unità costiere italiane che vanno in rotta in Calabria (gialle)
    Gli Inglesi arrivano finalmente a ridosso di Messina, che appare difesa da altre due unità italiane non identificate e una di paracadutisti tedeschi

    witw T5 land.jpg


    I punti vittoria a favore dell'Asse sono ormai in rapporto 8.1:1 , ma da adesso comincia la rimonta! :lol:

    witw T5 cerbero VP.jpg



    witw patton.jpg

    Patton sta arrivando a liberare Messina ;)
     
    • Like Like x 2
  20. blizzard

    blizzard Moderator Membro dello Staff

    Registrato:
    13 Ottobre 2011
    Messaggi:
    3.987
    Ratings:
    +1.441
    14 agosto 1943 - Cade Messina, bombardamenti strategici nel sud Italia



    Metà agosto 1943, inizia la campagna aerea per ammorbidire le difese nemiche prima degli sbarchi sul continente, una massiccia pianificazione coinvolge tutte le unità aeree alleate: principali obiettivi i nodi ferroviari e gli aeroporti del sud Italia.


    witw T6 cerbero air directive.jpg

    Molti aeroporti pugliesi sono colpiti; in Puglia ci sono gli aeroporti più grossi e numerosi di tutto il sud Italia a causa del territorio pianeggiante che ne ha favorito la costruzione.

    Qui sotto un dettaglio dello svolgimento della fase aerea in cui l'AF di Gioia del Colle viene colpito da 48 B-26 marauder, con la distruzione al suolo di 2 Caproni Ca.314A
    Come si può notare il comandante della Strategic Air Force è il mitico J. Doolittle del raid su Tokyo, l'amico ha fatto carriera :D

    witw T6 cerbero AF bomb.jpg


    Al termine della fase aerea gli Alleati avranno eseguito ben 14.287 sortite! Con la perdita di 136 aerei contro 189 aerei per l'Asse
    Qui sotto il totale parziale al termine della fase dell'asse

    witw T6 air losses.jpg



    A terra l'ottava armata britannica conquista finalmente Messina. da questo momento per le regole del gioco l'Italia si potrebbe arrendere in qualsiasi istante.
    Aldilà dello stretto, Reggio Calabria appare difesa da due unità tedesche di parà più quel che rimane del reggimento costiero Palermo N

    witw T6 cerbero land.jpg

    La sanguinosa battaglia di Messina, come tutti i combattimenti finora svolti anche a Messina l'Asse non regala nulla.
    Le perdite delle divisioni Assietta e Aosta sono molto consistenti

    witw t6 cerbero messina battle.jpg

    A Messina l'Asse subisce la perdita di ben 18 battaglioni antiaerei fissi che non è stato possibile evacuare.
    I'impressionante spiegamento di flak sullo stretto di Messina ha consentito l'evacuazione pressoché completa e indisturbata delle unità italo tedesche dalla Sicilia.
    L'Asse ha compiuto un'ottima campagna dilatoria riuscendo a rallentare l'avanzata alleata più o meno nei tempi storici

    witw T6 cerbero messina unit losses.jpg


    Una postazione di flak germanica sullo stretto di Messina
    witw flak messina.jpg

    La ricognizione della strategic air force permette di scoprire buona parte delle difese nemiche, molte forze sono schierate a difesa delle spiagge pugliesi e lucane affacciate al mar ionio.
    Questa è la zona più favorevole e più scontata per uno sbarco e il nemico lo sa benissimo :cautious:

    WITW T6 CERBERO SUD ITALIA.jpg

    La ricognizione strategica permette di valutare anche i danni subiti dalle stazioni feroviarie , treni e materiale rotabile al termine della settimana di incursioni.
    le rotaie rosse indicano un bersaglio completamente distrutto (esempio Foggia), le rotaie gialle parzialmente (es. Caserta)

    witw T6 cerbero strat bomb.jpg


    Le perdite di veicoli stanno raggiungendo livelli impressionanti, 5516 dall'inizio dello sbarco, 1493 solo questo turno, non so se sono io che sbaglio qualcosa (probabile) o è invitabile. Le ferrovie in Sicilia non sono ancora tutte riparate e gran parte dei rifornimenti avviene tramite automezzi a partire dai porti e dai railhead.

    witw T6 cerbero truck losses.jpg



    Una chicca che fa apprezzare il dettaglio del gioco, l'elenco degli assi dell'aviazione alleata, curiosamente tra i primi 5 ben 3 sono sudafricani! :eek:
    il migliore si chiama I. Pringle vola su Spitfire IX ed ha 11 vittorie. South Africa rules :lol:

    WITW t6  cerbero ACES.jpg


     

Condividi questa Pagina