1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies. Scopri di più.

Guida alla ricerca tecnologica

Discussione in 'Mod, guide e materiale aggiuntivo' iniziata da Carlos V, 2 Agosto 2013.

  1. Carlos V

    Carlos V

    Registrato:
    15 Dicembre 2010
    Messaggi:
    1.713
    Località:
    Puglia
    Ratings:
    +546
    Cari utenti di NWI, leggendo tra le pagine del forum ho notato molti utenti che non avevano compreso realmente come avvenisse la ricerca tecnologica in Crusader Kings 2. Così mi sono prodigato per creare questa guida che, spero, dissiperà i vostri dubbi e vi aiuterà a guidare il vostro regno ancora meglio che nel passato. ;)

    [​IMG]
    Jean Miélot, segretario dei duchi di Borgogna, notevole traduttore e copista, viene presentato come il copista-studioso ideale nel suo studio colmo di manoscritti e strumenti di lavoro.


    Introduzione :leggo:
    La ricerca tecnologica in CK2 si divide in 3 grossi rami: militare, economico e culturale. Ciascun ramo è diviso in varie categorie. Più avanzeremo in una categoria, maggiori vantaggi avremmo da quel settore come nuovi edifici o un maggiore rispetto dai vassalli.
    Non solo ogni ramo, ma anche ogni categoria si sviluppa in modo indipendente, per cui se saremo particolarmente avanzati nel campo della fanteria pesante non è detto che lo saremo anche in quello della fanteria leggera.

    Come avviene la ricerca :pompous:
    In CK2 la ricerca tecnologica non si sviluppa a livello nazionale, come gli altri titoli Paradox, ma a livello provinciale: questo significa che all'interno di uno stesso regno ci saranno provincie più progredite ed altre più arretrate. Ciascuna provincia può progredire nei tre rami citati prima: militare, economico e culturale.
    Come aumentare quindi questi valori? Va detto innanzitutto che le idee e le nuove scoperte si diffondono a macchia d'olio dalle province più avanzate a quelle più retrograde, quindi ci sarà una sorta di evoluzione costante che potrà abbracciare anche altri regni. Questo vuol dire che se sarete avanzati, grazie alla diffusione delle scoperte, presto potrebbero diventarlo anche i vostri vicini, amici o nemici che siano. Il meccanismo vale anche per le province isolate dal mare.

    Oltre a ciò, sono i consiglieri di corte che contribuiscono al progresso tecnologico del vostro regno. Il Maresciallo si occupa degli aspetti militari, l'Amministratore di quelli economici e il Cappellano di quelli culturali. Ogni consigliere posto su una provincia aumenterà il livello tecnologico di quella provincia e quella soltanto. Più è abile un consigliere, maggiori saranno le possibilità di progredire in quel ramo.

    Un altro metodo meno ortodosso per avanzare tecnologicamente è quello di inviare il Capospia a studiare le tecnologie di altri regni. Agli inizi del gioco, nell'XI secolo, le regioni più avanzate sono il Vicino e il Medio Oriente, per cui potrebbe essere una buona idea copiare le tecnologie da loro. Se, ad esempio, Damasco è più avanzata di noi nel campo del Legalismo, possiamo cercare di copiare le loro idee per raggiungere il loro stesso livello e così per ciascuna categoria.
    Nelle fasi finali del gioco sarà invece l'Europa Occidentale l'area tecnologicamente più avanzata, in particolare la zona delle Fiandre e dell'Italia.

    Come intervenire sul processo di ricerca :cool:
    Il sovrano può agire concretamente per indirizzare la ricerca su settori particolari, senza subire passivamente il processo. Nelle vecchie patch c'erano i focus, uno per ogni ramo, che rendevano più veloci le scoperte in una determinata categoria, nelle ultime versioni ci sono gli investimenti ma il concetto di base non cambia.

    In pratica, gli avanzamenti in una determinata categoria sono determinati dal livello di sviluppo generale del regno. Più province progredite avremo nei nostri confini, più velocemente potremmo avanzare in un determinato settore, dando la priorità a quello su cui ci siamo focalizzati. Se, ad esempio, abbiamo molte province progredite in campo culturale, ci saranno maggiori possibilità di scoprire cose nuove sul Legalismo o sull'arte sacra. Se abbiamo il focus o gli investimenti sul Legalismo, molto probabilmente questo verrà scoperto prima di tutti gli altri.
    Viceversa, una provincia in cui si sarà stato scoperto il Legalismo o l'arte sacra avrà un livello culturale più alto, che si comincerà a diffondere a macchia d'olio in tutte le province circostanti, rendendo alla lunga più agevole ricercare cose nuove in quel ramo (più province avanzate = ricerca più veloce). Più province avranno scoperto il Legalismo, maggiori saranno le possibilità di avanzare ulteriormente in quella categoria.

    I limiti alla ricerca :contro:
    A volte noterete nelle vostre partite che la ricerca sembra come essersi fermata. Questo è dovuto al fatto che accedere alle teconologie superiori (di solito quelle che portano nuovi edifici) richiede molto più tempo e soprattutto un maggiore livello di sviluppo generale. Ciò che bisogna fare e portare a livelli accettabili le province rimaste in qualche modo indietro e far progredire quelle già sviluppate. Oppure aspettare che qualche vicino diventi più avanzato di noi e che le due idee si diffondano anche presso la nostra corte.
    In CK2, infatti, le tecnologie non solo legate ad un anno in particolare, ma appunto al livello tecnologico generale del regno e la presenza di province retrograde è un freno allo sviluppo.

    Quali sono le tecnologie migliori? :lol:
    Infine una piccola raccolta di consigli: cosa è meglio ricercare? Io personalmente prediligo il Legalismo, che permette al proprio sovrano di possedere un maggior numero di titoli. Poi l'Agricoltura, particolarmente importante se i vostri titoli comprendono per la maggior parte dei castelli.
    Se siete una repubblica, la scelta più ovvia dovrebbe essere Pratiche Commerciali (+ guadagni dalle città) e Costumi Popolari (+ fedeltà dei vassalli borghesi).
    Se le gerarchie ecclesiatiche non vi vedono di buon occhio, allora puntate tutto su Arte sacra (+ pietà e rispetto dei vassalli religiosi), al contrario se non godete di una buona reputazione presso la corte, investite su Regalismo (+prestigio) e Costumi aristocratici (+rispetto dei vassalli nobili).
    Il vostro esercito è composto per la maggior parte da fanti pesanti e picchieri? Allora è d'obbligo puntare su Fanteria pesante. Lo stesso discorso vale per qualsiasi componente dell'esercito (cavalleria, arcieri, arcieri a cavallo, ecc.)

    Questa guida è frutto della mia esperienza con CK2. Spero che sia di vostro gradimento. Eventuali aggiunte e correzioni sono ben accette. :)
     
    • Informative Informative x 3
    • Like Like x 1
    Ultima modifica: 2 Agosto 2013
  2. maie

    maie

    Registrato:
    18 Luglio 2007
    Messaggi:
    5.377
    Ratings:
    +676
    Aggiungo che solo i nobili con un rango >= a duca generano punti tecnologici, mentre per i conti questo non avviene.

    Ciao!
     
  3. Sir Matthew

    Sir Matthew

    Registrato:
    27 Aprile 2012
    Messaggi:
    1.603
    Località:
    Pisa
    Ratings:
    +441
    ottimo lavoro! io aggiungerei tra le tecnologie importanti anche Organizzazione Militare, che aumenta il numero di retinues possibili (e un regno senza esercito regolare, soprattutto a partita avanzata, è molto poco competitivo).
     

Condividi questa Pagina