1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies. Scopri di più.

Anticristo - el-Muzaffer daiman

Discussione in 'Le vostre esperienze' iniziata da Lenfil, 23 Agosto 2009.

  1. Lenfil

    Lenfil Account non in uso. Non contattatemi sul forum.

    Registrato:
    6 Giugno 2006
    Messaggi:
    2.838
    Località:
    Treviglio [BG] / Venezia
    Ratings:
    +0
    Ok, titolo di pessimo gusto lo ammetto :cautious: ma non mi veniva in mente niente di adatto, quindi eccomi qui con il mio AAR intitolato con il motto Ottomano ovvero "el-Muzaffer daiman" ("Il sempre vittorioso").

    Obiettivo della partita abbastanza ardito e già accennato in altri topic è il seguente:
    - Eliminare la religione Cristiana in tutte le sue dottrine dalla faccia della terra




    [​IMG]

    ... Poi il grande impero dell'Anticristo comincerà nell'Atila e Zerses a scendere in gran numero, muovendosi, tanto che la venuta dello Spirito Santo trasmigrerà, scalzando l'abominazione dell'Anticristo: facendo guerre contro il Re che sarà il Grande Vicario di Gesù Cristo e contro la sua Chiesa ed il suo regno per tempus et in occasione temporis ...


    Affondo in Europa Centrale
    1453 - 1492


    La partita inizia nel 1453 e gioco ad IN 3.2
    Gli obiettivi prefissati sono chiari e per raggiungerli bisogna colpire in Europa subito, l'Austria non è ancora quella superpotenza e Francia, Castiglia e Inghilterra sono troppo lontane per colpirmi.
    Inoltre la Valacchia è mio stato vassallo anche se Cristiano (e quindi non potrò diploannetterlo fra una ventina d'anni).

    Per eliminare i Cristiani bisognerà assolutamente:
    - Westernizzarsi, ho già cominciato a muovere gli slider in tal senso (innovative e centralisation) per mantenere la corsa alle tech sul lungo periodo
    - Colpire l'Austria il prima possibile, stordirla e annientarla prima che si formi una forte coalizione
    - Investire in Land ignorando la Marina
    - E ovviamente le solite cose come tenere a bada l'inflazione (massimo 5), convertire le province il prima possibile etc etc

    Inizio la partita già in guerra con Serbia, Albania, Transilvania e Ungheria. Ottimo, mi evitano la dichiarazione di guerra, daltronde l'affondo in Europa sarebbe dovuto partire proprio da li.


    - I Guerra Balcanica

    1453-1458

    Dico prima perchè sicuramente ce ne sarà una seconda in futuro..

    Ecco la situazione iniziale

    inizio.JPG

    L'Albania è il primo obiettivo e chiaramente viene immediatamente annesso
    I Serbi invece sono più arditi e muovono i loro 5000 uomini in avanti, gli Ottomani lasciano avanzare questi audaci guerrieri che conquistano anche Edirne, la loro è solo una questione di tempo, mentre infatti questi avanzano i miei dilagano in Serbia conquistando le due loro province e annientando poi il loro esercito in Kosovo
    Transilvania e Ungheria arrivano troppo tardi per assistere i loro due piccoli alleati e vengono bloccati in Serbia dopo un loro tentato attacco di sfondamento

    Iguerrabalcanica.JPG

    La resistenza di Transilvania e Ungheria cessa abbastanza rapidamente dopo che in una battaglia perdono buona parte dei loro uomini (circa 10mila) ormai in rotta da tempo e inseguiti dalla cavalleria ottomana

    [​IMG]

    A questo punto è solo una questione di qualche anno perchè le armate ottomane dilaghino in Transilvania prima e Ungheria poi, le piccole armate chiamate a raccolta frettolosamente dagli ungheresi non rallentano l'avanzata Islamica in Europa

    dilagazioneUngheria.JPG dilagazioneUngheria2.jpg fineUngheria.jpg

    La pace è firmata il 17 Settembre 1458, in 5 anni l'Impero Ottomano è entrato di prepotenza negli affari europei
    Nello stipulare la pace gli attenti diplomatici Ottomani hanno fatto si di spezzare il Regno Ungherese, cancellando cosi ogni loro speranza per una possibile ripresa

    fineguerra.JPG


    - Periodo di pace
    1458-1480

    I territori conquistati sono per la quasi totalità Cattolici e in piccola parte Ortodossi.
    Chiaramenti questi sono ostili al governo centrale, ma l'Impero Ottomano è generoso e consente loro di abbracciare la nuova fede.
    Iniziano quindi subito numerose spedizioni per convertire i nuovi sudditi ottenendo ben presto buoni risultati

    conversione.JPG

    Diplomaticamente cerchiamo ed otteniamo l'alleanza di Mamelucchi e Marocco, alleanze che si riveleranno poi farlocche..
    Contro di noi viene lanciata una crociata dalla Boemia (attuale Imperatore) e sempre la Boemia ci avverte di non entrare in guerra con nessuno.
    La situazione rimane comunque tranquilla, i cristiani sono troppo occupati a tenere sotto pressione la Francia che sta dilagando nei Paesi Bassi per pensare agli Ottomani ad Est

    Nel 1480 infine, completamente stabilizzato decido di cogliere al volo l'occasione data da un core su una provincia bosniaca assegnatami tramite evento.

    - II Guerra Balcanica

    1480-1484

    E' guerra: Bosnia, Serbia (ormai monoprovincia), Corfù, Achae e Boemia muovono le armate verso i confini mentre gli ottomani consentono al nemico di avanzare a Nord (le armate boeme sono troppo forte per attaccarle con le sole truppe li dislocate) e attaccano rapidamente a Sud mettendo fuori gioco Corfù, Achae e Bosnia nel giro di qualche mese.

    sud1.JPG sud2.JPG

    Il vero nemico è l'Imperatore Boemo che sta dilagando a Nord mentre gli Ottomani concludono la guerra a Sud
    La fortuna è però dalla nostra, Toscana e altri stati italiani attaccano la Boemia distraendo numerose truppe dal fronte turco.

    Presto le armate Ottomane congiunte di Nord e Sud respingono i Boemi oltre i confini, la guerra è estremamente sanguinosa per entrambi le parte, i Boemi sembrano avere infatti infinite risorse umane, decisivo è lo sconfinamento delle loro armate in rotta dopo una decisiva batosta subita da un'armata ottomana, giunti in terra di Austria (dove anche io avevo accesso militare) vengono infatti annientati nella provincia di Ostmarch, provincia questa che rimarrà negli annali della storia Ottomana visto che ben due epiche battaglie si sono li concluse con due nette vittorie islamiche

    annientatiBoemi.jpg annientati 2.jpg

    La tregua viene raggiunta il 16 Agosto 1484 dopo una guerra sfiancante per gli Ottomani e decisiva per i Boemi, anche a loro viene infatti applicata la tattica dello smembramento con la suddivisione in 2 del Regno (sebbene qui per via degli accessi militari attraverso l'Impero la cosa sia molto mitigata)

    sconfittiBoemi.JPG paceBoemi.JPG


    - La pace insanguinata
    1484-1490

    Quella che segue è una pace estremamente sanguinosa, gli Ottomani infatti non curanti della WE accumulata e dei ribelli già presenti sul territorio continuano la conversione forzata (obiettivo cardine della partita) causando cosi enormi rivolte.
    Le armate ottomane a mala pena non vengono sopraffatte e alcune volte delle province cadono prima che le truppe ottomane riacquistino abbastanza effettivi per poter intervenire.
    Fortunatamente l'effetto va scemando verso la fine del decennio 1480

    In politica interna adottiamo la politica Imperiale e spostiamo la capitale nella ex Costantinopoli

    [​IMG]

    La Polonia infine riacquista il ruolo della Boemia, ovvero di quella che mi "tiene a bada" con warning e questa volta non posso ignorarla, la Polonia è enorme e allo stato attuale sono ancora troppo provato dalla guerra precedente per poterla affrontare frontalmente.
    Opto quindi per una politica di garanzia degli staterelli Italiani nella speranza di potermi intrufolare in Italia senza causare le ire polacche

    E' il 1490 quando Modena viene attaccata da Venezia, Modena era da noi garantita e Venezia possiede la Dalmazia.
    La decisione è presto presa

    modena chiamata.JPG

    - Il Raid a Venezia
    1490-1492

    Quella che segue è una scaramuccia e sarebbe potuta durare anche di meno se solo la Stiria mi avesse concesso l'accesso militare.
    Venezia si lascia addirittura assediare consentendo alle mie truppe di passare indisturbate dalla terraferma alla città veneta

    [​IMG]

    La guerra si conclude nel 1492 con la seguenti clausole tra cui la cessione di Dalmazia all'Impero Ottomano

    primaPace.JPG dopoPace.JPG





    E con questo si conclude il primo (maxi, 40 anni) resoconto di questa partita, a più tardi con qualche considerazione in più sulla partita in generale :approved:

    EU3_MAP_TUR_1492.9.9_1.JPG


     
  2. Lenfil

    Lenfil Account non in uso. Non contattatemi sul forum.

    Registrato:
    6 Giugno 2006
    Messaggi:
    2.838
    Località:
    Treviglio [BG] / Venezia
    Ratings:
    +0
    Ok, butto giù qualche considerazione iniziale e vedo di dividerle in settori

    - Economia e politica interna:
    Mi sono scordato di controllare le tabelle delle entrate, mi ritengo comunque messo discretamente bene.
    In metà del paese è già stato costruito un Workshop e le entrate cominciano a lievitare.
    Un paio di volte mi è scappato un debito per distrazione, facilmente recuperato alla prima scadenza.
    Infine la conversione continua a tappe forzate, nel prossimo resoconto comincerò a mettere mappe mondiale (con le religioni anziche gli stati) cosi da far rendere l'opera di conversione che si sta attuando nei balcani, gli Ortodossi sono stati praticamente cancellati.

    - Diplomazia:
    Gli alleati musulmani che mi sono fatto mi hanno tradito alla prima guerra e sostanzialmente solo il vassallo Valacchia mi segue ovunque.
    Per il momento va bene cosi, mi basta essere coperto ad Est, non ho bisogno di un supporto attivo.
    Una Crociata mi è stata lanciata contro ma per ora nessuno stato Cristiano sfrutta questa occasione.
    In America i Portoghesi stanno dilagando, ottimo, meglio loro che i Francesi, gli Spagnoli o gli Inglesi.

    - Forze Armate:
    L'Esercito è composto da 29mila uomini e presto conto di far lievitare questo numero, per ora sono giusto il minimo per la sicurezza interna ed esterna in caso di attacco.
    La Marina è costantemente impegnata nella lotta ai Pirati, la guerra con Venezia ha infatti scardinato la parte Adriatica della lotta antipirata e subito si sono li piazzate delle flotte ribelli. Sono in costruzione due Caracche che fungeranno da Ammiraglia e consentiranno "almeno" di battere i pirati.

    - Progetti futuri:
    Attualmente sono come una spada incuneata nel cuore dell'Europa, Boemia e Ungheria sono state letteralmente spezzate da questa spada e ora minaccio Germania e Austria, anche se cosi facendo mi sono fatto dei nemici come la Polonia ad Est.

    Come prossima mossa sono ancora indeciso se proseguire per la via della "spada incuneata" continuando a penetrare in Europa (quindi in Germania/Austria) o se invece ripulire le sacche (ovvero fare a pezzi i residui di Boemia e Ungheria, rendendo più "omogenea" la zona).
     
  3. Long Tom

    Long Tom

    Registrato:
    23 Giugno 2007
    Messaggi:
    3.289
    Località:
    Along Peterskaia Street
    Ratings:
    +27
    Allahu Akbar and The Ottoman Army is Strongest :D





    Come conti di arrivare a Roma ? :asd:


    Passi dai balcani o sbarchi in sud Italia ?
     
  4. Filippo I di S.G.

    Filippo I di S.G.

    Registrato:
    30 Marzo 2007
    Messaggi:
    2.573
    Località:
    Santa Giustina Bellunese
    Ratings:
    +0
    Un affondo notevole, ma non ti starai scoprendo troppo? Hai confini già molto estesi, con troppi stati vicino... inclusi diversi con voglia di vendetta. Considerato che hai una crociata contro, ti converrebbe cercare di rendere un po' più omogenea la tua avanzata, almeno a mio avviso...:humm:
     
  5. Ciresola

    Ciresola

    Registrato:
    18 Giugno 2009
    Messaggi:
    3.987
    Località:
    Valeggio sul Mincio, Italy, Italy
    Ratings:
    +32
    AAR Fantastico veramente :approved:
     
  6. Lenfil

    Lenfil Account non in uso. Non contattatemi sul forum.

    Registrato:
    6 Giugno 2006
    Messaggi:
    2.838
    Località:
    Treviglio [BG] / Venezia
    Ratings:
    +0
    Grazie :approved:
    Eeee per Roma ne manca, ho paura di far arrabbiare i Francesi mettendo seriamente piede in Italia ed ora come ora mi asfalterebbero
    Comunque in Italia probabilmente calerò dall'Austria

    Sui vicini non saprei, esclusa la Polonia il resto non mi fa tanto paura (a meno che mi attacchino in massa).
    Ungheria e Boemia bene o male sono piegate e non sono più la minaccia di prima

    Per ciò che riguarda la "pulizia" della sacche che mi sono lasciato indietro invece sono daccordo, il colpo è affondato, ora bisogna estrarre la lama e ripulirla da ogni residuo rimasto
    Anche se per farlo conto di passare a tenaglia sull'Austria (accerchiando cosi Boemia e Ungheria), se diventa HRE è un problema, bisogna metterla fuori gioco finche è nella culla, ho già i francesi che mi daranno abbastanza rogne (la francia si sta espandendo troppo)
     
  7. Ciresola

    Ciresola

    Registrato:
    18 Giugno 2009
    Messaggi:
    3.987
    Località:
    Valeggio sul Mincio, Italy, Italy
    Ratings:
    +32
    Che Francia si estenda troppo non è una novità :approved:
    Ma HRE stà per sacro romano imperatore :cautious:
     
  8. morfeo89

    morfeo89

    Registrato:
    28 Luglio 2009
    Messaggi:
    557
    Località:
    perennemente OT
    Ratings:
    +1
    per me stai allungando troppo i confini
     
  9. Lenfil

    Lenfil Account non in uso. Non contattatemi sul forum.

    Registrato:
    6 Giugno 2006
    Messaggi:
    2.838
    Località:
    Treviglio [BG] / Venezia
    Ratings:
    +0
    Sta per Sacro Romano Impero (Holy Roman Empire), in effetti è un pò da chat dire "diventa HRE", avrei dovuto aggiungere "a capo del"

    Vedrò di saturare la zona interna allora
     
  10. Pandrea

    Pandrea Guest

    Ratings:
    +0
    Anche per me devi saturare le sacche, per quanto siano deboli sono comunque stati a te ostili che potrebbero crearti problemi in occasioni di guerre più vaste.
     
  11. Albedelirio

    Albedelirio

    Registrato:
    17 Maggio 2009
    Messaggi:
    99
    Ratings:
    +0
    Bella impostazione della pagina: ordinata, pulita e un sacco di foto!

    Complimenti!
     
  12. von Kleist

    von Kleist

    Registrato:
    2 Agosto 2006
    Messaggi:
    2.297
    Località:
    Padova
    Ratings:
    +0
    len, solo per l'obiettivo ti meriti tutta la mia stima :asd: se ci riesci ti faccio una statua davanti casa mia
     
  13. Markenos

    Markenos

    Registrato:
    11 Marzo 2009
    Messaggi:
    2.324
    Ratings:
    +1
    non ho parole per questo AAR......:ador::ador::ador::ador::ador::ador::ador::ador::ador::ador::ador::ador::ador::ador::ador::ador::ador::ador::ador::ador::ador::ador::ador::ador::ador::ador:...
    fantastico lenfil complimenti :approved:.....
    comunque concordo con gli altri...elimina le sacche.....:approved::approved:
     
  14. Pandrea

    Pandrea Guest

    Ratings:
    +0
    Ma soprattutto devi sbrigarti... se i cristiani cominciano a colonizzare a destra e a manca diventa tutto più difficile...
     
  15. Lord Attilio

    Lord Attilio

    Registrato:
    14 Giugno 2008
    Messaggi:
    2.928
    Località:
    Socialismo
    Ratings:
    +128
    Il prossimo obiettivo spero siano i bigottoni Austriaci, vogliamo la Mezzaluna sulle mura di Vienna :D
     
  16. Long Tom

    Long Tom

    Registrato:
    23 Giugno 2007
    Messaggi:
    3.289
    Località:
    Along Peterskaia Street
    Ratings:
    +27
    Lenfil comunque mi pare che gli stati cristiani aspettino un paio di anni prima di entrare in massa ad attaccarti, ti consiglio anche io di consolidare il regno e placare le rivolte e punta soprattutto sulla flotta, meglio non farli sbarcare per niente i cristiani finchè puoi, anche perchè la flotta francese mi pare sia scrausa, però Castiglia,Inghilterra e Portogallo ti faran sudare sangue.

    Prega Allah di mandare eventi che diminuiscano la stabilità dei regni ciristiani

    Contro di loro la vedo dura :D

    [​IMG]
     
  17. Lenfil

    Lenfil Account non in uso. Non contattatemi sul forum.

    Registrato:
    6 Giugno 2006
    Messaggi:
    2.838
    Località:
    Treviglio [BG] / Venezia
    Ratings:
    +0
    [​IMG]


    Ottomani entrano a Vienna


    Estrazione della Lama e Germania in fiamme
    1492 - 1531



    L'affondo in Europa è stato devastante per le potenze Cristiane della zona Balcanica e Tedesca, ma gli Ottomani si sono lasciati alle loro spalle numerose sacche di resistenza.
    Il periodo di pace iniziato nel 1492 non durerà a lungo, gli Ottomani lo sanno bene e sotto pressione del Grande Consiglio Imperiale decidono di "ritirare la lama dall'Europa" per ripulire le zone interne alle loro spalle, ovvero i resti di Ungheria e Boemia.

    Ma una spada di Damocle pende sulla loro testa, la Polonia, la quale dopo aver annesso il suo vassalo Lituania si impone come potenza egemone nell'Europa Orientale.

    Decisi a non sfidare apertamente questa potenza gli Ottomani sperano di poter ottenere qualche facile vittoria garantendo e avvertendo altri stati di non entrare in guerra.
    Ma tutto fu vano, l'Europa centrale si "ghiaccio" dopo le minacce Ottomane, evidentemente l'Impero fa molta paura alle potenze Cristiane.

    Inizia cosi un periodo di pace lungo circa 10 anni lungo i quali avvengono numerosi eventi.
    Qui brevemente riassunti:
    - L'Impero Ottomano diventa Leader mondiale nella tech Land, avanguardia bellica
    - Scoppia la Riforma Protestante e la successiva Riforma
    - La Francia entra in un periodo di disordini Religiosi che non sembra essere ancora finito
    - Viene eliminato il fenomeno della Pirateria grazie all'entrata in servizio di 2 nuove Caracche nella Marina Ottomana

    [​IMG]

    - Grazie alla costruzione di Workshop in ogni provincia dell'Impero la situazione economica migliora notevolmente

    [​IMG]

    - La Crimea viene avvicinata diplomaticamente all'Impero Ottomano, viene stipulato un Matrimonio Reale, garantiti ad entrambi l'accesso militare ed infine firmata un'importante Alleanza Militare

    PoloniaAccerchiata.JPG
    Polonia accerchiata

    - I guerra d'Invasione Polacca
    e contrattacco Boemo
    1506-1509

    Degli eventi prima citati due sono di maggior rilievo, l'incapacità Francese di agire sullo scacchiere Europeo a causa della crisi religiosa e l'alleanza con la Crimea, potenza del Mar Nero.
    L'incapacità di giungere a guerra tramite il sistema di warning/garanzie che tanto successo aveva portato contro i Veneziani spinge Istanbul alla guerra aperta con la Polonia.

    L'occasione ci è data dalla Morea, una delle ultime nazioni della Grecia indipendente e Cristiana, questa è infatti alleata con la Turingia (stato tedesco con me confinante), garantita dalla Georgia (ultimo stato Cristiano sul mar Nero, confinante con la Crimea) ed ovviamente porterà in guerra anche la Polonia dato che questa mi aveva avvertito di non iniziare guerre.

    1506Moreaguerra.JPG

    Quella che segue è la migliore guerra finora realizzata in questo AAR.
    Non una sconfitta, nessun alzamento di WE eccessivo e tante tante province conquistate al primo assalto.

    La tattica è semplice quanto efficace, prima eliminare i due nemici più debili, Turingia e Morea, dopo di che concentrare il tutto contro la Polonia, la quale sarà probabilmente già avanzata all'interno del mio territorio ma allo stesso tempo dovrà combattere la Crimea lungo tutto il confine, disperdendo non di poco le truppe.

    conquiste1.JPG respintiPolacchi.jpg

    La superiorità tecnologica Ottomana è netta e l'incapacità Polacca di concentrare truppe contro le mie ben più rapide armate fa si che ben presto gli invasori siano respinti dal territorio Islamico.
    Sto per iniziare ad invadere la Polonia e avevo appena annesso la Morea quando però avviene l'imprevisto.

    La Boemia ci dichiara guerra, portandosi dietro di se una serie spaventosa di stati Tedeschi.

    Istanbul trema, le Armate Ottomane sono immediatamente richiamate da tutti i fronti in Polonia per combattere la nuova minaccia, la Boemia è Leader della Coalizione Tedesca, sconfitta la Boemia sarà quindi costretta alla pace l'intera Germania.

    BoemiaWar.jpg

    Ancora una volta Allah è con noi.
    Le armate Tedesche (escluse quelle del Palatinato, presto respinte) non giungono in tempo per contribuire alla causa Boema e ancora una volta la cavalleria Ottomana fa la differenza in velocità.

    BoemiaVSOttomani.jpg BoemiaDown.jpg

    La pace con la Boemia è presto fatta, i Polacchi nel frattempo re-invadono i territori Ottomani e parte della Crimea settentrionale.
    Ancora una volta le armate Polacche battono in ritirata dopo essersi scontrati violentemente con le armate Ottomane di ritorno dalla Germania

    PoloniaDown1.jpg PoloniaDown2.jpg PoloniaDown3.jpg

    Il nemico Polacco era stato ampiamente sopravvalutato, le loro armate non hanno saputo far fronte ad una linea di combattimento estremamente lunga (dalla Germania Settentrionale alla Russia interna) e la loro superiorità numerica è presto svanita sotto i colpi Ottomani.
    Elemento principale della vittoria è sicuramente da addebitarsi alla nostra superiorità Tecnologica, senza la quale dubito avrei potuto conquistare una fortezza dopo l'altra al primo assalto

    La pace che segue è per gli Ottomani una piccola vittoria rispetto alle conquiste effettuate.
    La pace ha infatti un carattere più diplomatico che bellico, l'Impero Ottomano non vuole avere niente a che fare con il mondo Ortodosso (almeno finche i Cattolici non saranno sistemati) e quello che viene chiesto è quindi uno smembramento della Polonia con 4 stati nuovi ed 1 provincia ceduta ad Istanbul

    E' il 1509.
    La Polonia non è più una minaccia

    PaceOttomani.jpg



    - Pace: estensione Esercito e Imperatori incompetenti
    1509-1518

    Come al solito lascio al Regno un 10 anni di riposo dopo una guerra che sebbene non troppo sfiancante ha messo a dura prova il nostro badboy.
    L'attacco Boemo è stato un'avvisaglia di quello che potrebbe succedere a tirare troppo la corda

    Per ciò che riguarda la politica estera escono dalla sfera d'influenza Ottomana quei regni creati dalla "dissoluzione" polacca, per ora la cosa non mi duole, i Romani dicevano divide et impera e come dargli torto?
    C'è però da dire che la Polonia ne è uscita troppo bene da questa guerra, nonostante i 4 nuovi regni, è ancora una grande nazione, anche se arretrata e con grossi problemi

    Entra cosi in gioco per la prima volta lo spionaggio Turco, grazie al denaro accumulato dalle nazioni sconfitte vengono finanziate numerose armate di Pretendenti al Trono Polacco favorevoli a delle buone relazioni con Istanbul

    PoloniaRibelli1.JPG ribelliPolonia2.JPG

    Quello che ottengo non è esattamente quello che mi aspettavo, ma va comunque bene, nasce infatti la nazione Ucraina

    In politica interna facciamo passi da gigante in Innovation e Centralisation, tanto che siamo addirittura pronti a Westernizzarci raggiungendo cosi la velocità di ricerca delle potenze Europee! Ma ecco che la dea bendata ci volge le spalle con dei sovrani incompetenti i quali non raggiungono il requisito minimo di ADM 6 richiesto dalla decisione nazionale

    Viene infine ampliato l'esercito che da 40mila uomini passa a 60mila uomini con la classica composizione ottomana da armate da 20mila uomini comprendenti una forte componente di cavalleria (12mila fanti e 8mila cavalieri)​


    - III Guerra Balcanica
    e secondo contrattacco Boemo
    1518-1519

    Seguendo le linee direttive accennate ad inizio post mi preparo quindi per l'eliminazione delle sacche, la prima ad essere colpita sarà l'Ungheria alleata con Brandeburgo e Polonia

    UngheriaEBrandeburgoDown.JPG

    Solita tattica, prima i deboli e poi i forti, conseguente invasione Polacca e caduta di Brandeburgo e Ungheria.

    Tutto va per il verso giusto, con l'Ungheria già caduta e Berlino prossima alla resa..ma ecco che per la seconda volta avviene..

    [​IMG]

    Questa volta però il tentavo è velleitario e i Tedeschi sono presto piegati

    PaceBoemi2.JPG

    - Grogiolarsi nell'Oro
    1519-1528

    Altro periodo di pace questa volta caratterizzato da una notevole quantità di oro "generosamente offerto" dalle nazioni Tedesche.
    Viene addirittura costruita una Fabbrica di Armi in Bulgaria (la quale producendo Ferro raddoppia il bonus di entrate della Fabbrica) dal costo di 1400 ducati circa

    L'esercito viene nuovamente ampliato e portato da 60mila a 80mila uomini

    L'Europa trema mentre gli Ottomani sono ormai saldamente in Germania.
    Non bado più neanche tanto alla mia Reputazione, mi sento particolarmente forte con le spalle coperte sia ad Est da Crimea ed una Polonia a pezzi che a Sud dove i Mamelucchi mantengono con noi buone relazioni

    Il tempo però passa veloce e non oso immaginare quante colonie stiano facendo in America gli Europei, rafforzandosi giorno dopo giorno.

    Vienna deve bruciare
    E deve bruciare adesso

    Fregandomene del badboy dichiaro guerra all'Austria la quale pochi giorni dopo la dichiarazione di guerra diventa Imperatore dell'HRE.
    Il Sultano ci aveva visto giusto riguardo al momento dell'attacco.


    - Vienna cade
    1528-1529

    Ben due Armate vengono dedicate a Vienna, per un totale di 40mila uomini.
    L'Esercito Austriaco li dislocato viene battuto e costretto alla ritirata mentre la capitale Austriaca comincia ad essere bombardata

    battleVienna.jpg

    La battaglia è un duro colpo per il morale Austriaco il quale però viene presto sollevato da una notizia per noi pessima.
    L'Imperatore d'Austria diventa Imperatore del Sacro Romano Impero.
    Non c'è tempo da perdere, l'Armata tenuta di riserva (ne stavo impegnando 3 su 4) viene immediatamente richiamata al fronte Austriaco per concludere le ostilità il prima possibile.

    Nel frattempo Vienna viene messa sotto assedio

    [​IMG]

    L'assedio non dura molto
    L'assalto iniziale è spaventoso, in pochi giorni l'intera guarnigione è annientata e il Sultano Ottomano entra a Vienna marciando tra le strade disseminate di caduti Austriaci. Parigi è ancora una volta immobile.

    Le battaglie fuori da Vienna si fanno più difficili, sempre più uomini vengono reclutati nel Regno d'Austria, il bonus dato dall'essere a capo dell'HRE sono notevoli e presto si fanno sentire come nella battaglia di Tyrol dove nonostante la nostra netta superiorità numerica e tecnologica vinciamo con un numero di perdite superiori a quelle austriache

    battleTirol.jpg vittoriaAustria.JPG


    Come è possibile osservare da questi 2 screen le perdite Ottomane si sono fatte pesanti dopo l'assegnazione del titolo di Imperatore all'Austria.

    La guerra si conclude il 18 Aprile 1529

    PaceAustria.JPG

    Tempo di sconfiggere gli alleati minori dell'Austria (tra cui, ancora una volta, la Polonia) e termina la seconda sessione di game

    EU3_MAP_TUR_1531.3.10_1.JPG



    A più tardi con qualche considerazione generale :approved:

     
  18. Ciresola

    Ciresola

    Registrato:
    18 Giugno 2009
    Messaggi:
    3.987
    Località:
    Valeggio sul Mincio, Italy, Italy
    Ratings:
    +32
    Grande Lenfil bell'AAR :approved:
    Altro che il mio di impero ottomano :facepalm:
     
  19. Lenfil

    Lenfil Account non in uso. Non contattatemi sul forum.

    Registrato:
    6 Giugno 2006
    Messaggi:
    2.838
    Località:
    Treviglio [BG] / Venezia
    Ratings:
    +0
    Innanzitutto grazie a tutti per i commenti :approved: ora ecco un pò di considerazioni


    Cominciamo con uno screen sulla situazione interna del paese

    [​IMG]

    Si deduce immediatamente la poca unità interna dell'Impero, metà delle province non sono musulmane e sempre metà delle province non sono core. Questo è il motivo principale per cui l'Esercito è sempre in azione.
    Sulla religione c'è molto da lavorare, allo stato attuale una delle mie 3 idee è dedicata all'idea dei missionari (+0.50 all'anno) questo perchè spostare la barra verso Innovative (necessario per Westernizzarsi) ha fatto si che la mia "produzione" di missionari annuale calasse e anche di molto



    Ed ora uno screen sull'economia del paese

    [​IMG]

    Indubbiamente qui brilliamo, anche se c'è da dire che la classifica è un pò falsata, difatti Francia e Castiglia hanno entrambi una stabilità piuttosto bassa che riduce anche le entrate, non mostrando quindi il loro reale potenziale.
    Nonostante tutto l'Impero Ottomano brilla anche per la sua politica fiscale, notare l'inflazione allo 0% dopo che nel resoconto aveva toccato l'1,2% siamo riusciti con una severa politica a recuperare questo leggero malus che si era accumulato nelle prime (e più difficili guerre).
    Accumulato anche un pò di Prestigio e siamo nella media per Production Efficiency e Trade Efficiency
    Bisogna far notare che in TUTTE (anche quelle appena conquistate) province è presente il Workshop. Iniziata e ultimata inoltre la costruzione di una Weapons Manufactory in Bulgaria.



    Ed ora un'occhiata alle tecnologie

    [​IMG]

    Situazione non proprio rosea.
    In Land situazione ottima, siamo all'apice mondiale e siamo stati i primi ad avere la possibilità di costruire Artiglieria (sebbene per ora non sia costruita dati gli alti costi).
    Nel resto male, a volte malissimo come nella Marina.
    Trade potrei anche escluderlo dalle necessità (anche se la tech per il monopolio non mi farebbe male..) mentre Production per ora mi ha garantito il raggiungimento della possibilità di costruzione del Workshop e quindi potrei accantonarlo.
    Rimane Government per le Idee nazionali..ora come ora ho 3 idee (aumenta la manpower, aumenta il morale, aumenta i missionari) e potrei dirmi soddisfatto ma sul futuro senza Quest for new world non si va da nessuna parte..
    Daltronde faccio parte del gruppo tecnologico Eastern (almeno finche non mi westernizzo) e sono quindi svantaggiato rispetto alle altre nazioni europee, il fatto che non ci sia nessunaltra nazione Eastern o Muslim in classifica oltre a me è già di per se un bel successo



    Infine uno sguardo all'Esercito

    [​IMG]

    Qui le cose vanno bene, molto bene
    Sulla carta siamo terzi ma abbiamo le potenzialità per raggiungere sicuramente la seconda e forse anche la prima posizione.
    Non espando troppo l'esercito per motivi puramente economici, dovendolo quasi sempre tenere il mantenimento delle forze di terra al 100% mi è già abbastanza costoso cosi.
    Inoltre il primato tecnologico in Land, unito all'idea nazionale che aumenta il morale rende il nostro Esercito una delle più spaventose macchine da guerra dell'Europa e del mondo.
    In futuro conto di introdurre una piccola componente di Artiglieria, sempre però dando la precedenza all'economia nazionale a meno di gravi emergenze


    E per concludere la politica Estera

    [​IMG]

    La lama è stata estratta e nel farlo la Germania è tremata mentre l'Austria è caduta (come potenza).
    La Boemia è stata saturata e l'Ungheria è ormai ridotta ad 1 provincia (la parte Est come previsto dalla politica delle paci di smembramento si è ribellata e resa indipendente successivamente).
    Un nuovo potente alleato e fedele nazione Islamica è sorta al fianco dell'Impero Ottomano nella Jihad contro le nazioni Cristiane, sto parlando della Crimea, nazione importantissima e chiave del successo in Polonia, che come potete vedere è ora ridotta ad una serie di piccoli regni nella filosofia del divide et impera

    Considerato che non voglio introdurmi nel mondo Ortodosso (quindi verso la Russia) mi si pongono ora due possibilità:
    - Germania
    - Italia
    Entrambe le vie sono relativamente facili da raggiungere con l'Esercito di cui dispongo ora, l'unica cosa che potrebbe fermarmi è un intervento Francese che potrebbe far scaturire una guerra lunga e sanguinosa

    Calare in Italia o scardinare la Germania?




     
  20. Ciresola

    Ciresola

    Registrato:
    18 Giugno 2009
    Messaggi:
    3.987
    Località:
    Valeggio sul Mincio, Italy, Italy
    Ratings:
    +32
    Io direi prima cala in Italia così hai una testa di ponte per l'invasione da sud della Germania :approved:
     

Condividi questa Pagina