1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies. Scopri di più.

AURORA Pax Astra (AAR)

Discussione in 'Strategici - Generale' iniziata da rawghi, 28 Agosto 2013.

  1. rawghi

    rawghi Moderator Membro dello Staff

    Registrato:
    15 Dicembre 2008
    Messaggi:
    1.593
    Località:
    Milano
    Ratings:
    +491
    [​IMG]

    LAVORI IN CORSO PER IL RIPRISTINO DELLE IMMAGINI

    PROLOGO

    L'anno è il 2025.
    Non è cambiato molto della terra che conosciamo, 12 anni in fondo sono solo una minuscola frazione della storia dell'umanità, se non fosse per una scoperta, effettuata due anni prima quasi per caso, da uno scienziato italo-americano, Spencer Peper.

    Il professor Peper, impiegato presso il CERN di Ginevra, nell'anno 2023 ha portato alla luce l'esistenza dei cosiddetti minerali "Trans-Newtoniani". Tali minerali, secondo Peper, darebbero la possibilità all'uomo di accedere ad un livello tecnologico mai visto in precedenza, aprendo la strada alla realizzazione di nuovi metodi di propulsione e a nuovi materiali. La scoperta, subito confermata in via ufficiale dalle maggiori autorità scientifiche, dirottò gli sforzi delle nazioni unite verso la realizzazione del primo complesso di estrazione di minerali TN nelle pianure ad ovest degli Urali.

    Lo sforzo congiunto dell'ONU si rese necessario per via degli enormi costi di realizzazione dell'impianto, così come venne creato un organo di vigilanza su tutta la questione trans-newtoniana, per garantire che non divenisse causa di tensioni internazionali come fu il petrolio nel secolo precedente.

    Durante il 2024, con i lavori per l'impianto di trivellazione in corso, si arrivò a stimare la quantità di minerali TN sulla terra e un organismo specifico venne creato in pancia all'ONU, la COTRAN (COmmission for TRAns-Newtonian affairs), la quale si sarebbe dovuta occupare di tutto ciò che riguardava i nuovi minerali ed il loro utilizzo.

    I minerali Trans-Newtoniani identificati erano 11: Duranium, Neutronium, Corbomite, Tritanium, Boronide, Mercassium, Vendarite, Sorium, Uridium, Corundium e Gallicite.

    La COTRAN essenzialmente di basava su due infrastrutture: un complesso di ricerca nel pressi di Schwaz in Austria, guidato da Spencer Peper, chiamato "Future Scenarios and Events Research Complex" o più comunemente FUSE, e il "Pathway Complex", un'installazione militare di vastissime dimensioni nel pressi di Cape Canaveral negli Stati Uniti, dove si sarebbero dovuti testare i nuovi minerali e realizzare nuove leghe derivate da essi.

    Marty Patridge, primo segretario della COTRAN, con un annuncio che rapidamente fece il giro del mondo, comunicò che la data ufficiale di inizio trivellazioni, e quindi di completamento dell'impianto di estrazione, era fissata al primo giorno dell'anno 2025.

    la nostra storia, comincia qui...

    SOMMARIO

    Gli albori
    La fondazione degli United Systems
    La via delle stelle
    Tenebrae Astrum
    Ad Interim
    Renaissance
    Nuova Era
     
    • Like Like x 10
    Ultima modifica: 6 Aprile 2017
  2. rawghi

    rawghi Moderator Membro dello Staff

    Registrato:
    15 Dicembre 2008
    Messaggi:
    1.593
    Località:
    Milano
    Ratings:
    +491
    Anno 2025

    Gli sforzi della COTRAN pper l'anno 2025 si sono concentrati sull'estrazione e lo stoccaggio di minerali TN, l'impianto, ora pienamente funzionante, raggiunge una produzione annuale di ben 14.000 tonnellate.
    I vari minerali sono stati da subito studiati e analizzati per capire quali possano essere i loro migliori impieghi. Tra questi, quello che più ha fatto scalpore è il Sorium, che trovandosi in natura sotto forma liquida, se trattato, è convertito in una forma super pura di carburante, con un efficienza superiore di circa 50 volte quella dalla tradizionale benzina.
    Numerosi impianti di trattamento del Sorium, sia privati che gestiti dal COTRAN, sono fioriti in molti angoli del pianeta, con i maggiori gestiti dalla Helium Corporation e dalla Kora Energies, due enormi multinazionali, e si stima che il COTRAN disponga già nei vari magazzini di una quantità di carburante al Sorium pari a 14 milioni di litri.

    [​IMG]

    Insieme a Kora e Helium, in questo periodo molte "ex" multinazionali si sono unite o sono in unione al fine di formare delle vere e proprie corporazioni che possano permettersi di ammortizzare e trattare i nuovi minerali e trarre profitto da essi. Infatti, gran parte lavoro da effettuare sull'estratto il COTRAN lo assegna a privati, in modo da poter usufruire di una gamma di servizi che altrimenti dovrebbe ricreare da zero.

    Il colosso dei trasporti Tyrell Expeditions ha in quest'anno dichiarato inoltre di essere vicino ad un accordo con il COTRAN per il monopolio sul trasporto dei minerali verso il Pathway Complex dal cuore della Russia.

    Gli sforzi del FUSE nel frattempo sono indirizzati verso la realizzazione di prototipi di applicazioni per i minerali TN, da affiancarsi alla scoperta da parte dello scienziato Brenna Molzahn di un metodo per aumentare l'efficienza del carburante al Sorium.

    L'anno si chiude con la COTRAN 2025 Expo, tenutosi a Stoccolma, dove il segretario Patridge ha dichiarato l'intenzione del COTRAN di creare, da qui a dieci anni, una forza di sicurezza parallela per garantire l'integrità degli impanti sensibili e dei laboratori di ricerca.

    [​IMG]

    [​IMG]
     
    • Like Like x 1
    Ultima modifica: 6 Aprile 2017
  3. TheDOC

    TheDOC

    Registrato:
    16 Maggio 2012
    Messaggi:
    596
    Ratings:
    +49
    Ah, aurora...

    Ti seguirò con piacere!
     
    • Like Like x 1
  4. rawghi

    rawghi Moderator Membro dello Staff

    Registrato:
    15 Dicembre 2008
    Messaggi:
    1.593
    Località:
    Milano
    Ratings:
    +491
    2027 - 2030

    Gennaio 2027

    Dal FUSE e più in specifico dal team di Spencer Peper, viene comunicata la notizia che i vari test dei precedenti due anni sulla applicazione di leghe di minerali TN in scenari reali e per la propulsione di veicoli ha avuto esito positivo. Vengono dimostrati un prototipo di motore in miniatura capace di sprigionare una forza propulsiva immensa paragonata a quella di normali reattori, alimentato da carburante al Sorium e delle piastre di Duranium resistenti all'impatti di proiettili di grosso calibro.

    Inoltre il FUSE comunica che in base alle osservazioni effettuatesi dal telescopio orbitale Hubble, si stima che sui vari pianeti del sistema solare sia presente una quantità di minerali TN ancora maggiore.

    Luglio 2027
    Viene realizzato un reattore ad acqua pressurizzata, presupposto per la realizzazione di un primo prototipo di motore termonucleare basato su Sorium.
    Comincia la prima parte del progetto per l'espansione del FUSE, che entro la fine del 2028 ne vedrà la sua espansione del 25%.
    Horizon Engineering inaugura il primo centro privato per l'assemblamento di veicoli basati su tecnologia TN.

    Agosto 2027
    I primi modelli di smartphone, televisori e computer basati su componenti TN arrivano sui mercati causando un boom nelle principali borse mondiali dei titoli ad essi associati. Al salone dell'auto di Ginevra vengono presentati i primi modelli di autoveicoli al Sorium.

    Novembre 2027
    AuraCorp Energies inaugura lo Starcomplex, megacantiere sulla linea di quello realizzato nel Luglio da Horizon Eng.

    Dicembre 2027
    Spencer Peper presenta il prototipo di un UAV alimentato da motore termonucleare: in un test effettuato nell'orbita terrestre, il velivolo raggiunge la incredibile velocità di 262.500 km/h, lasciando le autorità mondiali stupefatte.
    Le prime due miniere automatizzate per l'estrazione di minerali vengono messe in funzione da Weymore Mining, incrementando di 721 tonnellate annue la quantità estratta.

    Gennaio 2028
    In sede alle Nazioni Unite viene decisa la creazione dello Space Consortium (Consorzio Spaziale), un organismo indipendente che assimilerà il COTRAN e tutte le strutture annesse con l'obiettivo di unire gli sforzi delle varie agenzie spaziali e i fondi delle varie nazioni per riprendere, grazie alle scoperte TN, l'esplorazione dello spazio da parte dell'uomo.
    Uno degli obiettivi cruciali del progetto è la ricerca e l'estrazione di minerali dai corpi celesti del sistema solare.
    Continua l'introduzione nella vita quotidiana di tecnologia TN, i mercati mondiali entrano in una nuova "epoca d'oro".

    Luglio 2028
    Lo Space Consortium (SC) diventa operativo, a capo del progetto è nominato un presidente, Marty Patridge, ex segretario generale del COTRAN, e sotto di esso è posto un consiglio generale composto da 8 membri.
    I vecchi edifici della sede del COTRAN vengono adibiti a museo sulle scoperte TN. Il FUSE viene affiancato da un centro di ricerca in nordamerica (NORLAB), e viene ufficialmente rinominato in EULAB.

    Agosto 2028
    Hosea Spalding, scienziata presso il NORLAB, realizza un sensore capace di effettuare una scansione orbitale di un pianeta al fine di individuare minerali TN.
    Partono i primi progetto per la conversione di fabbriche da convenzionali a transnewtoniane.

    Settembre 2028
    Patridge annuncia la creazione in seno allo SC del progetto Prometheus, ovvero la realizzazione di un velivolo spaziale alimentato da motori TN ed equipaggiato dei nuovi sensori geologici per la ricerca di minerali nel sistema solare.

    Maggio 2029
    AuraCorp presenta lo Stardrive One, il motore termonucleare che verrà utilizzato nel progetto Prometheus.

    Giugno 2029
    Il consorzio spaziale da inizio alla costruzione della stazione di monitoraggio per le missioni nello spazio profondo a Belmopan, in Belize. La stazione sarà fondamentale per le comunicazioni con il velivolo del progetto Prometheus.

    Novembre 2029
    Patridge nomina Anthony Odonnell come vice-presidente dello Space Consortium.

    Ottobre 2030
    Inizia la costruzione del Prometheus al Pathway Complex, il progetto del velivolo prevede una dimensione di 2100 tonnellate, 30 membri per l'equipaggio, una velocità di 1190 km/s nello spazio ed un range totale di addirittura 50 miliardi di km.
     
    • Like Like x 1
    Ultima modifica: 30 Agosto 2013
  5. ronnybonny

    ronnybonny Moderator Membro dello Staff

    Registrato:
    6 Febbraio 2009
    Messaggi:
    3.268
    Località:
    Padova e Udine
    Ratings:
    +320
    non ho mai giocato ad Aurora, è un 4X spaziale giusto? Questi eventi sono reali nel gioco?
     
  6. rawghi

    rawghi Moderator Membro dello Staff

    Registrato:
    15 Dicembre 2008
    Messaggi:
    1.593
    Località:
    Milano
    Ratings:
    +491
    Aurora è un 4x incredibile, grafica nulla, sembra un programma di budget, ma ha una profondità infinita, il motore di permette potenzialmente di creare una partita con infinite (si infinite) stelle e sistemi solari, infiniti amici/nemici senza contare che puoi fare potenzialmente di tutto. Guarda ci vorrebbe un libro per spiegartelo, se cerchi in questo forum trovi numerosi posti di TrueKnight e Astorre che ne parlano e spiegano il funzionamento: http://www.netwargamingitalia.net/forum/search/46459/?q=[Aurora]&t=post&o=date&g=1&c[node]=8

    Gli eventi sono in parte reali, in parte aggiunti da me per dare un "background alla storia".

    C'è un unico drawback a giocare ad Aurora, ed è un drawback davvero serio: non troverai MAI in giro un 4x spaziale con il suo spessore. Davvero, se io guardo il panorama ludico, l'unico che forse si può avvicinare (forse e lontanamente direi) è Distant Worlds. Difatti dopo aver giocato ad Aurora giochi come GalCiv, MOO, SOTS, SOASE, Homeworld, Endless Space e chi più ne ha più ne metta ti sembreranno giochi per bambini.

    Se hai un po' di creatività e non ti spaventa avere un interfaccia di gioco praticamente nulla, Aurora è il top.
     
  7. cohimbra

    cohimbra Guest

    Ratings:
    +0
    Un folle che gioca Aurora! Come diavolo fai a capirci qualcosa? E' sufficiente leggere il forum o esiste qualche
    guida da qualche parte? Tempo fa lo installai ma non ci capii assolutamente nulla, rimasi basito davanti all'enormità
    del titolo...complimenti rawghi, ti seguirò con interesse (e se tu potessi postare qualche screenshot, ad esempio riguardo
    alla composizione di qualche navetta, te ne sarei grato...). Il tizio che ha creato questo gioco è da ricoverare d'urgenza...
     
  8. rawghi

    rawghi Moderator Membro dello Staff

    Registrato:
    15 Dicembre 2008
    Messaggi:
    1.593
    Località:
    Milano
    Ratings:
    +491
    Si il creatore, Steva Walmsley, è un pazzo. Guarda di extra oltre al forum c'è la wiki: http://aurorawiki.pentarch.org/index.php?title=Main_Page
    E si assolutamente posterò qualche screenshot...
    Tra l'altro mi sono rincoglionito.. ho appena comprato Cartographer 3 + Cosmographer per farmi grafici e minchiate varie per arricchire l'AAR.
     
  9. ronnybonny

    ronnybonny Moderator Membro dello Staff

    Registrato:
    6 Febbraio 2009
    Messaggi:
    3.268
    Località:
    Padova e Udine
    Ratings:
    +320
    Eh lo proverei volentieri, ma ho 2 problemi: il primo (e principale) è che ho un Mac e mi sa che dovrei smanettare parecchio per provare a farlo andare, il secondo è mi pare troppo complicato
     
  10. TheDOC

    TheDOC

    Registrato:
    16 Maggio 2012
    Messaggi:
    596
    Ratings:
    +49
    Credimi, trovo molto più difficile WitP: AE. Punti di vista...
     
  11. cohimbra

    cohimbra Guest

    Ratings:
    +0
    ...o questione di pratica...
     
  12. rawghi

    rawghi Moderator Membro dello Staff

    Registrato:
    15 Dicembre 2008
    Messaggi:
    1.593
    Località:
    Milano
    Ratings:
    +491
    2030 - 2032

    Novembre 2030
    Vitruvian Genetics annuncia la realizzazione di capsule per il trasporto criogenico di esseri umani. Il fondatore di Vitruvian ha di persona dimostrato la sicurezza dell'operazione facendosi trasportare da Tokio a Los Angeles in stato di conservazione criogenica.

    Marzo 2031
    L'accademia militare "Ad Astra" viene fondata, gestita dallo SC, fornirà il personale militare necessario per la missione Prometheus. Viene inoltre inaugurato il Space Consortium Central Command, quartier generale del consorzio per tutte le future operazioni riguardanti velivoli spaziali. A guidare il Central Command viene assegnato il Commodoro Wendell Batsch. Da notare il fatto che in seno al Consorzio durante l'anno nasce un vero e proprio pool di ufficiali, tecnici e amministratori autonomo e multinazionale. Le selezioni per entrare all' Ad Astra sono intense e solo i migliori ufficiali di marine, aeronautiche ed eserciti nazionali riescono ad accedervi.

    Anthony Odonnell, vicepresidente del consorzio, annuncia il suo ritiro a causa di problemi di salute, viene rimpiazzato da Peter Norman.

    [​IMG]

    Luglio 2031
    La Prometheus viene inaugurata al Pathway Complex, la sua designazione completa è GEV SSC-001 Prometheus, il Capitano Lance Britto viene assegnato al suo comando e la nave parte per la missione che la vedrà impiegata nella scansione dei principali pianeti e lune del sistema solare. Parallelamente, al Pathway inizia la costruzione della Perseus, gemella della Prometheus.

    Codice:
    Prometheus class Geological Survey Vessel    2,100 tons    30 Crew    174.6 BP      TCS 42  TH 50  EM 0
    1190 km/s    Armour 1-14    Shields 0-0    Sensors 1/1/0/1    Damage Control Rating 1    PPV 0
    MSP 52    Max Repair 100 MSP
    Intended Deployment Time: 24 months    Spare Berths 1  
    
    Stardrive One (1)    Power 50    Fuel Use 6.83%    Signature 50    Exp 4%
    Fuel Capacity 40,000 Litres    Range 50.2 billion km  (488 days at full power)
    
    Geological Survey Sensors (1)  1 Survey Points Per Hour
    
    This design is classed as a Commercial Vessel for maintenance purposes
    Il 17 Luglio La Prometheus annuncia la scoperta di minerali TN sulla Luna, sono state individuate 241.374 tonnellate di Duranium e 435.679 tonnellate di Neutronium. La quantità di Neutronium è maggiore di quella presente sulla Terra. Il presidente Patridge ordina lo studio di un progetto per la realizzazione di miniere automatizzate sul satellite.

    [​IMG]

    Agosto 2031
    Ad un mese esatto dalla scoperta di minerali TN sulla Luna, la Prometheus scopre una quantità immensa di minerali su Venere, nell'ordine dei milioni di tonnellate.

    Ottobre 2031
    Horizon Engineering lancia per ordine del consorzio due nuove navi TN, si tratta di due shuttle di classe Gemini (SSM-001 Gemini e SSM-002 Delta), che serviranno per il trasporto di team di geologi sulla superficie della Luna e di Venere per l'indagare ulteriormente sui minerali TN scoperti.

    Codice:
    Gemini class Shuttle    1,750 tons    20 Crew    59 BP      TCS 35  TH 50  EM 0
    1428 km/s    Armour 1-12    Shields 0-0    Sensors 1/1/0/0    Damage Control Rating 1    PPV 0
    MSP 21    Max Repair 10 MSP
    Intended Deployment Time: 12 months    Spare Berths 1  
    
    Stardrive One (1)    Power 50    Fuel Use 6.83%    Signature 50    Exp 4%
    Fuel Capacity 20,000 Litres    Range 30.1 billion km  (244 days at full power)
    
    This design is classed as a Commercial Vessel for maintenance purposes
    Marzo 2032
    Viene terminata la costruzione della Perseus (SSC-002) e affidata al comando del Comandante Jessica Hopkins. La Perseus verificherà la presenza di minerali TN negli asteroidi del sistema solare.

    Aprile 2032
    Identificati minerali TN anche su Marte.

    Novembre 2032
    Anche Giove entra nel clan dei pianeti con riserve di minerali TN, in particolare è presente una fonte enorme di Sorium.

    [​IMG]
     
    • Like Like x 1
    Ultima modifica: 6 Aprile 2017
  13. TheDOC

    TheDOC

    Registrato:
    16 Maggio 2012
    Messaggi:
    596
    Ratings:
    +49
    Porca troia che culo coi minerali :p
     
    • Agree Agree x 1
  14. rawghi

    rawghi Moderator Membro dello Staff

    Registrato:
    15 Dicembre 2008
    Messaggi:
    1.593
    Località:
    Milano
    Ratings:
    +491
    Beh ai fini di rendere l'AAR più interessante su Marte li ho aggiunti con la routine per l' "homeworld", di Giove mi aspettavo ci fossero riserve di Sorium a non finire, invece sono rimasto stupefatto dalla Luna ma soprattutto da Venere!!!
    A questo punto la colonizzazione della Luna e di Venere sono scenari plausibili...
     
  15. rawghi

    rawghi Moderator Membro dello Staff

    Registrato:
    15 Dicembre 2008
    Messaggi:
    1.593
    Località:
    Milano
    Ratings:
    +491
    APPENDICE A - Il Registro delle Navi Stellari

    A partire dal 2031, più precisamente dalla nomina del Commodoro Batsch e quindi dalla creazione dello Space Consortium Central Command, si intravide la necessità di tenere un registro delle future navi stellari.
    E' da tenere a mente che fu solo nel Luglio di quell'anno che la prima vera e propria astronave (anche se di regola il nome corretto scelto fu appunto navi stellari) venne costruita, infatti tutto ciò costruito in precedenza (stazioni spaziali, vettori e shuttles) non essendo basati su tecnologia TN non avevano a tutti gli effetti la capacità di viaggiare liberamente ed in tempi umanamente accettabili nello spazio. L'avvento dei motori basati sulla nuova tecnologia, oltre a portare l'uomo in posti mai raggiunti prima, permise anche di intravedere opportunità di business non solo per il consorzio, ma anche per società private.
    Tutto questo poteva solo far pensare ad un aumento significativo ed esponenziale nel tempo della quantità di navi orbitanti, e di conseguenza della necessità della registrazione di esse.

    Si arrivò quindi a stabilire l'entrata in vigore del registro delle navi stellari, lo Starship Registry, che suddivideva principalmente le navi in due categorie, private e facenti parte del consorzio.
    Le prime, non ancora presenti, sarebbero state memorizzate con la sigla dell'armatore seguita da un numero incrementale. Le navi invece del consorzio, andando a suddividersi in più categorie di impiego, vennero suddivise ulteriormente in subcategorie. Il seguente schema raffigura le varie classificazioni del registro.


    [​IMG]
    Le subcategorie permettevano all'interno del consorzio di definire agilmente le autorizzazioni (o per meglio definirli, i livelli di clearance) del personale. E' importante comunque ricordare che malgrado il nome possa trarre in inganno, la definizione SSM ovvero Merchant Starship non è da intendersi come vera e propria "mercantile" ma più generalmente come una nave senza capacità offensive, o comunque intesa come nave non adatta ad operare in settori di guerra.
     
    Ultima modifica: 6 Aprile 2017
  16. Murphz

    Murphz

    Registrato:
    16 Gennaio 2011
    Messaggi:
    348
    Località:
    Padova / Mantova
    Ratings:
    +46
    Complimenti Rawghi :) appena scoperta questa discussione, continuerò a seguirla!
     
    • Like Like x 2
  17. Ciresola

    Ciresola

    Registrato:
    18 Giugno 2009
    Messaggi:
    3.987
    Località:
    Valeggio sul Mincio, Italy, Italy
    Ratings:
    +32
    Grandissimo AAR, mi hai incuriosito parecchio con questo Aurora, lo proverò senz'altro!
     
    • Like Like x 1
  18. rawghi

    rawghi Moderator Membro dello Staff

    Registrato:
    15 Dicembre 2008
    Messaggi:
    1.593
    Località:
    Milano
    Ratings:
    +491
    2033 - 2036
    Febbraio 2033
    Dynamotors (società del gruppo Dynacore) produce il Pulsar-100, primo motore "stock" per navi spaziali, il consorzio annuncia l'intenzione di utilizzarlo per la realizzazione di navi cargo.
    Geologi trovano sotto Venere una quantità ancora maggiore di Duranium, stimando un aumento di circa 10% della quantità totale.

    Maggio 2033
    Dynacore Enterprise, Binary Aerospace e Mercury Systems costruiscono un proprio cantiere aerospaziale. Mercury Systems annuncia che il proprio complesso sarà orientato verso la realizzazione di velivoli puramente militari.

    Aprile 2034
    Le prime due navi stellari (N.d.A.: che come per molti termini, verranno definite universalmente starships, cosi come le loro classificazioni, per comodità mia e dei lettori) adibite puramente al trasporto, vengono varate all'AuraCorp Starcomplex, sono due navi di classe H-24, denominate SSM-003 Washington e SSM-004 Moscow.
    La loro enorme massa (31.350 tonnellate) le permette di trasportare fino a 25.000 tonnellate di carico, nominandole come le starship più grosse costruite dall'uomo.
    Il consorzio prevede di utilizzarle per il trasporti di infrastrutture e miniere automatizzate sulla Luna, Venere e Marte.

    [​IMG]

    Codice:
    H-25 class Cargo Ship    31,350 tons    65 Crew    256.5 BP      TCS 627  TH 200  EM 0
    318 km/s    Armour 1-88    Shields 0-0    Sensors 1/1/0/0    Damage Control Rating 1    PPV 0
    MSP 5    Max Repair 20 MSP
    Intended Deployment Time: 24 months    Spare Berths 0
    Cargo 25000    Cargo Handling Multiplier 5
    
    Dynamotors Pulsar-100 (2)    Power 100    Fuel Use 4.05%    Signature 100    Exp 4%
    Fuel Capacity 50,000 Litres    Range 7.1 billion km  (257 days at full power)
    
    This design is classed as a Commercial Vessel for maintenance purposes
    Maggio 2034
    Le prime miniere automatizzate per l'estrazione di minerali TN vengono trasportate ed attivate sulla Luna marcando anche il primo enorme successo dell'umanità: la presenza di personale permanente su un corpo celeste al di fuori della terra.
    Le miniere automatizzate sono degli enormi complessi per l'estrazione mineraria che prevedono una quantità pressochè ridicola di personale, grazie ad un sofisticato sistema di trivellazione e stoccaggio dei minerali gestito da una rete di computer.
    [​IMG]
    Luglio 2034
    Iniziano le operazioni di trivellazione anche su Venere.

    Agosto 2034
    Su Hyperion, satellite di Saturno, la compagnia private Weymore Mining stabilisce un complesso di estrazione di minerali TN. Il consorzio si riserva l'opzione per l'acquisto dell'estratto. La Weymore inoltre stanzia sul satellite un contingente di sicurezza, che viene messo sotto il comando dell'ufficiale del consorzio Colonnello Peter Tomlinson.
    Anche Saturno, insieme a Giove, contiene ingenti quantità di Sorium (10 milioni di tonnellate).

    Settembre 2034
    Viene messo a punto il primo prototipo di "Mass Driver", un sistema che permette (tramite un cannone elettromagnetico) di proiettare minerali nello spazio e di riceverli da un secondo sistema di ricezione. Questa tecnologia permetterà in futuro di trasportare i minerali (che al momento rimangono di scorta sui pianeti estratti) con una metodologia estremamente efficiente.

    Ottobre 2034
    Inizia il trasporto di infrastrutture su Marte, queste permetteranno lo stanziamento di una parte della popolazione terrestre sul pianeta rosso.
    Costruite due nuove navi di classe H-25, la SSM-006 Paris e la SSM-007 Madrid.

    Novembre 2034
    Dai laboratori del consorzio arriva la notizia della realizzazione di una nuova tecnologia laser per applicazioni militari. Il fascio, rientrante nello spettro degli infrarossi, è lanciato da un cannone ed ha una lunghezza di circa 1 metro ed un diametro di 10 centimetri, facendolo assomigliare ad un proiettile di artiglieria convenzionale. La sua applicazione in ambito spaziale permetterà lo sviluppo di veri e propri sistemi d'arma basati su di esso. Per differenziarlo dai comuni fasci laser viene denominato "Turbolaser".
    IL Comandante Jessica Hopkins della Perseus perde la vita a seguito dell'esplosione di un condotto di trasporto di gas a bordo della nave, diventando tristemente la prima vittima nello spazio dalla scoperta della tecnologia transnewtoniana. Il Comandante Donny Markin prende il suo posto.​

    [​IMG]


    Febbraio 2035
    Inaugurata la SSE-001 Sagittarius, prima nave adibita ad operazioni di salvataggio.
    La Tyrrell Expeditions inaugura la prima nave privata commerciale. Di classe Tyrrell Advent, la nave è capace di trasportare 50.000 passeggeri in conservazione criogenica. Il CEO della Tyrrell, Micheal Shavski, ha dichiarato l'intenzione di utilizzarla per il trasporto di coloni su Marte.

    Codice:
    Sagittarius class Rescue Ship    1,650 tons    20 Crew    68.5 BP      TCS 33  TH 50  EM 0
    1515 km/s    Armour 1-12    Shields 0-0    Sensors 1/1/0/0    Damage Control Rating 1    PPV 0
    MSP 26    Max Repair 10 MSP
    Intended Deployment Time: 12 months    Spare Berths 12
    Cryogenic Berths 200
    
    Stardrive One (1)    Power 50    Fuel Use 6.83%    Signature 50    Exp 4%
    Fuel Capacity 20,000 Litres    Range 31.9 billion km  (244 days at full power)
    
    This design is classed as a Commercial Vessel for maintenance purposes
    Marzo 2035
    Terminano le operazioni di installazione di miniere automatizzate anche su Marte.

    Aprile 2035
    Varate la SSM-008 Rome e la SSM-009 Berlin, di classe H-25.

    Maggio 2035
    I primi 50.000 coloni vengono trasportati su Marte.
    Varata la SSM-005 Akagi, prima nave tanker.

    Codice:
    Akagi class Tanker    3,950 tons    30 Crew    280.5 BP      TCS 79  TH 100  EM 0
    1265 km/s    Armour 1-22    Shields 0-0    Sensors 1/1/0/0    Damage Control Rating 1    PPV 0
    MSP 44    Max Repair 20 MSP
    Intended Deployment Time: 24 months    Spare Berths 1
    
    Dynamotors Pulsar-100 (1)    Power 100    Fuel Use 4.05%    Signature 100    Exp 4%
    Fuel Capacity 1,000,000 Litres    Range 1124.4 billion km  (10288 days at full power)
    
    This design is classed as a Commercial Vessel for maintenance purposes
    Settembre 2035
    Dopo dieci anni circa dal nuovo boom economico e sociale nato dalla scoperta della tecnologia transnewtoniana, definito da molti come una nuova epoca d'oro per l'umanità, il mondo è radicalmente cambiato. L'accesso alle nuove forme di energia, relativamente pulite e disponibili in gran quantità, ha permesso l'evoluzione della società umana a livelli mai visti prima. Guerre e conflitti regionali hanno perso di intensità, ed avversari storici, come Stati Uniti, Russia e Cina, collaborano all'interno del consorzio per il benessere collettivo. Gli elevati tassi di mortalità delle nazioni più povere si sono abbassati, e la tecnologia è diventata ormai alla portata del 95% della popolazione globale, che sta raggiungendo gli 8 miliardi di esseri umani.
    La comunicazione, lo scambio e l'informazione sono garantite dalla nuova rete globale, Ultranet, basata di tecnologia TN, e tramite la nuova rete Exanet, è possibile comunicare fino nelle profondità dello spazio in tempi che viaggiano nell'ordine dei microsecondi.
    Questa evoluzione ha fatto si che all'interno dell'ONU e più precisamente dello Space Consortium si cominciasse a parlare del progetto New Dawn (nuova alba), che vedeva un ulteriore passo verso il futuro la creazione di un organismo politico, militare e sociale globale, che regolamentasse la vita degli esseri umani che cominciavano ormai ed essere presenti in tutto il sistema solare.
    Il progetto, su base decennale, fissava nel 2045 la fondazione degli "United Systems" (Sistemi Uniti) e prefissava degli step annuali dove le varie nazioni, e di conseguenza divisioni, si unificassero all'unisono, per permettere all'uomo di arrivare ai confini della scienza, dell'evoluzione e dell'universo stesso.
    Il padre spirituale del progetto era Marty Patridge, primo e finora unico presidente del consorzio spaziale.
    [​IMG]


    Ottobre 2035
    I primi 100.000 coloni si stanziano sulla Luna.
    Varate la SSM-010 Amsterdam e la SSM-011 Bruxelles, classe H-25.
    Dopo il successo della Tyrrell Expeditions nel trasporto di coloni, vengono fondate tre nuove compagnie private per il trasporto spaziale, la Walker Container Group, la Majestic Interstellar Shipping e la Govea Freight Group. Tutte e quattro vengono quotate nelle principali borse mondiali con i titoli TYE, WLK, MJI e GVF.

    Dicembre 2035
    I prototipi di strumentazioni per l'estrazione di minerali e per la produzione di carburante direttamente da starships sono presentati.
    Su Urano, la Prometheus scopre un enorme deposito di Sorium, stimato nell'ordine delle centinaia di milioni di tonnellate.Tyrrell Expeditions vara la più grande nave da trasporto esistente, classe Tyrrell Spacex, capace di caricare 50.000 tonnellate di cargo, il doppio di una classe H-25.

    Febbraio 2036
    Anche su Nettuno è disponibile una fonte di Sorium (2 milioni di tonnellate circa).

    Agosto 2036
    Walker Container Group lancia la sua prima nave cargo, di classe Walker W-25.

    [​IMG]
     
    • Like Like x 3
    Ultima modifica: 6 Aprile 2017
  19. ronnybonny

    ronnybonny Moderator Membro dello Staff

    Registrato:
    6 Febbraio 2009
    Messaggi:
    3.268
    Località:
    Padova e Udine
    Ratings:
    +320
    Ma l'universo conosciuto è riprodotto fedelmente (parlo di stelle ovviamente, nn di pianeti)? O solo il sistema solare poi il resto è random
     
  20. TheDOC

    TheDOC

    Registrato:
    16 Maggio 2012
    Messaggi:
    596
    Ratings:
    +49
    Sistema solare perfetto, le stelle di altri sistemi sono quelle reali con pianeti a caso.

    Ah, @rawghi, io nelle mie partite abbassavo il range colonizzabile in G, perchè è vero che G 0.10 è tolleratissima dall'uomo, ma è anche vero che nel giro di 1 anno ti si atrofizzano i muscoli. Il mio range era 0.60 - 1.40.
     

Condividi questa Pagina