1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies. Scopri di più.

Alessandro Barbero: unboxing e recensione di From Salerno to Rome

Discussione in 'Wargames da tavolo' iniziata da Amadeus, 27 Marzo 2021.

  1. Amadeus

    Amadeus

    Registrato:
    17 Febbraio 2006
    Messaggi:
    1.498
    Ratings:
    +579
    Mi sembra che nessuno l'abbia già segnalato. In caso contrario, scusatemi per il doppione.

     
    • Like Like x 4
    • Informative Informative x 1
  2. Darksky

    Darksky Admin Membro dello Staff

    Registrato:
    19 Novembre 2005
    Messaggi:
    3.364
    Ratings:
    +224
    ma dai, grande Barbero, bazzica pure l'ambito wargame ?
     
    • Like Like x 1
    • Dislike Dislike x 1
  3. Amadeus

    Amadeus

    Registrato:
    17 Febbraio 2006
    Messaggi:
    1.498
    Ratings:
    +579
    Per quanto ne so, lo è sempre stato. Giocatore di wargame, intendo.
     
    • Like Like x 1
  4. Amadeus

    Amadeus

    Registrato:
    17 Febbraio 2006
    Messaggi:
    1.498
    Ratings:
    +579
    Alla fine l'ho preso. Pare interessante.

    Ne approfitto per chiedervi se qualcuno conosce altri giochi, da tavolo o su PC, che coprano più o meno (anche) questo periodo della campagna d'Italia a livello operativo.
     
  5. StarUGO

    StarUGO

    Registrato:
    15 Dicembre 2006
    Messaggi:
    5.877
    Località:
    Milano
    Ratings:
    +943
    Dislike? o_O
     
  6. StarUGO

    StarUGO

    Registrato:
    15 Dicembre 2006
    Messaggi:
    5.877
    Località:
    Milano
    Ratings:
    +943
    Tra parentesi,intorno a 7'30" Barbero ha talmente sbavato sul gioco che se ne vedono i segni sulla camicia... :lol::lol:
     
  7. skuby

    skuby

    Registrato:
    29 Gennaio 2006
    Messaggi:
    1.209
    Ratings:
    +45
    L'ho preso e anche giocato, un po' lunghetto e qualche meccanismo un po' farraginoso però nel complesso non male.
    Ma da oltre un anno sono concentrato sul capolavoro della NES Jaws of Victory. Probabilmente uno dei wargames operazionali più belli di sempre.
     
    • Like Like x 2
  8. Amadeus

    Amadeus

    Registrato:
    17 Febbraio 2006
    Messaggi:
    1.498
    Ratings:
    +579
    Ciao Skuby! Due domande...
    Che cosa t'è sembrato farraginoso in FSTR?
    Che cosa ti ha colpito di JoW in particolare, rispetto a altre serie di giochi a livello operativo (OCS etc.)?
     
  9. skuby

    skuby

    Registrato:
    29 Gennaio 2006
    Messaggi:
    1.209
    Ratings:
    +45
    1) senza dubbio la scelta per la spesa dei command point considera che ognuno può spenderne, volendo 1 alla volta rendendo lunghine le operazioni in un turno (e di conseguenza la durata)

    2) Jaws of victory sfrutta una variazione del sistema victory in the west nato ai tempi della spi con operation Typhoon, Sicily etc etc. Quindi pedine forze con step variabili a seconda della qualità e del morale. Il combattimento sfrutta benissimo ciò che a me piace dei combattimenti operazionali e cioè tutti i vari shift dati dall'utilizzo combinato delle varie armi (armi combinate, carri, genieri, artiglieria etc) inoltre la tabella dei combattimenti non è troppo sanguinosa ma si concentra sulle ritirate e sui successivi sfruttamenti, considera che poi simula la battaglia equilibrata per eccellenza del fronte orientale che è la sacca di Korsun e hai come risultato uno dei giochi più belli di sempre.
    Ma attenzione che è bello complesso.
     
    • Like Like x 1
    • Informative Informative x 1
  10. Amadeus

    Amadeus

    Registrato:
    17 Febbraio 2006
    Messaggi:
    1.498
    Ratings:
    +579
    Che cosa ti pare della parte relativa ai rifornimenti in JoW? Si tratta di un qualcosa paragonabile al sistema logistico della OCS che, a mio avviso, rimane uno dei migliori (se non il migliore)?
     
  11. skuby

    skuby

    Registrato:
    29 Gennaio 2006
    Messaggi:
    1.209
    Ratings:
    +45
    Guarda io non sono un amante dell'OCS proprio perchè la logistica è troppo pesante e, per quanto necessaria in un teatro operazionale, rischia di diventare un po' troppo gestita nel dettaglio per risultare per me affascinante. spesso con l'OCS ho l'impressione di muovere solo camioncini.
    Credo che invece la logistica di Jaws sia molto ben fatta di fatto senza appesantire troppo la simulazione ma consentendo un ottimo livello di astrazione. In fondo anche qui i punti che puoi spendere per supportare dipendono da quanto sei distante dalle tue basi, la cosa buona è che non spendi mezza serata a fare avanti e indietro con i camion.
    Se hai Jaws e vuoi fare una partita via vassal a ritmi calmi io ci sono. Se non ce l'hai acquistalo immediatamente :D
     
  12. Amadeus

    Amadeus

    Registrato:
    17 Febbraio 2006
    Messaggi:
    1.498
    Ratings:
    +579
    Sì, puoi avere ragione sulla pesantezza del sistema logistico della OCS ma, a mio avviso, in un gioco a livello operativo, avere fisicamente sulla mappa i "depositi" è importante, sia per dare il giusto tempo alle azioni offensive (necessità di stockpiling) sia per simulare decentemente quello che succede quando fai grossi accerchiamenti (un conto è essere tagliati fuori da generiche linee di rifornimento ma hai tonnellate e tonnellate di roba nella sacca, un conto è essere accerchiati e già a secco).

    Detto questo, no, non ho JoV. Comunque sei stato convincente, forse in un futuro lo prenderò. Di sicuro adesso non ho tempo per una partita, già non riesco a star dietro decentemente al PBeM appena iniziato con qwetry, e me ne dispiaccio. Ad ogni modo, grazie per l'offerta! :)
     
  13. ex wolf

    ex wolf

    Registrato:
    18 Novembre 2020
    Messaggi:
    69
    Ratings:
    +20
    Barbero oltre ad altre recensioni mi hanno convinto e l'ho ordinato.
    Aspettavo dai tempi di Anzio AH un gioco valido sulla campagna d'Italia, che per come seno andate le cose può essere molto noiosa questo invece sembra interessante

    Jaws l'ho comprato ma causa covid non abbiamo ancora potuto giocarlo
     

Condividi questa Pagina