1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies. Scopri di più.

Patch 1.31

Discussione in 'Europa Universalis 4' iniziata da ^_AC_^, 8 Luglio 2020.

  1. ^_AC_^

    ^_AC_^ Moderator Membro dello Staff

    Registrato:
    20 Dicembre 2006
    Messaggi:
    2.819
    Ratings:
    +1.203
    EU4 - Development Diary - 7th of July 2020
    Buongiorno! Ancora una volta sto snobbando le tradizionali vacanze estive svedesi (Nota di AC: in pratica tutto il mese di luglio), questa volta per essere sicuro di poter viaggiare sicuro piuttosto che semplicemente rimanere nel mio appartamento di Stoccolma. Questo vuol dire che otterrete Dev Diary estivi!
    [​IMG]
    Chi mi conosce sa che adoro il Sud Est Asiatico (SEA). Dopo 2 anni e mezzo sul progetto, ho finalmente potuto cambiare la mappa del SEA secondo i miei desidere. Quello che vedete sopra è il SEA continentale. Burma/Myanmar è escluso da cambiamenti dato che quelli che feci durante lo sviluppo di Dharma mi sembrano adeguati. Ci sarà però nuovo contenuto per le nazioni della regione.

    Il setup delle nazioni non è cambiato radicalmente, l'unica aggiunta nel 1444 sono le tribù che abitano gli attuali altopiani centrali del Vietnam. Ho però aggiunto molte nuove province e incrementato il development della regione in maniera significativa. Ora la regione indo_china_region contiene 64 province con 542 development totale. Questi numeri non sono definitivi. Ora Lan Na comprende 5 province e ha terreno impraticabile verso ovest. Inoltre la Catena Annamita ora separa Vietnam e Laos, rendendo Dai Viet più difendibile.

    Un obiettivo per SEA continentale nella 1.31 è di enfatizzare l'utilizzo di vassalli e lo sviluppo di città capitali. Ne parleremo di più in futuro, ma è importante avere nazioni da vassallizzare:
    [​IMG]
    Molte nazioni rilasciabili ora hanno core su territori controllati nel 1444 da Lan Xang e Dai Viet. Queste nazioni erano già nel gioco ma senza core quindi viste raramente. Sfortunatamente non ci sono buoni modi per dividere Ayutthaya o Khmer, anche se nel caso di Ayutthaya Sukhothai può essere un buon vassallo a cui cedere province Thai.

    [​IMG]
    Ho anche lavorato sui gruppi di culture nella regione. Central Thai e Northern Thai ora sono semplicemente “Thai” e appartengono al gruppo culturale Siamese culture, che contiene anche Lao e Shan. Nazioni in questo gruppo culturale possono crea il Siam, anche se Ayutthaya può farlo solo attraverso il suo nuovo Albero delle Missioni. Il gruppo culturale “Indochinese” è onestamente un po' arbitrario, ma serve a includere le regioni della "naturale" espansione vietnamita nel suo “nam tiến” (avanzata verso sud). Cham è stato spostato in questo gruppo per rispecchiare il fatto che non stia più equiparando cultura a linguaggio.


    [​IMG]
    La prossima settimana parleremo del SEA marittimo - le moderne Indonesia e Malesia. In termini di contenuto potete aspettarvi un sacco di eventi storici, alberi delle missioni, disastri, riforme di governo, privilegi per Estate e altro ancora dalla patch 1.31. Alla prossima!
     
    • Like Like x 1
  2. ^_AC_^

    ^_AC_^ Moderator Membro dello Staff

    Registrato:
    20 Dicembre 2006
    Messaggi:
    2.819
    Ratings:
    +1.203
    EU4 - Development Diary - 14th of July 2020
    Buongiorno! Settimana scorsa ho rivelato che il focus della prossima patch sarà il Sud Est Asiatico e ho fornito un breve setup della map per la parte continentale della regione. Oggi proseguiamo il discorso guardando al Sud Est Asiatico Marittimo.
    [​IMG]

    Questo rifacimento è più radicale di quello visto settimana scorsa, che era focalizzato sull'aggiungere dettagli e profondità tattica allo scenario di partenza. Per la regione marittima ho voluto fornire una campagna con un'esperienza molto diversa e più entusiasmante, che rifletta meglio il mondo rigoglioso e diverso dello storico mondo malese.

    La prima cosa da notare è che le zone di mare intorno sono state convertite in Mari Interni, dando così bonus alle Galee. Il combattimento navale era molto importante nel mondo malese e le flotte tendevano a essere composte da piccoli vascelli, non dissimili dai combattimento nel Mediterraneo.

    Diamo un'occhiata più da vicino alla mappa:
    [​IMG]


    Questo è la penisola malese con l'isola di Sumatra. Pattani e Kedah non sono più nazioni mono provincia: Pattani riceve la provincia di Gerik, che gli storici credono sia l'origine del regno, mentre Kedah riceve Penang, un futuro punto di conflitto tra il Sultanato e la Compagnia Britannica delle Indie Orientali.

    Malacca rimane la potenza dominante della Penisola, ma non ne controlla più la parte orientale. Il Sultanato di Kelantan e il Regno di Pahang sono ora indipendenti. Pahang è l'ultima entità politica non musulmana della penisola e sarà storicamente conquistata dalla Malacca nel 1454 e trasformata in vassallo. Il suo ultimo Maharaja, Dewa Sura, siede su un trono precario. Kelantan è un'altra città stato che sarà conquistata da Malacca, e nel 1444 condivide la dinastia con la nazione Jambi di Sumatra. Malacca ha ricevuto la provincia di Singapura, la moderna Singapore. Singapura è l'origine del Sultanato della Malacca, e secondo le leggende anche l'origine di altre dinastie Malesi.

    Sumatra è cambiata molto. Oltre all'aggiunta di nazioni e province, la parte centrale è ora non attraversabile. Questo enfatizza l'importanza di flotte nella regione e riflette i problemi nel far marciare eserciti in territori ostili.

    Ci sono vari racconti sull'origine del Sultanato Aceh, situato nella punta nord dell'isola. Di solito si considera creato nel 15esimo secolo e preceduto da un regno chiamato Lamui di cui si sa poco. Abbiamo deciso di prendere una strada poco storica ed avere il Sultanato Aceh già nel 1444. Aceh è una delle storiche potenze vincitrici della regione; il Sultano Iskandar Muda lanciò una campagna nel 17esimo secolo che portò alla conquista di gran parte di Sumatra e della penisola Malese, anche se Aceh era la potenze dominante già da prima. Aceh è anche nota come "Porticato della Mecca" (N.d.AC spero di aver tradotto correttamente) per la sua importanza nel diffondere l'Islam nella regione.
    La Sumatra occidentale è governata dalle nazioni Indù e Buddiste di Barus, Pagaruyung e Indrapura. La parte orientale è più islamizzata, col Sultanato di Deli, Siak e Jambi che hanno abbracciato la fede Sunnita, lasciando Palembang come ultimo stato Indù dell'area. Palembang rimane sotto il controllo di un'elite di Cinesi dopo l'espulsione dei pirate da parte di Zheng He, anche se chi ha Golden Century può riportare i pirati al potere. Palembang ha ricevuto una provincia nella parte meridionale dell'isola, la moderna Lampung che produce una grande quantità di pepe, con relativo modificatore.

    [​IMG]

    Passiamo a Java! I famigliari regni di Majapahit (Mahajapit, Majahapit, Mapajahit, Mahapajit, Mapajahit, Majahapit?) e Sunda hanno ricevuto nuove province. Sunda è ora la casa del popolo Sundanese, una nuova cultura nel gruppo Malese, distinto dai Giavanesi. Due nuove nazioni appaiono nel 1444: Blambangan e Bali. Entrambi sono Tributari di Majapahit. Majapahit è una nazione sull'orlo della morte. Un'impero che un tempo dominava il Sud Est Marittimo ora fa fatica a controllare il rimanente territorio su Java. Parleremo di più di Majapahit in un futuro DD.

    [​IMG]

    Qui vediamo Borneo (sinitra), Sulawesi (centro) e Molucche (destra). Di queste solo il Brunei ha abbracciato l'Islam, gli altri seguono un misto di fedo Indù e Animiste. I regni Indù del Borneo sono Sambas, Berau, Kutai e Banjar. I regni Animisti di Sulawesi sonoMakassar, Bone, Luwu e Buton. La costa del Borneo sarà dominata dal Brunei nella storia e il loro Albero delle Missioni lo riflette. L'interno rimane impraticabile.
    Ternate e Tidore sono le sole nazioni delle Isole delle Spezie. Tidore e Ternate condividono un albero delle missioni che permette di colonizzare isole vicini. Nel 1444 hanno il monopolio su un nuovo bene: i Chiodi di Garofano. Questi esistono solo su Tidore e Ternate, ma possono essere scoperti durante la colonizzazione di isole vicine. Con un prezzo base di 8, un effetto sulla provincia di +20% potere commerciale locale e un bonus commerciale di+5% efficienza commerciali, i Chiodi di Garofano sono un bene molto desiderabile, prima dell'arrivo del Carbone. I numeri non sono definitivi e potrebbero cambiare.


    [​IMG]

    La nazione formabile della Malaya ha visto molti cambiamenti Prima di tutto i requisiti ora sono di possedere almeno 40 province nelle regione di Malesia o Indonesia, oltre a specifiche province in base alla religione. Alla formazione di Malaya, ci sarà un evento per darti l'opzione di scegliere il nome. Potrai sempre scegliere Malaya o Nusantara (un termine geografico Malese per l'intera regione). Se hai la dinastia Srivijaya - con cui la Malacca inizia nel 1444 - potrai scegliere il nome Srivijaya, mentre se formi la nazione partendo con Majapahit puoi scegliere il nome di Impero Majapahit. Questo sistema usa il cambio di nome cosmetico introdotto col Regno di Dio nella patch 1.30.

    Questo è tutto per oggi. Non ho ancora deciso di cosa parlerò settimana prossima, ma probabilmente un'altra nazione del Sud Est Asiatico. Accetto suggerimenti!
     
  3. ^_AC_^

    ^_AC_^ Moderator Membro dello Staff

    Registrato:
    20 Dicembre 2006
    Messaggi:
    2.819
    Ratings:
    +1.203
    EU4 - Development Diary - 21th of July 2020
    Ciao! Settimana scorsa vi ho chiesto su quale nazione vorreste che mi focalizzassi oggi e le due risposte più comuni sono state Ayutthaya e Majapahit. Oggi parlerò di Ayutthaya e settimana prossima di Majapahit.

    [​IMG]


    Ayutthaya è la nazione che in futuro sarà conosciuta in Occidente come Siam. Al momento prende il nome dalla sua grande capitale, una città estesa e piena di attività, con canali pieni di mercati galleggianti. Nel 1700 avrà 1 milione di abitanti, rendendola una delle città più popolose del pianeta. Nel 1444 Ayutthaya è una nazione in ascesa: nel 1378 ha soggiogato Sukhothai, prendendo il suo posto come regno Thai dominante. Nel 143, Ayutthaya ha saccheggiato la grande città di Angkor, capitale dell'Impero Khmer. La devastazione portata dagli eserciti Thai fu così grande che i secoli successivi sono noti come l'Epoca Buia della Cambogia - ne parleremo in un futuro DD. Ayutthaya controlla il regno vassallo di Ligor nella penisola Malese, e in futuro lancerà un'invasione, fallita per poco, della Malacca e una conquista con successo dei regni minori come Pattani.

    [​IMG]


    Nel 1444 Sukhothai non è quasi più nemmeno un vassallo. Sfruttando la situazione, Ayutthaya ha nominato il Principe Trailok come Re di Sukhothai. Alla morte di suo padre, Trailok erediterà entrambi i regni e li governerà da Ayutthaya. Ora questo succede anche in EU4.

    In 1.30 la idee nazionali di Ayutthaya sono un po' deboli e non sostengono il tipo di gioco che vogliamo per il Sud Est Asiatico. Ho fatto dei cambiamenti per meglio riflettere le caratteristiche di questa nazione, in particolare favorendo la gestione dei vassalli e la diplomazia.
    AYU_ideas = {
    start = {
    cavalry_power = 0.15
    liberty_desire_from_subject_development = -0.2
    }

    bonus = {
    diplomatic_annexation_cost = -0.15
    }

    trigger = {
    tag = AYU
    }
    free = yes

    white_elephant = {
    vassal_income = 0.2
    }
    corvee_system = {
    global_manpower_modifier = 0.25
    }
    trading_links = {
    diplomatic_reputation = 1
    }
    ayu_foreign_mercenaries = {
    merc_maintenance_modifier = -0.15
    }
    ayu_embassies = {
    improve_relation_modifier = 0.3
    }
    phrai_luang = {
    development_cost = -0.1
    }
    personal_executions = {
    harsh_treatment_cost = -0.2
    }
    }
    Ovviamente non sarebbe una patch dedicata al Sud Est Asiatico senza nuovi Alberi delle Missioni. Quello sotto è quello di Ayutthaya, che è in comune con la nazione formabile del Siam:
    [​IMG]


    L'Albero delle Missioni di Ayutthaya fornisce poche rivendicazioni permanenti. Al loro posto molte missioni forniscono Subjugation CB, permettendo quindi ad Ayutthaya di vassallizzare grandi nazioni in una singola guerra. Per non essere troppo potenti molte di queste missioni richiedono una riduzione del desiderio di libertà di vassalli esistenti: devono essere leali per poterne avere di nuovi. Le nuove idee nazionali saranno utili in questo modo, ma sarebbe bene magari scegliere il gruppo di Idee dell'Influenza.

    Alcuni particolari interessanti:
    • completare la missione Ambasciata in Giappone fornisce il famoso avventuriero Yamada Nagamasa come generale, oltre ad avere accesso alla compagnia mercenaria dei Volontari Giapponesi (con alta disciplina) basata propria ad Ayutthaya.
    • completare la missione Devaraja mission fornisce un nuovo privilegio per Estate che permette di non aver penalità religiose alle province di fedi Darmiche. Ne parleremo in un futuro DD.
    • completare la missione Assolutismo Reale fornisce la riforma di governo di livello 1 Chakravarti, che fornisce la nuova (ancora da rivelare) meccanica di Mandala senza penalità, oltre a +10 Massimo Assolutismo e +1 Potere Amministrativo Monarca. Inoltre aumenta il rango a Impero. Giocando con Ayutthaya, completare questa missione è l'unico modo per creare il Siam.
    • ci sono vari elementi nel lato sinistro dell'albero di cui non posso parlare, ma l'idea generale è che ci sono parecchi modi per sviluppare la propria nazione, specialmente la propria capitale, in modo da rendere la propria capitale la città più gloriosa del pianeta
    • il lato destro riguarda il SEA Marittimo: prepare un'invasione della Malacca (al costo delle relazioni con i Ming), ottenere rivendicazioni sui Centri Commerciali della regione e aumentare il proprio potere commerciale nel nodo
    • la missione finale del ramo centrale (non nello screenshot) richiede di sconfiggere la superpotenza dell'Asia Orientale - la dinastia Ming - e ottenere il Mandato del Cielo

    [​IMG]


    Ayutthaya ora può sperimentare un nuovo Disastro, la Rivoluzione Siamese. Nel 16888 una ribellione avvenne in seguito alla presenza europea (soprattutto Francese) nel Siam e la percepita complicità del Re nell'influenza che queste potenze stavano avendo nel paese. Il Disastro si attiva quando Ayutthaya ha relazioni decenti (~50) con una potenza Europea attiva nel Sud Est Asiatico. Quando il Disastro inizia, una serie di eventi portano a scegliere tra opzione di Apertura e opzione Reazionaria, ciascuna con benefici e penalità. Questi eventi riguardano il potere militare, religioso, commerciale e diplomatico che gli Europei cercano di imporre su Ayutthaya. Il Disastro termina quando raggiungi la fine di uno dei percorsi.

    [​IMG]


    Ci sono due possibili conclusioni per la Rivoluzione Siamese, in base alla scelta tra Apertura o Reazione. Lo storico percorso Reazionario termina con il nobile Siamese Phetracha che lancia un colpo di palazzo e ottiene il trono, portando a un periodo isolazionista per Ayutthaya - e forse uno dei fattori per cui il Siam fu l'unica potenza del SEA a non diventare parte dell'Impero Coloniale di una potenza europea. Questo fornisce un bonus permanente a Scoperta Spie Straniere e Tolleranza Vera Fede, ma distrugge le relazioni con le potenze Europee attive nel SEA. Seguire invece il percorso non storico dell'Apertura porta all'arresto e morte di Petracha. Inoltre fornisce un grande aumento al progresso delle Istituzioni nella capitale, per ogni Istituzione non ivi presente ma già accolta da una qualunque potenza europea attiva nel SEA. Viene fornito anche un bonus permanente alla Diffusione delle Istituzioni e una penalità permanente alla Scoperta Spie Straniere.

    Questo è tutto per oggi! Settimana prossima in base alle vostre richieste parlerò di Majapahit e della disastrosa situazione in cui si trova nel 1444. A settimana prossima!
    [​IMG]
     
    • Like Like x 2
  4. ^_AC_^

    ^_AC_^ Moderator Membro dello Staff

    Registrato:
    20 Dicembre 2006
    Messaggi:
    2.819
    Ratings:
    +1.203
    EU4 - Development Diary - 28th of July 2020
    Buongiorno! Oggi diamo un'occhiata all'isola di Giava e a ciò che resta dell'Impero Majapahit.

    Majapahit una volta regnava su quasi tutto il Sud Est Asia Marittimo, controllando molti vassalli e tributari sulle varie isola. L'impero ha raggiunto la sua età dell'oro sotto l'amministrazione di Gajah Mada, un politico e militare che riuscì ad annettere tutta Nusantara per Majapahit.

    [​IMG]
    É passato più di un secolo da quanto Gajah Mada ha lasciato l'incarico in disgrazia dopo il tentativo di soggiogare il Regno di Sunda nonostante l'opposizione di entrambi i sovrani. Le spedizioni della flotta del tesoro Cinese di Zheng He hanno cambiato il bilancio di potere nella regione, con molti regni che hanno colto l'occasione per colpire e con il supporto Cinese per il rivale Sultanato di Malacca a Occidente. L'Impero Majapahit nel 1444 è in un pessimo stato. Sono pochi tributari sono leali, una serie di conflitti sanguinosi sulla successione sono imminenti e le tensioni religiose sono in ascesa. Gli ultimi tributari rimanenti sono Blambangan, Bali, Banjar, e Palembang - per chi possiede Mandate of Heaven, tutte le nazioni nel gruppo tecnologico Cinese ora possono avere Tributari indipendentemente dalla religione.

    [​IMG]
    A inizio partita, Majapahit inizia un Disastro specifico che li può portare al collasso totale se non gestito con attenzione. Questo è uno dei Disastri più difficili del gioco, con una forte penalità iniziale a stabilità e legittimità, oltre a un modificatore che aumenta costo di tutti i poteri del 15%, riduce la durata della vita del monarca del 50% e aumenta il desiderio di libertà di tutti i soggetti del 15%. Come sempre, questi numeri non sono definitivi e possono cambiare. Oltre a questo, ogni successione vedrà l'ascesa di un Pretendente ed eventi che aumentano ulteriormente il desiderio di libertà dei soggetti, che potrebbero voler diventare indipendenti. Dopo aver gestito questi effetti per un po', sarai avvicinato da un gruppo di mercanti musulmani che vogliono commerciare con Majapahit con un'offerta di aiuto finanziario. Accettare fornirà denaro ma causerà la periodica conversione di province all'Islam. Rifiutare l'offerta renderà Majapahit isolata diplomaticamente e finanziariamente, con penalità a reputazione diplomatica e potere commerciale.

    [​IMG]
    Sopra vediamo lo scenario peggiore. Gli stati successori di Demak e Mataram si contendono il dominio di Giava mentre i resti della corte di Majapahit osservano impotenti il collasso della loro nazione. Gli stati successori musulmani sono creati da evento se un numero significativo delle tue province si convertono all'Islam e non riesci a mantenere alta legittimità.

    Ma non tutto è perduto! Col nuovo Albero delle Missioni, Majapahit ha i mezzi per porre fine al Disastro e ripristinare l'età dell'oro del loro Impero:
    [​IMG]
    L'Albero delle Missioni Majapahit ha una struttura diversa dal solito. Inizia con 4 missioni che guidano attraverso il Disastro e ne alleviano gli effetti - porre fine alle crisi di successione, stabilizzare la diffusione dell'Islam, disabilitare eventi che aumentano il desiderio di libertà e impedire la creazione di stati successori. Completare la missione Prevent Collapse pone fine al Disastro e aggiunge un permanente +1 slot diplomatico.

    Questo albero non fornisce rivendicazioni permanenti (con un'importante eccezione) e neppure Subjugation CB contro specifiche nazione. Invece la missione Enforce Loyalty sblocca lo specifico Majapahit Campaigns CB, che è simile al Subjugation CB ma che rispetto ad esso non ha limite temporale mentre ha uno sconto del 25% sul costo del warscore e che può essere usato contro qualunque nazione del gruppo culturale Malese che tu abbia scoperto. Questo evita la necessità di fornire altri CB o rivendicazioni. Questo CB è migliorato quando si completa Gajah Mada’s Oath, che richiede di formare Malaya, sbloccando l'uso di tale CB contro tutte le nazioni del gruppo culturale Cinese. Completare la missione Subjugate the Mainland lo migliora ulteriormente, rimuovendone le restrizioni.

    Altre cose da evidenziare:
    • Completare la missione Enforce Loyalty converte tutti gli attuali Tributari in Vassalli
    • La missione Chakravarti sblocca la riforma di governo di livello 1 Chakravarti descritta nel precedente DD, con i benefici ancora misteriosi della riforma Mandala senza le sue penalità, oltre a bonus ad assolutismo e potere amministrativo.
    • La missione Candi Shrines sblocca una nuova divinità personale Indù - il Budda. Il sincretismo Indù-Buddista era molto comune nel Sud Est Asiatico, soprattutto a Giava. Questa divinità personale fornisce + 2 Tolleranza Eretici e -10% costo Consiglieri.
    • La missione Porch of Mecca richiede il controllo dell'area Aceh e la diffusione della tua religione nella regione. Come ricompensa si ottiene la politica commerciale Propagate Religion mentre le tue province Indù diventano immuni al sua effetto
    • La missione Eastern Campaigns e quelle seguenti aggiungono un modificatore permanente a varie province non colonizzate nel SEA Marittimo che rende più facili da colonizzare. La missione finale del ramo, Dominate the Moluccas, fornisce un bonus permanente a Raggio Coloniale ed Efficienza Commerciale
    • La missione Restore the Fleet inizia una serie di missioni che portano a conflitti con la dinastia Ming, che ha distrutto in passato l'egemonia dell'Impero Majapahit. Disrupting Chinese Trade fornisce un modificatore permanente positivo a Morale Navale, Efficienza Blocco Navale e Impatto Blocco Navale su Assedio - ti serviranno perché la missione Great Blockade ti chiede di bloccare l'intera costa dei Ming in Cina. Questo fornisce una rivendicazione permanente sulla costa cinese.
    • Le missioni più a destra sono parti di un set disponibile per tutte le nazioni del SEA Marittimo e si focalizzano sulle province che producono beni commerciali importanti, come il ferro di Palopo.

    Sorprendentemente Majapahit non ha Idee Nazionali Specifiche nella 1.30, ma ha le idee di Giava in comune con Sunda, Banten e Mataram. La patch sul SEA porrà fine a questa situazione dando a Majapahit queste Idee Nazionali:
    MAJ_ideas = {
    start = {
    ae_impact = -0.15
    legitimacy = 1
    }

    bonus = {
    diplomatic_annexation_cost = -0.15
    }

    free = yes #will be added at load.

    trigger = {
    tag = MAJ
    }
    maj_nusantara_tributaries = {
    vassal_forcelimit_bonus = 1
    reduced_liberty_desire = 10
    }
    maj_restore_candi = {
    global_missionary_strength = 0.02
    }
    maj_maritime_silk_road = {
    trade_efficiency = 0.1
    }
    maj_nusa_tenggara = {
    colonists = 1
    }
    maj_gajah_madas_oath = {
    land_morale = 0.1
    }
    maj_majapahit_armada = {
    heavy_ship_power = 0.1
    navy_tradition = 1
    }
    maj_reformed_bhattara_saptaprabhu = {
    advisor_cost = -0.15
    }
    }
    Questo è tutto per oggi! Settimana prossima torneremo a parlare di SEA continentale per parlare di un'altro Impero in difficoltà: Khmer.
     
    • Like Like x 1

Condividi questa Pagina