1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies. Scopri di più.

NEW GAME! [Victoria 3]

Discussione in 'Altri Giochi Paradox' iniziata da albertismo, 6 Gennaio 2021.

  1. ^_AC_^

    ^_AC_^ Moderator Membro dello Staff

    Registrato:
    20 Dicembre 2006
    Messaggi:
    3.133
    Ratings:
    +1.344
    Victoria 3 - Dev Diary #17 - Migration

    [​IMG]

    Ciao e benvenuti a un nuovo dev diary di Victoria 3. Oggi parliamo di Migrazione (ovvero dello spostamento di POP tra Stati), del suo ruolo in Victoria 3 e di come funziona questa meccanica. Ci sono due tipi di Migrazioni in Victoria 3:Migrazione Intra-MercatoeMigrazione di Massa.

    La Migrazione Intra-Mercato è lo spostamento di POP tra due Stati che fanno parte dello stesso Mercato. A parte alcune eccezioni (come il divieto di migrare per gli Schiavi, come detto nel precedente DD), i POP in generale possono sempre spostarsi tra Stati del Mercato, anche se il numero di individui che possono cambiare casa ogni settimana dipende da vari fattori come l'Infrastruttura e l'Accesso al Mercato nei due Stati.

    Quali POP possono migrare e verso quali Stati dipende dalla Attrazione della Migrazione di ogni Stato. L'Attrazione della Migrazione è un valore basato sulla medio dello Standard di Vita, modificato da vari fattori come sovra/sotto-popolamento, disoccupazione/lavori disponibili e così via. É possibile per una nazione incoraggiare direttamente la Migrazione verso uno specifico Stato tramite il Decreto ‘Greener Grass Campaign’, al costo di un po' di Autorità. In generale, i POP si spostano da Stati con basso Standard di Vita e senza opportunità di lavoro a Stati con uno Standard di Vita più elevato e lavori disponibili. Stati con bassa popolazione rispetto alla terra disponibile sono particolarmente attraenti per migranti economici.

    Kansas, uno stato già attraente per altri Americano a causa della sua scarsa popolazione, incoraggia ancora di più l'immigrazione tramite il Decreto Greener Grass Campaign.
    [​IMG]

    Anche la Discriminazione gioca un ruolo nella Migrazione. I POP che vengono discriminati in un particolare Stato e che hanno l'opportunità di migrare in uno Stato dello stesso Mercato dove non verrebbero discriminati (magari perché il Mercato è formato da nazioni diverse con leggi diverse) si sposteranno in gran numero, sempre che ci sia una ragione economica soddisfacente alla base. Alla fine, avere il diritto di voto è bello, ma avere cibo da mettere in tavole è più importante per i POP.

    La Discriminazione può avere anche l'effetto opposto: POP che hanno tutti i diritti di cittadinanza devono essere in condizioni economiche veramente disperate per spostarsi in un luogo dove godranno di meno diritti. In caso di POP che sarebbero discriminati in ogni Stato del Mercato, c'è la tendenza a rimanere nella Terra Natia.

    Le politiche di insediamento coloniale Francesi fanno in modo che la colonia di Algeri riceva un flusso piccolo ma costante di immigrati dalla Francia continentale ogni settimana
    [​IMG]

    Così allora la Migrazione di Massa? Si tratta di una meccanica introdotta per provare a modellare la migrazione di molte persone verso luoghi come USA, Brasile e Australia nel 19esimo secolo. La Migrazione di Massa può avvenire quando una particolare cultura sperimenta Tumulti, che sono dovuti alla presenza di un grande numero di POP radicalizzati. Un cultura con abbastanza Tumulto ha la possibilità di creare un Obiettivo di Migrazione nel resto del mondo, ovvero scegliere un particolare Stato che attragga molti migranti di quella cultura in breve tempo (in quello Stati e in quelli vicini).
    Gli Obiettivi di Migrazione tendono a essere creati se i POP di quella cultura hanno basso Standard di Vita e alta Alfabetizzazione e soprattutto se c'è una carestia diffusa tra i POP di quella cultura.

    La selezione di Stati come Obiettivo di Migrazione è basata su molti fattori, tra cui l'Attrazione della Migrazione, se la cultura verrebbe discriminata o meno nella nuova nazione, se c'è un "percorso" logico da seguire dalla Terra Natia di quella cultura all'obiettivo (come le rotte commerciali). Non c'è un vantaggio per nazioni specifiche - gli USA tendono a ricevere immigrati perché ci sono lavori disponibili in una terra con leggi sulla cittadinanza liberali, non grazie a un bonus nascosto.

    Stanchi di problemi economici e dell'oppressione nella propria Terra Natia, molti Polacchi decidono di tentare la fortuna in Francia
    [​IMG]

    C'è un ulteriore aspetto della Migrazione a cui devo accennare: le politiche di Migrazione. Questo è un gruppo di leggi relative alla migrazione. Ad esempio, si può promuovere lo spostamento di persone verso le colonie, attrarre lavoratori specializzati da altre nazioni per le vostre industrie o minimizzare tutte le migrazioni (interne ed esterne) per mantenere il controllo sulla popolazione. Il motivo per cui non vediamo oggi queste leggi è perché stanno venendo ridisegnate (da un insieme più semplice di leggi). Ne riparleremo in futuro!

    Abbiamo raggiunto la fine dei DD sulla politica interna, la prossima settimana parleremo di Diplomazia e in particolare di Prestigio e di Rango!
     
    • Like Like x 1
  2. ronnybonny

    ronnybonny Moderator Membro dello Staff

    Registrato:
    6 Febbraio 2009
    Messaggi:
    3.314
    Località:
    Padova e Udine
    Ratings:
    +328
    Non ricordo bene Vic2, ma per quanto riguarda la migrazione non mi pare ci siano tutte ste novità
     
  3. ^_AC_^

    ^_AC_^ Moderator Membro dello Staff

    Registrato:
    20 Dicembre 2006
    Messaggi:
    3.133
    Ratings:
    +1.344
    Credo che la novità principale sia che non c'è più un bonus enorme e nascosto ad Americhe e Oceania. Se ora non ne hanno bisogno e il sistema funziona vagamente come nella storia (o comunque in maniera sensata) allora vuol dire che hanno fatto un buon lavoro.

    Onestamente secondo me è da vedere come funziona nella realtà, queste regole potrebbero funzionare ma non è detto. Ovviamente spero che sia così, per il bene del gioco, ma non ne sono convinto al 100%.
     
  4. Rio

    Rio

    Registrato:
    3 Febbraio 2012
    Messaggi:
    988
    Ratings:
    +176
    La mia paura più grande è che l'IA non capisca le nuove meccaniche, e ci si trovi con situazioni assurde (tipo le isole del pacifico iper popolate). Oppure che si trovi un inganno (una combinazione di politiche e situazioni tali) da rendere l'orange il posto più popolato della terra
     
  5. ^_AC_^

    ^_AC_^ Moderator Membro dello Staff

    Registrato:
    20 Dicembre 2006
    Messaggi:
    3.133
    Ratings:
    +1.344
    Sì, questo è il rischio. Sembra che le aree scarsamente popolate siano più attraenti e questo dovrebbe aiutare Americhe e Oceania, ma bisogna vedere come funziona nella realtà.
     
  6. ^_AC_^

    ^_AC_^ Moderator Membro dello Staff

    Registrato:
    20 Dicembre 2006
    Messaggi:
    3.133
    Ratings:
    +1.344
    Victoria 3 - Dev Diary #18 - Rank & Prestige

    [​IMG]

    Buon Giovedì e benvenuti a un nuovo DD per Victoria 3! Oggi ci allontaniamo finalmente da economia e politica e iniziamo a parlare di diplomazia, partendo oggi con Rango e Prestigio, due meccaniche interconnesse che giocano un ruolo molto centrale nei giochi diplomatici di una partita.

    Il Rango è una meccanica è una meccanica che esisteva già nei due precedenti giochi Victoria e misura quanto gloriosa e influente una nazione sia agli occhi del resto del mondo. Il Rango di una nazione - che sia una Grande Potenza o una irrilevante Potenza Non Riconosciuta - è determinato da due fattori: Prestigio (che spieghiamo sotto) e Riconoscimento.

    Quando parliamo di Riconoscimento, è importante notare che non si tratta del termine comunemente usato oggi, ovvero quando altre nazioni riconoscono l'indipendenza e l'esistenza di un'altra nazione. Piuttosto, è una misura del fatto che le attuali Grande Potenze (probabilmente quasi tutte Europee) vedano l'altra nazione comepotenziale eguale, i.e. se l'altra nazione può essere potenzialmente incluso tra chi prende le decisioni se dovesse diventare abbastanza potente.

    Non approfondiremo questa meccanica oggi (la vedremo in un futuro DD), ma di base le nazioni a inizio partita sono divise tra Riconosciute e Non Riconosciute e le nazioni Non Riconosciute devono ottenere il Riconoscimento per salire di Rango. Il sistema Riconosciuta/Non Riconosciuta rimpiazza il sistema Civilizzata/Non Civilizzata di Victoria 1 e 2 e la differenza da quei giochi è che essere una nazione Non Riconosciuta è uno stato puramentediplomatico con penalitàdiplomatiche - una nazione non diventa peggiore a costruire fabbriche o condurre guerre solo se Metternich e i suoi amici la deridono, anche se molte nazioni Non Riconosciute a inizio partita hanno spesso anche tecnologie molto arretrate.

    Anche se ha un Prestigio elevato, il fatto che i Qing siano un nazione Non Riconosciuta limita molto il suo Rango potenziale
    [​IMG]

    In generale ci sono 6 diversi Ranghi che una nazione può avere in Victoria 3, più un settimo Rango speciale applicato solo a nazioni Decentralizzate (non giocabili) e quindi non importante per il team di oggi (notate che i seguenti nomi potrebbero cambiare):
    • Grande Potenza: queste sono le nazioni più potenti e gloriose che hanno spesso una portata globale, coinvolgendoli in conflitti lontano. L'esempio più ovvio di Grande Potenza a inizio partita è la Gran Bretagna.
    • Potenza Maggiore: queste sono potenze regionali che spesso decidono le sorti di una guerra nella propria regione e hanno una presenza globale limitata. Un esempio di Potenza Maggiore a inizio partita è il Regno delle Due Sicilie.
    • Potenza Minore: queste sono potenze regionali che possono essere importanti per determinare l'esito di una guerra locale ma che sono in generale irrilevanti a livello mondiale. Un esempio di Potenza Minore a inizio partita è il Messico.
    • Potenza Insignificante: queste nazioni di solito non possono influenzare nemmeno conflitti locali e possono essere ignorate da potenze non Insignificanti. Un esempio di Potenza Insignificante a inizio partita è la Città Libera di Cracovia
    • Potenza Non Riconosciuta: queste sono Nazioni Non Riconosciute che sono abbastanza potente e prestigiose per poter influenzare la propria regione, per cercare di resistere alle richieste delle Potenze Riconosciute e per aspirare al Riconoscimento. Un esempio di Potenza Non Riconosciuta a inizio partita è l'Impero Qing.
    • Potenza Non Riconosciuta Minore: queste sono nazioni Non Riconosciute che sono abbastanza forti per opporsi solo alle più deboli Nazioni Riconosciute e che spesso sono alla mercé di Grandi Potenze e Potenze Maggiori. Un esempio di Potenza Non Riconosciuta Minore a inizio partita è il Regno del Nepal.

    Ma quindi che benefici offre il Rango? In generale più elevato è il Rango di una nazione, maggiore è l'Influenza che genera (cosa che porta a maggiore libertà nel condurre diplomazia e firmare trattati).So then, what benefits do Rank confer? Generally, the higher a country’s Rank, the more Influencecapacity it generates (allowing for a greater freedom in conducting diplomacy and signing diplomatic pacts), più sono gliInteressi Dichiarati che può sostenere (ne parleremo settimana prossima) e piùMosse ha nei Giochi Diplomatici (ne parleremo tra qualche settimana). Il Rango ha un ruolo anche in altri sistemi come i Soggetti, l'Infamia, le Azioni Diplomatiche e altro, di cui parleremo nel prossimo futuro (lo so che continuo a dirlo, ma siate paziente, abbiamo appena iniziato a parlare di Diplomazia).

    La Francia inizia come seconda Grande Potenza, appena dietro a Gran Bretagna per Prestigio
    [​IMG]

    Il Prestigio ha un ruolo centrale. Detto semplicemente, il Prestigio determina il Rango nell'ordine globale. A differenza di Victoria 1 e Victoria 2, dove il Prestigio era solo uno dei fattori determinanti, in Victoria 3 il Prestigio è la somma ditutti i fattori che rendono una nazione più o meno gloriosa. Per avere un Rango, una nazione deve avere Prestigio maggiore della soglia di tale Rango, che è basato sulla media globale e basata sul percentile rispetto alla nazione più prestigiosa.

    Per esempio, per essere una Grande Potenza, una nazione deve:
    • essere Riconosciuta
    • non essere il Soggetto di altre nazioni
    • avere un Prestigio pari ad almeno 3 volte il prestigio globale medio OPPURE almeno il 75% del Prestigio della nazione più prestigiosa

    Questo vuol dire due cose: il numero di Grandi Potenze, Potenze Maggiori etc. non è fisso (come in Victoria 1 e 2, dove ce ne erano 8) e che il requisito per mantenere e aumentare il proprio Rango cambio nel corso di una partita. Una nazione potrebbe iniziare come Grande Potenza ma poi retrocedere a causa di una stagnazione economica e militare e diventare una Potenza Maggiore, pur senza avere una diminuzione di Prestigio.

    La Persia occupa un rango maggiore di quello che la sua economia e il suo esercito possono sostenere grazie a un considerevole investimento nelle arti
    [​IMG]

    Quindi come si ottiene il Prestigio? La risposta è... tante cose! Eccone alcune, ma la lista non èassolutamente completa:
    • Il Livello di una Nazione (se è una Città-Stato, un Principato, un Regno e così via) fornisce un Prestigio di base che è legato alla specifica nazione e che può essere cambiato solo formando una nuova nazione.
    • Avere un grande esercito Prestigio, sia per la sua abilità che per la sua imponenza
    • Avere una Flotta ampia, potente e impressionante fornisce più Prestigio rispetto a un Esercito
    • Il PIL totale (e quindi indirettamente il livello di Industrializzazione) fornisce Prestigio
    • I Soggetti contribuiscono al Prestigio del Padrone in base alla loro potenza economica e militare
    • Essere un leader globale (primo, secondo o terzo) nella produzione di un Bene fornisce Prestigio, che dipende anche dal bene (alcuni sono più prestigiosi)
    • Costruire e Mantenere Accademie delle Belle Arti fornisce Prestigio
    • Intraprendere con successo progetti riconosciuti internazionalmente come spedizioni in certe regioni del mondo o la costruzione di un canale fornisce un aumento permanente di Prestigio

    Questo è tutto per oggi, ma abbiamo appena iniziato a parlare di questa parte del gioco, quindi settimana prossima parleremo di altre meccaniche legate alla Diplomazia, tra cui Relazioni, Infamia e Interessi
     
    • Informative Informative x 3
  7. albertismo

    albertismo

    Registrato:
    8 Marzo 2009
    Messaggi:
    759
    Ratings:
    +118
    questi pannelli mi piaccioni, puliti ed essenziali. Vic ha stile
     
    • Agree Agree x 1
  8. ^_AC_^

    ^_AC_^ Moderator Membro dello Staff

    Registrato:
    20 Dicembre 2006
    Messaggi:
    3.133
    Ratings:
    +1.344
    Secondo ci sono tab un po' più confusionari di altre, ma questi ultimi invece penso riescano a fornire i dati corretti e a presentarli bene. Spero che tutta l'interfaccia sia preparata con cura, ma dovremo attendere il prodotto finale per poter giudicare adeguatamente.
     
  9. ^_AC_^

    ^_AC_^ Moderator Membro dello Staff

    Registrato:
    20 Dicembre 2006
    Messaggi:
    3.133
    Ratings:
    +1.344
    Victoria 3 - Dev Diary #19 - Relations and Infamy
    [​IMG]

    Ciao e benvenuti a un altro dev diary di Victoria 3 dev diary! Questo sarà un po' vario, dato che vogliamo accennare alle meccaniche fondamentali della Diplomazia prima di vederle in dettaglio. Oggi parleremo delle meccaniche delle Relazioni, dell'Infamia e degli Interessi.

    Partiamo dalle Relazioni, sono un valore su una scala che va da -100 a +100 che determina la posizione diplomatica tra due nazioni, in maniera simile alle relazioni/opinioni in giochi come Europa Universalis e Stellaris. La differenza fondamentale tra queste Relazioni e quelle in quei giochi è che in Victoria 3 le relazioni sono bilaterali, ovvero che mentre in Europa Universalis la Francia può avere -100 relazioni con la Prussia mentre la Prussia ha +100 relazioni con la Francia, in Victoria 3 queste due nazioni avranno lo stesso valore di Relazioni tra di loro.

    Ci sono un po' di motivi per questo cambiamento, tra cui rendere più chiare le posizioni diplomatiche tra due nazioni, ma soprattutto perché vogliamo che la Relazioni siano una mecanica con effetti significativi non solo per nazioni IA ma anche per il giocatore e anche in multiplayer. Le vostre Relazioni porteranno a un Livello di Relazioni che sono i seguenti (dal più alto al più basso): Warm (80-100), Amiable (50-79), Cordial (20-49), Neutral (-19 to 19), Poor (-20 to -49), Cold (-50 to -79), Hostile (-80 to -100).

    La vostra Relazione con le Grandi Potenze sarà particolarmente importante, dato che hanno il potere di influenzare ogni nazione sul globo
    [​IMG]

    Tutti questi Livelli hanno un impatto sulle decisioni dell'IA in termini di proposte diplomatiche, schieramenti da scegliere nei giochi diplomatici e così via, ma ci sono anche limitazioni sulla azioni contro altre nazioni in base alle Relazioni. Ad esempio, un Livello di Cordial o superiore è come un patto di non-aggressione: non è possibile iniziare un Gioco Diplomatico contro una nazione di quel Livello senza prima abbassare le Relazioni. D'altra parte, firmare e mantenere un'Unione Doganale con una nazione richiede un livello Cordiale o superiore e così via altre azioni hanno certe soglie in positivo o in negativo.

    Quindi come si abbassano e si alzano le Relazioni? Il modo principale sono le azioni diplomatiche continue Migliora Relazioni e Danneggia Relazioni (ne parliamo settimana prossima), ma ci sono anche tanti altri modi, tra cui eventi, Incidenti Diplomatici (vedi sezione sull'Infamia sotto) e l'azione diplomatica Espellere Diplomatici (ne parliamo settimana prossima) che è un modo per impedire a un'altra nazione di migliorare le relazioni, al costo di un aumento dell'Infamia.

    Qui la Francia ha pochi amici in Europa - l'unica altra Grande Potenza con cui ha relazioni decenti è l'Austria e le cose potrebbero cambiare...
    [​IMG]

    Questo è tutto per quanto riguarda la Relazioni, ora parliamo di Infamia. In passato abbiamo chiamato questo sistema Threat (Minaccia), implicando che sia simile all'Espansione Aggressiva in Europa Universalis, ma lo abbiamo ridisegnato dopo il feedback dei tester, dato che l'effetto troppo localizzato di Minaccia/Espansione Aggressiva non era appropriata per la globalizzazione dell'Era Vittoriana. Il risultato è una sorta di ibrido tra la vecchia Infamia (o ‘Badboy’ come possono ricordare quelli che hanno giocato a vecchi giochi Paradox) e i nuovi sistemi più localizzati.

    In Victoria 3, una nazione ha un valore di Infamia che inizia da 0 e aumento fino a.. beh, non c'è una soglia superiore. Con l'aumento dell'Infamia di una nazione, le altre nazioni diventeranno sospettose, portando a varie penalità diplomatiche. Se l'Infamia eccede la soglia dei Pària (al momento posta a 100) la nazione diventa un potenziale obiettivo per lo speciale Gioco Diplomatico Contenere Minaccia dove le Grandi Potenze possono intervenire per "ristabilire l'ordine". L'Infamia scende lentamente nel tempo e il suo tasso di decadimento può essere aumentato se la nazione ha molta Influenza non utilizzata, che rappresenta la capacità altrove inutilizzata usata per migliorare la reputazione globale della nazione.
    Dopo aver fatto mosse aggressive contro i suoi vicini, l'Infamia della Bolivia è aumentata fino al punto che inizia a sentirne gli effetti diplomatici - ma non è troppo tardi
    [​IMG]

    Quanto detto sarà molto familiare a chi ha giocato a Victoria 2, ma la differenza con Victoria 3 è la meccanica degli Incidenti Diplomatici legata all'Infamia. Nella grande maggioranza dei casi, ogni azione di una nazioneche aumenta l'Infamia (per esempio chiedere territori in un Gioco Diplomatico o violare i confini di una nazione neutrale durante una guerra) genererà anche un Incidente Diplomatico localizzato in una particolare Regione Strategico (ne parliamo sotto) sulla mappa.

    Ad esempio, iniziare un Gioco Diplomatico per chiedere una colonia nell'Africa Occidentale porterà a un Incidente Diplomatica in quella regione. Quando accade un Incidente Diplomatico, la nazione che l'ha causato soffre immediatamente una penalità alle Relazioni con le nazioni che hanno un Interesse nella regione, con la quantità di Relazioni perse basate sulla quantità di Infamia legata all'Incidente in questione.

    L'Infamia di per sé va intesa come una rappresentazione della preoccupazione delle Grandi Potenze verso una nazione e pertanto il Rango influenza l'Infamia guadagnata. In generale, più basso è il Rango delle due nazioni coinvolte, minore è l'Infamia generata, dato che alle Grandi Potenze interessa poco dei bisticci locali tra due Potenze Minori, mentre sono più interessate alle azioni prese da e contro altri Grandi Potenze.
    Le ambizioni dell'Impero Sikh in India saranno notate dalle nazioni che hanno un Interesse nella zona
    [​IMG]

    In sostanza, questo significa che l'Infamia non ha un effetto globale e che il luogo dove viene guadagnata è importante. Se continuate a compiere azioni che destabilizzano una particolare Regione Strategica, potete aspettarvi di diventare presto impopolari sia con i locali che con potenze lontane con un Interesse nella regione.

    Finora ho detto la parola Interesse un sacco di volte e forse è giunta l'ora di spiegarne il significato. Per farlo devo però prima spiegare il concetto di Regione Strategica. Una Regione Strategica è una grande area geografica predeterminate che consistono di un gruppo di Regioni di Stato, con le attuali 715 Regioni di Stato che sono divise tra le 49 attuali Regioni Strategiche.
    Ecco le Regione Strategiche d'Europa - ricordate che come il resto delle mappa, potrebbero cambiare prima del rilascio!
    [​IMG]

    L'Interesse è una meccanica che determina se una nazione ha un interesse in una particolare Regione Strategica ed è legata a numerose meccaniche differenti come i Giochi Diplomatici, la Colonizzazione e già citati Incidenti Diplomatici. Una nazione può ottenere un Interesse in una regione in due modi: automaticamente grazie alla propria presenza lì (possedere terre o controllare un soggetto nella regione) oppure usando una Dichiarazione di Interesse.

    Una Dichiarazione di Interesse è una nazione che, senza una propria presenza geografica, dichiara che una Regione Strategica è importante per loro, forse perché intendono colonizzarla o forse perché vogliono impedire a un rivale di espandersi lì. Una nazione può Dichiarare un Interesse in ogni regione adiacente a una regione dove hanno un Interesse o che possono raggiungere tramite il sostegno della propria rete di approvvigionamento navale (ne parleremo in seguito). Il numero di Interessi Dichiarati a disposizione di una nazione dipende dal suo Rango - una Grande Potenza può scegliere di avere interessi in molti luoghi, mentre una Potenza Insignificante è limitata ad agire solo nelle regioni dove ha una presenza.
    Potete voler dichiarare un Interesse in Persia per molti motivi, come per limitare l'aggressione Russa o Britannica nella regione... o come primo passo per colonizzarla voi stessi!
    [​IMG]

    L'Interesse non fornisce nessuno beneficio intrinseco a una nazione se non l'abilità di potersi imporre in quella Regione Strategica e può anche essere una spada a doppio taglio: una nazione con Interessi in tutto il mondo può essere coinvolta in molti conflitti locali. In sostanza, gli Interessi sono il nostro tentativo di simulare avvenimenti storici per cui certe parti del mondo hanno ricevuto maggiore attenzione dalle Grandi Potenze rispetto alle altre durante il secolo coperto da Victoria 3 e anche per fare in modo che le nazioni si comportino in un modo che abbia senso secondo i propri interessi nazionali.

    Questo è tutto per oggi! Settimana prossima continuerò a scrivere di diplomazia, parlando di Azioni Diplomatiche!
     
  10. Rio

    Rio

    Registrato:
    3 Febbraio 2012
    Messaggi:
    988
    Ratings:
    +176
    L'idea di un infamia senza limiti non mi fa impazzire, c'è il rischio di fare conquiste globali.
    C'è da dire che il gioco ha molta carne al fuoco, e la cosa mi preoccupa molto. Potrebbe uscirne un bellissimo gioco, o potrebbe uscirne un disastro ferroviario. Vedendo le ultime uscite PDX, ho fortemente paura che il gioco vada giù dal burrone
     
  11. ^_AC_^

    ^_AC_^ Moderator Membro dello Staff

    Registrato:
    20 Dicembre 2006
    Messaggi:
    3.133
    Ratings:
    +1.344
    In che senso? Non dovrebbe essere meglio non avere un limite? Se ci fosse un limite una volta raggiunto le conseguenze non peggiorerebbero quindi tanto varrebbe continuare a rimanere al limite. Senza limite invece facendo anche peggio di tale ipotetica sogli le conseguenze sarebbero sempre peggiori.
    Anche l'Aggressive Expansion di EU4 non ha limite se non erro.
    Ma forse non ho capito cosa intendevi dire.
    Vero, ad esempio I:Rome o HOI4, ma non bisogna dimenticare CK3 che mi sembra sia uscito bene e stia andando bene.
     

Condividi questa Pagina