1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies. Scopri di più.

Uso artiglieria

Discussione in 'The Operational Art of War' iniziata da Clemenza, 16 Gennaio 2017.

  1. Clemenza

    Clemenza

    Registrato:
    11 Febbraio 2006
    Messaggi:
    868
    Località:
    Potenza Picena
    Ratings:
    +87
    La regola logica sarebbe quella di dispiegare l'artiglieria prima di poterla impiegare in azioni di bombardamento. In pratica questo non avviene; se ho un gruppo di unità in schieramento "mobile" posso cliccare su una unità di artiglieria e dirigire il fuoco su unità nemiche poste a più di una casella di distanza. Questo non comporta gli avanzamenti temporali che invece si producono quando schiero in difesa un'unità di artiglieria e poi indirizzo il suo bombardamento sul nemico.
    La cosa suscita ancora maggior perplessità quando il nemico è adiacente, ebbene qui una unità di artiglieria porta l'attacco come se fosse un'unità corazzata o di fanteria passando dalla fase "mobile" a quella di "attacco". Succede spesso con i HQ che dispongono di forte artiglieria a raggio 1, questi in attacchi ad unità adiacenti hanno interesse a bombardare ma non assaltare il nemico per non essere massacrati. Una buona volta vorrei capire come stanno le cose o come ciascuno di voi ha interpretato questa meccanica del gioco.
     
  2. auricaesar

    auricaesar

    Registrato:
    26 Luglio 2014
    Messaggi:
    1.521
    Ratings:
    +182
    Quando si trovano adiacente io lo interpreto come supporto semi diretto, cioè praticamente quello dei mortai in mappa di steel panthers. Poi mi pare fhe, anche essendo adiacenti, non assaltino fisicamente, ma bombardano solo che a raggio più corto.
     
  3. generalkleber

    generalkleber

    Registrato:
    15 Ottobre 2006
    Messaggi:
    1.200
    Località:
    Castelli Romani, nell'antico Stato della Chiesa
    Ratings:
    +193
    Considero le artiglierie con raggio 1 come cannoni che, con traiettoria tesa, tirano solo su bersagli che vedono. Quindi soprattutto in difesa appoggiate a fanteria. In qualche caso ho provato a farle partecipare ad attacchi adiacenti, con altre unità, nelle quali le unità di fanteria attaccavano tentando di muovere nell'esagono obiettivo mentre l'artiglieria svolgeva un attacco parziale, che non la coinvolgeva totalmente. Mi sembra che le perdite siano irrilevanti ma non ho dati statistici seri.
    Le artiglierie a maggior raggio, quando sono messe in azione perdono il loro trinceramento (non so se tutto o in parte) quindi, se si dispongono di vari round, occorre farle sparare e poi, in un round successivo, trincerarle di nuovo. Cosicché, in effetti, sparano fuori dal trinceramento e se il round finisce, sono beccate con le braghe calate. ...come mi è successo nell'ultima partita .... gggrrrrrrrrrrrr
     

Condividi questa Pagina