1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies. Scopri di più.
  1. uriel1987

    uriel1987

    Registrato:
    24 Giugno 2007
    Messaggi:
    1.040
    Ratings:
    +31
    Era notte fonda, e davanti a Oku Yurellakata presenziavano reparti di tre divisioni diverse. Il momento era finalmente arrivato, lui sapeva che l'Esercito non avrebbe fallito nel riportare il Giappone all'Onore e alla Gloria.
    Uomini, il momento è giunto. So che tutti voi farete il vostro dovere per mettere la parola fine a questo governo plutocrattodemocratico, a questa politica di accomodamento col diavolo straniero che ci affama e umilia con ogni sorta di vessazioni. E' giunta l'ora del risveglio nazionale, e che l'Imperatore recuperi onore e dignità tornando a guidare il suo popolo! Quello che state per fare non è per l'Esercito, ricordate, ma per l'Intero nostro popolo e per la gloria della nazione! Un ruggito disumano scuote la terra, e i soldati entrano bandalzosi nella capitale, scatenando il caos tra la popolazione e il terrore tra i nemici dell'Imperatore... In poco tempo metà della città è completamente occupata, e il centro governativo cinto in stato d'assedio. Nel frattempo Oku Yurellakata manda i comandi in codice per gli altri congiurati
    La risposta dei due comandanti in collegamento radio con lui è immediata, Shunsuke Speiramoto e Saburo Sakashima occupano rispettivamente territorio metropolitano Giappoese e basi aeree...

    //Scusate per averli messi in mezzo ma non li vedo più da un pezzo, comunque erano d'accordo con me e quando li vedo li mando qui a confermare :approved: //

     
  2. qwetry

    qwetry

    Registrato:
    29 Giugno 2006
    Messaggi:
    6.691
    Località:
    Sud
    Ratings:
    +957
    18:00 del 25 febbraio 1936


    come da programma,il primo ministro qwehuiko si imbarcò su una unità della marina imperiale,rotta 280°


    così iniziò il viaggio ufficiale all'armata del kwantung,qwehuiko non aveva la minima idea di ciò che sarebbe successo nelle prossime ore...
     
  3. Lenfil

    Lenfil Account non in uso. Non contattatemi sul forum.

    Registrato:
    6 Giugno 2006
    Messaggi:
    2.838
    Località:
    Treviglio [BG] / Venezia
    Ratings:
    +0
    26 Febbraio 1936

    Lenfil stava tornando a casa da lavoro con i due uomini della scorta quando vide numerosi soldati cominciare a formare posti di blocco in piena Tokyo, senza esitazione si voltò e torno rapidamente alla sede della Yomiuri, quella notte non avrebbe dormito..come sospettava qualcosa stava succedendo..
     
  4. Nilo

    Nilo

    Registrato:
    21 Febbraio 2007
    Messaggi:
    41
    Ratings:
    +0
    Una telefonata svegliò il Ministro Terubo Kolfisko in piena notte. Da tempo il ministro era vedovo, un ultimo regalo da parte della moglie brutta ma ricchissima, di cui aveva ereditato il cospicuo patrimonio di famiglia.

    - Pronto, chi è a quest'ora? Sì...? -
    [...] (brusio indistinto dalla cornetta)
    - Ma no, non è possibile. Uomini armati dite?
    [...]
    - ma chiamate la polizia! L'esercito!
    [...]
    - che significa 'sono loro l'esercito'? Che sta succedendo, per tutti i dèmoni?
    [...]
    - Oh, cielo. Aiuto!!!

    Tum, tum! Un cupo battito provenne dal portone della villa, la cui resistenza era evidentemente messa a dura prova dai calci poderosi di uno stivale da trincea...
     
  5. simone1794

    simone1794

    Registrato:
    12 Gennaio 2008
    Messaggi:
    45
    Località:
    Napoli
    Ratings:
    +0
    IL ministro Sahuko dopo aver appreso la situazione corse alla direzione generale dello Yomiuri.Vide la segretaria all'ingresso e le disse
    Devo vedere il direttore è urgente.

    La segretaria corse per le scale per andare a chiamarlo

     
  6. mazzocco

    mazzocco

    Registrato:
    14 Giugno 2007
    Messaggi:
    2.572
    Località:
    Rimini
    Ratings:
    +4
    il contrammiraglio Mazzoshiro, appena sentito dai suoi aiutanti che l'esercito aveva dato inizio ad un colpo di stato in piena regola, soprattutto dopo aver appreso "dell'assedio" della villa del collega Nilohito Terubo Kolfisko per evitare ulteriori colpi di testa dell'esercito e per preservare la potenza navale giapponese ordinò immediatamente alle sue navi, le grandi e potenti portaerei dell'impero giapponese di prendere il mare per recarsi verso Okinawa, sede del comando generale della marina imperiale, per molte ottime ragioni, evitare che le sue navi vangano catturate dell'esercito, per poter organizzare una eventuale risposta concertata con l'imperatore e il capo di stato maggiore, per evitare che la sua carica di ministro del progresso potesse portare a spiacevoli conseguenze.

    I marinai, grazie ad anni ed anni di duro addestramento riescono a fra salpare le navi in meno di tre ore, appena uscito dal porto immediatamente lancia gli zero sopra la sua flotta in maniera da scoraggiare l'aviazione dell'esercito a intaprendere azioni offfensive nei suoi confronti.

    Appena vide i caccia rimenere in vista delle navi finalemtne si potè rilassare, orami sia lui che soprattutto le navi erano salve.
     
  7. Ryoga84

    Ryoga84

    Registrato:
    12 Ottobre 2006
    Messaggi:
    647
    Località:
    Dietro di te!!!
    Ratings:
    +0
    Quartier Generale della Marina, Okinawa
    Il Grand'Ammiraglio T'Afundo ascoltò per alcuni minuti le catastrofiche notizie che arrivavano via radio dalla capitale e dalla flotta d'Assalto, poi cominciò a dare ordini al suo attendente.

    Ordine per tutte le navi della Marina,tutti i trasporti mercantili e le navi di scorta: sospendere le operazioni e rientrare in Kyushu, Shikoku o Taiwan, a seconda del porto più vicino.

    Ordine per tutti i gruppi sottomarini: bloccate tutti i rifornimenti diretti alle truppe sul continente, non deve passare neanche una zattera.

    Ordine per gli stormi aeronavali di stanza a Okinawa: rebasatevi immediamente a Shikoku, dopodiché, rimanete in stato di allerta.

    Ordine per l'equipaggio della nave su cui viaggia il Primo Ministro
    Qwehuiko: "L'esercito è insorto, mettete agli arresti tutto il personale non della marina presente sulla nave, fate attenzione a che il Ministro non rimanga ferito e riportate la nave in Kyushu".

    Ordine per la flotta portaerei di Mazzoshiro: Rimanete al largo della costa e in stato di allerta, abbattete qualunque aereo dell'esercito che si avvicini troppo, noi stiamo arrivando.

    Ordine per i trasporti a Taiwan: imbarco della divisione di Fanteria di Marina di stanza a Taiwan
    [//1 divisione di fanteria che, ricordo era NOSTRA :D//] sui trasporti, dopodiché raggiungete la flotta di Mazzoshiro al largo di Tokyo [// credo ci vogliano circa 6 ore//]

    Ordine per il
    Kaigun Rikusentai, di stanza a Okinawa: Imbarco immediato, i trasporti dovranno esser pronti alla partenza entro un'ora e mezza e unirsi alla flotta corazzata.

    Ordine per la flotta corazzata, di stanza a Okinawa: Preparatevi a salpare, fra qualche minuto sarò lì. Preparate la partenza, entro un'ora dovremo intercettare i trasporti in arrivo da Taiwan e scortarli fino a Tokyo.

    Ordine per tutti i membri delle forze militari della Marina: Asserragliatevi nelle caserme fino a nuovo ordine, non si sa cosa possano tirare fuori i cani dell'esercito, dove possibile, mettete sotto protezione tutti i membri del governo e le personalità locali.


    Dopodiché il Grand'Ammiraglio prese la grande spada appesa al muro, se la legò alla cintura e fece per uscire, diretto alla corazzata ammiraglia della flotta, con il fosco pensiero che, probabilmente, non avrebbe fatto in tempo.


    Si fermò un attimo e disse "inviate un messaggio in codice a Mazzoshiro e ditegli di mettersi in contatto con l'Imperatore, dobbiamo tirare sua Celeste Maestà fuori da lì"

    Ah già, quando sarete sicuri che tutte le navi siano in mare, mandate un ultimatum a Yurellakata o chiunque sia il folle a capo degli insorti e ditegli che è ancora in tempo per arrendersi.

    Poi uscì pensieroso, dirigendosi verso il porto con la sua scorta...

    Ora devo trovare il modo di salvare Terubo :humm:

     
  8. lucared95

    lucared95

    Registrato:
    12 Ottobre 2007
    Messaggi:
    1.457
    Località:
    Belluno
    Ratings:
    +0
    Takashi lesse i nuovi ordini, ancora non capiva cosa fosse successo nella capitale ma si attenne agli ordini e comunicò a le flotte sotto il suo comando le nuove disposizioni. Successivamente diede conoscenza all'Ammiragliato l'avvenuta ricezione degli ordini con questa lettera:

    Come ordinato l'esercito insorto sul territorio metropolitano non riceverà alcuna sorta di rifornimenti via mare. Qualunque trasporto non identificato al largo della capitale e del continente verrà immediatamente affondato secondo gli ordini provenienti da Voi ricevuti.

    Bisogna fare tutto il possibile, pensò, uscendo frettolosamente dal suo ufficio.
     
  9. qwetry

    qwetry

    Registrato:
    29 Giugno 2006
    Messaggi:
    6.691
    Località:
    Sud
    Ratings:
    +957
    OFF maglor che fa?mi sta aspettando in manciuria e mi accoglierà bene o mi sta preparando un attentato?\\
     
  10. patton87

    patton87

    Registrato:
    23 Marzo 2007
    Messaggi:
    1.256
    Località:
    Cosenza
    Ratings:
    +81
    Il tenente generale Taiko Patton era pronto a ricevere gli ordini, aveva saputo dell'inizio delle operazioni nella capital ma si rese conto che lo intuirono anche i marinai. Quando vide che si mobilitarono per scappare dovette decidere se attedere ordini o affrettarsi. Sapeva che sarebbe stata una responsabilità ma decise comunque di agire. Il piano era stato ben progettato quindi scelti i suoi ufficiali di fiducia organizzò diversi battaglioni, con gli ordini di occupare i porti di Kure, Osaka e Yokohama (dove schierò la brigata dei genieri, incaricata di cercare di bloccare le navi in partenza) ed ogni altro porticciolo mentre personalmente occupò quello di Tokio insieme a tutta la zona costiera con ben 4 divisioni di fanteria, mentre le truppe di Yurellaka controllavano le vie di accesso di terra ed il resto della città.

    Patton fu chiaro nei suoi comandi agli occupanti dei porti. Nessuna unità della marina doveva essere danneggiata, in caso di resistenza arrestare gli oppositori ma evitare gli scontri a fuoco, se non per strettissime necessità che devono comunque restare episodi isolati e sporadici.
     
  11. Lenfil

    Lenfil Account non in uso. Non contattatemi sul forum.

    Registrato:
    6 Giugno 2006
    Messaggi:
    2.838
    Località:
    Treviglio [BG] / Venezia
    Ratings:
    +0
    Lenfil scese le scale per raggiungere il Ministro che lo attendeva all'ingresso

    " L'Esercito è sotto controllo. Le forze armate risponderanno solo al controllo di Tokyo "
    Solo due mesi fa mi avevate risposto in questo modo alla mia domanda sul controllo delle forze armate da parte del governo centrale...ed ora eccoci qui..Tokyo è isolata e i soldati sono ovunque

    Questo non è decisamente il posto più sicuro per un Ministro dell'attuale governo come voi, cosa ci fate qui? Vi conviene tornare alla vostra abitazione al più presto se non volete rischiare di essere catturato
     
  12. simone1794

    simone1794

    Registrato:
    12 Gennaio 2008
    Messaggi:
    45
    Località:
    Napoli
    Ratings:
    +0
    Il ministro rispose velocemente:
    Si infatti stavo tornando nella mia abitazione ma ho visto dei soldati dell'esercito e mi sono riparato qui.Volevo solo
    comunicarle che In qualità di ministro della propaganda volevo scusarmi per le mie parole alla precedente intervista e siccome la stimo molto le dico che tutto questo me lo aspettavo.Arrivederci caro direttore,stia attento.
    Il ministro Sahuko si mise un cappello in testa e uscì dal giornale correndo,pensando tra se e se:
    Speriamo che L'imperatore ci salvi.

     
  13. edox

    edox

    Registrato:
    25 Marzo 2007
    Messaggi:
    1.280
    Località:
    monza
    Ratings:
    +0
    Edoxuchio fece appena i tempo ad imbarcarsi su un "Betty" e a raggiungere una portaerei della marina imperiale.
    "Quei pazzi dell'esercito volevano imprigionarmi! se non ci fosse stata qui la mia guardia del corpo probabilmente mi avrebbero fucilato..."
     
  14. qwetry

    qwetry

    Registrato:
    29 Giugno 2006
    Messaggi:
    6.691
    Località:
    Sud
    Ratings:
    +957
    OFF\ atterrare con un betty su una portaerei?complimenti:asd: \\
     
  15. patton87

    patton87

    Registrato:
    23 Marzo 2007
    Messaggi:
    1.256
    Località:
    Cosenza
    Ratings:
    +81
    Appena presi i porti, Patton si affrettò a comunicare ai comandanti della flotta:


    "Il vostro compito è difendere le acque nazionali. Un abbandono sarebbe un gesto molto grave, quindi rientrate immediatamente altrimenti sarete considerati DISERTORI."
     
  16. uriel1987

    uriel1987

    Registrato:
    24 Giugno 2007
    Messaggi:
    1.040
    Ratings:
    +31
    Messaggio urgente per la marina da parte del Generale Oku Yurellakata
    Sono rimasto perplesso dal vostro gesto, capisco che nell'ottica delle lotte di potere siamo sempre stati contrapposti, ma qui si tratta di problemi molto più grandi, o devo forse presumere che la marina è un fantoccio dei Diavoli Occidentali, e che non serve l'onore e la gloria di tutto il popolo Giapponese e del suo glorioso imperatore?
    In ogni modo vi ricordo(visto che sembra non ve ne siate accorti) che la base di Okinawa non potrà ospitarvi per sempre, oltre a mancarvi pezzi di ricambio carburante etc in breve vi mancheranno le più elementari forniture idriche, mediche e di cibo. L'esercito spera che rinsaviate e vi uniate a noi per riportare il giappone alla gloria!!
     
  17. uriel1987

    uriel1987

    Registrato:
    24 Giugno 2007
    Messaggi:
    1.040
    Ratings:
    +31
    Messaggio urgente per la marina da parte del Generale Oku Yurellakata
    Sono rimasto perplesso dal vostro gesto, capisco che nell'ottica delle lotte di potere siamo sempre stati contrapposti, ma qui si tratta di problemi molto più grandi, o devo forse presumere che la marina è un fantoccio dei Diavoli Occidentali, e che non serve l'onore e la gloria di tutto il popolo Giapponese e del suo glorioso imperatore?
    In ogni modo vi ricordo(visto che sembra non ve ne siate accorti :p ) che la base di Okinawa non potrà ospitarvi per sempre, oltre a mancarvi pezzi di ricambio carburante etc in breve vi mancheranno le più elementari forniture idriche, mediche e di cibo. L'esercito spera che rinsaviate e vi uniate a noi per riportare il giappone alla gloria.
    Cordiali saluti
    Oku Yurellakata
     
  18. hulkhogan

    hulkhogan

    Registrato:
    13 Marzo 2007
    Messaggi:
    142
    Ratings:
    +0
    L'imperatore sì svegliò in piena notte. che cosa fare? entrambe le parti in causa si proclamavano nel giusto, ma egli sapeva tutto: Marina o esercito?
     
  19. qwetry

    qwetry

    Registrato:
    29 Giugno 2006
    Messaggi:
    6.691
    Località:
    Sud
    Ratings:
    +957
    qwehuiko da buon "navale" stava visitando la sala macchine quella mattine del 26,che gioia!quanti ricordi il dolce canto dei 2 tempi diesel navali!

    ma all'improvviso il suo umore cambiò del tutto,gli ordini dell'ammiraglio ryoga insieme alle novità giunte dalla patria vennero comunicate a tutto l'equipaggio
    tokio sotto assedio,inversione di rotta,timone 25° a dritta,macchine pari avanti 3/4

    ma qwehuiko si perse il brontolio del motore che improvvisamente sale di giri,troppi pensieri in testa

    che fare?


    si lasciò prendere dalla collera,ordinò a ryoga di far fucilare i sovversivi,voleva la testa di quel pazzo di uriel

    poi ordinò all'esercito di "combattere" l'esercito praticamente,confidava nella lealtà del suo stato maggiore


    mandò anche un messaggio privato a maglor,il fedele comandante del kwantung che lo attendeva in machuria per la visita ufficiale,come se stesse parlando con un fidato uomo della marina gli chiese di fare il possibile per colpire i golpisti e riportare l'ordine nel paese


    ma maglor era veramente dalla parte della democrazia?
     
  20. Long Tom

    Long Tom

    Registrato:
    23 Giugno 2007
    Messaggi:
    3.289
    Località:
    Along Peterskaia Street
    Ratings:
    +27
    Alcune spie avevano segnalato già dal 20 a Longtomoshy, che l'esercito di stanza a Tokyo ultimamente stava facendo strani movimenti, ma lui come al solito minimizzò la cosa e decise di restare a Tokyo.


    Quella notte lo svegliò all'improvviso il rumore dei camion militari che stavano confluendo nel centro della città, lui abitava in una delle viuzze nel centro e si svegliò quasi subito, affacciandosi dalla finestra, notò molti soldati e allora iniziò a pensare che quello che gli avevano detto le sue spie sulla questione del colpo di stato non era infondato..

    i militari erano dappertutto, non si poteva nemmeno più abbandonare la città. Allora decise di vestirsi e andare a vedere fuori che stava accadendo. Vicino a casa sua c'erano alcuni soldati e sembrava che stessero aspettando proprio lui..

    - E' lei l'ex ministro dei servizi segreti ?
    - Si, ma perchè ex ?
    - E' finita per voi..
    venite con noi, la dobbiamo portare al Quartier Generale
    - Dove ?
    - Non faccia domande inutili e ci segua se ci tiene alla vita..


    Long li seguì molto sospettoso...che gli doveva dire di tanto urgente il capo dei ribelli nazionalsocialisti ?

    Nel caos generale in cui regnava la città riconobbe distintamente una voce che diceva: "Portate tutti gli ex-ministri al Quartier Generale !",

    era chiaro che dal quel momento era prigioniero dell'esercito ribelle..
     

Condividi questa Pagina