1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies. Scopri di più.

[1960-gir."Ariete"] mazzocco(ITA) - BASILEUS ROMAION (CS)

Discussione in '1° Torneo NWI di Steel Panthers Main Battle Tank' iniziata da Basileus Romaion, 7 Ottobre 2008.

  1. Basileus Romaion

    Basileus Romaion

    Registrato:
    25 Ottobre 2007
    Messaggi:
    597
    Ratings:
    +36
    Questa partita rimpiazza quella annullata contro Sam. Ormai siamo al terzo turno, per cui si puo' iniziare un AAR/DAR.
    Vista l'usanza del torneo e d'accordo con Mazzocco sono gli AAR saranno disgiunti (quindi Mazzocco se per caso capiti qui, non leggere oltre).






































    Fin qui dovrebbe bastare
     
  2. Basileus Romaion

    Basileus Romaion

    Registrato:
    25 Ottobre 2007
    Messaggi:
    597
    Ratings:
    +36
    Allora si parte! il primo problema era di trovare una strategia alternativa a quella utilizzata contro Sam, che puo' essere letta tranquillamente nell'AAR relativo. Tuttavia non e' facile trovare un'alternativa ugualmente valida che sia radicalmente diversa... per cui mi sono limitato ad alcuni ritocchi della vecchia strategia.
    Le forse in campo rimangono simili: massa di buoni ed economici T-54A con qualche IS-III che non guasta mai ed un po' di OT-810d. Le automobili con ATGM sono state sostituite da altri Ot-810d essendosi rivelate del tutto inutili. La fanteria e' di nuovo un miscuglio di fanti motorizzati su Ot-810 ed economici miliziani, il 60% dei quali trasportato sui carri ed il resto appiedato a seguire carri e semicingolati. Seguono i paracadutisti eliportati che hanno dato una buona prova di se' nella partita annullata. L'artiglieria e' un po' cambiata piu' per errore che per scelta: una batteria fuori mappa e' stata rimpiazzata da mortai da 120mm su mappa (l'avevo cancellata per errore! ecco perche' mi avanzavano un po' di punti). La contraerea dispone di 4 pezzi da 57mm con radar, 2 semoventi da 35mm (prima erano 4) e 4 da 14mm (economicissimi, prima non ce n'erano). Seguono 4 MiG.

    Rispetto alla partita precedente il baricentro viene spostato piu' a nord: non piu' un masiccio attacco a sud del bosco centrale sulla collina e lungo la strada con relativamente poche truppe a coprire il tratto settentrionale, ora il settore nord ha piu' carri e semoventi a scapito della zona sud ed e' in grado di attaccare. Il terreno mi sembra piu' adatto all'uso dei T-54 contro gli M47.
    D'altronde ci saranno massimo una ventina di carri italiani in tutto, quindi se non sono concentrati tutti al nord l'ala destra puo' mettere in difficolta' il nemico.
     
  3. Basileus Romaion

    Basileus Romaion

    Registrato:
    25 Ottobre 2007
    Messaggi:
    597
    Ratings:
    +36
    Dimenticavo: e' preprogrammato l'intervento di tutta l'artiglieria al turno 2. Gli obiettivi sono le possibili direttrici d'avanzata nemica (tenedo contro della velocita' dei mezzi): sia quelle prese da Sam nella partita annullata sia quelle che forse avrei scelto io.

    Turno 1

    Nel Turno nemico sono subito abbattuti due elicotteri leggeri italiani lanciati temerariamente in avanti (uno a nord ed uno a sud), volando a bassa quota avranno visto poco. Viva il radar!
    Un terzo elicottero leggero e' avvistato a sulla collinetta ad est di Zehmen (sud). Mi trovo un po' di fumo davanti alle posizioni, deve averlo sparato con l'artiglieria.
    Elicotteri cecoslovacchi mandati in avanti scorgono alcune Alfa Romeo AA lungo la strada a sud ed ai lati della strada circa 2 plotoni su AMX-12-VCI parcheggiati in ordine tra gli alberi. Purtroppo riescono a centrare un elicottero a bassa quota (che comunque non precipita e completa la sua missione).
    In tutto 2 squadre genieri, 2 di paracadutisti, 2 di "scout" e 2 RCL sbarcano da 4 elicotteri dietro gli alberi ad ovest di Toerben per creare una linea fino all'arrivo di fanti e carri.
    Per il resto nessun contatto, avvistati due Patton a Grieben ed un terzo a nord (sulla strada all'altezza dei VH) che spara su un elicottero.
    A nord del carro avvistato sembra che ci sia un vuoto di 800-900 m nello schieramento nemico e 2 elicotteri penetrano in profondita' lungo il bordo nord della mappa. Altri due elicotteri sono trasferiti nel settore nord per approfittare dell'inatteso varco, 2 rimangono a svolazzare nel settore centrale per riserva e ricognizione.
    Lascio quindi che parte dell'artiglieria esegua i bombardamenti preprogrammati per il turno 2: soprattutto su Grieben, ma anche sulle collina a nord di Grieben e sulla collinetta all'estremo sud dove pare ci sia una Alfa Romeo/RCL (rimandati quelli sulla strada sud: gli AMX-12 hanno il tetto corazzato ed i mortai sarebbero inutili), l'altra meta' rimanda il fuoco al turno 3 quando si spera la situazione sara' piu' chiara.
    Se fa controbatteria coi calibri pesanti gli elicotteri infiltrati possono sbarcare i paracadutisti per l'assalto!

    Perdite turno 1
    CS:
    1 elicottero Mi-4 da trasporto danneggiato

    ITA:
    2 elicotteri leggeri da ricognizione abbattuti
     
  4. Basileus Romaion

    Basileus Romaion

    Registrato:
    25 Ottobre 2007
    Messaggi:
    597
    Ratings:
    +36
    Turno 2

    Primo contatto col nemico lungo la strada asfaltata, quando una AR-59/AA fa un pessimo incontro con un T-54. L'artiglieria coglie successi insperati: a Grieben distrugge 3 Alfa Romeo AR-59/RCL, sulle colline a nord ne distrugge altre 2 insieme ad un semicingolato M5 (addirittura!).

    La situazione si scalda subito a lungo su entrambi i lati della strada, dove molti bersaglieri sono scesi dagli AMX immagino per tendere un'imboscata. Avanzando cautamente per non prendere rischi al prezzo di 5 miliziani cecoslovacchi cadono 5 bersaglieri, un AMX-12-VCI ed un'altra AR59/AA. I carri ed i fanti meccanizzati sono ora in linea pronti ad affrontare i bersaglieri.
    I pezzi da 57mm col radar danneggiano un elicottero leggero rimasto sopra la strada.

    Al centro ed a nord continua l'avanzata fino alla base della collina nord-sud. Viene avvistato un M42 Duster all'uscita di Grieben, un M47 ed un Duster pure a nord, mentre diversi AMX-12-VCI sono sulla collina a nord del bosco (non li vedo ma sparano sugli elicotteri da 250-400 m). Il varco a bordo mappa e' sempre aperto ed ora sono 4 gli elicotteri infiltrati, pronti a piombare sulle artiglierie nemiche: noto solo ora ben 8 nuvolette di fumo nelle retrovie italiane.

    Si dispongono nuovi bombardamenti, soprattutto coi mortai contro i bersaglieri a sud, mentre le Katiusce si spostano.

    Perdite turno 2:

    CS:
    5 miliziani

    ITA:
    2 AR-59/AA
    5 AR-59/RCL
    1 semicingolato M5 (apc)
    +1 elicottero leggero danneggiato5 bersaglieri + 0-10 fanti.
     
  5. Basileus Romaion

    Basileus Romaion

    Registrato:
    25 Ottobre 2007
    Messaggi:
    597
    Ratings:
    +36
    Turno 3

    La ricognizione nemica dovrebbe essere stata completamente eliminata nel momento in cui un 57mm abbatte un altro elicottero leggero, che questa volta volteggiava ad alta quota nel settore meridionale) - forse era l'elicottero danneggiato in precedenza(?). I mortai cecoslovacchi distruggono altre 3 AR-59/RCL vicino alla strada (e qui c'e' anche stata un po' di fortuna, anche se sono vulnerabilissime: non e' neanche necessario colpire l'esagono in cui si trovano) mentre sembra siano danneggiati dall'artiglieria anche un paio di M42 Duster.
    Pare che abbia puntato molto sulle Alfa Romeo col 106mm RCL, pero' finora non sono riuscite a sparare un solo colpo, falciate dai mortai da 120mm.

    Lo scontro inizia ad animarsi: se a sud i bersaglieri intorno alla carrozzabile dopo la perdita di un altro AMX paiono ritirarsi lasciando una retroguardia appiedata, al centro un paio di M47 italiani escono da Grieben-Sud ed avanzano isolati di 200-300 m verso la cresta della collina (ormai raggiunta e superata da un forte gruppo meccanizzato cecoslovacco, che pero' dovrebbe essere nascosto alla vista nemica) ed a nord un po' di Bersaglieri su AMX-2vci scortati da un Duster raggiungono la cresta e smontano. Li' vengono ricevuti a cannonate dai T-54 che distruggono tutti i 4 trasporti truppe, si salva solo il Duster che si ripara dietro una cortina fumogena, mentre i fanti motorizzati si portano a poche centinaia di metri dai bersaglieri, riparati da una fila di alberi.
    A sud del bosco centrale i T-54 sbucano fuori dalla copertura ed affrontano i due temerari carri italiani distruggendone uno prima di scappare al coperto.

    A sud prendo i carri prendono a cannnonate i bersaglieri di retroguardia ed i fanti si fanno sotto per essere in posizione per attaccarli.

    Gli elicotteri infiltratisi (4 elicotteri con 3 squadre paracadutisti, 1 genieri, 1 "scout" e 2 RCL) muovono decisi verso le due nuvolette di fumo avvistate al centro pronti a distruggere i mortai nemici. In realta' non erano mortai: a 200 m dal fumo improvvisamente ed inaspettatamente i primi due elicotteri si trovano sopra un semovente da 203mm col suo trasporto munizioni e sbarcano per assalirlo: riescono ad immobilizzarlo ma poi un colpo maldestro fa esplodere il trasporto munizioni che distrugge uno degli elicotteri a terra :wall:. Il terzo elicottero scova li' vicino un altro semovente col suo trasporto munizioni, sbarca i paracadutisti ma l'assalto non riesce. Il quarto elicottero incappa quasi subito in degli alpini (che ci facevano cosi' indietro?) che lo danneggiano subito a fucilate :mad: ed e' costretto ad una serie di rocambolesche manovre evasive che lo conducono in mezzo agli apc nemici e solo alla fine riesce a sbarcare i fanti 200 m a nord-ovest dei VH nord.
    Gli alpini saranno puniti dall'artiglieria (sono a piedi e non possono muovere veloci...)

    Gli altri elicotteri o fanno ricognizione al centro-sud oppure caricano altri paracadutisti.

    Perdite turno 2
    CS:
    --
    +1 elicottero danneggiato
    circa 10 fanti

    ITA:
    1 M47 Patton
    5 AMX-13VCI (apc)
    3 AR-59/40 RCL (automobili con 106mm RCL)
    + 2 M42 Duster verosimilmente danneggiati
    1 elicottero leggero
    circa 20 fanti
     
  6. Mikhail Mengsk

    Mikhail Mengsk

    Registrato:
    1 Febbraio 2007
    Messaggi:
    7.448
    Località:
    Pisa
    Ratings:
    +0
    mi pare che tu stia andando forte!
     
  7. Basileus Romaion

    Basileus Romaion

    Registrato:
    25 Ottobre 2007
    Messaggi:
    597
    Ratings:
    +36
    Mazzocco pare aver puntato sulla qualita', io (in parte) sulla quantita': una squadra di alpini "costa" quasi quanto un plotone di miliziani (33 contro 3x12=36), un AMX "costa" il doppio di un OT-810 (~37 contro ~17) ... per quel che riguarda i fanti dovrei avere una superiorita' numerica di almeno 2:1!
    (Poi l'artiglieria sta dando la sua mano).

    PS: tra le perdite dell'ultimo turno ho dimenticato di elencare l'elicottero distrutto dall'esplosione.
     
  8. Basileus Romaion

    Basileus Romaion

    Registrato:
    25 Ottobre 2007
    Messaggi:
    597
    Ratings:
    +36
    Allego cartina con posizioni fine turno 3 e movimenti nel turno 4.


    Turno 4

    I due M42 Duster italiani rimasti fermi sotto i colpi dell'artiglieria devono essere stati immobilizzati.

    Ormai si combatte lungo tutto il fronte, da nord a sud. A nord del bosco i bersaglieri riprovano ad avanzare e di nuovo vengono "infilzati" dai T-54, questa volta a distanza ravvicinata, mentre un paio di M42 Duster in prima linea diventano rottami (uno addirittura dentro il bosco centrale!). La superiorita' dei bersaglieri nei confronti del fanti cecoslovacchi si vede (una mtg annientata alla prima fucilata) ma il peso numerico e le cannonate alla fine prevalgono - i bersaglieri sono appoggiati solo da Alfa Romeo con RCL e non da carri!
    Anche il secondo M47 viene distrutto a Grieben-sud, ma pare ve ne siano anche un terzo temerariamente accostatosi alla fila di alberi dietro cui si nascondono i cechi ed un quarto nel bosco.
    A sud le forze cecoslovacche pigramente rastrellano le retroguardie italiane lungo la carrozzabile (un po' perche' e' meglio evitare inutili rischi contro i bersaglieri con altissima esperienza e morale e superbazooka, un po' perche' i pachidermici IS-III non brillano per mobilita', per questo sono stati schierati lungo la strada). Un T-54 viene graffiato (danno 1) da un bazooka da 300m (onore ai bersaglieri che si sono avvicinati allo scoperto per poter sparare col bazooka). I bersaglieri ritiratisi pare vogliano aggirare i carri cecoslovacchi da sud ma vengono scoperti dalla ricognizione: se avanzano la trappola e' pronta, se rimangono dove sono ci pensano i mortai. Le automobiline che tentavano d'infiltrarsi ancora piu' a sud sono state annientate dai paracadutisti appostati tra gli alberi.
    Per il resto si segnala la prima seria perdita: a sud un T-54 superati gli alberi vede ed ingaggia a circa 1000m tre M47 sicuro della propria invulnerabilita' frontale, ed invece all'ultimo colpo utile con grande sorpresa dell'equipaggio i carri italiani hanno degli Heat in grado di perforarli :-( [altra lezione da imparare...]
    Nelle retrovie nemiche i semoventi italiani sparano ad alzo zero contro i paracadutisti ma cosi' facendo rimangono fermi (uno pero' era immobilizzato) e quindi sono assaliti con successo. Un elicottero, memore del disastro precedente, s'avvicina senza al trasporto munizioni in fuga: senza sbarcare i fanti e rimanendo in volo lo distrugge a mitragliate. PErlustrando le retrovie viene trovato un altro autocarro munizioni che pero' si salva miracolosamente.


    Alla fine di tutto intervengono le artiglierie pesanti italiane (203mm) che falciano nels ettore meridionale lungo la strada qualche fante rimasto indietro e danneggiano un trasporto truppe corazzato (ma non lo immobilizzano).

    Sud: manovra aggirante dei bersaglieri a sud della strada, pero' viene scoperta da un RCL e si prepara una bella trappola. Al centro pare che il nemico tenti d;entrare nel bosco centrale, mentre a nord sparatorie tra bersaglieri e carri che fanno il tiro al bersaglio sui poveri fanti italiani.

    Perdite turno 4:
    CS:
    1 T-54A
    + 1 T-54A lievemente danneggiato
    + 1 OT-810 (apc) danneggiato
    circa 10 fanti + 1 mtg 12,7mm

    ITA:
    1 M47 Patton
    4 AMX-12VCI (apc)
    1 semic. M5 (apc)
    3 AR-59/40 (auto con 106mm RCL)
    + 1 AR-59/40 danneggiata
    2 semoventi M55 (203mm)
    1 trasporto munizioni
    circa 20 fanti
     
  9. Basileus Romaion

    Basileus Romaion

    Registrato:
    25 Ottobre 2007
    Messaggi:
    597
    Ratings:
    +36
    Ah gia', la mappa! (le posizioni sono alla fine del turno 3, le frecce sono i movimenti del turno 4).
     

    Files Allegati:

  10. Basileus Romaion

    Basileus Romaion

    Registrato:
    25 Ottobre 2007
    Messaggi:
    597
    Ratings:
    +36
    Aggiornamento turno 5.

    Turno 5:

    Bersaglieri di nuovo all'attacco a sud ed al nord, e di nuovo respinti. Intanto si scoprono interessanti varchi nelle linee nemiche sia a nord che al centro-sud.

    Nord: A nord l'M47 incontrato prima viene incendiato dai T-54 mentre prova a muovere, un altro M47 vicino ai VH e' distrutto addirittura da un RCL (i paracadutisti che avevano effettuato l'atterraggio d'emergenza).
    Lungo il margine della mappa due OT-810d ed un paio di carri penetrano fino alla strada senza incontrare nessuno. A questo punto potrebbero puntare a sud con manovra accerchiante.

    Centro/Nord:
    i bersaglieri coraggiosamente rinnovano l'avanzata, insieme ad un paio di AR-59/106mm, verso la linea degli alberi e cercano di cacciare via i cechi gia' saliti sull'altura, anche qui il coraggio italico s'infrange sulla linea di fanti e carri, un'automobilina e' distrutta dopo aver mancato il bersaglio, poi alla fine il solito fuoco di mortai distrugge l'altra.

    Centro: un AMX avanza nel bosco centrale ma finisce addosso ad un T-54 con militi al seguito, l'OT-810 avanzato a sud del bosco viene distrutto da un M47, poi la collaborazione di fanti e carri lo distrugge mentre gli OT-810d ne distruggono un altro, al costo pero' di uno di loro.
    La ricognizione avvista un altro M47 nel bosco, a questo punto e' l'unico superstite di un plotone intero.

    Sud: A sud i bersaglieri vengono subito bloccati dai T-54 mentre i loro apc che pare muovessero su un semicerchio piu' ampio incappano nei paracadutisti che li assalgono con successo distrutti.
    Unica preoccupazione l'avvistamento di ben 5 M47 in marcia nel campo di grano, insieme alle avanguardie di quello che potrebbe pure essere una compagnia di alpini appiedati. Vista la brutta esperienza, evito di affrontare i carri nemici e rimango rintanato dietro gli alberi.
    Intanto a nord della strada carrozzabile fanti e carri cecoslovacchi continuano il rastrellamento mietendo qualche vittima. Deve esserci un buco nelle linee italiane tra la carrozzabile e Grieben perche' proprio li' due elicotteri s'infiltrano senza problemi, volteggiano un po' oltre gli alberi per scovare truppe nemiche e si piazzano ad ovest di Grieben.

    Retrovie nemiche:
    nuovo incidente elicotteristico nelle retrovie nemiche: i due elicotteri in volo avvistano numerosi trasporti munizioni in movimento mentre un paio di Duster sono in marcia a tutta velocita' (tanto che uno s'e' impanatanato da solo in un pendio) verso di loro. Avvicinatosi a 50m, cosci delle brutte esperienze precedenti, un elicottero invece che sbarcare i fanti, mitraglia in volo un trasporto munizioni che esplode e... abbatte l'elicottero in volo! ...stesso errore ripetuto :wall:, bisogna stare lontani dalle munizioni!

    Alla fine intervengono i calibri pesanti italiani a sud ed al centro mietendo vittime tra i fanti e grattando la vernice ai carri.

    Perdite Turno 5

    CS:
    1 elicottero da trasporto (carico!)
    1 OT-810d (semic. con RCL)
    1 OT-810 (apc)
    20-30 fanti (incluse le vittime dell'incidente aereo)

    ITA:
    4 M47 Patton
    4 AMX-12VCI (apc)
    2 semic.M5 (apc)
    2 AR-59/40 (auto con 106mm RCL)
    1 AR-59/AA (eutanasia di mezzo gia' immoblizzato)
    1 autocarro munizioni
    circa 15-20 fanti
     
  11. Basileus Romaion

    Basileus Romaion

    Registrato:
    25 Ottobre 2007
    Messaggi:
    597
    Ratings:
    +36
    Turno 6

    Il turno si segnala per gli ultimi(?) scontri contro i resti dei bersaglieri a nord e sud, mentre a nord ed al centro compaiono i primi alpini ed a sud si ha il primo involontario e perdente) scontro di carri.
    Credo che la mancanza di ricognizione aerea italiana inizi a far sentire il suo effetto sulle manovre avversarie e sulla sua capacita' di reazione.


    Nord: nuove manovre nemiche, senza pero' appoggio di fanti: avanzano 2 M47 ed 1 AMX che riescono a danneggiare un OT-810 e distruggere un 85mm RCL appiedato, mentre un M47 muove verso nord e viene subito annientato dai T-54. Nell'avanzata generale cecoslovacca che segue un M47 e l'AMX sono distrutti, l'altro carro si trova in mezzo al fumo e si salva. Dietro di lui un elicottero infiltratosi da nord scopre un M42 Duster e poi il nulla, pare che non vi siano piu' truppe italiane!
    Nell'estremo nord il gruppo motocorazzato (2 T-54, 1 OT-810d, una squadra militi, seguiti da un altro carro, un apc e due squadre) ha ormai superato la strada e muove verso sud-ovest precedta dall'elicottero.

    Centro: un M47 e degli alpini ricognitori avanzano nel bosco che ormai brulica di fanti (con qualche carro) cecoslovacchi, tanto da venire annientati senza difficolta'. Segue una lenta avanzata cecoslovacca nel bosco ma non trova nemici, mentre a sud del bosco sono scoperti i primi alpini subito presi a cannonate dalla cresta della collina. Parziale spostamento di truppe verso sud a sfruttare il varco a sud di Grieben.

    Sud: una squadra bersaglieri esce dagli alberi e manda in rotta un intero plotone di fanti cecoslovacchi, dopo di che ignoti assalitori incendiano un OT-810. Segue un rastrellamento che grazie anche alle bordate degli IS-III manda in rotta questi ultimi intrapidi bersaglieri. Avanzata cauta lungo la strada ad inseguire i bersaglieri messi in fuga nei turni precedenti.
    A nord della strada nel campo di grano non si vede nessuno e gli elicotteri segnalano un vuoto totale anche oltre il campo di grano, per cui un piccolo gruppo vede di muovere a tutta velocita' nel varco.
    Il gruppo corazzato nemico ha percorso 2/3 della pianura e riesce a distruggere un T-54 ingannato dal fumo da 500m, mentre alpini ed un Duster riescono a distruggere un RCL avanzato, che aveva fatto buona ricognizione. I conti sono pareggiati dal suicidio del Duster contro i paracadutisti appostati (e' il terzo veicolo che vi finisce addosso nello stesso punto) e dai mortai cecoslovacchi che distruggono un M47 (ammetto, :D, ma il loro obiettivo era un Duster immobilizzato).
    Per il resto in attesa della loro avanzata aggiustamento delle posizioni dietro gli alberi, dove subisco un bombardamento di 203mm: ora ci sono fanti (un paio di plotoni tra paracadutisti e militi) e carri (3 T-54, 2 OT-810d) per coprire Toerben contro il gruppo corazzato nemico, mentre un paio di IS-III e' poco piu' a nord e potrebbe prenderli sul fianco o intervenire qualora volgessero a nord.


    Retrovie nemiche: scoperto un altro semovente da 203mm col suo trasporto munizioni, ma gli elicotteri si concentrano su un M42 Duster che dopo aver corso spreca i suoi colpi da lontano: 4 elicotteri gli piombano addosso e sbarcano un plotone che con un po' di fatica lo distrugge.
    Un Mig-19PF (armato di RSU, chissa che cosa e' esattamente) che doveva colpirlo mira invece ad un trasporto munizioni ma riesce a mancarlo... questi MiG non colpiscono proprio nulla. (nel turno prima prima apparizione dell'aviazione cecoslovacca: un MiG-19PF va a sparare sui bersaglieri mancandoli)

    Alcuni mortai iniziano ad avere poche munizioni e questo preoccupa: lasciarli parecchi turni a ricaricare riduce enormemente il volume di fuoco (gia' le Katiusce sparano un turno su 3, visto che ne impiegano 2 a ricaricare). L'artiglieria italiana finora si e' fatta sentire solo con pezzi da 203mm, ma mai piu' di 2-3 pezzi per turno, probabilmente gli elicotteri cecoslovacchi nelle retrovie costringono a movimenti continui. Anche cosi' dove colpiscono mietono vittime.


    totale perdite T6:
    CS:
    1 T-54
    1 OT-810 (apc)
    + 1 OT-810 danneggiato
    ~20-25 fanti, tra cui 2 cacciacarri T21 ( = 2 soldati con un 85mm RCL)

    ITA:
    4 M47 Patton
    1 AMX-12VCI (apc)
    2 M42 Duster (AA)
    ~10-15 fanti.
     
  12. Mikhail Mengsk

    Mikhail Mengsk

    Registrato:
    1 Febbraio 2007
    Messaggi:
    7.448
    Località:
    Pisa
    Ratings:
    +0
    Certo che gli M-47 proprio non reggono il confronto... Mazzocco sembra confuso (il duster che va a piantarsi dove sono già esplosi 2 veicoli), se attacchi anche rischiando più del dovuto ci sta che lo cogli in contropiede.
     
  13. Basileus Romaion

    Basileus Romaion

    Registrato:
    25 Ottobre 2007
    Messaggi:
    597
    Ratings:
    +36
    Secondo me invece reggono il confronto anche se sono un po' inferiori (comunque le loro Heat sono capaci di penetrare frontalmente la torre dei T-54 ed infatti con due centri "frontali" ha mietuto due vittime), solo che lo scontro e' asimmetrico: i T-54 sono sempre in superiorita' numerica ed appoggiati dagli Ot-810d che praticamente fanno da avanguardia ai carri (oltre che avere sempre intorno dei fanti che disturbano i carri nemici), inoltre finora gli M47 avanzano (e non hanno lo stabilizzatore) isolati (lontani tra loro e senza fanti intorno (!)) ed i T-54 li aspettano e contrattaccano. Quando sono fermi sono precisi e letali.

    Piu' che altro mi ha lasciato perplesso la tattica dei Duster in prima linea usati come autoblindo: disturbano gli elicotteri ma finiscono rapidamente vittime dell'artiglieria e dei carri, se non addirittura dei fanti! (anche se l'azione che ha dato piu' soddisfazione e' stato l'attacco eliportato su un Duster, cioe' un semovente contraereo!!!)
     
  14. Basileus Romaion

    Basileus Romaion

    Registrato:
    25 Ottobre 2007
    Messaggi:
    597
    Ratings:
    +36
    Turno 7


    Arrivano gli alpini!intanto il fronte italiano si sta sfaldando in piu' punti e le forze cecoslovacche s'insinuano nei varchi...

    Sud: il gruppo corazzato nemico s'avvicina agli alberi, un apc tenta di penetrare ma non vive a lungo fermato dai genieri, 2 carri gli sono subito dietro ma soppressi dall'artiglieria, 200 m piu' a sud un carro penetra in un punto in cui non ci sono difensori, ma e' anche lui cosi' soppresso che possono avvicinarglisi senza pericolo miliziani, paracadutisti ed un OT-810d che finalmente lo liquida.
    I resti dei bersaglieri si rianimano lungo la strada e fanno fuggire dei miliziani, su cui piovono anche sporadici proiettili da 203mm.

    Centro/Sud: i primi due T-54, scortati per sicurezza da un elicottero, interrompono la strada da Grieben verso sud est senza incontrare nessuno, sempre piu' numerose forze sono mandate a seguirli e nel campo di grano si trovano altri 4 carri, 2 OT-810 ed un pezzo c/a semovente (in avanti per mancanza di bersagli).

    Centro: scontri con gli alpini usciti ds Grieben, che in inferiorita' numerica (~1 plotone) e senza appoggio hanno la peggio, non senza aver immobilizzato un OT-810. Un T-54 da il colpo di grazia ad un Duster immobilizzato. Forze di circa un plotone tra alpini e bersaglieri tengono l'estremo margine occidentale del bosco.

    Nord: a nord del bosco gli ultimi bersaglieri falliscono l'assalto ai semicingolati esposti e sono poi messi in rotta da forze notevolmente superiori, anche se non smettono di "pungere" i fanti cecoslovacchi con un continuo stillicidio di piccole ma fastidiose perdite.
    Alcuni alpini (ricognitori ed LMG) avanzano a nord dei VH e si ha uno scontro a fuoco con i fanti cechi, risolto (per ora) grazie alle solite cannonate dei carri ed all'intervento di fanti che li prendono sul fianco.
    L'M47 superstite mentre si ritira cerca coraggiosamente lo scontro a fuoco contro i T-54 (1 contro 3) ma viene danneggiato e scappa. Nel tentativo di inseguirlo e soprattutto di dare il colpo di grazia ad un fastidioso Duster forse immobilizzato, un OT-810d si fa troppo avanti e scopre dietro gli alberi un plotone di alpini che non era stato individuato dall'elicottero. Anche se viene mancato dai bazooka, e' in una brutta posizione. Grazie al concorso di tutti coloro che erano abbastanza vicini e dell'elicottero la squadra piu' vicina ed un nucleo cacciacarri (bazooka) vengono messi in rotta ma ne rimangono alte due... Intanto l'elicottero vede ora nel settore ben 8 squadre alpini e 3-4 ricognitori/LMG/AT in marcia verso i VH: i mortai si prenderanno cura di loro, anche se la situazione munizioni e' critica.
    Nel frsttempo il gruppo aggirante cala lungo la strada mandando in rotta una squadra di alpini, se gli altri alpini avanzano ancora verso i VH si trovano i carri alle spalle oltre che di fronte.


    Retrovie nemiche:

    Due MiG-17 intervengono ma il primo riesce solo a colpire un trasporto munizioni, il secondo manca il Duster immobilizzato, dietro al quale i mortai sparano del fumo per proteggere gli elicotteri :)
    Gli elicotteri caricano i paracadutisti ma non si alzano in volo! L'unico elicottero non atterrato scova un paio di semoventi con relativo trasporto munizioni e ne distrugge uno da distanza di sicurezza. Pero' termina anche le munizioni. Tanto ora arrivano i carri...

    Perdite turno 7:
    CS:
    1 OT-810d immobilizzato
    1 OT-810 (apc) immobilizzato
    ~10-15 fanti

    ITA:
    1 M47
    + 1 M47 danneggiato
    1 M42 Duster (AA) (era gia' immobibilizzato)
    1 AMX-12VCI (apc)
    2 autocarri trasporto munizioni
    ~15-20 fanti
     
  15. Basileus Romaion

    Basileus Romaion

    Registrato:
    25 Ottobre 2007
    Messaggi:
    597
    Ratings:
    +36
    Turno 8

    Gli insidiosi alpini (circa 3 plotoni) attaccano a nord, e riescono a distruggere gli elementi avanzati (un OT-810d ed un T-54) dopo aver mandato in rotta i militi che li scortavano. Dopo la consueta razione di mortai e katiusce, un bel po' di granate da 100 e mitragliate (compresa la contraerea mobile ora in prima linea) si riesce a far ripiegare le avanguardie italiane. Un OT-810 viene assaltato da una squadra-bazooka metre tornava al coperto. Anche al centro un paio di plotoni si danno da fare e distruggono un OT-810 che aveva scaricato i fanti. Qui e' piu' difficile bersagliarli ma comunque non possono andare avanti, mentre tra i due gruppi la scomparsa degli ultimi bersaglieri apre una nuova falla in cui si infila un plotone di fanti/militi con due carri.
    In ogni caso la compagnia alpini nord e' quasi circondata dalla discesa del gruppo aggirante e da questo sfondamento.
    A sud l'attivita' nemica rallenta, solo qualche attacco d'assaggio verso Toerben che pero' finisce col lasciare un M47 a fare da bersaglio all'OT-810d immobilizzato (che non sbaglia). Lungo la strada ormai non ci sono piu' bersaglieri, un carro s'infila da nord e distrugge un semicingolato M5. Gli IS-III rimangono un po' indietro per timore dei bazooka, non si sa mai.
    Intanto tra Grieben e la strada il gruppo infiltratosi piega a sud-ovest e punta nella retrovie nemiche (2 carri e militi a bordo) per andare a caccia delle artiglierie nemiche mentre coloro che li seguono piegano a sud per prendere alle spalle i carri italiani (che dovrebbero essere solo 2 ormai) o verso nord per entrare a Grieben da sud.
    Nelle retrovie i paracadutisti su elicottero con cautela attaccano un semovente da 203mm col suo trasporto munizioni.
    Tutto finisce coi soliti 203mm che sparano nel settore sud mietendo qualche vittima tra i militi, e, novita', pure a nord dove centrano un OT-810 (per fortuna vuoto). Da dove avra' sparato? gli elicotteri cechi sono ovunque.

    I fanti cecoslovacchi sono sofferenti, ma i militi che avanzavano a piedi sono ormai pronti a sostenere il combattimento.

    Perdite turno 8:
    CS:
    1 T-54
    1 OT-810d
    4 OT-810 (apc)
    circa 15-20 fanti

    ITA:
    1 M47 Patton
    1 semic.M5 (apc)
    1 semovente M55 da 203mm
    1 trasporto munizioni
    circa 15-20 fanti
     
  16. Basileus Romaion

    Basileus Romaion

    Registrato:
    25 Ottobre 2007
    Messaggi:
    597
    Ratings:
    +36
    Turno 9:

    Gli unici combattenti italiani che ancora resistono sono gli alpini, che coraggiosamente cercano di avanzare: sono circa 3 plotoni nel settore nord, un paio di plotoni al centro (Grieben e bosco), ed un altro paio di plotoni a sud. Per quanto riescano ad infliggere delle perdite ai fanti cecoslovacchi (che per meta' sono militi e soffrono parecchio il fuoco nemico) e tengano bene, vengono comunque decimati dal fuoco dei mortai, dei carri, dei semoventi contraerei e dei fanti, cui si stanno per aggiungere i militi che a piedi in seconda schiera (mentre qualche apc sta facendo la spola per accelerare il movimento). La superiorita' numerica paga.

    Lentamente tutto il fronte cecoslovacco avanza, mentre nelle retrovie nemiche i paracadutisti eliportati continuano la caccia alle ariglierie italiane, mettendone fuori gioco altre tre. Le truppe che hanno trovato i due varchi (campo di grano a sud di Grieben ed estremo nord) ormai dilagano, in particolare quelle a sud: un paio di T-54 distrugge il Duster immobilizzato e si trova a circa 500m dai semoventi italiani, altri carri e fanti piegano a sud per prendere sul fiano il gruppo nemico che indugia davanti alla fila d'alberi, altri voltano a nord ed entrano da sud a Grieben, liquidando un paio di mitragliatrici nel processo.

    Ormai si tratta di liquidare gli ultimi italiani rimanenti.

    PS: I MiG continuano a mancare tutti i bersagli, meglio lasciar perdere.

    Perdite turno 9:
    CS:
    1 OT-810 (apc, gia' immobilizzato)
    ~ 10-15 fanti

    ITA:
    1 Duster AA (gia' impantanatosi)
    1 semovente M55 da 203mm
    +2 semoventi M55 immobilizzati
    +1 M47 Patton immobilizzato
    2 autocarri trasporto munizioni
    ~ 30 fanti
     
  17. Basileus Romaion

    Basileus Romaion

    Registrato:
    25 Ottobre 2007
    Messaggi:
    597
    Ratings:
    +36
    Visto che abbiamo appena terminato, ecco l'epilogo:

    Turno 10:

    Ultimi colpi degli alpini, dotati anche di squadre atgm SS-11 che polverizzano un semicingolato ma mancano un T-54 che si mette paura (soppressione=10 e non si riprende piu'), mentre un M47 immobilizzato colpisce senza alcun effetto lo scafo di un IS-III prima di essere avvolto dai fumo delle artiglierie. Mentre gli elicotteri e due carri pattugliano le retrovie eliminando un altro semovente, tutti gli altri circondano i resti italiani, ormai divisi in tre sacche: sud, nord e centro (Grieben, quest'ultima non proprio chiusa). Il tentativo di farla finita si conclude con un po' di perdite per i militi ed un semicingolato falciato dai resti invisibili dei bersaglieri (2 fanti!), mentre il pilota di un elicottero per sfuggire al fuoco nemico si mette a compiere contorte manovre che lo portano sopra i fanti nemici dove viene danneggiato a fucilate. Bersaglieri ed alpini vanno eliminati fino all'ultimo uomo, altrimenti si riprendono sempre.

    Nelle retrovie elicotteri e carri non riescono a trovare altre artiglierie nemiche e sono costretti a sparare agli equipaggi dei semoventi ormai abbandonati.


    Perdite turno 10:
    CS:
    2 OT-810 (apc)
    1 BTR-40 (AA, 14mm)
    1 elicottero danneggiato
    ~ 30 fanti
    ITA:
    1 semovente M55 da 203mm
    (altri 2 semoventi immobilizzati sono trovati abbandonati)
    1 trasporto munizioni
    ~ 30-35 fanti


    Epilogo: alla fine del turno 10, spmbt dichiara che e' il caso di farla finita. Il punteggio e' il seguente (seguiranno screenshot):

    (ITA/CS)
    punti: 960/6710
    perdite:
    uomini: 676/266
    artillery: 0/3
    soft vehicles: 11/0
    apc: 32/9
    afv: 40/6
    elicotteri: 3/2
    aerei: 0/0

    sari curioso di sapere che cosa e' considerato "artillery" e che cosa "afv" o "apc"...
     
  18. Mikhail Mengsk

    Mikhail Mengsk

    Registrato:
    1 Febbraio 2007
    Messaggi:
    7.448
    Località:
    Pisa
    Ratings:
    +0
    Artillery presumibilmente tutti i pezzi d'artiglieria.

    AFV- armored fighting veichle, di solito i carri
    apc- vabeh la sigla si sa, saranno tutti gli APC, tracked o wheeled
    Soft veichles- camion munizioni, jeep (qualsiasi armamento), camion apc

    almeno credo

    bella partita, complimenti per la vittoria.
     
  19. mazzocco

    mazzocco

    Registrato:
    14 Giugno 2007
    Messaggi:
    2.572
    Località:
    Rimini
    Ratings:
    +4
    volevo fare i miei complimenti al mio avversario per l'ottima partita :approved:

    poi, come già scritto alla fine del mio DAR, se Basileius avesse avuto a disposizione i restanti 15 turni sicuramente avrebbe raggiunto la Decisive victory, quindi per me gli si può tranquillamente accretditare il punteggio per questa vittoria invece che per la marginal che MBT ha decretato in anticipo.

    Basileius mi ha detto di essere stato colto in contorpiede dalla mia pessima prestazione e non era pronto a prendere gli screen del risultato finale, allora li ho presi io e li posto adesso in entrambi i DAR
     

    Files Allegati:

  20. Basileus Romaion

    Basileus Romaion

    Registrato:
    25 Ottobre 2007
    Messaggi:
    597
    Ratings:
    +36
    Grazie - anche per gli screenshot finali - ma la "major victory" non era possibile neanche con infiniti turni a disposizione: infatti 21x65 = 1365 punti per i VH, annientando tutte le truppe italiane sono altri 8000 punti, quindi il totale idealmente raggiungibile era di 9365 punti, avendone tu gia' 960 anche non subendo alcuna perdita non avrei mai potuto raggiungere i 9600 necessari.
    Non potendo matematicamente esserci una "major victory", evidentemente spmbt ha deciso che un pareggio era poco probabile (eppure ti sarebbero bastati altri 2500-3000 punti) ed ha terminato li' cogliendomi di sorpresa. Ora vado a leggere il tuo AAR per capirne di piu'.

    PS (@MM): dal rapporto finale di spmbt deduco che:
    1 -i semoventi italiani da 203mm distrutti o abbandonati (circa 8) devono essere stati contati tra gli AFV e non tra le artiglierie (infatti risulta che ne ha perse 0)
    2- anche i Duster contraerei italiani devono essere stati messi tra gli AFV.
    3- gli Ot-810d cecoslovacchi (semicingolato con cannone 85mm RCL) forse stati evidentemente messi tra le artiglierie e non gli AFV, cosi' come il BTR-40 contraereo
    4- pero' le AR-59/40 (automobili con 106mm RCL) sono state messe tra gli AFV e non tra le artiglierie (infatti Mazzocco ha perso una dozzina di carri, solo contando Duster, semoventi da 203mm ed AR-59 si puo' arrivare ad un numero intorno ai 40 dichiarato da spmbt).
    Non e' che mi sembri molto logico a dire il vero.
     

Condividi questa Pagina