1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies. Scopri di più.

Italia vs Alleati (work in progress)

Discussione in 'Le vostre esperienze' iniziata da cohimbra, 31 Maggio 2011.

  1. cohimbra

    cohimbra Guest

    Ratings:
    +0
    Compendium
    Normal/Normal
    Full IC take over - no
    Tech Team - yes

    1941 :
    stati conquistati - Etiopia ('36), Spagna ('37), Yugoslavia ('40), Albania ('39) ;
    stati puppettizzati - Arabia Saudita ('39), Grecia (tranne Creta, '40) ;
    Armamento :
    - 50 div. di Fanteria (30 Art, 10 AT, 6 Eng, 4 AC)
    - 12 div. di Alpini (12 Art)
    - 10 div. di Milizia (10 Pol)
    - 3 div. di Cavalleria (3 Art)
    - 2 div. di Carri Pesanti
    - 6 Intercettori (liv III)
    - 4 Bombardieri Tattici (liv II)
    - 4 Bombardieri Navali (liv II)
    - Flotta standard, con in più 2 CV (liv II)
    - 12 div. di Fanteria Greche (1 Art) - utili
    - 3 div. di Fanteria Saudite - totalmente inutili

    il 18 febbraio 1941 l'Italia dichiara guerra alla perfida albione!
    riusciranno le truppe italiche a non soccombere sotto i colpi alleati?
    ...o, meglio ancora, per quanto tempo?

    attualmente i fronti sono:

    -Africa Settentrionale

    [​IMG]

    -Corno d'Africa

    [​IMG]

    -Penisola Arabica

    [​IMG]

    -Gibilterra

    [​IMG]




    Aggiornerò quando i fronti si saranno mossi in maniera significativa nel bene o nel male...
     
  2. Terminator

    Terminator

    Registrato:
    24 Aprile 2006
    Messaggi:
    104
    Ratings:
    +0
    occhio che con il compendium giocando con l' Italia se entro il 41 non ricerchi determinate dottrine hai dei malus enormi
     
  3. cohimbra

    cohimbra Guest

    Ratings:
    +0
    grazie lo so, più precisamente entro fine ottobre '40.
     
  4. cohimbra

    cohimbra Guest

    Ratings:
    +0
    Agosto '41

    il fronte si è mosso, per adesso tutto relativamente facile, ho incontrato vera
    resistenza soltanto in nord africa, gli inglesi hanno provato a sbarcare a creta, in sardegna ed atripoli (riuscendo soltanto in quest'ultimo tentativo) e, un po a sorpresa, nel corno, dove gli inglesi hanno sbarcato una decina di divisioni ma conto di spazzarle via a breve..la penisola arabica è stata deinglesizzata, sto ammassando truppe
    in previsione di un attacco a Iraq e Persia, quando i turchi, belli belli mi consegnano
    una dichiarazione di guerra! Coraggiosi, non c'è che dire..

    La situazione (con il totale delle mie divisioni -alleati esclusi- terrestri):

    [​IMG]

    Fatemi togliere una soddisfazione...dopo 6 mesi di feroci battaglie nel nord
    africa ecco come sono messi gli inglesi...12 divisioni in via di annientamento (oltre
    a quelle già nell'oltretomba, of course)!

    [​IMG]
     
  5. Friedrich

    Friedrich

    Registrato:
    26 Settembre 2010
    Messaggi:
    391
    Ratings:
    +0
    una partita con l'Italia se ben pianificata si può "concludere" nella primavera-estate di un singolo anno (esclusa invasione dell'Inghilterra); mi sembra che tu abbia concluso tutti gli obiettivi importanti a breve termine (gibilterra, suez, sterminio della maggior parte delle truppe di terra inglesi) bene così!
    La marina come sta messa (sia tua che loro)?
     
  6. cohimbra

    cohimbra Guest

    Ratings:
    +0
    beh, gli inglesi dovrebbero avere circa 6 CV, una decina tra BB e BC, più una settantina di unità leggere, mentre io ho mantenuto la flotta di partenza (tranne 6 DD liv I polverizzati dagli anglofoni) più due CV liv II (altre in costruzione), due BB liv IV, due CL liv IV, in totale dispongo di un quaranta-cinquanta unità...la flotta inglese considerata non tiene conto del naviglio intrappolato e affondato nel mediterraneo.
    Non credo proprio di riuscire a mettere il naso fuori dal mare nostrum prima di tre-quattro-cinque anni...punto ad una guerra di logoramento terrestre che si protragga finchè si può e che mi consenta la massima espansione prima dell'inevitabile spostamento su posizioni difensive quando si faranno vivi gli yankee.
     
  7. UlpioTraiano

    UlpioTraiano

    Registrato:
    27 Aprile 2011
    Messaggi:
    111
    Ratings:
    +0
    Per esperienza personale con HoI II, se la Germania a nord tiene duro e riesci a centrare i primi obiettivi fondamentali (Ginilterra, Suez), l'Italia è in grado di condurre la propria guerra parallela. Sei riuscito nella seconda parte dei compiti, però a questo punto l'ideale sarebbe dare manforte in modo indiretto alla Germania nella sua invasione dell'URSS. Io lo facevo arrivando ad attaccare l'unione da sud, dopo aver occupato l'iraq e la Persia. A quel punto si possono lanciare truppe contro il caucaso e prendere la fondamentale (per l'italia) Baku e i suoi pozzi petroliferi. Contemporaneamente, occorrerebbe penetrare verso Samarcanda e le zone industrili limitrofe. Fatti questi passi, l'unione è bella che condannata e non rappresenta più un problema, l'unica questione è di fare più stati fantoccio possibile nella zona degli stan prima della pace forzata, per evitare di vedere ritornare all'urss territori faticosamente conquistati.
    Nel frattempo si può condurre una guerra di movimento in africa che non impegni troppe truppe.

    Saluti :)
     
  8. cohimbra

    cohimbra Guest

    Ratings:
    +0
    mi sa proprio che dovrò fare come dici, siamo a settembre '41 e i crucchi si sono arrestati ad un passo da mosca. Conto di consegnare la dichiarazione di guerra alla russia a fine febbraio inizio marzo, per evitare neve e fango...intanto prendo qualche succosa regione centro-africana (grandi quantità di materiali rari, di cui è golosa la germania che in cambio mi fornirà energia, vera priorità al momento).
    Vedrò di aggiornare in settimana.
     
  9. UlpioTraiano

    UlpioTraiano

    Registrato:
    27 Aprile 2011
    Messaggi:
    111
    Ratings:
    +0
    A suo tempo feci una corsa pazzesca per riuscire ad arrivare ad attaccare l'URSS insieme alla Germania nel '41. In questo caso hai già perso un anno, però credo che potresti essere ancora determinante.
     
  10. cohimbra

    cohimbra Guest

    Ratings:
    +0
    Gennaio '42

    ...regolati i turchi (annessione di Istanbul e puppettizzazione del resto), ho restituito Rodi e le isole dei Dardanelli alla Grecia (che tutta contenta paga 144 soldoni cash), concesso l'indipendenza al Montenegro (tramite evento, -5% partigiani, ne avevo bisogno), annesso l'Iraq e dichiarato guerra alla Persia, il mio primo (ex) fornitore di energia (insieme al Venezuela)...dimenticavo, nel dicembre 1941 gli yankee entrano nel conflitto! A breve mi aspetto sbarchi alleati in Spagna, in Africa ed in Asia. La guerra si fa interessante!

    Adesso la priorità è la riorganizzazione delle truppe al fronte (ai fronti!), soprattutto in previsione del mio attacco all'Unione Sovietica, che avverrà prima possibile, al massimo nel giro di due mesi.Intanto la Germania continua l'avanzata in Russia, rallentata ma non fermata dell'inverno (vedere img sotto);

    Fronte Russo

    [​IMG]

    Nel frattempo nel corno d'Africa si combatte duramente, grosse sacche di resistenza britanniche si sono trincerate e per adesso (in attesa dell'aggiornamento fanteria) non riesco a sfondare. Di contro mi sta bene combattere in un territorio privo di industrie, petrolio ed energia, così non ci sono contraccolpi quando devo arretrare.

    Ultime (ultime?) resistenze britanniche nel corno, alle quali concederò l'onore delle armi...
    per la cronaca, le battaglie che vedete sotto le ho perdute, situazione in stallo;

    [​IMG]

    [​IMG]

    Devo anche decidere come impiegare queste succulenti divisioni (accetto suggerimenti);

    [​IMG]

    [​IMG]

    Ecco un riepilogo della coda di produzione (accetto suggerimenti);

    [​IMG]
    [​IMG]
    [​IMG]

    Riepilogo ricerca (notare il tech team iracheno, very good);

    [​IMG]


    Aggiornamenti a breve visto che sto a letto con la febbre!
     
  11. UlpioTraiano

    UlpioTraiano

    Registrato:
    27 Aprile 2011
    Messaggi:
    111
    Ratings:
    +0
    Con quelle truppe si potrebbe tamponare il nord africa e concentrare un pò di truppe per l'attacco al caucaso. Sarebbero utilissime qui le truppe di montagne. La Spagna secondo me è meglio alleata che annessa.
    Nel corno d'africa, potresti tranquillamente organizzare una ritirata tattica per far muovere le truppe inglesi e martellarle con l'aviazione mentre sono in movimento.
    PS sul serio vuoi costruire una corazzata? :)
     
  12. cohimbra

    cohimbra Guest

    Ratings:
    +0
    per quanto riguarda la Spagna quello che dici è probabilmente vero, ma annetterla mi è stato necessario per aumentare i PI nelle prime fasi di gioco, ed adesso che le iberiche genti si sono mischiate alla nostra razza (e che razza) fanno parte a pieno titolo dell'impero..per il resto thanks per le dritte.
    ah già, dimenticavo la corazzata...certo che la voglio costruire, come saprai è una delle unità già in cantiere all'inizio del gioco e quando mi avanza uno scartino di PI lo dedico proprio a quelle unità..una volta che una nave è in cantiere il lavoro va finito, altrimenti le autorità lo commissariano e la gente perde il lavoro saccheggiando negozianti che a loro volta protestano sotto casa mia, e questo proprio non posso permetterlo, sai che figura con baffo...
     
  13. Friedrich

    Friedrich

    Registrato:
    26 Settembre 2010
    Messaggi:
    391
    Ratings:
    +0
    non so secondo me stai messo troppo male con la marina...
    quando si uniranno pure gli USA come farai? se non distruggi la loro marina quelli iniziano a sbarcarti ovunque e l'africa la perdi in due giorni (se posso darti un consiglio vedi di prenderti in qualche maniera casablanca, anche togliendola a vichy)
    Ti proporrei due gruppi CTF (Carrier task force) da costruire "rapidamente", anche se io di solito li modifico un po rispetto a quelli proposti sulla Wiki di HOI2
     
  14. cohimbra

    cohimbra Guest

    Ratings:
    +0
    ..è vero, ma ho già testato in partite passate che si può resistere piuttosto bene con una combinazione di fanteria e bombardieri navali (mentre provano a sbarcare dirotto tutti gli aerosiluranti sul posto con 'naval strike' contando di affondare anche una sola nave da trasporto, di solito è sufficiente a rimandare lo sbarco)..è altrettanto vero che non posso assolutamente mettere il naso fuori dal mediterraneo, e più il tempo passa più credo mi sarà difficile.
    Approfitto per un chiarimento: di solito compongo le flotte considerando solo e soltanto il range (flotte da range 2000, da 2500 e così via)...è un sistema valido oppure sapete dirmi qualcosa di diverso e migliore?

    ...ho provato anche a sbarcare nel regno unito (prima che entrasse in guerra l'america, diciamo nel '40) usando come ponte l'irlanda, ma il tentativo, anzi i tentativi sono falliti miseramente, flotta annientata a fronte di irrisorie perdite nemiche e una marea di divisioni bloccate per sempre sull'isola verde in attesa dell'inevitabile martirio per la patria.
    Ma, come ho scritto a pag 1, la domanda non è SE resisterò agli alleati, bensì QUANTO A LUNGO postporrò i giorni del declino.

    PS. dopo infinito tempo che gioco ho scoperto solo ora che, selezionando una unità ed usando il tasto ctrl+tasto dx del mouse, si può usare lo strategic redeployment! ciò permette di guadagnare una MAREA di tempo per gli spostamenti lunghissimi delle truppe (es. partendo il 1° dicembre, una divisione di fanteria-'39 con brigata di artiglieria-basic per andare da mogadiscio ad alessandria impiega più di un mese, arriva cioè a destinazione il 13 gennaio dell'anno successivo, mentre usando il metodo sopracitato arriva a destinazione il 13 dicembre, dopo soli 12 giorni!)...beh, non saperlo mi rende una specie di pivello, ma ora che lo so cambia tutto, è una svolta decisiva per la riorganizzazione dei fronti!
     
  15. UlpioTraiano

    UlpioTraiano

    Registrato:
    27 Aprile 2011
    Messaggi:
    111
    Ratings:
    +0
    Se non hai fretta e non devi andare da nessuna parte, puoi tranquillamente giocarti le tue carte. Piazzare tre divisioni sulle coste dove eserciti nemici possono sbarcare significa in pratica eliminare qualsiasi speranza di sbarco efficace (servono diverse divisioni, per questo preferisco una spagna alleata col compito di proteggere le proprie coste e il nord africa). Se poi vedi che provano a sbarcare, impieghi gli aerosiluranti e passa la paura. Male che vada, visto che il mediterraneo è diventato un mare nostrum, si possono concentrare alcune divisioni in Italia come riserva strategica da impiegare in caso di crisi impreviste.
    Solo che poi serve un minimo di flotta per poter andare in regno unito. Se usi come ponte l'irlanda, puoi tranquillamente basarci gli aerosiluranti e farci pulizia. Per l'invasione dell'isola, l'ideale non è buttarsi al massacro sulle spiagge, ma creare una testa di ponte con i parà nella metà dell'isola, dopodichè approfittare delle strutture portuali per far approdare il resto dell'esercito e tagliare in due l'isola dividendo le forze nemiche. Solo che hai bisogno di divisioni, non poche, per cui l'ideale sarebbe effettuare l'attacco dopo aver regolato la questione russia ed esser tranquilli in africa. In pratica, mentre avanzi in Russia e africa, dovresti iniziare a pulire il mare dalle flotte nemiche, di base gli aerosiluranti sono il metodo migliore. Quando non trovano nemici, usali in modalità anti convogli, così da disturbare il nemico e costringerlo a usare parte delle proprie risorse per costruire convogli invece che per sfornare nuove unità.
    Sulla flotta... portaerei e incrociatori, non serve altro. Invece di avere tante flotte, meglio averne una da impiegare dove serve.
     
  16. Friedrich

    Friedrich

    Registrato:
    26 Settembre 2010
    Messaggi:
    391
    Ratings:
    +0
    Visto che giochi col compendium ti consiglio 2 CTF leggermente modificate.

    2 gruppi da 16 navi ognuno (8 capitals + 8 screens):

    6 Portaerei
    +
    2 CA (o 2 BB visto che le hai, cosi diventa davvero devastante)
    +
    8 CL (con ASW brigata per renderle devastanti)

    con due "armate di mare" così vedi che affondi la marina inglese mentre ti fumi una sigaretta :D

    p.s. ovviamente i modelli piu aggiornati disponibili. Non usare CL1 o 2; CA 1 o 2 o CV I o II perché altrimenti le dovresti buttare dopo un po; io di solito costruisco le mie prime 2 CTF con le CVIII ad esempio
     
  17. cohimbra

    cohimbra Guest

    Ratings:
    +0
    -per Ulpio Traiano-
    ho intenzione di seguire una strategia molto vicina a qualla che mi hai proposto, naturalmente nei limiti che le eventuali variabili mi imporranno.
    mi preoccupa un po il numero di divisioni che ho (considerendo gercia e turchia ho a disposizione 80 div. di fanteria, le mie 60 con brigate varie, 12 div. alpine + artiglieria e 3 cavallerie + artiglieria che male non fanno [in tot sul terreno quindi 95 divisioni] contro le 150? 200? 300? dell Unione Sovietica)...se avessi puppettizzato la Spagna sarebbe stato meglio (quante div hanno nel '41? immagino dalle 15 alle 20:sbav: ) , ma ormai è tardi e quel che è fatto è fatto.

    -per Friedrich-
    ho appena ricercato la catena di montaggio navale e messo in produzione 2 serie da 8 di CA IV, due serie da 16 di CL IV (che non possono montare l'ASW), due serie da 36 di DD IV(+ASW), mentre per le CV mi devo accontentare per ora della classe II (range 2500 come gli incrociatori leggeri/pesanti di liv IV), ne ho in produzione 16.
    si andranno a formare cosi 2 flotte con 8 (ma forse meno) CV, 4 CA e 8 CL, più 4 flotte di pattuglia costiera (da 9 DD ciascuna)...lo so, le ultime non servono a granchè ma che ci posso fare, mi piace avere una flotta completa.
    per adesso ho disponibile solo una flotta con 2 CV II,2 BB IV,4 CA III,6 CL (2 liv IV+ 4 liv III) e le 4 BC di inizio gioco...le altre unità del II le disbando per la manodopera.

    Oggi continuo l'avvicinamento alla folle campagna d'attacco a baffoII...
     
  18. bjb

    bjb

    Registrato:
    8 Marzo 2009
    Messaggi:
    757
    Ratings:
    +1
    una domanda che mi sono sempre chiesto... che senso ha mettere corazzate e/o incrociatori pesanti/da guerra insieme alle portaerei?

    Conta il range, ma non il range di navigazione,bensì quello di attacco. Le corazzate massimo possono attaccare da poco più di 40 km, le portaerei anche da più di 200. Ergo le corazzate o altre capital ships (non CV) sono inutili, dato che la flotta con portaerei non dovrà mai avvicinarsi a portata di cannoni, verrebbe falcidiata.

    Conta anche però il capital/screen ratio, ovvero è opportuno avere almeno una screen ship per ogni capital presente nella flotta. Io infatti sono solito abbinare le portaerei esclusivamente a incrociatori leggeri e torpediniere, ottime con la brigata asw per evitare brutte sorprese, poi ci si mette un ammiraglio con abilità superior tactician in modo che tenda a non avvicinarsi mai a portata di cannone.

    9 cv e 9 cl è una flotta tremenda. Ma anche qualcosa come 3 cv 6 cl e 9 dd è ottima,suggerisco di distribuire poi le varie brigate fra le screen ships, asw ai destroyers e AA agli incrociatori leggeri oltre a radar, e spotter,e magari torpedoes ( mi pare si possano mettere 4 brigate per ogni nave non portaerei)

    Per dire in una partita con l'italia molto avanzata, verso la fine degli anni 40 mi sono cimentato nell'invasione degli usa, usando come base prima le azorre e poi le bermuda e i caraibi, con l'uk ancora vivente. 15 cv di vario livello, da un minimo di IV a un massimo di IX e 15 cl con propulsione nucleare hanno spazzato via in 18-24 mesi royal navy e us navy, che contavano molte più navi e soprattutto ammiragli migliori, io usavo da Zara mi pare, l'unico con superior tactician di abilità.


    Il mio discorso ha senso oppure è tutto un film che mi sono fatto?
     
  19. cohimbra

    cohimbra Guest

    Ratings:
    +0
    Se ha senso quello che dici? certo.
    Di solito raggruppo le navi in base al range perche se ricerco navi da 2000km e poi
    insieme ci metto un DD da 750km tutta la flotta in questione non va oltre i 750km, ma è solo una mia fissa (di solito in flotte da 2000 ci metto i dd da 1500 così via).
    Ma veniamo alla VERA questione che poni: non sono certo di quello che sto per dirti quindi prendila un po così, qualcun altro risponderà meglio; è vero che conta la distanza di fuoco, quindi in teoria combatterebbero soltanto le CV, ma credo che la distanza tra le due flotte (come la posizione) durante la battaglia cambi e anche di molto; quindi, sempre in teoria, se le due flotte dovessero avvicinarsi, oplà!, ecco che entrano in gioco le seconde linee, e più forti sono meglio è.
     
  20. UlpioTraiano

    UlpioTraiano

    Registrato:
    27 Aprile 2011
    Messaggi:
    111
    Ratings:
    +0
    @ cohimbra A luglio del '40 avevo circa 20 divisione spagnole e un'altra decina di milizia per presidiare le coste :)

    Riguardo all'attacco alla russia... contro le centinaia di divisioni del grande orso non hai speranza.
    Ma, le centinaia di divisioni sono impegnate contro i vari tiger, panther etc. :)
    Il tuo compito sarà quello di rompere le scatole, e prendere la parte più succosa :)
    Conquista i carpazi, relative industrie e campi petroliferi, e nel frattempo fai azioni di disturbo in Tajikistan, Turkmenistan etc., mentre cerchi di attestarti a Samarcanda con i relativi centri industriali. Dopo un colpo così, decine se non un centinaio sano di PI in meno e con le divisioni impegnate contro i tedeschi ma prese in contropiede, la russia dovrebbe andare in crisi definitiva in due o tre anni.
    Per gli aerosiluranti... consiglio di piazzarli in Oman e rompere le scatole al traffico mercantile inglese diretto in India. Senza rischi ed efficace. E in più aiuti i Giapponesi a prendersi L'India. nel frattempo tiri su con tranquillità una flotta dignitosa.

    @ bjb, Il ragionamento di base sul fatto che le corazzate siano inutili è vero, per lo meno in Hoi II (non ho mai visto flotte con portaerei essere cannoneggiate dalle corazzate), compendium non l'ho giocato per cui non ci posso mettere la mano sul fuoco. Sul fatto che nel '40 con l'italia si possa sbarcare negli usa, con la flotta inglese ancora attiva e per giunta prendendo il controllo del mare... mi trova scettico. Non per altro, ma per una questione di punti industria e di ricerca. L'italia parte senza portaerei e con la tecnologia da ricercare. Ne segue che prima di poter metter in mare la prima portaerei passa un pò di tempo. Aggiungiamo che i PI sono veramente limitati... esce che per fare un numero decente di portaerei bisogna fare solo quelle. E sono comunque poche. Quindi una volta sbarcati, se si riesce a sbarcare, non si è in grado di mantenere il controllo di alcunché. e per giunta alle spalle la flotta non vedo come reggerebbe. Insomma, mi sembra un pò esagerato sbarcare con l'italia negli usa nel '40. A meno di non sbarcare per divertimento e veder far fuori per nulla le proprie unità.
     

Condividi questa Pagina