1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies. Scopri di più.

GG: War in the East. Aspettando il giorno dell'uscita

Discussione in 'War in the East' iniziata da Invernomuto, 30 Ottobre 2010.

Status Discussione:
Chiusa ad ulteriori risposte.
  1. Invernomuto

    Invernomuto -

    Registrato:
    30 Gennaio 2006
    Messaggi:
    6.036
    Località:
    Torino
    Ratings:
    +429
    Il monster game (ma meno di WITP/AE) sul fronte orientale è quasi pronto ed è nella pre-relase list di metà dicembre. Non è detto che ce la faccia ad uscire per quella data ma a meno di sconvolgimenti ci siamo quasi.
    Ok, sto per dire addio alla mia già scarsissima vita sociale...

    Saluti
     
  2. skuby

    skuby

    Registrato:
    29 Gennaio 2006
    Messaggi:
    1.205
    Ratings:
    +41
    anche io sigh
     
  3. balena

    balena Admin Membro dello Staff

    Registrato:
    22 Gennaio 2007
    Messaggi:
    1.624
    Località:
    forlì
    Ratings:
    +36
    Mah...

    Non sono cosi sicuro sia un must.

    La microgestione tipica degli ultimi lavori di GG non e' detto che rappresenti il modo migliore per affrontare il fronte russo,

    Io sicuramente apettero' a comprarlo.
     
  4. JMass

    JMass Moderator Membro dello Staff

    Registrato:
    19 Marzo 2006
    Messaggi:
    3.068
    Località:
    Trieste
    Ratings:
    +48
    A me non convince l'aspetto spazio-temporale, è ovvio che anche un wargame di tale portata deve essere giocabile in tempi non biblici e che dimezzare la durata di un turno da 1 settimana a 3,5 giorni porterebbe la durata della campagna da 224 a 448 turni, però io preferirei un gioco più progressivo, qui ad esempio una divisione corazzata può lanciare molti attacchi e aprire un varco che tutte le unità dietro possono sfruttare al massimo della velocità avanzando anche per decine di esagoni, non ci sono ritardi dovuti al tempo trascorso a combattere. In pratica conta molto la difesa in profondità e a scacchiera, ma in questo modo mi sembra più di giocare a dama che a wargame...
     
  5. Invernomuto

    Invernomuto -

    Registrato:
    30 Gennaio 2006
    Messaggi:
    6.036
    Località:
    Torino
    Ratings:
    +429
    Premesso che ho seguito molto saltuariamente l'AAR e il forum dedicato al gioco, credo sia molto difficile rendere questo aspetto, tenuto conto che il fronte orientale è fatto di sfondamenti e grosse penetrazioni. Nell'AAR pubblicato, alcuni si sono lamentati perché la velocità di avanzamento delle truppe dell'asse non era in linea con la realtà: nel gioco andavano più lente (e credo che l'AAR fosse stato fatto verso l'IA)!
    Credo sia molto dura, con turni da 1 settimana, ricreare un modello di combattimento/movimento che non debba ricorrere a delle astrazioni.
    Forse solo il sistema di TOAW basato su round all'interno di un turno potrebbe funzionare, ma premetto che non ho idea di come siano i monster scenario sul fronte orientale.
    Ciao.
     
  6. JMass

    JMass Moderator Membro dello Staff

    Registrato:
    19 Marzo 2006
    Messaggi:
    3.068
    Località:
    Trieste
    Ratings:
    +48
    Si possono adottare diversi sistemi per limitare l'astrazione, ad esempio un esagono attaccato potrebbe ricevere un malus al movimento tanto maggiore tanto più è stato attaccato precedentemente, un altro sistema il dividere in turno in due sottofasi e dimezzare la capacità di movimento, al termine di ognuna delle sottofasi il movimento viene resettato quindi se non si riesce a creare un buco nella prima sottofase, nella seconda l'exploitation delle unità sarà minore.
     
  7. Lore

    Lore

    Registrato:
    6 Dicembre 2009
    Messaggi:
    84
    Località:
    Fra Bergamo e Tubinga
    Ratings:
    +1
    Sono anch'io in forse se comprarlo. Le dimensioni mi appassionano, ma odio gli wargames che risolvono la complessità e il realismo in mero dettaglio. Le osservazioni che fate derivano dalla lettura del forum della Matrix?
     
  8. Invernomuto

    Invernomuto -

    Registrato:
    30 Gennaio 2006
    Messaggi:
    6.036
    Località:
    Torino
    Ratings:
    +429
    Tenuto conto che è G.Grisby, mi aspetto un buon livello di dettaglio. Non sarà un mostro tipo AE, di sicuro, da quello che ho letto vuole essere accessibile anche a chi non vuole sbattersi a sapere quanti rotoli di carta igenica servono al Gruppo armate sud per non fermare la sua avanzata.
    La giocabilità sarà ispirata ad un boardgame tradizionale a turni (niente turni in simultanea ecc ecc). Il rischio, al limite, è che il gioco sia troppo tradizionale e che non accontenti nessuno. Ma non ha senso dare un giudizio ora, aspettiamo l'uscita (a brevissimo) e tra breve ci faremo tutti un'idea al riguardo...

    Un interessante Dev's Diary è uscito di recente su wargamer, spiega com'é nato e cosa vuole diventare WITE.

    http://www.wargamer.com/article/2966/developer-diary-war-in-the-east

    CIAO!!!
     
  9. fogg

    fogg

    Registrato:
    19 Febbraio 2006
    Messaggi:
    28
    Ratings:
    +0
    War in Russia di Gary Grisby è stato il primo wargame a cui ho giocato. Me lo ricordo ancora con nostalgia. Poi ho continuato con Western Front (credo fosse quello il titolo) e War in the Pacific.
    Non penso proprio che riuscirò a stare lontano da War in the East.
    Ho visto in un post di oggi sul sito Matrix Games che i progetti futuri di Gary Grisby comprendono la realizzazione di un gioco con lo stesso motore relativo al fronte Occidentale dal 43 al 45 (estensibile anche alla Campagna del 1940 in Francia) e poi alla guerra in Nord Africa, per coprire tutta la guerra in Europa. Mah!
     
  10. JMass

    JMass Moderator Membro dello Staff

    Registrato:
    19 Marzo 2006
    Messaggi:
    3.068
    Località:
    Trieste
    Ratings:
    +48
    E' possibile giocarlo anche con una scarsa comprensione del manualone, chiaro che per vincere specie con un giocatore esperto bisognerà invece studiarselo con calma. Il livello di dettaglio è alto ma non sempre necessario, per esempio si può giocare senza sbattersi a sostituire o spostare comandati o unità di supporto, se uno desidera microgestire il gioco può farlo, altrimenti molte cose possono essere tralasciate. Aggiungo che WitE andrebbe visto più come uno strategico (senza gestione della produzione) che come un operazionale, le manovre contano ma la durata del turno di una settimana lo rendono più astratto rispetto ad un operazionale puro come ad esempio TOAW, per qualche verso mi ricorda il boardgame Proud Monster, inoltre la logistica ha un peso molto importante, credo infine sia più adatto a chi studia razionalmente le situazioni di chi, come me, lavora più sul lato intuitivo. E in bocca al lupo a chi sceglierà di tenere i sovietici nel 1941, non ho ancora capito come fare a fermare un tedesco determinato!
     
  11. skuby

    skuby

    Registrato:
    29 Gennaio 2006
    Messaggi:
    1.205
    Ratings:
    +41
    come proud monster, non ci riesci e il tedesco di regola (un buon tedesco) a proud monster vince al terzo turno al massimo.

    Spero che lo bilancino meglio.
     
  12. Invernomuto

    Invernomuto -

    Registrato:
    30 Gennaio 2006
    Messaggi:
    6.036
    Località:
    Torino
    Ratings:
    +429
    Se non ho letto male come meccaniche di gioco vuole richiamare, in parte, il boardgame SPI War in the East (1974).
    Le meccaniche, specie per i combattimenti, sono molto più complesse.
    Ciao.
     
  13. JMass

    JMass Moderator Membro dello Staff

    Registrato:
    19 Marzo 2006
    Messaggi:
    3.068
    Località:
    Trieste
    Ratings:
    +48
    War in the East è compreso in CWiE ma WitE non me lo ricorda granchè...:confused:
     
  14. skuby

    skuby

    Registrato:
    29 Gennaio 2006
    Messaggi:
    1.205
    Ratings:
    +41
    Sono d'accordo, in effetti vedendo l' AAR sul sito matrix non sembra molto WiTE (inteso come parte di War in europe). Comunque fra poco sarà in uscita e sarà possibile darci un'occhiata di persona.
    Per quanto mi riguarda non sono un fan delle perdite in formato numero di squadre, di carri di un certo tipo etc etc, avrei preferito un qualcosa più tipo step di perdita per unità, ma vabè sono così curioso di giocarlo da considerare trascurabile questo aspetto.

    Dare comunque un bilanciamento giusto ad un gioco del genere è sempre difficile, anche perchè se vuoi dare chance di vittoria al tedesco se sbagli qualcosa rischi che diventi un massacro.....ma d'altronde una possibilità devi pur dargliela.....
     
  15. Invernomuto

    Invernomuto -

    Registrato:
    30 Gennaio 2006
    Messaggi:
    6.036
    Località:
    Torino
    Ratings:
    +429
    Ho citato WITE perché è citato nel dev's diary. Ci si è ispirati alla "semplicità" di WITE per alcuni aspetti, ma sfruttando modelli complessi e impossibili da gestire per un boardgame per altri (ad esempio, il combattimento è risolto a livello di singola squadra, cannone, carro ecc).
    Spero di aver chiarito il mio (confuso) pensiero :)
     
  16. JMass

    JMass Moderator Membro dello Staff

    Registrato:
    19 Marzo 2006
    Messaggi:
    3.068
    Località:
    Trieste
    Ratings:
    +48
    Capito! Riguardo all'AAR su The Wargamer riporto dalla seconda parte, Week 4, "lurch from crisis to crisis. I cannot believe what I am seeing! These Germans are monsters, not men. Rostov has fallen!!!" Boh, in Case Blue Rostov è prendibile al primo turno, si sfonda con la fanteria, si sfrutta con la divisione panzer in zona aprendo il buco in profondità e si prende Rostov con la Wiking e i cecoslovacchi, vedrete! :D
     
  17. balena

    balena Admin Membro dello Staff

    Registrato:
    22 Gennaio 2007
    Messaggi:
    1.624
    Località:
    forlì
    Ratings:
    +36
    ma almeno rischiano la multa per eccesso di velocità ??

    :facepalm:
     
  18. JMass

    JMass Moderator Membro dello Staff

    Registrato:
    19 Marzo 2006
    Messaggi:
    3.068
    Località:
    Trieste
    Ratings:
    +48
    Macchè, appena vedono una postazione autovelox o un tutor lo spianano a cannonate!
     
  19. JMass

    JMass Moderator Membro dello Staff

    Registrato:
    19 Marzo 2006
    Messaggi:
    3.068
    Località:
    Trieste
    Ratings:
    +48
    Armchair General ha pubblicato un nuovo AAR, scenario giocato Road to Smolensk, interessante la disposizione difensiva sovietica in profondità, volevo giusto provarla per vedere se almeno questa funziona dato che a mio parere quella a scacchiera ha grossi limiti perchè consente al tedesco di avanzare rapidamente anche se evita grosse sacche pesanti come quella su linee sottili ma più munite.
     
  20. skuby

    skuby

    Registrato:
    29 Gennaio 2006
    Messaggi:
    1.205
    Ratings:
    +41
    Ma perchè tu puoi già provarlo??
     
Status Discussione:
Chiusa ad ulteriori risposte.

Condividi questa Pagina