1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies. Scopri di più.

Risorse

Discussione in 'Darkest Hour' iniziata da DAVIDE1979, 20 Marzo 2018.

  1. DAVIDE1979

    DAVIDE1979

    Registrato:
    20 Marzo 2018
    Messaggi:
    6
    Ratings:
    +0
    Ciao a tutti,
    ho già giocato diverse partite a HOI2 nei vari mod e ho cominciato qualche giorno fa la mia prima con Darkest Hour. Conosco abbastanza bene le meccaniche di gioco del gioco base, ma ho dei dubbi sul mod.
    In particolare sulle risorse: lo scenario è il 1933, Giappone, sono arrivato al 1946, Cina, India e metà Russia conquistate, P.I. 540 (con i bonus dei ministri e della tecnologia) dato che per i primi 5 anni ho puntato su sviluppo industriale e infrastrutture.
    Il problema è che le risorse non sono sufficienti per mantenere la capacità industriale, e non solo: non ce ne sono più a livello mondiale! Nonostante gli scambi commerciali ho un deficit di oltre 180 di acciaio al giorno. Le riserve di ogni singolo Stato sono praticamente esaurite (chi ha un surplus ce l'ha di poche decine).
    Anche il petrolio è praticamente esaurito, la produzione mondiale è insufficiente a sostenere lo sviluppo tecnologico delle truppe (sempre più assetate di carburante) e non ho capito come funziona il petrolio sintetico (cioè la conversione da energia a petrolio, mi pare dia un apporto molto marginale).
    Negli altri HOI che ho giocato, periodicamente appariva l'evento (mi pare a fine anno) che la produzione di risorse di certe zone erano aumentate (dando così la possibilità di espandere la capacità industriale).
    Avete avuto anche voi questi problemi?
     
  2. ^_AC_^

    ^_AC_^ Moderator Membro dello Staff

    Registrato:
    20 Dicembre 2006
    Messaggi:
    3.180
    Ratings:
    +1.357
    Quale mod? Non l'hai specificato.
    Secondo me quello erano solo il mod Compendium o il mod TRP, non il gioco base.
    La conversione da energia a petrolio è limitata, ma funziona soprattutto se hai le tech aggiornate. Nel tooltip della produzione di energia e petrolio dovresti vedere una quantità di energia sottratta e una quantità di petrolio aggiunta.
    In generale direi che la situazione ha senso. Se non ci sono abbastanza risorse nel mondo per sostenere la tua industria devi adattarti, soprattutto per quanto riguarda il petrolio. La soluzione più semplice è espandersi e conquistare nuovi territori.
    Ricordo inoltre che i puppet (stati fantoccio) ti forniscono di solito più risorse rispetto a controllare direttamente una provincia, se non è tuo core.
     
  3. DAVIDE1979

    DAVIDE1979

    Registrato:
    20 Marzo 2018
    Messaggi:
    6
    Ratings:
    +0
    Ciao,
    1) Ho giocato sia a HOI2 gioco base che Compendium ma sono passati diversi anni
    2) le tech per la conversione energia-petrolio sono al massimo, ma il loro apporto è molto modesto. Ho sviluppato praticamente tutte le tech che influenzano la produzione di risorse e petrolio.
    3) ha senso fino a un certo punto: non c'è abbastanza petrolio, considera che controllo un area che comprende Russia, Cina, India, Filippine e Giappone. Il mio esercito è composto da un centinaio di unità navali (che però spesso sono ferme nei porti), una trentina di squadre aeree e una ventina di unità corazzate/motorizzate oltre a un centinaio di unità di fanteria. Quindi niente di mostruoso considerando l'estensione territoriale!
    Stessa situazione per la Germania, anche loro sono sempre senza petrolio nonostante controllino tutta l'europa e il medioriente.
    Solo Stati Uniti e Regno Unito hanno un surplus comunque non esagerato con cui però naturalmente non posso commerciare.
    Alla fine può anche avere senso ma ci dovrebbe anche essere per il giocatore la possibilità di risolvere il problema, soprattutto puntando sul petrolio sintetico
     
  4. Alessandro Argeade

    Alessandro Argeade

    Registrato:
    3 Ottobre 2015
    Messaggi:
    484
    Ratings:
    +103
    Il problema secondo me è proprio dovuto a Germania e Giappone che hanno conquistato terre ricche di risorse.

    L'annessione di province non nazionali ti dà un malus importante alla produzione di risorse in loco, anche del 50%! Non parliamo poi dell'occupazione senza annessione (tipo occupi Baku con l'Urss ancora viva), in quel caso la produzione di risorse è praticamente azzerata (mi pare cali del 80%). Prova a liberare come fantocci le terre che hai conquistato, tanto mi pare che nessuna sia particolarmente importante in termini di PI. Già liberando Siberia e Indonesia dovresti cominciare ad essere sommerso di petrolio
     
  5. ^_AC_^

    ^_AC_^ Moderator Membro dello Staff

    Registrato:
    20 Dicembre 2006
    Messaggi:
    3.180
    Ratings:
    +1.357
    Non sono d'accordo sul fatto che il giocatore debba poter essere in grado di creare petrolio dal nulla. É un gioco strategico, ci sta che il giocatore debba saper prioritizzare e scegliere quante industrie e quali e quante unità creare.

    Come già detto da me e Alessandro Argeade poi rilasciare dei fantocci dovrebbe aiutare la situazione dato che sono in grado di estrarre più risorse (le invieranno al padrone dopo un periodo iniziale, non immediatamente).
     

Condividi questa Pagina