1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies. Scopri di più.

AAR - SCENARIO IRONMAN - ALLIED SIDE

Discussione in 'Le vostre esperienze: AAR' iniziata da landeschutzen, 13 Febbraio 2018.

  1. landeschutzen

    landeschutzen

    Registrato:
    4 Gennaio 2007
    Messaggi:
    465
    Località:
    Jesi
    Ratings:
    +29
    INTRO
    Questo After Action Report è un fuoriprogramma, nel senso che non era previsto che condividessi su queste pagine l'ennesima partita a War in the Pacific, l'ennesimo noiosissimo "Allied Side" (peraltro giocato contro l'IA). Non a caso, sto ormai giocando aprile del '43.
    Fermi lì, non ve ne andate così presto perchè gli spunti sono numerosi e interessanti. In particolare:
    • Lo scenario "Ironman" non è affatto facile perchè concede ai Giapponesi tanti vantaggi in fatto di divisioni, aerei e unità navali (c'è molta più roba rispetto alla realtà storica).
    • La partita è ancora tutta aperta, non ci sono state grandi battaglie, portaerei e unità maggiori sono ancora tutte in gioco, da ambo le parti.
    • Come Alleato ho appena intrapreso la riconquista dei territori persi nel '42, ma sono tragicamente indietro e il punteggio è tuttora a favore dei Giapponesi.
    Bene, ora potete chiudere. Per chi invece volesse restare e seguitare a leggere sappiate che, come detto, sono ad aprile '43 e che è mia intenzione condurre la partita fino alla fine: dopo tanti anni che mi ci diverto, seppur a fasi alterne, War in the Pacific se lo merita! Sappiate anche che non sono mai arrivato a giocare così avanti, quindi consigli e aiuti sono ben accetti (anche se sto giocando contro l'IA).

    Nel prossimo post illustrerò la situazione generale dello scenario ad aprile '43, turno 481. Se qualcuno è interessato a conoscere gli eventi che hanno caratterizzato i primi 480 turni di guerra mi scriva in privato, ne esiste un riassunto scritto ad uso e consumo di alcuni miei amici appassionati.
     
    • Like Like x 2
  2. landeschutzen

    landeschutzen

    Registrato:
    4 Gennaio 2007
    Messaggi:
    465
    Località:
    Jesi
    Ratings:
    +29
    SITUAZIONE - NORD PACIFICO
    Nel '42, con l'arrivo dell'estate, i Giapponesi occupano Attu e Kiska e tentano di prendere anche Dutch Harbor. Su quest'ultima posizione trovano però una dura resistenza da parte americana, e fortificazioni già costruite a lvl 4; vengono infine annientati. Col passare dei mesi e con l'arrivo di nuove unità americane provvedo quindi a stabilire degli avamposti sulle isole di Adak, Ulak e Amchikta, soprattutto allo scopo di evitare che siano i Giapponesi ad occuparle per primi (ho notato che l'IA si fionda volentieri su posizioni totalmente prive di difese). L'assalto alle due isole nemiche di Attu e Kiska è il passo successivo. Riesco ad effettuarlo solo a fine '42, un brutto momento a queste latitudini, ma le guarnigioni nipponiche sono deboli e vengono facilmente sconfitte. A nulla serve da parte dell'IA il tardivo invio di rinforzi (i trasporti truppe ritornano verso casa sotto gli attacchi di 2 portaerei americane).

    Il settore è ormai tranquillo e completamente in mano americana. I reparti migliori, quelli che hanno preso parte alla piccola offensiva su Attu e Kiska, sono già stati trasferiti a Pearl Harbour per prepararsi ad altre operazioni; sono stati sostituiti da battaglioni e reggimenti del HQ North Pacific. Non credo i Giapponesi torneranno da queste parti, ma nella base principale di Kodiak ho comunque lasciato una piccola forza navale (2 CVE, 2 CA, 1 CLAA, 7DD). Al momento sto utilizzando molto il porto di Adak come base per i sommergibili da inviare lungo le coste del Giappone.

    [​IMG]
    Isole Aleutine
     
  3. landeschutzen

    landeschutzen

    Registrato:
    4 Gennaio 2007
    Messaggi:
    465
    Località:
    Jesi
    Ratings:
    +29
    SITUAZIONE - PACIFICO CENTRALE E SUD PACIFICO
    Nel corso del '42 i Giapponesi hanno occupato Guam, Wake e le Gilbert, poi Baker Island e le isole Ellice. Ad inizio scenario ho speso molti PP per sbloccare due divisioni di fanteria; la 25th, inviandone poi i 3 reggimenti a Midway, Johnston Island e Lihue, e la 24th, inviandone i 3 reggimenti a Fanning Island, Christmas Island e Canton Island. Questo ha letteralmente chiuso la strada ai Giapponesi, che hanno tentato più volte di prendere Midway e Canton, ma di fronte ad un intero reggimento hanno poi sempre deciso per il reimbarco e l'abbandono. Ed è proprio intorno a queste due isole che si sono verificate le poche battaglie navali dello scenario: niente di eccezionale comunque, perchè di fronte allo strapotere delle portaerei giapponesi ho sempre preferito ritirare quelle americane.

    A fine ottobre '42 riprendo le isole Ellice (Funafuti, Vaitupu, Nukufetau), mentre è di pochi turni fa la riconquista di Baker Island (fine febbraio '43). Ora i due settori sono al centro di grande attività, perchè c'è in programma la riconquista delle Gilbert: le truppe sono state addestrate e ormai pronte a salpare da Pearl Harbour. In previsione di questa mossa, dopo la riconquista di Baker ho preso possesso di Arorae e Tabiteuea, facendovi subito costruire due aeroporti. Ho messo piede nelle Gilbert. Attacchi aerei provenienti dal nord dell'arcipelago mi sono costati l'affondamento della CVE Suwannee e il danneggiamento della CVE Nassau, ma in previsione di un'operazione in cui, a differenza di quanto fatto finora, non potrò ritirare le mie portaerei nel caso si presentassero quelle giapponesi, credo che le piste di Arorae e Tabiteuea possano rivelarsi decisive.

    [​IMG]
    Le Gilbert tra Americani e Giapponesi
     
    • Like Like x 1
  4. landeschutzen

    landeschutzen

    Registrato:
    4 Gennaio 2007
    Messaggi:
    465
    Località:
    Jesi
    Ratings:
    +29
    SITUAZIONE - SUDOVEST PACIFICO E AUSTRALIA
    In questi settori la mia vera preoccupazione non è mai stata Port Moresby, ma Noumea. La considero importante per tenere un varco aperto verso l'Australia, ed è così che la 6th divisione australiana, la prima che ho potuto muovere, ha preso la via della Nuova Caledonia; è ancora lì (LaFoa), ed è stata fondamentale per tenere la posizione fino all'arrivo delle truppe americane. Comunque, a tenere Port Moresby ci ho provato ugualmente. Quando ad inizio '42 i Giapponesi hanno iniziato a scendere lungo la costa settentrionale della Nuova Guinea, tutte le unità australiane di stanza a Lae, Salamaua e Rabaul sono state evacuate e schierate a difesa dell'importante località. Ciò evidentemente non è bastato e Port Moresby è caduta in mano nemica (insieme a Horn Island, stretto di Torres).

    Il controllo di Noumea, oltre a bloccare l'avanzata dei Giapponesi (arrivati nel frattempo a Guadalcanal) e consentire il passaggio dei convogli diretti in Australia, mi ha permesso nel tempo di stabilire avamposti nelle Nuove Ebridi (Tanna, Efate, Luganville) e nelle isole Santa Cruz (Ndeni, Vanikoro). E' da queste ultime due basi, in attesa di lanciarmi alla conquista delle Salomone, che sto bombardando con successo le installazioni nemiche a Lunga e Tulagi.

    [​IMG]
    Santa Cruz e Guadalcanal
     
  5. landeschutzen

    landeschutzen

    Registrato:
    4 Gennaio 2007
    Messaggi:
    465
    Località:
    Jesi
    Ratings:
    +29
    SITUAZIONE - INDIA
    Difendere l'India è stata la linea guida che ho tenuto fin dall'inizio dello scenario. Fortificazioni (minimo a lvl5) lungo tutta la costa indiana da Calcutta a Madras, giù al sud fino a Cochin, e poi ovviamente le basi più esposte come Chittagong, Cox's Bazar e Akyab, Comilla, Silchar e Dimapur. Singapore non ha ricevuto alcun rinforzo e tutti i convogli truppe preimpostati ad inizio scenario si sono diretti in India; Rangoon è stata progressivamente abbandonata e con lunga marcia le unità hanno riparato oltre confine. Tutto questo non è bastato per difendere Akyab, ma da oltre un anno le truppe giapponesi sono bloccate a Cox's Bazar e non riescono a procedere oltre.

    Con l'inizio del '43, da Dimapur (sede del HQ Tenth USAAF) ho iniziato ad utilizzare i bombardieri americani per colpire aeroporti e raffinerie in Birmania. L'operazione è partita molto bene ma attualmente è sospesa causa forte reazione del nemico, che dopo un inizio stentato ha riguadagnato la supremazia aerea e bombarda a sua volta i miei aeroporti in India. Da Cochin e Bombay sto invece rifornendo l'Australia (Perth), nonostante alcuni trasporti siano andati perduti a causa della non facile navigazione attraverso l'oceano indiano.

    [​IMG]
    Il confine India-Birmania e Cox's Bazar
     
    • Like Like x 1
  6. landeschutzen

    landeschutzen

    Registrato:
    4 Gennaio 2007
    Messaggi:
    465
    Località:
    Jesi
    Ratings:
    +29
    SITUAZIONE - CINA
    Perchè la mappa, come la giri la giri, tanto in Cina un occhio ce lo devi buttare (non mi pare ci sia un "Ironman" con quiet china, l'avrei preferito). Panico totale ad inizio scenario. Oltre a Hong Kong vedo cadere, a memoria: Wenchow e Pucheng, Kanhsien Kukong Wuchow, Nanning e Chengchow. Ad un certo punto l'ira nipponica si placa e fatta eccezione per gli immancabili bombardamenti aerei in Cina non succede altro per tutto il '42.

    Ad inizio '43 metto mano alla Cina e riorganizzo le truppe basandomi sugli HQy War Area. Giusto in tempo per vedere una nuova offensiva nemica, peraltro tuttora in corso: i Giapponesi riescono a prendere Liuchow e Tsiaotso, ma si sta combattendo anche a Ichang, Loyang, Kiuchuan e nei dintorni di Nanyang. Supply carenti ovunque. Situazione preoccupante per non dire disperata.

    [​IMG]
    La Cina (quel che resta della Cina)
     
  7. landeschutzen

    landeschutzen

    Registrato:
    4 Gennaio 2007
    Messaggi:
    465
    Località:
    Jesi
    Ratings:
    +29
    02 APRILE 1943 - turno 482
    Mi scuso se sono stato molto conciso nell'illustrare la situazione generale e nel riassumere i 480 turni che mi hanno portato a giocare quello attuale, ma sono ansioso di proseguire con lo scenario. Qui sotto, in chiaro, l'estensione dei domini nipponici.

    [​IMG]
    Territori giapponesi, aprile '43

    PACIFICO CENTRALE
    Dicevo di un'imminente operazione nelle Gilbert. I genieri americani stanno ampliando gli aeroporti di Arorae e Tabiteuea nei quali è previsto l'arrivo dei bombardieri che metteranno sotto pressione Tarawa e Makin. Nel frattempo, proprio a Tarawa, viene intercettato un trasporto nemico da parte degli aerei delle CV Hornet e CV Saratoga.

    Morning Air attack on TF, near Tarawa at 136,128
    Weather in hex: Thunderstorms
    Raid spotted at 15 NM, estimated altitude 14,000 feet.
    Estimated time to target is 5 minutes
    Japanese aircraft
    A6M5 Zero x 17
    Allied aircraft
    F4F-4 Wildcat x 44
    SBD-3 Dauntless x 33
    Japanese aircraft losses
    A6M5 Zero: 1 destroyed
    Allied aircraft losses
    F4F-4 Wildcat: 3 destroyed
    SBD-3 Dauntless: 1 destroyed, 4 damaged
    Japanese Ships
    xAK Kotoku Maru, Bomb hits 2, heavy fires
    E W-25, Bomb hits 1, and is sunk
    PB Toroshima Maru, Bomb hits 3, heavy fires, heavy damage

    INDIA
    Anche qui avevo accennato all'operazione lanciata ad inizio '43 per colpire aeroporti e raffinerie in Birmania con i bombardieri americani del HQa Tenth USAAF. Operazione sospesa, i Giapponesi hanno la supremazia aerea e non riesco a contenerli. Ecco uno dei ben 5 raids nemici che solo oggi hanno colpito gli aeroporti indiani di Ledo Silchar e Dimapur.

    Morning Air attack on Ledo , at 65,38
    Weather in hex: Partial cloud
    Raid detected at 50 NM, estimated altitude 20,000 feet.
    Estimated time to target is 14 minutes
    Japanese aircraft
    Ki-21-IIb Sally x 38
    Ki-43-Ic Oscar x 30
    Ki-43-IIa Oscar x 52
    Ki-48-IIa Lily x 15
    Allied aircraft
    P-40E Warhawk x 2
    Japanese aircraft losses
    Ki-21-IIb Sally: 11 damaged
    Ki-48-IIa Lily: 1 damaged
    Allied aircraft losses
    P-40E Warhawk: 1 destroyed
    Airbase supply hits 2
    Runway hits 2

    CINA
    Continua la grande offensiva nipponica in Cina che sta interessando le città di Ichang, Nanyang, Loyang e Chiuchuan. Ad inizio '43 ho perso Liuchow e Tsiaotso; le truppe cinesi, che ho riorganizzato, hanno ordine di non retrocedere ulteriormente.

    Ground combat at Loyang (87,43)
    Japanese Deliberate attack
    Attacking force 28181 troops, 440 guns, 143 vehicles, Assault Value = 223
    Defending force 63072 troops, 133 guns, 0 vehicles, Assault Value = 1332
    Japanese adjusted assault: 62
    Allied adjusted defense: 464
    Japanese assault odds: 1 to 7 (fort level 0)
    Combat modifiers
    Defender: leaders(+), experience(-), supply(-)
    Attacker:
    Japanese ground losses:
    2437 casualties reported
    Squads: 43 destroyed, 93 disabled
    Non Combat: 4 destroyed, 89 disabled
    Engineers: 5 destroyed, 23 disabled
    Guns lost 25 (1 destroyed, 24 disabled)
    Allied ground losses:
    433 casualties reported
    Squads: 21 destroyed, 7 disabled
    Non Combat: 0 destroyed, 11 disabled
    Engineers: 0 destroyed, 1 disabled
     
  8. landeschutzen

    landeschutzen

    Registrato:
    4 Gennaio 2007
    Messaggi:
    465
    Località:
    Jesi
    Ratings:
    +29
    4 APRILE 1943 - turno 484
    Continua la preparazione per l'invasione delle Gilbert. Sto aspettando il rientro delle CV Hornet e CV Saratoga a Pearl Harbour, poi le truppe inizieranno ad imbarcarsi.

    SUDOVEST PACIFICO
    Visto che le Salomone, almeno nelle previsioni, saranno il prossimo bersaglio degli Americani, sto cercando di non dare tregua alle guarnigioni nemiche di stanza a Lunga e Tulagi. Colpisco con i bombardamenti aerei (velivoli che decollano da Ndeni, Vanikoro, Luganville), ma ho dislocato in zona anche molti sommergibili.

    Sub attack near Lunga at 114,138
    Japanese Ships
    xAK Tusima Maru, Torpedo hits 1, heavy damage
    PB Ginyo Maru
    Allied Ships
    SS Swordfish, hits 3
    Japanese ground losses:
    12 casualties reported
    Squads: 0 destroyed, 0 disabled
    Non Combat: 1 destroyed, 0 disabled
    Engineers: 0 destroyed, 1 disabled
     
  9. landeschutzen

    landeschutzen

    Registrato:
    4 Gennaio 2007
    Messaggi:
    465
    Località:
    Jesi
    Ratings:
    +29
    6 APRILE 1943 - turno 486
    PACIFICO CENTRALE

    Tabiteuea e Arorae: i genieri continuano ad ampliare gli aeroporti, attualmente a lvl 4 e 3, e sono anche arrivati i bombardieri. La loro missione è colpire Makin e Tarawa in previsione dell'imminente assalto delle truppe (in partenza da Pearl Harbour). Un primo raid su Tarawa non è comunque andato molto bene.

    Afternoon Air attack on Tarawa , at 136,128
    Weather in hex: Partial cloud
    Raid spotted at 20 NM, estimated altitude 25,000 feet.
    Estimated time to target is 5 minutes
    Japanese aircraft
    A6M5 Zero x 14
    Allied aircraft
    B-17E Fortress x 5
    B-26B Marauder x 10
    No Japanese losses
    Allied aircraft losses
    B-17E Fortress: 1 destroyed, 4 damaged
    B-26B Marauder: 2 destroyed, 4 damaged
    Runway hits 1

    SUDOVEST PACIFICO
    Ottimo bombardamento navale notturno da parte delle corazzate americane partite da Noumea. Bersaglio Tulagi. Con lo spuntare del giorno sono poi intervenute le portaerei CV Enterprise e CV Lexington. Quindi, per non lasciare vita facile ai Giapponesi nelle Salomone, bombardamenti aerei, interventi di corazzate e portaerei, tanti sommergibili in zona... nonostante questo l'attività nemica in zona è in costante aumento.

    Night Naval bombardment of Tulagi at 114,137
    Japanese aircraft
    no flights
    Japanese aircraft losses
    N1K1 Rex: 2 damaged
    N1K1 Rex: 1 destroyed on ground
    Allied Ships
    BB Indiana
    BB South Dakota
    BB Washington
    BB North Carolina
    DD Lardner
    DD Aaron Ward
    Japanese ground losses:
    285 casualties reported
    Squads: 0 destroyed, 9 disabled
    Non Combat: 15 destroyed, 17 disabled
    Engineers: 0 destroyed, 0 disabled
    Guns lost 16 (3 destroyed, 13 disabled)
    Vehicles lost 5 (2 destroyed, 3 disabled)
    Airbase hits 15
    Airbase supply hits 2
    Runway hits 17
    Port hits 12
    Port supply hits 2

    Morning Air attack on TF, near Lunga at 114,138
    Weather in hex: Partial cloud
    Raid spotted at 19 NM, estimated altitude 15,000 feet.
    Estimated time to target is 8 minutes
    Japanese aircraft
    Ki-46-IIIb Dinah x 2
    Allied aircraft
    F4F-4 Wildcat x 24
    SBD-2 Dauntless x 27
    Japanese aircraft losses
    Ki-46-IIIb Dinah: 1 destroyed
    Allied aircraft losses
    SBD-2 Dauntless: 4 damaged
    Japanese Ships
    PB Chosa Maru, Bomb hits 1, heavy fires
    xAP Naka Maru, Bomb hits 5, heavy fires, heavy damage
    E Aoyara, Bomb hits 3, and is sunk
    E Aosakana, Bomb hits 2, heavy fires, heavy damage
    PB Ataka Maru, Bomb hits 1, heavy fires
     
  10. landeschutzen

    landeschutzen

    Registrato:
    4 Gennaio 2007
    Messaggi:
    465
    Località:
    Jesi
    Ratings:
    +29
    9 APRILE 1943 - turno 489
    L'invasione delle Gilbert è ufficialmente iniziata con la partenza dei convogli da Pearl Harbour. Le unità da sbarco, che porteranno a destinazione gli effettivi principali di due divisioni di Marines, sono accompagnate da 2 portaerei e 4 corazzate, più unità minori e di rifornimento in mare. In prossimità dell'obiettivo nessuna traccia di navi giapponesi.

    PACIFICO CENTRALE
    A tre giorni di distanza dal primo bombardamento aereo su Tarawa, e vista l'opposizione incontrata, viene effettuato un forte cannoneggiamento navale.

    Night Naval bombardment of Tarawa at 136,128
    Japanese aircraft
    no flights
    Japanese aircraft losses
    G4M2 Betty: 2 damaged
    G4M2 Betty: 2 destroyed on ground
    A6M5 Zero: 7 damaged
    A6M5 Zero: 3 destroyed on ground
    E13A1 Jake: 4 damaged
    E13A1 Jake: 1 destroyed on ground
    Allied Ships
    BB Pennsylvania
    BB Arizona
    BB Nevada
    BB Maryland
    DD Cushing
    DD Fanning
    Japanese ground losses:
    87 casualties reported
    Squads: 1 destroyed, 1 disabled
    Non Combat: 10 destroyed, 12 disabled
    Engineers: 0 destroyed, 1 disabled
    Airbase hits 3
    Airbase supply hits 3
    Runway hits 25

    Nei fatti, questo cannoneggiamento facilita il compito dei bombardieri americani di base a Tabiteuea e Arorae; il giorno 6 aprile avevano trovato la dura opposizione dei caccia Zero, stavolta agiscono indisturbati.

    Afternoon Air attack on Tarawa , at 136,128
    Weather in hex: Clear sky
    Raid spotted at 15 NM, estimated altitude 22,000 feet.
    Estimated time to target is 4 minutes
    Allied aircraft
    B-17E Fortress x 2
    B-26B Marauder x 9
    F4F-4 Wildcat x 10
    Allied aircraft losses
    B-26B Marauder: 1 damaged
    Airbase hits 1
    Runway hits 1

    Purtroppo credo di aver calcolato male i tempi: le corazzate che hanno sparato su Tarawa, e le portaerei CV Wasp e CV Yorktown che le proteggono da vicino, devono assolutamente trovarsi in zona il giorno dello sbarco dei Marines... faranno una corsa a PagoPago per rifornirsi.
     
  11. landeschutzen

    landeschutzen

    Registrato:
    4 Gennaio 2007
    Messaggi:
    465
    Località:
    Jesi
    Ratings:
    +29
    11 APRILE 1943 - turno 491
    PACIFICO CENTRALE

    Prima di dirigere a PagoPago per rifornirsi, le corazzate americane effettuano un secondo cannoneggiamento delle posizioni nemiche a Tarawa.

    Night Naval bombardment of Tarawa at 136,128
    Japanese aircraft
    no flights
    Japanese aircraft losses
    G4M2 Betty: 2 damaged
    G4M2 Betty: 2 destroyed on ground
    A6M5 Zero: 21 damaged
    A6M5 Zero: 2 destroyed on ground
    B5N2 Kate: 2 damaged
    B5N2 Kate: 1 destroyed on ground
    E13A1 Jake: 4 damaged
    E13A1 Jake: 1 destroyed on ground
    Allied Ships
    BB Pennsylvania
    BB Arizona
    BB Nevada
    BB Maryland
    DD Cushing
    DD Fanning
    Japanese ground losses:
    393 casualties reported
    Squads: 2 destroyed, 2 disabled
    Non Combat: 14 destroyed, 19 disabled
    Engineers: 0 destroyed, 0 disabled
    Guns lost 2 (1 destroyed, 1 disabled)
    Airbase hits 6
    Airbase supply hits 1
    Runway hits 13

    Ora le navi, corazzate e portaerei, devono portarsi a PagoPago per rifornirsi. Nell'ottica del rendez vous fissato intorno Tarawa con la flotta di invasione proveniente da Pearl Harbour è stato quindi perso un giorno prezioso; i danni causati all'aeroporto di Tarawa però sono ingenti, al punto che i bombardieri di Tabiteuea e Arorae non incontrano più resistenza.

    [​IMG]
    Bombardieri americani attaccano Tarawa decollando da Tabiteuea e Arorae

    Afternoon Air attack on Tarawa , at 136,128
    Weather in hex: Moderate rain
    Raid spotted at 18 NM, estimated altitude 23,000 feet.
    Estimated time to target is 4 minutes
    Allied aircraft
    B-26B Marauder x 9
    No Allied losses
    Runway hits 1

    INDIA
    Continua il difficile momento al confine con la Birmania, dove butto senza risultati aerei e piloti del HQa Tenth USAAF. La mia offensiva aerea sulle raffinerie birmane, partita con ottimi risultati a gennaio '43, è ora definitivamente abbandonata. Gli aerei giapponesi sono tantissimi e colpiscono senza sosta le basi indiane di Dimapur Silchar e Ledo, al punto che viene messo in difficoltà anche il ponte aereo che consegna i rifornimenti in Cina (come si nota dal report, perdo aerei da trasporto sulle piste di decollo). Aver portato reparti AA presso queste località non sembra affatto fermare i Giapponesi.

    Morning Air attack on Dimapur , at 62,38
    Weather in hex: Partial cloud
    Raid detected at 77 NM, estimated altitude 18,000 feet.
    Estimated time to target is 22 minutes
    Japanese aircraft
    Ki-43-IIa Oscar x 20
    Ki-43-IIb Oscar x 38
    Ki-48-IIa Lily x 15

    Allied aircraft
    P-40K Warhawk x 6
    Japanese aircraft losses
    Ki-48-IIa Lily: 4 damaged
    Ki-48-IIa Lily: 1 destroyed by flak
    Allied aircraft losses
    P-40K Warhawk: 1 destroyed
    C-47 Skytrain: 1 destroyed on ground
    Airbase hits 3
    Airbase supply hits 1
    Runway hits 5

    [​IMG]
    Confine India - Birmania
     
  12. landeschutzen

    landeschutzen

    Registrato:
    4 Gennaio 2007
    Messaggi:
    465
    Località:
    Jesi
    Ratings:
    +29
    18 APRILE 1943 - turno 498
    L'attenzione è tutta rivolta alle Gilbert; l'invasione di Tarawa e Makin è iniziata. Per ora l'unico punto dolente che mi sento di evidenziare è il poco supporto fornito all'operazione da parte dei bombardieri di base a Tabiteuea e Arorae. Nonostante il duro lavoro dei genieri americani che hanno eretto buoni aeroporti sulle due isole, fin qui non sono riuscito a basarci molti bombardieri dell'USAAF; i raid, eseguiti giornalmente, hanno quindi prodotto pochi risultati. L'opposizione aerea del nemico sopra Tarawa è stata comunque notevole, almeno fino ai bombardamenti navali eseguiti dalle corazzate americane (che hanno danneggiato velivoli e infrastrutture in maniera sensibile).

    PACIFICO CENTRALE
    Dell'intensa attività registrata negli ultimi giorni intorno a Tarawa e Makin c'è da segnalare un attacco aereo giapponese che ha causato lievi danni alla BB Mississipi:

    Morning Air attack on TF, near Tarawa at 136,128
    Weather in hex: Overcast
    Raid detected at 69 NM, estimated altitude 11,000 feet.
    Estimated time to target is 24 minutes
    Japanese aircraft
    A6M5 Zero x 13
    G4M2 Betty x 3
    Japanese aircraft losses
    G4M2 Betty: 1 destroyed by flak
    Allied Ships
    BB Mississippi, Torpedo hits 1

    La nave, insieme alle altre della TF, ha comunque eseguito un ottimo cannoneggiamento navale di Tarawa. Risalta, tra gli altri danni, il numero dei velivoli nemici distrutti o danneggiati.

    Naval bombardment of Tarawa at 136,128
    Japanese aircraft
    no flights
    Japanese aircraft losses
    A6M5 Zero: 38 damaged
    A6M5 Zero: 6 destroyed on ground
    E13A1 Jake: 23 damaged
    E13A1 Jake: 3 destroyed on ground
    G4M2 Betty: 1 destroyed on ground
    B5N2 Kate: 4 damaged
    B5N2 Kate: 1 destroyed on ground
    Allied Ships
    BB Massachusetts
    BB Mississippi
    BB New Mexico
    BB Colorado
    Japanese ground losses:
    508 casualties reported
    Squads: 8 destroyed, 7 disabled
    Non Combat: 34 destroyed, 60 disabled
    Engineers: 3 destroyed, 3 disabled
    Guns lost 9 (4 destroyed, 5 disabled)
    Vehicles lost 1 (1 destroyed, 0 disabled)
    Airbase hits 22
    Airbase supply hits 9
    Runway hits 85
    Port hits 1

    Tutto questo è accaduto il 17 aprile. Il 18 le stesse corazzate hanno sparato su Makin. Risultati molto più limitati.

    Night Naval bombardment of Makin at 136,125
    Allied Ships
    BB Massachusetts
    BB Mississippi
    BB New Mexico
    BB Colorado
    DD DeHaven
    DD Chevalier
    DD Aulick
    DD Abbot
    Japanese ground losses:
    10 casualties reported
    Squads: 0 destroyed, 1 disabled
    Non Combat: 0 destroyed, 0 disabled
    Engineers: 0 destroyed, 0 disabled
    Airbase hits 2
    Airbase supply hits 2
    Runway hits 13
    Port hits 6
    Port supply hits 3

    Quest'ultimo bombardamento navale è stato il preludio alla doppia operazione anfibia condotta da reparti dei Marines. Sbarchi e successivi assalti evidenziano come non dovrebbe essere un problema impossessarsi di Makin. Per Tarawa la faccenda è più complessa, non fosse altro per le fortificazioni a lvl6.

    Amphibious Assault at Tarawa (136,128)
    TF 36 troops unloading over beach at Tarawa, 136,128
    Allied ground losses:
    338 casualties reported
    Squads: 1 destroyed, 67 disabled
    Non Combat: 0 destroyed, 102 disabled
    Engineers: 0 destroyed, 0 disabled
    Guns lost 68 (0 destroyed, 68 disabled)
    Vehicles lost 25 (0 destroyed, 25 disabled)

    Amphibious Assault at Makin (136,125)
    TF 64 troops unloading over beach at Makin, 136,125
    Allied ground losses:
    365 casualties reported
    Squads: 0 destroyed, 66 disabled
    Non Combat: 2 destroyed, 68 disabled
    Engineers: 0 destroyed, 0 disabled
    Guns lost 64 (0 destroyed, 64 disabled)
    Vehicles lost 45 (0 destroyed, 45 disabled)

    Ground combat at Makin (136,125)
    Allied Shock attack
    Attacking force 8218 troops, 193 guns, 203 vehicles, Assault Value = 280
    Defending force 3964 troops, 52 guns, 2 vehicles, Assault Value = 70
    Allied adjusted assault: 38
    Japanese adjusted defense: 12
    Allied assault odds: 3 to 1 (fort level 3)
    Allied Assault reduces fortifications to 0
    Combat modifiers
    Defender: forts(+), experience(-)
    Attacker: shock(+), leaders(-), disruption(-), fatigue(-), supply(-)
    Japanese ground losses:
    1253 casualties reported
    Squads: 63 destroyed, 3 disabled
    Non Combat: 2 destroyed, 61 disabled
    Engineers: 1 destroyed, 5 disabled
    Guns lost 36 (11 destroyed, 25 disabled)
    Vehicles lost 2 (2 destroyed, 0 disabled)
    Units destroyed 1
    Allied ground losses:
    294 casualties reported
    Squads: 0 destroyed, 62 disabled
    Non Combat: 1 destroyed, 29 disabled
    Engineers: 1 destroyed, 6 disabled
    Guns lost 26 (1 destroyed, 25 disabled)
    Vehicles lost 20 (2 destroyed, 18 disabled)

    Ground combat at Tarawa (136,128)
    Allied Shock attack
    Attacking force 8324 troops, 188 guns, 218 vehicles, Assault Value = 295
    Defending force 8310 troops, 54 guns, 7 vehicles, Assault Value = 125
    Allied adjusted assault: 33
    Japanese adjusted defense: 35
    Allied assault odds: 1 to 2 (fort level 6)
    Combat modifiers
    Defender: forts(+), op mode(-), leaders(+), disruption(-)
    experience(-), supply(-)
    Attacker: shock(+), leaders(-), disruption(-), fatigue(-), supply(-)
    Japanese ground losses:
    684 casualties reported
    Squads: 5 destroyed, 59 disabled
    Non Combat: 0 destroyed, 12 disabled
    Engineers: 0 destroyed, 4 disabled
    Guns lost 8 (1 destroyed, 7 disabled)
    Allied ground losses:
    1050 casualties reported
    Squads: 3 destroyed, 171 disabled
    Non Combat: 1 destroyed, 14 disabled
    Engineers: 1 destroyed, 16 disabled
    Guns lost 39 (2 destroyed, 37 disabled)
    Vehicles lost 24 (4 destroyed, 20 disabled)

    Navi nemiche nei paraggi non se ne vedono, almeno per ora. Resto comunque in allerta. Vediamo che succede nei prossimi turni.
     
    • Like Like x 1
  13. landeschutzen

    landeschutzen

    Registrato:
    4 Gennaio 2007
    Messaggi:
    465
    Località:
    Jesi
    Ratings:
    +29
    20 APRILE 1943 - turno 500
    Tutto facile nelle Gilbert. Makin e Tarawa cadono in mano americana nell'arco di due giorni. Attività navale nemica viene rilevata nella vicina Nauru, ma si segnalano unità da trasporto; niente di niente a supporto delle guarnigioni nipponiche sotto attacco.

    PACIFICO CENTRALE

    [​IMG]
    Makin e Tarawa sotto controllo americano

    Dopo gli sbarchi americani, avvenuti il 18 in simultanea, il 19 viene subito annientata la guarnigione nipponica di Makin.

    Ground combat at Makin (136,125)
    Allied Shock attack
    Attacking force 8055 troops, 192 guns, 201 vehicles, Assault Value = 199
    Defending force 2796 troops, 46 guns, 0 vehicles, Assault Value = 10
    Allied adjusted assault: 96
    Japanese adjusted defense: 7
    Allied assault odds: 13 to 1 (fort level 0)
    Allied forces CAPTURE Makin !!!
    Combat modifiers
    Defender: disruption(-), experience(-)
    Attacker: shock(+), disruption(-), fatigue(-)
    Japanese ground losses:
    1352 casualties reported
    Squads: 18 destroyed, 0 disabled
    Non Combat: 65 destroyed, 24 disabled
    Engineers: 12 destroyed, 0 disabled
    Guns lost 30 (25 destroyed, 5 disabled)
    Units destroyed 1
    Allied ground losses:
    117 casualties reported
    Squads: 0 destroyed, 10 disabled
    Non Combat: 0 destroyed, 1 disabled
    Engineers: 0 destroyed, 2 disabled
    Guns lost 2 (1 destroyed, 1 disabled)

    Lo stesso giorno, con mia grande sorpresa e con perdite tra l'altro limitate, le fortificazioni nemiche a Tarawa vengono portate da 6 a 0 (in un colpo solo).

    Ground combat at Tarawa (136,128)
    Allied Shock attack
    Attacking force 7892 troops, 186 guns, 90 vehicles, Assault Value = 165
    Defending force 7170 troops, 52 guns, 7 vehicles, Assault Value = 58
    Allied adjusted assault: 102
    Japanese adjusted defense: 14
    Allied assault odds: 7 to 1 (fort level 6)
    Allied Assault reduces fortifications to 0
    Combat modifiers
    Defender: forts(+), disruption(-), fatigue(-), experience(-)
    supply(-)
    Attacker: shock(+)
    Japanese ground losses:
    1059 casualties reported
    Squads: 56 destroyed, 5 disabled
    Non Combat: 7 destroyed, 26 disabled
    Engineers: 0 destroyed, 6 disabled
    Guns lost 8 (8 destroyed, 0 disabled)
    Allied ground losses:
    366 casualties reported
    Squads: 6 destroyed, 28 disabled
    Non Combat: 0 destroyed, 2 disabled
    Engineers: 0 destroyed, 2 disabled

    Il 20 Tarawa cade definitivamente. Di tre unità nipponiche, due vengono annientate, la terza è tuttora presente sull'isola. La conquista è comunque cosa fatta.

    Ground combat at Tarawa (136,128)
    Allied Deliberate attack
    Attacking force 8566 troops, 187 guns, 219 vehicles, Assault Value = 152
    Defending force 6473 troops, 41 guns, 7 vehicles, Assault Value = 45
    Allied adjusted assault: 25
    Japanese adjusted defense: 12
    Allied assault odds: 2 to 1 (fort level 0)
    Allied forces CAPTURE Tarawa !!!
    Japanese aircraft
    no flights
    Japanese aircraft losses
    A6M5 Zero: 7 destroyed
    B5N2 Kate: 2 destroyed
    E13A1 Jake: 3 destroyed
    Combat modifiers
    Defender: disruption(-), fatigue(-), experience(-), supply(-)
    Attacker: fatigue(-)
    Japanese ground losses:
    1578 casualties reported
    Squads: 44 destroyed, 0 disabled
    Non Combat: 3 destroyed, 25 disabled
    Engineers: 57 destroyed, 0 disabled
    Guns lost 28 (20 destroyed, 8 disabled)
    Vehicles lost 8 (7 destroyed, 1 disabled)
    Allied ground losses:
    177 casualties reported
    Squads: 1 destroyed, 14 disabled
    Non Combat: 1 destroyed, 2 disabled
    Engineers: 1 destroyed, 2 disabled

    Che non siano intervenute forze navali nipponiche, almeno fin qui, è soltanto un gran sollievo. A terra mi aspettavo maggiori difficoltà; sicuramente mi sono agevolato il compito utilizzando reggimenti di Marines preparatissimi, senza poi dimenticare che Tarawa è stata bombardata dalle corazzate americane per ben 6 volte negli ultimi 15 giorni.
     
    • Like Like x 1
  14. landeschutzen

    landeschutzen

    Registrato:
    4 Gennaio 2007
    Messaggi:
    465
    Località:
    Jesi
    Ratings:
    +29
    23 APRILE 1943 - turno 503
    Le conquiste di Tarawa e Makin non mettono la parola fine sulle Gilbert; prima di rivolgersi ad altro è mia intenzione scacciare i Giapponesi anche da Nauru e Ocean.

    NORD PACIFICO
    Raid giapponese, condotto in prossimità delle isole Aleutinee da una portaerei leggera, porta all'affondamento di due unità americane impegnate in pattugliamento antisommergibile. Micidiali i piloti nipponici, nonostante la ridotta mole dei bersagli.

    Afternoon Air attack on TF, near Adak Island at 162,54
    Weather in hex: Light rain
    Raid spotted at 10 NM, estimated altitude 12,000 feet.
    Estimated time to target is 3 minutes
    Japanese aircraft
    A6M5 Zero x 6
    B6N1 Jill x 15
    Allied aircraft
    F4F-4 Wildcat x 2
    No Japanese losses
    Allied aircraft losses
    F4F-4 Wildcat: 1 destroyed
    Allied Ships
    SC-704, Torpedo hits 1, and is sunk
    PC Crawford, Torpedo hits 1, and is sunk

    Non altrettanto bravi i piloti americani. Dalla attrezzata base di Adak partono diversi attacchi aerei, ma le perdite sono significative e una sola bomba va a segno sulla portaerei leggera.

    Morning Air attack on TF, near Sagigik Island at 166,54
    Weather in hex: Thunderstorms
    Raid detected at 38 NM, estimated altitude 15,000 feet.
    Estimated time to target is 17 minutes
    Japanese aircraft
    A6M5 Zero x 26
    Allied aircraft
    F4F-4 Wildcat x 20
    TBF-1 Avenger x 20
    No Japanese losses
    Allied aircraft losses
    F4F-4 Wildcat: 5 destroyed
    TBF-1 Avenger: 6 destroyed, 2 damaged
    Japanese Ships
    CVL Kinryu
    CL Kashii

    Afternoon Air attack on TF, near Sagigik Island at 166,54
    Weather in hex: Heavy cloud
    Raid detected at 20 NM, estimated altitude 14,000 feet.
    Estimated time to target is 9 minutes
    Japanese aircraft
    A6M5 Zero x 15
    Allied aircraft
    F4F-4 Wildcat x 6
    TBF-1 Avenger x 12
    No Japanese losses
    Allied aircraft losses
    F4F-4 Wildcat: 2 destroyed
    TBF-1 Avenger: 1 destroyed, 3 damaged
    Japanese Ships
    CVL Kinryu, Bomb hits 1, on fire

    [​IMG]
    Attacchi aerei giapponesi nei pressi di Adak

    PACIFICO CENTRALE
    Mentre le truppe destinate a Nauru e Ocean sono salpate da Pearl Harbour, le due squadre delle portaerei e le due squadre delle corazzate che ho impegnato nelle operazioni su Makin e Tarawa hanno tutte lasciato le Gilbert; dirigono verso PagoPago e Noumea per il necessario rifornimento. Il rendez-vous con le navi che effettueranno gli assalti a Nauru e Ocean è fissato intorno a Tabiteuea. La situazione nelle Gilbert è tuttora più che tranquilla; le forze nipponiche non sembrano interessate a proteggere queste lontane isole.
     
  15. landeschutzen

    landeschutzen

    Registrato:
    4 Gennaio 2007
    Messaggi:
    465
    Località:
    Jesi
    Ratings:
    +29
    24 APRILE 1943 - turno 504
    NORD PACIFICO

    Quando una portaerei, in questo caso leggera, si fa prendere a cannonate, significa che qualcosa è andato storto.

    Day Time Surface Combat, near Adak Island at 162,54, Range 20,000 Yards
    Japanese Ships
    CL Kashii, Shell hits 5, on fire
    DD Hatsuharu
    DD Nenohi
    DD Niji
    CVL Kinryu
    Allied Ships
    CA New Orleans, Shell hits 1
    CA San Francisco, Shell hits 1
    CLAA Atlanta
    DD Duncan, Shell hits 4
    DD Gillespie
    DD Patterson

    Day Time Surface Combat, near Ulak Island at 161,54, Range 19,000 Yards
    Japanese aircraft
    no flights
    Japanese aircraft losses
    E13A1 Jake: 1 destroyed
    Japanese Ships
    CL Kashii, Shell hits 28, and is sunk
    DD Hatsuharu
    DD Nenohi, Shell hits 1
    DD Niji, Shell hits 2
    CVL Kinryu, Shell hits 15, heavy fires, heavy damage
    Allied Ships
    CA New Orleans
    CA San Francisco, Shell hits 2
    CLAA Atlanta
    DD Duncan, Shell hits 5, heavy fires
    DD Gillespie, Shell hits 2, on fire
    DD Patterson, Shell hits 2

    Heavy smoke from fires obscuring CVL Kinryu... che credo non ritornerà a casa (come il CL Kashii). Da parte americana, il DD Gillespie e soprattutto il DD Duncan hanno gravi danni, ma la vicinanza ad un porto come Adak (ben attrezzato perchè lo utilizzo per inviare SS lungo le coste del Giappone) potrebbe permettermi di salvare entrambi i cacciatorpediniere.
     
  16. ste_peterpan

    ste_peterpan

    Registrato:
    22 Febbraio 2006
    Messaggi:
    981
    Località:
    bolzano
    Ratings:
    +232
    Per fortuna succede solo quando si gioca contro l'IA. Sarebbe un sacrilegio che una CV/CVL o CVE fosse danneggiata o (orrore!!!) affondata a cannonate in un PBEM.
     
  17. ITAK_Linus

    ITAK_Linus

    Registrato:
    10 Febbraio 2018
    Messaggi:
    1.572
    Ratings:
    +666
    Io vicino a Wake c'ho provato comunque :D:D:D:D:D:D:D:D:D

    [e ho fallito miseramente]
     
  18. blizzard

    blizzard Moderator Membro dello Staff

    Registrato:
    13 Ottobre 2011
    Messaggi:
    4.039
    Ratings:
    +1.509
    È successo anche nella realtà! :lol:
     
  19. ste_peterpan

    ste_peterpan

    Registrato:
    22 Febbraio 2006
    Messaggi:
    981
    Località:
    bolzano
    Ratings:
    +232
    Davvero?!?!?! :eek::eek::eek::eek:
     
    • Agree Agree x 1
  20. ITAK_Linus

    ITAK_Linus

    Registrato:
    10 Febbraio 2018
    Messaggi:
    1.572
    Ratings:
    +666
    La cv glorious venne giù davanti alla Norvegia e anche a leyte mi pare che qualche bottarella siano arrivati a tirarla alle CVE USA

    Poi mi pare che addirittura, non vorrei dire una sazzata, una cv usa fu tecnicamente catturata dai giapponesi mentre affondava
     

Condividi questa Pagina