1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies. Scopri di più.

Arrivederci a Yasukuni

Discussione in 'Le vostre esperienze: AAR' iniziata da bacca, 6 Luglio 2018.

  1. bacca

    bacca

    Registrato:
    19 Ottobre 2009
    Messaggi:
    9.872
    Località:
    Veneto Indipendente
    Ratings:
    +1.423
    Ieri sera ha mangiato la foglia e ordinato una ritirata da Ichang , con uno spostamento da Changsa per coprire il fronte.
    In ogni caso io entro a Ichang domani , quindi qualsiasi cosa ci sia verrà presa in pieno. Il punto sta nel capire se la prendo nei denti io o lui...
    Oltretutto tutto il continente è senza supplies , d'improvviso, causa repair vari.
    Dovrò portarne alla svelta per supportare l'offensiva.
     
  2. bacca

    bacca

    Registrato:
    19 Ottobre 2009
    Messaggi:
    9.872
    Località:
    Veneto Indipendente
    Ratings:
    +1.423
    10 febbraio

    Java è liberata

    Ground combat at Batavia (49,98)

    Japanese Deliberate attack

    Attacking force 49434 troops, 463 guns, 710 vehicles, Assault Value = 1635

    Defending force 25452 troops, 298 guns, 244 vehicles, Assault Value = 546

    Japanese engineers reduce fortifications to 0

    Japanese adjusted assault: 1221

    Allied adjusted defense: 459

    Japanese assault odds: 2 to 1 (fort level 0)

    Japanese forces CAPTURE Batavia !!!

    Allied aircraft
    no flights

    Allied aircraft losses
    139WH-3: 3 destroyed
    CW-21B Demon: 1 destroyed
    CW-22 Falcon: 6 destroyed
    L-212: 1 destroyed
    Do-24K-1: 1 destroyed
    PBY-5 Catalina: 2 destroyed
    Hudson I: 4 destroyed

    Combat modifiers
    Defender: terrain(+), experience(-)
    Attacker:

    Japanese ground losses:
    2663 casualties reported
    Squads: 6 destroyed, 165 disabled
    Non Combat: 0 destroyed, 36 disabled
    Engineers: 5 destroyed, 87 disabled
    Vehicles lost 18 (1 destroyed, 17 disabled)

    Allied ground losses:
    13696 casualties reported
    Squads: 343 destroyed, 0 disabled
    Non Combat: 1472 destroyed, 0 disabled
    Engineers: 103 destroyed, 0 disabled
    Guns lost 333 (333 destroyed, 0 disabled)
    Vehicles lost 346 (346 destroyed, 0 disabled)
    Units destroyed 22

    Assaulting units:
    38th Division
    9th Tank Regiment
    146th Infantry Regiment
    1st Ind. Engineer Regiment
    16th Division
    19th Ind. Engineer Regiment
    2nd Tank Regiment
    2nd Division
    8th Tank Regiment
    20th Ind. Engineer Regiment
    10th Tank Regiment
    2nd Mortar Battalion
    16th Army
    17th Medium Field Artillery Regiment

    Defending units:
    Tjilatjap KNIL Battalion
    44th Indian Brigade
    1st KNIL Regiment
    4th KNIL Regiment
    1st KNIL Landstorm Battalion
    2nd KNIL Regiment
    Mobiele Eenheid Battalion
    1st Regt Cavalerie
    Batavia Coastal Gun Battalion
    45th Indian Brigade
    Kalidjati Base Force
    ML-KNIL
    3rd KNIL AA Battalion
    Tjilitap Base Force
    Merak Base Force
    ABDA
    4th KNIL Landstorm Battalion
    1st KNIL AA Battalion
    Batavia Base Force
    KNIL Army Command
    1 ML-KNIL Aviation
    Bandoeng Base Force

    Ground combat at Ichang (83,48)

    Japanese Shock attack

    Attacking force 77020 troops, 642 guns, 457 vehicles, Assault Value = 2394

    Defending force 23419 troops, 151 guns, 0 vehicles, Assault Value = 683

    Japanese adjusted assault: 1811

    Allied adjusted defense: 240

    Japanese assault odds: 7 to 1 (fort level 3)

    Japanese forces CAPTURE Ichang !!!

    Combat modifiers
    Defender: forts(+), leaders(+), disruption(-), experience(-)
    Attacker: shock(+)

    Japanese ground losses:
    3063 casualties reported
    Squads: 4 destroyed, 204 disabled
    Non Combat: 0 destroyed, 17 disabled
    Engineers: 0 destroyed, 10 disabled

    Allied ground losses:
    11509 casualties reported
    Squads: 747 destroyed, 78 disabled
    Non Combat: 553 destroyed, 26 disabled
    Engineers: 47 destroyed, 10 disabled
    Guns lost 82 (37 destroyed, 45 disabled)
    Units retreated 3

    Defeated Allied Units Retreating!
     
  3. bacca

    bacca

    Registrato:
    19 Ottobre 2009
    Messaggi:
    9.872
    Località:
    Veneto Indipendente
    Ratings:
    +1.423
    Situazione generale al 10 febbraio

    La situazione economica è strana, e devo ancora imparare a regolarmi essendo la prima campagna per me da giapponese.
    Col senno di poi credo che l'invasione della zona di Calcutta sia un'ottima opzione per via delle numerose risorse li disponibili e delle ottime HI.
    Io non mi ero prefisso di invadere quell'aerea, in effetti è molto distante dal giappone , via mare, molto più vicina e più alta a livello di punteggio l'australia, e cmq è war in the pacific il gioco :ROFLMAO:
    Ero convinto di invadere anche il sud arrivando a prendere Sidney, anche se ora sto ragionando in modo più storico che altro.
    Credevo pure di avere un disperato bisogno di risorse , tanto che stavo prendendo in considerazione di prendere cmq Calcutta , ma i grafici generali del tracker mi dicono tutt'altro, di risorse ne ho, si tratta solo di gestirle e portarle in giappone, e da Calcutta la strada è lunghissima.
    upload_2018-9-14_14-29-50.png
    L'obbiettivo deve essere assicurare i pozzi , sistemarli ed efficentarli.

    Altro obbiettivo è ritardare il più possibile l'avanzata americana , dal lato inglese penso che due armata in Birmania possano tenere, anche se li è ancora tutto da vedere.
    Per ritardare l'avanzata americana devo sostanzialmente allungargli il percorso, e impedirgli di arrivare agevolmente a neutralizzare i grandi porti come Rabaul e Truk.

    Ecco quindi le principali operazioni in essere e in divenire.
    Penso seriamente di avanzare nelle Aleutine perchè è inutile rafforzare le molte isole giapponesi se si può rafforzarne solo una dall'altra parte. Questa operazione è solo in fase di progettazione.
    La Birmania sta per subire l'arrivo delle truppe da Singapore della 25 army, quindi non dovrebbe esserci problema alcuno, considerando al disperata ritirata alleata dalla regione, cmq non voglio fare scappare queste unità.
    Australia, sto riorganizzando unità e trasporti per la costa Est, potrei arrivare fino a Brisbane bloccando così l'espansioene dei porti per i bombardieri americani, oltre ad assicurarmi qualche centinaio di punti risorse vicine a casa.
    L'operazione per Midway invece è pienamente partita, se ne occuperà l'8th divisione , con 2 unità tank, 2 unità di ingegneri , sarà un'operazione si spera veloce, ma complessa, sono impegnate un centinaio di navi compresa la KB al gran completo.
    Punto di riunione Wake.
    Se l'operazione andasse bene la divisione potrebbe essere anche ridispiegata velocemente su altro obbiettivo o andare a puntellare alcune isole nel pacifico, contemporaneamente un apd andrà a saggiare le difese americane nelle aleutine.
    upload_2018-9-14_14-23-56.png
     
    • Like Like x 1
    • Agree Agree x 1
  4. ITAK_Linus

    ITAK_Linus

    Registrato:
    10 Febbraio 2018
    Messaggi:
    2.730
    Ratings:
    +1.265
    @bacca

    Premettendo che con lo ScenB cambiano moltissime cose e che io non uso il Tracker (anche perché lo ritengo inefficiente).


    Le risorse non sono affatto un problema. In nessun modo.

    In media già con qualche città cinese e con la Malesia sei a posto. Col resto delle DEI e le Filippine poi vai alla grande.


    L'oil per te è un problema molto maggiore che per me. E sarà esacerbato moltissimo dalle operazioni che hai in mente.

    Le Aleutine non sono strategiche dal mio punto di vista (d'inverno costruisci molto molto lentamente fra l'altro), ma se riesci a fare un colpo di mano, meglio. Ricorda comunque che è possibile per Alleato partire al volo da PH e arrivare in forze nelle Kurili. Kurili con difese 'diluite' se difendi un minimo anche le Aleutine.


    Il CenPac. Lì la vedo molto meglio per vari motivi ma resta il fatto che se ci vai con poca roba diventa una minaccia pari a zero, se ci vai con tanta roba i tuoi vengono massacrati. Dunque non ci andrei personalmente.


    Australia. Se ci vai per le risorse, sbagli alla grande. Se ci vai per conquistare posizioni, dipende dalla tua disposizione generale. Credo che nel tuo match valga la pena avanzare fino a tipo Cairns (o come accidenti si chiama un porto di livello decente nella costa che si affaccia sul Mar delle Salomone).


    India. Non ci andare per nessun motivo dalla Birmania. Anzi, fossi in te inizierei a portare via gente dalla Birmania e li sbarcherei in India. Diamond Harbor e Chittagong sono due must come basi logistiche iniziali. Da DH vai a Calcutta e da Chittagong tagli via la Birmania dal lato indiano. Dunque anche se Alleato ha cento divisioni in Birmania e tu nessuna, sticazzi. Sono isolati.

    La base industriale è notevolissima e io ci sto sfamando quasi venti divisioni (contanto i THAI) senza problema alcuno. Anzi, ci porto via risorse e supplies e oil.
    Il problema di fondo è che è una via di non ritorno, anche nello Scen2. Una volta che sei in India, la moderazione non esiste più: o avanzi tipo Unni oppure sei fottuto. Fermarsi non esiste.




    Economia.

    * Considerato quanto sopra il punto è questo: tu hai bisogno di oil. E tanto. Questo ti costringe a cercare di evitare il più possibile di infilarti in campagne dove servono navi. Le navi bruciano fuel in quantità irragionevoli come sappiamo e quindi meglio risparmiare sul prezioso liquido il più possibile.

    * Risorse ne hai quante ne vuoi. Io ho portato milioni da Singers a Onshu senza averne bisogno alcuno. Con un poco di conquiste in Cina sei già a posto in media.

    * Supplies. Grande guaio. Grandissimo. L'Australia è un'idrovora. Pacifico in generale, pure. India no, posto che riesci a catturare qualcosa. Il concetto è che nel Pacifico e in Australia ce le devi portare con annessa spesa di fuel e rischi. Inoltre, nel Pacifico, se metti 30k da una parte, per definizione essendo isole del cazzo, lì restano. Quindi per difendere 10 basi hai bisogno di, supponiamo, 300k.

    * HI. Si dimezzano quando le catturi quindi non ci fare troppo affidamento e secondo me non è il fattore critico per il Giappone. Tuttavia mi pare che tu costruisca le Yamato (che credo siano una cosa come 15,000 aerei, forse di più, in termini di HI) e nello Scen2 hai molti più piloti (con annesso colpo agli HI ogni mese). Inoltre hai anche più fabbriche, quindi plausibilmente ulteriori HI da spendere. Infine, più gruppi aerei e altri HI per tenerli pieni.
    Dunque, starei attento fossi in te. Io risparmio una valanga di HI al mese ma ho i miei metodi e sono nello Scen1. Inoltre, non faccio le Yamato. Né la Shinano.



    Per massimizzare l'economia, in definitiva, vai in India se vuoi azzardare. Sennò attestati dove sei.





    Tieni presente che:
    * 1 Divisione di Fanteria non in combattimento consuma 1,500 supplies al mese circa.
    * 300ENG che costruiscono consumano quanto 4 Divisioni di Fanteria al mese circa (6,000 supplies).
    * Occhio alle sortite aeree visto che hai molti gruppi. Guardale in " i " e conta circa 0.5 supply per ogni sortita a turno.
     
    • Like Like x 1
  5. bacca

    bacca

    Registrato:
    19 Ottobre 2009
    Messaggi:
    9.872
    Località:
    Veneto Indipendente
    Ratings:
    +1.423
    In Giappone ho talmente tanto oil da andare avanti quasi un anno senza rifornimenti, mentre le risorse durerebbero 94 giorni...
    Di Fuel ne ho, tutte le Dei sono al servizio della flotta ora. Solo Sumatra pomperà in Giappone.
     
    • Like Like x 1
  6. ITAK_Linus

    ITAK_Linus

    Registrato:
    10 Febbraio 2018
    Messaggi:
    2.730
    Ratings:
    +1.265
    Ripeto: sovrastimi.

    Il tracker è ingannevole nel mostrare informazioni secondo me.



    Il discorso è questo: tu di RESOURCES ne hai quante ne vuoi nel corso della partita. Di OIL, Scen1 o 2 poco importa, no.

    Tu adesso hai tanto OIL e plausibilmente anche tanto FUEL, ma non ci campi. Anche tu l'avessi per 2 anni, non cambierebbe nulla dal punto di vista industriale.

    Il concetto è che di OIL e FUEL andrai in crisi in futuro, di RESOURCES no. Quindi anche tu avessi 30 giorni di RESOURCES disponibili, fregacazzi perché sai che in futuro andrà tutto bene e che è solo una questione logistica (a proposito, espandi al massimo ogni porto di Hokkaido Sakhalin). Di OIL e FUEL invece puoi fare quel che vuoi ma non ne avrai mai abbastanza.

    Quindi hai da limitarne il consumo anche se il tracker ti dice che ne hai per millenni.



    Poi appunto nello Scen2 parti con più roba (non so/ricordo quanto) e quindi hai un vantaggio rispetto ai poveri proletari con lo Scen1, ma è un'arma a doppio taglio. Un apparato più esteso, richiederà più roba per andare avanti, aggravando ulteriormente il discorso OIL.



    In sostanza io sono dell'idea di combattere il meno possibile in posti dove è necessaria una catena logistica navale importante e non sperpero FUEL. FUEL che uso in abbondanza per sortite navali varie (tipo quando mi sono ancorato davanti a Perth) ma che è molto diverso dall'avere una catena logistica che richiede movimento marittimo: la sortita, volendo, puoi anche non farla. I fronti in cui combatti, invece, li devi rafforzare. Inoltre aggravi il problema sub (perché hai rotte più attaccabili e più vicine ai porti nemici) e questo porta ulteriori conseguenze nefaste: più navi di scorta e in ASW (e le PB sono idrovore di fuel), più aerei in ASW (supplies), più affondamenti.


    E' un equilibrio delicato purtroppo



    Prendi l'India invece. Io ci butto via FUEL in convogli perché ci porto via una marea di roba e quindi ok. I sub sono un guaio davanti a Calcutta ma anche un'opportunità visto quanto li sforacchio. In linea di principio potrei anche non fare convogli da Calcutta e non metterci ASW. Zero spesa in FUEL.
    E la marea di roba che porto via dall'India potrei anche non portarcela via dato che non è necessaria alla mia economia.
    E' un felice bonus.

    L'India mi roba, il Pacifico (e l'Australia) me ne assorbono. Dunque sticazzi viva l'India. E anche viva la Cina se è per questo.
     
    • Like Like x 1
    • Agree Agree x 1
  7. bacca

    bacca

    Registrato:
    19 Ottobre 2009
    Messaggi:
    9.872
    Località:
    Veneto Indipendente
    Ratings:
    +1.423
    Pienamente ragione, nella prossima partita Singapore al day 1, e poi India.
    Unico neo , nella storia vera anche l'India sarebbe stata una idrovora di risorse, perchè anche qui le cose bisognava portarcele per i soldati e non sarebbe stato così semplicistico convertire le fabbriche presenti per produrre cose utili ai giapponesi occupanti (o liberatori).
     
    • Agree Agree x 1
  8. ITAK_Linus

    ITAK_Linus

    Registrato:
    10 Febbraio 2018
    Messaggi:
    2.730
    Ratings:
    +1.265
    Chiaramente non sarebbe stato facile per un cazzo. C'è anche da dire che alcune cose sono a sfavore del Giappone: per esempio l'impossibilità di costruire infrastrutture (strade/ferrovie/etcetc) o altre meccaniche un poco inchiappettanti (p.ex. il fatto che indipendentemente dal bombardamento le AA sparano e consumano infinite supplies, giusto per dirne una a caso)



    In generale credo che il voler tagliare l'Australia o buttarsi nel Pacifico sia una scelta superficiale e fallimentare. Poi ognuno la pensa come vuole ovviamente e tanto la guerra finirà come sappiamo tutti...


    Semplificando al massimo. La 'vittoria' su un nemico è riuscire a renderlo incapace di portare avanti la guerra.

    Ora, per definizione i Russi sono inattivi. I Cinesi puoi sconfiggerli ma per 'finirli' ci vuole una vita e non danno vantaggi industriali decisivi. Pochi aerei in più. Nessuna nave in più. Molte LCU ma da sbloccare (e di PP ce ne son sempre pochi).

    Gli australiani li puoi potenzialmente soggiogare, ma, anche lì, è una vittoria non decisiva. Una volta sfondata la capacità australiana di combattere, hai ottenuto pochissimo. Zero risorse industriali. Linee difensive estesissime e fragili. Pressato come un sandwich fra USA a EST e Commonealth a OVEST.
    Inoltre, lasciandoli vivi, non è che siano una gran minaccia.

    Gli USA sono per definizione l'avversario numero uno e sono inavvicinabili. E' banalmente impossibile infliggere loro una serie di sconfitte tali da distruggerne la capacità di combattere. Dunque, sticazzi.
    L'unica possibilità vaghissima, nonché gamey lammerda, sarebbe di sbarcare subito sulla West Coast, distruggere mi pare Portland dove vengono prodotte le CVE/CVL che così si annullano e poi lasciar morire le truppe. Poi, dopo lungo tempo, riuscire a infliggere un paio di pesantissime sconfitte aeronavali.
    Tutto molto implausibile e solo un Alleato bischero si fa fottere così tante volte. Senza contare che anche in questo modo, Alleato potrebbe colpire durissimo e vincere uguale senza problema alcuno.

    Resta dunque il Commonwealth. Gli inglesi sono fragili all'inizio e sopratutto è possibile infliggere loro una serie di sconfitte tali da incapacitarli.
    Inoltre, eliminandoli, crei un grosso dilemma all'Alleato: aiutarli e infilarsi in una situazione di merda (esercito USA in India dunque lontanissimo da dove potrebbe far male) oppure lasciarli morire e dare al Giapppone un vantaggio forse decisivo?
    Mentre Alleato risolve il dilemma, tu elimini dallo scacchiere un nemico temibile che è l'unico, fra quelli cui puoi infliggere una sconfitta decisiva, che può dare veramente una serie di vantaggi decisivi e di lungo periodo.
    Gli altri nemici che possono essere completamente sconfitti, invece, tanto vale contenerli (Cina) oppure ignorarli (Australia).


    In India, anche se adesso perdessi malamente, avrei comunque ottenuto una vittoria decisiva: ho eliminato il Commonwealth. Una mia eventuale sconfitta e ritirata mi toglierebbe solamente la possibilità di sfruttare le risorse industriali indiane: la cosa sarebbe comunque accettabile.
     
    • Like Like x 2
  9. bacca

    bacca

    Registrato:
    19 Ottobre 2009
    Messaggi:
    9.872
    Località:
    Veneto Indipendente
    Ratings:
    +1.423
    In ogni caso avevo del tutto accantonato che la 21 army deve ancora arrivare sul serio , finora erano bruscolini
    upload_2018-9-14_23-39-15.png
    Se butto questa cosa in India insieme alla 25 sono dolori ....
     
    • Agree Agree x 1
  10. ITAK_Linus

    ITAK_Linus

    Registrato:
    10 Febbraio 2018
    Messaggi:
    2.730
    Ratings:
    +1.265

    madonna quanta roba


    Non ricordo come sei messo in Birmania

    Il mio consiglio è semplice, evitando i miei errori:

    1) Prendi Rangoon e stop, fregacazzi del resto della Birmania. Specie Magwe non la prenderei ora visto che, presa, viene rasa al suolo dagli LB

    2) Porta tutto quello che hai a Diamond Harbour e cattura anche Chittagong nel mentre. Da Chittagong ti puoi muovere verso EST (verso Ledo e il Nepal) con SNLF / NavGuards / un paio di Reggimenti

    3) Accerchia Calcutta subito e bypassala se ha più di 300AV. Avanza come un delinquente dovunque

    4) Fregatene di Celyon: è inutile. (ma occhio alla RN)

    5) Inizialmente devi fare un investimento di un centinaio di k di supplies

    6) Porta le ART giganti mancesi e bombarda Calcutta fino a far cagare il cervello dal culo ai difensori. Bombardala anche coi ridenti CA.

    7) Uccidili tutti, il target non sono le industrie. Non sono le basi 'strategiche'. Non è un cazzo. Devi uccidere i fottuti inglesi e indiani, distruggere squadre su squadre. Ucciderli tutti. Distruggere le unità. Massacrarli tutti. Bombardarli, attaccarli, sbarcargli addosso, parà sui dot, violenza su violenza
     
    • Like Like x 1
  11. bacca

    bacca

    Registrato:
    19 Ottobre 2009
    Messaggi:
    9.872
    Località:
    Veneto Indipendente
    Ratings:
    +1.423
    12 febbraio

    il mio avversario è un pò giù , demoralizzato, ha paura che possa arrivare al 4:1 (cosa impossibile credo perchè lui invece è molto bravo è non rischia nulla) ma è un po sfortunato:
    upload_2018-9-15_15-28-44.png

    Sub attack near Hilo at 181,119

    Japanese Ships
    SS I-22

    Allied Ships
    CV Yorktown, Torpedo hits 2, on fire, heavy damage
    DD Kane
    DD Hatfield
    DD Gilmer

    Edit: Purtroppo pare che la Cv sia andata, e il mio avversario sta pensando seriamente di abbandonare. Peccato.
     
    Ultima modifica: 15 Settembre 2018
  12. bacca

    bacca

    Registrato:
    19 Ottobre 2009
    Messaggi:
    9.872
    Località:
    Veneto Indipendente
    Ratings:
    +1.423
    upload_2018-9-15_15-56-5.png
    Questo è il quadro, ai punti alleati andranno sottratti per certo quelli relativi alla birmania e alle truppe ancora a Bataan in trappola.
     
    • Like Like x 1
  13. GyJeX

    GyJeX

    Registrato:
    6 Dicembre 2005
    Messaggi:
    30.536
    Località:
    santu sezzidu in dommo
    Ratings:
    +9.080
    ti piace vincere facile ?

    che noia... ma non esiste più il bushido ?
     
  14. kaiser85

    kaiser85

    Registrato:
    29 Marzo 2007
    Messaggi:
    1.923
    Località:
    Catania
    Ratings:
    +408
    Bacca, mi prenoto, io non mi arrendo.
     
    • Like Like x 1
  15. ITAK_Linus

    ITAK_Linus

    Registrato:
    10 Febbraio 2018
    Messaggi:
    2.730
    Ratings:
    +1.265
    Ci sono prima io ahahah
     
    • Like Like x 1
  16. bacca

    bacca

    Registrato:
    19 Ottobre 2009
    Messaggi:
    9.872
    Località:
    Veneto Indipendente
    Ratings:
    +1.423
    Roccia sarebbe anche disponibile a girare il suo save ad un eventuale alleato che prendesse il suo posto.
    Però spero di convincerlo a continuare.
     
    • Like Like x 1
  17. ITAK_Linus

    ITAK_Linus

    Registrato:
    10 Febbraio 2018
    Messaggi:
    2.730
    Ratings:
    +1.265
    Sinceramente credo che Scen2 più sua situazione diano una partita troppo compromessa per qualcun altro.

    Perlomeno per me dato che ha fatto delle scelte di fondo diametralmente opposte a quelle che avrei fatto io


    C'è da dire che potrebbe continuare benissimo, non vedo dove sia il problema
     
  18. bacca

    bacca

    Registrato:
    19 Ottobre 2009
    Messaggi:
    9.872
    Località:
    Veneto Indipendente
    Ratings:
    +1.423
    Quando giocavo da alleato stesso scenario ho perso 4 giapponesi , secondo me lo scenario è equilibrato e pienamente giocabile, ovvio il giappone punge , ma non va bene forse così? E l'alleato puo pure fare molto male se vuole.

    Anche lo scenario 1 va bene, ma l'alleato nel caso deve giocare con la testa e non sfruttare meccanismi del gioco per indebolire il giappone come fortificare Palembang.

    Ah ma forse intendevi che a lui piace vincere facile?
    Nel caso lo capisco, il gioco puo farti sentire come il capitano della willy D a volte.
     
    • Agree Agree x 2
  19. blubasso

    blubasso

    Registrato:
    28 Marzo 2009
    Messaggi:
    3.295
    Località:
    Vienna Austria
    Ratings:
    +660
    Abbandonare perché? Non è lui il giapponese che finito il tempo di gloria, dovrà inevitabilmente subire il colpo di frusta...
     
  20. bacca

    bacca

    Registrato:
    19 Ottobre 2009
    Messaggi:
    9.872
    Località:
    Veneto Indipendente
    Ratings:
    +1.423
    Dice che a suo parere la situazione è irrecuperabile.
     

Condividi questa Pagina