1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies. Scopri di più.

[AAR] À la guerre comme à la guerre - Linus (J) vs ste_peterpan (A)

Discussione in 'Le vostre esperienze: AAR' iniziata da ITAK_Linus, 15 Aprile 2018.

  1. ITAK_Linus

    ITAK_Linus

    Registrato:
    10 Febbraio 2018
    Messaggi:
    2.538
    Ratings:
    +1.191
    Considerazioni sparse

    Un AAR aiuta chi lo scrive a raggruppare le idee e vedere il filo della strategia che si dispiega nel tempo e nello spazio.

    Ho diverse considerazioni riguardo al futuro del Giappone.

    AA

    Sono un grande fautore delle AA. Il Giappone inizia con circa 100 unità di AA (90 + una decina che arrivano in tempi ragionevoli).
    Queste benedette AA sono sostanzialmente di quattro tipi: 25mm / 75mm / 88mm / 100mm
    Le migliori sono quelle da 88mm che hanno anche il radar nel TOE, cosa mica da nulla. Le 75mm, le più numerose, fanno vomitare ma tant'è.

    Ho deciso che nel corso dei prossimi mesi le sbloccherò dal Giappone e dalla Manciuria per metterle nei punti caldi. Non subito, chiaramente, ma nell'estate del '42. Quelle già libere si muoveranno finiti gli sbarchi principali (cioè fra pochi giorni).

    25 AA le metterò in zona Tulagi.
    25 AA in zona Rabaul
    20 AA sparse nelle varie Gilbert/Marshall/Wake
    30 AA in Birmania

    L'idea è relativamente semplice: si concentrano le AA buone (88 e 100mm) nelle basi dove ci sono AF e porti importanti, mettendo gli ignobili 75mm nelle basi secondarie.

    Le 25mm sono inutili, ma conto di usarle nelle Gilbert e a Wake. La ragione è semplice: sono delle basi che presumibilmente attaccherà con gli aerei imbarcati sulle CV e spero che i DB in dive vengano massacrati dal ceiling di 3,000 piedi di questi cannoncini semi-inutili.

    Tutto ciò al netto delle AA di altre unità (p.ex. le BF)



    ART

    Ora, ho notato che le ART hanno diverse performance a seconda di dove e come vengono utilizzate. Le ART più grosse (i vari mortai da 200mm e rotti) sono utilissimi in combattimenti urbani e in difesa. In campo aperto e bombardamento normale non danno il meglio. Hanno inoltre un range molto molto molto ridotto (si parla di 6-8,000 yarde).

    I mortai da 80 e 90mm sono invce eccellenti nei terreni rough.

    Le artiglierie da 150mm fanno sfracelli in pianura e sono anche utili in attacchi/difese. Molto peggio in terreni rough/forest/blablabla

    Dunque, tutte ste cosniderazioni per dir cosa? Molto semplice: cercherò di distribuire le artiglierie in modo razionale, usando i vari 150mm in zone dove è plausibile un minimo di movimento (p.ex. difesa della Birmania) e un mix di mortai 80/90mm e mortai giganti da 200mm in su per difendere le varie isole del menga in giro per la mappa.


    ENG

    Purtroppo ce ne sono pochi e pochi coi veicoli. Cosa fare? Una sega, non ci si può far nulla.

    In compenso ho spalmato diversi genieri (i supporti aerei) nelle Marianne già ora per tirar su le varie basi. Altri li sto mettendo nelle Gilbert.
    Una marea di ENG partono in Vietnam e a Formosa (unrestricted), altri in Manciuria (restricted). Conto di usare quelli unrestricted per tirar su i capisaldi delle DEI (sono già in movimento e/o in posizione). Quelli mancesi invece andranno a pezzi e bocconi nel Teatro del Sud-Est Pacifico.

    L'idea è di avere una prima linea di basi (Lae-Gasmata-Shortlands) prettamente terrestri. Senza difese aeree. Una seconda linea invece sarà composta dalle basi aeree.
    Perché?
    Assolutamente semplice: le TF da bombardamento sono un grandissimo dito nel deretano e ho assoluto bisogno di usare la 'leaking CAP' di basi adiacenti per proteggermi dai 4E.
    In sostanza il concetto è di eliminare perlomeno la minaccia delle TF da bombardamento e concentrarmi sul reggere l'urto dei 4E.

    Tulagi&co saranno la prima linea ma sono votate al massacro.

    Dunque, avrò bisogno di una montagna di ENG in questa zona della mappa.



    AEREI

    Ho deciso, dopo somme sofferenze, di fare grandi azzardi.

    IJN
    Cazzi amarissimi perché gli aerei imbarcati sono scarsi e quindi servono F per le CV e F per le squadriglie a terra. Ho deciso di usare gli A6M5 per fare escort sulle CV e A6M8 per la CAP. A terra userò i George.
    In linea teorica potrei usare solo A6M5 per tutto, ma sticazzi fanno cagare. Gli A6M8 fanno pure cagare ma sono leggermente meglio. A terra userò il massimo che ho: il George.

    Per gli LB continuerò giulivo Nell+Betty.

    Ho bisogno di Judy. Il problema è che è un guaio fare R&D massiccia dato che poi la produzione è inferiore alla ricerca, quindi sticazzi terrò 3x30 e pregherò.

    IJA
    Poco da dire. Molto poco. Farò tutti gli Oscar (alé!) e gli ultimi due Tojo. Il penultimo Tojo lo uso per via dei 40mm (@bacca ) ed equipaggerà qualche squadriglia. Per il resto si va avanti con la R&D fino al IIc.
    Frank ricercato ma blandamente (so che è un errore ma tant'è)
    I Nick conto di usarli in piccoli gruppi giusto per andare addosso ai 4E ma mi pare un aereo immondo.
    Per gli LB si useranno gli Helen I e II finché non arrivano i Peggy (T) che hanno i siluri dio li benedica. Anche gli Ann saranno prodotti in grandi numeri per tutta la guerra.

    Ho molti piloti in training ASW per l'esercito. Faccio training per ASW, NSearch e NBomb. Nient'altro. Chi fa i bombardamenti terrestri classici viene dai replacements, in barba alle orribili perdite.

    Ho bisogno di un caccia notturno, ma non lo ricerco perché sticazzi o lo ricerchi veramente veramente tanto oppure i modelli arrivano così tardi che la R&D è ininfluente. Un paio di mesi non mi cambiano la vita.


    LIVELLI DI PRODUZIONE

    Spero di riuscire a tenere la produzione molto molto bassa per più tempo possibile. Sopratutto, voglio provare a non dirottare fabbriche R&D verso la produzione, ma tenerle in R&D fino ai modelli finali. Anche se mi costerà l'iniziativa aerea da qualche parte nel '42.
    A livello piloti, fra l'altro, sto mandando tutti quelli che posso nel TRACOM. Proverò a mandare piloti del menga in prima linea inizialmente quando la scarsità dei piloti alleati e dei loro mezzi è dalla mia, preservando i migliori per gli aerei migliori.
    Attualmente ho 20 piloti nel TRACOM e un bel po' d'altri che saranno eleggibili fra pochissimo (exp 79-80). Mano a mano che arrivano alla fatidica soglia di 81, li mando nel TRACOM.

    I piloti della caccia li addestro a cazzo di cane. L'idea è, ancora, semplice: hanno possibilità di fare esperienza al fronte.
    Voglio provare a mandare gente con exp e skill relativamente basse (exp 45-50 e air skill 70) al fronte subito e usare i replacements come soprannumerari nei gruppi aerei. O muoiono o imparano.
    I migliori vanno nella reserve o, se possibile, nel TRACOM.



    PERIMETRO DIFENSIVO

    Parlo delle zone che sono virtualmente certo di conquistare entro Giugno '42.

    Come detto, conto di fare una specie di difesa su due linee con una prima linea costituita da basi che affrontano il combattimento terrestre e una seconda con AF & co.
    La ragione è relativamente semplice: perdo meno aerei al suolo e sopratutto è dura incunearsi in territorio nemico (p.ex. prendere le Celebes direttamente dall'Australia).

    Prime linee:
    Denpasar; Timor; Tulagi&co; Lae-Gasmata-Shortlands; Gilbert; Marshall orientali; Wake; costa Hokkaido.
     
    • Like Like x 2
    • Informative Informative x 1
  2. ITAK_Linus

    ITAK_Linus

    Registrato:
    10 Febbraio 2018
    Messaggi:
    2.538
    Ratings:
    +1.191
    Giovedì 26 Dicembre 1941

    Inizia l'avanzata verso Singapore prevista per ieri. 3 Divisioni e 1 ArmyHQ. Speriamo in bene. A seguire il resto delle truppe. Ho 4,500 AV per Singapore.

    In zona Wake ho ancora un botto di navi, ma la situazione parrebbe avere una logica. Attesi fra poco i genieri per i forts.

    wake 26 dec.JPG

    Catturo Hollandia, prima base della zona Rabaul a cadere. Varie TF da sbarco stanno arrivando nell'aera. Kido Butai a due giorni di navigazione.
    Finalmente giungono tutti e tre gli ENG per costruire i forts nelle tre Gilbert. Spero di raddoppiarli presto.

    Nelle DEI sbarco a Timor Ovest dopo aver preso Timor Est. Sbarco anche a Sorong. Domani iniziano gli sbarchi dei parà sui dot sparsi in giro, allah akbar!

    Su Manila è strage di Zero inviati a 18k piedi in sweep. Credo i suoi P40 fossero a 20k. Prossimo turno torno a 20k e vendico i ben 8 Zero abbattuti oggi (al prezzo di altrettanti aerei USA).


    L'adorata Cina mi regala sempre gioie.
    Attacca ancora a Ichang e viene brutalmente respinto per l'ennesima volta.
    Ground combat at Ichang (83,48)

    Allied Deliberate attack

    Attacking force 37707 troops, 274 guns, 0 vehicles, Assault Value = 921

    Defending force 15702 troops, 116 guns, 168 vehicles, Assault Value = 598

    Allied adjusted assault: 600

    Japanese adjusted defense: 685

    Allied assault odds: 1 to 2 (fort level 2)

    Combat modifiers
    Defender:
    Attacker:

    Japanese ground losses:
    28 casualties reported
    Squads: 0 destroyed, 3 disabled
    Non Combat: 0 destroyed, 6 disabled
    Engineers: 0 destroyed, 0 disabled
    Vehicles lost 31 (1 destroyed, 30 disabled)

    Allied ground losses:
    2082 casualties reported
    Squads: 48 destroyed, 241 disabled
    Non Combat: 1 destroyed, 12 disabled
    Engineers: 0 destroyed, 9 disabled
    Guns lost 17 (3 destroyed, 14 disabled)

    Assaulting units:
    67th Chinese Corps
    2nd Chinese Corps
    68th Chinese Corps
    32nd Chinese Corps
    45th Chinese Corps
    75th Chinese Corps
    26th Group Army

    Defending units:
    9th Armored Car Co
    13th Tank Regiment
    34th Division
    13th RGC Temp. Division

    I miei reggono egregiamente e sto tenendo occupati dal 7 Dicembre circa 3,000AV cinesi con le truppe migliori a sua disposizione nel teatro. Io ho meno della metà degli AV nella zona.

    Intanto l'offensiva si dispiega veloce e ad ogni turno avanzo senza curarmi dei cinesi rimasti indietro (la seconda ondata di truppe proveniente dalla costa cinese e che adesso sono a metà fra Kafieng-Sinyang e Shangai si occuperà di stendere i ritardatari. Circa 15 unità cinesi sono già indietro rispetto alla linea del fronte).

    Cina 26 dec.JPG

    Avanzo verso Nanyang e prendo la strada che da lì va a Sian, obbiettivo finale dell'offensiva. Poco più a est invece prenderò la strada gialla sempre verso Sian. Il tutto lasciandomi indietro gran parte dei cinesi. Purtroppo però perdo di nuovo il collegamento ferroviario Pechino-Shangai: non lo riprenderò a breve dato che non ho unità libere da lanciare addosso a quelle povere LCU cinesi.

    Un'altra divisione sta arrivando a Kafieng, poi ho finito le riserve. Spero col tempo di razionalizzare un minimo le garrison così da avere più unità libere da impegni.



    Dopodomani sbarco a Giava con due divisioni. Forse. Si spera. Chissà.

    In teoria dopodomani due divisioni e dopo ulteriori due giorni una terza. Fra due giorni arriva anche una divisone a Truk. La sbarco a Rabauul e poi la spezzetto per conquistare eventuali capisaldi creati da Ste nella zona. Paradossalmente mi è più facile avere una divisione libera da impegni che SNLF ora come ora.
     
    • Like Like x 1
  3. ITAK_Linus

    ITAK_Linus

    Registrato:
    10 Febbraio 2018
    Messaggi:
    2.538
    Ratings:
    +1.191
    Venerdì 27 Dicembre 1941

    Non succede nulla.

    Catturate Holandia e Sorong e iniziato l'imbarco delle truppe che avevano catturato Hong Kong, finito il trasporto dei 250k e rotti fuel catturati sempre a HK.

    Sbarco a Singkawang con la LRCAP di Zero sulle forze da sbarco che fa sfracelli dell'aviazione olandese.

    Atteso per domani lo sbarco a Giava delle prime due divisioni e l'attacco a Malacca.

    In Cina continua l'avanzata verso nord. Una divisione a sud tira giù 1 lvl di forts a Chusien. Una brigata indipendente viene invece massacrata in un'altra base e la sto mandando a Canton per ricostituirla.


    Mancano i trasporti per le truppe purtroppo. Dovunque c'è carenza cronica di trasporti truppe e supplies nelle basi avanzate, sopratutto nelle Marshall.


    A breve varerò la Shoho. Meglio di nulla.
     
  4. ITAK_Linus

    ITAK_Linus

    Registrato:
    10 Febbraio 2018
    Messaggi:
    2.538
    Ratings:
    +1.191
    [AGGIORNAMENTO 1/3]
    Sabato 28 Dicembre 1941

    Successa solo la cattura di Singkawang, base nel Borneo davanti a Singapore:

    Ground combat at Singkawang (56,88)

    Japanese Deliberate attack

    Attacking force 1538 troops, 19 guns, 2 vehicles, Assault Value = 63

    Defending force 1169 troops, 11 guns, 4 vehicles, Assault Value = 41

    Japanese adjusted assault: 29

    Allied adjusted defense: 9

    Japanese assault odds: 3 to 1 (fort level 1)

    Japanese forces CAPTURE Singkawang !!!

    Allied aircraft
    no flights

    Allied aircraft losses
    139WH-3: 2 destroyed
    B-339D: 3 destroyed

    Combat modifiers
    Defender: terrain(+), preparation(-), morale(-), experience(-)
    Attacker: leaders(+), leaders(-)

    Japanese ground losses:
    47 casualties reported
    Squads: 1 destroyed, 3 disabled
    Non Combat: 0 destroyed, 0 disabled
    Engineers: 0 destroyed, 0 disabled

    Allied ground losses:
    1098 casualties reported
    Squads: 66 destroyed, 0 disabled
    Non Combat: 46 destroyed, 1 disabled
    Engineers: 4 destroyed, 0 disabled
    Guns lost 6 (6 destroyed, 0 disabled)
    Vehicles lost 4 (4 destroyed, 0 disabled)
    Units retreated 1
    Units destroyed 1

    Assaulting units:
    Yokosuka 2nd SNLF

    Defending units:
    West Borneo KNIL Battalion
    Singkawang Base Force
     
    • Like Like x 1
  5. ITAK_Linus

    ITAK_Linus

    Registrato:
    10 Febbraio 2018
    Messaggi:
    2.538
    Ratings:
    +1.191
    [AGGIORNAMENTO 2/3]
    Domenica 29 Dicembre 1941

    Grandi novità.

    Sbarco a Giava 2 divisioni, cosa non male.

    In Cina massacri atroci.

    Prima prendo Nanyang:
    Ground combat at Nanyang (85,45)

    Japanese Deliberate attack

    Attacking force 40273 troops, 350 guns, 11 vehicles, Assault Value = 1377

    Defending force 27767 troops, 114 guns, 0 vehicles, Assault Value = 869

    Japanese engineers reduce fortifications to 1

    Japanese adjusted assault: 1004

    Allied adjusted defense: 254

    Japanese assault odds: 3 to 1 (fort level 1)

    Japanese forces CAPTURE Nanyang !!!

    Combat modifiers
    Defender: forts(+), experience(-)
    Attacker:

    Japanese ground losses:
    1787 casualties reported
    Squads: 9 destroyed, 165 disabled
    Non Combat: 1 destroyed, 12 disabled
    Engineers: 0 destroyed, 4 disabled
    Guns lost 8 (1 destroyed, 7 disabled)

    Allied ground losses:
    9214 casualties reported
    Squads: 307 destroyed, 75 disabled
    Non Combat: 571 destroyed, 17 disabled
    Engineers: 49 destroyed, 6 disabled
    Guns lost 21 (16 destroyed, 5 disabled)
    Units retreated 6

    Defeated Allied Units Retreating!

    Poi sfondo definitivamente il fronte a ovest di Kafieng liberando la strada verso Sian:
    Ground combat at 87,44 (near Chengchow)

    Japanese Deliberate attack

    Attacking force 28436 troops, 208 guns, 64 vehicles, Assault Value = 1319

    Defending force 9890 troops, 38 guns, 0 vehicles, Assault Value = 357

    Japanese adjusted assault: 778

    Allied adjusted defense: 15

    Japanese assault odds: 51 to 1

    Combat modifiers
    Defender: op mode(-), disruption(-), experience(-), supply(-)
    Attacker:

    Japanese ground losses:
    300 casualties reported
    Squads: 0 destroyed, 35 disabled
    Non Combat: 0 destroyed, 4 disabled
    Engineers: 0 destroyed, 1 disabled

    Allied ground losses:
    7082 casualties reported
    Squads: 220 destroyed, 96 disabled
    Non Combat: 174 destroyed, 5 disabled
    Engineers: 20 destroyed, 34 disabled
    Guns lost 19 (9 destroyed, 10 disabled)
    Units retreated 2

    Defeated Allied Units Retreating!
     
    • Like Like x 1
  6. ITAK_Linus

    ITAK_Linus

    Registrato:
    10 Febbraio 2018
    Messaggi:
    2.538
    Ratings:
    +1.191
    [AGGIORNAMENTO 3/3]
    Lunedì 30 Dicembre 1941

    Teatro Birmania/Malesia

    Attraverso il fiume a Singapore. Ma male. Solo 1 divisione e 1 HQ arrivano di là dal fiume ma le difese di Singers sono molto molto inferiori alle attese. Attese per domani altre 2-3 divisioni e altre truppe ancora a seguire. Entro il 5 Gennaio la città cadrà.

    Ground combat at Singapore (50,84)

    Japanese Shock attack

    Attacking force 11842 troops, 102 guns, 32 vehicles, Assault Value = 437

    Defending force 22849 troops, 307 guns, 141 vehicles, Assault Value = 357

    Japanese adjusted assault: 40

    Allied adjusted defense: 527

    Japanese assault odds: 1 to 13 (fort level 0)

    Combat modifiers
    Defender: terrain(+), preparation(-), experience(-)
    Attacker: shock(+), disruption(-)

    Japanese ground losses:
    3420 casualties reported
    Squads: 11 destroyed, 227 disabled
    Non Combat: 0 destroyed, 18 disabled
    Engineers: 0 destroyed, 37 disabled
    Vehicles lost 7 (2 destroyed, 5 disabled)

    Allied ground losses:
    193 casualties reported
    Squads: 1 destroyed, 39 disabled
    Non Combat: 0 destroyed, 12 disabled
    Engineers: 0 destroyed, 4 disabled

    Assaulting units:
    21st Division
    25th Army

    Defending units:
    27th Australian Brigade
    2nd Malay Battalion
    SSVF Brigade
    1st Manchester Battalion
    2/17 Dogra Battalion
    2nd Loyal Battalion
    1st Malay Battalion
    2nd Gordons Battalion
    22nd Australian Brigade
    2nd Argylls Battalion
    Singapore Fortress
    111th RAF Base Force
    11 Battery/3 HAA
    24th NZ Pioneer Coy
    2nd HK&S Heavy AA Regiment
    1st HK&S Heavy AA Regiment
    III Indian Corps
    1st Indian Heavy AA Regiment
    Malayan Air Wing
    224 Group RAF
    22nd Indian Mountain Gun Regiment
    Malaya Army
    Singapore Base Force
    AHQ Far East
    3/16th Punjab Battalion
    5th Field Regiment

    Proseguo con i combattimenti in tutta la Malesia. Alcuni reparti avanzano da sud e 3 divisioni THAI da nord.

    Singora è decisamente difesa (20k) da Alleato.

    31 dec malesia.JPG


    Teatro Cina

    In Cina sfrutto lo sfondamento del fronte cinese e avanzo verso Sian in due tronconi. Per adesso pare che tutto stia funzionando a meraviglia. Ho moltissimi AV in zona e le truppe sono abbastanza scaglionate in modo da turnarle nei combattimenti ed evitare guai con gli stacking limits anche nei terreni più balordi.

    31 dec cina.JPG



    Teatro DEI

    Nelle DEI sto piano piano conquistando tutto. Sbarcata anche la terza divisione a Giacarta. Adesso marcio verso Soerbaja e poi Batavia.

    31 dec DEI.JPG


    Teatro Pacifico Sud Orientale

    Dal Teatro del Pacifico Sud Orientale non ci sono nuove. Atteso fra poco lo sbarco a Rabaul di un'intera divisione. La splitto e prendo il resto. Kido Butai vigila.


    Teatro Perimetro Interno

    Nessuna nuova di rilievo. Sbloccati molti ENG in Manciuria. Nei prossimi giorni ne sblocco altri e poi carico tutti su una TF che spedisco in giro a tirare su i porti (Fusan / Shikuka / Sapporo /Hakodate / Toyohara)
     
    • Like Like x 2
  7. ITAK_Linus

    ITAK_Linus

    Registrato:
    10 Febbraio 2018
    Messaggi:
    2.538
    Ratings:
    +1.191
    Martedì 31 Dicembre 1941

    Si chiude infine l'anno 1941.

    Direi che complessivamente i primi 23 giorni di guerra sono andati bene.

    Attualmente ho Singapore che sta per cadere (vien giù entro il 5 Gennaio).

    Tre divisioni sbarcate a Giava.

    Una divisione appena sbarcata a Rabaul e pochi, sparsi reparti che attaccano altre basi in zona.

    Borneo caduto. Molucche cadute. Timor caduta. Celebes cadute.

    In Cina l'offensiva iniziale si sta sviluppando tutto sommato bene, anche se a Sian mi segna insistentemente 60k cinesi. Sarà dura sloggiarli da là. Ichang ha retto fino ad oggi e negli altri settori non ci sono segni di attacchi cinesi.

    Mi resta nel mese di Gennaio da:
    1) Prendere Singapore
    2)
    Prendere Sian e sfondare verso l'estremo nord della Cina
    3)
    Prendere Giava
    4)
    Consolidare le conquiste nelle DEI (cioè prendere le ultime basi olandesi e i vari dot).
    5) Conquistare tutta la zona delle Salomone
    6)
    Completare la conquista della Malesia

    Inoltre ho da mettermi in posizione per le mosse successive (fine Gennaio / Febbraio):
    1) Sbarco a Celyon
    2)
    Sbarco a Diamond Harbour
    3)
    Attacco a Sumatra

    Le operazioni future sono definite dunque.

    Conto in sostanza di conquistare con relativa calma Sumatra e di impegnarmi a morte nella conquista di una parte dell'India.

    Sbarcare 5 divisioni e passa a Diamond Harbour mentre attacco Celyon non sarà uno scherzo. In compenso posso contare sulla Kido Butai in grande forma e sulla sorpresa.
    Voglio bypassare la Birmania e conquistarla aggirandola.
    Presumo che, una volta visti i miei sbarchi a Celyon e poi a Diamond Harbour (accanto a Calcutta), Ste si troverà nell'imbarazzante posizione in cui deve fare una scelta: o si ritira dalla Birmania per provare a salvare le truppe in loco oppure perdere la zona a est di Calcutta e le truppe dislocate in Birmania ma guadagnare tempo. Sinceramente spero faccia la prima.

    In tutto ciò le altre operazioni militari saranno relativamente secondarie: ho finito di prendere la sfera di co-proseprità e dunque non ho grande interesse a fare altro.

    Resta il bubbone Filippine, piantate in mezzo all'Impero, ma non sono un problema. Già a Gennaio prevedo di avere i PP per sbloccare una divisione e iniziare a conquistare le varie isole minori prima di attaccare Luzon a Marzo inoltrato.
    Il guaio, al solito, è avere truppe del menga sparse da usare come garrison. La sola Mindanao richiede un fottio di garrison ad esempio.



    A livello industriale non c'è niente di preoccupante per ora. Le fabbriche di R&D non si riparano, ma pace. Solo Tojo, Oscar e Rufe mi danno qualche soddisfazione, ma niente di che.
    Ho perso pochi aerei ma ne ho anche abbattuti pochi.

    A livello navale invece ho assestato bei colpi. Sono molte le navi affondate ad Alleato e si fa sentire lo strike iniziale su Manila e i suoi 27 sub. Praticamente non ho ancora incontrato un attacco di un sub e ne vedo pochi pochi in giro.
    Molti mercantili venuti giù.

    Nell'ultimo turno ho giusto danneggiato molto (affonderà) un xAP proveniente da Panama, affondata una AO a ovest di Midway e centrato con un siluro un CL a una dozzina di hex da San Diego.
     
    • Like Like x 1
  8. ITAK_Linus

    ITAK_Linus

    Registrato:
    10 Febbraio 2018
    Messaggi:
    2.538
    Ratings:
    +1.191
    1 Gennaio 1942

    Si apre il nuovo anno.

    Catturo Giacarta (alé!).

    Il grosso dell'esercito è a 1 giorno di marcia da Singapore. Atteso per dopodomani l'assalto alla città.

    Sulla strada di Sian mi faccio largo a cannonate e avanzo
    Ground combat at 85,44 (near Nanyang)

    Japanese Deliberate attack

    Attacking force 38457 troops, 338 guns, 11 vehicles, Assault Value = 1247

    Defending force 19313 troops, 93 guns, 0 vehicles, Assault Value = 529

    Japanese adjusted assault: 819

    Allied adjusted defense: 376

    Japanese assault odds: 2 to 1

    Combat modifiers
    Defender: terrain(+), morale(-), experience(-)
    Attacker:

    Japanese ground losses:
    1414 casualties reported
    Squads: 6 destroyed, 234 disabled
    Non Combat: 1 destroyed, 10 disabled
    Engineers: 1 destroyed, 9 disabled

    Allied ground losses:
    6325 casualties reported
    Squads: 309 destroyed, 55 disabled
    Non Combat: 236 destroyed, 22 disabled
    Engineers: 13 destroyed, 18 disabled
    Guns lost 19 (8 destroyed, 11 disabled)
    Units retreated 6

    Defeated Allied Units Retreating!

    Sbarco a Manus e Tulagi e catturo Rabaul.

    Pianto due siluri nell'Enterprise fuori da San Diego:
    Sub attack near San Diego at 224,84

    Japanese Ships
    SS I-20

    Allied Ships
    CV Enterprise, Torpedo hits 2, heavy damage
    CA New Orleans
    DD Cummings
    DD Reid
    DD Shaw
    DD Conyngham
    DD Case

    Perdo 4 xAK, 3 per mine e 1 per un sub olandese.
     
  9. GyJeX

    GyJeX

    Registrato:
    6 Dicembre 2005
    Messaggi:
    30.317
    Località:
    santu sezzidu in dommo
    Ratings:
    +8.964
    tutta scena... Se non t'incazzi come Khan, non c'è verso di affondarla :lol:
     
    • Agree Agree x 1
  10. ITAK_Linus

    ITAK_Linus

    Registrato:
    10 Febbraio 2018
    Messaggi:
    2.538
    Ratings:
    +1.191
    E gli ottimisti dei miei servizi segreti che me la danno affondata ahahahaha
     
  11. kaiser85

    kaiser85

    Registrato:
    29 Marzo 2007
    Messaggi:
    1.910
    Località:
    Catania
    Ratings:
    +402
    Dopo il benservito che mi ha dato ste, spero proprio che tu possa prenderlo a randellate nelle gengive e poi giù' fino al midollo, sperando che non si arrenda prima.
     
    • Like Like x 1
  12. ITAK_Linus

    ITAK_Linus

    Registrato:
    10 Febbraio 2018
    Messaggi:
    2.538
    Ratings:
    +1.191
    Guarda mi ha stupito molto che si sia arreso. Credo che giocare giappo se uno è alleato nel midollo sia un bello shock e quando è inaspettatamente risorto Cohimbra, ste penso abbia deciso di continuare quella partita e la nostra.

    In generale, senza alcuna offesa o critica per nessuno lo sottolineo, penso che i giocatori alleati siano mediamente troppo prudenti, meno smaliziati e poco creativi.

    Questo è principalmente per il fatto che tanto vincono uguale qualunque cosa facciano e che, in definitiva, non hanno da ingegnarsi a definire una strategia dato che quelle storiche hanno funzionato alla grande.
    Ciò porta banalmente a non riuscire a concepire la partita in un altro stile e sotto un'ltra logica.

    Non è affatto lo ripeto una critica, semplicemente, per vari motivi, alleato ha da fare così.

    È un discorso complesso che abbraccia anche e sopratutto il campo della pianificazione strategica, ma credo che sia il fulcro della vicenda e del perché sia relativamente più facile fare il salto da giappo ad alleato che viceversa.
     
  13. ITAK_Linus

    ITAK_Linus

    Registrato:
    10 Febbraio 2018
    Messaggi:
    2.538
    Ratings:
    +1.191
    Anzi, approfondisco buttando giù riflessioni varie fatte nel corso del tempo.

    De rerum natura 1

    Parto dal presupposto che non intendo scimmiottare alcuna trattazione accademica o chissà cosa. Sono commosso se Von Clausewitz dice che la strategia è un'altra cosa, ma non mi tange minimamente. Sono riflessioni personali e il mio modo di vedere le cose.

    Diciamo innanzitutto che la strategia è da intendersi come una sequenza di operazioni che porta ad essere in una posizione nella quale si raccolgono i vantaggi dal solo fatto di essere in quella posizione. Invischiati in una specie di sitzkrieg, ci guadagniamo.
    La strategia, per definizione, deve essere in grado di per sé di muovere gli equilibri in modo tale da permettere di vincere la guerra (o ottenere il risultato finale che si desidera, nel mio caso di giapponese un'onorevole sconfitta o un pareggio).

    WITP AE non è un simulatore strictu sensu. Banalmente è uno strumento che, date le condizioni di partenza X, cerca di replicare il loro funzionamento complessivo.
    Se nel singolo scontro ci sta che una TB tiri giù 3 CV (ci sta? :D:D:D:D:D), complessivamente i risultati sono plausibili. Testimonianza il fatto che all'aumentare del tempo, le partite si trovano tutte grossomodo nelle stesse situazioni. Che il singolo scontro o teatro o periodo siano fortemente sbilanciati o ci siano risultati deliranti non significa molto.

    Le HR sono fatte infatti per ovviare ad un cattivo funzionamento sistematico di un singolo elemento del tutto (p.ex. i bombardamenti notturni).

    Ora, leggendo vari AAR qui e sul sito Matrix sono giunto a queste conclusioni:
    1) Alleato è irragionevolmente prudente
    2) Alleato non ha visione strategica
    3) Alleato è prono a commettere errori madornali se costretto dagli eventi a deviare dal percorso storico.
    4) Alleato ha 2 strategie ben chiare e definite a inizio partita (bombardamento strategico + chiusura risorse dalle DEI) e non deve inventarsi nulla: quelle due funzionano e ci vince la guerra.

    Non è un giudizio di merito sui giocatori alleati o giapponesi. Io, da alleato, cadrei nelle categorie di cui sopra.

    In generale, inoltre, vedo che ci sono diversi errori (a mio giudizio) enormi nelle pianificazioni delle operazioni:
    1) mancanza di obbiettivi concreti. 'conquisto l'isoletta del cazzo ABC!'. 'mbé e 'mo che l'hai conquistata che ce fai?
    2) grande, fondamentale errore di impostazione mentale: rendere le proprie attività dipendenti dalle reazioni attese nel nemico.

    Per me non esiste il "faccio A => avversario farà dunque B => allora io lo stendo facendo C". Se avversario non fa B ti sei fottuto da solo.
    In ogni operazione cerco di avere un outcome che mi avvicina il più possibile all'obbiettivo strategico finale e che è indipendente dalle reazioni nemiche.
    Vado in India contro Ste: che lui si ritiri dalla Birmania o ci resti mi è indifferente. Del tutto. Non vado in India confidando che lui poi faccia la mossa A o B per realizzare il mio obbiettivo. La realizzazione del mio obbiettivo è indipendente da quel che farà lui.

    Nel match contro Longstrett, vinsi esattamente così. Banalmente lui aveva una strategia che prevedeva un mio dato set di operazioni che non ho svolto. Dato che per realizzare i suoi obbiettivi dipendeva dalle mie azioni, io, non facendo quelle azioni gli ho negato la strategia.
    Questo, unito ai 4 punti di cui sopra, l'ha fregato ampiamente.


    Dunque il massimo risultato in termini di pianificazione è dato da azioni che da un lato raggiungono gli obbiettivi prefissati e dall'altro sopratutto sconquassano i piani avversari. Io voglio costringere Alleato a disinserire il pilota automatico e a prendere decisioni personalmente, a pensare. Più entra il fattore decisionale autonomo e più sono le probabilità che faccia cazzate e che si scoraggi e che sia eccessivamente lento e prudente.
     
    • Like Like x 1
    • Agree Agree x 1
  14. ITAK_Linus

    ITAK_Linus

    Registrato:
    10 Febbraio 2018
    Messaggi:
    2.538
    Ratings:
    +1.191
    2 Gennaio 1942

    Non succede nulla. Attacchi aerei respinti sulle mie navi intorno a Giava.

    Sbarchi e conquiste in varie basi della zona Rabaul. Ritiro il grosso delle forze navali dalla zona Salomone. Tutti a Truk, non è più necessaria copertura pesante.

    Hankow, dio l'abbia in gloria, ha raggiunto l'AF lvl8 qualche giorno fa. Adesso ci sto trasportando un centinaio di Air Support da Formosa: l'idea è di concentrare per una settimana gli LB da molte zone della mappa quando ci sarà da prendere Sian.

    Sian stessa è a 3-4 hex di distanza dal grosso delle mie forze.


    Ordinato per domani il primo deliberate a Singapore. Ho 2,500AV dentro la città, altri arriveranno si spera domani (44/46 miglia accidenti a loro).

    Varata la ridicola CVL Shoho (credo sia lei non ricordo).

    Tutte le forze navali di superficie si stanno dirigendo verso Singapore da diverse parti della mappa. Appena presa la città deve diventare il principale hub per le operazioni successive.
     
  15. duettoalfa

    duettoalfa

    Registrato:
    10 Ottobre 2011
    Messaggi:
    2.024
    Località:
    milano
    Ratings:
    +193
    eccheccu!!
     
  16. ITAK_Linus

    ITAK_Linus

    Registrato:
    10 Febbraio 2018
    Messaggi:
    2.538
    Ratings:
    +1.191
    Non hai visto le dozzine di sub fuori da San Diego ahahahah

    Ci ho pure mandato dentro i midget che non avevo mandato a PH :D:D:D


    GRANDE NOVITA' MENTRE SCRIVO. Sono riuscito a installare lo strumento di guerra sul portatile e a far partire un turno.

    Ebbene, ho preso Singapore.

    ALLAH AKBAR
     
  17. ITAK_Linus

    ITAK_Linus

    Registrato:
    10 Febbraio 2018
    Messaggi:
    2.538
    Ratings:
    +1.191
    Venerdì 3 Gennaio 1942

    Non succede una sega dovunque ma poi alla fine lo stupore.

    Singapore cade al primo assalto. Ennesimo prodigio dell'Impero.

    Ground combat at Singapore (50,84)

    Japanese Deliberate attack

    Attacking force 79648 troops, 1003 guns, 801 vehicles, Assault Value = 4112

    Defending force 22933 troops, 313 guns, 141 vehicles, Assault Value = 339

    Japanese adjusted assault: 1987

    Allied adjusted defense: 329

    Japanese assault odds: 6 to 1 (fort level 0)

    Japanese forces CAPTURE Singapore !!!

    Allied aircraft
    no flights

    Allied aircraft losses
    Blenheim IV: 8 destroyed
    Vildebeest III: 13 destroyed
    Buffalo I: 3 destroyed

    Combat modifiers
    Defender: terrain(+), preparation(-), experience(-)
    Attacker:

    Japanese ground losses:
    1828 casualties reported
    Squads: 4 destroyed, 195 disabled
    Non Combat: 1 destroyed, 7 disabled
    Engineers: 0 destroyed, 11 disabled
    Guns lost 12 (1 destroyed, 11 disabled)
    Vehicles lost 13 (1 destroyed, 12 disabled)

    Allied ground losses:
    12390 casualties reported
    Squads: 531 destroyed, 0 disabled
    Non Combat: 1429 destroyed, 0 disabled
    Engineers: 81 destroyed, 0 disabled
    Guns lost 425 (425 destroyed, 0 disabled)
    Vehicles lost 191 (191 destroyed, 0 disabled)
    Units destroyed 26

    Assaulting units:
    5th Division
    16th Infantry Regiment
    21st Ind. Engineer Regiment
    20th Infantry Regiment
    41st Infantry Regiment
    55th Engineer Regiment
    143rd Infantry Regiment
    2nd Engineer Regiment
    124th Infantry Regiment
    55th Cavalry Regiment
    21st Division
    4th Ind. Engineer Regiment
    4th Tank Regiment
    2nd Tank Regiment
    Imperial Guards Division
    3rd Ind. Engineer Regiment
    112th Infantry Regiment
    56th Engineer Regiment
    16th Recon Regiment
    14th Tank Regiment
    9th Infantry Regiment
    15th Ind. Engineer Regiment
    113th Infantry Regiment
    24th Infantry Regiment
    2nd Recon Regiment
    65th Brigade
    23rd Ind. Engineer Regiment
    148th Infantry Regiment
    16th Engineer Regiment
    18th Division
    48th Division
    6th Tank Regiment
    18th Medium Field Artillery Regiment
    3rd Ind. Mountain Gun Regiment
    9th Ind.Hvy.Art. Battalion
    20th AA Regiment
    1st Medium Field Artillery Regiment
    5th Mortar Battalion
    55th Mountain Gun Regiment
    14th Ind.Art.Mortar Battalion
    14th Army
    56th Field Artillery Regiment
    8th Medium Field Artillery Regiment
    15th Ind.Art.Mortar Battalion
    3rd Medium Field Artillery Regiment
    2nd Ind.Art.Mortar Battalion
    32nd Field AA Battalion
    25th Army
    3rd Mortar Battalion
    21st Medium Field Artillery Battalion

    Defending units:
    27th Australian Brigade
    2nd Gordons Battalion
    2nd Argylls Battalion
    22nd Australian Brigade
    SSVF Brigade
    2nd Malay Battalion
    1st Manchester Battalion
    2/17 Dogra Battalion
    1st Malay Battalion
    2nd Loyal Battalion
    3/16th Punjab Battalion
    AHQ Far East
    Malaya Army
    24th NZ Pioneer Coy
    22nd Indian Mountain Gun Regiment
    III Indian Corps
    Singapore Base Force
    111th RAF Base Force
    1st HK&S Heavy AA Regiment
    11 Battery/3 HAA
    224 Group RAF
    2nd HK&S Heavy AA Regiment
    Singapore Fortress
    Malayan Air Wing
    1st Indian Heavy AA Regiment
    5th Field Regiment
     
    • Like Like x 2
  18. ITAK_Linus

    ITAK_Linus

    Registrato:
    10 Febbraio 2018
    Messaggi:
    2.538
    Ratings:
    +1.191
    La grande vittoria di Singapore cambia, finalmente, gli equilibri in tutta l'Asia.
    Con lo Stretto di Malacca aperto e l'unica piazzaforte alleata di qualche entità caduta, l'Impero è finalmente in grado di fare quel che vuole dei suoi nemici.

    Intanto ben 25 fra DMS e AMc sminano il porto. Poi, infinite unità navali ci entrano per riparazioni e sopratutto per le operazioni future.

    Lungo la penisola malese ho fatto risalire da sud vari SNLF. Prese le città costiere a Nord di Singapore sarà il loro turno di sacrificarsi per l'Impero.
    Primi step delle future operazioni: Padang (credo sia lei, la base all'estremo nord di Sumatra) e Port Blair.

    Negli altri settori le operazioni ristagnano.

    Salvo il fronte cinese, lì sto avanzando come uno schiacciasassi su ogni suo singolo fante
     
  19. ITAK_Linus

    ITAK_Linus

    Registrato:
    10 Febbraio 2018
    Messaggi:
    2.538
    Ratings:
    +1.191
    Sabato 4 Gennaio 1942

    Non succede molto.

    Do inizio all'avanzata verso Soerbaja con una divisione. Un'altra sta conquistando la parte centrale di Giava e un'altra ancora conquista Denpasar e una base davanti a Soerbaja.
    Attesa la caduta di Soerbaja fra tre giorni.

    In Malesia ho moltissime truppe a Singapore (ho da stare attento allo SL di 210,000........) che riposano. Già sminato il porto. In diversi giorni dovrei riuscire a concentrare le truppe e le navi per l'attacco all'India, prima però ci sarà da fare sbarchi secondari all'estrema punta nord di Sumatra e a Port Blair. Nel dubbio ho mandato 2xDD in avanscoperta verso Celyon per capire quando vengono spottati.
    La Kido Butai lontana anni luce ma va bene così: ci vorranno un paio di settimane per avere tutto pronto per l'assalto all'India.
    Sto anche raccogliendo in giro per le DEI vari reparti che compongono unità maggiori (la 56th e la 55th Div se non ricordo male), peccato ci sarà da spendere un botto di punti per cambiar loro HQ.


    Una TF da combattimento alleata bombarda Timor. Per fortuna non avevo navi varie a Timor Ovest ed erano a Timor Est. Spero di avere l'air support nelle isolette dietro (le Flores?) domani così da prevenire sti scherzi.

    Conquisto Aitape e sbarco a Kavieng nell'isola accanto a Rabaul (Nuova Irlanda?)
    Domani sbarco nelle Shortlands credo. Forse dopodomani.

    Avanzo celere in Cina. Domani attacco ancora sulla strada per Sian, poi sarò ad appena 1 hex di distanza con la colonna Ovest. La colonna Est è indietro a causa della strada del menga che è più piccola e tortuosa. In compenso ho tagliato fuori molte truppe cinesi schierate negli hex intorno a Kafieng di là dal fiume.



    Fabbriche R&D non si riparano una mazza (né George né Frank). In compenso ho due 1(29) sul Ki-94-II messo in ricerca una settimana fa. Vediamo come procede eh


    Da Tokio è tutto.
     
    • Like Like x 1
  20. ITAK_Linus

    ITAK_Linus

    Registrato:
    10 Febbraio 2018
    Messaggi:
    2.538
    Ratings:
    +1.191
    Domenica 5 Gennaio 1942


    Altro turno abbastanza spento. Catturo tre basi in giro e continuo a mandare truppe e navi a Singapore.
    Nel mentre a Kavieng in Nuova Irlanda raggiungiamo uno stallo. Ben 15AV per parte ahahah

    Sbarco nelle Shortlands in compenso.

    Unici movimenti in Cina dove sconfiggo ulteriormente le truppe che sbarrano la strada alla colonna occidentale in marcia verso Sian.
    Ground combat at 84,43 (near Nanyang)

    Japanese Deliberate attack

    Attacking force 43347 troops, 376 guns, 11 vehicles, Assault Value = 1344

    Defending force 13356 troops, 87 guns, 0 vehicles, Assault Value = 303

    Japanese adjusted assault: 841

    Allied adjusted defense: 154

    Japanese assault odds: 5 to 1

    Combat modifiers
    Defender: terrain(+), morale(-), experience(-)
    Attacker:

    Japanese ground losses:
    1029 casualties reported
    Squads: 7 destroyed, 138 disabled
    Non Combat: 0 destroyed, 5 disabled
    Engineers: 0 destroyed, 11 disabled

    Allied ground losses:
    5203 casualties reported
    Squads: 88 destroyed, 47 disabled
    Non Combat: 231 destroyed, 7 disabled
    Engineers: 7 destroyed, 11 disabled
    Guns lost 19 (6 destroyed, 13 disabled)
    Units retreated 6

    Defeated Allied Units Retreating!

    Previsto per domani l'arrivo di una divisione dentro Soerbaja.

    La Kido Butai lascia Truk diretta a occidente. Credo che le farò fare una deviazione di 4gg per fare un raid su Darwin dove ho il sospetto si annidi la surface TF incentrata sul CA Houston e sul CL Boise. Nel dubbio una ripassata a porto e aeroporto gliela do dato che ci sono degl LB che mi molestano a Timor: male che vada rompo le balle a loro.

    Inoltre spero domani di avere l'AF di Chiang Mai a lvl2 così da iniziare a sweeppare con un centinaio di caccia Rangoon.
     
    • Like Like x 1

Condividi questa Pagina