1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies. Scopri di più.

i difetti di TOAW rimasti nel passaggio dal terzo al quarto capitolo

Discussione in 'The Operational Art of War' iniziata da qwetry, 16 Dicembre 2017.

  1. qwetry

    qwetry

    Registrato:
    29 Giugno 2006
    Messaggi:
    6.692
    Località:
    Sud
    Ratings:
    +956
    tre difetti storici di TOAW di cui ho letto spesso:

    1. rimpiazzi non differenziati per nazioni
    2. TOE fissi
    3. OOB fissi


    mi sembrava assurdo che con l'uscita del quarto capitolo avessero preferito dedicarsi alla poco importante parte navale tralasciando del tutto quelle tre mancanze del sistema, ma ora mi pare di capire che esista da prima la soluzione a esse:

    1.
    sta al disegnatore degli scenari utilizzare dei database che prevedano la completa differenziazione tra le nazioni della stessa fazione, un esempio dello scenario di Anzio su scala 2 km tra americani e inglesi, è tenuta in considerazione la differenza come volume di fuoco tra il bolt action lee enfield e il semiautomatico M1 garand:

    upload_2017-12-16_14-48-1.png


    upload_2017-12-16_14-48-52.png

    upload_2017-12-16_14-49-25.png


    Quindi la schermata dei rimpiazzi è unica per gli Alleati, ma le diverse nazioni sono totalmente differenziate sia come qualità degli armamenti che come afflusso di rimpiazzi.

    2.
    la soluzione è assegnare al TOE iniziale dell'unità anche gli equipaggiamenti non ancora in produzione, un esempio:

    upload_2017-12-16_15-54-47.png


    questa unità come carri leggeri ha gli Mk-VI, che a partire dal turno 59 di fatto cominceranno a essere sostituiti dagli M3 Stuart, mentre dal 127esimo turno arriveranno in organico anche gli M3 Grant


    upload_2017-12-16_15-57-6.png


    in caso di grandi modifiche al TOE il disegnatore può prevedere il ritiro e il ritorno come rimpiazzo della stessa unità con il TOE aggiornato.


    3.
    se ho capito bene: in termini di gioco come vincoli agisce solamente la gerarchia unità base --> formazioni, nell'OOB le unità sono indistintamente elencate in base alle formazioni. (EDIT nota 1 in fondo)
    quindi data la flessibilità del sistema si può prevedere l'evoluzione degli OOB tramite house rule (es. spostare il 30esimo corpo d'armata dall'heeresgruppe sud al mitte in data xx/yy/zzzz -- non esagerare con la libertà di poter spostare formazioni a proprio piacimento da leningrado a stalingrado).
    rimane solo il problema estetico che l'heeresgruppe nord rimarrà con tale denominazione dal 1941 al 1945 (i disegnatori degli scenari risolvono questi difetti estetici ritirando in determinate date l'unità HQ col vecchio nome e facendo arrivare come rinforzo in sostituzione un nuovo HQ col nome aggiornato alla situazione?)




    quindi dato che le soluzioni a quei difetti storici pur se molto grezze esistono, e sta ai disegnatori degli scenari applicarle, gli sviluppatori per il quarto capitolo hanno preferito dedicare gli sforzi ad aggiungere nuove funzionalità? (es. sistema navale, situazione di rifornimento overextended)


    EDIT nota 1
    in realtà il sistema è un po' più elaborato
    upload_2017-12-17_11-9-46.png
     
    • Like Like x 1
    Ultima modifica: 17 Dicembre 2017
  2. Silvan

    Silvan

    Registrato:
    13 Gennaio 2011
    Messaggi:
    853
    Località:
    Trento
    Ratings:
    +35
    Solo questi tre?
    Logistica e rifornimenti sono difetti a parer mio, ancora più gravi.
     
    • Agree Agree x 2
  3. blubasso

    blubasso

    Registrato:
    28 Marzo 2009
    Messaggi:
    3.020
    Località:
    Vienna Austria
    Ratings:
    +573
    Una domanda: visto che moltissimi scenari sono fatti da utenti, non è che è colpa loro che non fanno le cose per bene?
    O è proprio un problema a livello di scrittura e organizzazione a monte?
     
  4. qwetry

    qwetry

    Registrato:
    29 Giugno 2006
    Messaggi:
    6.692
    Località:
    Sud
    Ratings:
    +956
    concordo, ma questo passa il convento... WITW e WITE hanno un sistema logistico sufficientemente evoluto, ma hanno anche una scala troppo grande per l'operazionale puro.

    in particolari scenari dei disegnatori di scenari hanno provato a mettere delle pezze, ad esempio in alcuni scenari della campagna d'africa in determinate date arrivano delle unità che il giocatore deve sciogliere, e in tal modo forniscono alle altre unità i propri costituenti come rimpiazzi, in questo modo si simula l'arrivo periodico dei convogli; ma per quanto possano essere bravi i disegnatori, in determinate situazioni (un caso limite è ad esempio una grande sacca come stalingrado) emergono i limiti del semplicistico sistema logistico di toaw.
     
    Ultima modifica: 19 Dicembre 2017

Condividi questa Pagina