1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies. Scopri di più.

Annunciato: Crusader Kings 3!!!

Discussione in 'Crusader Kings 2' iniziata da ^_AC_^, 19 Ottobre 2019.

  1. ^_AC_^

    ^_AC_^ Moderator Membro dello Staff

    Registrato:
    20 Dicembre 2006
    Messaggi:
    2.691
    Ratings:
    +1.131
    Concordo, infatti la scelta mi piace. Non voglio un proliferare di Segreti, deve essere difficile scoprirli.
    Se no uso Agente1 per assassinare Vassallo1, ma poi Agente1 mi ricatta e allora lo faccio assassinare da Agente2, il quale però mi ricatta così uso Agente3 per uccidere Agente2, ma a quel punto Agente3... no no, meglio così.
     
  2. ^_AC_^

    ^_AC_^ Moderator Membro dello Staff

    Registrato:
    20 Dicembre 2006
    Messaggi:
    2.691
    Ratings:
    +1.131
    CK3 Dev Diary #06 - Council, Powerful Vassals, & Spouse Councillor
    Oggi si parla di Consiglio, Vassalli potenti e ruolo del Coniuge nella gestione del reame.

    Che cosa abbia mantenuto da CK2? Il Consiglio ha sempre 5 posizioni principali: cancelliere, amministratore, maresciallo, maestro delle spie e cappellano di corte. Ognuna si basa sulla relativa abilità (diplomatica, amministrativa, marziale, intrigo e conoscenza). Il consigliere è un vassallo o un cortigiano e può svolgere diversi compiti per aiutare a gestire il reame. In teoria.
    [​IMG]

    Ok, questo è abbastanza famigliare. Ma cosa è cambiato?
    Le abilità di stato sono state rimosse in quanto non ci si ricordava quasi mai della loro esistenza. Invece, ora le abilità dei consiglieri hanno un pesante effetto sulla loro efficacia nello svolgere i compiti. Un'amministratore bravo non solo farà guadagnare più soldi ma avrà spesso piccoli eventi positivi. Un pessimo amministratore compirà continui casini. Scegliere tra il vassallo incapace e il cortigiano abile ora è più difficile.
    [​IMG]
    Per compensare questa situazione, i consiglieri avranno un piccolo bonus alla relativa abilità, dato che ci sarà probabilmente qualche assistente abile ad aiutarli.

    Inoltre, i compiti non si resettano quando si cambia consigliere: il compito rimarrà in pausa se manca la persona oppure non è temporaneamente disponibile. Se la situazione cambia (esempio: si perde una provincia luogo di un compito in una pace) il compito verrà fermato come ora.

    Vediamo alcuni dei compiti dei consiglieri:
    • Cancelliere: Integrare Titolo, aumenta la velocità del cambiamento de jure di un titolo valido del tuo reame
    • Maresciallo: Aumentare Controllo, aumenta l'incremento mensile di controllo in una specifica contea
    • Amministratore: Aumentare Development, riduce tempi di costruzione edifici e proprietà, aumenta crescita development
    • Maestro delle spie: Scopri Segreti, cerca di scoprire segreti all'interno di una corte, anche nella tua
    • Cappellano di corte: Crea Rivendicazione, ottiene l'opportunità di rivendicare una specifica contea
    A parte questi piccoli cambiamenti, ci sono grandi differenze?
    Dipende. Se sei un Cattolico spostato...
    [​IMG]
    Il Coniuge ora ha un impatto maggiore nella gestione del reame, fornendo suggerimenti anche quando non richiesti.
    Quindi ora anche il Coniuge avrà dei Compiti che aumentano una specifica abilità del sovrano. Il default è "assisti sovrano" che fornisce un piccolo bonus a tutte le abilità, ma ci si può focalizzare su un'abilità specifica, con un bonus maggiore (basato sull'abilità del coniuge).
    Questo però è valido solo per Coniugi che non governano terre, perché in quel caso saranno occupati a governare il loro reame.
    [​IMG]
    Alcuni fedi sostituiscono il Cappellano di Corte con un Vescovo.
    I Vescovi (ma non solo loro, vedremo in un futuro SS) hanno una meccanica chiamata leasing per cui controllano gli uomini arruolabili e ricevono le tasse dei Templi del tuo dominio personale, oltre a una frazione di quelle di tutti i vescovi vassalli.
    Ovviamente, se fedele alla corona, il Vescovo sarà felice di fornirti uomini e denaro, in proporzione alla sua felicità. Un Vescovo infelice quindi è un problema, anche perché probabilmente sta anche cospirando per sostituirti con un sovrano più pio.
    Ma cosa ti impedisce di sostituire un Vescovo con qualcuno di più amichevole? Questo è quello che viene definito come eresia. Ma ne parleremo in un futuro DD. Oovviamente l'assassinio è sempre un'opzione.
    [​IMG]
    Per finire parliamo di vassalli potenti. Come in CK2, sono i vassalli più potenti e problematici e si aspettano di far parte del Consiglio. La penalità per non farlo sarà massiva. Inoltre non sempre basterà una posizione qualunque, a volte avranno in mente un ruolo ben preciso.
    Ma cosa si guadagna dall'assecondarli? Beh in CK2 per cambiare legge di successione era necessario avere l'approvazione di tutti i vassalli; in CK3 solo i vassalli potenti hanno potere di veto... e lo sanno.
    Per finire, i vassalli potenti sono legati ad altri sistemi di cui parleremo in futuri DD. Ad esempio sono ottimi agenti per i tuoi intrighi e ricevono molti voti nelle elezioni. Un vassallo potente in una fazione è un grosso problema, ma lo vedremo quando parleremo delle fazioni.
    [​IMG]
    La prossima settimana parleremo di personaggi, ritratti e tratti.
     
    • Like Like x 1
    • Informative Informative x 1
  3. Alessandro Argeade

    Alessandro Argeade

    Registrato:
    3 Ottobre 2015
    Messaggi:
    446
    Ratings:
    +102
    Mah. Avrei apprezzato proprio il modo in cui dite perché rendeva più gravida di consueguenze la scelta di assassinio. Ovvio che se voglio un complice in un omicidio questi potrà ricattarmi. Il trucco a quel punto diventa proprio scegliersi un complice fidato. Che una catena di delitti non sia la soluzione la vedrei come un pregio
     
    • Agree Agree x 1
  4. Rio

    Rio

    Registrato:
    3 Febbraio 2012
    Messaggi:
    878
    Ratings:
    +132
    Concordo.
    Devo dire che (visti i precedenti disastri dei giochi PDX) sono partito moooolto critico nei confronti di Ck3, ma al momento le scelte prese mi stanno piacendo
     
    • Agree Agree x 1
  5. ^_AC_^

    ^_AC_^ Moderator Membro dello Staff

    Registrato:
    20 Dicembre 2006
    Messaggi:
    2.691
    Ratings:
    +1.131
    CK3 Dev Diary #07 - Characters & Portraits
    Oggi si parla dei personaggi di CK3.

    Partiamo da quanto risulterà familiare a chi conosce CK2: ogni personaggio avrà abilità e tratti. Le abilità determinano quanto sono bravi a svolgere determinati compiti. La fonte principali di tali abilità sono i tratti e in particolare i tratti della personalità.

    A differenza di CK2, dove tali tratti erano uguali agli altri, abbiamo deciso di porre maggior enfasi sui tratti della personalità in CK3. In CK2 era facile ottenere 5-8 tratti della personalità senza particolari sforzi, ma in questo modo il personaggio non era veramente definito. In CK3 questi tratti hanno un grande impatto sul comportamento dei personaggi, quindi se un personaggio è Avido lo si percepirà veramente. Per questo motivo, i personaggi tenderanno a non avere più di 3 tratti della personalità (gli altri tipi di tratti non sono limitati).
    [​IMG]
    Icone per i tratti della personalità. Riuscite a capire cosa rappresentano?

    Abbiamo anche aggiunto il fatto che la personalità di un personaggio è riassunta in due parole, mostrato nell'interfaccia. Questo è utile per esempio quando si creano vassalli o si cercano agenti. Una "Rapace Guardia Nera" potrebbe non essere il vassallo più leale, ma un buon agente, mentre un "Onorevole Empatico" sarebbe l'opposto.
    [​IMG]

    Prestigio e Pietà rimangono in CK3, ma con un nuovo elemento. In CK2 il prestigio era accumulato e speso a volte in maniera che aveva poco senso. Quindi abbiamo deciso di dividere la valuta dalla percezione. In CK3 tutto il prestigio e tutta la pietà accumulati contribuiranno al livello di Fama/Devozione. Questo ha vari effetti: ad esempio il livello di Fama impatta l'opinione dei sovrani secolari (come in CK2), fa avere più Cavalieri e sblocca certe interazioni - come le Invasioni per i regni Tribali. Invece il livello di Devozione aumenta l'opinione da parte del clero e permette di dichiarare Guerre Sante migliori. Fama e Devozioni hanno 5 livelli, da 0 a 5, con 0 che rappresenta disgrazia. Quando si compiono atti veramente disonorevoli, come rompere una tregua, ora si perde anche un livello di Fama. Il Prestigio e la Pietà accumulati possono essere usati anche come valuta, come in CK2, con il prestigio usato per interagire coi vassalli, per decisioni e la guerra, mentre la pietà serve a interagire con la chiesa.
    [​IMG]

    Prima di arrivare ai Ritratti, vorrei parlare dei tratti genetici. Tratti come Forte e Genio erano molto ricercati in CK2 e in CK3 sarà lo stesso, ma avranno diversi livelli che potranno essere migliorati di generazione in generazione. I tratti genetici, positivi e negativi, avranno spesso effetti sul Ritratto; ad esempio i tratti Bello, Brutto o Albino.

    Parliamo ora dei Ritratti. Abbiamo deciso di passare dallo stile "omini di carta" 2D di CK2 a personaggi 3D animati di CK3. Anche se i ritratti di CK2 avevano un certo fascino, il 3D ci offre molte più potenzialità per ogni tipo di feature dinamica.
    Ogni personaggio ha un DNA che definisce il suo aspetto e ogni caratteristica facciale ha un suo specifico gene. Questo ci permette di avere un enorme numero di combinazioni possibili. Ad esempio in CK3 il naso da solo è definito da 10 diversi parametri che definiscono il suo aspetto; a confronto CK2 definiva il naso con un unico parametro.

    Un'altro miglioramento che abbiamo voluto introdurre è quanta parte del personaggio viene mostrata nell'interfaccia. Nel medioevo a volte i vestiti erano un indicatore più importante delle caratteristiche facciali per definire una persona. Per questo motivo ha senso mostrare non solo viso e spalle, ma anche i vestiti. Mostrare lo spazio intorno inoltre permette di avere differenti pose animate, spesso con indizi sulla personalità del personaggio. Un altro vantaggio è mostrare differenti altezze tra i personaggi, oltre a nanismo e gigantismo. Anche lo stile di vita influenza l'aspetto, quindi un edonista goloso probabilmente sarà un po' robusto, mentre un guerriero leggendario avrà dei deltoidi notevoli.
    [​IMG]

    Altre caratteristiche introdotte col 3D solo l'invecchiamento graduale e gli effetti delle malattie. Ora gli infanti diventano lentamente degli adulti fino a raggiungere magari i 100 anni di età (a meno di inspiegabili incidenti...). Se si contrae una malattia, c'è la possibilità di vederne traccia sulla pelle.

    In futuro avremo un Dev Diary più approfondito sui ritratti, quindi continuate a seguirci!
     
    • Like Like x 3
    • Informative Informative x 1
  6. ^_AC_^

    ^_AC_^ Moderator Membro dello Staff

    Registrato:
    20 Dicembre 2006
    Messaggi:
    2.691
    Ratings:
    +1.131
    CK3 Dev Diary #08 - Courts, Guests, and Wanderers

    Ciao a tutti, io sono Virvatuli, Content Designer di CK2 per Reaper’s Due, Monks & Mystics e Jade Dragon, dove il mio contributo più importante sono i gatti (oltre alle catene di eventi, il ritratto del gatto in CK2 è basato sul mio). Dopo il rilascio di JD, ho lavorato su CK3 e oggi sono qui per parlare di Corte, Ospiti e Girovaghi.
    La corte in CK3 è simile a quella di CK2: essa consiste di soggetti senza titoli, come i tuoi famigliari, i tuoi cavalieri e i tuoi consiglieri. Tuttavia, in generale ci saranno meno cortigiani rispetto a CK2. Cortigiani senza incarichi o ragioni per restare decideranno eventualmente di andarsene per trovare nuove opportunità. Ma non ti preoccupare - te lo faranno sapere prima di andarsene. Il fatto che i cortigiani se ne possano andare potrebbe sembrare una brutta cosa, ma è legato a una nuova feature di cui parleremo tra poco. Questo renderà anche i cortigiani che rimangono più rilevanti per te.
    [​IMG]
    La tua Corte, oltre ai tuoi Cortigiani, accoglierà anche gli Ospiti che giungono a farti visita. Questi individui interagiranno con i tuoi Cortigiani e compariranno in eventi. Gli Ospiti rimangono per qualche anno prima di andarsene. Se vuoi che un Ospite rimanga, puoi reclutarlo, ma dovrai fornirgli un motivo per restare. Una posizione nel Consiglio o un titolo onorario non falliscono mai, ma anche la seduzione funziona.
    [​IMG]
    Gli Ospiti cercano opportunità e hanno maggiori probabilità di visitarti se pensano che tu possa reclutarli. Ad esempio chi rivendica un titolo può palesarsi se tu sei abbastanza forte per aiutarli mentre delle giovani pretendenti appariranno se tu o i tuoi figli maggiorenni non siete sposati. L'interfaccia aiuta a identificare Ospiti con speciali Abilità, Tratti o Rivendicazioni. Puoi anche influenzare il tipo di Ospite che attrai, con Decisioni per attrarre Cavalieri o Persone con Rivendicazioni, oppure attraverso un Perk della Dinastia.
    [​IMG]
    Tutto molto bello, ma da dove arrivano questi Ospiti? I personaggi senza fissa dimora vagano per la mappa e visitano le corti che incontrano. Quindi i Cortigiani che lasciano la tua corte diventano Girovaghi. Ad esempio figli o figlie molto lontani dalla linea di successione potrebbero diventare Girovaghi e cercare un nuovo Signore che li aiuti nelle loro Rivendicazioni. Personaggi possono diventare Girovaghi anche se esiliati o dopo aver perso tutti i propri domini.
    Questo significa che spesso i tuoi Ospiti hanno storie interessanti. Molti hanno famiglie e relazioni, che continuano a evolvere nei loro viaggi. Potrebbero sposarsi, acquisire nuove abilità, nascondere nuovi segreti o diventare capi di una banda di mercenari o di un ordine sacro!

    Nel mondo di CK3, il tuo sovrano è il personaggio principale, ma la nostra speranza è che Cortigiani, Ospiti e Girovaghi diventino attori di supporto importanti. Non vedo l'ora di sapere tutto quello che riuscirete a scoprire interagendo con loro.

    Questo è tutto per il 2019, ci si rivede il 14 gennaio 2020!
     
    • Informative Informative x 1
  7. Rio

    Rio

    Registrato:
    3 Febbraio 2012
    Messaggi:
    878
    Ratings:
    +132
    Spero che la cosa dei cortigiani che se ne vanno se non hanno incarichi o ruoli sia ben gestita.
    Io sarei per una corte di dimensioni relative al tuo prestigio (tipo: X cortigiani + Y ogni tot prestigio): una corte grande può dare grattacapi (magari con assassinii tra cortigiani, nemici, maledicenze), e renderebbe la gestione più complessa
     
  8. ^_AC_^

    ^_AC_^ Moderator Membro dello Staff

    Registrato:
    20 Dicembre 2006
    Messaggi:
    2.691
    Ratings:
    +1.131
    Se ho interpretato bene i commenti post-DD, ci saranno una serie di soft-cap e modificatori per influenzare le dimensioni della Corte.
    Ad esempio se hai pochi cortigiani, la probabilità di ricevere Ospiti aumenta (poi ovviamente sta sempre al giocatore scegliere se reclutarli o meno).
    La sfida più grande nell'avere tanti cortigiani è dare a ciascuno di loro un motivo per rimanere.
    Si possono ancora invitare persone da altre corti, ma è più difficile che in CK2 (a meno di non usare Agganci).
    Usare con successo la rivendicazione di un cortigiano lo trasforma in vassallo (se possibile).
    Con aumentare del livello (conte duca re imperatore) aumenta il numero massimo di cortigiani, ma questo limite non è assoluto, riduce semplicemente la probabilità di arrivo di nuovi Ospiti (cmq ce ne sarà sempre uno).
    Al momento i Cortigiani aspetto 3 anni prima di decidere di andarsene.
     
  9. ^_AC_^

    ^_AC_^ Moderator Membro dello Staff

    Registrato:
    20 Dicembre 2006
    Messaggi:
    2.691
    Ratings:
    +1.131
    CK3 Dev Diary #09 - Lifestyles
    Oggi si parla di Stli di Vita. Quelli di CK3 hanno poco in comune con quelli di CK2. Ora ci sono veri e propri alberi delle abilità, si accumulerà esperienza e si sbloccheranno benefici per il proprio personaggio. Speriamo che questo permetta di personalizzare il proprio personaggio in base alle proprie esigenze e che aumenti la rigiocabilità, dato che non cambiano solo i benefici che ottieni ma anche come li ottieni.
    Ci sono 5 categorie di Stili di Vita, ciascuno con 3 diversi Alberi di abilità. Prima si seleziona lo stile di vita e poi si seleziona il focus.
    [​IMG]

    Il focus fornisce bonus immediati, come in CK2. Si può scegliere qualunque focus all'interno di uno Stile di Vita, dato che non corrispondono a specifici Alberi.
    Ogni focus è legato a set di eventi legati al tema del Focus. Di questo si parlerà in futuri DD.
    [​IMG]

    Dopo aver selezionato un focus, si inizia ad accumulare esperienza e quindi a sbloccare benefici.
    Normalmente non si potranno sbloccare tutti i benefici, ma bisognerà scegliere un cammino da seguire, sbloccando un beneficio ogni pochi anni. Per sbloccare i benefici si spende esperienza, che è guadagnata sia passivamente, sia attivamente (scelte in eventi, etc).
    I benefici possono comprendere modificatori, decisioni, casus belli e anche intrighi. Alcuni cambieranno sistemi esistenti - ad esempio il cammino dell'Avarizia fornisce alcuni effetti positivi allo Stress (di questo parleremo in futuro). Alcuni benefici renderanno le tue truppe più efficaci, le fazioni più facili da gestire, miglioreranno la tua salute, etc. Nelle prossime settimane vedremo gli Stili di Vita in dettaglio!
    [​IMG]
    Il Beneficio finale di ogni Albero fornisce un Tratto molto potente (come il Maestro di Seduzione di CK2 ad esempio). Se vivi abbastanza ne otterrai un po'.
    [​IMG]
    Indovina il tratto! 15 di questi sono legati a Stili di Vita, altri sono legati a eventi o attività.

    Anche se non potrai scegliere Stili di Vita e benefici prima del raggiungimento dell'età adulta, in realtà la scelta incomincia da piccoli. In base all'educazione si avrà un'affinità con un certo stile di vita; questo non limita la scelta, ma fornisce solo un bonus, in base all'efficacia dell'educazione (dal 10% al 40%).
    Quando un personaggio ottiene un titolo e quindi delle terre, seleziona uno stile di vita e sblocca benefici in base all'età: maggiore anzianità implica maggiori benefici. La scelta dello Stile di Vita sarà basata sull'educazione, mentre i benefici saranno scelti in base a personalità e tratti.
    Sarà possibile resettare tutti i benefici di uno Stile di Vita una sola volta nella vita, anche se questo aumenterà notevolmente lo Stress (di cui, come già detto, parleremo in futuro).

    Nelle prossime settimane esporremo i dettagli degli Stili di Vita!
     
  10. Alessandro Argeade

    Alessandro Argeade

    Registrato:
    3 Ottobre 2015
    Messaggi:
    446
    Ratings:
    +102
    Cazzo, comincia a interessarmi

    Malnata Paradox, non avrai i miei soldi!
     
    • Like Like x 1
    • Agree Agree x 1
  11. Sir Matthew

    Sir Matthew

    Registrato:
    27 Aprile 2012
    Messaggi:
    1.605
    Località:
    Pisa
    Ratings:
    +441
    sì sembra tutto molto interessante! la miseria sta anche iniziando a perdere di interesse tutta la mia libreria di steam in attesa di questo...
     

Condividi questa Pagina