1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies. Scopri di più.

[AAR] À la guerre comme à la guerre - Linus (J) vs ste_peterpan (A)

Discussione in 'Le vostre esperienze: AAR' iniziata da ITAK_Linus, 15 Aprile 2018.

  1. duettoalfa

    duettoalfa

    Registrato:
    10 Ottobre 2011
    Messaggi:
    2.597
    Località:
    milano
    Ratings:
    +295
    esattori del papa
     
    • Agree Agree x 1
  2. ITAK_Linus

    ITAK_Linus

    Registrato:
    10 Febbraio 2018
    Messaggi:
    4.009
    Ratings:
    +2.084
    Georgiane molto bene direi.
     
  3. duettoalfa

    duettoalfa

    Registrato:
    10 Ottobre 2011
    Messaggi:
    2.597
    Località:
    milano
    Ratings:
    +295
    georgians on my mind - ray charles
    that georgian's always on my my my my mind - the beatles
     
    • Agree Agree x 1
  4. ITAK_Linus

    ITAK_Linus

    Registrato:
    10 Febbraio 2018
    Messaggi:
    4.009
    Ratings:
    +2.084
    Armene ok, ma qui, a differenza della georgia, abbiamo già dato in passato.

    Presto la guerra riprenderà.
     
  5. ITAK_Linus

    ITAK_Linus

    Registrato:
    10 Febbraio 2018
    Messaggi:
    4.009
    Ratings:
    +2.084
    Venerdì 06 Ottobre 1944 - TURNO 1035 - TOKIO ORE 20:21
    Tornato dalle vacanze, si riprende la guerra...

    1) Teatro Perimetro Interno

    Invio navi a Torishima per prelevarvi ENG e spedirli in Manciuria, dove i lavori di rafforzamento del perimetro stanno andando a tutta forza.

    Proprio in Manciuria, devo iniziare a dispiegare ulteriori forze provenienti da tutta l'Asia. Non è questione di eccessiva prudenza, quanto il fatto che le unità prendono un bel po' di tempo a fortificarsi in offbase e quindi mi servono mesi e mesi per dotare alcune LCU di forts decenti nelle posizioni che intendo difendere.


    2) Teatro Perimetro Esterno

    Il turno precedente dei DB alleati avevano colpito vari miei CL e DD. Oggi lascio una TF esca a circa 150nmi a SUD-OVEST di Rabaul che puntualmente viene attaccata dal nemico: la poderosa LRCAP abbatte tutti i nemici, un solo Dauntless arriva a passare la LRCAP ma l'AAA del Kitakami lo abbatte. I CL e DD colpiti ieri dal nemico hanno fatto un simpatico refuel a Rabaul e domani salpano alla volta di Hong Kong, dove effettueranno riparazioni varie in velocità e poi rientreranno, se necessario, in zona SOPAC.
    Sto anche considerando di inviare il CA Furutaka, unico superstite dell'omonima classe, in zona SOPAC per dare un po' di spinta ai miei bombardamenti (il delta dei danni fra i 203mm dei CA ed i 155mm dei CL è immenso). L'arrivo del Furutaka dovrebbe anche compensare l'invio dei due CL ad HK per riparazioni. Fattore non indifferente è la grande presenza di sub e PT nemiche, cosa che metterebbe il CA in pericolo ad ogni singola operazione (i CL sono apparentemente meno soggetti ad essere silurati che i CA).
    Considerato che ho ancora 15 incrociatori pesanti dei 18 di inizio partita e che il Furutaka è veramente ignobile, son tutti sofismi: lo invierò ed amen.

    Sweeppo Woodlark Island dove trovo una nutrita CAP di Corsair e Spitfire VIII. Per fortuna i piloti degli Spitfire sono mediocri ed i miei KI-94-II riescono a fare un ottimo 3-12 in mio favore.

    Bomber nemici poco convinti sulle Lousiade e zona Tulagi. Io ho un piccolo raid di Nick scortati da Tojo che affondano una PT a Shortlands.
    Secondo i miei calcoli il nemico ha dalle 300 alle 500 PT a disposizione. Anche se Stefano ha iniziato ad usarle solo di recente e, secondo me, non le usa bene, credo sia essenziale eliminarne il più possibile. Il lavoro è iniziato solo di recente, ma direi che sto ottenendo buoni successi nella riduzione del potenziale nemico. Fra un mese circa vedrò a che punto sono.

    Nemico assolutamente fermo, parrebbe. Considerate le distanze, però, c'è poco da ridere dato che da Townsville ci mette comunque solo un paio di turni per arrivare in zona Rabaul.

    Zona Darwin calma piatta. Zona Perth parrebbe meno calma: ulteriori caccia a difesa della città ed un paio di dozzine di navi buone in porto. Vedremo.


    3) Teatro India

    Alleato parrebbe aver rinunciato a sfondare Lahore per direttissima, visto che non la attacca né da terra né dal cielo. Le mie SUPPLIES sono grossomodo stabili, anche grazie al poderoso ponte aereo messo in piedi da Agra.

    Nelle ultime settimane il nemico si sta concentrando su Jodphur e sull'area ad EST di essa. Oggi, decine e decine di bomber colpiscono una base minore in zona. Credo appunto Alleato voglia catturare Jodphur e le basi fra essa e la zona a NORD di Delhi.

    Alleato parrebbe avere a terra da tempo i suoi 4E tra l'altro.

    In tutto ciò, io sto facendo rientrare i millemila stormi di aerei anti-shipping che avevo portato in India per attaccare le CV/CVL/CVE nemiche a Karachi.


    4) Fronte ECONOMIA

    Torishima expands airfield to size 3 [fra Bonin e Onshu]
    Chiba expands fortifications to size 8 [Onshu]

    LST T-147 arrives at Maizuru
     
    • Like Like x 1
  6. ITAK_Linus

    ITAK_Linus

    Registrato:
    10 Febbraio 2018
    Messaggi:
    4.009
    Ratings:
    +2.084
    Sabato 07 Ottobre 1944 - TURNO 1036 - TOKIO ORE 15:23

    1) Teatro Perimetro Interno

    Nulla di nuovo.


    2) Teatro Perimetro Esterno

    Si parte con una TF di DD e CL che colpisce Shortlands in notturna senza fare danni. Circa 5 PT nemiche affondate nel processo.

    Alleato sweeppa a vuoto e bombarda Thousand Ships Bay.


    3) Teatro India

    Alleato sweeppa a vuoto.

    Considerata la situazione, temo in uno sfondamento del fronte:
    upload_2022-7-30_8-19-52.png

    Le SUPPLIES non sono un problema. O meglio, lo sono ma si può gestire.
    Il guaio sono le LCU nemiche, apparentemente infinite, in avanzata mentre al tempo stesso stringono d'assedio Lahore. Molto male.

    Cercheremo di resistere il più a lungo possibile.

    Ai punti siamo ancora 2.5 : 1 per me fra l'altro.


    4) Fronte ECONOMIA

    Repairs completed on E W-26 at Nagasaki/Sasebo, ship returned to service
    Repairs completed on E No.31 at Nagoya, ship returned to service

    Biak expands port to size 1
     
  7. ITAK_Linus

    ITAK_Linus

    Registrato:
    10 Febbraio 2018
    Messaggi:
    4.009
    Ratings:
    +2.084
    Domenica 08 Ottobre 1944 - TURNO 1037 - TOKIO ORE 17:14

    1) Teatro Perimetro Interno

    Tutto tace.


    2) Teatro Perimetro Esterno

    Stefano lancia un paio di sweep su Rabaul, prontamente respinti dalla mia CAP. Una dozzina di Corsair persi per lui ed un paio di dozzine di aerei assortiti andati giù fra le mie fila.
    Si profila anche l'arrivo di una TF di CL e DD nemici, oggi a Woodlark Island. Presumo sia in zona per difendere Shortlands dai miei bombardamenti navali. Non posso rischiare assolutamente uno scontro coi Fletcher, figuriamoci coi CL.

    In tutto ciò, sto pacatamente rifornendo Ontong Java e spero di riuscire senza eccessive perdite di APD (uno è venuto giù nell'ultimo tentativo). Ontong Java è oggettivamente indifendibile, ma è un ottimo AF (lvl=5) ad un tiro di schioppo da Shortlands e sopratutto impedisce all'Alleato di minacciare direttamente Nauru Island & co, basi che, perse, darebbero problemi.
    Perdere Nauru&co, infatti, ha molte nefaste ramificazioni strategiche. Su tutte, l'area delle Gilbert meridionali (Tabiteuea&co) viene isolata, le Marshall medesime sono a rischio di venire tagliate fuori e si crea un enorme fianco scoperto (e quindi da difendere) nello spazio che va dalle Caroline all'area di Rabaul.
    Insomma, meglio provare a tenere Ontong Java ancora per un po'.

    Darwin tace.

    Perth invece non tace. Individuati altri convogli alleati nell'area. Le portaerei che hanno affondato le CVE nemiche hanno terminato il refuel a Balikpapan e sono salpate in direzione di Hiroshima/Kure, dove provvederò a riparazioni varie e valuterò il da farsi per gli upgrade.


    3) Teatro India

    Sweep a vuoto nemici ed un bombardamento a caso di 4E della RAF su Lahore. Due dei 5 bomber vengono abbattuti. Credo Alleato voglia verificare se ho ancora SUPPLIES. La situazione SUPPLIES è decisamente stabile, con quantitativi fra 19.000ton e 20.000ton presenti a Lahore, dove circa un mese fa avevo ben 30.000ton. Dopo che il nemico ha smesso di attaccare e bombardare e dopo che ho ritirato aviazione ed alcune LCU, la situazione si è stabilizzata.

    Inviati rinforzi verso Delhi: pare il nemico stia avanzando verso di essa.


    4) Fronte ECONOMIA

    Tutto procede a gonfie vele ed ho addirittura Singapore costantemente vuota di OIL/FUEL. Vorrei avere una produzione più alta di SUPPLIES, ma posso farci poco: la fortificazione di Onshu e Manciuria costa assai.
    Credo di avere in patria stock di OIL/FUEL/RESOURCES sufficienti per arrivare a fine match. SUPPLIES più complicate da valutare, ma sicuramente insufficienti. Molto bene, comunque, il non essere più legato alla difesa dei pozzi delle DEI.
    Un aspetto secondario, ma importante, è il poter avere un approccio più aggressivo con la flotta vista l'ampia disponbilità di benza.

    Repairs completed on xAK Kenyo Maru at Nagasaki/Sasebo, ship returned to service
    Repairs completed on xAK Noto Maru at Nagasaki/Sasebo, ship returned to service
    Repairs completed on CA Tone at Hiroshima/Kure, ship returned to service
     
    • Like Like x 1
  8. ITAK_Linus

    ITAK_Linus

    Registrato:
    10 Febbraio 2018
    Messaggi:
    4.009
    Ratings:
    +2.084
    Lunedì 09 Ottobre 1944 - TURNO 1038 - TOKIO ORE 20:40
    1) Teatro Perimetro Interno

    Tutto continua come sempre.


    2) Teatro Perimetro Esterno

    Si parte con uno sweep poco convinto di KI-94-II su Woodlark Island, dove si annidano CL/DD nemici. A seguire sweep a vuoto di Alleato ed uno sweep di Corsair su Rabaul, prontamente respinto dalla mia CAP.

    Poi lancio due dei raid più inconcludenti che io abbia mai fatto: oltre 50 Judy-IV si portano sui bersagli a Woodlark Island, ottimamente schermati dalla scorta, e mettono a segno solo un paio di centri, subendo perdite spaventose a causa della FlaK imbarcata.
    Molto male, anzi malissimo.

    Ci rifacciamo con un raid di Sen Baku che colpisce una LCT fra Woodlark e Shortlands, affondando quasi 100 veicoli ed un 300 fanti nemici.

    La situazione nel SOPAC:
    upload_2022-7-30_13-20-58.png

    Da notare, nell'hex selezionato in immagine, come io abbia posizionato un'unità di SNLF a NORD-OVEST di Lae. Ci sono voluti molti giorni di marcia nella giungla, ma infine sono giunto nel dot che ricatturerò domani.

    A fine giornata io ho circa 90 aerei persi ed il nemico circa 50.


    3) Teatro India

    Qui si va avanti per inerzia. Non comprendo bene le scelte strategiche di Alleato e ancor meno quelle operazionali.

    La difesa con le unghie e con i denti di Lahore&co sta però pagando con gli interessi: il nemico ha migliaia di AV per tenermi a bada in zona.


    4) Fronte ECONOMIA

    Iwaki expands fortifications to size 8
    Geraldton expands airfield to size 8
    Ruteng expands airfield to size 5
    Ontong Java expands fortifications to size 5

    T-301 Hikotai arrives at Yokohama/Yokosuka
    119th Division arrives at Tsitsihar
    73rd Ind.Mixed Brigade arrives at Mukden
    1st Ind.Tank Brigade arrives at Chiba
     
    • Like Like x 1
  9. ITAK_Linus

    ITAK_Linus

    Registrato:
    10 Febbraio 2018
    Messaggi:
    4.009
    Ratings:
    +2.084
    Martedì 10 Ottobre 1944 - TURNO 1039 - TOKIO ORE 08:52

    1) Teatro Perimetro Interno

    Tutto tace.


    2) Teatro Perimetro Esterno

    Alleato si fa vivo con le portaerei a SUD-EST di Milne Bay, dirette io credo a scortare il CL colpito dalle bombe a Woodlark Island. Ci sta anche la situazione sia radicalmente diversa e sia previsto uno sbarco.
    Da notare come i B-24 alleati non si facciano vivi da un bel pezzo: solo quelli che colpiscono Louisiade (dall'Australia) e Thousand Ships Bay (da Ndeni) sono avvistati. I 120-150 B-24 di stanza a Port Moresby se ne stanno buoni per ora.

    Segnalate fra le perdite operative anche 9 B-29: probabilmente ha spostato gigantesche quantità di appunto B-29 dalla West Coast al SOPAC o una cosa del genere.
    Io sto mettendo in allerta la caccia delle DEI a protezione dei pozzi, mentre quella in India è già posizionata da mo'.


    3) Teatro India

    Alleato sweeppa a vuoto come sempre, mentre io lancio centinaia di caccia (Oscar-IV e Tojo-IIc) in strafe su una unità di tank americana che si stava muovendo verso EST a NORD di Delhi. Viene fuori che il nemico non ha manco un veicolo e quindi i miei caccia fanno solo un fracco di squadre non combattenti disabled ed amen. Bene così, in ogni caso.
    Domani inizia lo sbarco di 120.000ton di SUPPLIES a Calutta. In principio erano destinate a sostenere un raid sul porto di Karachi, ma, per varie cause, il raid è stato cancellato. Le SUPPLIES serviranno comunque per rifocillare le mie forze in India, dove sono col fiato decisamente corto.


    4) Fronte ECONOMIA

    Nulla di nuovo. Domani però arriva un gruppo aereo gigante dell'IJAAF con ben 97 aerei. Potrei lasciarlo in training, ma sono un buzzurro e credo che lo userò coi KI-94-II per fare sweep devastanti su basi ben presidiate. Il problema è che basi ben presidiate a portata di sweep sono ben poche: giusto Karachi e Port Moresby entrambe con oltre 200 F ciascuna. Poi ci sono Woodlark Island e Milne Bay con 50-80 F cadauna e poi nient'altro.

    Non ho assolutamente idea di dove siano gli aerei nemici: in questo momento della guerra Alleato dovrebbe avere a disposizione circa 20.000 aerei a terra, ma ne vedo sì e no 2.000 forse anche meno in Australia/SOPAC/NOPAC. In India siamo su altri 2.000 aerei. Fa meno di 1/5 delle forze nemiche: un po' poco. E gran parte di questi 2.000 a/c al di fuori dell'India sono a proteggere basi arretratissime o semplicemente tenuti a terra. Non so bene che pesci prendere, ma finché dura fa ventura.

    Credo il nemico si appresti a muovere su Rabaul, quindi mi è necessaria una discreta economia di forze.
     
  10. ITAK_Linus

    ITAK_Linus

    Registrato:
    10 Febbraio 2018
    Messaggi:
    4.009
    Ratings:
    +2.084
    Mercoledì 11 Ottobre 1944 - TURNO 1040 - TOKIO ORE 09:35

    1) Teatro Perimetro Interno

    Nulla di nuovo.


    2) Teatro Perimetro Esterno

    Le CV nemiche avanzano in zona SOPAC e ci sta che il nemico voglia sbarcare da qualche parte. Altre TF non identificate sono apparse in notturna a SUD-OVEST delle Louisiade e credo Alleato voglia muovere in zona.

    Io invece lancio una serie di attacchi a naviglio nemico a Shortlands e a Tulagi. Una decina di barges affondate al porto di Tulagi e 2 DE affondate a Shortlands. Perdo circa 70 aerei contro i 60 nemici.

    Sweep di Ki-94-II da Darwin su una base a SUD di essa. 7-1 contro i P-47D25 in CAP. Molto bene.


    3) Teatro India

    Inizio lentamente a scaricare SUPPLIES a Calcutta, mentre il nemico sweeppa a vuoto e bombarda furiosamente coi DB una mia unità di SNLF nelle foreste a NORD-EST di Lahore: difendeva una base sull'Himalaya e adesso sta cercando lentamente di rientrare a, appunto, Lahore.

    Io me ne sto zitto e buono ed attendo sviluppi. Bombardamento terrestre a Lahore indica in 2.300AV vs 1.200AV il rapporto di forze; io però sono barricato dietro forts sostanziali e siamo in terreno urbano, quindi credo che i miei siano sufficienti a reggere. Oltre 350 le vittime nemiche contro le mie 120 a causa del bombardamento: poche, se si considera l'immensa tragedia della guerra in Asia, ma mi conferma che ho azzeccato il mix d'artiglierie giusto per l'occasione.


    4) Fronte ECONOMIA

    Qui tutto procede a gonfie vele, nonostante l'immancabile assenza di punti NavShipyards per produrre le dozzilioni di navi in backlog. Poco male in ogni caso: si tratta sopratutto di sub e ne ho un numero grossomodo sufficiente.

    In forte aumento i pools di ogni cosa, ma decido di inviare un gruppo di Lily-IIb nel SOPAC a parziale sostituzione dei Judy-IV. Chiaramente 2x100KG non sono comparabili ad 1x800KG dei Judy, ma ho un fracco di Lily ed annessi piloti, mentre voglio preservare i piloti IJNAF. Judy-IV che sono comunque disponibili in ben 2.300 esemplari in pool (più altri 500-600 del Judy-I).

    Inizia oggi la produzione del Paul. 5 esemplari mensili.

    A breve, Novembre, inizierà l'attesissima produzione del nuovo Jake. E' grossomodo identico al precedente ma monta 1x20mm in posizione frontale: un cambiamento assai benvenuto.
    Dubito fortemente possa fare alcunché contro i B-29 e compagnia cantante, ma sarà un'utilissima aggiunta come CAP notturna a quote non presidiate dai NF propriamente detti.
    A proposito di NF, arrivano oggi in zona DEI 36 NF dell'IJNAF e 49 dell'IJAAF. I due gruppi saranno splittati in 3 sotto-gruppi ciascuno e presidieranno i pozzi di: Soerabaja (2 basi); Balikpapan (2 basi); Tarakan (1 base).
    L'idea è la seguente:
    1) Soerabaja 2x12=24 (IJNAF)
    2) Base accanto a Soerbaja di cui non ricordo il nome 1x12 (IJNAF)
    3) Balikpapan 2x16=32 (IJAAF)
    4) Samarinda 1x17 (IJAAF)
    5) Tarakan è da definirsi, ma ci sta che prenda i 1x12 (IJNAF) della base accanto a Soerabaja e li metta qui

    La caccia per la protezione diurna è già disponibile a Soerabaja, mancano gli aerei giusti (devo fare gli upgrade).
    Baserò la difesa su un mix di Jack (IJNAF) in compito di killers e robaccia IJAAF in compito di disturbatori. I Jake, pure, saranno parte del business ma in notturna (1x20 per ciascuna base) appena ho il nuovo modello.

    Dalle basi a SUD di Darwin può, anche se scomodamente, bombardarmi quindi è importante avere le difese approntate. Mancano le AA, fra l'altro e non so bene dove pescarle. Credo invierò un convoglio di AA da Onshu per dare una protezione simbolica all'area ed amen: mi servono sopratutto per disturbare le formazioni nemiche ed aumentarne l'imprecisione dato che non ho numeri sufficienti per garantire una vera protezione dei pozzi.

    Pozzi che, come detto più volte, sono oramai sempre meno importanti nel grande schema delle cose: ho abbastanza benza per arrivare a fine match.
     
    • Like Like x 1
  11. ITAK_Linus

    ITAK_Linus

    Registrato:
    10 Febbraio 2018
    Messaggi:
    4.009
    Ratings:
    +2.084
    Giovedì 12 Ottobre 1944 - TURNO 1041 - TOKIO ORE 10:19

    1) Teatro Perimetro Interno

    Arrivano da Singapore le 2 Yamato-Class. Disbandate nel porto di Hiroshima/Kure, adesso faranno riparazioni varie.

    In upgrade gruppi aerei delle CV che passano da A6M8 Zero a A7M2 Sam.


    2) Teatro Perimetro Esterno

    Le CV USN ballano nel manico come sempre, mentre io schiaffo una TF di 1xCL+5xDD a Long Island. Viene attaccata a ripetizione dai DB di Port Moresby e faccio una strage, senza che il nemico arrivi manco a lanciare tra l'altro.

    Per il resto, tutto tace. Uno sweep da Darwin incappa in Spitfire VIII ed ha risultati modesti, mentre uno sweep di Sam su Woodlark Island incontra una CAP molto tonica e viene respinto.


    3) Teatro India

    Per nulla convinto che la LCU colpita l'altro giorno in strafe sia senza carri, decido per ulteriori azioni di ricognizione e scopro che ha oltre 200 AFV. Alla faccia della recon imperiale insomma.

    Invio quindi i Tojo-IIc in sweep ed incontrano una consistente LRCAP nemica che viene massacrata: Corsair, P-47 e compagnia cantante vengono trattati brutalmente dai miei cari Tojo-IIc vecchi di anni ed anni. A fine giornata si parla di 1-1 come tasso perdite nei cieli, che considerati gli aerei coinvolti è oltre il miracolo.
    Gli Oscar-IV poi colpiscono in strafe, nonostante diversi vengano abbattuti. I danni sono modesti, con una quarantina di veicoli nemici danneggiati. In compenso è forte la soddisfazione per i danni inflitti.

    A fine giornata le perdite alleate sono poche ma comunque buone:
    upload_2022-7-31_19-18-50.png
    Da notare come io abbia perso oltre 3.000 fra Oscar-IV ed Oscar-IIa. Sono decisamente i miei aerei preferiti. Interessantissime le ulteriori perdite operative dei B-29.


    4) Fronte ECONOMIA

    Qui tutto continua come sempre.
     
  12. Iscandar

    Iscandar

    Registrato:
    23 Novembre 2012
    Messaggi:
    1.146
    Località:
    Palermo
    Ratings:
    +245
    • Like Like x 1
  13. cohimbra

    cohimbra

    Registrato:
    10 Marzo 2015
    Messaggi:
    2.809
    Località:
    Livorno
    Ratings:
    +1.150
    Aichi E16A Zuiun, per gli amici Paolo.
    Mi pare fosse un idrovolante, non ricordo se monta pure una bomba da 250kg.
     
    • Agree Agree x 1
    • Informative Informative x 1
  14. ITAK_Linus

    ITAK_Linus

    Registrato:
    10 Febbraio 2018
    Messaggi:
    4.009
    Ratings:
    +2.084


    Corretto come sempre.

    E' un idrovolante dive bomber, quindi ha sia le proprietà degli idrovolanti (non necessita di AF ma di base sul mare etcetc) che dei dive bomber (cioè rilascia la bomba in picchiata).

    Con un raggio di, vado a memoria, 6hex in extended, è dotato di 1x250KG. Oramai io uso quasi esclusivamente i Judy-IV con 1x800KG e quindi le bombette del Val paiono ridicole ma credo che abbia un uso di nicchia tutto suo.

    Da qualche parte di recente (max 2 mesi fa) avevo fatto una disamina dell'utilità del Paul. In sostanza, la mia visione è di usarlo come dive bomber da dot improbabili per colpire il naviglio alleato che transita da basi lontane dalla linea del fronte.

    Adesso, per esempio, sarebbe perfetto per un uso tipo a Russel Island, a SUD di Tulagi. Col nemico saldamente piazzato nella suddetta Tulagi e gli AF bombardati ogni giorno, non posso usare aerei convenzionali. Il Paul potrebbe però andare a Russel Island e colpire le linee di rifornimento nemiche per poi il turno dopo rientrare verso una base protetta. L'air support e le SUPPLIES sono relativamente gestibili con la versione da trasporto degli Emily (basta portare un paio di AF Coy da 8AS ciascuno con un totale di circa 800 uomini ed un paio di centinaia di SUPPLIES e possiamo volare con un bel po' di roba).

    Col fatto che adesso la situazione nel SOPAC si è un poco sbloccata, ci sono opportunità per colpire da basi rimaste indietro.

    Il punto di tutto è fondamentalmente costringere Alleato a proteggere i suoi convogli anche nelle retrovie con annesso enorme spreco di caccia.
    Alleato comunque tiene CAP sostanziali in basi lontane migliaia di KM dal fronte e quindi è uno scherzo che si può giusto fare in zone di mare dove non ci sono basi nemiche a tiro.
    Dalle Louisiade ho già fatto più volte azioni del genere da AF piccoli ed i risultati sono stati ottimi. Potessi allargare il discorso ai dot, credo sarebbe un'ottima news.
     
  15. Iscandar

    Iscandar

    Registrato:
    23 Novembre 2012
    Messaggi:
    1.146
    Località:
    Palermo
    Ratings:
    +245
    @ITAK_Linus un aereo perfetto per l' "hit & fade" nelle retrovie
     
  16. ITAK_Linus

    ITAK_Linus

    Registrato:
    10 Febbraio 2018
    Messaggi:
    4.009
    Ratings:
    +2.084

    Yup, precisamente una cosa del genere.

    Oramai è del tutto impossibile resistere, persino in basi maggiori tipo Rabaul, se il nemico ci si mette di buzzo buono. In compenso azioni 'corsare' riescono ancora alla grande e danno sempre soddisfazioni.


    L'utilità del Paul è comunque tutta da verificare, ma 5 esemplari mensili (per ora) sono un investimento così minimo che mi sento di provare senza rimorsi.

    In principio potrei usare FP normali (p.ex. Jake) con magari 2x60KG o gli ottimi Seiran (che devo produrre in ogni caso perché equipaggiano alcuni sommergibili), ma i primi sono del tutto inefficaci contro navi da guerra ed i secondi, pur validissimi, sono siluranti: difficilmente ho accesso a siluri in basi nelle retrovie nemiche e quindi dovrei attaccare con le bombe, non avendo però, a differenza dei Paul, il bonus di precisione per via del dive dei dive bomber.




    Nella logica del colpire le retrovie nemiche sono anche ottimi i G3M3 Nell. Con un range di 21hex in normal e 26hex in extended, possono colpire porti lontanissimi ed infliggere perdite al naviglio disbandato.
    Il payload è, pure, notevole, con 1x800KG (posto varie condizioni vengano rispettate, sennò 2x60KG è 2x250KG) in normal range e 2x250KG in extended range.
    E' il level bomber standard dell'IJNAF, anche se ho in produzione pure il più recente Frances. Con oltre 1.500 G3M3 Nell in magazzino ed un bel po' nei gruppi aerei on map, è un aereo che amo molto.
    Il problema è che Alleato copre con fighter qualunque base, anche distante millemila KM dal fronte e quindi non posso bombardare, visto che i cari Nell esplodono in un batter d'occhio alla prima opposizione che incontrano (differentemente dai più veloci e blindati Frances).

    Insomma, la coppia che scoppia per azioni corsare nel late game è Paul e Nell.
     
    • Informative Informative x 1
  17. duettoalfa

    duettoalfa

    Registrato:
    10 Ottobre 2011
    Messaggi:
    2.597
    Località:
    milano
    Ratings:
    +295
    fetentissimi nell, hanno un range pauroso, da questa parte ranges molto più ridotti
     
    • Agree Agree x 1
  18. ITAK_Linus

    ITAK_Linus

    Registrato:
    10 Febbraio 2018
    Messaggi:
    4.009
    Ratings:
    +2.084
    Sì. Nel mid-game iniziano ad arrivare aerei d'attacco che hanno magari 12-15hex di range per gli alleati, niente di che insomma. In compenso i bomber 4E sono un altro pianeta rispetto ai bomber imperiali: il B-24 avrà anche meno raggio del Nell, ma porta tipo 5 volte il suo payload, quindi per fare port strike direi che sono equipollenti. Tra l'altro gli aerei alleati li puoi anche mandare senza scorta su una base arretrata e non molto protetta: se non ci sono George/Ki-94-II, passano comunque e sfasciano ogni cosa. I Nell senza scorta le prendono anche dai buffalo.



    E sorvoliamo sui B-29, meglio non pensarci :D:D:D:D:D
     
  19. cohimbra

    cohimbra

    Registrato:
    10 Marzo 2015
    Messaggi:
    2.809
    Località:
    Livorno
    Ratings:
    +1.150
    Adoro i Nell.
    Il problema è che se li guardi storto esplodono.
     
    • Agree Agree x 1
  20. ITAK_Linus

    ITAK_Linus

    Registrato:
    10 Febbraio 2018
    Messaggi:
    4.009
    Ratings:
    +2.084

    Per questo ne produco 150 al mese da anni e anni :D:ROFLMAO:
     

Condividi questa Pagina