1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies. Scopri di più.

[Da CK2 a EU4] Road to Modern Age

Discussione in 'Le vostre esperienze' iniziata da Dixie, 28 Febbraio 2015.

  1. Dixie

    Dixie

    Registrato:
    20 Febbraio 2012
    Messaggi:
    393
    Ratings:
    +97
    Salve a tutti, questo sarà un Aar che parte da Ck2 (gioco liscio senza alcun DLC) per arrivare a Eu4 e completarlo (anche quello, liscissimo) e forse nel frattempo avranno fatto anche il converter per Vic2 (magari per vic3) e giocare con un mondo del tutto nuovo nell'età moderna. Ma per ora concentriamoci solo su Ck2.

    Ho deciso di iniziare con un Duca (un pò perchè tutti gli Ach sbloccabili partendo da Conte li ho fatti, un pò perchè non voglio annoiarmi) e di seguire un Ragionamento "storico" delle situazioni (quindi niente claim random) e pensare a "come il Monarca avrebe agito" seguendo anche i suoi tratti in gioco.

    Non cercate/chiedete di vedere il Re di Svezia,Egitto,Russia e Mali perchè non lo farò, tutto dovrà avere del senso "storico" per quanto possibile.

    il Ducato scelto (e relativa famiglia) è il Ducato di Boemia dei Premyslid.

    l'Aar sarà diviso in due sessioni, una parte di racconto "storico accurato" e una parte di "racconto comico e poco serio" (anche io voglio divertirmi un pò e ridere ^^)

    Obiettivi Iniziali (1066-1100):
    - mantenere tutte le terre e titoli iniziali
    - creare il Regno di Boemia
    - avere un parente (stessa dinastia) in un Ducato NON sotto il mio titolo

    Che la Strada cominci!
     
    • Like Like x 4
  2. andry2806

    andry2806

    Registrato:
    24 Novembre 2013
    Messaggi:
    912
    Località:
    Bologna
    Ratings:
    +48
    seguo senza indugio, bell'idea!
     
  3. Dark_Angel_Of_Sin

    Dark_Angel_Of_Sin

    Registrato:
    14 Novembre 2006
    Messaggi:
    2.339
    Ratings:
    +30
  4. Dixie

    Dixie

    Registrato:
    20 Febbraio 2012
    Messaggi:
    393
    Ratings:
    +97
    Capitolo 1 (1066-1100)
    [​IMG]

    "...Tratto dagli Scritti di Hans, Monaco di Praga..."

    Il Duca Vratislav II di Boemia era un uomo Giusto, Paziente ma che se provocato era capace di grande Ira. Tutte doti molto apprezzate alla Corte Imperiale dei Salian, I Sacro Romano imperatori dell'Epoca, che lo fecero diventare subito il Maresciallo dell'Impero, cosa che portò alla casata Premysild molto prestigio e qualche nemico: erano Boemi in un Impero per la maggior parte di Germanici.
    Il Duca non si curò molto della politica Imperiale, pensando molto di più a consolidare le sue terre affette da una "brutta malattia": la Successione per via di Anzianità (seniority). Il Duca aveva una nidiata di figli, che nel tempo aumentò, e sfruttò queste
    creature per tessere alleanze e intrighi nel suo Ducato e altrove. Si annovera tra i suoi successi Diplomatici il Matrimonio della Figlia con il Re di Inghilterra, di un Figlio con la duchessa di Toscana e una figlia con uno Sfortunato Imperatore Bizantino, detronizzato due anni dopo.
    Nel 1071 il Duca riuscì a imporre una Legge di Successione diversa, forte della supremazia nel suo Ducato controllando tutte le regioni tranne due, in mano a suo Fratello (che presto lascerà entrambe le contee bandito per sempre dalla Corte Boema).


    [​IMG]
    [​IMG]


    La Legge Elettiva per il Titolo Ducale sembrava ottima per i vari Conti Boemi per farsi pretese sul titolo ambito, ma con un colpo di mano rapido il Duca creò il Ducato di Moravia e cosi facendo impedì ai "non-pari" di Votare per le elezioni: solo il Duca decideva chi poteva essere votato, in pratica era una Monarchia Assoluto con scelta sul candidato migliore (di solito il Primogenito).
    Inoltre, grazie a oculate spese gestionali e allo spionaggio verso l'avanzato Impero Bizantino, il Duca riuscì a Centralizzare lo Stato togliandosi l'inghippo delle terre lontane, massimizzando tasse e truppe da ogni feudo.


    Nell'Anno di Grazia 1074, dopo varie peripezie tra Burocrati, Guerre in Francia (essendo il Maresciallo Imperiale, era anche a comando dell'Esercito Imperiale) e la morte prematura della Moglie (di cui, stranamente, nessuno sentì la mancanza) il Duca di Boemia riuscì nel suo intento e nella sua ambizione diventando Re di Boemia.

    [​IMG]

    Con il Nuovo titolo, il Re fece sposare i suoi figli con i maggiori Titolati dell'Impero: l'Erede divenne Marito di Matilde di Canossa ed Erede del Ducato di Toscana, Spoleto e Sardegna. il Terzogenito divenne Conte di Torino ed Erede al Ducato di Savoia, il Quintogenito divenne Duca di Blois, in Francia. La Nuova Moglie del Re divenne la duchessa di Savoia, assicurando l'ereditarietà per la famiglia Premysild e creando cosi il Ramo cadetto dei Premysild Italiani.

    La Morte improvvisa del primogenito in battaglia gettò una lunga oscurità sul Re, che dovette decidere come sistemare il suo Regno: se per il Secondogenito (conte) o per il Nipote (Duca di Toscana).

    Il Re ha ancora tempo per pensare, all'Alba del 1100 e con una Crociata all'attivo l'anziano Re è ancora nel pieno delle sue forze e virilità (parto gemellare della Duchessa di Savoia) e sembrano lontani i tempi per una successione, di cui si vede favorito il Duca di Toscana rispetto agli altri candidati: Conte di Piemonte, Duca di Spoleto, Duca-consorte di Blois

    OFF: Obiettivi
    Obiettivi Iniziali (1066-1100):
    - mantenere tutte le terre e titoli iniziali (lascio a voi decidere se completo o meno: alcuni titoli Boemi sono in mano all'erede e "de facto" fuori dal titolo di Re di Boemia, finche non eredità)
    - creare il Regno di Boemia (fatto)
    - avere un parente (stessa dinastia) in un Ducato NON sotto il mio titolo (fatto: Duca di Blois e di Savoia)

    Obiettivi Middle Age: 1100-1200
    - Pacificare le terre italiane (direttamente, o avendo tutti parenti in italia)
    - diventare almeno una volta Sacro Romano Imperatore
    - fare un punteggio di 40%+ alla Crociata
    - vedere il Regno di Gerusalemme formato (mio o di altri)
    - difendere l'integrità Imperiale nelle sue "tre corone" (Germania, Boemia, Italia)
    - Impedire il Collasso Bizantino (non deve perdere l'anatolia completamente)
    - possedere due titoli Reali

    e a breve...la parte poco seria ^^
     
    • Like Like x 2
  5. Dixie

    Dixie

    Registrato:
    20 Febbraio 2012
    Messaggi:
    393
    Ratings:
    +97
    [​IMG]

    "Il Diario delle Comare, Parte I"

    Ludmilla: "lo sapevi?"
    Greta: "cosa?"
    L: "si dice che la Sposa Polacca del Duca abbia una tresca malandrina"
    G: "cosa? è stata messa a pecorina???"
    L: "no! beh oh è possibile...ma no, voglio dire ha un amante!"
    G: "e a chi l'hai detto?"
    L: "solo a te...e al cuoco..."
    G "..."
    L: "e alla cameriera e alla badante dei piccoli e ai gendarmi e a quello stalliere carino nuovo e forse...anche al Duca..."
    G: " oh ma brava...e adesso???"


    quando il Duca scoprì il tutto...

    [​IMG]
     
    • Dislike Dislike x 1
  6. alberto90

    alberto90

    Registrato:
    18 Febbraio 2013
    Messaggi:
    1.435
    Località:
    torino
    Ratings:
    +336
    La seconda parte è quasi meglio della prima. XDDD
     
  7. Dixie

    Dixie

    Registrato:
    20 Febbraio 2012
    Messaggi:
    393
    Ratings:
    +97
    un pò di ilarità non fa male ^^ alcuni eventi sono davvero buffi se collegati ad altri ^^
     

Condividi questa Pagina