1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies. Scopri di più.

Guida al modding di Victoria 2

Discussione in 'Victoria 2' iniziata da Enok, 14 Settembre 2010.

Status Discussione:
Chiusa ad ulteriori risposte.
  1. Enok

    Enok Moderator Membro dello Staff

    Registrato:
    15 Ottobre 2009
    Messaggi:
    4.607
    Località:
    Roma
    Ratings:
    +160
    In questa discussione verranno raccolte tutte le guide su come modificare Victoria 2; dai semplici fix per problemi conosciuti (bug), fino alle istruzioni per creare una nuova nazione. Qualsiasi utente può inviarmi, tramite messaggio privato, una guida da lui compilata e provvederò personalmente a inserirla qui (ovviamente accreditando l'autore). Anche la correzione di eventuali errori è molto gradita.

    Per agevolare il compito di coloro che si vorranno cimentare nella creazione di mod (o di guide), in questi tre documenti di testo è possibile trovare l'elenco completo dei comandi utilizzabili nei file di Victoria 2:
     
  2. Enok

    Enok Moderator Membro dello Staff

    Registrato:
    15 Ottobre 2009
    Messaggi:
    4.607
    Località:
    Roma
    Ratings:
    +160
    Aggiungere una forma di governo di Enok

    Tanto per cominciare è necessario impostare le caratteristiche fondamentali della nuova forma di governo. Per fare ciò bisogna aprire il file common/governments.txt con il Blocco note di Windows (o programma simile) e raggiungere la fine del documento, dopo l'ultima parentesi graffa. Qui dobbiamo aggiungere, nelle stesse modalità di quelle già presenti, la nostra nuova forma di governo. Ad esempio:

    Codice:
    banana_republic = {
    liberal = no
    socialist = no
    conservative = yes
    reactionary = yes
    communist = no
    anarcho_liberal = no
    fascist = yes
    
    election = yes
    duration = 120
    appoint_ruling_party = yes
    }
    Il nome "banana_republic" l'ho messo io, dato che nel mio caso voglio creare una forma di governo alternativa per il Guatemala, ma si può mettere qualsiasi cosa (ad esempio "pincopallino" o "empire"). L'importante è non utilizzare spazi o caratteri speciali, a parte il trattino basso ( _ ).

    Subito dopo, tra le parentesi, troviamo l'elenco delle ideologie, che rappresenta il limite in base al quale possono essere accettate al governo oppure no. Nel nostro esempio i liberali, i socialisti, i comunisti e gli anarco-liberali sono banditi dalle cariche di governo.

    Gli ultimi tre comandi, invece, rappresentano rispettivamente:
    • se vengono permesse le elezioni;
    • ogni quanti mesi vengono organizzate (10 anni nell'esempio);
    • se il giocatore può scegliere il partito di governo.

    Questi appena elencati sono i comandi minimi richiesti perchè funzioni, ma in aggiunta è possibile inserire una bandiera personalizzata con il comando "flagType".

    Codice:
    banana_republic = {
    liberal = no
    socialist = no
    conservative = yes
    reactionary = yes
    communist = no
    anarcho_liberal = no
    fascist = yes
    
    election = yes
    duration = 120
    appoint_ruling_party = yes
    flagType = republic
    }
    In questo caso, selezionando "republic", il gioco utilizzerà il file immagine gfx/flags/GUA_republic.tga.

    [​IMG]

    Invece della classica bandiera gfx/flags/GUA.tga.

    [​IMG]

    A noi però non interessa usare una delle quattro bandiere disponibili nel gioco (cioè "republic", "monarchy", "communist" e "fascist"; tutte e quattro utilizzabili con il comando "flagType" e già pronte per tutte le nazioni), ma vogliamo usarne una personalizzata.

    In questo caso è necessario anzitutto creare un file TGA con la nostra nuova bandiera:

    [​IMG]

    Questo andrà rinominato in GUA_banana_republic.tga (dove "GUA" è la sigla della nazione e "banana_republic" la forma di governo collegata alla bandiera; il tutto separato dal trattino basso e seguito dall'estensione .tga) e andrà spostato nella cartella gfx/flags/.

    In questo modo, ogniqualvolta il Guatemala adotterà questa forma di governo, la sua bandiera cambierà di conseguenza. Però attenzione, se un altro stato diverso dal Guatemala dovesse anch'esso passare a Banana Republic, potrebbero esserci problemi grafici se non dispone del proprio file TGA con la bandiera. Per questo motivo, se volete associare una bandiera alla vostra forma di governo, vi consiglio di creare i file per tutte le nazioni (es. ITA_banana_republic.tga, FRA_banana_republic.tga, GER_banana_republic.tga, ecc). Se proprio non avete voglia, create dei doppioni delle bandiere standard e rinominateli semplicemente.

    Una volta create le basi della nostra forma di governo, bisognerà aggiungerla nei file di localizzazione. Quindi apriamo il file localisation/text.csv con il nostro solito Blocco note, raggiungiamo come sempre la parte finale del file (giusto per evitare di modificare i dati già presenti) e incolliamo questo:

    Codice:
    banana_republic;Banana Republic;République bananière;Bananenrepublik;;;;;;;;;;;x
    banana_republic_ruler;President;Président;Präsident;;;;;;;;;;;x
    La prima riga traduce la forma di governo ed è così composta: nella prima parte bisogna inserire il codice usato nel file governments.txt; nella seconda la traduzione in inglese della forma di governo (obbligatorio); nella terza e quarta parte le traduzioni in francese e tedesco (facoltativo). Tutti quegli spazi vuoti che avanzano servirebbero per le traduzioni in altre lingue (tra cui l'italiano), ma purtroppo non vengono utilizzati dalla Paradox. Attenzione, però, a non tralasciare nessun punto e virgola.

    La seconda riga traduce il titolo del capo di stato (ad esempio Imperatore, Sultano, Presidente, ecc) e vale quanto detto prima, con l'unica differenza che al codice della forma di governo va aggiunto il suffisso "_ruler".

    Così facendo, ogni stato che adotterà questa forma di governo, verrà definito "Banana Republic" e il suo capo di stato "President". In aggiunta a questo, è possibile definire delle denominazioni per alcuni stati in particolare. Utile per nazioni come la Cina dove può essere divertente usare, invece che un semplice "Banana Republic", qualcosa del tipo "People's Banana Republic". Per fare questo bisogna aggiungere altre due righe (come quelle di prima) al file di localizzazione e inserire il prefisso della nazione nel codice della forma di governo. Ad esempio con il Guatemala sarebbe così:

    Codice:
    banana_republic;Banana Republic;République bananière;Bananenrepublik;;;;;;;;;;;x
    banana_republic_ruler;President;Président;Präsident;;;;;;;;;;;x
    GUA_banana_republic;People's Banana Republic;République populaire bananière;Volksbananenrepublik;;;;;;;;;;;x
    GUA_banana_republic_ruler;President;Président;Präsident;;;;;;;;;;;x
    Ora avete la vostra forma di governo personalizzata. Per vederla in azione potete modificare un file di salvataggio oppure inserirla direttamente come forma di governo iniziale modificando i file nella cartella history/countries/. Per fare un esempio, aprite il file GUA - Guatemala.txt e modificate così:

    Codice:
    capital = 2186
    primary_culture = central_american
    religion = catholic
    government = banana_republic
    plurality = 0.1
    nationalvalue = nv_order
    literacy = 0.17
    civilized = yes
    Benvenuti nella Repubblica delle Banane!

    [​IMG]
     
  3. Enok

    Enok Moderator Membro dello Staff

    Registrato:
    15 Ottobre 2009
    Messaggi:
    4.607
    Località:
    Roma
    Ratings:
    +160
    Aggiungere un ceppo culturale di Enok

    Per iniziare è necessario definire la nostra nuova cultura e le sue proprietà. In questo esempio aggiungeremo il ceppo culturale Gallese (Welsh) al gruppo culturale Britannico (British, da non confondersi con l'omonimo ceppo). Quindi apriamo il file commons/cultures.txt con il Blocco note di Windows (o programma simile) e cerchiamo il gruppo "british".

    Codice:
    british = { #GRUPPO CULTURALE
    leader = european
    unit = BritishGC
    british = { #CEPPO CULTURALE
    color = { 220 100 220}
    first_names = { Albert Alexander Alfred Archibald Arthur Augustus Benjamin Bernard Charles Colbert
    Colin Cyril David Donald Douglas Edmund Edwar Fairfax Ferdinand Francis
    Frederick Geoffrey George Graham Henrey Herbert Horatio Hubert Hugh Ian
    James Jeremy John Joseph Leopold Lester Louis Martin Nigel Oswald
    Percy Reginald Richard Robert Stanley Thomas Wallace William Winston Zachary }
    
    last_names = { Allenby Battemberg Beatty Beresford Brown Buller Butler Campbell Cardigan Churchill
    Cochrane Cockburn "de Robeck" Dundas Fisher French Gough Grant Grenfell Haig
    Hamilton Hardinge Havelock Hope Jellicoe Kitchener Lyons Madden Milne Montgomery
    Moresby Mundy Napier "of Hannover" "of Saxe-Coburg-Gotha" Plummer Ragland Roberts Seaton Seymour
    Smith Smith-Dorrien Stewart Thesiger Tyron Tyrwhitt Williams Windsor Wolseley Wood }
    }
    irish = { #CEPPO CULTURALE
    color = { 35 140 50}
    first_names = { Alexander Arthur Brian Cathal Christopher Con Daniel Denis Desmond Éamon
    Edward Ernes Fionán Frank George Harry Jack James John Joseph
    Kevin Liam Michael Patrick Peter Richard Robert Séan Thomas William }
    
    last_names = { Aiken Ashe Breen Brugha Collins Connolly Cosgrave Craig "de Valera" Donnelly
    FitzGerald Griffith Kelly Larkin Lynch Mallin McCartan McCullough McGarry McGuinness
    Mulcahy O'Brien O'Connor O'Doherty O'Higgins O'Leary O'Mara Pearse Plunket White }
    }
    union = ENG
    }
    Qui aggiungiamo, immediatamente dopo la parentesi di chiusura di un ceppo culturale e nelle stesse modalità dei precedenti, la nostra nuova cultura.

    Codice:
    british = {
    leader = european
    unit = BritishGC
    british = {
    color = { 220 100 220}
    first_names = { Albert Alexander Alfred Archibald Arthur Augustus Benjamin Bernard Charles Colbert
    Colin Cyril David Donald Douglas Edmund Edwar Fairfax Ferdinand Francis
    Frederick Geoffrey George Graham Henrey Herbert Horatio Hubert Hugh Ian
    James Jeremy John Joseph Leopold Lester Louis Martin Nigel Oswald
    Percy Reginald Richard Robert Stanley Thomas Wallace William Winston Zachary }
    
    last_names = { Allenby Battemberg Beatty Beresford Brown Buller Butler Campbell Cardigan Churchill
    Cochrane Cockburn "de Robeck" Dundas Fisher French Gough Grant Grenfell Haig
    Hamilton Hardinge Havelock Hope Jellicoe Kitchener Lyons Madden Milne Montgomery
    Moresby Mundy Napier "of Hannover" "of Saxe-Coburg-Gotha" Plummer Ragland Roberts Seaton Seymour
    Smith Smith-Dorrien Stewart Thesiger Tyron Tyrwhitt Williams Windsor Wolseley Wood }
    }
    irish = {
    color = { 35 140 50}
    first_names = { Alexander Arthur Brian Cathal Christopher Con Daniel Denis Desmond Éamon
    Edward Ernes Fionán Frank George Harry Jack James John Joseph
    Kevin Liam Michael Patrick Peter Richard Robert Séan Thomas William }
    
    last_names = { Aiken Ashe Breen Brugha Collins Connolly Cosgrave Craig "de Valera" Donnelly
    FitzGerald Griffith Kelly Larkin Lynch Mallin McCartan McCullough McGarry McGuinness
    Mulcahy O'Brien O'Connor O'Doherty O'Higgins O'Leary O'Mara Pearse Plunket White }
    }
    welsh = {
    color = { 143 0 255}
    first_names = { Aeron Alwyn Berwyn Celyn Dafydd Emyr Gareth Gerallt Glyndwr Gwynedd
                    Heddwyn Ilar Leolin Llywelyn Madog Martyn Reese Siorus Talfryn Trevor }
    
    last_names = { Bennett Beynon Davis Ellis Evans Griffiths Jones Lewis Llewelyn Lloyd
                    Owen Pritchard Pugh Powell Price Meredith Thomas Trewent Yorath Williams }
    }
    union = ENG
    }
    Il comando "color" rappresenta il colore (in RGB) del grafico a torta quando deve rappresentare i POP di cultura gallese (nel nostro caso è il viola, cioè 143 0 255). Gli altri due, "first_names" e "last_names", rappresentano i nomi propri e i cognomi maggiormente utilizzati da quel ceppo culturale, e sono quelli che verranno assegnati, casualmente, ai generali gallesi.

    Un paio di consigli sui nomi:
    • Se volete fare una cosa fatta bene, cercate su Google un elenco di nomi di quella specifica cultura, che la rete è piena di siti sui nomi di persona; altrimenti, se non ne avete voglia, copiate semplicemente quelli di una cultura affine.
    • Se un nome o cognome è composto da due parole separate da uno spazio (ad esempio Mac Gyver), è necessario racchiuderle tra virgolette (ad esempio "Mac Gyver"); altrimenti verranno considerati due nomi diversi.

    Ora che abbiamo preparato la nostra cultura, dobbiamo assegnarla ai POP delle province che riteniamo più adatte. In questo caso quelle del Galles: Cardiff, Cardigan, Llandrindod e Holyhead. Per fare ciò, apriamo con il solito Blocco note il file history/pops/1836.1.1/Great Britain.txt e cerchiamo quelle province. Per brevità, in questo esempio ci soffermeremo solo su Cardiff.

    Codice:
    #Wales Region : 970000
    #Cardiff (380000/95000 POPS)
    273 = {
    aristocrats = {
    culture = welsh
    religion = protestant
    size = 500
    }
    
    capitalists = {
    culture = welsh
    religion = protestant
    size = 100
    }
    
    bureaucrats = {
    culture = british
    religion = protestant
    size = 625
    }
    
    officers = {
    culture = british
    religion = protestant
    size = 350
    }
    
    clergymen = {
    culture = welsh
    religion = protestant
    size = 375
    }
    
    clerks = {
    culture = welsh
    religion = protestant
    size = 50
    }
    
    craftsmen = {
    culture = welsh
    religion = protestant
    size = 1000
    }
    
    artisans = {
    culture = welsh
    religion = protestant
    size = 3500
    }
    
    soldiers = {
    culture = welsh
    religion = protestant
    size = 1000
    }
    
    labourers = {
    culture = welsh
    religion = protestant
    size = 88000
    }
    }
    Come si può vedere è sufficiente modificare il codice della cultura attuale (cioè "british") con quello della nuova cultura (cioè "welsh"). Nel mio caso non l'ho modificata ai burocrati e agli ufficiali, che rimangono quindi inglesi a tutti gli effetti, ma è possibile fare come meglio si crede.

    Ora non resta altro che inserire la nostra nuova cultura nei file di localizzazione. Apriamo il file localisation/text.csv, raggiungiamo il fondo del file e aggiungiamo questa riga:

    Codice:
    welsh;Welsh;Gallois;Walisisch;;;;;;;;;;;x
    La prima parola è il codice usato nel file cultures.txt, la seconda è la traduzione in inglese (obbligatorio), la terza e la quarta sono le traduzioni in francese e tedesco (facoltativo).

    Siete pronti per giocare!
     
Status Discussione:
Chiusa ad ulteriori risposte.

Condividi questa Pagina