1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies. Scopri di più.

AAR Multy - Il risveglio d'Europa

Discussione in 'Le vostre esperienze' iniziata da Lenfil, 8 Settembre 2009.

  1. agent_45

    agent_45 Guest

    Ratings:
    +0

    Steam non da la possibilità di salvare la conversazione pultroppo... l'infame diciamolo che era con lo smiles "xD", ho avvertito, Re d'italia Andy e te su Hamachi per il mio ritardo di 10-20 minuti. siete partiti alle 16 e 20 da ciò che mi è stato riferito. mi sono assentato 2 volte in tutto il multy( per i motivi personali che ti ho anche detto, sempre se poi non hai la memoria corta ^^) e probabilmente per il mio ritardo di 10-20 pulciosi minuti ti sei rifiutato di farmi entrare.. diciamole le chiamate sul cell che ti ho fatto se dobbiamo dire tutto :shy: quindi evitiamo di dire " e chi lo sapeva che era tornato tra l'altro" =| Non mene sono manco poi andato dal multy O.O altrimenti che chiamavo come un pirla per 1 ora e mezza su steam e hamachi?
    P.S: rofl! e chi vuole una tua risposta? xD Giustamente fai accuse ben precise nei miei confronti, e rispondo.
     
  2. Gabriele

    Gabriele

    Registrato:
    7 Luglio 2007
    Messaggi:
    591
    Località:
    Ancona
    Ratings:
    +0
    Sei cinese?
     
  3. agent_45

    agent_45 Guest

    Ratings:
    +0
    No, sono un emigrato coreano, spero che non sei razzista :(

    in ogni caso, ti prego di non scassarmi piu nei messaggi privati, sono una persona lunatica.. non vorrei risponderti male poi, anzi sono stato fin troppo gentile di fronte hai tuoi messaggi. Detto tutto buona serata.
     
  4. Gabriele

    Gabriele

    Registrato:
    7 Luglio 2007
    Messaggi:
    591
    Località:
    Ancona
    Ratings:
    +0
    Ah ora si spiega perché sbagli e perseveri nell'errore.
     
  5. Lenfil

    Lenfil Account non in uso. Non contattatemi sul forum.

    Registrato:
    6 Giugno 2006
    Messaggi:
    2.838
    Località:
    Treviglio [BG] / Venezia
    Ratings:
    +0
    Ragazzi basta Off Topic
    Ultimo avvertimento
     
  6. agent_45

    agent_45 Guest

    Ratings:
    +0
    letto solo ora il messaggio di Lenfil, cancello il contenuto di questo messaggio.
     
  7. Lenfil

    Lenfil Account non in uso. Non contattatemi sul forum.

    Registrato:
    6 Giugno 2006
    Messaggi:
    2.838
    Località:
    Treviglio [BG] / Venezia
    Ratings:
    +0
    Ricordo a tutti i partecipanti che Martedi 15 Dicembre alle ore 17:00 si svolgerà la 19esima sessione di gioco
     
  8. Lenfil

    Lenfil Account non in uso. Non contattatemi sul forum.

    Registrato:
    6 Giugno 2006
    Messaggi:
    2.838
    Località:
    Treviglio [BG] / Venezia
    Ratings:
    +0
    1733-1738

    La Grande Guerra [2° Parte]


    La Grande Guerra può dirsi conclusa, almeno nella realtà pratica

    [​IMG]
    Dopo i primi 3 anni di guerra al Patto Nordico risultò evidente che la gestione dell'Austria occupata
    stava dando pessimi risultati.
    Le rivolte erano notevoli e troppi soldati del Patto Nordico stavano perendo per mantenere sotto controllo
    quelle lande

    La gestione interna nei territori occupati venne quindi modificata, tutti i ribelli non Austriaci dovevano essere
    incentivati all'espansione e per nulla ostacolati.
    I risultati furono notevoli, sopratutto verso il 1738 quando cominciarono a formarsi quei nuovi stati indipendenti
    tanto servivano al Patto Nordico per ostacolare la resistenza ad oltranza degli IUE


    Principale evento di questa sessione è l'intervento Russo nella guerra nel 1734.
    L'Impero Russo consegna la dichiarazione di guerra al Patto Nordico ed entra cosi ufficialmente, dopo secoli di neutralità, nell'IUE.
    I Russi capitano però in un periodo per niente azzeccato per un'offensiva.
    Le truppe del Patto Nordico si erano infatte appena riprese dalla campagna in Austria ed erano quindi pronte a
    tornare sul campo di battaglia quando giunse la dichiarazione di guerra Russa.

    Le offensive dello Zar furono notevoli e in 2 principali direzioni, Polonia e Prussia, oltre che ad una
    offensiva minore in Finlandia.
    L'intervento che doveva cambiare le sorti della guerra è però superato dopo circa 1 anno di combattimenti nella
    Germania Orientale e in Finlandia, i Russi cominciano a battere in ritirata mentre i ribelli in Siberia e Crimea
    cominciano a dilagare (in buona parte finanziati dagli Inglesi stessi).
    Tedeschi, Olandesi e Scandinavi invadono la Russia e San Pietroburgo è occupata il 26 gennaio 1736

    [​IMG]

    Nel frattempo in Francia il corpo di spedizione Britannico si ritira definitivamente mentre prosegue il
    blocco attuato su tutte le province di tutti gli IUE (compresa la Russia per opera di un'operazione congiunta
    Scandinava-Britannica sui mari).
    La Francia collassa dopo 6 anni di guerra intensa sopratutto al confine coi Paesi Bassi (vassallo Tedesco)
    e la temuta invasione della Germania Occidentale non avrà mai luogo.
    La situazione al confine rimane quindi stabile

    [​IMG]

    Infine gli Ottomani, divisi a metà dalla Royal Navy tra Europa ed Asia, cominciano anchessi
    a soffrire della WE e del blocco totale attuato dalla Marina.
    Le Offensive in India dopo qualche successo vengono fermate dall'intervento delle guarnigioni
    locali riunite che pongono fine ad ogni aspirazione di dominio Ottomano in India con l'annientamento
    sul campo del corpo spedizione Ottomano.
    Sul mare gli Ottomani sono gli unici a cercare di opporre una qualche resistenza, ma la Royal Navy
    controlla la totalità delle coste ed ogni tentativo di creare una flotta è presto soppresso con il
    rinforzamento della flotta adiacente alla costa.


    La guerra è ormai finita, gli IUE continuano comunque a voler opporre resistenza.
    E cosi sia
    Se nessuna trattativa di pace sarà avviata entro breve il Patto Nordico continuera con questa politica e nuove nazioni sorgeranno dalle province ribelli IUE

    Save:
    http://www.megaupload.com/?d=4IWE8UBQ

    Più screen in game ed altro a presto
     
  9. Ciresola

    Ciresola

    Registrato:
    18 Giugno 2009
    Messaggi:
    3.987
    Località:
    Valeggio sul Mincio, Italy, Italy
    Ratings:
    +32
    [​IMG]
    [​IMG]ALI CIRE-SOLAH
    LA SECONDA FASE DELLA GUERRA 1733-1738

    ALI CIRE-SOLAH per 3 anni aveva la stessa giornata, appena alzato dal letto, nello splendido Topkapi di Istanbul, il sultano doveva presiedere alla riunione di guerra giornaliera.
    I Pascià (prefetti delle province), i Generali, gli Ammiragli e i diplomatici, ogni mattina erano seduti attorno all'enorme tavolo d'Ebano della Sala della Guerra, tutti fissavano dritto negli occhi il Sultano, attendendo una parola.
    Poi dopo il saluto, i Generali ed il Gran Visir (primo ministro) si affiancano, quasi timorosi, al corpo del capo dello stato, srotolando mappe e documenti, in attesa di ricevere istruzioni sul da farsi.
    3 anni di logorante guerra totale erano sulle spalle di ALI CIRE-SOLAH, il popolo iniziava a non poterne più, i soldati iniziavano a disertare.
    Tutto sembrava dover convergere verso la disfatta, il sultano sapeva che così non doveva essere.
    Le trombe squillarono : l'ultima grande offensiva del dvleti ebbe inizio su tutti i fronti.
    Il popolo ignaro di cosa significa guerra, si riversò in strada ad acclamare l'ordine del sultano, quest'ultimo assecondò la folla e organizzò splendide parate militari per le strade della ancor magnifica capitale, pensando ad un domani sempre più incerto.


    La sessione ha visto l'ultima offensiva ottomana e l'accanita resistenza dell'Esercito.
    All'Inizio le truppe Ottomane scatenano un'attacco su tutti i fronti, in Europa 105.000 uomini avanzano in Austria liberando quasi totalmente il sud di questa fedele nazione. Ciò costa però una serie di gravi tumulti interni in tutti i balcani, non ancora completamente sedati.
    Nel 1737 in seguito all'impossibilità di muovere verso nord le truppe ottomane si ritirano per cercare di arginare il fenomeno ribelli nei B.O. (Balcani Ottomani).
    Questo porta però all'indipendenza di nuove nazioni, quali Transilvania e Boemia.
    La Royal Navy che detiene il controllo di tutti i porti ottomani nel Mediterraneo viene impavidamente affrontata dalle ultime navi della Marina Ottomana, senza successo.
    L'Esercito rimane unito e motivato sopratutto in Europa dove la situazione sembra stia tornando sotto controllo.
    Sul confine persico invece i nazionalismi sono sempre più forti e le armate di stanza stanno faticando a mantenere l'ordine, in Arabia non si segnalano particolari disordini come in Egitto.
    In estremo oriente dopo che Austro-Ottomani hanno conquistato l'intera Cina Britannica, gli IUE lanciano un'offensiva contro la disastrata Cina Tedesca.
    Dopo 4 anni di combattimenti e l'occupazione di due regioni, i Tedeschi riprendono il controllo e con l'aiuto dei ribelli sfasciano le conquiste degli IUE.
    In Africa i 4000 uomini della spedizione in A.O.S. (Africa occidentale scandinava) dopo alcuni successi nell'odierno Congo vengono sconfitti dalla guarnigione coloniale Scandinava.
    In India dopo l'insuccesso della prima offensiva nel 1732, 40.000 uomini degli IUE (30.000 ottomani e 10.000 russi) varcano nuovamente il confine indiano raggiunendo il mare.
    Dopo l'iniziale successo però il contrattacco Inglese annienta l'intero corpo di spedizione.
    Grande rilievo ha l'entrata in guerra a fianco degli IUE dell'Impero Russo che riesce per 1 anno a tenere in scacco le forze scandinave.
    Poi però i tumulti interni provocano anche lì una ritirata generale.
    Le forze in campo pendono ora verso il P.N., ma non è da escludersi quache azione a sorpresa degli IUE.



    Termino elogiando l'ottimo gioco di tutti i giocatori, mi stò divertendo un sacco :approved:
     
  10. Re_d'_Italia

    Re_d'_Italia

    Registrato:
    16 Febbraio 2009
    Messaggi:
    653
    Località:
    Pescara
    Ratings:
    +0
    [​IMG]
    1730 - 1738
    La strenua difesa del Giglio
    Anno Domini 1730

    Dopo una situazione di costante tensione diplomatica fra il Grande Giglio e il nuovo sovrano tedesco, giunge a Parigi alla metà dell'anno una dichiarazione di guerra che fa sussultare la Francia: la Germania aveva dichiarato
    GUERRA
    le truppe non erano completamente spiegate in quanto la mobilitazione da ogni angolo del Regno era lenta, in special modo dopo la logorante guerra franco-spagnola. A difesa della Francia scesero i fedeli alleati di Granada e Svizzera, insieme agli Imperi Uniti d'Europa.

    Era scoppiata la Prima Guerra Mondiale tra il Patto Nordico e gli Imperi Uniti. Il piano Nazionale di Difesa doveva entrare a pieno regime nel 1731 ma il P.N. aveva anticipato la difesa francese e così, le postazioni nella Lorena vennero devastate e completamente conquistate dagli anglo-tedeschi.
    [​IMG]
    truppe inglesi si scontrano con le forze francesi

    La guerra sembrava persa ma una strenua difesa di Parigi, alla quale testa scese in campo per la prima volta Sua Maestà il Re Francesco II, quando tutto sembrava perduto, salvò la Cité Lumiere dagli invasori alla testa di 40.000 uomini.

    Per qualche anno quelle battaglie garantirono una sicurezza della Francia maggiore rispetto agli alleati, proprio mentre l'Austria veniva completamente invasa.

    Le regioni orientali della Francia erano state distrutte da quei barbari invasori che se la davano a gambe vista la sconfitta. Così la popolazione cominciava ad essere esausta della guerra e il Popolo scese ad armarsi per chiedere una pace. Ma la Francia era spaccata.

    [​IMG]
    strenua difesa da parte della cavalleria francese

    I ribelli vennero accusati di "collaborazzionismo" e le linee difensive vennero spostate sul fronte olandese, vista la ritirata degli anglo-tedeschi e la scesa in campo della Russia.

    Liberato il Regno, dopo sei estenuanti anni di guerra, il problema principale rimase il profondo "fronte interno". Il governo centrale aveva perso il controllo della situazione, il Re, sceso in guerra da anni e di cui se ne erano perse le tracce a corte, aveva delegato la gestione degli afferi interni a funzionari che con gli anni hanno portato il paese al caos più totale.

    Così, la Francia, sebbene Parigi non fosse attaccata da sette anni, era sull'orlo del baratro, cosa avrebbe potuto salvarla?


    OFF//vorrei ringraziare tutti i partecipanti, mi sto divertendo un mondo! :approved: E un grazie speciale a Ciresola, Giank56 e Andy, miei amici e alleati! ;)
     
  11. Giank56

    Giank56 Moderator Membro dello Staff

    Registrato:
    26 Luglio 2009
    Messaggi:
    2.620
    Località:
    Paratico
    Ratings:
    +108
    [​IMG]

    La fine o un nuovo inizio?
    La guerra per l'Austria è stata difficile fin dall'inizio, sapevamo dei piani di invasione nordici, ma l'errore è stato ritardare l'arrivo dei rinforzi...
    ben conscio di non essere in grado di difendere la mia nazione misi a punto diversi piani, grazie al supporto delle armate ottomane riuscii a ritirare il grosso delle truppe, in Medio Oriente come da accordi.

    Valorosi volontari austriaci... Nessuno farà ritorno

    Fin da prima delle ostilità sapevamo che l'Austria sarebbe stata il principale campo di battagla in Europa, quindi decisi che mi sarei dovuto concentrare sulle colonie.
    Ebbe così inizio la guerriglia austriaca, in Austria i valorosi patrioti hanno cercato di liberare la loro casa dall'invasore alcuni ci sono riusciti, mentre altri sono morti per seguire i loro ideali.
    In Indonesia la guerriglia austriaca ha portato numerse vittorie sulle armate nordiche obbligando gli inglesi alla ritirata sulle isole.
    [​IMG]
    Ufficiali austriaci post-guerriglia
    Nonostante ciò gli indigeni ribelli hanno condotto diversi attacchi che hanno tenuto impegante le nostre truppe.
    Noi austriaci non ci arrenderemo mai neppure davanti all'annientamento totale, e ricordo che i lcattolicesimo resisterà pure alla nostra distruzione.
    Imperatore e Santo Padre
    Giank56
    Orgoglioso membro degli Imperi Uniti Europei

    infine: Ottimo gioco da parte di tutti voi :approved: ho imparato dai miei errori e dalla prossima offrirò una sfida migliore :D

     
  12. nirian

    nirian Guest

    Ratings:
    +0
    1731-1738 La Guerra di Liberazione d'Europa

    [​IMG]

    Premesse storiche ed ideologiche

    Il Patto Nordico, dopo avere garantito pace benessere e grande prosperità ai propri cittadini, coloni e indigeni di qualunque etnia, non poteva più rimanere insensibile al grido di dolore dei popoli oppressi dagli Imperi Meridionali, colmi di inflazione, tasse, rivolte, arretratezza scientifica e religiosa.

    Come non offrire una chance di rinascita a quelle povere nazioncine brutalmente annesse fin dal XV secolo, o addirittura mai nate? Ecco i motivi umanitari della nostra operazione di polizia internazionale per l'esportazione dell'Illuminismo anglodanogermanico che ha prodotto altissimi filosofi e in sostanza creato i valori culturali entro cui ci muoviamo ancor oggi :D

    Lo Statholder Nirian von Niriansen continuerebbe a lungo la premessa storico-filosofica ma si insospettisce vedendo tra il pubblico alcuni individui impazienti che maneggiano statuine ricordo della Sirenetta, ok, passiamo al sangue dei soldati per risparmiare il mio :cautious:


    Prima fase della guerra: 1730-1734, la Finis Austriae

    Il primo obiettivo della guerra è l'eliminazione dell'impero austriaco, la Germania agisce come massa di sfondamento, il Regno Unito come argine al confine francese e la Scandinavia come riserva mobile contro i ribelli, i nemici che sfuggono alle maglie della prima linea, e ultimo presidio di difesa a est nel caso in cui lo Zarevic Andy dopo mille dichiarazioni di neutralità e impotenza dovesse mai cambiare idea... :sadomaso:

    Compiti oscuri quindi, tanto oscuri che i nostri cari imperatori avversari neanche quasi ci citano nei loro bollettini :piango:, ma tutt'altro che di secondaria importanza.
    Il logoramento tedesco è da subito molto intenso e nugoli di ribelli vengono inseguiti da noi per tutta la Germania.

    Rari gli scontri con il nemico, blocchiamo l'Impero coloniale francese delle Turks e di Bahamas e invadiamo quest'ultima, dalla parte opposta del globo registriamo l'unica nostra sconfitta a Rayong, indifendibile possesso indocinese abbandonato alla furia degli ultimi sprazzi periferici dell'Austria polverizzata.

    Le due operazioni principali sono la Granatieri e la Valchiria, nella prima annientiamo l'intero esercito granadese che aveva varcato il Reno con oltre 40 reggimenti e 22000 effettivi a Friburgo, nella seconda liquidiamo un corpo di spedizione ottomana che aveva posto l'assedio a Berlino con 15000 giannizzeri.

    In una scaramuccia difendiamo le colonie congolesi da uno sbarco turco, ma soprattutto osserviamo incuriositi le crociere russe al largo dei nostri fiordi, chissà se lo zarevic si annoia o vuole stimare la collocazione delle nostre forze :humm:

    Flashback, il consiglio di guerra durante i dieci giorni di tregua nel 1733

    Nei consigli di guerra se ne dicono e se ne sentono di ogni, non dico ai livelli di Visconti Prasca ma insomma l'atmosfera è sempre abbastanza allucinata :D.

    Optiamo per la mano libera ai ribelli anti-IUE che disferanno gli Stati nemici e vorremmo raggiungere la grande Armata ottomana di 100000 uomini che si aggira per la Transilvania, ma l'astuto sultano Cire-Solah riuscirà a nascondercela nelle retrovie (attualmente è a svernare a Iannina), mai che il nemico faccia quello che abbiamo previsto :p.

    La Scandinavia raggruppa le forze di terra in Germania come richiesto, alcune intelligences sondate si dichiarano convinte che la Russia non attaccherà, anzi potrebbe perfino unirsi al patto nordico :contratto:. Ma noi scandinavi siamo diffidenti per natura dei russi e prepariamo il rimpatrio di 30 reggimenti dal Sudamerica, attraccati al porto in attesa degli eventi, oltre a tenere disponibile una decente forza di reclutamento che possa farci arruolare 40 ultimi corpi di estrema difesa.

    Infatti, poco dopo la crociera baltica delle corazzate Potemkin, lo Zarevic ci dichiara guerra a tradimento. Tutto è perduto? :eek:

    1734-1738 La guerra carolina: la Finis Russiae.

    Guerra dedicata a Carlo XII di Svezia buon'anima, che avrebbe voluto fare nel 1700-18 quello che abbiamo fatto noi qui, e non gli riuscì per niente.

    Blocchiamo i porti baltici e Arkhangelsk dell'infido tartaro e attendiamo l'invasione della Finlandia con quasi zero truppe ma oltre 60000 riserve pronte a rientrare o crearsi . Sono i mesi più angoscianti del conflitto, se la Russia avesse l'intenzione e la forza di assaltarci subito all'arma bianca, o rinunciare agli assedi e distruggere le truppe neonate di provincia in provincia chissà, invece usa la Scandinavia come fronte laterale, da conquistare con assedi lenti, e butta come tutti il grosso in Germania, e mi rincuoro.

    L'alto comando unitario mi invita alla difensiva su tutto il fronte ma voglio saggiare la consistenza dei cosacchi e punto su Lublino, che pur molto fortificata, cade subito, e perdipiù chiede l'ingresso immediato nella Scandinavia, così, con le macerie delle mura ancora fumanti, che saggi i lublinesi, li accogliamo volentieri, anche per fare terra bruciata all'orda delle steppe.

    In Finlandia gli assedi vanno per le lunghe finché arrivano i miei in bastimento dall'Uruguay e dalle reclute in loco. A Nyland passiamo alla controffensiva e schiacciamo 40 reggimenti russi con i nostri di pare numero ma ben migliore tecnologia; sull'onda dell'entusiasmo e senza incontrare altri ostacoli attraversiamo Viborg e prendiamo nel gennaio 1736 la capitale San Pietroburgo.

    Reduce da sconfitte in Germania, la grande Armata Russa, 105 reggimenti, 72000 uomini, punta su Lublino, dove viene decimata dalla guarnigione scandinava grande la metà, e qui si affaccia l'idea dell'annichilazione del nemico: senza curarmi di assedi ideo una manovra a tenaglia per finirli a Minsk, è il punto focale della guerra scandinava.

    Nella mappa, l' Operazione Karoliner: come ti distruggo l'esercito russo e realizzo il sogno di un intero stuolo di megalomani, in primis Napoleone e Hitler.

    karoliner.jpg
    I resti russi fuggiranno fino a Tula e Briansk, senza sfuggire all'annientamento completo fino all'ultimo uomo. Di fatto l'esercito russo non esiste più.



    Lo Zarevic affranto e dilaniato dalle rivolte manda la flotta ad autoaffondarsi fuori Arkhangelsk contro le navi angloscandinave. Si aprono le trattative congiunte di pace, che per ora non hanno dato esiti.

    ---

    Off Gdr Anch'io mi unisco al senso di divertimento provato dagli altri giocatori e all'ammirazione per la globale correttezza. Di mio spero che gli spettatori che non hanno apprezzato un multy così lineare -quasi assenza di tradimenti e guerricciole umane per qualche provincia secondaria- possano gradire il finale apocalittico che solo alleanze durature e Stati progrediti avrebbero potuto assicurare:approved:
     
  13. Lenfil

    Lenfil Account non in uso. Non contattatemi sul forum.

    Registrato:
    6 Giugno 2006
    Messaggi:
    2.838
    Località:
    Treviglio [BG] / Venezia
    Ratings:
    +0
    Statistiche
    Guerra del 1730-1738


    Dopo 8 anni di guerra la situazione pare essere sfuggita di mano agli IUE, tutti i paesi IUE, a cui si è aggiunta la Russia recentemente, sono attualmente in buona parte occupati o in preda alle ribellioni.

    Lo scontro tra Regno Unito, Scandinavia e Germania contro Impero Ottomano, Francia, Austria e Impero Russo prosegue

    Le vittime della guerra sono aumentate e i caduti totali toccano ora quota 832.642.
    Quasi un milione di morti, cifra che però tiene conto solo degli scontri tra truppe regolari.

    [​IMG]

    In questa seconda fase della guerra gran parte dei morti e dei caduti sono infatti da addebitare ai ribelli, finanziati o comunque derivanti (WE) dalla guerra con il Patto Nordico.

    Fondamentale per il Patto Nordico è stato l'impiego delle truppe Scandinave, tenute in riserva fino a questo momento, salvaguardando l'integrità della Germania dai ribelli mentre questa era impegnata in Austria e contro gli Ottomani successivamente

    La Battaglia più importante della sessione è stata quella di Lublino che coinvolge oltre 120mila uomini in tutto.
    Questa battaglia segna il punto di svolta nella guerra contro la Russia e ribalta la situazione ancora una volta a favore del Patto Nordico dopo l'iniziale offensiva russa.
    A Lublino si scontrano 49mila Scandinavi contro 79mila Russi, fondamentale è l'apporto della nuova ed avanzata Fanteria Scandinava che consente la vittoria nonostante la superiorità Russa nella Cavalleria e nell'Artiglieria.
    5mila scandinavi rimangono sul campo contro i 40mila russi
     
  14. Gabriele

    Gabriele

    Registrato:
    7 Luglio 2007
    Messaggi:
    591
    Località:
    Ancona
    Ratings:
    +0
    Ma le statistiche dove le prendete?
     
  15. nirian

    nirian Guest

    Ratings:
    +0
  16. Lenfil

    Lenfil Account non in uso. Non contattatemi sul forum.

    Registrato:
    6 Giugno 2006
    Messaggi:
    2.838
    Località:
    Treviglio [BG] / Venezia
    Ratings:
    +0
    [​IMG]

    La Grande Guerra
    1733-1738


    A Londra c'è già chi festeggia
    Innanzitutto il video dedicato alla seconda parte della guerra



    Per molti la guerra è finita in Regno Unito, il British Army dopo aver messo a ferro e fuoco le campagne Francesi ed essere giunto a pochi km da Parigi si è definitivamente ritirato dal campo di battaglia e sebbene stazioni ancora in Europa il suo intervento non sarà più necessario a meno di situazioni di emergenza

    La Royal Navy prosegue con il suo compito di regina dei mari.
    Contro i Russi sono state inviate la 20esima e la 21esima flotta a supporto della marina Scandinava e fuori da Arcangelo è stata annientata la Marina Russa, ultimo residuo sui mari degli IUE
    Anche gli Ottomani cercano a più riprese di riformare una marina, ma sia sull'Oceano Indiano che nel Mediterraneo la stretta della marina Inglese è molto stretta ed ogni tentativo viene presto stroncato con il rinforzo delle unità in zona.

    La guerra prosegue e l'intervento Russo poco influisce sull'andamento inglese.
    Un corpo di spedizione Russo è inviato in India a dare manforte agli Ottomani, ma ben presto l'Armata Indiana annienta prima gli Ottomani e poi i Russi ristabilendo l'ordine britannico in zona.
    Notevole è invece l'impegno a livello di intelligence da parte del Regno Unito.
    L'intera Siberia è aizzata contro gli oppressori Russi e questo contribuisce insieme alla WE a far crollare dall'interno la Russia

    india_ottomani.JPG


    La guerra prosegue, ma è ormai chiaro che siamo giunti al capolinea di questa avventura.


     
  17. Gabriele

    Gabriele

    Registrato:
    7 Luglio 2007
    Messaggi:
    591
    Località:
    Ancona
    Ratings:
    +0
    ma se sono sconfitti in india perché non gli occupi le province del sub continente indiano e poi marci così verso la persia?
     
  18. Lenfil

    Lenfil Account non in uso. Non contattatemi sul forum.

    Registrato:
    6 Giugno 2006
    Messaggi:
    2.838
    Località:
    Treviglio [BG] / Venezia
    Ratings:
    +0
    L'India è in mano mia, sia ottomani che russi non sono più presenti

    Tra me e gli Ottomani però è presente il Mughal Empire (che concede l'accesso militare agli Ottomani)
    EU3_MAP_mp_1738.3.8_1.JPG

    Potrei rischiarmela con un'offensiva oltre il Mughal Empire in terra ottomana...ma perchè rischiare quando sai che la Royal Navy li sta facendo collassare con il blockade dall'interno?
     
  19. Ciresola

    Ciresola

    Registrato:
    18 Giugno 2009
    Messaggi:
    3.987
    Località:
    Valeggio sul Mincio, Italy, Italy
    Ratings:
    +32
    Caro Gabriele devi sapere che a Lenfil piace vincere facile :D
    Cmq anche io farei così, ma con la RN che controlla i mari un paio d sbarchi potrei pure permettermeli per rendere più interessante e divertente il gioco :)
     
  20. Lenfil

    Lenfil Account non in uso. Non contattatemi sul forum.

    Registrato:
    6 Giugno 2006
    Messaggi:
    2.838
    Località:
    Treviglio [BG] / Venezia
    Ratings:
    +0
    E' questione di efficace o meno :asd:
    Con la MP che ho non mi conviene rischiare l'Esercito in operazioni rischiose quando posso ottenere lo stesso risultato utilizzando la Marina

    Comunque ora che sei sicuro che non sbarco potrei sbarcare apposta...o forse no :D
     

Condividi questa Pagina