1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies. Scopri di più.

[il mondo]

Discussione in 'Una storia tutta da raccontare' iniziata da Filippo I di S.G., 9 Febbraio 2012.

  1. Carlos V

    Carlos V

    Registrato:
    15 Dicembre 2010
    Messaggi:
    1.713
    Località:
    Puglia
    Ratings:
    +546
    Grazie al fattore commerciale la presenza di un deserto sarebbe davvero giustificata, così come il suo popolamento da parte dei coloni e le vie carovaniere. Le nazioni che si trovano oltre questa immensa zona arida producono beni che sono molto richiesti nell'Impero (ovviamente penso solo per i ceti elevati) e quindi è plausibile che il governo voglia controllare da vicino quelle tratte commerciali con la fondazione di colonie; il controllo dei passi montuosi, come nel caso della città di Tabi, fa il resto, garantendo anche una presenza militare (contro predoni e/o eserciti nemici).
    Si diceva di una foresta pluviale situata oltre il deserto, quindi siamo in una fascia climatica decisamente tropicale. Oltre il deserto dovrebbero esserci fiumi, foreste di mangrovie, giungle, spiaggie bianchissime ed ettari coperti da palme. Le nazioni oltre il deserto potrebbero fornire all'Impero un sacco di merci esotiche: legni pregiati, pelli di animali, avorio, tessuti, oggetti d'artigianato locale, pietre preziose, spezie...
    D'altra parte l'Impero potrebbe fornire a quelle popolazioni merci che non possono produrre per via del clima torrido, come: vino, olio, formaggi, oggetti d'artigianato locale, metalli e magari anche forniture militari come l'esportazione di polvere da sparo e/o armi da fuoco.
     
  2. Filippo I di S.G.

    Filippo I di S.G.

    Registrato:
    30 Marzo 2007
    Messaggi:
    2.573
    Località:
    Santa Giustina Bellunese
    Ratings:
    +0
    La mia idea era di avere un clima tropicale nell'Aqaran, con giungle, paludi e forti precipitazioni. Ho visto con piacere che il sistema "a scacchiera è stato approvato da qualcuno :p è più che altro uno schema mentale, potrebbero esserci province imperiali gradi 2 quadrati e province più piccole che ne occupano mezzo... e l'impero potrebbe non essere così squadrato, ma più o meno le proporzioni dovrebbero essere queste...
     
  3. SkySpace

    SkySpace

    Registrato:
    26 Agosto 2009
    Messaggi:
    3.866
    Ratings:
    +196
    ma dov'è il fronte?è segnato sulla mappa?
     
  4. zethani

    zethani

    Registrato:
    16 Dicembre 2008
    Messaggi:
    670
    Località:
    Pantani dell'Inferno
    Ratings:
    +52
    Il fronte dovrebbe trovarsi nella provincia in alto a sinistra confinante con il deserto e lo Xelenan :)
     
  5. SkySpace

    SkySpace

    Registrato:
    26 Agosto 2009
    Messaggi:
    3.866
    Ratings:
    +196
  6. Filippo I di S.G.

    Filippo I di S.G.

    Registrato:
    30 Marzo 2007
    Messaggi:
    2.573
    Località:
    Santa Giustina Bellunese
    Ratings:
    +0
    Il fronte attualmente non si sa bene dove sia, comunque la ribellione ha avuto origine nella parte centro-settentrionale dell'impero...
     
  7. SkySpace

    SkySpace

    Registrato:
    26 Agosto 2009
    Messaggi:
    3.866
    Ratings:
    +196
    quindi all'opposto dove si svolge per ora la storia! ok ^_^
     
  8. zethani

    zethani

    Registrato:
    16 Dicembre 2008
    Messaggi:
    670
    Località:
    Pantani dell'Inferno
    Ratings:
    +52
    Non abbiamo per nulla affrontato un discorso che può essere interessante per caratterizzare al meglio il mondo dove ci troviamo e probabilmente anche la religione Imperiale.

    Sto parlando del sistema solare di cui "il mondo" fa parte. C'è un sole? O è un sistema binario?
    Magari il mondo di cui stiamo parlando è un satellite che ruota intorno a un gigante gassoso. Pensate gli sconvolgimenti che potrebbe portare all'interno dell'Impero, la cui religione vede il Sole come entità fondamentale, una congiunzione del gigante di cui sopra con l'astro/astri che fa calare la notte per un mese. :p :p :p
     
  9. Carlos V

    Carlos V

    Registrato:
    15 Dicembre 2010
    Messaggi:
    1.713
    Località:
    Puglia
    Ratings:
    +546
    Provincia imperiale dell'Aqaran
    Abbracciando l'idea di Filippo di darle un clima tropicale, ecco la mia proposta:

    In questa zona sfociano il grande fiume e di suoi affluenti, completando il percorso iniziato sulle pendici delle montagne dello Xelenan. L'accumulo di detriti, trasportati dalla corrente, in prossimità delle coste ha ostruito in parte il delta del fiume, provocando un ristagno di acqua che ha dato vita ad una palude malsana. La zona palustre è apparentemente disabitata a causa dell'alta incidenza di malattie e per la presenza di alligatori, che costituiscono un pericolo per le piccole imbarcazioni nel tratto terminale del fiume.
    Il resto della provincia è coperto per il 75% da una fitta giungla e possiede una grande varietà di flora e fauna, come difficilmente se ne trovano nei confini dell'Impero. L'Aqaran è un territorio di recente acquisizione, la sua conquista è avvenuta persino dopo quella dello Xelenan, malgrado non ci fosse la presenza di popolazioni ostili: ciò che ha spinto il governo ad indirizzare i suoi sforzi qui è la possibilità di reperire e vendere del legname tropicale, utilizzato per la produzione di mobili di lusso, e delle particolari erbe medicinali molto ricercate dagli alchimisti.
    Il fiume è molto pescoso, di contro ad un territorio che non lascia spazio alle coltivazioni: le attività ittiche procurano trote (che i coloni del posto stanno comiciando anche ad allevare) e gamberi di fiume.
     
  10. zethani

    zethani

    Registrato:
    16 Dicembre 2008
    Messaggi:
    670
    Località:
    Pantani dell'Inferno
    Ratings:
    +52
    Mi piace...anche se per contrasto con il poco popoloso Xelenan preferirei un Aqaran più "civilizzato" e abitato :)
     
  11. Filippo I di S.G.

    Filippo I di S.G.

    Registrato:
    30 Marzo 2007
    Messaggi:
    2.573
    Località:
    Santa Giustina Bellunese
    Ratings:
    +0
    Ne abbiamo di spazio più a occidente per grandi regioni civilizzate e densamente popolate...
     
  12. Carlos V

    Carlos V

    Registrato:
    15 Dicembre 2010
    Messaggi:
    1.713
    Località:
    Puglia
    Ratings:
    +546
    Filippo, ho apportato qualche modifica alla mappa, aggiungendo la prateria arida tra le montagne ed il deserto, la giungla dell'Aqaran e la palude sul delta del fiume, più altre indicazioni sui commerci e le popolazioni. C'è anche la città di Ilesha immaginata da zethani e un altro centro per il controllo dei ponti sul grande fiume. Ho inserito un nome per il golfo vicino al delta del fiume (il resto del mare non ha ancora un nome) ed una denominazione per il deserto, che è un po' un gioco di parole come hai fatto tu con l'Aqaran. Cosa ne pensi?
    mappa5_modificata.jpg
     
  13. zethani

    zethani

    Registrato:
    16 Dicembre 2008
    Messaggi:
    670
    Località:
    Pantani dell'Inferno
    Ratings:
    +52
    Davvero bella, Carlos! :)
    L'unica cosa è che per come stiamo pensando l'Aquaran, un centro abbastanza importante come quello immaginato da me non ha più molto senso...a meno che l'Aquaran occidentale, in contrasto con il resto della provincia, non sia maggiormente popolato a da più tempo annesso all'Impero.

    [​IMG]

    Un'ipotetica (e suggestiva) visuale dalle dune dell'Hilhara. Sullo sfondo si può vedere il suggerito gigante gassoso intorno cui orbiterebbe il mondo dell'Impero. Per la verità, pensavo a un pianeta senza anelli (tipo Urano) ma l'immagine era troppo bella per non postarla :)
     
  14. zethani

    zethani

    Registrato:
    16 Dicembre 2008
    Messaggi:
    670
    Località:
    Pantani dell'Inferno
    Ratings:
    +52
    Ho notato una cosa. Alla mappa manca una scala, non abbiamo alcuna idea delle distanze che separano le località.
    Immaginando il fiume (da me infelicemente battezzato Waingunga xD ) l'avevo considerato abbastanza "lungo" da raccogliere l'acqua per diventare un fiume largo come il Po.

    La pianura alluvionale del fiume (dalle miniere di Towotomo fino al delta) sarebbe lunga all'incirca un 600 km...vi pare possa andare bene come dimensione o è troppo grande o troppo piccola?
     
  15. Vladislav

    Vladislav

    Registrato:
    18 Maggio 2009
    Messaggi:
    279
    Ratings:
    +11
    Partiamo dalla base che un cavallo può percorrere in un giorno 60-70km. Non dobbiamo essere troppo puntigliosi, rendiamola semplice e facciamo 100km al giorno, se il territorio è buono e non ci sono imprevisti.

    Per questo forse con la scala che proponi tu, andare da un capo all'altro dell'impero (cosa che magari nella storia succederà) potrebbe richiedere mesi. Se poi la cosa ha senso o meno non lo so
     
  16. zethani

    zethani

    Registrato:
    16 Dicembre 2008
    Messaggi:
    670
    Località:
    Pantani dell'Inferno
    Ratings:
    +52
    Quindi dici che sarebbe meglio una scala più piccola?
     
  17. metalupo

    metalupo

    Registrato:
    20 Ottobre 2006
    Messaggi:
    2.768
    Ratings:
    +152
    Direi di no, sarà all'incirca la ditanza tra Torino e Roma o Napoli.
    Se la vedi nel contesto dell'Impero Romano non era poi molta strada.
     
  18. Vladislav

    Vladislav

    Registrato:
    18 Maggio 2009
    Messaggi:
    279
    Ratings:
    +11
    Dipende molto da come si vuole sviluppare la storia.
    Ovvio che se si prende quella scala poi un viaggio tra lo Xelenan e la capitale dell'impero richiederà... chessò, qualche settimana, con i preparativi del caso. Non è che il nostro eroe può partire a cavallo, bello scarico, e dopo due giorni essere arrivato
     
  19. metalupo

    metalupo

    Registrato:
    20 Ottobre 2006
    Messaggi:
    2.768
    Ratings:
    +152
    Da quel che si è detto fino ad ora l'Impero non sembra piccolo.
    Comunque sentiamo che ne pensa l'autore.
     
  20. TFT

    TFT

    Registrato:
    23 Agosto 2008
    Messaggi:
    3.378
    Località:
    lombardia
    Ratings:
    +391
    Posso proporre un centro abitato nascosto nelle montagne ed uno nella palude? Magari abitati se non da una razza diversa da gente non integrata nell'Impero e con caratteritiche proprie
     

Condividi questa Pagina