1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies. Scopri di più.

Armored Brigade

Discussione in 'Wargames - Generale' iniziata da GeorgePatton, 8 Ottobre 2018.

  1. GeorgePatton

    GeorgePatton

    Registrato:
    26 Marzo 2006
    Messaggi:
    3.658
    Località:
    Svizzera
    Ratings:
    +414
  2. Djmitri

    Djmitri

    Registrato:
    13 Agosto 2012
    Messaggi:
    555
    Località:
    Pisa
    Ratings:
    +77
    Assomiglia un po' a Close Combat
     
  3. paolot

    paolot

    Registrato:
    11 Febbraio 2009
    Messaggi:
    489
    Ratings:
    +32
    E' in sviluppo da quasi 10 anni.
    Non è male. Giocando senza troppo impegno, anni fa, la IA mi bastonava per bene. :confused: :stress:
    Fino a poco tempo fa, si poteva scaricare liberamente una qualche versione 0.8xx. E nel forum dedicato sul sito Matrix, dicono che si trovi ancora cercando bene in giro. :)
     
  4. cohimbra

    cohimbra

    Registrato:
    10 Marzo 2015
    Messaggi:
    2.579
    Località:
    Livorno
    Ratings:
    +1.027
  5. GeorgePatton

    GeorgePatton

    Registrato:
    26 Marzo 2006
    Messaggi:
    3.658
    Località:
    Svizzera
    Ratings:
    +414
    Uscito pochi minuti fa.

    http://www.matrixgames.com/products/product.asp?gid=685

    Avevo a disposizione un coupon sconto del 47% quale regalo da parte di Matrix in occasione del 14° anno di fedele clientela :) quindi l'ho sfruttato subito.
    Lo sto scaricando e fra poco lo installerò. Spero di dare le prime impressioni a breve.
     
    • Like Like x 1
  6. GeorgePatton

    GeorgePatton

    Registrato:
    26 Marzo 2006
    Messaggi:
    3.658
    Località:
    Svizzera
    Ratings:
    +414
    Allora, proprio una primissima impressione.
    Intanto, sembra un incrocio tra Steel Panthers, Close Combat e Combat Mission. Il tutto in tempo reale.
    Il fatto proprio che si giochi in tempo reale è, nello stesso tempo, la cosa più divertente e più difficile. Si, perché, come si può vedere dagli screen allegati, la mappa risulta grande (per lo meno giocandola su laptop) ed è un continuo zoomare avanti e indietro e spostarsi con il mouse da un punto all'altro della battaglia. Ovviamente vi è la possibilità di mettere in pausa, ma il problema sta nel riuscire a tenere sotto controllo l'intero scenario.

    Per iniziare scelgo un classico scontro USA/URSS. Non ho nemmeno visto se si potesse scegliere una parte o l'altra, ma suppongo proprio di si.
    In ogni caso sono schierato con l'US Army, il cui compito è quello di difendere una valle comprendente alcuni boschetti e villaggi.
    Tanto per cominciare, una volta entrato nello schieramento, non riesco a scegliere il posizionamento delle mie unità. Non so se sia un limite di questo scenario in particolare (mi pare di aver letto da qualche parte che alcuni scenari sono bloccati in tal senso), oppure se sono io che non ho capito niente. Ma tant'è, inizio così come sono schierato.
    A nord avanza il grosso delle forze sovietiche e proprio li è il punto in cui sono più debole. Qualche team LAW, un paio di Scout Team e basta.

    AB 02.JPG
    Settore nord e settore centrale

    Nel settore centrale me la cavo abbastanza bene, perché, nonostante abbia 2 Scout Team e della fanteria appostati tra i boschi, (d'accordo, appoggiati da qualche M-2), le forze URSS devono attraversare una radura e posso così falciarle senza pietà.

    AB 01.JPG
    Settore sud

    A sud è dove si svolgono gli scontri tra carri armati. Io dispongo di vecchi M-60, ma anche i russi dispongono solamente di T-62, perciò la lotta è abbastanza alla pari.
    Comunque i miei M-60 si fanno valere e riescono a far fuori qualche T-62 e qualche BMP.

    A nord la situazione è però grave e devo spedire a gran velocità i miei M-113 (che si trovavano a sud), per cercare di dare man forte. Non mi illudo, visto che dispongono solamente di mitragliatrici M-60.
    Cerco di tamponare la situazione con un M-2, ma, in netta inferiorità viene fatto fuori dai BMP sovietici.
    Tolgo anche un M-60 dal settore sud e lo spedisco a nord lungo la strada, ma ci vorranno 2-3 minuti preziosi fino a che possa giungere a destinazione.
    A proposito, trovo utile che lungo i vari way-points scorra un timer che indica il tempo di percorrenza necessario per raggiungere un determinato WP.
    Al momento ho dovuto interrompere causa impegni impellenti. Vedrò di continuare domani.
     
    • Like Like x 2
  7. GeorgePatton

    GeorgePatton

    Registrato:
    26 Marzo 2006
    Messaggi:
    3.658
    Località:
    Svizzera
    Ratings:
    +414
    Ah, dimenticavo il terzo screenshot.
    Si possono notare, sulla sinistra, 3 M-113 che stanno sopraggiungendo nella zona dello scontro, (uno è già sotto il fuoco nemico), mentre volano i proiettili delle mitragliatrici e dei cannoncini.

    AB 03.JPG
     
  8. Angiel

    Angiel

    Registrato:
    1 Marzo 2007
    Messaggi:
    109
    Località:
    Massa (Ms)
    Ratings:
    +13
    Ottimo, tienici informati. Ma i tutti gli scenari sono ambientati in Europa ai tempi della guerra fredda ?
     
  9. Prostetnico

    Prostetnico

    Registrato:
    22 Giugno 2009
    Messaggi:
    1.131
    Ratings:
    +279
    La mappa (Fulda Gap è un classico, di solito uno degli scenari più difficili) - stile, grafiche, menù, composizione - ha delle notevoli somiglianze con la parte tattica di SteelBeast Pro, tanto che guardandole pensavo si trattasse di quello! Penso proprio lo prenderò, poi a trovarci il tempo...
     
  10. GeorgePatton

    GeorgePatton

    Registrato:
    26 Marzo 2006
    Messaggi:
    3.658
    Località:
    Svizzera
    Ratings:
    +414
    Ho finito il primo scenario, quello più semplice. I miei M113 che correvano verso nord per dare una mano alla fanteria in difficoltà sono stati fatti a pezzi dai BMP sovietici armati di cannoncino. Onestamente, più volte mi sono chiesto come l'esercito americano pensava di contrastare i BMP schierando gli M113 armati di sole mitragliatrici pesanti.
    Anche gli M-60, dopo aver fatto un buon lavoro a sud, appostati, a nord sono stati velocemente messi fuori gioco da un numero decisamente superiore di T-62.
    Anche in questo caso, come sopra, avrei visto gli M-60 in difficoltà contro i più recenti T-72.
    A mio avviso, se il Patto di Varsavia avesse mosso un attacco in Europa nella prima parte degli anni '80, avrebbe fatto un macello.
    Ma torniamo al gioco. Tutto sommato non è male. Ancora da provare per abituarsi bene alle dinamiche di gioco e per sapersi muovere bene tra i vari punti della mappa.
    Anche per me il problema maggiore sarà trovare il tempo di giocarci, però credo che sarà un gioco divertente e abbastanza realistico. Le proprie forze aprono il fuoco in maniera autonoma, scegliendosi il bersaglio, quindi non bisogna perdere tempo a puntare. In pratica le forze vanno gestite riguardo alla posizione ed allo schieramento.
    L'artiglieria e l'appoggio aereo, invece, vanno gestiti in maniera diversa. Bisogna dare loro un'area in cui colpire e, nel caso dell'artiglieria, scegliere anche il tipo di munizione.
    In questo scenario l'artiglieria nemica era decisamente più potente della mia, davvero scarsa, con sole due batterie.
    Per gli amanti del genere comunque, lo consiglio. Si avvicina molto a Flashpoint Campaign, come gestione delle forze, ma, ovviamente, si scende a livello di singolo mezzo.
     
    • Like Like x 1
  11. billo

    billo

    Registrato:
    1 Dicembre 2010
    Messaggi:
    8
    Località:
    Alessandria
    Ratings:
    +2
    Se interessa dovrei avere ancora sull hard disk (si quello che uso come cantina) una versione di quelle quando era ancora gratuito in fase di test
     
  12. Prostetnico

    Prostetnico

    Registrato:
    22 Giugno 2009
    Messaggi:
    1.131
    Ratings:
    +279
    Ho trovato il tempo di fare una partitella come si deve, giocando lo scenario East Fulda. Prima impressione: se non si sta più che attenti si viene facilmente sopraffatti dalla IA.

    La mappa è suddivisa in settori quadrati, le unità si muovono per waypoints che sono sempre agganciati nel centro del settore, settore che ha dimensioni variabili a seconda del livello di zoom utilizzato; una volta impostati i waypoints le unità si muovono lungo un percorso ricalcolato dalla IA secondo direttrici a 45°; questo di solito in altri giochi simili poteva generare non pochi problemi, con unità dai percorsi assurdi o bloccate in loop, questo per adesso non si è verificato. Il gioco è in tempo reale, ovviamente con pausa e veocità temporale regolabile.
    Il controllo dell'interfaccia col mouse non è delle più intuitive ma ho scoperto - RTFM! - una quantità di scorciatoie da tastiera che rendono disponibili immediatamente molte opzioni.

    East Fulda, lo scenario scelto, fondamentalmente è una... fuga(!): l'orda rossa passa da Fulda e si devono salvare le chiappe a quanta più gente possibile rallentando al con tempo l'avanzata: i pezzi forti a mia disposizione sono ben un plotone (4 unità) di M1A1 (possibilmente da preservare) un wing di AH1-Cobra (una coppia), una manciata di Mec.Inf e Scout con relativi APC (M2 e M113), un paio di mortai su M113, un pugno di Tow2, artiglieria OffMap (HE o FASCAM) e un po' di mine da preposizionare.

    Nulla da dire sulle opzioni di mobilità e azione tattica delle unità. Unica nota forse un po' limitante riguarda l'appoggio aereo degli elicotteri: una volta impostato durante la fase di deploy il punto d'ingresso e un paio di battle positions coi relativi marks d'ingaggio l'unità sembra non essere più controllabile.

    I primi tentativi sono stati un un disastro: piallato in pochi febbrili minuti, artiglieria nemica micidiale; per fare qualcosa di buono, in fase di planning bisogna studiarsi piuttosto bene l'orografia del terreno, segnarsi possibilmente dei reference marks con lo strumento apposito, che verranno utilissimi durante la battaglia; ecco, la gestione tattica della mappa è buona ma migliorabile: le isoipse se attivate non si distinguono molto dal resto degli oggetti rappresentati, i marks presenti sono solo puntiformi (meglio ci fossero disponibili anche delle linee) e a ciascuno sarebbe comodo poter aggiungere delle note di testo (cfr. mappa tattica di SBP)

    Per questo scenario: studiata l'orografia, marcate le posizioni con LOS favorevoli (o presunte tali), stabiliti i TRP per l'artiglieria si può dare il via (le posizioni delle unita in questo scenario sono prestabilite)

    Fondamentale è il timing e il coordinamento del plotone di Abrams: stare fermi per più di 30'' in una posizione d'ingaggio comincia ad essere pericoloso, superare il minuto un azzardo, oltre ci si becca sicuramente qualche salva di Smerch finendo arrosti.

    L'altra cosa è preservare le squadre di scout, utilissime nel dare riferimenti all'artiglieria: non hanno size0, quindi se individuate vanno coperte in qualche modo.

    La situazione dopo mezz'ora di scontri:

    2018_12_08_142405.jpg

    Per ora ho un M1 mal messo, ho perso due M113 ATGM, una squadra scout purtoppo e qualche unità di Mec.Inf con realtivi APC causa artiglieria. Vediamo come finisce. Non sarà un capolavoro ma per ora è piuttosto interessante e dato lo scenario generale...
     
    • Like Like x 1
    • Informative Informative x 1

Condividi questa Pagina