1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies. Scopri di più.

Dubbio su uno scenario: Chosin 50

Discussione in '1° Torneo NWI di The Operational Art of War 3' iniziata da Sker, 15 Novembre 2007.

  1. Sker

    Sker

    Registrato:
    10 Agosto 2006
    Messaggi:
    421
    Località:
    Legnano (MI)
    Ratings:
    +0
    Partendo dal presupposto che giocherò dalla parte degli americani avrei 2 domande generali:
    1) qual'è l'obiettivo? mi spiego per vincere devo semplicemente ritirare le mie truppe sane e salve evitando l'accerchiamento oppure devo tenere tutti gli obiettivi mantenendo in pratica una striscia di terra con i cinesi da tutte le parti?
    2) Come mai al primo turno la proficiency delle mie truppe è molto bassa? La 1° divisione dei marines non dovrebbe essere un'unità d'elite?

    Credo che di questo si possa parlare perchè chiarisce i presupposti dello scenario senza dare consigli sulla strategia da adottare.
     
  2. JMass

    JMass Moderator Membro dello Staff

    Registrato:
    19 Marzo 2006
    Messaggi:
    3.068
    Località:
    Trieste
    Ratings:
    +48
    1) Per vincere devi tenere le locazioni sufficienti a darti i punti necessari evitando di ricevere troppe perdite (e quindi meglio evitare l'accerchiamento). A suo tempo avevo consigliato di giocare contro l'AI perchè questo scenario non è facile da interpretare.
    2) Non ne ho idea, bisognerebbe chiederlo al disegnatore...
     
  3. Sker

    Sker

    Registrato:
    10 Agosto 2006
    Messaggi:
    421
    Località:
    Legnano (MI)
    Ratings:
    +0
    Quindi è lecita una partitina contro l'AI prima di iniziarlo in PBEM per capire come funziona il tutto. Però credo che sarebbe stato meglio un sistema di punti basato non su obiettivi posseduti ma sulla quantità di unità sopravvissute, come in Falaise Pocket 44 per esempio.

    Grazie e mille per la risposta.:)
     

Condividi questa Pagina