1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies. Scopri di più.

Partita multiplayer Crusader Kings II

Discussione in 'C'era una volta l'Intelligenza Artificiale' iniziata da Diego Alatriste y Tenorio, 24 Giugno 2012.

  1. Diego Alatriste y Tenorio

    Diego Alatriste y Tenorio

    Registrato:
    7 Giugno 2012
    Messaggi:
    573
    Località:
    Milano
    Ratings:
    +25
    Buona domenica a tutti, apro questa nuova discussione per proporre un partita in multipalyer. :)
    Vi sarebbe qualcuno interessato?
     
  2. Enok

    Enok Moderator Membro dello Staff

    Registrato:
    15 Ottobre 2009
    Messaggi:
    4.607
    Località:
    Roma
    Ratings:
    +160
  3. Dixie

    Dixie

    Registrato:
    20 Febbraio 2012
    Messaggi:
    393
    Ratings:
    +97
    beh io volendo ci sono ^_^

    solo che è in corso il multy di Vic2 e molti stanno giocando anche li, dovremo attenderli :p
     
  4. Gigi

    Gigi

    Registrato:
    31 Ottobre 2011
    Messaggi:
    27
    Ratings:
    +0
    Ci sono anch'io per il multi.
     
  5. Enok

    Enok Moderator Membro dello Staff

    Registrato:
    15 Ottobre 2009
    Messaggi:
    4.607
    Località:
    Roma
    Ratings:
    +160
    Forse potrei esserci anche io, ma dipende dai giorni e da come verrà impostato.
     
  6. Gigi

    Gigi

    Registrato:
    31 Ottobre 2011
    Messaggi:
    27
    Ratings:
    +0
    Qualcuno proponeva l'idea, tempo fa, di scegliersi dei vassalli dell'Impero bizantino. Io ho giocato con una famiglia anatolica. Non saprei dire se possa funzionare in multi, ma potrebbe essere un'idea.
     
  7. Dixie

    Dixie

    Registrato:
    20 Febbraio 2012
    Messaggi:
    393
    Ratings:
    +97
    vero, si deve decidere.

    io penso che partendo da Duchi si possa scegliere quel che si vuole alla fine (preferendo i continentali alle isole e al nord) che siano francesi, tedeschi, indipendenti vari o bizantini...

    poi ovvio dipende dal numero
     
  8. Enok

    Enok Moderator Membro dello Staff

    Registrato:
    15 Ottobre 2009
    Messaggi:
    4.607
    Località:
    Roma
    Ratings:
    +160
    Sia partire dai ducati che l'Impero bizantino sono due impostazioni che non gradisco. :p
    Comunque intendevo capire quali sarebbero gli obiettivi del multi: tutti sullo stesso piano per vedere chi prevale? prediligere la parte storica e ruolistica facendo scegliere titoli diversi e magari vassalli l'uno con l'altro? permettere la scelta di nazioni in ogni capo del mondo, eliminando di fatto la parte competitiva o cooperativa? Sentiamo Diego Alatriste cosa vuole proporre. :)
     
  9. Gigi

    Gigi

    Registrato:
    31 Ottobre 2011
    Messaggi:
    27
    Ratings:
    +0
    Io sono apertissimo. Penso però che si debba partire tutti dallo stesso regno o da ducati confinanti. Partire con regni diversi, magari direttamente dai monarchi, mi sembra troppo EU III. E si perderebbe totalmente l'essenza del gioco feudale di CK II.
     
  10. Enok

    Enok Moderator Membro dello Staff

    Registrato:
    15 Ottobre 2009
    Messaggi:
    4.607
    Località:
    Roma
    Ratings:
    +160
    Secondo la mia opinione, CK2 non è un gioco competitivo ed è poco adatto al multiplayer, almeno inteso come una classica partita per stabilire chi è il più forte. Il fulcro del gioco non è proiettare la propria nazione verso l'esterno, con l'espansione e la guerra, ma viceversa si gioca (quasi) tutto dall'interno e con le relazioni diplomatiche. Per questo sarebbe assurdo giocare con personaggi lontani, tipo uno in Russia e l'altro in Francia, perchè sarebbe a tutti gli effetti una partita singleplayer. Insomma, per come la vedo io, è necessario giocare tutti nello stesso ducato, nello stesso regno o – al massimo – nello stesso impero.

    Sempre sottolineando che non lo vedo come un gioco competitivo, ma cooperativo e ruolistico, sarebbe anche interessante che alcuni giocatori partissero sottomessi ad altri giocatori, sperimentando in prima persona la componente principale del gioco: i rapporti tra signore e vassalli (magari in un ducato, regno o impero con successione elettiva).
     
  11. Gigi

    Gigi

    Registrato:
    31 Ottobre 2011
    Messaggi:
    27
    Ratings:
    +0
    Sono d'accordissimo. Non ho problemi a partire vassallo di un altro giocatore, ragazzi, nel caso fosse questa l'impostazione prevalente.

    G.
     
  12. Dixie

    Dixie

    Registrato:
    20 Febbraio 2012
    Messaggi:
    393
    Ratings:
    +97
    sono d'accordo, per me si può partire con quello che vi pare (io ho solo buttato un idea)

    per la storicità io sono sempre scettico: se a uno capita un claim o un evento favorevole in crociata non vedo perchè poi non dovrebbe prenderselo :p anche se quella dinastia non è mai stata Re/Duca blabla...

    io non ho preferenze di "zone" tanto vado a simpatia dei nomi delle casate XD
     
  13. Enok

    Enok Moderator Membro dello Staff

    Registrato:
    15 Ottobre 2009
    Messaggi:
    4.607
    Località:
    Roma
    Ratings:
    +160
    Mi pare ovvio! Non è questo che intendevo con storicità, ma più che altro interpretare e sviluppare il gioco in maniera consona al periodo storico. In particolare mettere in risalto il sistema feudale di Crusader Kings 2. Se uno si prende il Re di Ungheria, uno quello di Polonia e via dicendo, l'aspetto principale del gioco verrebbe tralasciato per forza di cose. In parole povere, mi piacerebbe che nella partita ci siano dei giocatori vassalli e altri signori, con quest'ultimi intenti a mantenere il potere (concedendo titoli o soffocando eventuali rivolte) e i primi a conquistarlo (tramando insieme agli altri giocatori). Per me è questo il fulcro del gioco.
     
  14. Gigi

    Gigi

    Registrato:
    31 Ottobre 2011
    Messaggi:
    27
    Ratings:
    +0
    Sì, bè, direi che sia il modo migliore per mettere in risalto il lato cooperativo del gioco. Penso sia un esperimento interessante e confermo la mia partecipazione.
     
  15. Enok

    Enok Moderator Membro dello Staff

    Registrato:
    15 Ottobre 2009
    Messaggi:
    4.607
    Località:
    Roma
    Ratings:
    +160
    Sia chiaro, nei miei interventi sto spiegando il mio modo di vedere il gioco e una partita multigiocatore. L'organizzatore è Diego Alatriste e sarà lui a impostare la partita come preferisce, mentre noi siamo liberi di partecipare o meno. Se invece non ha particolari aspettative, i miei interventi rimangono comunque opinioni personali e bisognerà vedere se tutti i partecipanti sono d'accordo con me.
     
  16. Diego Alatriste y Tenorio

    Diego Alatriste y Tenorio

    Registrato:
    7 Giugno 2012
    Messaggi:
    573
    Località:
    Milano
    Ratings:
    +25
    Buon pomeriggio, scusate il ritardo e scusate se sarò fin troppo breve, ma vi rispondo da un cellulare. Appena torno a casa mi dilungherò nello spiegarvi le mie idee. :)
    Per ora vi ringrazio per aver risposto in tanti! E volevo dirvi che secondo me Crusader Kings si presta ben di più a un approccio ruolistico.
    Non solo, mi piacerebbe che ognuno di noi guidasse una dinastia verso la "gloria"partendo da zero.
    Da un'oscura contea, magari sottoposta a duchi e sovrani.
    Pensavo che potessero essere, a grandi linee, gli obiettivi della campagna.
    Una lotta tra dinastie tra matrimoni, guerre e intrighi.
    Pensate, per un attimo i giocatori potrebbero essere alleati e insieme ribaltare il loro liege :p.
    Cosa ne pensate?
     
  17. Enok

    Enok Moderator Membro dello Staff

    Registrato:
    15 Ottobre 2009
    Messaggi:
    4.607
    Località:
    Roma
    Ratings:
    +160
    Come già ampiamente spiegato, a me piacerebbe condividere – nel bene e nel male, come alleati o come nemici – tutte quelle vicissitudini relative al sistema feudale (guerre, intrighi e matrimoni, per l'appunto). Quindi partire come Conti sarebbe l'ideale. Quello che però vorrei capire è: saremo tutti sottoposti ad uno stesso Duca? Perchè se uno è Conte di Oldenburg e un altro è Conte di Mantova, anche se faremmo parte dello stesso Impero, ognuno si farebbe gli affari suoi per buona parte della partita. E ancora: il Duca che (eventualmente) sarà il nostro liege lo lasciamo in mano all'IA? Non che la cosa sia del tutto sbagliata, dato che prima o poi qualcuno lo spodesterà e sarà l'abilità a decidere quale giocatore.
     
  18. Dixie

    Dixie

    Registrato:
    20 Febbraio 2012
    Messaggi:
    393
    Ratings:
    +97
    non sto a quotare in singolo perchè sono a scrocco nel PC

    cmq quoto tutto e sono d'accordo, avevo compreso male e ora che è chiaro sono d'accordo con te ^_^

    c'è ad esempio il Ducato di sassonia che è grande e ha molti vassalli oppure si può fare tutti in italia e cercare, tra alleanze e intrighi, di formare l'italia con il PG che ha fatto megli ole alleanze ecc ed essere sottoposti a lui (io posso anche partire sotto un PG senza problemi ^_^)

    cmq è solo un idea sia chiaro, decide diego alla fine io mi adeguo e come detto....vado a simpatia della dinastia XD
     
  19. Giank56

    Giank56 Moderator Membro dello Staff

    Registrato:
    26 Luglio 2009
    Messaggi:
    2.620
    Località:
    Paratico
    Ratings:
    +108
    Io ci sono e sono d'accordo con quanto detto da Enok, io direi tutti "sottomessi" allo stesso regno/impero (aborro la Francia, per cui spero opteremo per SRI o Bisanzio :asd:) partire tutti conti mi pare giusto e più interessante, spero solo che non diventerà una guerra infinita tra casate sempre ostili...

    Il finire sottomessi a qualcuno è praticamente scontato in fase avanzata, da parte mia nessun problema ma questo non deve escludere cospirazioni e guerra tra lealisti e ribelli, quindi nessuna regola esterna in tal proposito un re/duca deve meritarsi il rispetto dei suoi vassalli può cmq imporre la sua autorità ma ne pagherebbe le conseguenze...
     
  20. Gigi

    Gigi

    Registrato:
    31 Ottobre 2011
    Messaggi:
    27
    Ratings:
    +0
    Bene. Mi sembra che sull'impostazione generale ci siamo. Si parte conti o duchi di uno stesso liege. Nel caso si scelga isanzio, consiglierei di partire duchi e che siano confinanti fra loro (meglio evitare un PG in Armenia e uno in Epiro, per intenderci). In altri cas, meglio cercare di essere conti di un unico duca oppure un PG duca e gli altr conti e via dicendo. Se ci ono proposte al riguardo, sparate pure. Io pure sono apertissimo a tutto.

    G.
     

Condividi questa Pagina